CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2013 a Gen. 2014
da Febbraio a Maggio 2014
da Giugno a Ottobre 2014
RISULTATI
da Nov. 2013 a Gen. 2014
da Febbraio a Maggio 2014
da Giugno a Ottobre 2013
VARIE
Gran Fondo del 2014
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 54 (50S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 55 (52S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
Mediofondo della Capitale, già più di 130 adesioni
Ancora pochi giorni per partecipare a prezzo agevolato alla prima edizione dell’evento pensato per tutta la famiglia
A meno di un mese dalla prima edizione della Mediofondo della Capitale sono più di 130 gli iscritti che hanno aderito all’evento organizzato dall’Asd Amici in Bici sotto l’egida dello CSAIN. Parlare di una semplice gara amatoriale è infatti riduttivo per la Mediofondo della Capitale: fin dal primo giorno l’organizzatore Nello Di Gennaro ha pensato ad un evento per tutta la famiglia, che possa coinvolgere anche coloro che amano passeggiare in bici e persino coloro che invece preferiscono non pedalare.
Oltre alla Mediofondