CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2018 a Gen. 2019
da Febbraio a Maggio 2019
da Giugno a Ottobre 2019
RISULTATI
da Nov. 2018 a Gen. 2019
da Febbraio a Maggio 2019
da Giugno a Ottobre 2019
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2019
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
Salite in bici da Roma
REO'S PHOTO
Fotografo eventi.
Disponibile per info
al nm 328-6165023
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI TREK MADONE 5.9:
Anno 2013, taglia 52,
gruppo Shimano Ultegra 6800 11 velocità 11-28,
pedali Ultegra, piega Ritchey Evo Carbon,
sella Specialized Romin Evo Carbo, Ruote Mavic Elite Cosmic,
coperture Continental Gran Prix SII 25”,
Ottimo stato, € 1.000 prezzo trattabile.
Contatti : cell 3283535834
mail:adagap59@gmail.com
VENDO BICI TIME:
Vendo kit completo telaio bici TIME SCYLON
nuovo di fabbrica ancora da tagliare misura XXS
visibile Roma zona est oppure presso il rivenditore
CICLI CASTELLACCIO €.3.300 trattabili
STEFANO cellulare 339/8438280

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
- Colleferro - 16/06/2019
7° Memorial Lino La Noce - cronometro cicli Coppola

Fabrizio Ponzo si conferma a Colleferro , anche quest'anno re della specialita' .

Sul tracciato di Colleferro si sono affrontati i migliori specialisti del centro Italia e non solo

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colleferro, non proprio in provincia di Frosinone, ma alle sue soglie in provincia di Roma, è sede di una delle massime industrie private dell'Italia del Centro, la Bombrini e Parodi; e spicca perciò sullo sfondo agricolo e pastorale, ed oggi tutt'al più faccendiero, del Lazio. Luogo d'incubazione di antifascismo prima che scoppiasse la guerra, centro di lotta partigiana più tardi, e oggi d'idee politicamente avanzate, Colleferro è una piccola città operaia modernista, folta di antenne radio. Regioni come il Lazio, modernizzandosi, non solamente attenuano le caratteristiche antiche ma concorrono a quelle opposte. Lo sviluppo di Colleferro ebbe inizio già nel 1912, con la conversione di una fabbrica oramai in disuso da anni (lo zuccherificio della Società Valsacco), per la produzione di esplosivi. Il primo nucleo di case infatti non fu quello dove oggi si erge il centro della cittadina, bensì presso lo scalo della allora stazione ferroviaria "Segni-Paliano".

Alle ore 09.20 esatte il navigato direttore di gara Pierluigi Vacca dava il via ai tantissimi amanti della particolare disciplina della crono ( dalla Toscana , Dall'Umbria , dall'Abruzzo e dalla Sardegna ) che nonostante la calura estiva si sono sfidati sui 15 km. leggermente vallonati, del tratto di via Fontana Barabba , completamente chiuso ai veicoli , strada che da via Casilina arrivava fino a toccare il polmone verde della Selva di Paliano .

Si aggiudicava nuovamente la gara, per il terzo anno consecutivo ,ormai lo possiamo definire il re di Colleferro , lo specialista Fabrizio Ponzo (Santa Maria delle Mole ) in 20.48 , sul podio un ottimo Marco Conti ( Ciclotech-Blokko racing team ) 21.21 e Simone Madolini ( Pro Bike Racing Team ) in 21.38.

Si sono aggiudicate le rispettive categorie con ottime prestazioni : Marcella Lombino ( Bikelab scuola ciclismo ), Terenzio Carpentieri (IFI-Giant srore Rome) , Massimo Bottega (veloclub 39x26 cicli Coppola) , Mauro Flumeri (Ciampino Bike ) , Simone madolini (Pro Bike Racing Team ),Fabrizio Ponzo (Santa Maria delle Mole ), Marco Conti ( Ciclotech-Blokko racing team ), Alessandro Duca (cicli Rossi ) , Franco Martinelli (team L'Aquila ) , Francesco Mario Giuliani ( gs Fiumicino).

Come sempre un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori e poi sono state effettuate le ricche premiazioni presso i locali del Ristorante "La Noce" dal presidente Ivan Coppola coadiuvato dagli ospitali titolari Stefano e Gianni e dalle due mini Miss le gemelle Greta e Noemi Ambrosetti.




a breve le classifiche complete...................








































































- Colleferro - 16/06/2019
7° Memorial Lino La Noce - cronometro cicli Coppola

Oggi si assegnavano i punti per la Classifica finale di Coppa Lazio , torneo iniziato a Marzo e che si concludera' a fine Settembre .

Una organizzazione ormai rodata , un bel connubio cicli Coppola e " ristorante La Noce"

Premiati i primi di Coppa Lazio : Monica Turi (veloclub 39x26 cicli Coppola ) , Marco Taglienti (Morena Bike) , Pasquale Guastamacchia (cicli Rossi ) , Maurizio Carbone (cicli Rossi) , Luigi Cangitano (veloclub 39x26 cicli Coppola ), Joseph Kristien Adanah ( Ciclotech- Blokko racing team ) Augusto Montoni (cicli Coppola ) , Giorgio Maria Carbone (cicli Rossi) , Carlo Matteo Mossa (veloclub 39x26 cicli Coppola ) .

Come sempre un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori e poi sono state effettuate le ricche premiazioni presso i locali del Ristorante "La Noce" dal presidente Ivan Coppola coadiuvato dagli ospitali titolari Stefano e Gianni e dalle due mini Miss le gemelle Greta e Noemi Ambrosetti.

Si ringrazia lo sponsor " Ristorante La Noce " , il direttore di corsa Pierluigi Vacca , i vigili del comune di Paliano , i carabinieri della stazione di Colleferro , le scorte tecniche Daniele Mantovani e Angelo Paulotto del Santaroni team , servizio sanitario e Protezione Civile distaccamento di Colleferro e i giudici nazionali CSAIN .

Cronometraggio ufficiale CSAIN Lecce : https://www.speedpassitalia.it/

Appuntamento per tutte le società di Coppa Lazio per domenica 23 Giugno a Velletri al ristorante " Sole Luna" partenza ore 08.45.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) AUDAX FIORMONTI = 222 - - 2) SANTA MARIA DELLE MOLE = 190 3) CONTI D'ANGELI = 184 - 4) CICLOTECH-BLOKKO = 130 - 5) CICLI ROSSI = 126 - 6) CIAMPINO BIKE = 102 - 7 )- BIKE CENTER PRO TEAM MTB = 84 - 8) CICLI PACO= 82 - 9 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 74 - 10) CICLI CASTELLACCIO = 70 ................

E al termine atleti ed accompagnatori tutti a pranzo in allegria, come nel vero spirito del ciclismo amatoriale....

a breve le classifiche complete...................






















































































16 GIUGNO 2019 (DOMENICA)

16 GIUGNO 2019 (DOMENICA)
CRONOMETRO INDIVIDUALE - CSAIN - ROMA:
7° MEMORIAL LINO LA NOCE - TROFEO CICLI COPPOLA
spettacolare cronometro individuale organizzazione CICLI COPPOLA.
GARA APERTA A TUTTI FCI ED ENTI - VALIDA ANCHE PER IL PUNTEGGIO DI COPPA LAZIO 2019 .
CATEGORIE TUTTE + DONNE.

RITROVO ORE 07.00 PRESSO RISTORANTE LA NOCE (via fontana barabba), VIA CASILINA KM. 53.900 , COLLEFERRO-
1 PARTENZA ORE 09.15
( DaLL'AUTOSTRADA ROMA-NAPOLI USCITA DI COLLEFERRO , POI PRENDERE LA VIA CASILINA DIREZIONE FROSINONE DOPO CIRCA 4 KM. RISTORANTE LA NOCE ) .
PERCORSO DA RIPETERE 4 VOLTE , DI VIA FONTANA BARABBA , davanti al ristorante la noce (COMPLETAMENTE CHIUSA AL TRAFFICO), X TOTALI KM. 16 , COME DA REGOLAMENTO.
PRANZO CONVENZIONATO A 20 EURO.
ISCRIZIONI EURO 15.00 : IBAN: IT56 S083 4439 2100 0000 8830 710
INTESTATO A COPPOLA SPORT SAS (prego inviare anche copia bonifico) tel. 06.97304605
ISCRIZIONI ANCHE SUL POSTO.
INFORMAZIONI: ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110 - http://www.sportvari.com/crono.html .


PREMIAZIONI :
TROFEO ALLA SOCIETA' PIU' NUMEROSA
PREMIO AL CORRIDORE PIU' ANZIANO
PREMIO AL CORRIDORE CHE VIENE DA PIU' LONTANO
SARANNO PREMIATI I PRIMI 3 DELLE NOVE CATEGORIE
A PARTE I PRIMI DI COPPA LAZIO

ISCRIZIONI : www.speedpassitalia.it/sp-gara/7-memorial-lino-la-noce/









































Memorial Giuseppe Lunelli: a Villamagna il “Lorenzo Masciarelli Show”
Gradino più alto del podio per il figlio e nipote d’arte Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team) che ha fatto sua la dodicesima edizione del Memorial Giuseppe Lunelli-Trofeo Euro Cofir a Villamagna con la regia organizzatva dell’Asd Villamagna Bike di Antonio Menicucci che ricopre anche il ruolo di responsabile del settore giovanile FCI Abruzzo.
Il Memorial Giuseppe Lunelli ha messo in palio il campionato regionale FCI Abruzzo su un percorso di 6 giri di 9 chilometri cadauno con la salita di Villamagna affrontata dalla contrada San Rocco che ha un po’ alleggerito l’altimetria e il dislivello di questa edizione.
Il primo vero caldo di stagione non ha dato tregua mettendo a dura prova le gambe dei 60 partecipanti da Abruzzo, Lazio, Marche, Basilicata e Campania.
Tra le formazioni più numerose al via della corsa, la Callant Doltcini ha voluto mettere il proprio sigillo alla corsa già nelle fasi iniziali con una fuga di undici corridori con Lorenzo Masciarelli e Simone Aielli.
Dopo un giro in avanscoperta con Riccardo Palumbo dell’Acd Guarenna, Masciarelli junior ha salutato la compagnia aggiudicandosi anche il gran premio della montagna del corso del terzo giro e si è involato verso la conquista della vittoria in solitudine.
Un finale di gara tutto cuore e grinta per Umberto Ceroli (Acd Guarenna) che ha ottenuto il secondo posto alle spalle di Masciarelli mentre Simone Aielli (Callant Doltcini Cycling Team) ha strappato la terza piazza all’ultimo colpo di pedale anticipando Palumbo e il resto degli inseguitori molto sfilacciati.
Il sesto successo stagionale di Lorenzo Masciarelli (quarto consecutivo) pone la Callant Doltcini Cycling Team di Peppino Scurti tra le formazioni di vertice in questa prima parte di stagione non solo in Abruzzo ma anche nel resto della penisola.
Masciarelli è stato premiato con la maglia di campione regionale FCI Abruzzo dal presidente regionale Mauro Marrone presente nel corso della gara e della cerimonia di premiazione insieme al sindaco di Villamagna Renato Sisofo.
Molto applaudite dal pubblico le due ragazze della categoria juniores Gaia Realini della Vallerbike (medaglia d’argento ai campionati italiani di ciclocross) e l’emergente Anamaria Anton della Sulmonese Gas che si sono fatte onore pedalando in promiscuità con gli allievi nonostante il caldo e la durezza del percorso.
ORDINE D’ARRIVO MEMORIAL GIUSEPPE LUNELLI
1° Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team) 54 chilometri in 1.35’00” media 33,474 km/h 2° Umberto Ceroli (Acd Guarenna) a 1’55” 3° Simone Aielli (Callant Doltcini Cycling Team) a 2’54” 4° Riccardo Palumbo (Acd Guarenna) 5° Simone Roganti (Nuova Spiga Aurea Iumiko Bike) 6° Giuliano Santarpia (Velosport Ferentino) 7° Nicolò Di Giacomo (Pedale Rossoblu Truentum) 8° Lorenzo Di Camillo (Asd Moreno Di Biase) a 8’00” 9° Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli Team) 10° Domenico Raia (Ciccio Stellato Team Lettiero)













































Pedale Rossoblù Picenum: primo hurrà stagionale tra gli esordienti con Valerio Giacobetti
La vittoria era nell’aria, la condizione sempre più in crescita per i ragazzi del Pedale Rossoblù Picenum che ha conquistato per la prima volta a stagione in corso la vittoria con Valerio Giacobetti a Chiarino di Recanati.
Il 35°Trofeo Acli Chiarino si è concluso con un testa a testa emozionante tra Valerio Giacobetti e Matteo Tullio del Pedale Teate che si è risolto in favore del corridore marchigiano.
Un'ottima prestazione di Giacobetti che valorizza il comparto esordienti costantemente nella top-10 nell’arco di un mese.
Un’altra bella notizia da Montefiascone, nel Lazio, dove si è svolto il Memorial Claudio Ugolini che ha visto protagonista in positivo l’esordiente primo anno Sara Albanesi che ha colto l’ottavo posto e virtualmente sul terzo gradino del podio del Challenge Rosa a livello nazionale con le più forti coetanee della medesima categoria.
Con il mese di giugno, gli impegni si intensificheranno anche con le gare su pista: l´obiettivo è di proseguire su questi livelli e continuare la crescita nella forma e nei risultati grazie anche alla bontà del lavoro dei tecnici e dei dirigenti che fanno innumervoli sacrifici contestualmente agli atleti.



























Ad Ostia i nuovi Campioni italiani bici a scatto fisso
In occasione della Notte Bianca dello Sport, Stefano Capponi e Martina Biolo vincono il tricolore
Ostia (RM) - In scena lo scorso sabato al Porto Turistico di Ostia la Notte Bianca dello Sport, iniziativa promossa dall’Assessorato allo Sport del Comune di Roma e giunta alla terza edizione. Gli obiettivi che Roma Capitale intendeva promuovere erano molteplici: promuovere il patrimonio impiantistico della città, ricco di strutture di livello non sempre ben conosciute dai più, e di promuovere lo sport come momento di crescita e di miglioramento della salute del cittadino, nonché come veicolo di inclusione sociale.
E quale occasione migliore per l'edizione 2019 del Campionato Italiano Bici a scatto fisso: ad Ostia grande show nel pomeriggio di sabato, che ha catalizzato l'attenzione dell'intera manifestazione. Sul primo gradino del podio maschile sale Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team), seguito da Luca Sacchetti (Amatori Drali Milano ASD) e Andrea Tincani (Ird Squadra Corse ASD). Martina Biolo (One Gear Team Cinelli ASD) domina invece la classifica femminile, conquistando il gradino più alto del podio. Secondo posto per Arianna Coltro (Ird Squadra Corse ASD), terzo posto per Paola Panzeri (Asd UC Comense 1887).
A partecipare alla Notte Bianca dello Sport anche Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana, che alla presentazione dell'evento aveva evidenziato come “i numeri di questa disciplina sono importanti e in crescita. Abbiamo un gruppo di atleti che hanno trasformato la loro passione in una disciplina. Farlo nel contesto del porto, in uno spazio sicuro, rappresenta un ulteriore motivo che ci ha portato a scegliere il Porto turistico di Roma”.






























Fondation Day-Decathlon di Torvergata

Una giornata di festa e condivisione dello sport ha animato oggi tante persone che si sono ritrovate al Decathlon di Torvergata, dove la Lazio basket i carrozzina ha partecipato insieme a tanti collaboratori e associazioni.

– lo stesso giorno e in tutto il mondo in occasione del Fondation Day
- si sono mobilitati in favore delle persone più deboli per unire sport e inserimento e per far vivere i valori che animano Decatholon hanno condiviso operatori delle associazioni:

Maisolionlusancesareo

SS Lazio Basket in carrozzina

Accademia del nuoto di Marino

Associazione Onlus La Voce della Luna

Steps Aba Onlus

Associazione Umbrella Onlus

Associazione Domino

SICS Scuola Italiana Cani Salvataggio-Tirreno:

Un grande plauso a Decathlon Fondation Day per il modo di valorizzare lo sport come potente mezzo di comunicazione , inserimento, formazione e scambio.

Un esperimento riuscito e parecchio apprezzato da tutti i partecipanti e la Lazio basket in carrozzina parteciperà anche il prossimo anno

Moreno Poggi - SSLAZIO BASKET IN CAROZZINA - Torre Maura in via Pietro Olina tel. 393.9043640.
( La societa' sta' cercando atleti da aggiungere al roster per poi svolgere il campionato giovanile di basket in carrozzina)
Prossimo evento/forum a Torremaura punto luce Save the Children...
il 13 giugno alle ore 16 incontro con genitori e ragazzi al Punto Luce Save the Children di Torremaura,
Il progetto ha lo scopo di costituire un fondo comunitario per combattere la povertà infantile e prevede una consultazione e quindi un incontro con ragazzi da 14 fino ai 17 anni riguardante la difficoltà di accesso ai servizi di base delle famiglie a rischio esclusione sociale, i bambini con disabilità, i migranti e rifugiati.





























































La Fonte Anticolana è stata presa d’assalto da un grande numero di partecipanti
La rinnovata Granfondo Valerio Agnoli ha decisamente superato l’esame: la Fonte Anticolana si è rivelata location perfetta per ospitare grandi eventi, proprio come la manifestazione che ha avuto come ospite d’onore il corridore del Team Bahrain Merida, che come al solito ha pedalato insieme ai tanti cicloamatori che si sono presentati al via della corsa che porta il suo nome.
Molto importante è stata anche l’attività di Gimkana che si è svolta in contemporanea con la Granfondo, a testimonianza del grande impegno che il circuito Fantabici e il comitato organizzatore della Granfondo Valerio Agnoli riversano verso le nuove leve del ciclismo.
La gara si è svolta su due bellissimi percorsi che sono entrambi iniziati e terminati presso la Fonte Anticolana di Fiuggi. Il grande caldo non ha scoraggiato i ciclisti, che hanno potuto pedalare nella massima sicurezza lungo percorsi ricchi di salite e discese, con pochissima pianura.
Sul percorso mediofondo di 67,5 km la vittoria è andata a Gaetano Del Prete (ASD lepori), che con un bellissimo spunto finale è riuscito a superare Felice Giangregorio (Apice Tre Colli) e Pietro Capuccilli (Team Cesaro Falasca). Tra le ragazze, bellissimo successo per Valentina Pezzano (Effetto Ciclismo), che riesce a spuntarla su Vicary Tasmin (Ciclotech) e Romina D’Angelis (Team Cesaro Falasca).
Nella Granfondo di 110 km, la vittoria è andata a Federico Colone (Erreclima), che riesce ad avere la meglio su Antonello Tirabassi (Team Levante). Sale sul podio anche Roberto Cesaro (Team Falasca). Tra le donne, vittoria in solitaria per Agnese Giambenedetti (Ciclotech): salgono sul podio Elena Serangeli (Luiss) e Daniela Mastronardi (Gs Arcadia).
I risultati completi sono disponibili su https://www.endu.net/it/events/granfondo-citta-di-fiuggi-valerio-agnoli/results





































“Giochiamo in Bici” entusiasma i bambini di Palazzo San Gervasio

Lodevole iniziativa da parte dell’Asd Lucania Bike riservata ai più piccoli con l’evento “Giochiamo in Bici” che ha coinvolto circa 60 bambini all’apice dell’entusiasmo per la bella esperienza che hanno vissuto in prima persona tra prove di abilità, gimkane e percorsi ad ostacoli all'insegna dello sport e della condivisione.

L’evento è stato realizzato al fine di far divertire i più piccoli ma anche per incentivare la cultura e l’utilizzo della bici, auspicando di educare tutti al rispetto della mobilità sostenibile. Il Sindaco Michele Mastro e tutta l’amministrazione comunale di Palazzo San Gervasio non sono nuovi a tali iniziative sportive rivolte alla collettività locale.

Il delegato Regionale FCI Basilicata Carmine Acquasanta ha espresso i propri ringraziamenti all’Amministrazione Comunale e all’Asd Lucania Bike per l’impegno, il lavoro profuso e la sensibilità dimostrata verso le future leve del pedale.

























CLASSIFICA COPPA LAZIO-MEMORIAL DIMITRI BUTTARELLI
DEL 02/06/2019 - ROMA


AGGIORNATA

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2019 AL 02/06/2019!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2019-MEMORIAL DIMITRI BUTTARELLI -

A DOMENICA 16 GIUGNO 2019.

COLLEFERRO .

- CSAIN - ROMA:




VINCITORI ASSOLUTI :




FRASCATI = RINICELLA GIOVANNI --- PAOLI DANIELE --- GIULIANI PAOLO
COLONNA = BISONNI CRISTIAN --- MAGGIOLI ROBERTO ---- PERRI ALDO
BUFALOTTA = TROVARELLI FABRIZIO --- DANILO SIMONETTI --- GIULIANI PAOLO
PALESTRINA = BISONNI CRISTIAN --- CASCONI PAOLO --- PERRI ALDO
VELLETRI = TROVARELLI FABRIZIO --- CAPUCCILLI PIETRO --- BONDANI MARCO
FRASCATI = TROVARELLI FABRIZIO --- SAVOIA ALESSANDRO --- PERRI ALDO
BORGO SAN MICHELE = IORI ALESSANDRO ---- CARLONI ALVARO --- BONDANI MARCO
FREGENE = RINICELLA GIOVANNI --- MAGGIOLI ROBERTO ---- BONDANI MARCO

DOPO 10 GARE :
TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) AUDAX FIORMONTI = 222 - - 2) SANTA MARIA DELLE MOLE = 190 3) CONTI D'ANGELI = 184 - 4) CICLOTECH-BLOKKO = 130 - 5) CICLI ROSSI = 126 - 6) CIAMPINO BIKE = 102 - 7 )- BIKE CENTER PRO TEAM MTB = 84 - 8) CICLI PACO= 82 - 9 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 74 - 10) CICLI CASTELLACCIO = 70 ................






















































Borgo San Michele (LT) - 02/06/2019

Memorial Civita Marciano

Campionato Regionale CSAIN Lazio strada

Nella prima domenica di Giugno i migliori team del lazio hanno voluto dare lustro con la loro presenza al Campionato Regionale Lazio CSAIN strada
In archivio il 3° Memorial Civita marciano con l'organizzazione perfetta della asd Nuovo Pedale Pontino di Latina Scalo , del presidente Armando Santaroni.

Un ulteriore conferma dell'ottimo lavoro svolto sul territorio dall'ente di promozione sportiva CSAIN .

I vincitori delle maglie 2019 :

Junior : Alessio Strano Paniccia (as Alatri) -

Senior1 : Giovanni Rinicella (Audax-Fiormonti) -

Senior2 : Fabiano Grande(Santa Maria delle Mole )

Veterani1 : Alberto D'Acuti (Santa Maria delle Mole )

Veterani2 : Pietro Capuccilli (team Cesaro Falasca) -

Gentlemen1 : Paolo Casconi ( cicli Paco team) -

Gentlemen2 : Filippo Santangeli ( cicli Bortolotto ) -

Super/g : Marco Bondani (Conti D'Angeli ) -

Debuttanti : Andrea Pezzola (Redingo sport team ) -

Donne : Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto )-















































Tricolore FCI Mediofondo e Grand Prix Giovanile Mtb Centro Italia: master e giovani marchigiani “super” in Umbria e nel Lazio

TRICOLORI MEDIOFONDO FCI – L’ultima prova del Giro d’Italia Amatori a Pretola, in Umbria, ha coinciso con lo svolgimento del campionato italiano mediofondo sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Le Marche sono state tra le regioni ad aver fatto la miglior incetta di maglie tricolori sulle spalle di Matteo Traini (Team Studio Moda) tra i master 1, Moris Sammassimo (Team Studio Moda) tra i master 3, Wladimiro D’Ascenzo (Melania Omm Faleria) tra i master 4, Marino Marcozzi (Team Studio Moda) tra i master 5, Valter Basili (Melania Omm Faleria) tra i master 6, Franco Abbruzzetti (Team Studio Moda) tra i master 7, Chiara Damiani (Team Fausto Coppi Fermignano) tra le master donna 1 e Michela Gorini (Team Fausto Coppi Fermignano) tra le master donna 2. Per la classifica finale a tempo del Giro d’Italia Amatori di rilievo il secondo posto di D’Ascenzo nella fascia amatoriale 1 under 50 e i due terzi posti di Basili nella fascia amatoriale over 50 e di Damiani tra le donne master.

GP GIOVANILE MTB – A Grotte di Castro, nel Lazio, si è svolta l’ultima prova del Grand Prix Giovanile-Centro d’Italia-Corridori per Sempre che ha visto impegnate con profitto le società marchigiane del fuoristrada. La vittoria nell’ultima prova è arrivata soltanto dalle donne juniores con Nefelly Mangiaterra del Superbike Bravi Platform Team. Per la classifica finale del Grand Prix ad ottenere il podio sono stati David Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese – 2°allievi primo anno), Giulia Rinaldoni (Polisportiva Morrovallese – 2°esordienti donne primo anno), Claudia Massacesi (Superbike Bravi Platform Team – 3°esordienti donne primo anno), Nefelly Mangiaterra (Superbike Bravi Platform Team – 1°donne juniores), Aurora Delmonte (Polisportiva Morrovallese – 2°donne juniores), Sofia Bartomeoli (Superbike Bravi Platform Team – 1°G6 donne). Degna di nota la quinta affermazione consecutiva di Mangiaterra al Grand Prix sotto la guida attenta e acurata di Rossano Mazzieri del Superbike Bravi Platform Team che, a sua volta, ha primeggiato in quella dedicata alle società con il terzo posto finale del Bici Adventure Team.





































A Rionero in Vulture edizione da incorniciare per la Fondo del Vulture
La Fondo del Vulture ha conquistato con successo Rionero in Vulture ed il suo territorio con un notevole ricaduta positiva di immagine oltre che organizzativo richiamando l’attenzione di un gran numero cicloamatori (800 iscritti per 700 partenti complessivi) aderenti ai circuiti Giro delle Regioni Csain, Scudetto Campano, Centro Italia Tour e Giro dell’Arcobaleno.
Onore al merito e all’impegno per l’UCD Rionero Il Velocifero per i tanti sforzi profusi allo scopo di assicurare il pieno successo della manifestazione puntando maggiormente l’attenzione sulla sicurezza, sugli incroci ben presidiati ed anche sulla qualità dei percorsi.
Marco Larossa (Team Cesaro Falasca) è stato il protagonista in positivo del percorso lungo di 116 chilometri precedendo i compagni di fuga Donato Cannone (MM Bike Andria), Onofrio Monzillo (Autoricambi Marrone), Antonello Cardone (Ciclisport2000 Team) e Giovanni Salzillo (Pedale Elettrico).
Al femminile, Caterina Bello (Pedale Elettrico) ha avuto la meglio su Cinzia Tarantini (All Bike Ruvo di Puglia), Rosa Colasuonno (Pedale Elettrico), Rosa Di Nunno (Pedale Elettrico) e Antonella Lombardi (Ciclosport Campobasso).
Oltre a Larossa (junior), Bello (donne A) e Colasuonno (donne B), primati di categoria ad appannaggio di Paolo Chiarelli (Amatori Putignano – 1°gentlemen 1), Bartolomeo Giorgio (Velosport Modugno Magaletti Racing Bike – 1°gentlemen 2), Giuseppe Giannuzzi (Teknobike Putignano – 1°supergentleman A), Giuseppe Navedoro (Pedale Elettrico – 1°veterani 1), Cosimo Orlando (Team Padre Pio – 1°supergentlemen B) e Silvio Guida (Murolo Costruzioni – 1°veterani 2).
Andrea Rosolia (Becycle Company Bellizzi) è stato tra i migliori del percorso corto di 87 chilometri precedendo Alessandro De Feo (Zero a Zero Cycling) e Giovanni Tiberia (Unitec Cycling Team), podio tutto al femminile con Mara Parisi (UCD Rionero Il Velocifero), Antonietta Capuano (Domizia Bike) e Clarissa Bolettieri (SC Casamassima).
Oltre a Rosolia (junior), Parisi (donne A) e Capuano (donne B), primati di categoria ad appannaggio di Antonio Fiorentino (Polisportiva Team Termoli – 1°debuttanti), Rosario Iacurti (Extreme Team – 1°gentlemen 1), Matteo Orrini (Team 20 Miglia Foggia – 1°gentlemen 2), Alessandro Cazzolla (Velosport Modugno Magaletti Racing Bike – 1°senior 1), Giuseppe Capozzo (Fausto Coppi Acquaviva – 1°supergentlemen A), Paolo Totilo (Team 20 Miglia Foggia – 1°supergentlemen B), Giuseppe Calo (Apice Tre Colli – 1°veterani 1) e Andrea Cipullo (Team Cicloamatori Caserta – 1°veterani 2).
Classifiche complete al link https://www.icron.it/newgo/#/classifica/2019060







































Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini “tricolore” nell’Endurance alla Sei Ore dell’Ecologia
Prima domenica molto esaltante per i colori della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che hanno primeggiato su più fronti nella mountain bike.
Buon successo per la terza edizione della Sei Ore dell’Ecologia a Viterbo in località le Fornaci dove il team santamarinellese ha colto la vittoria assoluta e il titolo nazionale nei team da tre elementi con Lorenzo Bedegoni, Federico Forti e Daniele Tulin che hanno portato a termine la loro impresa compiendo 22 giri del percorso in 6.08’12”.
L’ottima prova è stata merito di una tattica ben studiata nei minimi dettagli al culmine di una gara molto estenuante sul filo dei secondi.
Altro grande risultato dalla coppia Andrea Mainardi e Massimiliano Chiavacci a segno nei team da due elementi con la conquista del titolo nazionale della propria fascia mentre tra i solitari sono stati due I risultati di spicco con il secondo posto assoluto di Diego Antimi e il terzo di Lorenzo Borgi ma rispettivamente al primo posto di categoria master 2-master 6 con tanto di maglia di campione nazionale sulle sue spalle. Buoni I piazzamenti per gli altri solitari in gara Renato Remoli, Gabriele Faccenda e Stefano Carnesecchi.
Gran belle performances alla 6 Ore di Lonigo per i solitari Caterina Ameglio, seconda tra le donne master, e Libero Ruggiero anche lui al secondo posto mentre la collaudata coppia Claudio Pellegrini-Fabio Icuchi ha colto il terzo posto nei team da due elementi portandosi in vetta alla classifica generale dell’Endurance Tour dopo tre prove.
Altro protagonista della domenica Gianfranco Mariuzzo che si è messo in luce a Vittorio Veneto con il secondo posto tra i master 5 nella gara cross country ai Laghetti Blu della Val Lipisiana, prova del circuito Veneto Cup del quale è leader tra i master 5 a quattro gare dalla conclusione.
Ancora tanto ciclismo fuoristrada nelle gambe dei portacolori della squadra altolaziale con il primo posto di Ameglio alla cross country di Pontremoli il giorno dopo le fatiche alla 6 Ore di Lonigo. Di rilievo anche il secondo posto di Ilaria Balzarotti tra le solitarie alla 24 Ore di Finale Ligure e il terzo di Massimo Negossi tra I master 5 nella xc notturna cittadina a Fiano Romano (Batman Race).


































Terminillo Marathon: storia di un successo annunciato
Si è svolta domenica 2 giugno l’edizione 2019 della Terminillo Marathon, una prova di maturità per il comitato organizzatore che è stata superata a pieni voti. “Dopo il successo crescente delle ultime edizioni, per noi questo è stato un test molto importante – spiega Paolo Ferri, presidente di H4F Sport, società organizzatrice dell’evento – in quanto per tutto l’inverno abbiamo lavorato per fare sì che la gara diventasse un momento di aggregazione per persone provenienti da più parti d’Italia e, perché no, dall’estero. L’esame è stato ampiamente superato, in quanto la salita del Terminillo e i percorsi sono stati molto apprezzati e abbiamo avuto anche la partecipazione di persone provenienti dall’estero”.
Circa 1000 sono stati i partecipanti alla Terminillo Marathon, manifestazione facente parte del circuito Fantabici. Molto importante è stata anche la qualità dei partecipanti, con molti amatori che hanno preso il via della gara dopo che, nelle scorse settimane, hanno preso parte ad alcune delle manifestazioni più prestigiose d’Italia.
Sul percorso mediofondo, il successo è andato a Davide Lombardi (Cycleln), che ha superato di due minuti Simone Lanzillo (Di Gioia) e Federico Costarelli (Di Gioia). Tra le ragazze, sul percorso medio, vittoria di Claudia Gentili (AS Roma Ciclismo), che la spunta davanti a Costanza Martinelli (Tinky Ladies Pinarello) e Tasmin Vicary (Ciclotech).
Sul percorso granfondo, invece, vittoria per Federico Colone (Erreclima) davanti a Angelo Martorelli (Colnago MgKVis) e Marco Sito (Team Cesaro Falasca). Tra le ragazze la spunta Monica Bonfanti (Roadman Azimut) davanti ad Agnese Giambenedetti (Ciclotech) e Simona Pagni (Ciclotech).
Entrambi i percorsi hanno visto la partenza e l’arrivo da Pian dè Valli, a un chilometro dalla vetta del Terminillo. Come di consueto, un ampio pasta party e ricche premiazioni hanno fatto calare il sipario sulla manifestazione, ma non l’attenzione sull’evento: tra pochi giorni, H4F Sport ricomincerà a lavorare per l’edizione 2020, con l’obiettivo di rendere la Terminillo Marathon una manifestazione sempre più di respiro nazionale ed internazionale.


































Abruzzo Mtb Cup: Marathon degli Stazzi di gran successo e bagnata dalla pioggia
La Marathon degli Stazzi ha archiviato un’altra edizione di prestigio in termini di adesioni a testimonianza della grande risonanza e del gradimento sempre più crescente verso la classica più longeva della mountain bike abruzzese tradizionalmente collocata la prima domenica di giugno con la regia organizzativa della Mtb Scanno.
I due percorsi Marathon e Classic sono risultati più insdiosi del solito a causa della pioggia e del fango che hanno impegnato a fondo le gambe dei 500 bikers partecipanti alla terza prova stagionale dell’Abruzzo Mtb Cup.
Padrone del percorso Marathon di 64 chilometri Marco Ciccanti (Bike Pro First Mtb – 1°Open) al termine di una cavalcata solitaria che ha tenuto lontani gli inseguitori Mirko Tabacchi (KTM Protek – Dama), Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), Alessandro Valente (Bike Pro First Mtb), Michele Angeletti (Bike Therapy), Franco Casella (Bike Pro First Car Mtb), Ettore Carlini (Asd Sixs Boscaro), Marco Paiorisi (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco – 1°élite sport), Gianluca Di Emidio (Casteltrosino Superbike) e Matteo Piacentini (New Bike 2008 Racing Team), Alessio Marcelli (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 1°master 1); Alessio Cellini (CTM Centro Dedicato al Ciclismo – 1°master 2), Luigi Rogato (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 1°master 3), Dario Mostarda (Mtb Club Rieti – 1°master 4), Leonardo Peluso (Bicimania Fossacesia – 1°master 5), Angelo Campana (Rampiclub Barrea – 1°master 6), Pio Tullio (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 1°master over) e Karin Sorgi (Linea Oro Bike Avezzano – 1°master donna).
A lasciare positivamente il segno sul percorso Classic di 42 chilometri Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli – 1°master 4) che ha trionfato nettamente su Mirko De Luca (Scuola di Mtb Prati di Tivo – 1°master 3), Raffaele Brio Albano (Vesuvio Mtb – 1°élite sport), Daniele Cavese (Piesse Cycling Team – 1°master 1), Gianluca D'Ermilio (Cicli Serino), Giuseppe Gennarelli (Molise Tour Bike), Simone Mastropaolo (Il Biciclo Team New Limits), Stefano Greco (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco), Zefferino Grassi (Kento Racing Team – 1°master 5), Gianni Tano (Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco – 1°master 2), Marco Fortunato (Linea Oro Bike Avezzano – 1°master 6), Palmiro Masciarelli (Asd Masciarelli – 1°master 7), Maria Partenza (Functional Fit – 1°master donna), Carmen Sabatini (Ruota Libera Terni – 1°donna élite), Matteo Parrucci (Bikers Rock n’ Road – 1°open) e Matteo Pimpolari (Ruota Libera Terni – 1°juniores).
A Scanno hanno gioito anche i nuovi campioni regionali FCI Abruzzo marathon 2019 le cui maglie sono state conquistate da Ciccanti (open), Paiorisi (élite sport), Marcelli (master 1), Rogato (master 3), Peluso (master 5), Campana (master 6), Tullio (master over), Sorgi (master donna), Domenico Campini (Ciclistica L’Aquila Angelo Picco – 1°master 2) e Pierluigi Maccallini (Asd Collarmele Mtb – 1°master 4).
Classifiche complete sul sito www.occhiuzzitag.it













































Carapaz porta l'Ecuador nella storia del Giro
Per la prima volta un rappresentante del piccolo paese sud americano si aggiudica la corsa rosa - Vincenzo Nibali è secondo a 1'05, terzo lo sloveno Primoz Roglic - Cinque i successi di tappa degli italiani e Giulio Ciccone vince la classifica dei GPM Verona (2/06) - La crono di Verona, ultima tappa del Giro 102, è stata vinta dall’americano Chad Haga che ha coperto la distanza di 17 chilometri in 22’ 07” anticipando di 4” il belga detentore del record dell’ora Victor Campenaerts, Il quarto posto di Damiano Caruso dimostra quello che si è sempre saputo: l’ultima crono di solito non è solo per specialisti, ma per chi ne ha ancora. E Damiano ha chiuso il suo splendito Giro nel modo migliore. Per quanto riguarda la classifica generale, l'ecuadoriano Richard Carapaz perde quasi 50" da Vincenzo Nibali, ma resta saldamente al comando e porta a casa il primo successo al Giro per il suo paese.
Quando, al termine della tappa di Ceresole Reale, Vincenzo Nibali si lasciò andare ad un inusuale sfogo nei confronti di Primoz Roglic, in molti si chiesero il motivo di quel nervosismo, poi subito rientrato. Era la consapevolezza, da parte di un campione di grande esperienza, che il marcamento stretto e la lotta serrata tra i due favoriti di questo Giro avrebbero fatto perdere la corsa rosa a scapito di un terzo incomodo. Neanche 24 ore dopo Richard Carapaz portava a termine la sua azione vittoriosa a Courmayer e vestiva la maglia rosa; nessuno gliela avrebbe più tolta. Quanto percepito in modo chiaro da Nibali così si concretizzava.
Il primo ecuadoriano della storia a vincere il Giro è stato in grado di gestire benissimo la sua forza in salita e una formazione, la Movistar, apparsa superiore alle altre, anche grazie al “capitano-luogotenente” Landa, che ha rappresentato una costante spina nel fianco per Nibali e Roglic. Nonostante questo, però, resta il dubbio su cosa sarebbe accaduto se i due favoriti della vigilia non si fossero marcati troppo. Carapaz è in grado di dare oltre 4’ in salita a Nibali, come è accaduto in questa edizione? Non abbiamo la controprova e nell’incertezza non possiamo che applaudire lo scalatore sudamericano.
Il Giro del “Gavia mancato”, del resto, lascia anche un altro quesito: se Domoulin fosse rimasto in corsa, cosa sarebbe accaduto? Probabilmente l’olandese, e la sua formazione, avrebbero contribuito a rendere meno strabordante il potere della Movistar; ma anche questo resta un dubbio irrisolto. Cosa resta a noi italiani, sportivamente parlando? Prima di tutto le vittorie di tappa di Masnada, Benedetti, Cataldo, Cima e Ciccone. Cinque successi frutto di fughe a “lunga gittata”, a dimostrazione che il nostro ciclismo è in grado sempre di proporre protagonisti per tutti i terreni. Una nota particolare la merita Giulio Ciccone, vincitore della maglia di leader dei Gran Premi della Montagna. E’ stato tra i più forti in salita sin dalle prime tappe. Ha costruito questo primato con costanza e umiltà. Ha impreziosito tutto con una vittoria di tappa. Difficile chiedergli di più. Questo risultato, inoltre, ci auguriamo possa essere un viatico per il futuro della sua carriera.
Un applauso lo merita anche Valerio Conti, in maglia rosa per 6 giorni. Un romano in grado di vestire le insegne del primato nella corsa rosa è cosa rara, forse unica. Un bel segnale, a nostro avviso, per tutto il movimento. Perché se cresce la passione e la pratica nelle grandi città non può che essere un bene.
Ci piace ricordare, tra i protagonisti di questo Giro, anche Elia Viviani, cha ha collezionato tre secondi posti oltre ad una vittoria “mancata” ad Orbetello; Mattia Cattaneo, splendido secondo alle spalle di Cataldo a Como; Simone Consonni, terzo in volata a Santa Maria di Sala; Damiano Caruso, secondo a Pinerolo ma che probabilmente avrebbe potuto raccogliere di più se non fosse stato sacrificato nella logica di supporto a Nibali; Davide Formolo, che ha provato a portare a casa un successo di tappa, per compensare un Giro altalenante. E’ giovane, lui come molti degli altri citati, e il tempo per rifarsi ce n’è. Concludiamo infine con Vincenzo Nibali. L’obiettivo della stagione era il Giro. Una sfida importante: se fosse riuscito nell’impresa sarebbe stato il corridore più anziano a vincere la corsa rosa. Il primato resta a Fiorenzo Magni, che vi è riuscito a 34 anni, 6 mesi e 29 giorni. Non si tratta solo di una constatazione statistica o anagrafica, ma del metro della difficoltà di un simile traguardo.
Vincenzo ha corso bene mostrando significativi miglioramenti nelle prove contro il tempo. Ha potuto godere di due compagni di squadra, Caruso e Pozzovivo, in grado di proteggerlo adeguatamente. Questo non gli ha impedito di perdere minuti preziosi contro Carapaz, favorito, come ricordato all’inizio, forse da un marcamento esagerato tra i due favoriti. Ha pagato qualche cosa nella tappa di Anterselva, forse a causa dello sforzo del giorno precedente sul Mortirolo, dove ha attaccato; è stato in grado di dosare le forze e attaccare ancora nella frazione di sabato. Insomma, ci ha provato, ma i valori erano pressoché uguali e il suo rammarico maggiore, crediamo, a questo punto si il mancato successo in una tappa. Aveva iniziato il Giro dicendo: “La vittoria mi manca…”. Speriamo che riesca a colmare questo vuoto nei prossimi appuntamenti.



























































LA 13ª SUNSET BIKE NEL SEGNO "D'AGOSTINO" E DELLA FUMAGALLI L'atleta lucano portacolori del Bottecchia Factory Team festeggia la prima vittoria stagionale con una gara impeccabile in cui non ha avuto rivali. Deho e Tonoli completano il podio. Alla sua terza Sunset la campionessa italiana Mara Fumagalli si aggiudica la gara femminile. Successo da incorniciare per la macchina organizzativa diretta dalla Polisportiva Pertica Bassa che ha ospitato con grande merito la quarta prova del Brixia Adventure MTB.
Pertica Bassa (BS) – domenica 2 giugno 2019 - Una gara in solitaria. Un'attacco sferrato da lontano, pochi chilometri dopo lo start, lungo la prima lunga ascesa. Un vantaggio che metro dopo metro, secondo dopo secondo è diventato talmente incolmabile che nemmeno un piccolo problema tecnico ha impedito a Marco D'Agostino (Bottecchia Factory Team) di aggiudicarsi la 13ª edizione della Sunset Bike.
Sotto il traguardo nella frazione di Forno d'Ono erano oltre 8 i minuti di vantaggio del biker lucano sull'indomabile Marzio Deho (Cicli Olympia) che nulla ha potuto per resistere al ritmo del battistrada. Una vittoria meritata, una vittoria ricca di significato per l'atleta ormai da parecchi anni naturalizzato bresciano visti i suoi trascorsi con team locali anche nei suoi trascorsi su strada: "Una vittoria che ci voleva - ha commentato D'Agostino dopo il traguardo - in questo avvio di stagione mi sono trovato spesso a lottare per un gradino del podio. Spesso le gare non sono andate come mi sarei aspettato. Festeggiare quest'oggi è una vera boccata d'ossigeno. È la mia prima volta alla Sunset, e devo ammettere che a questa gara non manca nulla! Conosco questi posti, per me è quasi come essere a casa. Una giornata fantastica!"
Marzio Deho chiude quindi in seconda posizione, senza alcun rammarico: "Marco oggi era imbattibile, io ho amministrato controllando la posizione - ha detto il bergamasco - oggi il secondo posto per me vale una vittoria. Pertica Bassa? Ero stato qua già in passato. Nulla da dire. Un percorso adatto a tutti, un percorso che fa selezione, un percorso che non perdona. E l'organizzazione, è ancora impeccabile proprio come ricordavo! Bravi tutti!"
In terza posizione chiude un altro portacolori del team Bottecchia che festeggia con Emanuele Tonoli per la seconda volta in un giorno. Alle sue spalle è stata poi battaglia vera tra Simone Arici (FM Bike Factory) ed Igor Baretto (Team Corte Franca), i primi due atleti master al traguardo, in lotta non solo per la posizione assoluta ma anche per la classifica M2: "C'ho provato in tutti i modi ma non c'è stato proprio verso - ha raccontato il biker valtellinese Baretto - riuscivo a rientrare su Simone in discesa ma poi in salita non tenevo il suo ritmo. Quinto posto per me, ma c'è un bel sole caldo, tanta bella gente e tantissimi amici. Cosa vuoi di più dalla vita!?"
Alla sua terza apparizione alla Sunset Bike riesce finalmente a centrare la vittoria, anche lei grazie ad un'azione solitaria partita da lontano, la campionessa italiana marathon Mara Fumagalli (Focus XC Italy) sale sul gradino più alto del podio facendo il vuoto alle sue spalle: "A dire il vero mi spiace un po' che, non essendo una gara marathon, non potevo correre con la maglia tricolore - ha raccontato Mara - perché avrei veramente voluto onorare al meglio questa gara, gli organizzatori e tutta la gente di Pertica Bassa. La gara la conoscevo bene, anche se quest'anno Manuel ed i suoi collaboratori si sono divertiti a farci sudare un po' di più con la nuova variante. Questi posti sono magnifici, il percorso penso l'abbiano già decantato in molti. Ora io mi godo il dopo-gara che qui a Pertica è sempre gustoso e..abbondante!" Il podio femminile si completa con l'atleta di casa Simona Cè (Pol. Pertica Bassa), già vittoriosa nell'edizione 2018, quest'oggi seconda precedendo la W1 Anna Ongaro (Ciclijolly).
"Siamo davvero molto soddisfatti - commenta Manuel Bacchetti, responsabile della manifestazione - una giornata di sport memorabile. Tantissimi atleti. Quasi sold-out quest'anno. Un meteo davvero fantastico. A dire il vero questo sole pare proprio un miraggio dopo mesi e mesi di maltempo. Una squadra di collaboratori, volontari ed associazioni davvero encomiabile. Un grazie immenso a tutti. A chi ha collaborato, contribuito e lavorato per l'ottima riuscita. Grazie agli atleti per averci onorato anche quest'anno con la loro presenza. Il nostro augurio è che si siano sentiti tutti come a casa e che abbiano potuto portar via con loro un pezzettino di Pertica Bassa e della Sunset. L'invito, ovviamente, è per tornare tutti l'anno prossimo. Sole compreso!"
CLASSIFICA ASSOLUTA UFFICIOSA MASCHILE 1. Marco D'Agostino - Bottecchia Factory Team 2:14:50 2. Marzio Deho - Cicli Olympia 2:23:04 3. Emanuele Tonoli - Bottecchia Factory Team 2:23:51 4. Simone Arici - FM Bike Factory 2:25:46 5. Igor Baretto - Team RC 2:27:38
CLASSIFICA ASSOLUTA UFFICIOSA FEMMINILE 1. Mara Fumagalli - Focus XC Italy 2. Simona Cè - Polisportiva Pertica Bassa 3. Anna Ongaro - Ciclijolly




























































Borgo San Michele (LT) - 02/06/2019

Memorial Civita Marciano

Organizzazione perfetta per il festival dei velocisti

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Borgo San Michele , è una frazione del comune di Latina, nel Lazio. Città di fondazione, popolata da pionieri venetopontini negli anni trenta, conta 2 749 abitanti. Borgo San Michele venne fondato quale "Villaggio Operaio a Capograssa" nel 1928 dal consorzio di bonifica di Piscinara nell'area degli Scopeti e delle paludi del Picarello. L'architettura degli edifici, pensati per gli operai della bonifica idraulica, presenta uno stile vagamente neo-settecentesco, insolito rispetto allo stile razionalista tipico degli insediamenti pontini nati durante l'epoca fascista La chiesa di San Michele Arcangelo, realizzata ad ispirazione di quella di Tor Tre Ponti, venne completata nell'ottobre 1932 e venne eletta a parrocchia dal 1º gennaio 1937. A fianco della chiesa sorge la torre dell'acquedotto, realizzata in modo da sembrare un campanile, con l'orologio e una colombaia.

Il direttore di corsa Armando Santaroni alle ore 15.15 precise ha dato il via alla gara sul classico circuito di Borgo San Michele ,un circuito di 10 chilometri a forma di quadrilatero completamente piatto, finalmente un caldo sole accoglie gli atleti che hanno voluto onorare questa gara dedicata alla scomparsa consorte del direttore di gara. Tantissimi i tentativi di fuga , tutti vogliono indossare le prestigiose maglie di campione regionale Lazio csain. Ma le squadre dei velocisti tengono cucita la gara e nel volatone finale si vede il fior fiore delle ruote veloci , la spunta un immenso Alberto D'Acuti (Santa Maria delle Mole ) categoria veterani1.
Si aggiudicano le altre categorie : Junior Alessio Strano Paniccia (as Alatri) - senior1 Giovanni Rinicella (Ausax-Fiormonti) - senior2 Fabiano Grande (Santa Maria delle Mole )- Debuttante : Andrea Pezzola (Redingo sport team ) .
Ottima prestazione per Duca , per i due Cabreros ,Romualdi , Trovarelli , Gabrielli , Conti ,Bisonni , Consoli , Iosif , Panico ,Ponzo , Cappello , Petricca , Pinchieri , Mattacchioni, Turchetta , Rosati ,

Trofeo per societa' alla asd Santa Maria delle Mole

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com











































































Borgo San Michele (LT) - 02/06/2019

Memorial Civita Marciano

Organizzazione perfetta per il festival dei velocisti

Il direttore di corsa Armando Santaroni alle ore 15.18 precise ha dato il via alla seconda gara riservata agli atleti piu' maturi sul classico circuito di Borgo San Michele .
Altra gara e altra musica , al chilometro 55 in un tratto controvento allungano un manipolo di atleti e con circa trente secondi si presentano sul traguardo ,
Si aggiudica gara e maglia veterani2 l'atleta frusinate Pietro Capuccilli (team Cesaro Falasca) ,
Si aggiudicano le altre categorie : gentlemen1 Paolo Casconi ( cicli Paco team) - gentlemen2 Filippo Santangeli ( cicli Bortolotto ) - super/g Marco Bondani (Conti D'Angeli ) - Donne Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto ).

Ottima prestazione per Lauri , Conte , Carava , Fioramonti , Cancanelli Bottone , Bertozzi , Guastamacchia , Tantari , Maggioli , Pezzola , Carboni , Paoli , Quaglia , Panzetta , Candurro , Tonietti , Savoia.

Dopo un minuto di raccoglimento in memoria di Civita Marciano , le ricche premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar " Ciro " di Borgo san Michele un vero covo dei ciclisti del pontino , dal patron della manifestazione Armando Santaroni e dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli .

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia di Latina , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario , alle scorte tecniche Team Santaroni e alla Protezione civile di Latina .

Trofeo per societa' alla asd Santa Maria delle Mole

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com











































































SBT Team squadra regina della Granfondo San Benedetto del Tronto
Neanche la pioggia ha fermato il grande impegno della SBT Team nella gara casalinga alla quale tiene molto: la Granfondo San Benedetto del Tronto.
Le cattive condizioni meteo hanno indotto l’organizzazione ad annullare il percorso lungo e a fare disputare solo quello corto di 95 chilometri ma il pienone di ciclisti c’è stato lo stesso con 1400 temerari a cimentarsi sulle strade del Tesino e dell’ Aso per fare poi ritorno sul lungomare.
La SBT Team ha lasciato il segno come squadra più numerosa iscritta (che ha ricevuto come premio una bicicletta Bianchi offerta dal negozio Biker’s di Pollenza) grazie alle straordinarie performances di Fabrizio Apruzzese, Mauro Nobili, Gabriele Ciarrocchi, Giovanni Rosini, Floriano Camela, Antonio Latini, Erminio Martelli e Pietro Paolo Mingroni, l’unico del team a cogliere il miglior piazzamento salendo sul gradino più alto del podio tra i supergentlemen B. Di rilievo la partecipazione al femminile di Alessia Scarpetta e Maria Rita Falgiani rispettivamente al sesto e al nono posto al traguardo.
Ma il sodalizio amatoriale di San Benedetto del Tronto presieduto da Angelo Menghini ha dato il suo ottimo contributo all’organizzazione generale dell’Asd Bicigustando di Sonia Roscioli curando tutti i dettagli tecnici: dalla frecciatura del percorso alla consegna dei pacchi gara ed anche l’allestimento del pasta party.
Un lavoro di squadra non soltanto sui pedali ma anche nel dietro le quinte dove la SBT Team è sempre presente in ogni iniziativa e in ogni forma di collaborazione con le società del territorio (oltre all’Asd Bicigustando anche il supporto a fianco dei giovani del Pedale Rossoblu) per dare la migliore immagine del ciclismo nella città di San Benedetto del Tronto.
Comunicato Stampa SBT Team































Nona edizione di successo della Granfondo Mtb del Monte Comune a Ticciano di Vico Equense
La Granfondo Mtb del Monte Comune ha archiviato la non edizione grazie a un’organizzazione da manuale dell’Asd Mtb Monte Comune sempre in prima fila nell'allestire una manifestazione con una format che valorizza il territorio dove si corre pensando anche alla sicurezza e al puro divertimento dei partecipanti nonostante il velo di tristezza per la recente scomparsa di Santolo Napolitano.
Circa 150 gli atleti che hanno preso il via alla competizione e che si sono dati battaglia già dalle prime battute della gara sotto la pioggia che ha messo a dura prova gli atleti alle prese anche con il nuovo ed inedito tracciato.
Ad esprimersi ai massimi livelli fin dall’avvio di gara Paolo Russo (Federal Team Bike) e il suo sforzo è stato premiato con la vittoria assoluta precedendo Mirko Zanni (Team Over The Top Bike) e Lorenzo Milito (Tutto Bici Romano).
Oltre a Russo (master 2) e Zanni (élite), primati di categoria ad appannaggio di Giuseppe Della Rocca (Federal Team Bike – 1°élite sport), Emanuele Vitiello (Vesuvio Mountainbike – 1°juniores), Giuseppe De Vito (Team Vesuvio and Bike – 1°master 1), Gennaro Vitale (Cicloò Carbonari Bikers – 1°master 2), Giuseppe Auriemma (Polisportiva Silenziosa Partenopea – 1°master 4), Rosario Minelli (Passion Bike – 1°master 5) ed Emilio Radesca (Bike in Tour Vallo di Diano – 1°master 6).
La struttura tecnica regionale FCI Campania del fuoristrada ha autorizzato l’assegnazione del punteggio ai fini del Giro della Campania Off-road anche sul percorso breve per consentire la presenza alle esequie del compianto Santolo Napolitano a San Giovanni a Teduccio ad una cinquantina di chilometri da Vico Equense.
Sul percorso breve si è imposto Giovanni Cervone (Polisportiva Silenziosa Partenopea) che si è messo alle spalle Vincenzo Pascarella (Cicloò Carbonari Bikers) e Carmine Menna (Federal Team Bike).
L’Asd Mtb Monte Comune vuole ringraziare i tanti volontari che si sono adoperati per la riuscita della manifestazione, gli sponsor e le autorità comunali: una unione di intenti che ha permesso alla Granfondo Mtb del Monte Comune di diventare un appuntamento irrinunciabile della mountain bike campana anche con il cambio di data dal mese di settembre a maggio.
Classifiche complete al link https://www.mtbonline.it/Risultato/1424/0/
Fotogallery completa https://www.facebook.com/montecomune.bike.7/media_set?set=a.146765776453222&type=3







































Lorenzo Masciarelli, Federico Amati, Matteo Tullio e Marco Fermanelli “super” al Trofeo San Girio
Il Trofeo San Girio ha fatto segnare un autentico successo di partecipanti tra allievi ed esordienti le cui gare si sono svolte in concomitanza con i festeggiamenti del Compatrono di Potenza Picena San Girio. Con l’organizzazione della Potentia Rinascita, lo spettacolo non è mancato con un buon agonismo messo in mostra dai ragazzi nonostante il brutto tempo.
Nella gara riservata agli allievi, svolta interamente sotto la pioggia che l'ha resa ancor più dura, netta affermazione di Lorenzo Masciarelli (Callant Doltcini Cycling Team) davanti a Umberto Ceroli (Acd Guarenna), Filippo Bucci (Pedale Chiaravallese), Luca Testi (Albergo Del Tongo), Alfonso Grammegna (GSC Moiano), Lorenzo Pellegrini (Albergo Del Tongo), Giovanni Cioni (Team Fortebraccio), Marco Fermanelli (Scap Trodica di Morrovalle), Valentino Romolini (Team Fortebraccio) e Simone Aielli (Callant Dolcini Cycling Team).
Prestazione sopra le righe di Federico Amati (Team Logistica Ambientale) tra gli esordienti secondo anno con Samuele Scappini (Nestor Marsciano) ed Elia Basile (Multicar Amaru Equipe Sicilia) a completare il podio. A piazzarsi entro la top-10 di questa fascia sono stati Angelo D'Orazio (Acd Guarenna), Sebastiano Fanelli (Pedale Chiaravallese), Giovanni Apuzzo (D’Aniello Cycling Wear), Jonathan Gurabardhi (Alma Juventus Fano), Tommaso Alunni (Team Fortebraccio), Stefano Principale (Andria Bike) e Sebastiano Raccosta (OP Bike).
Tra gli esordienti di primo anno, ottima performance di Matteo Tullio (Pedale Teate) molto bravo nel precedere Valerio Giacobetti (Pedale Rossoblu Picenum), Stefano Masciarelli (Callant Dolcini Cycling Team), Emanuele Toja (UC Foligno), Matteo Capponi (Rinascita), Federico Morresi (Rinascita), Alex Cecconi (Rinascita), Ivan Toselli (Mary J Sweet Angel) Carlo Cerquetella (Ciclistica Recanati) e Tommaso Francescangeli (UC Petrignano). Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte Antonio Rinaldoni (presidente dell’associazione culturale ricreativa San Girio), Lino Secchi e Massimo Romanelli (presidente e vice presidente vicario del comitato regionale FCI Marche) in occasione della quale è stata consegnata Fermanelli la maglia di campione provinciale FCI Macerata per la stagione 2019.


































SICUREZZA DEL CICLISTA:PARTIAMO DALLA "CORSIA DI RISPETTO
Convivenza impossibile tra ciclisti e motorizzati La diversa natura di questi mezzi,i motorizzati ,piu’ pesanti e veloci,spiegano la mia deduzione.Se poi ci si mette la distrazione e la guida spesso alterata di chi li guida si comprendono i 254 ciclisti morti ed i 16.413 feriti(Aci Istat 2017).Piu’ incidenti in citta’,piu’ gravi nelle aree metropolitane (Foto 1).Il codice della strada, art.3 comma 53bis,inserisce i ciclisti,insieme ai pedoni e disabili in carrozzella,utenti deboli,meritevoli di una tutela particolare sulla strada.A torto o a ragione sono i piu’ fragili,piu’ dei pedoni che si avvalgono dei marciapiedi(loro devono temere quando attraversano la strada o come noi,quando non esiste il marciapiede)! La Sicurezza Ciclistica
La migliore sicurezza del ciclista la si ottiene separandolo dalla viabilita’ ordinaria. -In citta’ :bike lane classica quando al lato non ci sono auto in sosta(Foto 2),P C interne alle auto in sosta(Foto 3),ciclopedonali sui marciapiedi larghi(Foto 4) e corsie asfaltate nell’interno dei parchi(Foto 5). -Nelle strade metropolitane e verso le mete turistiche vicino la citta’:ciclovia autonoma(foto 6) come la tanto desiderata Roma-Fiumicino lungo il Tevere(Foto 7) o separata con infrastrutture varie ecc.(Foto 8).
Purtroppo,spesso,non si collocano le PC quando si costruiscono le nuove strade o si effettuani i lavori straordinari,vedi Laurentina o Tiburtina, disattendendo cosi’ la legge (Le strade di nuova costruzione o oggette di lavori straordinari devono prevedere la pista ciclabile adiacente-legge 30 4 1992 n.285- art.13/4 bis del codice della strada-legge 366 del 19 8 1998 art.10 comma 1-2). Per realizzare le piste ciclabili ci vogliono riunioni estenuanti,tanti soldi che mancano sempre per queste opere,si generano conflitti con i comitati di quartiere e tempi biblici per pedalarci sopra.Meglio non parlare della manutenzione,fin troppo disattesa.
La banchina della strada,il margine devastato in cui pedalare. L’art.143 del Codice della strada intima ai ciclisti di tenersi a destra sulla carreggiata e l’Art.182 comma 1 lo obbliga a procedere uno dietro l’altro(due ,solo in citta’ e fuori se si accompagna un minore dei 10 anni) mentre il comma 9 obbliga il ciclista a pedalare nelle piste ciclabili quando ci sono.Tutto giusto se proprio in questi due posti non ci fosse l’inferno! -Lungo la banchina c’è di tutto:buche,tombini affossati o malmessi,vetro,terra(Foto 9),per non parlare dell’abitudine a trascurarla quando si riasfalta la strada(Foto 10).
-Chi non vorrebbe pedalare tranquilli nelle piste ciclabili?Infatti,quando sono ben lisciate,le usiamo tutti.La verita’ è diversa,sono cosi’ malmesse da necessitare la mtb(Foto 11) poi sono spezzoni con la conclusione nel nulla o peggio in mezzo alle auto.Manca un’utile rete ciclabile.
Le buone intenzioni cadute nel nulla. Sempre piu’ pressante è l’impegno per la sicurezza stradale del ciclista: gli Orientamenti programmatici Europei 2011/2020,le Campagne informative(prestare attenzione all’apertura improvvisa delle portiere,sorpassare il ciclista a distanza adeguata,usare sempre il casco protettivo),l’Educazione stradale ai bambini,sono tante buone intenzioni,necessarie,poi,nella realta’, ancora si pedala in balia dei motorizzati .I giovani ,in assenza degli spazi chiusi al traffico come i ciclodromi(Foto 12) preferiscono dirottarsi verso sport al chiuso o si esibiscono con le minicar.Quanto ai controlli, inutile illudersi,sono sempre scarsi e non capillari,tanto è vero,che certe infrazioni le si vengono a conoscere solo dopo l’incidente. LA CORSIA DI RISPETTO DEL CICLISTA (Foto 13) Questa bike lane è un serio “”punto di partenza”” verso la sicurezza del ciclista soprattutto fuori citta’ perche’ si facilita’ gli altri utenti a riconoscere lo spazio riservato al ciclista sulla strada(Foto 13). Nell’Europa del nord,dove non è possibile costruire per la ristrettezza della carreggiata la classica ciclovia separata,non si dimentica mai di riconoscere al ciclista il suo spazio(è sempre utente della strada ) con la corsia disegnata a terra in vari modi (Foto 14-15-16-17).
In Olanda l’art.185 del Codice della strada precisa, in tema di responsabilita’, che il proprietario o detentore del veicolo è tenuto a risarcire il danno quando il ciclista si trova nell’interno della corsia.Ultimamente,sempre nei Paesi Bassi,riconosciuto il pericolo della distrazione come causa frequente di incidenti,delimita esternamente la corsia di rispetto con la “banda rumorosa” e “catarifrangente”(Foto 18-19). Quali sono i vantaggi della corsia di rispetto del ciclista? 1 Si colloca su tutte le strade,anche quelle strette 7 metri.
2 Costa pochissimo,solo la riga e la banda rumorosa sulla carreggiata .Di tanto in tanto il logo del ciclista e la segnaletica verticale”Pericolo ciclista”. 3 Non limita il flusso della circolazione perche’, tale corsia,in assenza del ciclista,puo’ essere invasa. 4 la visibilita’ delle strisce da parte dei motorizzati migliora indirettamente la protezione del ciclista. 5 Favorisce il collegamento tra i vari percorsi,si realizza la necessaria rete ciclabile. 6 Alcune strade,solitamente quelle a due corsie per ogni senso di marcia,hanno gia’ la corsia di sosta (Foto 20).Basta proprio poco per renderla agibile al ciclista,utente debole per eccellenza:la banda rumorosa,vera e propria salvavita,il logo del ciclista di tanto in tanto insieme alla segnaletica verticale”pericolo ciclisti”. Adempimenti e lavori necessari prima di collocare la corsia di rispetto ciclistica A Il Ministero dei trasporti e delle Infrastrutture,la Commissione trasporti della Camera e le Regioni devono inserire “la corsia di rispetto del ciclista” nel Codice della strada. B E’ indispensabile, prima di collocare la corsia di rispetto sulla strada,effettuare la “lisciatura” della banchina e la “pulizia” del margine destro .Questa è la spesa piu’ rilevante,ma solo all’inizio.
In quali strade collocare la “Corsia di rispetto”?
Senza dubbio ,lungo le strade che conducono verso le mete piu’ pedalate dai ciclisti,in particolare quelle in uscita dai popolosi insediamenti urbani.E’ sufficiente incontrare le associazioni dei cicloturisti per avere un’idea concreta.Di seguito,alcuni percorsi nell’area metropolitana di Roma percorsi dai ciclisti : -Via Aurelia gra-Via Muratella-Fregene-Via del Porto-Focene(P C per Fiumicino). -Cristoforo Colombo dall’Eur ad Ostia.La corsia, va’ collocata nella complanare dove esista,altrimenti si usa la corsia di sosta gia’ esistente.
-Litoranea da Ostia(Cristoforo Colombo) a Torvaianica(Villaggio Tognazzi). -Via Cecchignola-Via Castel di Leva-Santuario Madonna del Divino Amore-breve tratto di via Ardeatina-svolta a sx per Via della Falcognana(Sp 91b)-Appia Nuova. -Via Appia Nuova-SP 140 –Castel Gandolfo -Via Archiginnasio(Tor Vergata)-Via E.Fermi-Frascati -Via Tiburtina gra-Bagni di Tivoli-Villa Adriana-Tivoli. -Via Tiberina ( Labaro)-Fiano.
Gianfranco Di Pretoro













































































COMUNICATO STAMPA CUS TOR VERGATA N. 24 DEL 28/05/2019

47° CAMPIONATO PROVINCIALE – CALCIO A 11

Sabato 25 Maggio 2019 si è svolta la finale di “Europa League” di calcio a 11 presso il campo “C.S. Dop. Cotral” in Via Mario Ageno, snc del 47° Campionato Provinciale USAcli.
In campo CUS Roma Tor Vergata e ASD Santa Lucia. Sin dal fischio d’inizio, i Green Lions hanno lottato con passione e determinazione, chiudendo il primo tempo in vantaggio. La squadra del CUS Roma Tor Vergata si è distinta anche nel secondo tempo, difendendo con onore il vantaggio e portando a casa un’importantissima vittoria per 1-0 sui rivali dell’ASD Santa Lucia.
Commenta il Presidente Manuel Onorati: “Un titolo che ci fa comprendere quanto di buono il CUS Roma Tor Vergata sta costruendo per il bene di tutti!”.

Segreteria CUS Roma Tor Vergata



























Bruno Martelli e Paolo D’Ambrosio: braccia alzate in segno di vittoria al Trofeo Primavera a San Salvo
In un’ottima giornata condita da un buon agonismo in tutte le categorie e dal tempo clemente, sotto la regia organizzativa della Ciclistica Valle Trigno, a San Salvo è passata agli archivi la seconda edizione del Trofeo Primavera per cicloamatori dopo il rinvio forzato del 12 maggio scorso a causa del maltempo.
Al via 109 atleti in due fasce di partenza per una gara non troppo impegnativa ma nervosa tra la parte alta di San Salvo e la zona industriale che ha assegnato i titoli regionali Uisp Settore di Attività Ciclismo Abruzzo e Molise, la cui premiazione si è svolta alla presenza di Tonino Marcello (assessore allo sport di San Salvo), Leonardo Mastrangelo (imprenditore e patron dell’Ecologica Valtrigno che ha ospitato il quartier generale della gara) e Umberto Capozucco (referente del ciclismo per conto della Uisp Abruzzo e Molise).
La fascia riservata agli atleti di età compresa tra i 19 e i 49 anni ha fatto registrare il trionfo di Bruno Martelli (Asd Centro Fai da Te) davanti al compagno di fuga Matteo Di Lella (Free Bike Team Foggia), a seguire il resto degli inseguitori con il terzo posto finale ottenuto in volata da Nicola Geniola (Montenero Bike Kmax). Ad imporsi nella seconda batteria (riservata agli over 50 e alla seconda serie) Paolo D’Ambrosio (Team Bike Pineto) su Angelo Giornetta (Free Bike Team Foggia), terza piazza a Giuseppe Durantini (Cycling For All e Master).
Oltre a Martelli (master 2), Di Lella (master 3), Geniola (master 1), D’Ambrosio (master 2 seconda serie) e Giornetta (master 5), primati di categoria in tutte e due le fasce di partenza per Sacha Crisante (Asd Centro Fai da Te – 1°élite sport), Domenico Fantini (Maniga Paracycling Team – 1°élite sport seconda serie), Alessandro D’Angelo (Teate Bike – 1°master 1 seconda serie), Renzo Campilii (Angelini Cycling Team – 1°master 3 seconda serie), Mauro Di Fabrizio (Cycling For All e Master – 1°master 4 seconda serie), Massimo Fratini (Pro Life Chittien Team – 1°master 5 seconda serie), Maurizio Di Cintio (Extreme Team – 1°master 6), Egidio Ioannucci (Team L’Aquila – 1°master 6 seconda serie), Franco Martinelli (Cycling For All e Master – 1°master 7), Antonio Di Mascio (Asd Cantina Tollo – 1°master 8) e Stefania Empirio (Ciclopazzi – 1°master donna).
Questi i campioni regionali Uisp strada per il 2019: Giuseppe Pastò (Sea Hub – master 1), Giampietro Cinosi (Pro Life Chittien Team – master 2), Giuseppe Durantini (Cycling For All e Master – master 2 seconda serie), Marco Lucci (Ciclistica Valle del Trigno – master 3), Luca Pizzi (Maniga Paracycling Team – master 4), Mauro Di Fabrizio (Cicloclub Giacinto Gentile – master 4 seconda serie), Livio Chiacchiaretta (Sea Hub – master 5), Massimo Fratini (Pro Life Chittien Team – master 5 seconda serie), Giovanni Di Domenica (Pro Life Chittien Team – master 6), Carlo Tudico (Pro Life Chittien Team – master 6 seconda serie), Franco Martinelli (Cycling For All e Master – master 7), Nicolino Salvatorelli (GS Moscufo – master 8) e Stefania Empirio (Ciclopazzi – master donna).
Sempre a causa del maltempo, si è optato per il rinvio a luglio del Cicloraduno Terre dei Trabocchi che faceva parte del programma di attività dello scorso fine settimana sempre sotto l’organizzazione materiale della Ciclistica Valle del Trigno.














































Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: due podi in mountain bike per Mariuzzo ed Ameglio

Nell’ultima domenica di maggio, Gianfranco Mariuzzo e Caterina Ameglio hanno portato in alto i colori della Mtb Santa Marinella che ha veleggiato le zone alte della classifica nella specialità cross country.
Terzo gradino del podio per Mariuzzo alla Cross Country di Rasai in Veneto nella categoria master 5 mentre Caterina Ameglio a Serricciolo, in Toscana, alla Cross Country della Madonna Pellegrina, ha portato a termine la propria fatica al terzo posto tra le donne master.
Per il resto del team santamarinellese una domenica di riposo forzata causa l’annullamento della Marathon dei Monti Lucretili a Palombara Sabina per via delle condizioni avverse meteo ma continua con successo il cammino di preparazione alle gare endurance con la partecipazione domenica 2 giugno a Viterbo in occasione della Sei Ore dell’Ecologia quest’anno valida come campionato nazionale CSI endurance e nella quale la Mtb Santa Marinella avrà l’occasione di cogliere un traguardo importante della sua lunga stagione dedicata al fuoristrada.



























Roma - 25/05/2019

Trofeo caffe' Girolimetti
Crono singola e a coppie asd Amici in bici

Al via i migliori specialisti del centro Italia di questa affascinante disciplina

Oggi la Coppa Lazio e' ospite del circuito di Torvergata , per l'occasione completamente chiuso al traffico,
L'università degli Studi di Roma "Tor Vergata" è una università statale italiana. A Roma è la seconda università statale in ordine cronologico di fondazione[4] e la terza per numero di iscritti. L'ateneo è progettato sul modello dei campus anglosassoni e occupa un'area di 500 ettari. L'Ateneo viene istituito come seconda università statale di Roma con la legge 771 del 22 novembre 1972, che delinea anche le prime modalità organizzative del campus universitario. L'attività didattica iniziò nel 1982con le facoltà di ingegneria, giurisprudenza, medicina, scienze e lettere. Nel 1987 viene istituita la facoltà di economia. Un ulteriore progetto di ampliamento del campus si ebbe con il piano del 2005, che, in vista dei mondiali di nuoto di Roma del 2009, aveva previsto l'edificazione nell'area della "città dello sport", progettata dall'architetto spagnolo Santiago Calatrava. I lavori per l'enorme progetto (palasport e pallanuoto con piscina olimpionica, pista d'atletica, grattacielo del rettorato alto 90 metri, nuove residenze universitarie e facoltà di giurisprudenza e scienze matematiche fisiche e naturali) iniziarono nel 2006, ma non vennero terminati a causa del lievitare dei costi dagli originari 250 milioni di euro ad oltre 600 milioni. Nel 2010 il cantiere si è chiuso e la grande opera è rimasta incompiuta

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto alle ore 15.15 precise ha dato il via alla gara sul classico circuito di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare , il cielo si presenta nuvoloso , ma il percorso che si snoda nella Citta' dello sport all'ombra della " incompiuta " Vela di Calatrava , rimara' asciutto per tutta la gara .
Gli atleti prendono il via intervallati da un minuto l'uno dall'altro , prima la gara singola e al termine la cronocoppie. Per gli atleti iscritti alla Coppa Lazio , uno stratosferico Angelo Maggi (asd Audax-Fiormonti ) ottiene con 11.46 la migliore prestazione e si aggiudica la categoria gentlemen1 , altro tempo di rilievo nei senior2 e' quello Francesco Pesciaioli (cicli Castellaccio ) 11.47.
prime piazze per gli Junior Alessandro Duca (cicli Rossi ) 12.50 . senior1 Giovanni Rinicella (Audax-Fiormonti ) 12.33. Veterani1 Massimiliano Tavera (Ciclotech-Blokko racing team) 12.32. Veterani2 Alessandro Colombo (Audax-Fiormonti )13.28. Gentlemen2 Luigi Onofri ( Hjperion) 13.11. Super gent Ottavio Borini (Hjperion)16.28 . Donne Marcella Lombino (Bikelab scuola ciclismo ) 13.35 .

Buone le prestazioni di Milena Felici , Antonio Celluzzi , Luigi Torricella , Roberto Favullo , Gianni Adamo , Alessandro D'Amico , Andrea Minissale , Matteo Fiorentini.

La gara assegnava le importanti maglie di campione provinciale crono csain Roma , che venivano consegnate dai titolari dell'azienda caffe' Girolimetti , i fratelli Valerio e Raffaella Girolimetti e dal patron della manifestazione Nello Di Gennaro e dal suo validissimo braccio destro Lorenzo Rosi.

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com
Servizio fotografico di Roberta Diena




















































































Roma - 25/05/2019

Trofeo caffe' Girolimetti
Crono singola e a coppie asd Amici in bici

Un successo sia di partecipanti che di apprezzamento da parte dei concorrenti gia' alla prima edizione
Al via i migliori specialisti del centro Italia di questa affascinante disciplina

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara sul classico circuito di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare , il percorso che si snoda nella Citta' dello sport all'ombra della " incompiuta " Vela di Calatrava si presenta in perfette condizioni e permette di sviluppare medie da formula 1 .

Il plurivittorioso atleta di Grosseto Luciano Pasquini ( team bike Ballero ) con 11.49 sale sul gradino piu' alto della gara aperta a f.c.i. ed enti a seguire con 11.51 Simone Madolini di Roma ( Pro Bike Racing Team ) e Fabio Falcione 11.57 ( team bike Ballero ), Un podio veramente stellare-

Ottimi tempi per , Romualdo Ingrosso , Giorgio Antonelli , Marco Severa , Stefano Ferminelli , Giancarlo Ingegneri , Alessandro Mancini , Salvatore De Bonis , Alessandro Guidotti .

Non meno avvincenti la gara delle cronocoppie dove ha eccelso in quella mista lui e lei la coppia Lombino-Severa 12.26 , medaglia d'argento a Felici-Tavera 12.45 e di bronzo a Possidente-Di Cesare 12.47.

Con il tempo di 11.34 la coppia al maschile Falcione-Madolini sbaraglia tutti e si aggiudica il prestigioso titolo crono caffe' Girolimetti , segue con un distacco minimo il duo Di Cesare-Minissale 11.36 e con 11.40 in maglia rosso-nera Maggi-Rinicella. Bene la cronocoppie tutta femminile di Bortolotto-Pelella in 13.25

Le ricche premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar " Maricla " di via Grotte Portella 28 delle accoglienti titolari Claudia e Marina , dai titolari dell'azienda caffe' Girolimetti , i fratelli Valerio e Raffaella Girolimetti , dal patron della manifestazione Nello Di Gennaro , dal suo validissimo braccio destro Lorenzo Rosi e dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli .

Ospiti i ragazzi del basket in carozzina della SS LAZIO capitanati dal loro allenatore Moreno Poggi , che svolgono la loro attività a Torre Maura in via Pietro Olina tel. 393.9043640.
E dagli amici della Handbike : Gianni , Marco , Manolo e Ciro che ci hanno onorato della loro compagnia.

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale del VI Municipio capitanata dal comandante Luca Mario , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione civile del VI Municipio .

Trofeo per societa' alla asd Team Bike Ballero di Grosseto.

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com


Servizio fotografico di Roberta Diena






























































































VALERIO CONTI,MAGLIA ROSA AL GIRO,TESTIMONIAL DEI CICLISTI ROMANI
Cara Sindaca di Roma,pregiato Assessore allo Sport
Quando ho capito che Valerio Conti stava per indossare la maglia rosa al Giro d’Italia,mi sono precipitato alla stazione dei bus per incontrarlo a Vasto.Dopo 102 Edizioni di questa storica gara,Valerio Conti ,è il primo ciclista romano a portare il simbolo del primato
.Non so’ quanto riuscira’ a rimanere primo in classifica,so’ per certo,pero’, che ha scatenato l’entusiasmo dei cittadini della Capitale sradicando il torpore calciofilo ed il cronico malessere del motore.
Quel ragazzo,cosi’ sereno e profondo nelle argomentazioni, ha evidenziato il valore della pratica sportiva nell’eta’ adolescenziale,la gioia dell’avventura ciclistica nonostante le difficolta’ talvolta estreme.
Cara Virginia Raggi,Caro Daniele Frongia,abbiamo il testimonial per dare nuova linfa alla mobilita’ ciclistica nella Capitale,teniamolo caro per sviluppare lo sport ciclistico fra i giovani, per avviare una seria politica attraverso la costruzione di infrastrutture necessarie come le “Corsie di rispetto”su tutte le strade ed i ciclodromi nelle borgate.Cari saluti.
Gianfranco Di Pretoro




























Frascati - 12/05/2019

Trofeo Frascati in rosa
Trofeo CUS Universita' di Torvergata

Assegnata la laurea con 110 e lode ai due velocisti Rinicella e Paoli

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Frascati , che in occasione dell'arrivo del giro d'Italia si e' vestita di rosa e ha promosso svariate iniziative di contorno per la valorizzazione del nostro territorio ( grandi appuntamenti aspettando il giro tra scienza , arte e vigneti ) .
L'organizzazione e' curata dal CUS Roma Torvergata del presidente Manuel Onorati e dall'infaticabile Aldo Perri presidente dell'asd sezione ciclismo Universita' di Roma Torvergata , una garanzia per la buona riuscita della manifestazione

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto alle ore 09.00 precise ha dato il via alla gara sul classico circuito di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare , il cielo si presenta nero , foriero di pioggia , che non risparmiera' gli atleti durante i 60 chilometri del percorso che si snoda nella Citta' dello sport all'ombra della " incompiuta " Vela di Calatrava .
Alcuni tentativi di fuga , che durano solo pochi chilometri , le squadre dei velocisti non vogliono perdere l'occasione e portano il gruppo al volatone finale .
Emerge di prepotenza il giovane Giovanni Rinicella (Audax-Fiormonti) a seguire nella categoria a5 Cristian Bisonni , Davide Ulisse , Laurentiu Iosif , Fabrizio Ponzo , Di Sano , Capomaggi , Trovarelli , Risa , Pesciaioli.
Primo gradino della categoria a3 per Giorgio Maria Carbone ( cicli Rossi) a seguire i due della Ciclotech-Blokko racing team John Mario Cabreros e John Carlo Cabreros , Domenico Cartolano , Andrea Pezzola , Antonio Mastrogiacomo , Luca Romualdi.
Alessandro Iori portacolori della locale asd Disoflex-Portalandia ottiene la prima piazza della categoria a6 a seguire Fabio Giuliani , Piero Rosati , Giuseppe Scarfone , Massimiliano Labbate , Pierluigi Mariani , Andrea Petricca.

Trofeo per societa' alla asd Audax-Fiormonti di Aprilia del presidentissimo Vincenzo Lo Iacono

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com

































































Frascati - 12/05/2019

Trofeo Frascati in rosa
Trofeo CUS Universita' di Torvergata

Assegnata la laurea con 110 e lode ai due velocisti Rinicella e Paoli

Oggi i nostri giudici di gara hanno svolto il loro lavoro viaggiando sulla nuova Rav4 il vero suv, vero ibrido guidata con perizia dall'amico Cristian Sergi della concessionaria A. Corvi.
Ottiene la prima vittoria in Coppa Lazio il velocista principe della asd Redingo' sport team Daniele Paoli , che si e' trovato particolarmente a suo agio nel pilotare la bici sul bagnato.
Segue nella categoria a7 Maurizio Carbone , Andrea Di Ferdinando , Pierluigi Mancini , Mauro Flumeri , Giorgio Bortolotto , Massimo Dolciotti , Pietro Panci , Giorgio Morroni .
Prima piazza nella categoria a8 per Fabio Bertozzi (Audax-Fiormonti) poi si ripresenta nelle posizioni di vertice che piu' gli competono Paolo Monti , Natale Lauri , Marco Quaglia , Filippo Santangeli , Guastamacchia , Candurro , Romualdi , Lo Iacono , Cerioni , Battistelli
Si aggiudica la categoria a9 Paolo Giuliani (Santa Maria delle Mole) poi Aldo Perri (Universita' di Torvergata).

Le ricche premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar " Dolceamaro" di via Grotte Portella degli ospitali titolari Desire' e Flavio , dal presidente Aldo Perri dell'asd sezione ciclismo Universita' di Roma Torvergata e dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli .
E soprattutto dalle simpatiche miss Anna e Aurora coadiuvate dai barman Andrea e Luca.

Agli organizzatori sono giunti i complimenti e ringraziamenti da parte del direttore generale dell'Universita' di Roma Torvergata dott. Giuseppe Colpani , cicloamatore tesserato con la asd sezione ciclismo dell'ateneo Tor Vergata.
Un ringraziamento allo sponsor della gara cicli Liberati e per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale del VI Municipio capitanata dal comandante Luca Mario , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione civile del VI Municipio , alla scorta tecnica Team Vessella.

Trofeo per societa' alla asd Redingo' sport team di Monte Sacro (RM) del presidente Maurizio Paoli .

Prossimamente tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com







































































PARTE UFFICIALMENTE L'ATTIVITA' DELLA SCUOLA DI CICLISMO :
Pachino Sgravatarrr .

I nostri ragazzi si allenano in una pista completamente chiusa al traffico.

La nostra pista l'abbiamo chiamata 'L'orto di Anna Pietro', dedicata alla mamma di Erno e al papà di Paolo.
Nell'orto crescono i pachino.
è un circuito di 1200 mt con tratti tecnici.
C'è anche un'area dedicata all'educazione stradale per i più piccolini.
La pista è adatta ad adulti e bambini.

Responsabile della scuola la signora Gina Palma coadiuvata dal direttore sportivo Paolo Casconi , apprezzato ciclista sia nel ciclocross che su strada .

La scuola si trova ad Aprilia , in via del Pianoro , vicino la palestra Sensazione , ( Aprilia è un comune italiano di 74 691 abitanti a nord della provincia di Latina e gravitante nella conurbazione di Roma. Elevata a rango di città con decreto del presidente della Repubblica del 29 ottobre 2012, è il quinto comune della regione per popolazione e il decimo per superficie. L'origine del nome Aprilia deriva, oltre che dall'istituzione del comune avvenuta nell'aprile del 1936, da Venus Aprilia, ovvero Venere Feconda. Alcuni hanno letto nel nome un'espressione di buon augurio, come un "aprirsi" del luogo ad una vita nuova).

Il 4 Maggio sono iniziate le gare del Campionato promozionale Nord di Roma e del nuovo Circuito Ragazzi nord di Roma per i più grandi!!!! Manifestazioni a cui i nostri ragazzi intendono essere presenti

Le foto in oggetto sono state scattate nella prima gara di Fiano , al Campionato Roma Nord, a cui i nostri ragazzi hanno partecipato con spirito sportivo e soprattutto in allegria .
"Ai bambini va insegnato , come ci si diverte , no come si compete . Va insegnato come ci si comporta , vanno insegnati i sorrisi , vanno insegnati i valori , non la vittoria ad ogni costo".

La societa' di Via Olbia 15 Aprilia, presente da anni sul territorio , parte nel 2019 con il nuovo progetto , coinvolgendo tutti i ragazzi di Aprilia e dintorni , (la dimensione educativa del ciclismo giovanile passa attraverso un percorso di crescita e di formazione tra corpo umano , mezzo meccanico e ambiente , basata sul gioco , le regole e il gfair play) .

Ride Your Bike
Per info CICLI PACO TEAM : 329.6013721 - 339.3629928






























































Colonna - 05/05/2019

Memorial Noe' Conti
Trofeo Concordia cicli Bortolotto

Spettacolo puro con l'arrivo posto al centro di Colonna.

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colonna , è il comune più piccolo della città metropolitana di Roma Capitale per superficie territoriale. Il Comune fa parte dell'Associazione Città del Vino e del Progetto Città dei Bambini. Il suo territorio è incluso nell'itinerario enogastronomico Strada dei Vini dei Castelli Romani.

Gli atleti sono qui per ricordare Noè Conti (Montefalco, 8 marzo 1933 – Roma, 4 giugno 2015) è stato un ciclista su strada italiano vincitore della Coppa Bernocchi 1959. Da dilettante mise in mostra buone doti di passista, collezionò alcune vittorie inoltre giunse terzo al Giro dell'Umbria nel 1952 e quinto al Gran Premio della Liberazione nel 1957. Passò professionista nel 1958 partecipando alle più importanti corse in linea del panorama ciclistico italiano e mettendosi in mostra con i podi a Giro dell'Emilia, Giro dell'Appennino e Giro di Sicilia. Nel 1958 vinse la Coppa Bernocchi e prese parte al Giro d'Italia portandolo onorevolmente a termine in ventisettesima posizione. Negli anni successivi continuò a partecipare alle più importanti corse del circuito italiano tuttavia senza riuscire più a vincere, ciò nonostante continuò a cogliere molti piazzamenti fra cui i podi al Trofeo Matteotti ed ancora al Giro di Sicilia 1959, al Giro delle Alpi Apuane 1960 al Giro di Campania ed al Giro della Provincia di Reggio Calabria 1961. Anche suo fratello minore Franco Conti fu un ciclista professionista, vincitore fra i dilettanti del Giro Ciclistico d'Italia nel 1976.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara degli under 45 , rispettando la tabella di marcia , alle ore 09.15 esatte , La gara si svolge sul classico circuito vallonato della Prenestina che da Colonna si snoda in mezzo le vigne , poi toccando Zagarolo e San Cesareo torna a Colonna , tre giri per totali 64 chilometri e l'arrivo posto sullo duro strappo di via Roma.
Si parte con il sole ma in breve tempo si affacciano nuvole minacciose che bagnano gli atleti.
Gli atleti non effettuano manovre pericolose e tutto si svolge senza problemi
Sul duro strappo di via Roma spunta l'alfiere della Bikelab scuola ciclismo Cristian Bisonni e seppur di poco anticipa un bravissimo Cabreros John Mario Dion (Ciclotech-Blokko Racing team ) .
Classifica A5 : Cristian Bisonni , Marco Conti , Giampaolo Mastroianni , Alessio Galuppo , Giovannetti , Ponzo , Risa , Grande , Ulisse , Rinicella .
Primo della a3 Cabreros John Mario Dion poi Alessandro Duca , Cabreros John Carlo , Giorgio Maria Carbone , Antonio Mastrogiacomo , Andrea Pezzola.
Primo della categoria a6 un altro atleta della Ciclotech-Blokko Massimiliano Tavera , poi i due atleti della Ciampino Bike Giuseppe Baccaro e Fabrizio Mattacchioni , Pierluigi Mariani , Marco Chialastri , Andrea Petricca , Piero Rosati , Gianluca Colucci,

Trofeo per societa' alla asd Ciclotech-Blokko Racing Team di Frascati

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com









































































Colonna - 05/05/2019

Memorial Noe' Conti
Trofeo Concordia cicli Bortolotto

Spettacolo puro con l'arrivo posto al centro di Colonna.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla seconda gara degli over 45 alle ore 09.18 esatte , la corsa si svolge regolarmente senza particolari sussulti , qualche timido tentativo sulla via Maremmana e anche in questa lo strappo di via Roma elegge il vincitore di giornata, uno straripante Roberto Maggioli (Santa Maria delle Mole )a seguire nella categoria a7 Pietro Capuccilli , Daniele Paoli , Dolciotti , Di Ferdinando , Carbone , Pezzola , Bortolotto , Mancini , Morroni.

Si aggiudica la Categoria a8 la vecchia volpe di Bellegra Terenzio Carpentieri (IFI-Giant store Roma) poi Agostino Ingiosi , Alessandro Savoia , Luca Cerrioni , Massimo Di Tommaso , Bellini , Quaglia , Monti , Guastamacchia , Duranti , Bertozzi , Fogli , Santangeli , Palombi , Calabretti.

Primo della a9 Aldo Perri (Universita' di Torvergata) a seguire Marco Bondani (Conti D'Angeli)

Dopo il taglio della mega torta sono state effettuate le premiazioni con prodotti tecnici e delle spettacolari crostate artigianali presso i locali del bar di via Roma , dal sindaco di Colonna Augusto Cappellini e dall'assessore allo sport Agostino Cappellini , dal presidente Giorgio Bortolotto e dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli

E' stato consegnato un mazzo di fiori e un trofeo ai famigliari di Noe' Conti.
Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Colonna, ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione , alla scorta tecnica Team Vessella.

Trofeo per societa' alla asd Ciclotech-Blokko Racing Team di Frascati.

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com




































































PER GLI AMANTI DELLE RUOTE GRASSE

CALENDARIO COMPLETO

AGROPONTINO CIOCIARO MTB
































Bufalotta (RM) - 28/04/2019
Trofeo Bikelab scuola ciclismo

Un successo sia organizzativo che di risultati per la asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Oggi la Coppa Lazio e' ospite della riserva naturale della Marcigliana , è un'area naturale protetta della città metropolitana di Roma. È situata tra i comuni di Roma Capitale, Fonte Nuova, Mentana e Monterotondo, tra via Salaria e via Nomentana, e attraversata da via della Marcigliana e via della Cesarina Esteso per oltre 4.000 ettari il paesaggio è rurale e composto da campi coltivati, spallette boscate e filari di alberi lungo le strade interpoderali.
In questo parco si trovano i fondi di Torre Madonna, Fonte di Papa, Massa, Ciampiglia Barberini, Ciampiglia Del Bufalo, Santa Colomba, Valle Ornara, Casal della Donna, Capitignano, Olevano, Cesarina, Capobianco, Sant'Agata e Coazzo; di quest'ultimo è visibile il casale presso l'incrocio di via della Cesarina con la Nomentana. Lungo il tratto settentrionale di via di Tor San Giovanni è il casale di Tor San Giovanni, edificio medievale con torre. In tutto il territorio considerato sono sparsi resti di età romana, in parte non visitabili perché gran parte della riserva è di proprietà privata. Un vasto settore, corrispondente all'antica tenuta Capitignano (detta poi Tor San Giovanni in quanto divenuta di proprietà dell'Ospedale di San Giovanni) è oggi di proprietà del Comune di Roma e vi ha sede la "Casa del Parco". Un appezzamento di meno di 60 ettari, lungo via della Marcigliana, è di proprietà demaniale e corrisponde al principale sepolcreto (Monte Del Bufalo, dalla famiglia Del Bufalo) della città latina di Crustumerium, vissuta tra il IX e il V secolo a.C.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara degli under 45 , rispettando la tabella di marcia , alle ore 09.00 esatte , il classico circuito vallonato della Bufalotta permette arrivi sia in gruppo che di atleti in fuga .
Temperatura ideale e circuito in buone condizioni invitano gli atleti a non lesinare le energie.
Molti i tentativi di fuga partiti di solito sullo strappo di via della Marcigliana , ma tutti dopo pochi chilometri vengono puntualmente stoppati.
solo a pochi chilometri dal traguardo parte l'atleta di casa e vince evitando il volatone di gruppo , primo Fabrizio Trovarelli (Bikelab scuola ciclismo ) poi nella categoria a5 Bisonni , Ciarloni , Iosif , Sallusti , Sciaretta , Fiore , De Pasquale , Giuliani .
Primo gradino nella categoria a3 di Alessandro Duca (cicli Rossi) a seguire Carbone , Mastrogiacomo , Pezzola , Cartolano , Romualdi , Pascucci.
Si aggiudica la categoria a6 il presidente della asd Santa Maria delle Mole Alberto D'Acuti poi Mattacchioni , Cristian Bove (con un bel terzo posto festeggia il compleanno ) Di Ianni , Ronconi , Toffanin , Scarfone.

Trofeo per societa' alla asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com



































































Bufalotta (RM) - 28/04/2019
Trofeo Bikelab scuola ciclismo

Un successo sia organizzativo che di risultati per la asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara degli over 45 , alle ore 09.03 esatte , sul classico circuito vallonato della Bufalotta dove si sono scritte belle imprese del ciclismo romano.
Il lungo ponte festivo non ha scoraggiato gli atleti piu' "maturi" che si sono presentati in forze.
Anche in questa gara si sono visti molti tentativi di fuga partiti sempre sullo strappo di via della Marcigliana , ma tutti sono stati puntualmente annullati.
L'atleta di casa Danilo Simonetti (Bikelab scuola ciclismo) sorprende tutti nell'ultimo giro e si presenta solitario sul traguardo oggi posto in via di Tor san Giovanni , a seguire nella categoria a7 Fattore , Paoli , Dolciotti , Bortolotto , Maggioli , Pezzola , Panci , Marocco.
Un gradito ritorno ai vertici della classifica , primo della categoria a8 Massimo Di Tommaso (cicli Fatato Roma ) poi i migliori velocisti del panorama laziale : Bellini , Santangeli , Bertozzi , Fogli , Cerioni , Genovesi , Ferranti , Lauri , Candurro , Duranti , Conte , Tonietti , Romualdi.
Paolo Giuliani (Santa Maria delle Mole ) fa sua la categoria a9 a seguire Marco Bondani (Conti D'Angeli) e Maurizio Manoni (Franchi Valcelli) .

Effettuate le premiazioni presso i locali del bar pasticceria Albani dai titolari , dalla vice presidente del team Ilaria Consolini dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli e dal direttore di gara Emanuele Chiominto

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Roma , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione , alla scorta tecnica Team Vessella.

Trofeo per societa' alla asd cicli Fatato di Roma

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com






























































Settimana da ricordare per la asd Bikelab scuola ciclismo

Grandi soddisfazioni sia su strada che in mtb

Marcella Lombino (asd Bikelab scuola ciclismo )con il tempo di 2.13.18 ottiene il primo gradino di categoria e la maglia rosa , alla gran fondo Strade Rosa di giovedi 25 aprile , si e' svolta a Grotte di Castro (vt) ( pittoresco borgo dell'alta Tuscia Viterbese ) la prima edizione amatoriale per sole donne master.
La manifestazione che racconta il ciclismo amatoriale femminile ha visto ai primi posti assoluti Michela Gorini (team fausto coppi) poi Karolina Macirejewska (asd proni cycling ) e Caterina Zappi (asd roma team ).


Nel 1° Trofeo xco Leda Ferentino Biker mtb – valido come Campionato regionale xco Lazio .

E' risultata prima assoluta e campionessa regionale F.C.I. Lazio Sara Battenti (asd Bikelab scuola ciclismo ).

Mentre quarto assoluto master e secondo gradino del podio per Marco Fortunati (asd Bikelab scuola ciclismo )-

Abbiamo assistito ad una avvincente gara con suggestivi passaggi dentro le mura del castello mediovale Teofilatto , all’interno del centro storico e passaggi nel sottobosco .
Torre Cajetani (fr) : Torre Cajetani è un comune italiano di 1.464 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.
Il nome fa riferimento alla famiglia Caetani o Cajetani, dei cui domini fece parte. Rientra nella Ciociaria, e sorge sull'estremità orientale di un dorsale montuoso che si distacca dal versante meridionale dei Monti Ernici.
La storia del paese è strettamente collegata al suo castello, che viene ricordato in una pergamena datata 1180. In questo documento si descrive un abitato fortificato ormai pienamente formato ed organizzato, la cui difesa è demandata ai suoi stessi abitanti (castrum quod Turris vocatur).
Nel 1303 una bolla pontificia sancì l'egemonia della famiglia Caetani nell'area e Torre Cajetani divenne un importante punto strategico di difesa della famiglia per contrastare la famiglia rivale dei Colonna.
Nel territorio di Torre Cajetani sgorga una sorgente (Fontanelle) d'acqua oligominerale che era costantemente utilizzata da Papa Bonifacio VIII per curarsi del mal della pietra.












































































CICLOTURISTICA MTB CASTELLI ROMANI

DOMENICA 12 MAGGIO 2019

Ritrovo Pratoni del Vivaro , centro equestre Ranieri di Campello

ORE 07.30

INFO@MTBCASTELLIROMANI.IT





































Cisterna di Latina - 20/04/2019
Trofeo Ciriaci Fotografi

Quel "diavolo" di Emanuele Chiominto resuscita il circuito di Olmobello di Cisterna di Latina ed e' subito successo pieno.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara under 45 aperta a F.C.I. ed enti alle ore 09.00 esatte , torna il classico circuito di Olmobello che misura otto chilometri da ripetere oggi per nove volte ,circuito piatto adatto ai velocisti .
La temperatura mite ha invogliato i migliori team del centro Italia ha confrontarsi in questa classica del sabato di Pasqua. Le squadre dei velocisti vogliono tenere la corsa chiusa e rintuzzano ogni tentativo di fuga.
Sotto l'arco arancio passa per primo Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole ) poi per i vet1 Francesco Greco , Angelo Clemente , Mirko Caronti , Luca Madaluni.
Per i Junior Giogio Maria Carbone (cicli Rossi) , a seguire Campassi , Mastrogiacomo , Di Tolve , Magnanti.
Il campano Pietro Communara ( cicloamatori Caserta )si aggiudica la categoria dei veterani a ruota Nacca , Toma , Fiore , Trovarelli , Rizzuti , Consoli , Balestriere , D'Amico , Buccitti , Serangeli , Ponzo.

Anche nella seconda gara riservata agli over 45 i tentativi di fuga vengono subiti stoppati e il triangolo del circuito racchiuso tra Nettuno , Borgo santa Maria , Borgo Carso e Cisterna di latina non offre possibilita' a chi tenta di evadere e sul lungo stradone di via Nettuno si presenta il gruppo quasi compatto ,anche se per pochi metri il campione pontino Fabrizio Somma ( team bike Terracina ) anticipa il gruppo e si aggiudica il primo trofeo Ciriaci Fotografi alla sua ruota il campano Andrea Cipullo (Euronix Team )poi sempre per i veterani2 Marocco , D'Ercole , Mariani.
Primo gradino per i gentleman il romano Marco Severa (team Ballero ) poi Ottaviano , Cancanelli ,Frattulillo , Fogli , Lauri , Santangeli , Bertozzi , Miozzi , Terziani , Carava'.
L'atleta di Ostia Marco Bondani (Conti D'Angeli sale sul gradino piu' alto dei super/g poi Patrizio Fioramonti (MB Lazio Ecoliri)
Effettuate le premiazioni presso i locali del bar La Pergola di Olmobello dal direttore di gara Emanuele Chiominto

Un ringraziamento particolare per lo sponsor Ciriaci Fotografi e per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Cisterna di Latina , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione , alla scorta tecnica Team Vessella.

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com























































Palestrina - 14/04/2019
Trofeo IFI-GIANT STORE ROMA

Il vulcanico titolare della IFI Simone Sanclimenti modifica il classico arrivo , dando ancora maggiori stimoli agli atleti

Testimonial della manifestazione Manolo Simeoni con la sua handbike

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara aperta a F.C.I. ed enti alle ore 09.00 esatte , il classico circuito prenestino misura 15 chilometri da ripetere oggi per quattro volte , circuito che ha fatto la storia del ciclismo laziale , calcato dai migliori cicloamatori del centro Italia.
La temperatura e' giusta per pedalare e gli atleti non se lo fanno ripetere due volte. Subito al primo giro vanno via sei atleti che con precisi cambi ottengono un minuto di vantaggio sul gruppo.
I fuggitivi rappresentano le piu' importanti societa' che riescono a controllare la corsa.
Sotto l'arco arancio oggi posto in cima allo strappo di via della Stella passa per primo Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole) seguito da Paolo Bucciti (TB Terracina - primo senior1) , l'ex prof. Claudio Astolfi (gc Melania ) , Andrea Donati (ifi-giant store Roma) , Andrea Giovannetti (idem - primo senior2) , Alessandro Nucci (idem) , Francesco Saccucci ( team Nardecchia ) , Giuseppe Soldi (veloteam Latina - primo gent1 ) , Roberto Maggioli (Santa Maria delle Mole - primo veterano2), Luisano Cannizzaro (team Nardecchia) , Massimo Costa ( MB Lazio Ecoliri ) , Massenzi (primo junior) , Carpentieri (primo gent2, Bencivenga , Costantini , Bonelli , Colone , Ponzo , Montini , D'Acuti , Lanci , Nardone .

Effettuate le premiazioni presso i nuovi locali del Centro Fisioterapia Integrata IFI in via Colle Martino , dal titolare Simone Sanclimenti , dal presidente della asd IFI-GIANT STORE ROMA Fabio Bartoli da Manolo Simeoni e dal responsabile ciclismo Roma Claudio Trovarelli .

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Palestrina, ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione , alla scorta tecnica Team Vessella e a tutti i soci della asd IFI-GIANT STORE ROMA.

Appuntamento per tutte le societa' f.c.i. ed enti per sabato 20 Aprile a Cisterna di Latina (Olmobello)

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com




















































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli
Palestrina - 14/04/2019
Trofeo IFI-GIANT STORE ROMA

Il vulcanico titolare della IFI Simone Sanclimenti modifica il classico arrivo , dando ancora maggiori stimoli agli atleti

Testimonial della manifestazione Manolo Simeoni con la sua handbike

Oggi siamo ospiti di Palestrina è un comune italiano di 21 872 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste". L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia della fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse. Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista. La città venne conquistata da Roma con i suoi alleati della Lega Latina, dopo aver opposto strenua resistenza durante la quale aveva stabilito un'alleanza con i Galli in funzione anti romana.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara alle ore 09.05 esatte , il circuito prenestino misura 15 chilometri da ripetere oggi per quattro volte .
Temperatura ideale per pedalare , giornata uggiosa ma senza pioggia , ci sono pochi tentativi di fuga , tutti attendono il duro strappo di via della Stella , posto all'arrivo.
Sotto l'arco arancio di Coppa Lazio oggi svetta Cristian Bisonni (Bikelab scuola ciclismo ) a seguire nella categoria a5 Marco Conti , Davide Risa , Giampaolo Mastroianni , Tiziano De Carolis, Di Sanza , Sciaretta , Panico.
Primo della a3 Cabreros John Mar ( Ciclotech-Blokko racing team ) a ruota Carbone Giorgio Maria , Daniele Pascucci , Renato Valerio Alessandro Duca , Zazza , Romualdi , Mastrogiacomo , Viola
Primo gradino della a6 per Luigi Fiori (cicli Appodia ) Massimiliano Tavera , Piero Rosati , Giuseppe Baccaro , Fabrizio Mattacchioni , Petricca , Mariani , Bove , Vicini , Scarfone , Labbate.

Trofeo per societa' alla asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/



















































































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli
Palestrina - 14/04/2019
Trofeo IFI-GIANT STORE ROMA

Il vulcanico titolare della IFI Simone Sanclimenti modifica il classico arrivo , dando ancora maggiori stimoli agli atleti

Testimonial della manifestazione Manolo Simeoni con la sua handbike

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla seconda gara alle ore 09.07 esatte , la gara degli atleti piu' "maturi" e' sulla falsariga di quella precedente .
Anche in questa qualche tentativo sulla via Prenestina Nuova ma nessuno riesce ad evadere .
Un incontenibile Paolo Casconi (cicli Paco ) anticipa tutti , a seguire nella categoria a8 Angelo Maggi , Filippo Santangeli , Marco Candurro , Fabio Bertozzi , Savoia , Bartoli , Ingiosi , Quaglia , Duranti , Fogli , Casamatta .
Primo della a7 Danilo Simonetti (Bikelab scuola ciclismo ) a seguire Mauro Flumeri , Franco Serafini , Pierluigi Mancini , Andrea Di Ferdinando , Ciaraglia , Dolciotti , Carbone , Fattore
Primo gradino della a9 per Aldo Perri (Università Torvergata) sul secondo Marco Bondani , poi Venditelli e Savina.

Effettuate le premiazioni presso i nuovi locali del Centro Fisioterapia Integrata IFI in via Colle Martino , dal titolare Simone Sanclimenti , dal presidente della asd IFI-GIANT STORE ROMA Fabio Bartoli da Manolo Simeoni e dal responsabile ciclismo Roma Claudio Trovarelli .

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Palestrina, ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione , alla scorta tecnica Team Vessella e a tutti i soci della asd IFI-GIANT STORE ROMA.

Appuntamento per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli a domenica 28 Aprile alla Bufalotta (RM) trofeo Bikelab scuola ciclismo .

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/












































































Comunicazione importante riguardo l'attività della FENALC
La precisazione della Federazione riguardo l'attività di questa associazione, non riconosciuta dal CONI, fuori da ogni aderenza alle norme tecniche ed ai regolamenti.
La Federazione Ciclistica Italiana segnala a tutte le Società affiliate ed ai tesserati il comportamento della FENALC. Tale Associazione, non riconosciuta dal CONI, organizza, tra altre attività, prevalentemente sul territorio laziale, manifestazioni competitive di ciclismo aperte ed a cui partecipano i soli tesserati della FCI e degli Enti di Promozione Sportiva del CONI, e per di più utilizza nelle comunicazioni, nelle intestazioni delle gare come sul proprio sito la dizione FIC - Federazione Italiana Ciclismo, definizione che induce volutamente confusione sull’appartenenza di tale Associazione e dell’organizzazione delle gare alla Federazione Ciclistica Italiana.
La FENALC dichiara inoltre di organizzare attività ciclistica per disabili, erroneamente collegando tali iniziative al riconoscimento del CIP Comitato Italiano Paralimpico. Com’è noto, da molti anni, l’attività di ciclismo paralimpico, in tutte le sue forme, è di esclusiva pertinenza della Federazione Ciclistica Italiana.
Invitiamo le Società ed i tesserati cicloamatoriali e paralimpici della FCI, così come i tesserati degli Enti Convenzionati con la FCI, a non prendere parte alle manifestazioni organizzate dalla FENALC, che compie azioni di concorrenza sleale, fuori da ogni aderenza alle norme tecniche e di sicurezza ed ai Regolamenti federali.
Invitiamo formalmente la FENALC, fatta salva azione in ogni altra sede, a cessare tale comportamento e ad eliminare la dizione FIC Federazione Italiana Ciclismo da ogni sua pubblicazione o comunicazione.
fonte : https://www.federciclismo.it/it/































Roma Open day di formazione e aggiornamento per ASD e SSD

Il 12 aprile si è svolto , con notevole successo , a Roma dalle ore 14.30 alle ore 18.30, presso la sede nazionale di Viale dell’Astronomia, 30, un Open Day di formazione ed aggiornamento fiscale, aperto a tutte le ASD e SSD presenti sul territorio.
Oltre 110 i partecipanti. In allegato alcune foto

Programma e argomenti:
1) I nuovi adempimenti in materia di Registro CONI
2) Il trattamento fiscale e previdenziale dei compensi agli istruttori
3) Le novità fiscali 2019 per le ASD e SSD

Relatori: Dott. Salvatore Bartolo Spinella
Tesoriere nazionale CSAIn esperto fiscalista

Dott. Paolo Bramante
Commercialista

Per informazioni ed iscrizioni:
Segreteria nazionale CSAIn
06-54221580 segreteria@csainlazio.it

















































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli
Velletri - 31/03/2019
Trofeo bar La dolce vita - Gran Premio Metalgomma

" Il circuito Sole-Luna " e' stato molto apprezzato dagli atleti , sicuramente degno di una gara di Coppa Lazio.
Il primo caldo estivo ha mietuto molte vittime

Oggi siamo ospiti di Velletri , Velitrae in latino, è un comune italiano di 53 274 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio. Gli abitanti di Velletri sono chiamati veliterni, o anche velletrani. Dista 42 km dal capoluogo e 27 km da Latina. Il centro storico sorge sulle propaggini meridionali dei Colli Albani, a 332 m s.l.m.. Incluso – ma solo da alcuni – nell'area dei Castelli Romani nonostante la sua lunga tradizione di libero comune, Velletri è il 9º comune più popoloso del Lazio e il primo tra i quindici comuni dei Castelli Romani, sia per numero di abitanti che per estensione territoriale. Antichissima città dei Volsci (Velester, e Velitrae in latino) e già autorevole al tempo di Anco Marzio, lo storico Dionigi d'Alicarnasso la definisce (epiphanés), "illustre". Sede suburbicaria di Velletri-Segni, è stato teatro di due storiche battaglie: nel 1744 e nel 1849. Velletri ospita un tribunale circondariale e un carcere, oltre a numerosi istituti superiori e licei. Capolinea della ferrovia Roma-Velletri, inaugurata da Pio IX nel 1863, la città è uno dei centri attraversati dalla via Appia Nuova.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla gara alle ore 09.10 sul classico circuito " Sole-Luna ", che misura 8 chilometri da ripetere oggi per otto volte .
Ci sono svariati tentativi di fuga ma vengono puntualmente ripresi .
Sotto l'arco di Coppa Lazio possiamo godere dell'arrivo di un gruppo sfilacciato , passa per primo Fabrizio Trovarelli (Bikelab scuola ciclismo) a seguire nella categoria a5 Adanah , Pitocco , Rinicella , Iosif , Galuppo , Sallusti , De Carolis, Ciarloni , Panico.
Primo della a3 Carbone Giorgio Maria (cicli Rossi) a ruota Cabreros John Mar , Duca , Cancelli , Mastrogiacomo , Valerio
Primo gradino della a6 per Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole) a seguire Rosati , Chialastri , Petricca , Mariani , Vicini , Scarfone.

Trofeo per societa' alla asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/





































































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli
Velletri - 31/03/2019
Trofeo " bar La dolce vita " - Gran Premio Metalgomma

" Il circuito Sole-Luna " e' stato molto apprezzato dagli atleti , sicuramente degno di una gara di Coppa Lazio.
Il primo caldo estivo ha mietuto molte vittime

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto ha dato il via alla seconda gara alle ore 09.13 , anche in questa sono 8 i chilometri da ripetere per otto volte .
Completamente differente il film della corsa , dopo un giro di studio allunga Pietro Capuccilli ( Team Cesaro Falasca) sembra un vero suicidio e il gruppo lo lascia andare . Solo al termine del penultimo giro si accorgono dell'errore e quando ormai e' troppo terdi si sganciano otto uomini ma ormai possono lottare solo per la seconda moneta
Sotto l'arco di Coppa Lazio passa per primo Pietro Capuccilli ( Team Cesaro Falasca) poi per la categoria a7 Di Ferdinando , Paoli , Carbone , Marocco , Fattore , Dolciotti , Pezzola , Maggioli , Mariani , Bortolotto , Bova.
Primo della a8 Agostino Ingiosi (Audax Fiormonti ) Quaglia , Candurro , Savoia , Guastamacchia , Cantangeli , Borioni , Fogli , Pierantonelli , Bellini
Primo gradino della a9 per Marco Bondani (Conti D'Angeli) sul podio Giacomo Fusco (Ciclotech-Blokko).

Trofeo per societa' alla asd Team Cesaro Falasca

Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del " bar La dolce vita " ,dal direttore Emanuele Chiominto , dal responsabile ciclismo Roma Claudio Trovarelli , dal titolari del bar Loredana Barone e Luca Sarra.

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Velletri , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione VUP associazione regionale Lazio vigili urbani in pensione del presidente Alessandro Bruno capitanati dal responsabile Antonio Di Paolo e alla scorta tecnica Team Vessella.

Appuntamento per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli a domenica 07 Aprile alla Bufalotta (RM) trofeo cicli Castellaccio .

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/











































































AUDAX FIORMONTI SI PREPARA ALLA NUOVA STAGIONE

Inizia la stagione degli Esordienti ed Allievi, dell 'Audax Fiormonti, il debutto domenica 31/03/2019 a Foiano della Chiana (AR).

Dopo tre mesi di intensi allenamenti i ragazzi sono pronti a fare del loro meglio,

gli esordienti impegnati saranno :

Nicholas Bucciarelli,
Simone Camelo,
Morgia Joele,
Samuele Ottaviani.

Gli Allievi :

Mattia Nardacci,
Luca Maggi,
Luca Moroni.

Un grosso in bocca al lupo a questa nuova realta' del ciclismo laziale



















































Il “TERRACINA E-TRAIL CHALLENGE”, che assegna il titolo “CSAIn Nazionale E-Trail Open” per Mountain Bike a pedalata assistita

Il 12 maggio, a cura della ASD TERRACINA NETWORK TRAILS, inizia a Terracina (LT), l’attività CSAIn Enduro 2019 con il “TERRACINA E-TRAIL CHALLENGE”, che assegna il titolo “CSAIn Nazionale E-Trail Open” per Mountain Bike a pedalata assistita. Prove Speciali, Classe-M (Marathon) P.S. Classe-G (Gravity).

Il Terracina e-Trail Challenge da la possibilita agli e-rider di gareggiare in una ` competizione tutta per loro con format Enduro e sezioni cronometrate su single track che contengono anche lunghe salite. La gara si svolgerà a Terracina, città con una spiccata vocazione balneare ma, con un meraviglioso territorio collinare dall’enorme potenziale turistico. I numerosi sentieri storici recentemente riportati alla luce garantiscono ai biker una variegata o offerta di trail tutti da scoprire. La gara prende il via dal centro storico e si sviluppa sui single-track più a ridosso della città, tra boschi lussureggianti e panorami mozzafiato. Il tutto magnificamente incorniciato da spettacolari siti archeologici di epoca romana e preromana.

REGOLAMENTO GARA
MODULO DI ISCRIZIONE
Info: etrail@tnt-bike.it - cell. 3491620499
Per ulteriori informazioni e dettagli si rimanda al sito: http://www.tnt-bike.it/index.php/terracina-e-trail-challenge/





































La Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli e' orgogliosa di confermare x il dodicesimo anno consecutivo la collaborazione con il gruppo Scorte Tecniche Vessella di Roma ,
sicuramente tra le piu' preparate e professionali del centro Italia , una garanzia per la sicurezza degli atleti in gara.

LA MOTO DELLA SCORTA TECNICA GARANTISCE LA TUTELA DI PRIMARIE ESIGENZE DI SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE E DELL'INCOLUMITA' DEI CONCORENTI.







































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Universita' di Torvergata - 24/03/2019

Memorial Renzo Floreani.

Gli oltre 160 atleti onorano con la loro partecipazione il ricordo di Renzo Floreani , benemerito del ciclismo laziale .

Due vecchie conoscenze della Coppa Lazio interrompono il digiuno sul duro strappo di Frascati.

Frascati si trova sui Colli Albani, al di sotto del monte Tuscolo, attraversato dalla Via Tuscolana, in posizione dominante rispetto Roma, stretta tra Grottaferrata ad ovest e Monte Porzio Catone ad est e parte del suo territorio è compreso all'interno dei confini del Parco regionale dei Castelli Romani. I ritrovamenti archeologici più significativi risalgono all'epoca romana e appartengono alla villa patrizia di Lucullo (117 a.C. - 57 a.C.) e poi alla dinastia imperiale dei Flavi (69 d.C. - 96 d.C.). Le 12 Ville Tuscolane Frascati è famosa per le Ville Tuscolane: costruite dalla nobiltà papale fin dal XVI secolo, esse erano uno status symbol dell'aristocrazia romana ed erano destinate ad attività di rappresentanza e al soggiorno estivo della corte pontificia. Da iniziali "case di campagna" circondate da terre coltivate e da boschi, divennero veri e propri palazzi signorili, castelli, frutto dell'impegno dei più valenti architetti ed artisti dei secoli XVI e XVII. Esse si legano all'impostazione della villa romana d'epoca imperiale come luogo di ritrovo e meditazione, con l'utilizzo del "ninfeo" come apparato decorativo dell'assetto del giardino del castello.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo il trasferimento fino al circuito , ha fatto effettuare un minuto di raccoglimento in memoria di Renzo Floreani , poi ha dato il via alla gara alle ore 09.15 sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , essendo questo completamente piatto e molto veloce ha permesso al gruppo di viaggiare alla media di 43 km..
Ci sono dei tentativi di fuga ma vengono subito ripresi .
Il vulcanico titolare della cicli Cristini , Walter Floreani insieme al presidente Palo Diso , hanno portato l'arrivo alle pendici di Frascati , un arrivo di tre chilometri che ha esaltato gli scalatori veri

Sotto l'arco di Coppa Lazio rompe il lungo digiuno e passa per primo Fabrizio Trovarelli (Bikelab scuola ciclismo) a seguire nella categoria a5 il talentuoso Marco Conti (Ciclotech-Blocco racing team ) poi Bisonni , Giovannetti , Iosif , Ponzo , Sadini , Adanah , Di Fazio , Rinicella , Ianieri.
Primo della a3 Cabreros John Mar (Ciclotech-Blocco racing team) seguito dal fratello Cabreros John Carlo ,Valerio Renato , Duca , Carbone , Cacopardo , Mastrogiacomo , Romualdi, Viola , Cartolano
Primo gradino della a6 per Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole) a seguire Tavera , Malatesta , Petricca , Fiori , Baccaro , Chialastri , Caliciotti , Colucci , Cicchitti , Labbate , Mariani , Murzilli.

Trofeo per societa' alla asd Ciclotech-Blokko racing team

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/














































































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Universita' di Torvergata - 24/03/2019

Memorial Renzo Floreani.

Gli oltre 160 atleti onorano con la loro partecipazione il ricordo di Renzo Floreani , benemerito del ciclismo laziale .

Ai nastri di partenza anche la " banda del Panta Rei Caffe' "

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da' il via alla seconda gara alle ore 09.18 sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , anche in questa gara ci sono dei timidi tentativi di fuga ma tutti aspettano l'arrivo di Cisternole che incoronera' i migliori scalatori laziali.
Anche nella seconda gara sotto l'arco arancio di Coppa Lazio rompe il lungo digiuno e passa per primo lo scalatore della asd cicli Paco di Aprilia Alessandro Savoia a seguire nella categoria a8 la vecchia volpe Terenzio Carpentieri poi Ingiosi, Di Tommaso , Duranti , Bertozzi , Santangeli , Candurro , Quaglia , Fogli , Romualdi , Iacone .
Primo della categoria a7 Roberto Maggioli (Santa Maria della Mole) a ruota Simonetti , Fattore , Di Ferdinando , Barcellan , Serafini , Paoli , Ciaraglia , Dolciotti , Carloni.
Primo gradino della a9 per Aldo Perri (Università Torvergata) sul podio Venditelli , Leonio , Manzoni , Giuliani.

Il podio rosa vede prima Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto) poi Adriana Ratini , Marcella Lombino , Maria Morganti.

Trofeo per societa' alla asd cicli Paco Team di Aprilia

Effettuate le ricche premiazioni presso la splendida terrazza del Panta Rei Caffe' , da cui si puo' godere la veduta di Roma , dai Castelli Romani, dalle piccole Miss Linda e Nicole , dal presidente regionale CSAIN Marcello Pace , dal responsabile ciclismo Roma Claudio Trovarelli , dal titolare della cicli Cristini Walter Floreani , dal presidente Paolo Diso e dalla simpatica patrona di casa Manuela .

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale VI Municipio le Torri capitanata dal comandante Oscar Mastroianni , al Comando Polizia Municipale di Frascati , ai giudici nazionali csain , al servizio sanitario e alla Protezione Civile Vigili del Fuoco in congedo VI gruppo e alla scorta tecnica Team Vessella.

Appuntamento per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli a domenica 31 Marzo ai 5 Archi (Velletri) nuovo circuito Sole-Luna .

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/












































































I CICLISTI DI TOR VERGATA GRIDANO SICUREZZA,SICUREZZA!!
LETTERA APERTA
Preg.ta SINDACA DI ROMA Virginia Raggi
Preg.ta ASSESSORA ALLA CITTA’ IN MOVIMENTO Linda Meleo
Preg.to Responsabile COMMISSIONE MOBILITA’ Enrico Stefano
Preg.to ASSESSORE ALLO SPORT Daniele Frongia
Preg.to PRORETTORE UNIVERSITA’ ROMA 2 Tor Vergata
Preg.to PRESIDENTE MUN.ROMA VI Roberto Romanella

Questa mattina,centinaia di ciclisti hanno risposto all’appello della Sezione Ciclismo-Universita’ Roma 2 Tor Vergata per stare vicino alla famiglia di UMBERTO DI MARZIANTONIO,l’ultimo ciclista ucciso in Viale dell’Archiginnasio.Con la perdita del suo sorriso,la gioia del pedalare è stata sopraffatta da una rabbia incontenibile.In poco piu’ di due chilometri ci sono solo lapidi e bici bianche.
Cara Sindaca, autorita’,ci sentiamo dimenticati,lasciati in balia dei motorizzati sempre piu’ incivili con la sola colpa di avere la passione per il ciclismo.A Roma,Capitale d’Italia,non c’è un’impianto in cui esercitarsi senza la paura di essere investiti.Incredibile!
Per consuetudine,da anni,abbiamo fatto di questa strada il circuito in cui incontrarsi ,ma non vogliamo piu’ morire schiacciati come zanzare.
Dobbiamo venire al Campidoglio per far valere il nostro diritto di esistere?
Intanto,al Prorettore ,che gentilmente ci ha ricevuto,abbiamo trasmesso con chiarezza quello che ci serve subito e quello che ci aspettiamo tra qualche mese,non anni.Naturalmente,la stessa cosa la “URLIAMO” a Lei,agli Assessori ed autorita’.
SUBITO
Ridurre la velocita’ dei motorizzati con la collocazione degli AUTOVELOX e segnalare la presenza dei ciclisti in viale Archiginnasio con la collocazione della segnaletica verticale.
TRA QUALCHE MESE
In considerazione che Viale dell’Archiginnasio è una strada a due corsie per ogni senso di marcia,con flusso di traffico non notevole,sarebbe opportuno destinare la corsia di destra ai ciclisti,separandola con la banda rumorosa,evidenziandola di tanto in tanto con i defleco ed il logo della bicicletta.
TRA 1 ANNO
La costruzione nel Campus Universitario di un CICLODROMO polivalente illuminato.Abbiamo parlato al Prorettore affinche’ ci metta a disposizione 3 Ettari di terreno in cui sviluppare i 2.000 metri lineari del circuito asfaltato.Fara’ le opportune valutazioni.
In attesa delle Vostre determinazioni in merito,inviamo distinti saluti.
Gianfranco Di Pretoro
























































GRANDE MANIFESTAZIONE SPONTANEA OGGI PER CHIEDERE PIU’ SICUREZZA PER I CICLISTI – L’UNIVERSITA’ DI ROMA TOR VERGATA HA ACCOLTO I MANIFESTANTI E ASCOLTATO LE LORO RICHIESTE

Tantissimi ciclisti hanno risposto all’appello “BASTA CICLISTI MORTI SULLE STRADE!” promosso spontaneamente da ciclisti e associazioni sportive di Roma e Lazio a seguito dell’ennesimo incidente mortale avvenuto a Tor Vergata lo scorso 5 marzo dove ha perso la vita l’amico Umberto mentre era in bicicletta investito da un’auto lanciata a tutta velocità!
E’ ora di dire basta, vogliamo strade più sicure e tutela per chi va in bicicletta è stato lo slogan della manifestazione.
Il gruppo ha osservato un minuto di silenzio sul luogo dell’incidente alla presenza dei famigliari del povero Umberto per poi proseguire fino al Rettorato dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata dove è stato accolto dal Pro Rettore Vicario, Prof. Claudio Franchini che ha dapprima rivolto un cordiale benvenuto ai partecipanti e successivamente ha ricevuto nella sala del Consiglio di Amministrazione una delegazione che ha presentato un’istanza indirizzata al Magnifico Rettore e al Presidente del VI Municipio per chiedere un impegno istituzionale affinché possano essere installati in tempi rapidi gli autovelox per limitare la velocità delle auto sulle strade di proprietà dell’Università che ricadono nel VI Municipio, nonché un’adeguata segnaletica stradale che tenga conto del nuovo codice della strada e soprattutto della frequenza giornaliera di centinaia di ciclisti nel cosiddetto circuito di Tor Vergata.
Il Pro Rettore oltre ad aver mostrato una certa sensibilità al problema, si è impegnato a porre la questione nelle sedi opportune coinvolgendo tutti i soggetti preposti affinché possa essere trovata una soluzione condivisa e rendere le suddette strade più sicure.










































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Borgo San Michele - 17/03/2019

Trofeo Borgo San Michele .

Organizzazione impeccabile per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli oggi sbarcata nelle terre Pontine.

Due nuovi vincitori , due velocisti di spessore .

Borgo San Michele è una frazione del comune di Latina, nel Lazio. Città di fondazione, popolata da pionieri venetopontini negli anni trenta, conta circa 2 000 abitanti. Fino agli anni trenta il centro dell'attuale borgo era denominato località Capograssa. Borgo San Michele venne fondato quale "Villaggio Operaio a Capograssa" nel 1928 dal consorzio di bonifica di Piscinara nell'area degli Scopeti e delle paludi del Picarello. L'architettura degli edifici, pensati per gli operai della bonifica idraulica, presenta uno stile vagamente neo-settecentesco, insolito rispetto allo stile razionalista tipico degli insediamenti pontini nati durante l'epoca fascista La chiesa di San Michele Arcangelo, realizzata ad ispirazione di quella di Tor Tre Ponti, venne completata nell'ottobre 1932 e venne eletta a parrocchia dal 1º gennaio 1937. A fianco della chiesa sorge la torre dell'acquedotto, realizzata in modo da sembrare un campanile, con l'orologio e una colombaia. L'insediamento conserva ancora intatta la tipica struttura urbanistica delle prime città di fondazione dell'agro pontino: la piazza centrale con la chiesa, la torre piezometrica, la casa polivalente, la scuola e la fontana

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla gara alle ore 09.10 sul classico circuito di Borgo San Michele , completamente piatto e molto veloce.
Le squadre dei velocisti vogliono tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Il tentativo piu' importante parte al 40 km. un gruppetto ben assortito viaggia con circa un minuto di vantaggio ma all'ultimo giro vengono fagocitati dagli inseguitori e parte cosi' la volata gruppo compatto.
Sotto l'arco di Coppa Lazio passa per primo Alessandro Iori (asd Disoflex-Portalandia di Roma) poi nella categoria a6 Andrea Petricca , Cristiano Vicini , Fabrizio Mattacchioni , Pierluigi Mariani , Giuseppe Scarfone.
Primo della a3 Giorgio Maria Carbone (cicli Rossi) a seguire Alessandro Tovo , Alessandro Duca , Antonio Mastrogiacomo , Carlo Perrera , Renato Valerio.
Primo gradino della a5 per Giovanni Rinicella (Audax-Fiormonti ) segue Fabrizio Trovarelli , Simone Consoli , Marco Gabrieli , Iosif Laurentiu , Davide Ulisse , Misco Di Cori, Alessandro Fiore.

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/


























































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Borgo San Michele - 17/03/2019

Trofeo Borgo San Michele .

Organizzazione impeccabile per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli oggi sbarcata nelle terre Pontine.

Due nuovi vincitori , due velocisti di spessore .

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla seconda gara alle ore 09.13 , un tiepido sole ha accompagnato le fatiche dei corridori .
Il film della seconda partenza e' la fotocopia della prima gara .Anche qui lavorano i velocisti .
E solo un tentativo importante viene registrato al terzo giro , ma poi tutti compatti attendono una emozionante volata .
Un signor velocista si aggiudica la corsa, Alvaro Carloni (asd Santa Maria delle Mole) poi nella categoria a7 Daniele Paoli , Riccardo Mariani , Andrea Di Ferdinando , Danilo Finamore , Maurizio Carbone , Roberto Lombardi , Giorgio Moroni, Fabrzio Fattore.
Primo della a8 l'atleta caro al presidente Conti e' Natale Lauri da Anzio (asd Conti D'Angeli) poi Giuseppe Conte , Mariano Gargari , Paolo Casconi , Renzo Panzetta , Maurizio De Felice ( ottimo piazzamento per il presidente della Ciampino Bike) , Fabio Bertozzi , Pasquale Guastamacchia , Terenzio Carpentieri , Gianfranco Cannone.
Primo gradino della a9 per Marco Bondani (asd Conti D'Angeli) e poi Giacomo Fusco (asd Ciclotech-Blokko racing team).

Effettuate le ricche premiazioni presso il bar Ciro , dal presidente Armando Santaroni (premiati tutti gli atleti presenti).

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Latina e alla scorta tecnica Team Vessella.

Appuntamento per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli a domenica 24 Marzo a Frascati per il memorial Renzo Floreani .

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/





































































Il Team Cicli Rossi parte alla grande

Nella prima gara della Stagione, disputatasi a Fregene domenica 10 marzo, gli atleti Rosa hanno subito piazzato il colpo.
Primi nella classifica generale a squadre, secondi e terzi assoluti nella prima gara e secondi assoluti nella seconda, questi i risultati che fanno ben sperare in una Stagione di successi.
Sul lungomare laziale già al mattino si respirava un mix di competizione e agonismo. Tutti i migliori team della Regione si ritrovavano infatti per la prima volta con un numero sulla schiena: finito il periodo di allenamento invernale ognuno aveva il solo desiderio di dimostrare forza e spirito di squadra. Ecco il segreto della compagine rosa, un’unione che va aldilà delle individualità.
Il Team e il suo Presidente Marco Rossi hanno festeggiato il risultato e son già pronti a ripartire subito.
Roma 11/03/2019 Ufficio Stampa



















































BIKE TOUR CSAIN

6 ORE DEL LAZIO

CALENDARIO 2019

Informativa per 24 ore di Fregellae - Ceprano (FR) 18/19 maggio 2019
6 ore di Fregellae - Ceprano (FR) 19 maggio 2019
Prova unica campionato nazionale CSAIn

Organizza ASD Fragellae Bike ? E-mail: fragellaebike@libero.it
Cell. +39 346 6809208 Salvatore Incagnoli ; +39 3391590676 Mario Fratarcangeli;
https://www.cronobyte.com/
https://www.facebook.com/people/Fregellae-Bike/100009787833127
CATEGORIE
INDIDUALI UOMINI:
? Da 17 a 29 anni junior
? Da 30 a 39 anni senior
? Da 40 a 49 Anni veterani
? da 50 a 59 Anni gentleman
? Da 60 a 75 Anni super gentleman
INDIDUALI DONNE:
? da 17 a 39 Anni donne A
? 40 anni 75 anni donne B
? Fascia A composta da tesserati 17/39 anni
? Fascia B composta da tesserati 40/59 anni
? Fascia C composta da tesserati 60/75 anni
? Pur essendo il campionato previsto per squadre da di 4
componenti, si può prendere parte anche con squadre da 3,
comunque con classifica unica. Composte. Per il titolo concorrono
unicamente squadre composte da tesserati CSAIn per la medesima ASD.

15/09 2018 “6 ore degli IMPERATORI” – Rocca di Papa (RM)
Organizza: ASD Team Civita Bike? E-mail: teamcivitabike@gmail.com
Sito web: Evento Facebook: 6 ore degli Imperatori
Cell.:+39 393 1667175 Sandro Cipriani;+39 346 5880481Alfredo Leoni
PROVA UNICA CAMPIONATO REGIONALE ENDURANCE LAZIO –











































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Fregene - 10/03/2019

I° Memorial Fabio Palermo-Trofeo bar BQQ.

Partenza col botto della Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli con gli oltre 150 iscritti.

Grazie al lavoro sul campo dei presidenti Massimo Caselli e Edoardo Di Panfilo torna finalmente , dopo molti anni di stop , la classica di Fregene.

Fregene è una frazione di 6 445 abitanti del comune di Fiumicino sul mar Tirreno; si tratta di uno dei centri balneari più noti del litorale romano. Situata circa 25 chilometri a ovest di Roma, fino al 1992 era una zona della Capitale, ma ne è stata forzosamente separata quando il territorio dell'ex Circoscrizione XIV, di cui Fregene era parte, ha deciso la trasformazione nel comune autonomo di Fiumicino a seguito di un referendum che ha visto le frazioni circoscrizionali di Maccarese, Aranova, Palidoro e la stessa Fregene votare contro la scissione da Roma. Prima un porto e una famosa salina etrusca, raggiunse un importante posizione economica in Etruria, poi venne in seguito rasa al suolo e distrutta dall'impero romano e fatti schiavi i loro abitanti, Fregene venne scordata da tutti quando un popolo di pescatori venne ad abitare in quella zona, da quel momento risorse intorno al 1928, appena terminata la bonifica della zona paludosa detta del Maccarese (nell'immediato entroterra), come centro per residenze estive sul mare.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.15 su un circuito completamente piatto e molto veloce.
Le squadre dei velocisti cercano di tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Nonostante i molti tentativi di evadere oggi tiene banco l'arrivo a gruppo compatto.
L'arco di Coppa Lazio vede la vittoria del giovane Giovanni Rinicella (Audax-Fiormonti di Aprilia) a seguire nella categoria a5 Fabiano Grande , Davide Ulisse , Manuel Sciaretta , Iosif Laurentiu.
Secondo assoluto e primo della a3 Giorgio Maria Carbone (cicli Rossi) a ruota Jonh Cabreros , Renato Valerio , Carlo Cabreros , Alessandro Tovo.
Primo gradino della a6 per Andrea Petricca ( cicli Rossi ) poi Piero Rosati , Stefano Boncoraglio , Lorenzo Averaimo , Cristiano Vicini, Malatesta , De Paulis, Mariani, Labbate, Scarfone.
Trofeo per societa' alla asd cicli Rossi
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/




































































Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli - Fregene - 10/03/2019

I° Memorial Fabio Palermo-Trofeo bar BQQ.

Partenza col botto della Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli con gli oltre 150 iscritti.

Grazie al lavoro sul campo dei presidenti Massimo Caselli e Edoardo Di Panfilo torna finalmente , dopo molti anni di stop , la classica di Fregene.

Lo spettacolo continua con la gara riservata agli atleti piu' maturi , anche qui le aspettative sono molte , dopo lo stop del periodo invernale oggi tutti sono desiderosi di mettersi alla prova .
Anche il forte vento proveniente da mare da una mano agli amanti delle volate.

La vittoria va al portacolori dello squadrone di Santa Maria delle Mole , oggi accorso in forze , il noto sprinter Roberto Maggioli ( asd Santa Maria delle Mole ) nella a7 segue il secondo assoluto Andrea Di Ferdinando (cicli Rossi ) e anche il terzo assoluto Fabrizio Fattore (cicli Fatato) poi Carloni , Mariani , Paoli , Flumeri , Ansardi , Lombardi, Carbone M. , Dolciotti , Pezzola , Moroni.
Primo della a8 Fabio Bertozzi (Audax-Fiormonti) a ruota Casconi , Lauri , Conte , Cannone , Fogli , Quaglia , Bellini , Tantari , Guastamacchia.
Primo gradino dei super/g a Marco Bondani ( Conti D'Angeli) poi Mario Marsella , Benedetto Venditelli , Paolo Giuliani
Prima delle donne Adriana Ratini (asd Santa Maria delle Mole)

Un successo annunciato grazie all'organizzazione delle asd Procycling team Caselli e asd Fregene.
Effettuate le ricchissime premiazioni presso il bar BQQ di Fregene dal vice sindaco di Fiumicino dott. Ezio Di Genesio Pagliuca dal presidente Massimo Caselli e Edoardo Di Panfilo.

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai Carabinieri di Fregene , ai giudici nazionali csain , al Comando Polizia Locale Fregene, alla Protezione Civile di Fregene e alla scorta tecnica Team Vessella.
In particolare agli sponsor : BIO Lavanderia , bar BQQ Fregene , cicli Fatato .

Appuntamento per la Coppa Lazio 2019-Memorial Dimitri Buttarelli a domenica 17 Marzo a Borgo San Michele (LT) .

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/














































































Premiazioni corsa Miguel

1 posto Podistica solidarieta 350 euro
Associazione Sportiva Dilettantistica Podistica Solidarietà - Podismo e Ciclismo
La Corsa di Miguel è la 10km più partecipata di sempre in Italia: vittorie per El Otmani e Soufy
Si è svolta oggi a Roma la 20^ edizione de La Corsa di Miguel, la corsa podistica organizzata dal Club Atletico Centrale per ricordare il poeta-maratoneta argentino Miguel Benancio Sanchez, uno degli oltre 30.000 desaparecidos scomparso nel 1978. All'interno dello Stadio Olimpico sono arrivati migliaia di runner che hanno preso parte alle tre prove in programma (10 chilometri competitiva e non, e la Strantirazzismo di 3 chilometri aperta a tutti). La prova competitiva ha visto al traguardo 5451 runner (4155 uomini e 1296 donne), nuovo record di arrivati della gara (4830 era il precedente del 2018) e in assoluto sulla distanza in Italia. Al traguardo sono arrivati altri 4.000 runner, i circa 2.000 della 10 chilometri non competitiva e gli oltre 2000 della Strantirazzismo, partita dal Ponte della Musica. LA CRONACA DELLA GARA
Dopo due anni di dominio assoluto dgli atleti delle Fiamme Gialle, la ventesima edizione è stata monopolizzata dal CS Esercito.
In campo maschile, ha vinto Said El Otmani in 30:11, precedendo sul rettilineo dello Stadio Olimpico Michele Fontana del CS Aeronautica (30:17) e Luca Parisi dell'Acsi Campidoglio Palatino (30:20) che, dopo il quarto posto del 2018 è riuscito a salire sul podio. “E' stata una bella gara combattuta - ha detto El Otmani all'arrivo – e già al sesto chilometro, quando ho iniziato a imporre il mio ritmo, ho capito che poteva farcela a vincere. Certo me la sono sudata fino in fondo e sono molto felice di aver vinto questa gara così importante”.
In campo femminile, invece, la vittoria è andata a Laila Soufyane, tornata alla Corsa di Miguel dopo l'ultima partecipazione di due anni fa. L'atleta dell'Esercito ha vinto in 33:44, staccando di oltre un minuto Costanza Arpinelli della Lbm (34:47), mentre al terzo posto si è piazzata l'altra atleta della Lbm Beatrice Mallozzi (35:11).
“Sono davvero felice di aver vinto la Corsa di Miguel – ha detto Soufyane all'arrivo -, che ho corso diverse volte. E' stato un ottimo test per me e ringrazio mio marito e i miei accompagnatori in gara che mi hanno fatto correre sul ritmo che avevo impostato”:


















































Progetto Ciclismo Piceno: la bicicletta al centro dell’attività per la stagione 2019
Il 2019 è iniziato per il Progetto Ciclismo Piceno e contestualmente per la Scuola di Ciclismo Primi Raggi.
Un programma ricco ed articolato che vuole mettere al centro uno stile di vita sostenibile e rispettoso con l’obiettivo di avvicinare alla pratica del ciclismo dei giovanissimi tra i 5 e i 15 anni formando un atleta completo e consapevole delle proprie capacità motorie e sportive.
La guida del progetto è affidata a Fabrizio Michelini che segue e coordina molteplici attività nelle scuole ed anche nell’entroterra piceno ancora segnato dal sisma del 2016 stimolando i bambini della zona ad innamorarsi dello sport e della bicicletta.
L’esperienza maturata negli ultimi 3 anni ha permesso al Progetto Ciclismo Piceno di scoprire come nel territorio piceno i giovani si approcciano alla bicicletta grazie ai progetti legati al cicloturismo, Pinocchio in Bicicletta, Primi Raggi e Arquata Superbike.
Se sul fronte progettuale, il sodalizio piceno ha iniziato a fare notevoli passi avanti stringendo anche una solida partnership con la Granfondo Nove Colli, il settore giovanile agonistico ha appena terminato la stagione del ciclocross grazie al talentuoso Denis Tanushi con il secondo posto nella classifica finale dell’Adriatico Cross Tour e nella conquista del campionato regionale FCI Marche tra gli allievi di secondo anno in attesa di farsi le ossa con la OP Bike Porto Sant’Elpidio tra qualche mese con la nuova casacca per la stagione 2019. Sempre nel ciclocross ha riscosso successo la manifestazione che si è svolta pochi giorni prima di Natale presso la zona industriale di Ascoli Piceno (ex Area Zannoni) con l’obiettivo di diventare un appuntamento fisso della stagione invernale.
“Poter lavorare al servizio dei giovani e metterli nelle condizioni di farli divertire in bicicletta, prima che diventino dei futuri campioni – spiega Fabrizio Michelini -, è una scommessa che vogliamo portare avanti con la nostra passione e con la bontà del lavoro svolto in pochissimi anni”.




































Convenzioni 2019: ecco gli Enti interessati

Hanno sottoscritto la Convenzione 2019 con la FCI i seguenti Enti di Promozione Sportiva: ACSI , CSAIN,CSI, UISP.
Enti con Convenzione con BIKE CARD: AICS, ASI, CSEN, ENDAS, LIBERTAS, OPES, US ACLI

Si informa che alla data odierna hanno sottoscritto la Convenzione 2019 con la Federazione Ciclistica Italiana i seguenti Enti di Promozione Sportiva:

Enti con Convenzione diretta: ACSI , CSAIN,CSI, UISP

Enti con Convenzione con BIKE CARD: AICS, ASI, CSEN, ENDAS, LIBERTAS, OPES, US ACLI



















Roma - 27 Febbraio 2019 - Trofeo Madonna del Divino Amore

asd Bikelab Scuola Ciclismo corsara a Roma

Si riconfermano i tre atleti di punta : Fabrizio Trovarelli , Marco Fortunati e Beatrice Mallozzi

Grande successo per la compagine di Roma che anche nell'ultima tappa di Roma (presso la Madonna del Divino Amore ) del master cross 2018/19 , ottiene la prima piazza assoluta nella seconda prova disputata.

Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli (Bikelab Scuola Ciclismo ) con il tempo di 56.57 anticipa molti dei favoriti : Federico Ticconi (asd Tony Bike) , Leonardo Ciarloni (asd Roma Team ) , Alessandro Mattei ( Bike plus Volata Cycling ) , Domenico Ponzo (Piesse Cycling ) Danilo Sellati (Piesse Cycling )Rugenio Feliziani ( asd Seven ) , Piero Rosati ( asd Ciampino Bike ).

Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 43.08 il presidentissimo Marco Fortunati sale sul terzo gradino del podio M5 , preceduto solo da Gianni panzarini (Drake Team Cisterna ) e Stefano Coscia ( asd Lazzaretti ).


Un percorso quello di Roma molto tecnico che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.


Buona la prestazione degli altri atleti del team , la new entri Beatrice Mallozzi eccelle in 47.10 fra le donne.

Si chiude con grandi festeggiamenti per il team capitolino di viale Adriatico , il finale di stagione , mettendo in bacheca la maglia di Campione Nazionale ciclocross conquistata ai campionati nazionali Csain di Vinovo (TO).

























































Roma - 20 Gennaio 2019 - Trofeo Banca d'italia

Ottima prestazione della asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

I portacolori della scuola ciclismo Fabrizio Trovarelli e Marco Fortunati si mettono in evidenza

Grande successo per la compagine capitolina che nella tappa del 2019 a Roma, del master cross ottiene la prima piazza assoluta con il giovane Fabrizio Troverelli e la seconda con il piu' navigato Marco fortunati nelle due gare disputate.

Nella seconda partenza riservata ai giovani dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli ( Bikelab scuola ciclismo )con il tempo di 01,03 anticipa Domenico Ponzo ( Piesse Ciclyng ) 01,05 e Luca Quattrini ( Drake Team Cisterna ) 01,05.

Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 44,10 Marco Fortunati ( Bikelab scuola ciclismo ) si prende la medaglia d'argento , la gara e' ad appannaggio del neo Campione Italiano FCI Gianni Panzarini( Drake Team Cisterna ) con 43,55 sale sul gradino piu' alto , sul terzo gradino in 44,11 Coscia Stefano (asd Lazzareti )

Quello della Banca d'Italia e' sicuramente , un percorso veloce ma allo stesso tempo tecnico e che nella mattinata piovosa si era reso scivoloso , portando alla ribalta i corridori piu' preparati.

Un risultato che fa ben sperare il team capitolino per il prosieguo della stagione ciclocrossistica 2019.
Un esempio per le nuove leve che stanno crescendo in seno alla neonata scuola ciclismo della Bikelab di Viale Adriatico 54. Tutto grazie agli sponsor : Nemocar , BCC di Roma , ristorante " Due Archi " , Lovable largo Colli Albani .

































































G.P. VINOVO DI CICLOCROSS- GENNAIO 2019

Campionati Nazionali ciclocross CSAIn Il Lazio protagonista

Assegnate le maglie tricolori di ciclocross CSAIN nel tradizionale impianto di Vinovo (TO) .

Nel parco del cinquecentesco Castello della Rovere, che con la sua imponenza caratterizza il centro storico del comune di Vinovo, posto nella cintura Torinese, da giorni si respira un’aria frizzante che sa di passione, di sport e di emozione. Quel mix mistico che solo l’organizzazione dell’evento principe della stagione ciclocrossistica può portare a chi si adopera con ogni energia perché ogni cosa sia perfetta.

Grazie alla performance di Fabrizio Trovarelli ( Bike Lab scuola ciclismo )Roma ,si aggiudica il titolo 2019 di Campione nazionale ciclocross , dando cosi' ancora lustro a tutto il movimento ciclocrossistico Laziale CSAIn .

Tra i Senior 1 Fabrizio Trovarelli (Bike Lab Roma), venuto dal Lazio per dare spettacolo, non delude le attese del pubblico e regala emozioni ad ogni svolta guidando abilmente il mezzo fino alla vittoria e alla conquista del titolo, inseguito da Walter Allochis (Team Idea Bici) e Gabriele Domini (A.P.D. Pessionese) che vince l’argento.
Una trasferta estremamente fruttuosa , che se ce fosse stato bisogno , ha confermato la bonta' del lavoro svolto nei mesi precedenti dalla nuova scuola di ciclismo Bike Lab.

Il grande ciclocross ha regalato molte emozioni ai tanti spettatori presenti per le maglie di campione nazionale Italiano.

Il dottore Roberto Marrone, vera anima e promotore della manifestazione ha allestito uno spettacolare percorso di 2,2 km. , molto variegato e impegnativo , un tracciato che ha esaltato i tantissimi cicloamatori presenti , la prima partenza alle ore 14,00 la seconda alle ore 15,00 .
Numerosi anche i premi riservati ai ciclocrossisti, fra maglie, fiori, prodotti alimentari e gadget tecnici ai vincitori ed ai secondi e terzi classificati.

Nella sala delle premiazioni un video scorre mostrando sulla parete le foto odierne e le riprese effettuate, mentre ancora una volta gli addetti al lavoro sono operativi per sistemare gli ultimi dettagli e Fabrizio Gulmini da il via alla cerimonia di premiazione presentando insieme alla Coadiutrice Nazionale Csain Ciclismo Elisa Zoggia tutti i progetti ciclistici che la stagione 2019 vedrà realizzarsi in Piemonte sotto l’egida Csain: un circuito regionale di Brevetti, circuiti fuoristrada che vedranno alla guida le vulcaniche menti di Gianni Riconda e Carmine Catizzone, circuiti su strada e un campionato riservato alle sole donne sono solo alcune delle attività che vedranno coinvolte le associazioni del territorio, e lo spirito di squadra dimostrato in questa occasione da tutti i dirigenti venuti dalle provincie di Lodi e Pavia, da Biella, da Vercelli e da Verbania è l’ingrediente unico che rappresenta il movimento. Insieme a Elisa Zoggia tutti, Luigi Mantovani, Fabio Idini, Simona Dajma, Luca Buarotti, Carmine Catizzone, Maurizio De Vecchi e Gianni Riconda, vengono coinvolti nella premiazione delle varie categorie, e si mettono in gioco come hanno fatto durante tutta la giornata con entusiasmo e passione.

Al sindaco di Vinovo Gianfranco Guerrini, in rappresentanza di tutta la lungimirante giunta comunale, senza il cui sostegno nulla di quanto raccontato sarebbe potuto essere realtà, viene donata una maglia tricolore e con tutti i rappresentanti comunali presenti sale sul podio per accogliere il festoso grazie della platea.

CAMPIONI NAZIONALI CICLOCROSS 2019

DONNE Bazzarello Rosella Team Media Bike
PRIMAVERA Cabrini Alberto Sport Frog Senna
DEBUTTANTI Campagnoli Andrea Sport Frog Senna
JUNIOR Braccia Riccardo Team Sesia
SENIOR 1 Trovarelli Fabrizio BikeLab Roma
SENIOR 2 Donà Alessandro Bike & Run Crema
VETERANI 1 Viola Sergio Team Media Bike
VETERANI 2 Tacchinardi Gabriele Bike & Run Crema
GENTLEMAN 1 Novelli Mauro A.P.D. Pessionese
GENTLEMAN 2 Gipponi Marco Bike & Run Crema
SGA Gelli Salvatore Team F.lli Oliva
SGB Sommariva Giancarlo Speedy Bike





























































































ASD BIKELAB SCUOLA CICLISMO due podi di prestigio

10° Giro d'Italia di ciclocross - Trofeo Romano Scotti

Roma : Grande soddisfazione per il titolare della asd Bikelab scuola ciclismo Marco Fortunati per i due prestigiosi podi ottenuti dai suoi atleti , sul rinomato ippodromo di Capannelle , come di consuetudine per una volta l'anno , viene utilizzato dai ciclocrossisti.

Sale sul terzo gradino del podio assoluto Master Donna la giovane promessa Sara Battenti , anticipata da Elis Simeoni e Sabrina Di Lorenzo.

L'altro podio assoluto e' di Fabrizio Trovarelli che con questo terzo posto si preannuncia fra i piu' titolati per il prossimo campionato nazionale , sul primo gradino Giovanni Gatti e sul secondo Leonardo Caracciolo.

Anche a Roma si sono espressi al meglio i compagni di squadra Cristiano Simeoni sesto della categoria ELTM e Marco Fortunati terzo della categoria M5

Con il consueto motto " ciclismo a 360 gradi " , Confermato lo stesso corposo numero di atleti anche per il 2019 . con impegni sia in mtb che su strada . mentre gli amanti del ciclocross sono impegnati nelle gare nazionali attendendo il 13 Gennaio per lo svolgimento del Campionato Nazionale cross di Vinavo .

Tuttavia senza dimenticare l’impegno di scuola di ciclismo verso i piccoli amanti della mtb . giovani speranze del ciclismo laziale .

Parte con i migliori propositi la corazzata di viale Adriatico , per una ulteriore annata ancora piena di soddisfazioni esaltando lo spirito di amicizia e allegria che contradistingue i propri atleti .

Rinnovata la fiducia allo CSAIN di Roma e la partecipazione in massa alla Coppa Lazio-Memorial Dimitri Buttarelli 2019 . una occasione per ricordare un amico prematuramente scomparso.






















































Nicolo' Fortunati chiude alla grande il 2019

Si aggiudica in solitaria il trofeo Villa Guidonia

Lo scorsa domenica 24/12/2018 lo Juniores di primo anno Nicolo' Fortunati (asd Race Mountain Folcarelli Team )dopo una durissima gara , con avversari di tutto rispetto , riesce nel penultimo giro a distanziarli di pochi metri e giungere solitario al traguardo ,il podio e' completato dal secondo posto di Philippe Mancinelli e al terzo Gianpaolo Retarvi.

Aggiudicandosi cosi' il prestigioso trofeo Villa Guidonia di ciclocross , penultima tappa del calendario di Trofeo Lazio Cross. .
(Guidonia Montecelio, conosciuto semplicemente come Guidonia) è un comune italiano di 89 475 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio, situato a 22 km a nord est di Roma. È il terzo comune più popoloso del Lazio dopo Roma e Latina, il terzo comune non capoluogo di provincia più popoloso d'Italia dopo Giugliano in Campania e Cesena, e il più popoloso comune sparso. Originariamente comune di Montecelio, accorpato e rinominato nel 1937 con la città di fondazione fascista Guidonia e il suo aeroporto militare. Il territorio comunale condivide con Tivoli una falda storica di travertino, materiale già utilizzato a partire dall'Impero romano per la costruzione di opere architettoniche).

Una grande soddisfazione per il giovane atleta di Roma e i suoi fans, che lo hanno a lungo applaudito ,si divide con successo con l'attivita' ciclistica e la scuola , frequenta con profitto il Liceo Scientifico Sportivo " Pacinotti-Archimede" di Roma.
Nicolo' e' figlio d'arte , il papa' Marco Fortunati , titolare del negozio di ciclismo Bikelab di viale Adriatico di Roma e anche lui cicloamatore e partecipa alle gare di ciclocross e mtb , domenica si e' aggiudicato il secondo gradino del podio della sua categoria amatori.

Il programma della prossima stagione di Nicolo' , prevede altre gare di cross ,che saranno cosi' di allenamento per il campionato Italiano di Ciclocross di Milano .
Auguri e un grosso in bocca al lupo da tutto il movimento ciclistico Laziale






















































Bikelab scuola ciclismo di Roma : inizio di Dicembre col botto.

Fabrizio Trovarelli non fallisce il primo appuntamento in casa , si aggiudica con merito la gara disputata presso il Wild Village di Ostia.
Percorso all'interno della pineta di Ostia , giornata con temperatura prettamente primaverile , circuito sabbioso che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' tecnici.

Alla presenza dei famigliari dello scomparso compagno di squadra Dimitri Buttarelli , anche a nome della squadra , ha dedicato a lui la vittoria odierna.

Ottimi i piazzamenti degli altri compagni di squadra : il giovane Sergio Iale con 51.53 si piazza al quarto posso degli M1 , anche Marco Chialastri con 50.49 ottiene lo stesso piazzamento negli M3 , mentre il piu' navigato Maurizio Trovarelli M7 porta a casa un prezioso quinto posto .

Il giorno seguente si e' svolto il giro d'Italia di cross a Gallipoli e il titolare della asd Bikelab scuola ciclismo Marco Fortunati con la sua fedele trek ottiene il quinto posto assoluto .
Mentre il "piccolo" Nicolo' Fortunati su 24 partenti di questa gara di livello nazionale , si piazza in settima posizione fra gli Junior ,

Appuntamento a sabato 8 Dicembre a Vetralla,































































Al lavoro tutto lo staff della Coppa Lazio per l’organizzazione della nuova Coppa Lazio 2019 ( giunta ormai alla 12° edizione ) .

In questa occasione e' stata premiato Aldo Perri , presidente della sezione ciclistica della Universita’ degli studi di Roma Torvergata, come valido organizzatore di tappe della Coppa Lazio e per la sua benemerita attivita’ di raccolta fondi a favore di Telethon , da Claudio Trovarelli responsabile csain ciclismo Roma e dal giudice nazionale Pierluigi Vacca

Breve storia della sezione Ciclistica dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Nell'ambito delle attività ricreative riservate al personale tecnico, amministrativo e bibliotecario dell'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” si è costituita, grazie ad un gruppo di dipendenti appassionati e praticanti di cicloturismo, anche la sezione Ciclistica alla quale possono far parte tutti i dipendenti dell'Ateneo. Le finalità principali che la sezione ciclistica si pone è la promozione e la pratica dell´attività sportiva cicloturistica ed attraverso questa la creazione e la valorizzazione di rapporti di amicizia e solidarietà interpersonali ed interfamiliari, la sana e proficua utilizzazione del tempo libero come condizione migliore di vita e di benessere psicofisico ed assumere iniziative per il tempo libero a favore dei dipendenti e dei loro famigliari dell´Università di Roma Tor Vergata. Abitualmente gli atleti della sezione ciclistica svolgono l´attività cicloturistica la mattina del sabato e/o la domenica nel "Campus Universitario" dove è praticabile anche una pista ciclabile.

L'Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” collocata in un campus di circa seicento ettari ha una vocazione naturale per lo sport.
Gli impianti sportivi composti di due campi di calcio a 5, un campo di tennis, uno di basket e uno di pallavolo, si integrano con una serie di strutture sportive private poste a ridosso del campus, con cui l'Ateneo è convenzionato, al fine di offrire agli studenti, al personale docente e tecnico amministrativo una variegata gamma di discipline da praticare. Recentemente, a queste possibilità si è aggiunto un campo scuola attrezzato di golf gestito da privati, sempre convenzionato, praticabile anche in notturna. Tor Vergata è la prima Università italiana e una delle poche al mondo in cui è presente un campo di golf. La recente costituzione del Centro Universitario Sportivo (CUS) ha aperto nuovi spazi alla pratica sportiva degli studenti di Tor Vergata. Organizzato per sezioni, il CUS offre la possibilità di svolgere un'attività sportiva sia a livello amatoriale sia a livello agonistico in moltissime discipline (calcio a 11 e a 5, basket, ciclismo, judo, rugby, nuoto, pallavolo, tennis, atletica leggera, sollevamento pesi, karate, pugilato, taekwondo, beach volley, canoa, lotta, tiro a segno, scherma, tennis da tavolo, ecc.). Queste discipline riguardano la pratica sportiva femminile e maschile. Il CUS si avvale dei tecnici del Corso di laurea in Scienze motorie, i quali assicurano competenze avanzate al fine del conseguimento di risultati rilevanti in campo nazionale e internazionale. Ne fanno fede gli importanti risultati conseguiti ai Campionati nazionali studenteschi e ai Campionati mondiali universitari, dove gli studenti di Tor Vergata hanno portato a casa tantissime medaglie. Il Corso di laurea in Scienze motorie e il CUS organizzano attività di formazione per allenatori, preparatori atletici, per istruttori di palestra, nelle varie discipline dello sport e del fitness, al fine di far crescere la professionalità in un ambito come quello sportivo che si avvale sempre più della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica. Nel Campus si svolgono periodicamente tornei sportivi amatoriali aperti a tutti gli studenti. La Festa dello sport e la Settimana della cultura sportiva, organizzate nel mese di maggio, vedono la partecipazione di migliaia di studenti e di visitatori esterni e offrono la possibilità di guardare allo sport e alle attività fisiche come strumenti di promozione del benessere e della salute. Il Campus è poi attraversato giornalmente da centinaia di podisti, cicloamatori





























































Effettuata la presentazione delle nuove iniziative dello CSAIN 2019 , delle nuove forme assicurative e della nuova Coppa Lazio ( giunta ormai alla 12° edizione ) .

In questa occasione e' stata premiata la storica azienda Cicli Liberati , da Claudio Trovarelli responsabile csain ciclismo Roma e dal giudice nazionale Pierluigi Vacca.

Breve storia della cicli Liberati :
L'azienda nasce nel 1957 quando Primo Liberati e sua moglie Gabriella aprirono lo storico negozio nel quartiere Tuscolano in viale San Giovanni Bosco, trasformando così la grande passione per il ciclismo in un lavoro.
Primo Liberati infatti sin da bambino era un grande amante della bicicletta: passò la sua gioventù sulle due ruote tra fatica, gioie e sudore, partecipando a molte gare ed arrivando fino alla categoria dei dilettanti.
Nonostante l'avanzare dell'età, la passione per il ciclismo non invecchiava mai, così nel 1957, grazie all'amore ed all'aiuto di sua moglie Gabriella, questa sua grande passione si trasformò in professione.
Passione-Rispetto-Sacrificio-Sudore,
valori tipici che si celano dietro ad ogni pedalata, furono da subito messi anche nel lavoro e trasmessi anche ai due figli Francesco ("Checco") e Silvana.
In oltre 50 anni di storia, sia Primo che suo figlio "Checco", hanno sempre rivolto i loro sforzi verso la bicicletta e, in special modo, verso il magnifico mondo del ciclismo amatoriale, organizzando e sponsorizzando numerose corse e manifestazioni ciclistiche, nella convinzione che la passione per il ciclismo non conosce professionismo e che i kilometri percorsi in sella non conoscono differenza.





































Presso gli accoglienti locali del ristorante " Villa Marsili" di via Casilina (Roma), si sono riunite le piu' importanti societa' ciclistiche laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2019 e le nuove forme assicurative.

Discusso il nuovo calendario 2019:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.
Presentati i nuovi circuiti di cronoscalate .
Fatta una esaudiente presentazione della nuova scuola ciclismo della asd MTB FORMELLO , con i programmi di guide mtb.
Confermate le manifestazioni cicloturistiche sia su strada che in mtb.

Premiato il presidente del CUS Universita' Roma Tor Vergata Manuel Onorati , Carlo Matteo Mossa della asd Veloclub 39x26 Roma e la asd cicli Coppola di Ivan Coppola per l'eccellente organizzazione del campionato nazionale cronoscalata CSAIN , la scuola di ciclismo MTB Formello , e Rocco Vessella per l'ottimo lavoro delle scorte tecniche Vessella :
Premi particolari sono stati assegnati all'imprenditore Cristiano Taccone ( Taccone cycking wear ) e Checco Liberati ( cicli Liberati di Roma ) per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2018.

Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale a tappe del centro Italia .
Confermato l'accordo quadriennale tra Andrea Vessella ( scorte tecniche Vessella) e Armando Santaroni ( scorte tecniche team Santaroni).
Dopo un toccante ricordo di Dimitri Buttarelli scomparso prematuramente sui campi di gara si e' deciso di intitolare a suo nome la Coppa Lazio 2019.

Visti gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con il : Servizio Sanitario Organizzazione Associazione Nazionale Vigili del fuoco in congedo-VI Gruppo e la Federazione Italiana Cronometristi FICR .
i documenti per affiliazione e tesseramento si possono scaricare da : http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm - ciclismo_spv@hotmail.com - 333.4829110













































































CSAIN : Non solo ciclismo

Questa settimana ci piace mettere in evidenza una bella iniziativa del presidente della asd Cicli Appodia Team Bicimania di Subiaco.

Nella prestigiosa Biblioteca Comunale di Subiaco , domenica 28 Ottobre 2018 si e’ svolta con successo : Parliamo di Silone con Carlo Appodia – Universita’ Popolare

"Che fare? Dopo tante pene e tanti lutti, tante lacrime e tante piaghe, tanto odio, tante ingiustizie e tanta disperazione, che fare?" (Fontamara capitolo 10)

E mentre Ignazio Silone, grazie al lavoro di Carlo Appodia, riecheggiava nella sala conferenze, il seminterrato era invaso da mostri e creature fantastiche con l'iniziativa "Dolcetto o Scherzetto".

Scopri il programma completo dei festeggiamenti per i 40 anni della biblioteca su https://bit.ly/2pS5Sih

Canale istituzionale della Biblioteca Comunale di Subiaco .
Archivio storico, centro culturale e sala conferenza.
La Biblioteca in Viale della Repubblica,26 custodisce attualmente oltre 20.000 volumi e ospita migliaia di studenti nei 2 piani di aree studio dedicate

































































Cronaca Ciclo Passeggiata “IO STO CON TELETHON” Palestrina 21 ottobre 2018
La bella giornata soleggiata ha favorito una grande partecipazione alla classica ciclo passeggiata Telethon (11^ edizione) organizzata dalla sezione ciclistica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sotto l’egida del CSI (Centro Sportivo Italiano), con il patrocinio del Comune e con la collaborazione dei Clown Dottori dell'Associazione Sorrisiamo di Palestrina e della Polisportiva Icaro.
Come consuetudine i partecipanti si sono ritrovati a Piazzale Italia sin dalle prime ore del mattino, all’appuntamento erano presenti scolaresche, cittadini, dipendenti dell’Ateneo di Tor Vergata e famigliari e una rappresentativa del CUS Tor Vergata; tutti hanno voluto vivere insieme una giornata di sport e divertimento con finalità solidali pedalando con entusiasmo, attraverso le strade cittadine e della campagna dell’antica Praeneste.
Le guide della sezione ciclistica di Tor Vergata con la collaborazione dei maestri di Mountain Bike della ASD Ruota Libera di Colle di Fuori, hanno pilotato un plotone colorato di circa 300 biciclette; ognuno ha potuto pedalare con il ritmo del piacere e della libertà di poter andare senza fretta per le strade cittadine in tutta sicurezza grazie alla Polizia Locale che fermava il traffico al passaggio dei ciclisti e all’importante lavoro delle moto staffette e quello di presidio degli incroci svolto da una squadra di studenti iscritti al corso di laurea in “tecnici della prevenzione” coordinati dal servizio di Prevenzione e Protezione dell’Ateneo di Tor Vergata.
Quest’anno la sosta, piacevole novità per tutti, è avvenuta in un oasi naturale: un grande prato vallivo in località “Formalicchi” (grazie alla concessione dell’Università Agraria di Palestrina) circondato da bellissimi alberi le cui foglie già presentano le prime tonalità dei colori autunnali e dove è presente un “vecchio” fontanile che sgorga acqua sorgente. Il gruppo dei ciclisti ha trovato ad attenderli degli ottimi spuntini preparati dagli organizzatori, in particolar modo è andato a ruba “Pane e Olio” come se si volesse comunicare, da parte di tutti, il piacere di voler ritrovare le cose semplici e genuine di un tempo. Sazi gli occhi e anche la pancia il plotone si è rimesso sui pedali con ritmi ancor più lenti poiché il piacere della lentezza iniziava a trovare alloggio nella testa di ognuno, o forse perché si voleva prolungare il più possibile questa bellissima parentesi di convivialità. Infine, altra piacevolissima novità, al termine della manifestazione, quando il gruppo ha fatto ritorno a Piazzale Italia, ha trovato la banda musicale di Palestrina intervenuta appositamente per suonare alcuni brani del loro migliore repertorio e intrattenere così fino alla fine della mattinata tutti i partecipanti.
Un doveroso e sentito ringraziamento è rivolto innanzi tutto ai partecipanti che con la loro generosità hanno contribuito ad una raccolta totale di 2.500€ a favore della Fondazione Telethon (compreso il ciclo raduno del 14 ottobre u.s.) per la cura delle malattie genetiche e rare, inoltre ai Cown Dottori (Associazione Sorrisiamo) che svolgono un lavoro di clownterapia di straordinaria importanza (un’attività professionale che integra le cure tradizionali, aiutando il bambino a superare il trauma del ricovero in ospedale) e da sempre rendono questa iniziativa gioiosa e divertente, alla Polizia Locale di Palestrina, alla CRI Comitato Montiprenestini e a tutti i volontari che con il proprio impegno contribuiscono al successo della manifestazione.
Per vedere alcune immagini della manifestazione:
https://photos.app.goo.gl/3n2xT3TeJib28wFo7




























































36° Edizione della gara sociale asd G.S Franchi-Valcelli.

Trevignano (RM) 21/10/2018

Dopo una stagione piena di avvenimenti e ricca di soddisfazioni si e' svolta la 36° edizione della gara sociale asd G.S Franchi-Valcelli, i presidenti Gianni Franchi e Sandro Valcelli hanno colto l'occasione per riunire e passare una giornata nella natura con atleti e famigliari.

La partenza della crono avveniva da Anguillara, ( posta sui rilievi Sabatini, si estende su un promontorio sulla sponda sud-orientale del Lago di Bracciano, il terzo per estensione fra i laghi dell'Italia centrale, dopo il Lago Trasimeno e il Lago di Bolsena. Ciò ne fa un importante centro turistico e balneare. Nel territorio comunale, ricadono anche le sponde del lago di Martignano, condivise con i comuni di Roma e Campagnano di Roma.) e dopo 17 chilometri si arrivava a Trevignano,( posto sulle alture dei Sabatini, sorge su un'insenatura del lago di Bracciano settentrionale; il centro cittadino – con la relativa sede comunale – è ubicato sull'estremo occidentale di tale insenatura, mentre sull'estremo orientale sorge una sua frazione comunale, Poggio delle Ginestre. Costituisce il vertice superiore di un ideale triangolo equilatero ai cui vertici opposti si trovano gli altri due comuni lacustri maggiori, Bracciano (a sud-ovest) e Anguillara Sabazia (a sud-est).)

Le migliori performance sono state quelle di Frantellizzi , Alborghetti , Matilde Madonna , Mariani Pozzato , De Renzis , Manoni , Valcelli , Ramirez , Furlotti , Nanni S. , Nanni D. . ( Il miglior tempo assoluto e' stato di Valerio De Renzis 27,52 )

E dopo la fatica, per recuperare l'energie tutti a pranzo alla rinomata " Casina Bianca " ( Grandi spazi in questa trattoria a conduzione familiare, sul lungo lago a Trevignano. Un largo spazio esterno, sotto un fitto pergolato di vite americana, che guarda da vicino quelle brillanti acque. Cucina semplice, classica e casareccia, compresa in un menù articolato, ma essenziale: antipasti della casa, lasagne, cannelloni, fettuccine e chitarrine ai porcini o ai piselli, pasta e fagioli, riso e lenticchie, pesce fresco di lago: coregone ).

Breve storia del GS FRANCHI-VALCELLI : L’azienda Franchi nasce nel 1940 dalle capacità, l’inventiva, lo spirito di sacrificio e l’entusiasmo di Antonio Franchi quando, all’età di 13 anni, provvide al mantenimento della famiglia durante la guerra. In un magazzino cominciò a saldare, costruire e riparare biciclette e carrozzette e affittarle. Nel 1952 Antonio trasferì l’azienda nella sede attuale. Accompagnato da sua moglie, la signora Iole, incrementò il lavoro passando anche a moto, motocarrozze e auto, fornendo assistenza e ricambi su tutti i campi. Subito dopo fondò il gruppo motociclistico e lambrettistico per girare l’Europa, partecipare a moltissimi raid motociclistici e vincere numerosi trofei. Nei primi anni 70 lasciò il gruppo motociclistico, ma non la sua passione per le due ruote a motori che continuò a vendere fornendo assistenza su tutta la gamma. Nel 1972 fondò il Gruppo Sportivo Ciclistico Franchi, un nuovo modo di fare ciclismo, perchè il GS Franchi fu una delle primissime associazioni ciclistiche cicloamatoriali che promosse l’idea della Gran Fondo ciclistica.Nel 1976 il Gs Franchi promosse la Gran Fondo Roma-San Benedetto del Tronto Km 225, che si avvia verso i suoi Quarant’anni ed è presente nel calendario delle Gran Fondo come classica nazionale. Tra le altre Granfondo organizzate spiccano la Roma-Piombino-Isola d’Elba, la Roma-Cascia e le più attuali Roma-Assisi, Roma-Chianciano, Roma-S.Giovanni Rotondo. Affiliato inizialmente alla Federazione Ciclistica Italiana con più di 300 iscritti, ne diventa Campione Nazionale di Cicloturismo nel 1981, sfiorando titolo altre cinque volte e vincendo più volte i Campionati Regionali FCI. Nel 1985 insieme al Dott. Sergio Balestrini Presidente dell “‘Europae Fami.li.a” fonda e organizza la manifestazione “Viva la Befana” per sollecitare il ritorno dell’Epifania quale giorno festivo sul calendario civile. Una passeggiata ecologica in bici, capeggiata da una Befana su auto d’epoca che si articola per le strade del centro storico di Roma fino ad arrivare a Castel Sant’Angelo e a chiudere il tradizionale corteo che sfila da Via della Conciliazione fino a Piazza San Pietro per assistere all’Angelus del Santo Padre. Oggi i figli Giovanni e Fabrizio insieme alla mamma Iole portano avanti con entusiasmo e impegno la bellissima eredità lasciata da Antonio Franchi, continuando la propria attività nella vendita di biciclette, assistenza e ricambi nella sede di Via dei Galla e Sidama 3 (Quartiere Africano) e nella vendita di moto, assistenza e ricambi nella sede di Via Adamello 29 (Montesacro) e con l’ Associazione Sportiva per cicloamatori. Dal 1996 affiliato alla US ACLI è divenuto più volte Campione Italiano e nel 2006 il GS FRANCHI si è unito il GS VALCELLI dando vita al GS FRANCHI-VALCELLI e affiliandosi anche allo CSAIN dedicandosi sia a cicloraduni, che a Gran Fondo che a gare su strada e ciclocross





































































MTB Formello Bike School, un sogno che diventa realtà!

Nasce la “MTB Formello Bike School”, la scuola di ciclismo multidisciplinare sotto egida C.S.A.In nel cuore del Parco di Veio. Un nuovo spazio sportivo multidisciplinare sul territorio di Formello adatto a bambini, ragazzi e adulti per imparare, migliorare e divertirsi in bicicletta.
A presenziare il taglio del nastro insieme al Presidente di MTB Formello Dino Gizzi ed il Presidente provinciale C.S.A.In. Ciclismo Claudio Trovarelli erano presenti il Sindaco di Formello Gian Filippo Santi insieme al Vice Presidente del Consiglio Regionale del Lazio On. Giuseppe Emanuele Cangemi, l’Assessore allo Sport Roberta Bellotti, l’Assessore alla Scuola Cinzia Bonafede ed il Consigliere Giancarlo Zuccheri.
Il progetto nasce nel 2016 da una lungimirante idea dell’A.S.D. MTB Formello supportata dall’amministrazione del Comune di Formello che da sempre ha creduto in questo grande progetto di promozione sportiva sostenuto anche dall’Ente Regionale Parco di Veio.
La Bike School è composta da istruttori qualificati ed offre numerose attività tra le discipline del ciclismo dove le sue strutture permettono a bikers principianti ed esperti di migliorare la tecnica di guida. Il campo scuola è situato presso il centro sportivo comunale di Formello in via di Monte Aguzzo 5.
Per informazioni è possibile scrivere a bikeschool@mtbformello.it

L’A.S.D. MTB Formello ha avviato un progetto di riqualificazione della rete sentieristica nel territorio del Comune di Formello, Comune di Sacrofano e Comune di Campagnano di Roma per il riconoscimento e valorizzazione della rete sentieristica per favorire la migliore fruizione del territorio. L’A.S.D. MTB Formello è parte integrante del progetto “Adottaun Sentiero” dell’Ente Regionale Parco di Veio attraverso il quale svolge attività di volontariato periodica di manutenzione della rete sentieristica con particolare attenzione ai percor si ciclabili. Veio Bike Park & Bike School è stato pensato come l’insieme di sentieri naturali ed uno spazio sportivo attrezzato curati dall’A.S.D. MTB Formello nel cuore del Parco di Veio. I trails sono situati a nord-est di Formello nel bosco di Monte Musino e a nord-ovest nelle Valli del Sorbo, mentre la Bike School nel complesso sportivo Comunale di Formello in via Monte Aguzzo 3.





























































Coppa Lazio 2018 - Palestrina 30/09/2018

1° Trofeo Linea Oro Sport Palestrina.

La 11° edizione di Coppa Lazio e' la conferma positiva del piu' importante torneo di ciclismo a tappe del centro Italia.

Presso i caratteristici e tipici locali della " Locanda del Castello " all’interno delle vecchie mura del castello di Labico (rm) , al termine della gara ciclistica 1° Trofeo Linea Oro Sport , si sono riunite le piu' autorevoli societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2018 , dopo ben 24 gare , gare effettuate in tutto il Lazio ,la Coppa lazio si e' rilevata la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e i loro familiari .

Mossiere della manifestazione il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli.

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati e il noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone .

Premiati per l'impegno messo per l'ottimo andamento della edizione 2018 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa , il Dott. Ft. Simone Sanclimenti collaboratore della nazionale Paraolimpici e il patrone di casa , il titolare della locanda Umberto.

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2018 a :

- Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto Roma )
- Giuseppe Olivieri ( cicli Fatato)
- Filippo Santangeli (cicli Paco Aprilia )
- Franco Raidich (Etruria Home Bike Cerveteri )
- Andrea Di Ferdinando ( cicli Rossi)
- Alessandro Duca (Chiominto sport Lariano)
- Marco Conti (Ciclotrch-Blokko Frascati )
- Andrea Petricca ( cicli Rossi)

Sono stati premiati i primi 5 atleti di ogni categoria di Coppa Lazio

Le prime tre societa'

per la classifica Super team regionale :
1° Conti D'angeli Edifer Pomezia
2° cicli Paco Aprilia
3° Audax-Fiormonti

per la classifica Coppa Lazio
1° Bikelab scuola ciclismo Roma
2° Conti D'angeli Edifer Pomezia
3° Santa Maria delle Mole

Appuntamento per l'edizione numero dodici alla prima domenica di Marzo 2019


















































































Cronosquadre 6XANDREA
Campionato Italiano Master a cronometro squadre.

Continuano a portare successi al Lazio le ragazze del ciclismo dopo le tre medaglie a St. Johann in Tirolo e con il quartetto alla Coppa del Mondo a Caorso .
Ottengono una non meno splendente medaglia d'argento a Jesolo alla Cronosquadre 6XANDREA , con lo strepitoso tempo di 32.42 .
Per soli 6 secondi lasciano il primo gradino alla WONDER WOMAN TEAM 32:36 , al terzo posto il TEAM FAUSTO COPPI FERMIGN 33:55.

BORTOLOTTO LADIES ( Serenella Bortolotto , Marcella Lombino , Daniela Pelella , Simona Capra , Luisa Terri , Valentina Zini.

Il 23 settembre 2018 a JESOLO, Cicli Pinarello in collaborazione con il Comune di Jesolo, il Consorzio di Promozione e Sviluppo Turistico di Jesolo Eraclea e la Regione Veneto, ha organizzato la sesta edizione della SEI PER ANDREA la Cronosquadre per team di sei corridori in un percorso di circa 24 Km lungo lo spettacolare litorale di Jesolo.
SEI PER ANDREA,, in pochi anni è diventato un appuntamento imperdibile per tutti coloro che vogliono chiudere la stagione provando l'ebbrezza di una Cronometro a Squadre dove resistenza, forza, perseveranza ma soprattutto organizzazione di squadra sono gli elementi fondamentali per raggiungere il successo.
Il sole e l'aria del Mare sono la cornice ideale e unica per una indimenticabile giornata di Ciclismo con gli amici, ma anche con la famiglia che può trascorrere un week end al mare abbinato allo sport.
6XA chiude il GRAND PRIX MAGLIA NERA. Un brevetto che punta in particolare allo spirito di squadra, proprio come la cronometro di Jesolo.
La partenza e' stata data alle ore 8.00/ 8:30 (ogni 1'45'' una squadra) dalla centralissima Piazza Mazzini.
Il circuito lungo 12km ed e' stato percorso due volte.

























































CLASSIFICA COPPA LAZIO 2018 - DEL 30/09/2018 - PALESTRINA


AGGIORNATA

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2018 AL 30/09/2018!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2018 -

ALLA PRIMA DOMENICA DI MARZO 2019.

ROMA.

- CSAIN - ROMA:




VINCITORI ASSOLUTI :




PALESTRINA = DUCA ALESSANDRO --- MANCINI PIERLUIGI --- OLIVIERI GIUSEPPE
TORVERGATA = FIORI LUIGI --- SANTANGELI FILIPPO --- MANONI CARLO
CIAMPINO = MAGGIOLI ROBERTO --- GENOVESI LUIGI --- RAIDICH FRANCO
POMEZIA = MAGGIOLI ROBERTO --- ( CARLONI ALVARO ) --- MANONI CARLO
LARIANO = DE FABIIS MARCO --- ( MARIANI RICCARDO )--- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
CASTEL MADAMA = ( BISONNI CRISTIAN ) --- PALUMBO VINCENZO --- ( RAIDICH FRANCO )
CAVONA = CONTI MARCO -- ( CARLONI ALVARO ) --- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
TRIGORIA = IORI ALESSANDRO -- ( MARIANI RICCARDO ) -- ( RAIDICH FRANCO )
APRILIA = NORO MATTEO -- ( MARIANI RICCARDO ) -- ( RAIDICH FRANCO )
UNIVERSITA = TROVARELLI FABRIZIO -- SANTANGELI FILIPPO -- PERRI ALDO
SAN VITO = ( BISONNI CRISTIAN ) -- DI FERDINANDO ANDREA -- PERRI ALDO
LAVINIO = ( GIULIANI FABIO ) --- SANTANGELI FILIPPO --- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
LANUVIO = ( GIULIANI FABIO )--- (MAGGIOLI ROBERTO) --- (MARSELLA MARIO)
TOR SAN GIOVANNI = ( GIULIANI FABIO ) --- ( CARLONI ALVARO )---- ( RAIDICH FRANCO )
5 ARCHI = PERRERA CARLO -- SAVOIA ALESSANDRO -- ( RAIDICH FRANCO )
TORVERGATA = ( BISONNI CRISTIAN ) -- (MAGGIOLI ROBERTO) -- (MARSELLA MARIO)
ANAGNI = TROVARELLI FABRIZIO -- (MAGGIOLI ROBERTO) -- FUSCO GIACOMO
LAVINIO = FUSCO ANTONIO -- DI CESARE ALESSANDRO -- (MARSELLA MARIO)

DOPO BEN 24 GARE :
TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 492 - 2) CICLI PACO = 324 - 3) AUDAX FIORMONTI = 322 - 4) CIAMPINO BIKE = 292 - 5 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 242 - 6) SANTA MARIA DELLE MOLE = 232 - 7) CICLI FATATO = 198 - 8) BIKE LAB = 194 - 9) CICLOTECH-BLOKKO = 172 - 10) CHIOMINTO SPORT = 144 ................

TROFEO COPPA LAZIO 2018 : 1) BIKE LAB =2.250 - 2) CONTI D'ANGELI =1.950 - 3)SANTA MARIA DELLE MOLE = 1.430
































































Palestrina - 30/09/2017
1° Trofeo Linea Oro Sport

La sorpresa Alessandro Duca si aggiudica con merito la classica di Palestrina .

L'altra gara e' di Pierluigi Mancini altra sorpresa di giornata che si aggiudica anche lui la prima gara in Coppa Lazio 2018.

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Palestrina , comune italiano di 21 872 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste". Palestrina sorge sulle pendici del Monte Ginestro, una delle sommità dei monti Prenestini, tra i bacini dei fiumi Sacco e Aniene. Il territorio comunale è orograficamente eterogeneo, in quanto si passa dai 660 m s.l.m. del quartiere Scacciato fino ai 350 m s.l.m. delle frazioni a valle.L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia della fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse.Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista. La città venne conquistata da Roma con i suoi alleati della Lega Latina, dopo aver opposto strenua resistenza durante la quale aveva stabilito un'alleanza con i Galli in funzione anti romana.

Alle ore 09.00 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da il via alla prima gara riservata ai più giovani .
Oggi si torna al classico circuito dell'Olmata percorso non durissimo ma comunque impegnativo con l'arrivo posto sulla Prenestina davanti a Linea oro Sport. Attacchi non solo in salita ma anche scendendo dalla Casilina ma tutti con effetto negativo , all'ultimo giro sullo strappo di via Prenestina allungano i due compagni di squadra della asd Chiominto Sport Alessandro Duca e Antonio Mastrogiacomo e in questo ordine si presentano all'arrivo.
a seguire nella categoria a3 Massenzi , Romualdi , Cartolano , Pascucci , Capomaggi.
Primo della categoria a5 Luigi Fiori (Appodia team Bicimania ) a ruota Conti , Rinicella , D'Emilia , Giovannetti , Sciaretta , Carloni , Josif , Giannini.
Fa sua la categoria a6 Cesare Marocco ( Falasca Zama ) poi Iori , Petricca , Simonetti , Mariani , Maggioli , Tavera , Chialastri.



































































Palestrina - 30/09/2017
1° Trofeo Linea Oro Sport

La sorpresa Alessandro Duca si aggiudica con merito la classica di Palestrina .

L'altra gara e' di Pierluigi Mancini altra sorpresa di giornata che si aggiudica anche lui la prima gara in Coppa Lazio 2018.

Alle ore 09.03 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da il via anche alla seconda gara riservata agli over 45 .
Oggi il circuito dell'Olmata ha segnato un'altra importante storia del ciclismo amatoriale laziale .
Tutti vogliono essere protagonisti nell'ultima giornata del torneo , chi per confermare i successi gia' ottenuti chi per poter ottenere finalmente la prima vittoria.
Il gruppo viaggia a fisarmonica , ma solo la volata finale ci dara' il nome del vincitore.
Prima vittoria stagionale in Coppa Lazio per Pierluigi Mancini altro atleta dello squadrone Santa Maria delle Mole, poi nella categoria a7 Dolciotti , Di Ferdinando , Luchetti , Carbone , Bortolotto , Biondi.
Bel gesto atletico di Mario Marsella (Disoflex-Portalandia ) che nella categoria a8 mette a ruota i piu' giovani avversari : Di Tommaso , Bellini , Frattaroli , Genovesi , Conte , Bertozzi , Quaglia , Carpentieri , Borioni , Genovesi , Baldassare , Ferranti, Altieri.

Primo gradino dei super/g di Giuseppe Olivieri (cicli Fatato) sul secondo Carlo Manoni e sul terzo Franco Raidich.

Bene la pink lady Marcella Lombino (Bikelab scuola ciclismo).

Effettuate le premiazioni presso il negozio di ciclismo di Palestrina Linea Oro Sport , dal titolare Andrea Arno' e dal Deus ex machina Emanuele Chiominto , premiate tutte le categorie di Coppa Lazio .

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Palestrina , i vigili di Palestrina , il servizio sanitario e la protezione civile VI° gruppo sotto la supervisione di Massimiliano Missori, , le scorte tecniche Vessella , i giudici nazionali CSAIN e il dott. ft. Simone Sanclimenti.

......E poi tutti a pranzo con amici e famigliari per concludere allegramente una bella giornata di vero sport

Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio per la prima domenica di Marzo 2019 .

Dopo ben 24 gare in tutto il Lazio e su tutti i piu' svariati percorsi , al piu' presto saranno pubblicate :
classifiche finali : http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
Risultati gare : http://www.sportvari.com/risultcicl3.html









































































Randonnée della Capitale

Organizzazione ASD Amici in Bici – Roma

Randonne della capitale giunti al secondo anno di questo genere di manifestazione, che nel centro Italia, poco conosciuto, e praticato, consenso alto con ben 314 partenti, all'insegna del piacere di pedalare e di condividere oltre lo sport, il divertimento dallo sfotto, ai ricchi ristori lungo il percorso 1° ristoro Ristorsnte Monte Artemisio a Nemi, con la presenza degli amici del Nemi bike, con dolci pizza banane acqua, 2° a Rocca Massima bar la Baita con la partecipazione delle autorità Comunali e Vigili urbani che hanno assistito e partecipato con i ciclisti al grande barbecau di Mauro e Katiuscia che hanno cucinato circa 200 salsicce e preparato panini con prosciutto di montagna vino acqua, banane dolci, il 3° ristoro,ristorante San Camillo a Bellegra con l'assistenza degli amici del Bellegra bike sempre acqua dolci banane.
all'arrivo a Lunghezza sono state molto apprezzate le doccie calde per tutti ed il ricco pasta party finale per tutti, partenza da Lunghezza dei primi atleti, verso le ore 6,10 arrivo a Lunghezza degli ultimi due atleti ore 18,35 circa che hanno fatto la doccia e poi gustato il pasta party caldo.
Il direttivo con immensa soddisfazione verso le ore 20,30 inzia a smontare tutto il quartier generale con immensa soddisfazione di tutti.

Premiazioni delle prime tre società:

1 as roma ciclismo
2 hyperion bike
3 roma team


Appuntamento alla prossima edizione al 22/09/2019 con la novità della 300km.















































Extreme Endurance Tour del Lazio, la Terza Edizione della 6 ore degli Imperatori a Lanuvio
E' andata in scena a Lanuvio (RM), la 2^ prova del Circuito Extreme Endurance Tour 6h del Lazio, circuito che si concluderà il 4 novembre a Roma (con premiazione finale ), nel parco dell'antica via Appia a cura della ASD BIKE TOUR. Circuito, con egida CSAIn, aperto alla partecipazione dei tesserati agli enti di promozione sportiva che hanno sottoscritto la convenzione con la FCI per l’anno 2018.
La 6 ore degli imperatori è stata un'altra vittoria per l'ASD Team Civita Bike, una giornata e gara spettacolare, apprezzata dai biker che hanno partecipato e di quanti vi hanno assistito. La gara, la cui partenza è stata disposta con un primo tratto a piedi per mettere tutti nelle migliori condizioni, ha avuto come starter d'eccezione Giorgio, accompagnato dai propri genitori, nell'occasione testimonial della Parent Project Onlus e in particolare in rappresentanza anche di Giordano, Carlo, Francesco, Jacopo, a loro volta affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker, ragazzi e cui ASD Cvita Bike è particolarmente legata. La Parent Project Onlus (www.parentproject.it), è stata presente all'evento anche con un suo Gazebo informativo , come con un tavolo informativo stato presente il Comitato A.N.D.O.S. di Albano Laziale. L'organizzazione della "Sei ore degli Imperatori", oltre a diverse iniziative a sostegno delle due onlus citate, ha donato, per ogni atleta iscritto alla gara, 1 euro all'Ass. Parent Project Onlus e 1 euro al Comitato A.N.D.O.S. di Albano Laziale.
Alla gara, patrocinata della amministrazione comunale e da innumerevoli sponsor, svolta nella tenuta del Casale del Cavaliere tra ampi spazi aperti al sole settembrino, filari di eucalipti, ulivi e gelsi, con il passaggio mozzafiato su Ponte Loreto e sul tratto di basolato romano, vi hanno preso parte 152 concorrenti, buona parte di questi accompagnati dalle famiglie in un clima di festa e cordialità a fare da cornice. Il tutto sotto l'attenta regia del Presidente Carlo Romani e dei suoi impagabili collaboratori, in particolare con Sandro Cipriani ed Alfredo Leoni attenti a gestire anche i più minimi aspetti. Con la giuria CSAIn rimasta pressoché inoperosa vista la lodevole sportività e correttezza dei concorrenti. Il tutto ben illustrato da Leon, speaker della manifestazione, che ha tenuto vivo l'interesse sulle fasi di gara.
Una lode speciale va alle Signore della Civita Bike che, con competenza e gentilezza, sono state attente alle esigenze dei concorrenti e non solo, nel tenere ben fornito il gazebo del ristoro. Fortunatamente gli addetti al servizio sanitario curato dagli Angeli della Misericordia" e volontari della Croce Rossa, coordinati medico di gara dott. Giovanni Carlo Pascuzzo, non hanno dovuto fare interventi godendosi la giornata al riparo di un gazebo.
La vittoria di squadra in assoluto è stata conquistata dalla over ASD Piesse Cycling Team con i 31 giri percorsi, staccato di circa 6 minuti la seconda MTBike 4X4 e la Brothers bike che termina la prova a 30 giri. Tra le squadre under prevale la Fregellae Top, con 27 giri e di soli 33 secondi sulla Guardie e Ladri Race, terza a 25 giri la Evangers. Tra i Lui &Lei affermazione della A.C. Picchia composta da Tamara Merolle e Fabrizio Di Somma, che precede le Tigri e la coppia Vagheremo. Tra le coppie vince la "Ciclopippe" con 28 giri.
Tra gli individuali lo Gentleman Enrico Caponera prevale su tutti con 27 giri, secondo di categoria Roberto Bioni, terzo Sergio Micale Tra i Senior vittoria di Libero Ruggiero su Alessandro Lustri e Pierfranco Riggi. Veterani vittoria di Gianclaudio Chiarulli, 2° Pietro Marchetto, 3° Edmondo Belleggia. Junior affermazione per Lorenzo Rastelli . Tra le donne A prevale Marcella Di Fiore su Chiara Cataldo, mentre tra le donne B vittoria di Annalisa D'Elisio su Danila Tiolo.
CLASSIFICA GENERALE Molto apprezzati anche gli eventi collaterali, come molte le persone che si sono riversate al Casale del Cavaliere per partecipare alla passeggiata nella tenuta Solonio e per assistere all'esibizione del gruppo Civita Folk Città di Lanuvio e gruppo storico Lanuvium che ha preceduto l'epilogo finale delle premiazioni, tenute al Casale del Cavaliere, sede del “villaggio degli Imperatori” dove si è tenuto il pasta party per i bikers e i loro accompagnatori, con i ringraziamenti da parte dei rappresentati di Parent Project Onlus e A.N.D.O.S. e con le felicitazioni e gratitudine da parte dei Presidenti Romani e Saccoccio





































































Settimana del ciclismo a St. Johann in Tirolo.

Settimana da incorniciare per la formazione romana asd Bikelab scuola ciclismo di Roma, grazie alla portacolori Marcella Lombino ,ottiene tre medaglie pesanti in Austria .

Martedì 21 Agosto si aggiudica la medaglia d'oro nella specialita' km. da fermo.
Mentre si aggiudica due medaglie di argento nelle due gare disputate nella corsa su strada a St. Johanner .
Sicuramente un risultato di prestiggio per tutto il movimento femminile laziale.

Si e' conclusa la 50esima edizione della Coppa del Mondo di ciclismo, il WMCF Masters Cycling Classic WM e la prima Vintage WM. Anche la Juniors Cup ha registrato un'ottima affluenza. Un grande successo per il futuro del ciclismo.
Quest'anno è stato permesso di gareggiare le gare quasi tutto in tempo imperiale, con il sole splendende, tranne per alcuni incidenti con lesioni minori dei partecipanti senza incidenti e solo due cerimonie di premiazione non si sono svolte senza pioggia, ma che cosa importa se si può prendere uno dei bellissimi trofei.
Grazie agli aiutanti della Croce Rossa, dei vigili del fuoco della regione, del soccorso alpino, della polizia di Kitzbühel e St. Johann e di Innsbruck, tutti i commissari hanno sfidato il caldo e protetto le strade. Grazie al team, che organizza la più bella cerimonia di premiazione del mondo, tutti gli atleti che una volta hanno camminato sul tappeto rosso non dimenticheranno mai questo momento.
Grazie al Comune di St. Johann e all'associazione turistica con i loro collaboratori per il grande sostegno e la splendida celebrazione del 50° anniversario della fondazione.

Appuntamento alla 51° Coppa del Mondo di ciclismo e alla WMCF Masters Cycling Classic WM così come alla Vintage WM e alla Juniors Cup dal 24 al 31 agosto 2019.

























































Ciampino - 16/09/2017
13° Memorial Antonio De Felice

Ciampino organizzazione da 10 e lode.

Oggi la asd Ciampino Bike ha messo in campo una eccezionale giornata di sport amatoriale

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Ciampino è un comune italiano di 38 415 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale e i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il comune è situato alla sinistra del fosso Patatona. Il territorio comunale confina a nord e a ovest con Roma, a est con Grottaferrata e a sud con Marino. Di fatto, il comune è la "cerniera" tra la Capitale e i Castelli romani. Il territorio comunale è attraversato dalla Marrana dell'Acqua Mariana, un fosso che nasce nella zona di Marino e confluisce nel fiume Almone.Pur non ospitando materialmente nel proprio territorio l'Aeroporto Internazionale Giovan Battista Pastine, che è situato nel territorio del comune di Roma, Ciampino dà il nome all'aeroporto stesso, gestito per la parte commerciale dalla società Aeroporti di Roma S.p.A. e per la parte militare dall'Aeronautica Militare, 31º stormo. Presso l'aeroporto sono dislocati il Centro Regionale di Assistenza al Volo (CRAV) e un impianto dell'ENAV responsabile dello spazio aereo della FIR di Roma.

Alle ore 08.30 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla prima gara riservata agli atleti over 45 .
Dopo le prime scaramucce su via Appia Nuova allunga un manipolo di uomini e anche se con soli 15 secondi si presentano al traguardo posto oggi al centro di Ciampino davanti al bar Bova ( noto covo di ciclisti ) in via Mura dei francesi .
Torna con merito alla vittoria uno dei velocisti principe del Lazio Luigi Genovesi (Disoflex-Portalandia) a seguire nella categoria a8 Santangeli , Di Tommaso , Calabretti , Bellini , Bertozzi , Lauri , Conte Ferranti , Candurro , Campion , Quaglia , Frattaroli

Primo della a7 Alvaro Carloni (Santa Maria delle Mole ) a ruota Carbone , Flumeri , Luchetti , Mariani , Di Ferdinando , Ramazzotti , Barcellan .

Prima pink lady al ritorno dai successi ottenuti il mese scorso in Austria Marcella Lombino (Bikelab) poi Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto).

Prima piazza negli a9 per Franco Raidich (Etruria home bike ) poi Olivieri Giuseppe , Carlo Manoni , Paolo Giuliani.




























































Ciampino - 16/09/2018
13° Memorial Antonio De Felice

Ciampino organizzazione da 10 e lode.

Oggi la asd Ciampino Bike ha messo in campo una eccezionale giornata di sport amatoriale.

Alle ore 10.15 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , ha dato il via alla seconda gara riservata ai piu' giovani .
Molti i tentativi di fuga ma e' al chilometro 40 che un nutrito gruppo , composto da tredici unita' prende il largo su via dei Laghi, non saranno piu' ripresi , vittoria per il corridore di casa Roberto Maggioli (Santa Maria delle Mole ) nella a6 seguono Simonetti , Petricca , Baccaro , Bove , Mariani , Rosati , Ansardi.

Primo della A3 Alessandro Duca (Chiominto Sport ) a seguire Mastrogiacomo , Romualdi , Di Buccio , Cartolano.

Prima piazza nella a5 di Marco Conti (Ciclotech-Blokko) poi Sciaretta , Carloni , Giuliani , Adanah , Marazza , Rinicella.

Effettuate le ricchissime premiazioni presso il centro Cipollaro , dal presidente Maurizio De Felice , coadiuvato dal responsabile csain ciclismo Roma Claudio Trovarelli che ha portato anche i saluti e i complimenti della presidenza nazionale.

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Ciampino , i vigili di Ciampino nella persona del comandante Roberto Antonelli , la protezione civile e la polizia di Marino , l'Associazione guardie Ambientali Anziate con il responsabile Franco Tranquilli , il presidente del circolo Cipollaro Gino Mariotti, La croce rossa di Ciampino , le scorte tecniche Vessella e chiaramente a tutti i membri del team Ciampino Bike.

Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio per domenica 23 Settembre al circuito di Torvergata.

classifiche : http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm






































































Rocca Priora 15/09/2018

CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

Giancarlo Zaratti presidente della asd Amici del Pedale e tutto lo staff di Rocca Priora , hanno come tutti gli anni allestito una gara veramente eccezionale.
La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, ripetiamo si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio ( insieme a quella di Gorga) , essere uno degli appuntamenti piu' attesi e meglio riusciti .

(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)
Nel luogo dove sorge l'abitato di Rocca Priora, molti storici hanno riconosciuto il sito dell'antico centro latino di Corbium, che Coriolano occupò nella sua marcia su Roma (486 a.C.). Nel III secolo, dopo la scomparsa della città, vi si insediò una villa romana. Il nome di Rocca Priora deriva da quello medioevale di "Perjura". Secondo la Cronaca Sublacense, infatti, alla fine dell'XI secolo sorgeva sulla cima del colle un piccolo nucleo abitato, il Castrum Arcis Perjuriae, che Agapito, dei Conti di Tuscolo, avrebbe dato alla figlia.

Il direttore di gara Pierluigi Vacca alle ore 09.15 dava il via al primo dei cronomen dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
Un percorso veramente duro che metteva alla prova anche gli atleti piu' preparati , era presidiato dalla protezione civile locale , dalle staffette Santaroni Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Lorenzo Simone della asd Redingo del presidentissimo Paolo Piacentini , con l'ottimo tempo di 17.32 si aggiudicava la gara , sul podio Mattia Burini 18.16 (asd Montellese ) e Andrea Paolucci 18.33 (asd cicli Castellaccio ).
Ottima prova di Rastelli , Bastianelli , Sciaretta , Conti , Porcari , Arcese , Pesciaroli , Baccaro , Ciaraglia . Di Ferdinando , D'Agostini , Di Tommaso , Borioni , Carpentieri , Caponera , Cardarelli , Calabrese , Martinelli , Perri , Procaccini , Vendetti.

Per il gentil sesso Beatrice Possidente (Santa Maria delle Mole ) , Aurelia Ventura (gs Bertucci ) , Maria Vittoria De Santis (Anagni Bike ) , Jessica Magnano (Roma club).

Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Santaroni Team , cronometraggio ufficiale CSAIN , ormai una presenza costante per la buona riuscita delle crono di Coppa Lazio.

Le ricche premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Rocca Priora Damiano Pucci , dall'assessore Anna Gentili , dal responsabile csain ciclismo Roma Claudio Trovarelli , dal presidente della asd Amici del Pedale Giancarlo Zaratti e da tutto lo staff di Rocca Priora, che hanno dato appuntamento alla edizione del 2019.

Un ringraziamento particolare alla " COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" e al comune di Rocca Priora per l'apporto dato per l'ottima riuscita della manifestazione , un modo per riuscire a coniugare sport e turismo ecosostenibile.

TUTTI I RISULTATI SU :
https://www.csainciclismo.it/roma/3695-roma-cronoscalata-colle-di-fuori-rocca-priora-2018


































































































Domenica ricca di successi per il Devilbike Team Colleferro

A distanza di poco più di due mesi, dai ottimi risultati e successi nel circuito su strada Pedalatium, ieri un’altra grande giornata in ambito Mtb.
Sul circuito 6 ore endurance della Sabina, gara da svolgersi su circuito sterrato sulla durata di 6 ore senza sosta, nella categoria Lui&Lei il duo Pietro e Daniela si confermano dei veri mattatori aggiudicandosi la prima posizione contro degli avversari veramente tenaci.
Altro grande successo nella stessa gara arriva dall’atleta Giuseppe, che si aggiudica la categoria VT1 in solitaria.
Buone Prestazioni anche dell’altro solitario in Cat. VT2 che chiude in quarta posizione, così come il duo Poalo e Stefano nella categoria T02.
Anche se l’Associazione è giovane (meno di 3 anni), dalla sua nascita può vantare diversi successi e ottime prestazione nel panorama ciclistico, con anche partecipazioni a gare al livello di valenza Internazionale, e questo a tutto merito dei suoi tesserati.
Un doveroso ringraziamento anche ai nostri sponsor BCC Roma, Panificio L’Artigiano dei F.lli Mastronardi, Solo Ottica di Alessandra Ricci, Bar Po, Autoscuola Cannone.
Ma il Devilbike Team non è solo agonismo, anzi, nasce con la volontà di condividere la passione delle due ruote in tutte le sue sfaccettature e passare dei momenti spensierati e di allegria insieme a degli amici, con escursioni e uscite fine settimanali,
Ci rivolgiamo a tutti coloro che vogliano, in sella alle propri bici, che siano Mtb o Bdc, trascorrere dei bei momenti e crescere insieme, ognuno con i proprio ritmi, godendo dei bei paesaggi che il nostro territorio ci offre.

Info 3464946988 Facebook: Devilbike Team Colleferro.

Il Presidente Fabrizio Di Re.

















































Pomezia(RM) - 09/09/2018
10° Memorial Fabio Musolino

La classica di Pomezia e' una scommessa vinta facilmente , grande dispiegamento di mezzi su di un circuito collaudato da anni di gare .

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Pomezia, è un comune italiano di 63 748 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Pomezia si trova nell'Agro Pontino e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano. Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungitopo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, divenuta ora Riserva Naturale. Le cause di questo cambiamento sono riconducibili essenzialmente all'opera di bonifica d'epoca fascista (per ciò che attiene alle zone paludose ed agricole), e una forte industrializzazione del territorio prolungatasi fino agli anni novanta grazie ai fondi per la Cassa del Mezzogiorno, nonché alla speculazione edilizia che ha devastato uno dei più bei litorali della provincia romana

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla prima gara alle ore 09.10 , .
Il circuito leggermente ondulato permette le piu' svariate soluzioni.
Gia' dal secondo giro prende il largo una corposa fuga, due atleti anticipano tutti presentandosi sotto l'arco arancio di Coppa Lazio : primo Roberto Maggioli (asd Santa Maria delle Mole) a ruota Mattacchioni Davide (asd Bikelab Roma).
Nella categoria a6 dopo Maggioli seguono Danilo Simonetti , Andrea Petricca , Piero Rosati , Leonardo Angelini , Giuseppe Scarfone
Primo della Categoria a3 il giovane corridore di casa Luca Romualdi (asd Conti D'Angeli) poi Bisonni , Cartolano , Capomaggi , Duca , Mastrogiacomo.
Davide Mattacchioni (asd Bikelab Roma ) fa sua la categoria a5 poi Trovarelli , Giuliani , Panico , Ciarloni , Iosif , Giovannetti , Serangeli , Gabrielli , Sciaretta , Ulisse,Marazza , Rinicella , Giuliani.
Si ringrazia la famiglia la famiglia Dalla Pozza per il trofeo messo in palio per ricordare il compianto Stefano e per il grande dispiegamento di forze i carabinieri della locale stazione , i vigili del comune di Pomezia ,il comune di Pomezia , le scorte tecniche team Santaroni , il servizio sanitario e Protezione Civile del VI gruppo .

Appuntamento per tutte le società della Coppa Lazio a domenica 16 Settembre a Ciampino , partenza ore 08.30.

Mentre per tutti gli amanti delle cronoscalate appuntamento a sabato 15 Settembre a Rocca Priora




























































Pomezia(RM) - 09/09/2018
10° Memorial Fabio Musolino

La classica di Pomezia e' una scommessa vinta facilmente, grande dispiegamento di mezzi su di un circuito collaudato da anni di gare .

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla seconda gara alle ore 09.18 , .
Come dicevamo il circuito leggermente ondulato permette le piu' svariate soluzioni e la bella giornata estiva invoglia a pedalare.
Molti i tentativi di fuga per una gara mai noiosa che ha divertito il folto pubblico intervenuto a incitare i propri beniamini.
solo all'ultimo giro sullo strappo di via Silvio Spaventa anticipa tutti Alvaro Carloni (Santa Maria delle Mole ) a seguire nella categoria a7 Luchetti , Di Ferdinando , Mancini , Carbone , Barcellan , Bartolini Lombardi.
Primo della A8 Luigi Genovesi (Disoflex-Portalandia) a seguire Frattaroli , Bevilacqua , Candurro , Campion , Duranti , Bellini , Taglienti , Di Tommaso , Quaglia , Cannone , Romualdi , Bondani . Lo Iacono
La reginetta di giornata e' Serenella Bortolotto della asd Concordia cicli Bortolotto di Roma .
Primo gradino dei super/g per Carlo Manoni (Franchi-Valcelli ) a seguire Giuseppe Olivieri e Franco Raidich

Effettuate le ricche premiazioni e la consegna delle maglie presso i locali del bar Baccanale di via Roma , dal presidente Nazzareno Conti e dal responsabile ciclismo csain Roma Claudio Trovarelli.

Si ringrazia la famiglia Dalla Pozza per il trofeo messo in palio per ricordare il compianto Stefano e per il grande dispiegamento di forze i carabinieri della locale stazione , i vigili del comune di Pomezia , le scorte tecniche team Santaroni , il servizio sanitario e Protezione Civile del VI gruppo .

Appuntamento per tutte le società della Coppa Lazio a domenica 16 Settembre a Ciampino , partenza ore 08.30.

Mentre per tutti gli amanti delle cronoscalate appuntamento a sabato 15 Settembre a Rocca Priora



































































Gorga (RM) - 26/08/2018
IV Memorial Sergio Bigioni- Trofeo Cicli Coppola

Una edizione del Campionato Nazionale CSAIN onorata dai migliori specialisti di Cronoscalata

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Gorga , Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale della vicina Provincia di Frosinone. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza di Anagni da cui dipese, oltre che culturalmente, anche militarmente.
Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare. L'area montana compresa nel comune, conosciuta anche come altopiano di Gorga si caratterizza geologicamente per la presenza di estesi e notevoli fenomeni carsici sia superficiali che profondi. Tra i più importanti spicca la grotta di Campo di Caccia, oggetto di una lunga campagna di esplorazioni e studio denominato Progetto Lepinia[2]. Attualmente la grotta è una delle più importanti della regione che con una profondità di circa 610 metri, ed è stata per molto anni la più profonda della regione Lazio, sorpassata nel 2006 a seguito delle esplorazioni del vicino Ouso di Passo Pratiglio (-840) sito sul medesimo altopiano ma in comune di Supino.

Il direttore di corsa Pierluigi Vacca , Da il via alla gara alle ore 09.30 . gli oltre 80 atleti provenienti da tutta Italia , vogliono sfidare i 12 tornati che dalla frazione di San Marino portano fino al grazioso paesino di Gorga
Con lo stratosferico tempo di 20.24 Marco Saurini (asd Anagni Bike) taglia il traguardo posto dopo il 12 tornante intitolato al compianto campione Marco Pantani , ottiene cosi' il primo gradino del podio , sul secondo Danilo Simonetti (asd Bike Lab-Roma ) 20.32 e sul terzo Cesare Pesciaroli ( asd Di Gioia Cycling) 20.46.
Tra i più maturi ottima prestazione del noto giornalista del tg1 Pirgiorgio Giacovazzo ( asd cicli Fatato) 21.44 , medaglia d'argento Elvio Bocale ( rdr bike Foggia) 21.45 e di bronzo Terenzio Carpentieri ( asd Preneste Bike) 22.36.

Ottima la prestazione della pupilla del presidente Angelo Bertucci Aurelia Ventura ( asd gs Bertucci )in 27.32 , poi Barbara Canti 28.52 (asd ciclobox) e Monica Turi 30.12(Veloclub 39x26 Roma).

Buoni itempi di Pesciaroli , Bianchi , Bastianelli , Trovarelli , Fatone , Carlesi , Chialastri , Sciaretta , Zazza , Rastelli , Giovannetti , Marcoccia , Ciaraglia , Savoia , Duca , Bottega , Ingiosi , Fiorentini , Di Buccio , Magnante , Calabrese.

Sono state effettuate le ricche premiazioni presso il palco montato al centro di Gorga dal sindaco Nadia Cipriani , dall'assessore Michele Lorenzi e dai due vulcanici presidenti Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa .

Il responsabile del ciclismo CSAIN Roma Claudio Trovarelli e i presidenti Coppola e Mossa hanno consegnato le maglie di Campione Nazionale CSAIN Cronoscalata :
Pierangelo Bianchi ( MB Lazio Ecoliri )
Fabrizio Trovarelli (asd Bike Lab-Roma)
Andrea Giovannetti (asd Preneste Bike-Palestrina)
Danilo Simonetti (Bike Lab scuola ciclismo )
Piergiorgio Giacovazzo ( cicli Fatato-Roma)
Elvio Bocale (asd RDR Racing-Foggia)
Terenzio Carpentieri (Preneste bike-Palestrina)
Giosue Calabresi (asd gs D'angeli)
Cosimo Orlando (Team padre Pio -San Giovanni Rotondo)
Aurelia Ventura (asd gs Bertucci)
Barbara Canti (asd Ciclobox-Ladispoli)

Si ringrazia per la collaborazione il Comune di Gorga , i vigili del comune di Gorga , le scorte tecniche team Santaroni , il servizio sanitario e Protezione Civile di Gorga , il direttore di gara Pierluigi Vacca , i giudici nazionali CSAIN e la federazione Italiana Cronometristi FICR che in tempo record ha stilato le classifiche .



Classifiche sul portale Icron : http://salita.ficr.it/

mentre si aspettano tutti gli amanti delle cronoscalate per sabato 15 Settembre a Rocca Priora , preiscrizioni : ciclismo_spv@hotmail.com

Appuntamento per tutte le società CSAIN a domenica 02 Settembre a Troia (FG) per i campionati nazionali ciclismo CSAIN - iscrizioni :

CAMPIONATI NAZIONALI CSAIN

ISCRIZIONI clicca qui !!!!!


































































































CSI COMITATO REGIONALE LAZIO - LUNGOTEVERE FLAMINIO 55 - ROMA

COMUNICATO CSI LAZIO CICLISMO DEL 20 MARZO 2018

SI COMUNICA CHE ALLA GARA DI CICLISMO SU STRADA DENOMINATA " 1° MEMORIAL ANTONIO MATTIOCCO,
PREVISTA A CASSINO IL GIORNO 25 APRILE 2018 , NON POTRANNO PARTECIPARE ATLETI TESSERATI
CICLOSPORTIVI , NEANCHE SU INVITO , IN QUANTO NON CONSENTITO , PER QUESTA TIPOLOGIA DI GARA DAI
REGOLAMENTI CHE IL CSI HA SOTTOSCRITTO CONGIUNTAMENTE CON LA FCI E GLI ALTRI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA.

I GIUDICI DEL CSI NON CONSENTIRANNO LA PARTECIPAZIONE , A QUALSIASI TITOLO , DI ATLETI CON TESSERA CICLOSPORTIVO

SI DIFFIDA LA PUBBLICAZIONE , ATTRAVERSO LOCANDINE , VOLANTINI E SOCIAL , DI NOTIZIE DIFFORMI DAL PRESENTE COMUNICATO UFFICIALE

https://www.facebook.com/csilaziociclismo/posts/431697190598072



















- Colleferro - 17/06/2018
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola

La crono di Colleferro incorona Fabrizio Ponzo re della specialita' .

I migliori specialisti del centro Italia si sono dati battaglia sul tracciato di Colleferro

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colleferro, non proprio in provincia di Frosinone, ma alle sue soglie in provincia di Roma, è sede di una delle massime industrie private dell'Italia del Centro, la Bombrini e Parodi; e spicca perciò sullo sfondo agricolo e pastorale, ed oggi tutt'al più faccendiero, del Lazio. Luogo d'incubazione di antifascismo prima che scoppiasse la guerra, centro di lotta partigiana più tardi, e oggi d'idee politicamente avanzate, Colleferro è una piccola città operaia modernista, folta di antenne radio. Regioni come il Lazio, modernizzandosi, non solamente attenuano le caratteristiche antiche ma concorrono a quelle opposte. Lo sviluppo di Colleferro ebbe inizio già nel 1912, con la conversione di una fabbrica oramai in disuso da anni (lo zuccherificio della Società Valsacco), per la produzione di esplosivi. Il primo nucleo di case infatti non fu quello dove oggi si erge il centro della cittadina, bensì presso lo scalo della allora stazione ferroviaria "Segni-Paliano".

La giornata prettamente estiva ha accolto una moltitudine di amanti della particolare disciplina della crono (arrivati anche dalla Toscana , Dall'Umbria , dall'Abruzzo e dalla Campania ) per aggiudicarsi su 15 km. leggermente vallonati, del tratto di via Fontana Barabba , completamente chiuso ai veicoli , strada che da via Casilina arrivava fino a toccare il polmone verde della Selva di Paliano .

Con una prestazione eccezionale si aggiudicava nuovamente la gara, per il secondo anno consecutivo , lo specialista Fabrizio Ponzo (Santa Maria delle Mole ) in 20.25 , sul podio Sergio Sinesi (team bike Ballero ) 20.40 e Antonio Fusco ( Ciclotech-Blokko ) in 21.26.

Ottima prestazione da parte di : Alessandro Duca (Chiominto Sport ) , Magnante Gianluca ( Mtb Santa Marinella) , Francesco Pica(Ciclotech-Blokko) , Antonio Manna (Club del Pedale) , Mirko Di Cori(Chiominto Sport ) , Marco Di Sano (Iron Bike ) , Franco Picchi (Ciociaria Buke ), Marco Biserni(Gruppo Crosa ) , Stefano Ferminelli (Whitr bull team), Marco Severa (Sanetti Sport), Giampiero Paci(Pro Bike ) , Terenzio Carpentieri ( Preneste bike )Giorgio Antonelli (Alonzi Bike ), Omar Formica , Luca Lucci (Alonzi Bike) , Franco Martinelli(Team Prof Bike) , Francesco Giuliani(Cycling For All) , Elisa Rigon( as Roma) , Caterine Chapman (Anagni Bike ) .

Dopo un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori sono state effettuate le ricche premiazioni presso i locali del Ristorante "La Noce" dal presidente Ivan Coppola coadiuvato dalle due mini Miss le gemelle plurimedagliate Greta e Noemi Ambrosetti.




a breve le classifiche complete...................














































































- Colleferro - 17/06/2018
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola

La manifestazione assegnava anche le maglie di cronometro riservate agli iscritti alla Coppa lazio .

Si aggiudicavano le prestigiose maglie crono-Amaro Taccone Coppa Lazio :
Antonio Fusco ( Ciclotech-Blokko )cat. da 18 a 44 in 21.26 - Mauro Flumeri (Ciampino Bike ) cat. da 45 a 59 in 21.45 - Giuseppe Olivieri (cicli Fatato )oltre i 60 in 25.00 - Marcella Lombino ( Bikelab) cat. Donne in 25.18

Ottimi tempi da parte di : Alessandro Duca , Antonio Mastrogiacomo , Francesco Pica , Mirco Di Cori , Adanah Kristien , Andrea Petricca ,Ignazio Bernardini , Maurizio Carbone , Robberto Garbini , Luigi Torricella , Terenzio Carpentieri , Marco Taglienti , Carlo Mossa , Giacomo Fusco , Pierluigi Vacca , Monica Turi , Lucia David .

Dopo un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori sono state effettuate le ricche premiazioni e la consegna delle maglie di Coppa Lazio crono-Amaro Taccone presso gli accoglienti locali del ristorante " La Noce " dal presidente Ivan Coppola e dai titolari Gianni e Stefano Ambrosetti .
Trofeo per societa' asd cicli Coppola Colleferro

Si ringrazia lo sponsor " Ristorante La Noce " , il direttore di corsa Pierluigi Vacca , i vigili del comune di Paliano , i carabinieri della stazione di Colleferro , le scorte tecniche team Vessella , servizio sanitario e Protezione Civile distaccamento di Colleferro .

Cronometraggio ufficiale : https://www.speedpassitalia.it/

Appuntamento per tutte le società di Coppa Lazio a domenica 24 Giugno al ristorante "Il Canneto" partenza ore 08.30.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 336 - 2) CICLI PACO = 226 - 3) AUDAX FIORMONTI = 214 - 4) CIAMPINO BIKE = 184 - 5) SANTA MARIA DELLE MOLE = 154 - 6 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 154 - 7) BIKE LAB = 136 - 8) CICLI FATATO = 132 - 9) CICLOTECH-BLOKKO = 9102 - 10) CHIOMINTO SPORT = 90 ................

E al termine atleti ed accompagnatori tutti a pranzo in allegria, come nel vero spirito del ciclismo amatoriale....







































































1° Trofeo cicli Paco team - Aprilia - 03/06/2018
1° Trofeo Rida Ambiente - Memorial Panda

Cicli Paco e Rida Ambiente una organizzazione Mondiale , sicuramente all'altezza della giornata Mondiale della bicicletta indetta per oggi dall'ONU.

Coppa Lazio e' ospite di Rida Ambiente :
Il loro motto : Diamo all'energia del futuro una nuova linfa vitale.
Una società industriale consapevole non può prescindere dall’etica nei comportamenti, dal rispetto per l’ambiente e dall’attento uso delle sue risorse. RIDA Ambiente ispirandosi a principi di innovazione e di efficienza produttiva l’Impresa mira a valori profondi che integrano le scelte imprenditoriali con una visione volta alla responsabilità sociale e alla tutela dell’ambiente.
Rispetto per l’ambiente, attenzione ai valori umani, onestà e trasparenza nei comportamenti sono i concetti fondanti la filosofia societaria. Una peculiarità culturale che rivela una precisa strategia di vita, prima ancora che d’Impresa. Una caratteristica distintiva che conquista un posizionamento deciso nel settore trattamento e smaltimento dei rifiuti. “Diamo all’energia del futuro una nuova linfa vitale”.
La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un breve trasferimento da il via alla gara di Coppa Lazio alle ore 09.33 , un circuito totalmente pianeggiante , da via Crocetta di Carano per poi svoltare in via Mediana Cisterna che viene percorsa fino al ricongiungimento con la Sp87b che riporta i corridori al punto di partenza.
Molti i tentativi di fuga ma le squadre dei velocisti recuperano velocemente. Quando tutto sembra preannunciare un volatone di gruppo L'atleta di casa Matteo Noro (asd cicli Paco )con un allungo ai 2 chilometri , da vero finisser , sorprende tutti e con pochi metri di vantaggio si presenta sotto l'arco arancio , e la prima vittoria del 2018 gli permette di aggiudicarsi gara e maglia a seguire nella a3 Alessandro Duca , Carlo Perrera , Tony Capomaggi , Antonio Mastrogiacomo , Luca Romualdi.
Primo della categoria a5 Giovanni Rinicella ( Audax Fiormonti ) a seguire un ritrovato Flavio Sinapi , Marco Conti , Mirco Di Cori , Stefano Marazza , Alessandro Palmas , Leonardo Ciarloni , Luigi Serangeli, Sandro Cappello , Manuel Sciaretta.
Medaglia d'oro nella categoria a6 per il veloce romano Alessandro Iori (Disoflex-Portalandia ) a ruota Domenico Cicchitti , Fabrizio Mattacchioni ( il re del pane di lariano ) Pierluigi Mariani , Danilo Simonetti , Andrea Petricca .

La seconda maglia la indossa Riccardo Mariani (Audax-Fiormonti ) a seguire nella categoria a7 Maurizio Luchetti , Andrea Di Ferdinando , Maurizio Carbone.
Primo della categoria a8 Filippo Santangeli (cicli Paco )a ruota Conte , Quaglia , Duranti , Lauri , Tantari , Candurro , Frattaroli , Romualdi , D'Auleri , Genovesi.
Maglia per i super/g a Franco Raidich ( asd Etruria Home Bike).
Trofeo per societa' alla asd cicli Paco team

Dopo un toccante ricordo di "Ciccio" Panda e la benedizione impartita dal vice parroco Don Marco , ai ciclisti intervenuti , sono state effettuate le premiazioni presso il palco montato nel piazzale di Rida Ambiente dall'amministratore Fabio Altissimi , dalla presidenza della cicli Paco Team Giuliano e Gina e da Claudio Trovarelli responsabile ciclismo CSAIN Roma.
Assegnate le maglie Coppa Lazio - Amaro Taccone a : Matteo Noro - Riccardo Mariani - Franco Raidich

La maxi tensostruttura di 400 metri montata per l'occasione, ha accolto atleti e accompagnatori prima della partenza per una abbondante colazione e dopo la gara per un mega pasta party.
Bambini e famiglie, hanno trascorso la mattinata in azienda, dove sono stati allestiti un percorso per mountain bike e un corso di pittura per bambini rallegrati dai clown di Aprilia Cappuccino e Cuoricino.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alle infaticabili Cristina e Daniela , a Massimo Saurini , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Aprilia , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della stazione di Campoverde.
Tutte le classifiche prossimamente su :
http://www.sportvari.com/risultcicl3.html
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 10 Giugno a Trigoria - Roma presso Sport City .






















































































1° Trofeo cicli Paco team - Aprilia - 03/06/2018
1° Trofeo Rida Ambiente - Memorial Panda

Cicli Paco e Rida Ambiente una organizzazione Mondiale , sicuramente all'altezza della giornata Mondiale della bicicletta indetta per oggi dall'ONU.

La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un breve trasferimento da il via alla gara aperta alle ore 09.30 , il circuito totalmente pianeggiante , sembra non adatto a fughe , ma quando al chilometro 35 lo squadrone della Zama decide di lanciare due suoi uomini , il gruppo non puo' nulla.
Al traguardo posto al ristorante "il Capanno" si presentano in parata con un vantaggio di circa un minuto.
Primo Del Prete Gaetano ( Falasca Zama Animabike Team ) secondo il compagno di casacca Sergio Zaottini , si aggiudica la volata del gruppo Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole ) .
Ottima prova di : Minichino , Orcame , Casconi , Carloni , Mantua , Pascucci , De Santis , Maggioli , Marocco , Cardinale , Cancanelli , D'Ercole . Paoli , Miozzi , Di Martino , Peloso , Francasi , Mancini , Caronti , Quagliarello , Lanci. Trofeo per societa' alla asd Falasca Zama Animabike Team

Dopo un toccante ricordo di "Ciccio" Panda e la benedizione ai ciclisti intervenuti , dal vice parroco Don Marco sono state effettuate le premiazioni presso il palco montato nel piazzale di Rida Ambiente dall'amministratore Fabio Altissimi , dalla presidenza della cicli Paco Team Giuliano e Gina e da Claudio Trovarelli responsabile ciclismo CSAIN Roma.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alle infaticabili Cristina e Daniela , a Massimo Saurini , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Aprilia , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della stazione di Campoverde.
Appuntamento per domenica 10 Giugno a Trigoria - Roma presso Sport City .
























































































I Trofeo Rida Ambiente: un successo di sport e solidarietà
Più di 300 persone hanno preso parte al memorial in ricordo di Fabio “Ciccio” Panda
Si è concluso nel migliore dei modi, tra abbracci e sorrisi, il I trofeo Rida Ambiente- memorial Panda, la corsa ciclistica amatoriale organizzata a Campoverde dalla Cicli Paco ma che ha visto il raduno, il pasta party e le premiazioni svolgersi all’interno del piazzale di stoccaggio del Tbm Rida Ambiente.
In 150 hanno preso parte alla gara mentre altrettanti, tra bambini, ragazzi e famiglie, hanno trascorso la mattinata in azienda, dove sono stati allestiti un percorso per mountain bike e un corso di pittura per bambini.
“Siamo davvero felici di aver contribuito a organizzare una tale giornata di festa in memoria di Fabio detto “ciccio”, prematuramente scomparso ormai due anni fa – ha tenuto a ribadire l’amministratore della Rida Ambiente Fabio Altissimi -. Era una persona molto sentita nella società che ha ideato il memorial e che noi sponsorizziamo ormai da cinque anni. Siamo soddisfatti di aver visto tante persone, se lo meritano sia la memoria di Ciccio che i suoi familiari, che oggi erano qui con noi”. Ancora una volta una manifestazione che nulla centra con la lavorazione dei rifiuti è stata ospitata dal Tbm di Campoverde: “E’ necessario far seguire alle parole i fatti – ha ribadito Altissimi – Noi in trent’anni abbiamo investito decine di milioni di euro per creare questo stabilimento a impatto zero ed è importante mostrare alle persone che un modo per trattare rifiuti non guardando solo al lucro come è stato fatto negli ultimi 50 anni nel Lazio è possibile”
La mattinata è corsa via veloce, tra la gara e il simpatico trio di clown che ha divertito i più piccolini. Prima delle premiazioni il momento più toccante della giornata con la benedizione dei presenti da parte del vice parroco di Campoverde e un canto dedicato alla memoria di Fabio Panda recitato dal coro San Pietro in Formis. Poi la grande festa finale con il pasta party e le premiazioni. “Siamo davvero entusiasti dell’organizzazione, degna di una manifestazione professionistica – ha commentato uno dei corridori – è stata davvero una bella festa e speriamo che a questo memorial ne seguano degli altri. Entrare in un impianto di trattamento rifiuti, senza conoscerlo, può spaventare. Capire che possano esistere stabilimenti come questi, puliti e curati e dove non si percepisce alcun tipo di odore ci fa davvero ben sperare per tutto il nostro territorio”.
Per quanto riguarda la cara ciclistica, infine, Gaetano del Prete della società Zama, è risultato vincitore assoluto della gara aperta, mentre Matteo Noro della Cicli Paco Team è risultato vincitore nella categoria “Coppa Lazio”.















































3° edizione "Cicloturistica MTB Terre di Veio"

2° tappa del circuito “Cicloturismo MTB Tour 2018 – I sentieri più belli del Centro Italia”

Si è svolta presso il centro sportivo comunale P.M. Garofoli di Formello la terza edizione della "Cicloturistica MTB Terre di Veio" organizzata dall’A.S.D. MTB Formello sotto l’egida C.S.A.In. quale seconda tappa del circuito “Cicloturismo MTB Tour 2018 – I sentieri più belli del Centro Italia”.
A dare il via alla partenza l’Assessore allo Sport del Comune di Formello Roberta Bellotti accompagnata dal Sindaco Gian Filippo Santi . dal Vicesindaco Cristiano Lancianese , il presidente Dino Gizzi e dal suo braccio destro Luca Pasqualini.
All’evento hanno partecipato 490 ciclisti pedalando su due percorsi da 20 Km e 40 Km su strade, sentieri e Via Francigena attraverso le meraviglie storico naturali del Parco di Veio presenti nel territorio dei Comuni di Formello, Sacrofano e Campagnano di Roma che insieme all’Ente Regionale di Veio e l’associazione Europea delle Vie Francigene hanno patrocinato l’evento.
All’arrivo sono stati premiati i cinque gruppi più numerosi e con l’occasione il responsabile del Comitato Provinciale C.S.A.In. di Roma Claudio Trovarelli ha voluto premiare il Presidente dell’A.S.D. MTB Formello Dino Gizzi con una targa di ringraziamento, per poi consegnare il diploma di Istruttore tecnico MTB di 2° livello conseguito da Fabrizio Bacchiocchi quale responsabile della futura scuola di ciclismo locale.

Un successo maturato grazie all'impegno di tutto il team asd mtb Formello.

































>



































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 20/05/2018

10° EDIZIONE FESTA DELLO SPORT - UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA.

Grazie all'Universita' di Roma Tor Vergata si e' tornati a gareggiare in un circuito sicuro , chiuso al traffico veicolare con velocita' da formula 1

L'Università degli Studi di Roma Tor Vergata è una università statale italiana. A Roma è la seconda università statale in ordine cronologico di fondazione e la terza per numero di iscritti. L'Ateneo è progettato sul modello dei campus anglosassoni e occupa un'area di 600 ettari. L'attuale rettore, per il mandato 2013-2019, è Giuseppe Novelli, ordinario di Genetica medica.Il toponimo di "Tor Vergata", dato ad una tenuta della Campagna Romana situata tra le vie Tuscolana e Casilina, farebbe riferimento a una torre costruita a fasce alternate di tufo e mattoni, dunque "vergata". Oggi non rimane nulla della Tor Vergata, del casale e del borgo adiacente, che comunque dovevano essere ubicati dove oggi sorge Villa Gentile, all'interno del campus. La prima citazione storica del toponimo compare in un rogito notarile del 1361. L'Ateneo viene istituito come seconda università statale di Roma con la legge 771 del 22 novembre 1972, che delinea anche le prime modalità organizzative del campus universitario.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.15 su un circuito completamente chiuso alle auto.
Le squadre dei velocisti lavorano per tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Molti i tentativi di fuga ma tutti con esito negativo, con una spettacolare volata vittoria e maglia sul circuito di casa per Fabrizio Trovarelli ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) nella a5 seguono Adanah Kristien , Rinicella , Fiori , Di Sanza , Ciarloni ,Serangeli , Mastroianni .
Nella a3 primo Carlo Perrera ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) seguono Cartolano , Pascucci , Valerio , Mastrogiacomo , Romualdi.
Primo gradino della a6 per Alessandro Iori (Disoflex-Portalandia ) Maggioli , Cicchitti , Angelini , Mattacchioni , Petricca , Basile , Ansardi , Chialastri , Scarfone.

Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 27 Maggio a Borgo San Michele,
per la Super Coppa Regionale



" a volte tornano ..........."




















































































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 20/05/2018

10° EDIZIONE FESTA DELLO SPORT - UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA.

Grazie all'Universita' di Roma Tor Vergata si e' tornati a gareggiare in un circuito sicuro , chiuso al traffico veicolare con velocita' da formula 1

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara della seconda fascia alle ore 09.18 , molti gli scatti ma la velocita' supersonica , non da scampo a nessuno.
I palati piu' fini hanno modo di assistere ad una magistrale volata , vittoria e maglia per Filippo Santangeli ( cicli Paco ) nella categoria a8 seguono il fior fiore dei velocisti laziali : Genovesi , Lauri , Cannone , Fogli , Bondani , Frattaroli , Marsella , Orru , Menichelli , Conte , Quaglia , Romualdi , Torricella , Formiconi , Morici.
Primo gradino della a7 per Riccardo Mariani (Audax Fiormonti ) poi Dolciotti , Mancini , Di Ferdinando , Ciocchetti , Pezzola , Flumeri , Lombardi , Mattiozzi , Di Cesare.
Primo gradino dei super/g Aldo Perri a seguire Olivieri , Giuliani , Venditelli
Prima delle donne Bortolotto Serenella (cicli Bortolotto) a seguire Lombino Marcella (Bike Lab)

Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo
Un successo annunciato e collaudato grazie all'organizzazione di Aldo Perri presidente della asd sezione ciclismo univerita' di Tor vergata .
Effettuate le premiazioni presso l'orto botanico da Manuel Onorati presidente del CUS (centro universitario sportivo ) univerita' di Tor vergata e da Aldo Perri

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastroianni , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile diretta da Massimiliano Missori e alla scorta tecnica Team Vessella.
In particolare agli sponsor : Cicli Liberati maglificio Taccone , Schiavi Gomme.

Appuntamento per domenica 27 Maggio a Borgo San Michele, per la Super Coppa Regionale
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm


































































L’ Italia festeggia oggi la Giornata nazionale della bicicletta e lo CSAIN di Roma festeggia a SAN BENEDETTO DEL TRONTO .

sabato 12 maggio 2018 si è svolta la 42^ edizione della ROMA - SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI 220 KM, RANDONNEE ORGANIZZATA DAL G.S. FRANCHI.VALCELLI.

Hanno partecipato alla manifestazione 340 ciclisti rappresentanti più di 30 società ciclistiche che hanno cominciato a pedalare alle 6,00 del mattino mentre gli ultimi a partire hanno preso il via alle 7,30.
Prima sosta dopo 72 km a Rieti all'agip cafè dell'amico ciclista Franco Roversi dove ci aspettavano dolci, crostate fatte in casa banane ecc.
Da qui si ripartiva percorrendo le bellissime Gole del Velino fino ad arrivare a Posta (dopo 115 km) dove ci aspettava la famosa pizza , macedonia ecc. , il tutto organizzato dai gentilissimi ragazzi della polisportiva.
Quindi dopo una decina di km, iniziava la salita che ci ha portato al valico appenninico di Passo Torrita, dove si vedono ancora i segni del terremoto del 2016, e da qui tutta discesa passando sotto Accumoli fino a Grisciano (145 km) dove al ristorante "La Vecchia Ruota" ci aspettava la famosa griscia. Appena svalicato, il tempo sul versante adriatico ha cambiato e ha cominciato a piovere a tratti ma ad Ascoli Piceno dopo 180 km già c'era il sole.Il tempo per un'ultima breve sosta e dritti per San Benedetto del Tronto percorrendo il lungomare delle Palme fino ai giardini della piazza pricinpale, dove ci accoglievano le autorità comunali e protezione civile .
Il tempo della premiazione sia alle società che ai ciclisti con un ricordo ciascuno e si ripartiva per Roma sia con i pullmann dell'organizzazione sia con i mezzi propri, mentre un altro gruppo si fermava a San Benedetto per un giorno di vacanza con i propri familiari che hanno seguito la manifestazione.

Breve storia del GS FRANCHI-VALCELLI :
L’azienda Franchi nasce nel 1940 dalle capacità, l’inventiva, lo spirito di sacrificio e l’entusiasmo di Antonio Franchi quando, all’età di 13 anni, provvide al mantenimento della famiglia durante la guerra. In un magazzino cominciò a saldare, costruire e riparare biciclette e carrozzette e affittarle. Nel 1952 Antonio trasferì l’azienda nella sede attuale. Accompagnato da sua moglie, la signora Iole, incrementò il lavoro passando anche a moto, motocarrozze e auto, fornendo assistenza e ricambi su tutti i campi. Subito dopo fondò il gruppo motociclistico e lambrettistico per girare l’Europa, partecipare a moltissimi raid motociclistici e vincere numerosi trofei. Nei primi anni 70 lasciò il gruppo motociclistico, ma non la sua passione per le due ruote a motori che continuò a vendere fornendo assistenza su tutta la gamma. Nel 1972 fondò il Gruppo Sportivo Ciclistico Franchi, un nuovo modo di fare ciclismo, perchè il GS Franchi fu una delle primissime associazioni ciclistiche cicloamatoriali che promosse l’idea della Gran Fondo ciclistica.Nel 1976 il Gs Franchi promosse la Gran Fondo Roma-San Benedetto del Tronto Km 225, che si avvia verso i suoi Quarant’anni ed è presente nel calendario delle Gran Fondo come classica nazionale.
Tra le altre Granfondo organizzate spiccano la Roma-Piombino-Isola d’Elba, la Roma-Cascia e le più attuali Roma-Assisi, Roma-Chianciano, Roma-S.Giovanni Rotondo. Affiliato inizialmente alla Federazione Ciclistica Italiana con più di 300 iscritti, ne diventa Campione Nazionale di Cicloturismo nel 1981, sfiorando titolo altre cinque volte e vincendo più volte i Campionati Regionali FCI. Nel 1985 insieme al Dott. Sergio Balestrini Presidente dell “‘Europae Fami.li.a” fonda e organizza la manifestazione “Viva la Befana” per sollecitare il ritorno dell’Epifania quale giorno festivo sul calendario civile. Una passeggiata ecologica in bici, capeggiata da una Befana su auto d’epoca che si articola per le strade del centro storico di Roma fino ad arrivare a Castel Sant’Angelo e a chiudere il tradizionale corteo che sfila da Via della Conciliazione fino a Piazza San Pietro per assistere all’Angelus del Santo Padre. Oggi i figli Giovanni e Fabrizio insieme alla mamma Iole portano avanti con entusiasmo e impegno la bellissima eredità lasciata da Antonio Franchi, continuando la propria attività nella vendita di biciclette, assistenza e ricambi nella sede di Via dei Galla e Sidama 3 (Quartiere Africano) e nella vendita di moto, assistenza e ricambi nella sede di Via Adamello 29 (Montesacro) e con l’ Associazione Sportiva per cicloamatori. Dal 1996 affiliato alla US ACLI è divenuto più volte Campione Italiano e nel 2006 il GS FRANCHI si è unito il GS VALCELLI dando vita al GS FRANCHI-VALCELLI e affiliandosi anche allo CSAIN dedicandosi sia a cicloraduni, che a Gran Fondo che a gare su strada e ciclocross.

Classifica : 1) GS PICAR - 2) ETRURIA HOME BIKE - 3) CICLOTECH FRASCATI - 3) BIKE NOW - 5) PETIT VELO - 6) FISIOTEAM - 7) TEAM CORATTI - 7) PROBIKE - 7) ROMA TEAM ASD - 10) AS ROMA - 10) TEAM FATATO - 12) GS D?ANGELI RIETI - 12) S. MARIA DELLE MOLE - 12) CICLOBOX - 12) CICLI RENZI - TEAM CICCOLINI - 12) GS BERTUCCI - 19) LA V COLONNA.
























































































3° Memorial Noe' Conti - Colonna - 29/04/2018

Campionato Regionale CSAIN Lazio

Organizzazione impeccabile della asd cicli Bortolotto per il campionato regionale 2018.

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colonna.
Colonna è un comune italiano di 4 309 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio. È il più piccolo dei Castelli Romani. Il territorio di Colonna è il più accreditato dagli studiosi ad aver ospitato l'antica Labicum ad Quintanas (o Labico Quintanense), città latina erede della più antica Labicum, espugnata nel 414 a.C. dai Romani guidati dal dictator Quinto Servilio Prisco. In seguito a questa espugnazione, la città venne rasa al suolo e i labicani fondarono Labicum ad Quintanas o Labici Quintanense, in prossimità della Torre detta della Pasolina presso Colonna, mentre l'esatto sito dell'antica Labici è ancora di incerta ubicazione nel territorio tra Colonna e Monte Compatri.Il Palazzo baronale venne costruito nel XVI secolo sul primitivo castrum romano dalla famiglia Colonna, è ubicato nella parte più alta della collina e costituiva un intero isolato realizzato sopra costruzioni romane e in parte sul banco tufaceo.

La gara e' in memoria di Noe' Conti atleta che da dilettante mise in mostra buone doti di passista, collezionò alcune vittorie inoltre giunse terzo al Giro dell'Umbria nel 1952 e quinto al Gran Premio della Liberazione nel 1957. Passò professionista nel 1958 partecipando alle più importanti corse in linea del panorama ciclistico italiano e mettendosi in mostra con i podi a Giro dell'Emilia, Giro dell'Appennino e Giro di Sicilia. Nel 1958 vinse la Coppa Bernocchi e prese parte al Giro d'Italia portandolo onorevolmente a termine in ventisettesima posizione. Negli anni successivi continuò a partecipare alle più importanti corse del circuito italiano tuttavia senza riuscire più a vincere, ciò nonostante continuò a cogliere molti piazzamenti fra cui i podi al Trofeo Matteotti ed ancora al Giro di Sicilia 1959, al Giro delle Alpi Apuane 1960 al Giro di Campania ed al Giro della Provincia di Reggio Calabria 1961. Anche suo fratello minore Franco Conti fu un ciclista professionista, vincitore fra i dilettanti del Giro Ciclistico d'Italia nel 1976.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da il via alla gara alle ore 09.10, i tre giri da percorrere interessano oltre il comune di Colonna i comuni di San Cesareo e Zagarolo, per un percorso ondulato immerso nella natura , con l'arrivo , veramente spettacolare , posto sullo strappo in via Roma a Colonna .
La posta in palio e' alta , i migliori team csain Lazio vogliono assolutamente conquistare le prestigiose maglie rosso/blu.
All'arrivo sotto l'arco arancio Coppa Lazio si presenta primo assoluto Marco Chialastri (asd Bikelab scuola ciclismo di Roma) , sul secondo gradino sale Marco Conti (asd Ciclotech-Blocco di Frascati ) e sul terzo Manuel Sciaretta (asd Conti D'Angeli Pomezia).
Ottima la prova di : Saccucci , Giuliani , Ciarloni , Mariani , Mattacchioni , Pitocco , Sanna , Galuppo , Valerio , Iosif , Petricca.

Mentre per la seconda fascia ( da 45 anni in su ) il primo gradino e' per Costa Massimo (MB Lazio Ecoliri - Cicli Gabrielli di Roccasecca ) a seguire Bevilacqua Massimo (Cicli Paco Team Aprilia ) e Di Ferdinando Andrea ( Cicli Rossi di Roma ).
Buona la prestazione di : Fogli , Bertozzi , Di Tommaso , Duranti , Flumeri, Ingiosi , Cannone , Santangeli , Barcellan .

Effettuate le ricche premiazioni dal presidente della ASD cicli Bortolotto Giorgio Bortolotto , dal professionista della UAE Valerio Conti , dal sindaco di Colonna Augusto Cappellini e dall'assessore Agostino Cappellini .

Indossate le maglie di campione regionale Lazio : Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto ) ,Valerio Renato (cicli Paco) , Marco Conti (Ciclotech-Blokko ) , Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole ) , Marco Chialastri (Bikelab ) , Massimo Costa ( MB Lazio Ecoliri ) ,Massimo Bevilacqua ( cicli Paco ) Fogli Lido (cicli Rossi ), Aldo Perri ( Chiominto sport ) , Mario Marsella ( Disoflex-Portalandia ) .

Si ringrazia la famiglia Conti , e un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella ( Luca Di Cesare , Rocco Vessella , Ennio Fiori , Mario Foschetti ) , ai vigili di Colonna , alla protezione civile di Colonna , ai giudici nazionali csain e a tutti i soci del team cicli Bortolotto .

Appuntamento per le societa' iscritte alla Coppa Lazio a Lavinio domenica 06 05 2018.

http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
http://www.sportvari.com/riscicl2.html














































































































Presentate le nuove maglie del campionato regionale Lazio ( 29/08/2018 )csain 2018 , presso il punto vendita cicli Bortolotto , dal titolare Giorgio Bortolotto

Mission aziendale
La costante ricerca di materiali nuovi, di design innovativi, di soluzioni tecnologiche, di idee rivoluzionarie, questa è la MISSION di Cicli Bortolotto. Promuovere la bicicletta come strumento per colmare l' impulso innato dell' uomo nel rapporto diretto con la natura e quindi con se stesso. Da sempre impegnata ad offrire i migliori prodotti ai migliori prezzi, Cicli Bortolotto si è sempre distinta nella vendita e realizzazione di prodotti che vadano incontro alle esigenze della propria clientela.
CS Concordia Racing Team - Breve storia dello storico gruppo sportivo dal 1921 .
La vita e le alterne fortune del Club Sportivo Concordia sono cominciate esattamente il 10 Febbraio 1921. Il fondatore, dirigente e animatore del Club si chiamava Alberto Seccaroni e uniti a lui nella storica impresa furono Gino Altieri e Pietro Cortesini che furono anche tra i primissimi ad indossare le festose maglie arancione - verde in pionieristiche competizioni.
Con loro furono anche Vittorio Di Mario e Ugo Calcagno per la creazione di quello che sarebbe stato il primo sodalizio sbocciato nell'Italia Centro – Meridionale per la pratica e la propaganda del ciclismo attraverso leve giovanili cui si offrivano una vera scuola di disciplina e di tecnica. La scintilla ispiratrice dell'affascinante progetto era già scoccata nel più lontano 1914, allorché, quasi per gioco, lo stesso Seccaroni fu tra i promotori di un originale "Circolo Divertimento Concordia" dalle ambizioni limitate a gite turistiche fuori porta.
Ma con lo scoppio della guerra, il Circolo ben presto si dissolse nell'eco clamorosa dei primi bollettini e delle prime battaglie. Nel Febbraio del 1921, quindi, l'idea fu ripresa e coraggiosamente realizzata, con pochi mezzi ma infinita passione. Nel 1925 la sede cambiò ancora indirizzo per rifugiarsi nella birreria dei Galletti in via Manin, ma solo per breve tempo: appena un anno dopo ci si installava nell'ampio scantinato di via Leonardo Da Vinci 26.
Il brillante sviluppo del Club (che intanto era stato costretto a cambiare la denominazione in Società Sportiva) durerà incontrastato fino al 1932, non trascurando neppure l'organizzazione di gare podistiche, tra le quali la prima corsa di camerieri. Vanno ricordati, per completare il quadro sia pure succinto del periodo prebellico, i nomi di coloro che furono ancora i migliori allievi del "Concordia" e cioè Luigi Suriano, Gino Mosaici, Giovanni Centi e Luigi Pecoraio. Un posto d'onore è inoltre da riservare ad un famoso quartetto di corridori che dal 1934 al 1936 rappresentò un quasi imbattibile complessino per le prove a squadre: Elio Rimedio (attuale Commissario Tecnico dei Dilettanti), Enrico Uccellini, Pirandello e Colantuoni.
Superato il triste periodo del secondo conflitto mondiale, il Club Sportivo Concordia ritrova in pieno le proprie energie e sviluppa i suoi rinnovati programmi. Dal fiorente vivaio hanno spiccato il volo Orlando Olivieri (questi avendo vinto in seguito il titolo di campione regionale nel 1945, partecipò di diritto, come dilettante scelto, al Giro di Lombardia classificandosi al quinto posto), Mario Gentili ( che fu campione italiano di ciclo-cross), Lamberto Proietti, Ferdinando Salimbeni e Giuseppe Gilberti che per circa quattro anni fecero a turno man bassa di vittorie. Poi Livio Trippini, Franco Micozzi , Giovanni Campioni e Sergio Carloni.























































Bimbi in Bici Tour 2018

Magliano Romano (RM) 25 Marzo 2018

Il Bimbi in Bici Tour 2018 nel Comune di Magliano Romano (RM) evento gratuito in mountain bike a cui hanno partecipato 22 bambini e bambine per prendere confidenza, confrontarsi, imparare e migliorare le tecniche di guida per un uso consapevole e sicuro della bicicletta, in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati.

TOUR DI EVENTI GRATUITI IN MOUNTAN BIKE

L'A.S.D. MTB Formello con il Comune di Sacrofano, il Comune di Magliano Romano, il Comune di Campagnano di Roma, il Comune di Formello, in collaborazione con Cicli Magni, Associaizone Amici per la bici e Pro Loco Sacrofano, organizzano un tour di eventi gratuiti in Mountain Bike rivolto a bambini e bambine che vogliano confrontarsi, prendere confidenza, imparare e migliorare le tecniche per un uso consapevole e sicuro della bicicletta in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati CSAIN Roma.

Organizzazione MTB FORMELLO






































Bimbi in Bici Tour 2018

Grande successo e soprattutto divertimento per l'iniziativa Bimbi in Bici Tour 2018, svoltasi ieri pomeriggio in piazza Regina Elena nel Comune di Campagnano di Roma.
Un evento sotto egida C.S.A.In. Roma , organizzato dall'A.S.D. MTB Formello e l'Amministrazione Comunale in collaborazione con Cicli Magni e l'A.S.D. Amici per la Bici che ha offerto la merenda agli oltre trenta bambini intervenuti.
La manifestazione oltre a far divertire bambini (e anche i grandi) è servita ai più piccoli per prendere confidenza, confrontarsi, imparare e migliorare le tecniche di guida per un uso consapevole e sicuro della bicicletta, in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati CSAIN .

Cordiali saluti
A.S.D. MTB FORMELLO














































10° Trofeo IFI Palestrina - Palestrina - 08/04/2018

Strapotere dello squadrone Falasca Zama

I piu' forti atleti del Lazio e regioni limitrofe hanno voluto onorare il trofeo IFI di Palestrina , che ormai si puo' definire la classica di primavera, manifestazione ciclistica che il patron Simone Sanclimenti ha festeggiato come la decima edizione
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un piccolo trasferimento , da il via alla gara alle ore 09.15 e subito la asd Falasca Zama ha lanciato in fuga le tante punte che ha a disposizione , lo strappo di via Boccapiana rende la gara ancora piu' difficoltosa.
All'arrivo in via Alcide De Gasperi si presentano in breve successione gli atleti dell'asd Falasca Zama primo assoluto Sergio Zaottini (Falasca Zama Greco Animabike ) secondo Massimiliano Del Prete (Team Cesaro Falasca ) terzo Antonio Minichino (Team Cesaro Falasca ) e quarto Gaetano Del Prete (Falasca Zama Greco Animabike ).
Ottima prestazione di Buccitti , Carcasole , Mastracci , Giuliani , Toma , Di Somma , Balestrieri , Angeloni , Pignalberi , Biagi , Panico , Morra , Vessella.


Effettuate le premiazioni presso lo studi fisioterapico IFI dal titolare Simone Sanclimenti e dal patron Emanuele Chiominto

Un ringrazziamento agli sponsor : Intolleranzedoppiozero , MRC , ASD Preneste Bike , Lineaoro . la bottega dei sapori .
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Palestrina , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Palestrina.






















































Coppa Lazio 2018 - Palestrina - 08/04/2018

10° Trofeo IFI Palestrina.

La Coppa Lazio e' ospite di Palestrina
Palestrina è un comune italiano di 21 679 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste". L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia dell'incredibile fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse. Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista. La città venne conquistata da Roma con i suoi alleati della Lega Latina, dopo aver opposto strenua resistenza durante la quale aveva stabilito un'alleanza con i Galli in funzione anti romana.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.18 su un circuito ondulato , oggi e' la prima gara che si svolge con temperature primaverili e gli atleti sono particolarmente gasati, tutti vogliono fare bella figura sul nuovo tracciato del trofeo IFI di Simone Sanclimenti.
Il nuovo strappo di via Boccapiana , inserito nel percorso crea non pochi problemi anche agli atleti piu' preparati , dando comunque uno spettacolo che gli spettatori dimostrano di gradire
Arrivo a braccia alzate per l'atleta della asd Bikelab scuola ciclismo Fabrizio Trovarelli a seguire nella categoria A6 Conti , Sciaretta , Giovannetti , Rinicella, Di Sano , Riggi , Serangeli , Santoro , Ciarloni , De Carolis
Primo della categoria A3 Cristian Bisonni a ruota Carbone Giorgio Maria , Duca , Valerio , Mastrogiacomo , Romualdi , Perrera
Si aggiudica la categoria A6 Danilo Simonetti a seguire Petricca , Mattacchioni , Bove , Scarfone , Ronconi

Per la seconda fascia ottiene un bel risultato aggiudicandosi il campionato provinciale e la prima piazza nella A7 Marco Barcellan (Ciampino Bike ) a seguire Ingiosi , Carbone , Flumeri , Di Ferdinando , Lombardi , Dolciotti .
Primo posto categoria A8 per l'atleta di casa Terenzio Carpentieri ( Preneste Bike ) a ruota Bertozzi , Duranti , Bondani , Borioni , Di Salvo , Tantari , Frattaroli , Quaglia , Riccardi , Bevilacqua , Valcelli.
Nei super/g indossa la maglia Mario Marsella (Disoflex-Portalandia ) poi Perri , Raidich , Fusco.
Medaglia d'oro a Marcella Lombino (Bike Lab scuola ciclismo ).

Effettuate le premiazioni presso lo studi fisioterapico IFI dal titolare Simone Sanclimenti e dal patron Emanuele Chiominto
I campioni provinciali csain Roma : Mario Marsella , Fabrizio Trovarelli , Marcella Lombino , Danilo Simonetti , Marco Barcellan , Terenzio Carpentieri , Cristian Bisonni , Franco Raidich
Un ringrazziamento agli sponsor : Intolleranzedoppiozero , MRC , ASD Preneste Bike , Lineaoro . la bottega dei sapori .
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Palestrina , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Palestrina.

Appuntamento per tutte le societa' iscritte alla Coppa Lazio per Domenica , 15 Aprile alla Bufalotta (rm)
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/
WWW.SPORTVARI.COM















































































BIMBINBICI

TOUR DI EVENTI GRATUITI IN MOUNTAN BIKE

L'A.S.D. MTB Formello con il Comune di Sacrofano, il Comune di Magliano Romano, il Comune di Campagnano di Roma, il Comune di Formello, in collaborazione con Cicli Magni, Associaizone Amici per la bici e Pro Loco Sacrofano, organizzano un tour di eventi gratuiti in Mountain Bike rivolto a bambini e bambine che vogliano confrontarsi, prendere confidenza, imparare e migliorare le tecniche per un uso consapevole e sicuro della bicicletta in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati.

DOMENICA 25 MARZO A MAGLIANO ROMANO (RM)


































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 25/03/2018

VII Memorial Renzo Floreani.

Per inaugurare il nuovo punto vendita di ciclismo " cicli Cristini " in via Acquaroni , il titolare Walter Floreani ha ospitato nel circuito dell'Universita' di Torvergata gli atleti della Coppa Lazio

Velocita' da Formula Uno all'Universita' del ciclismo di Torvergata - Mentre la Ferrari stravince al gran premio d'Australia e Marchionne dichiara " non poteva esserci inizio migliore " .

L'Università degli Studi di Roma Tor Vergata è una università statale italiana. A Roma è la seconda università statale in ordine cronologico di fondazione e la terza per numero di iscritti. L'Ateneo è progettato sul modello dei campus anglosassoni e occupa un'area di 600 ettari. L'attuale rettore, per il mandato 2013-2019, è Giuseppe Novelli, ordinario di Genetica medica.Il toponimo di "Tor Vergata", dato ad una tenuta della Campagna Romana situata tra le vie Tuscolana e Casilina, farebbe riferimento a una torre costruita a fasce alternate di tufo e mattoni, dunque "vergata". Oggi non rimane nulla della Tor Vergata, del casale e del borgo adiacente, che comunque dovevano essere ubicati dove oggi sorge Villa Gentile, all'interno del campus.La prima citazione storica del toponimo compare in un rogito notarile del 1361. L'Ateneo viene istituito come seconda università statale di Roma con la legge 771 del 22 novembre 1972, che delinea anche le prime modalità organizzative del campus universitario.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.15 su un circuito completamente chiuso al traffico veicolare.
Le squadre dei velocisti cercano di tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Ma la fuga decisiva , composta prima da dieci uomini , allunga al sesto giro e che con precisi cambi prendono circa 30 secondi di vantaggio e poi in due si presentano sotto l'arco arancio di Coppa Lazio.
Vittoria e maglia per Cristian Bisonni ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) nella a3 seguono Pascucci . Bizzaglia , Cartolano , Carbone , Costantini , Romualdi , Mastrogiacomo.
Secondo assoluto e primo della a5 Fabio Giuliani (asd Santa Maria delle Mole) poi Fusco , Conti , Rinicella , Trovarelli , Sadini , Di Cori , Sciaretta , Fiore.
Primo gradino della a6 per Donati Andrea (Disoflex-Portalandia) a seguire Chialastri Mariani , Petricca , Scarfone , Rosati , Cichhitti , Vicini , Ronconi , Antonucci ,
Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/


































































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 25/03/2018

VII Memorial Renzo Floreani.

Per inaugurare il nuovo punto vendita di ciclismo " cicli Cristini " in via Acquaroni , il titolare Walter Floreani ha ospitato nel circuito dell'Universita' di Torvergata gli atleti della Coppa Lazio.

Lo spettacolo continua con la gara riservata agli atleti piu' maturi , qui bisogna aspettare sino al decimo giro prima che un piccolo manipolo di atleti riesca ad allungare sul gruppo e raggiungere il traguardo.


Vittoria e maglia per Roberto Maggioli ( asd Santa Maria delle Mole ) nella a7 seguono Luchetti , Flumeri , Barcellan , Mattiozzi , Di Ferdinando , Adamo , Meneguolo , Carbone , Ingiosi.
Primo della a8 e secondo assoluto Marco Quaglia (asd Conti D'Angeli ) poi Lauri , Bertozzi , Conte , Fogli , Rossi , Menichelli , Altieri , Carava , Santangeli.
Primo gradino dei super/g Mario Marsella (Disoflex-Portalandia ) a seguire Fusco , Raidich , Venditelli
Prima delle donne Bortolotto Serenella (cicli Bortolotto) a seguire Lombino Marcella (Bike Lab)

Un successo annunciato e collaudato grazie all'organizzazione del titolare della cicli Cristini Walter Floreani e al presidente della asd Disoflex-Portalandia Paolo Diso.
Effettuate le premiazioni presso il Coffee Bar di via Acquaroni 92 , e consegnate da Walter Floreani le maglie di Coppa Lazio a Cristian Bisonni , Roberto Maggioli , Mario Marsella

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastroianni , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile diretta da Massimiliano Missori e alla scorta tecnica Team Vessella.
In particolare agli sponsor : BCC di Roma , cicli Cristini , Disoflex fabbica materassi , + WATT , Studio Legale Germani , La Pubblicita' , Bar Coffee .

Appuntamento per sabato mattina , 31 Marzo ai 5 Archi di Velletri
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 80 - 2) CIAMPINO BIKE = 44 - 3) CICLI PACO = 42 - 4) BIKE LAB = 40- 5) DISOFLEX-PORTALANDIA = 40 - 6) AUDAX FIORMONTI = 38 - 7) CICLOTECH-BLOKKO 34 - 8) SANTA MARIA DELLE MOLE = 30 - 9) CHIOMINTO SPORT = 28 - 10) CICLI FATATO = 22 ................









































































Associazione Sportiva Dilettantistica Podistica Solidarietà

Roma ostia 2018
1 posto Podistica solidarieta 493 atleti
2 posto Lbm sport 324 atleti
3 posto Bancari romani 315 atleti

Ho il piacere di presentare la nostra Associazione Sportiva Dilettantistica Podistica Solidarietà che nasce nel 1995 come sezione sportiva all’interno dell’Associazione Gruppo di Solidarietà della Banca d'Italia
Scopo principale: correre e fare “Solidarietà” attraverso la partecipazione a gare Fidal e non che attribuiscono premi in denaro ai gruppi podistici più numerosi da devolvere poi in beneficenza.
A novembre 2001 è iniziato un processo di rinnovamento con la nomina del nuovo Presidente, attualmente in carica, il rinnovo del Consiglio Direttivo e di tutte le cariche in seno al Gruppo, è stato dato un nuovo e più dinamico impulso a tutta l'attività podistica e solidale; prova ne sono i risultati sportivi ottenuti e la collaborazione raggiunta con organizzazioni Onlus come la Komen Italia, l'A.I.S.M., l’A.I.L., il M.A.I.S., l’Acorp, la Caritas e la Fondazione TELETHON per il quale Comitato abbiamo organizzato insieme al GS Bancari Romani le prime edizioni Romane della Walk of Life.
Il 2016, il nostro 22° anno di vita, è passato da qualche mese ma sono ancora vivi i ricordi delle tante emozioni e soddisfazioni personali e societarie che con esso abbiamo vissuto e gioito.
Sono aumentati i nostri tesserati al punto che siamo puntualmente costretti a bloccare i tesseramenti e con loro sono aumentati i premi vinti nelle varie gare e destinati in gran parte alla solidarietà e continua il nostro racconto della Podistica in Pillole al fine di creare un ulteriore momento di interesse, un tuffo nel passato, per ricordare e non dimenticare quanto di buono abbiamo fatto e naturalmente per rendere più trasparente e visibile a tutti la nostra attività e la gestione del denaro di tutti.
Bellissimi i risultati ottenuti alla Maratona di Roma, alla Roma Ostia, alla Corsa di Miguel, alla Maratona di San Valentino, alla Corri Roma, alla Speata, alla CorriLipu, alla Maratonina del Cuore, alla Corsa dei Santi, alla We Run Rome e tantissimi altri ancora che potete leggere di seguito.
Per quanto riguarda l’aspetto solidale aumenta il numero di ragazzi adottati, ora ne abbiamo 6, grazie anche al generoso contributo dei nostri soci ordinari, sostenitori e benemeriti, l’ultima arrivata è un’altra bambina brasiliana Isadora.
Continua la raccolta sangue ed aumentano i nostri donatori e gli interventi di aiuto. Continua la collaborazione con la Caritas anche attraverso l’assistenza alla Mensa di Colle Oppio, continuano le raccolte a favore della Komen Italia, dell’A.I.L., dell'A.I.S.M., e poi le Charities della Maratona di Roma, ancora donazioni alla Casa di Andrea, Isla Ng Bata, Casa Betania, all’Amip e a tante altre associazioni piccole e grandi.
Al nostro interno abbiamo costituito:
- la Scuola di Atletica Leggera con specifico riferimento alla pratica della Corsa in tutte le sue specialità condotta da Giuseppe Coccia, Daniela Paciotti e Marco Taddei ;
- la Sezione di Fit Walking coordinatori Agnese Zanotti e Enrico Zuccheretti per chi volesse provare l’emozione di camminare in armonia ed ottenere grandi benefici per il corpo e la mente;
- la Sezione Trail, coordinatori Marco Perrone Capano, Maria Bianchetti e Fabrizio De Angelis, per chi volesse provare l’emozione di camminare in mezzo ai boschi, in riva a fiumi e ruscelli, tra monti e valli in fior, a contatto con la natura lontani dal traffico e dallo smog;
- la Sezione Triathlon coordinatore Gianluigi Martinelli per gli amanti della triplice disciplina nuoto, bici e corsa;
- laSezione di Atletica Leggera in Pista condotta e organizzata sapientemente dal nostro Marco Taddei;
------------ la Podistica Solidarietà Cycling Team già conta più di 50 ciclisti coordinata da Mauro Luigi, Giancarlo di Bella e Alessandro Todde .-----------
Per entrare a far parte della Podistica Solidarietà non serve necessariamente essere dei fenomeni vanno bene anche i gregari, purché abbiano voglia di correre e di aiutare il prossimo e seguire le istruzioni contenute nelle MODALITA' DI ISCRIZIONE : http://www.podisticasolidarieta.it/









































































TROVARELLI vince su NUCERA nel 5° Trofeo d’Inverno
Bettolle (SI). Si è corsa ieri sabato 24 febbraio, la 5^ prova del Trofeo d’Inverno, gara organizzata dall’Asd La Ciclistica Bettolle, in collaborazione con il Gs Fabiola, il Bar Bordeaux e Aics settore ciclismo di Arezzo (che non mi invia gli ordini di arrivo).
La gara si è svolta su uno dei classici circuiti del senese aretino, quello della Croce di Lucignano con arrivo a Le Caselle di Bettolle dopo circa 70 chilometri.
Partenza unica alle 14,45 con tutti gli atleti al via, circa una sessantina rappresentati in quasi tutte le categorie. fin dai primi chilometri di gara la corsa è piuttosto vivace, ma sarà al secondo giro del circuito che 6 atleti prenderanno il largo, tra questi Giovanni Nucera della Cicli Copparo, Mario Calagreti della Effe Codini, Simone Lorenzo dell’Asd Redingo, Federico Del Guasta della Gobbi Cannondale e Fabrizio Trovarelli e Marco Chialastri del Bike Lab.
La fuga è buona e non verrà ripresa, nel finale di gara sono due gli atleti che si avvantaggiano sui compagni di fuga, Nucera e Trovarelli.
Sarà proprio quest’ultimo, Fabrizo Trovarelli del Bike Lab, atleta di fascia A, ad avere la meglio su Giovanni Nucera della Cicli Copparo, dietro al terzo posto si classificherà Mario Calagreti Effe Codini, vincerà la categoria Veterani A, quarto posto per Federico Del Guasta della Gobbi Cannondale, vincerà la categoria Gentleman A, quinto Marco Chialastri del Bike Lab e sesto Simone Lorenzo dell’Asd Redingo, settima posizione per Alessandro D’Andrea dello Studio Moda, ottavo Stefano Del Pia del B-Team di Arezzo, vincerà in categoria Veterani B, nono Fabio Cini della Cicli Copparo e decimo Giacomo Giuliadori del Bici Cafè. nei Supergentleman, vittoria per Franco Boffi del Borghi.
Fonte : L'Angolo del Pirata


































La ASD BAR BOVA OFFICINA ALIMENTARE DI CIAMPINO NON E' SOLO CICLISMO............

I due atleti di punta del podismo Silvano Sorgente e Gianna Galantini si fanno rispettare nel " Trail di Pitigliano" dando soddisfazione al presidentissimo Marco Bova
Bravi ragazzi continuate su questa strada.

L’A.S.D. Ruote Libere Manciano - Pitigliano, in collaborazione con I Custodi delle Vie Cave , con l'Associazione Promo.Fi.Ter., con il patrocinio del Comune di Pitigliano, ha organizzato con successo domenica 19 marzo 2017 la quinta edizione della corsa podistica “Trail” denominata “ Trail delle Vie Cave ”, con percorso di circa 30 km ,con un dislivello positivo di 620 mt. + . Il percorso si sviluppa quasi interamente su sentiero (80 % single track e strade su campo - 10% strade bianche - 10% asfalto).
Era inoltre previsto un percorso ridotto di km 14 con un dislivello positivo di 350 mt.
Per partecipare alla manifestazione era indispensabile:
aver compiuto 18 anni al momento dell'iscrizione ed essere tesserati UISP, FIDAL o altro ente di promozione sportiva.
Obbligatorio l’uso delle scarpe da TRAIL-RUNNING , Fischietto - Cellulare carico ed essere pienamente coscienti della lunghezza, delle difficoltà tecniche, della specificità della prova ed essere fisicamente pronti per affrontarla. Aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di gestire i problemi creati da questo tipo di prova. aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di ge stire i problemi creati da questo tipo di prova e particolarmente: • saper gestire i problemi fisici o mentali derivanti dalla fatica, i problemi digestivi, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite etc. • essere pienamente coscienti che il ruolo dell'organizzazione non è aiutare un corridore a gestite questi problemi • essere pienamente cosciente che per questa attività in ambiente naturale la sicurezza dipende soprattutto dalla capacità del corridore ad adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.

Una esperienza affascinante , sicuramente da ripetere















































1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)

Domenica 15 Gennaio 2017 a Velletri presso l'azienda enogastronomica Fenix in via della Lira, si e' svolto il 1° memorial di ciclocross Flaviano Cedroni , e' stata l'occasione per inaugurare ufficialmente il primo Bike Park dei Castelli Romani.
Nato e fortemente voluto da Marco Cedroni con la valida collaborazione del noto crossista Marino Mattacchioni ha riscosso il gradimento dei ciclisti partecipanti
La manifestazione era valida per l'assegnazione delle maglie di campione regionale Lazio CSAIN di ciclocross.
La partenza e' stata data alle ore 10.30 ,temperatura rigida ma terreno asciutto , la gara ha visto avvicendarsi al comando tre corridori che poi sono saliti sul podio ,sul primo gradino Fabrizio Trovarelli(Bike Lab) , sul secondo gradino Ruggero Libero (mtb santa marinella ) e sul terzo Davide Mattacchioni (Bike Lab) .
Buona prova di : Fabrizio Ponzo , Marco Chialastri , Dimitri Buttarelli , Demis Govoni , Alessandro Lustri , Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Antonio Celluzzi , Vittorio Emili , Sandro Valcelli , Marcella Lombino.
Al termine il patron Marco Cedroni coadiuvato dal direttore di gara Pierluigi Vacca ha effettuato le premiazioni con prodotti alimentari locali e consegnato le maglie di campione regionale.
Fabrizio Ponzo, Vittorio Emili, Fabrizio Trovarelli, Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Marcella Lombino , Antonio Celluzzi
Circuito tecnico ma adatto sia agli specialisti che ai neofiti.
















































FINALMENTE DECOLLA IL PROGETTO SCUOLA CICLISMO CSAIN

IL PRIMO IMPIANTO PERMANENTE DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI , APERTO TUTTI I GIORNI , DEDICATO ALLA MOUNTAN BIKE - AL CICLOCROSS E ALL'ATLETICA

IL PROGETTO PRENDE LUCE GRAZIE ALLA INTUIZIONE E ALLA CAPARBIETA' DEL TECNICO CSAIN MARCO CEDRONI

Parco sportivo con:
Percorso running 900 mt
Circuito ciclocross e Mountain bike 2.200 mt
Circuito educativo bambini bike e roller.
Zona cambio coperta settorizzata uomo/donna con capienza totale 40 posti.
Scuola bike bambini ed adulti con istruttori qualificati.
Area relax con piscina.
Zona ristorazione e bar.
Disponibilità di pernotto.


RunBike Park via della Lira 1 Velletri (Rm)

Info Marco 3471221814.







































































Settimana da incorniciare per la nuova formazione laziale asd Bar Bova Officina Alimentare .

Dopo aver ottenuro in trasferta , la prima medaglia per gli italiani CSAIn ai campionati europei di Ghent ( Belgio ) .

Grazie al laziale Marco Severa (ASD Bar Bova Ciampino del presidentissimo Marco Bova ) 3° nella crono (ciclismo) , sale sul podio e ottiene una pesante e memorabile medaglia di bronzo nella sua categoria .

Al Campionato Europeo : The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies. In 2017 Ghent is a proud host city. Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe! www.ecsgghent2017.be

Domenica 25 si ripete e ottiene la maglia crono Coppa Lazio a Colleferro , primo assoluto categoria veterani , sui 15 km. con lo stratosferico tempo di 20.57.18.

Non da meno , " La vecchia volpe " Pierluigi Vacca che si aggiudica la maglia nella categoria super/g crono mtb .

Bravi ragazzi continuate su questa strada , che il lavoro quando e' fatto seriamente paga.

Cogliamo l'occasione per ringraziare i nostri " amici " sponsor che ci supportano :

Schiavi Gomme Roma - MKO Stazione Agip Marino Pomezia - Macelleria Bova Leonardo di Lavinio - Free Play - Bar Bova Officina alimentare.















































































Questo sito non è una testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente, pertanto non é soggetto alle norme della legge 47/78 richiamata dalla legge 62/2001.
Nel caso riscontriate imprecisioni o manchevolezze segnalatecelo immediatamente!

ciclismo_spv@hotmail.com



This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1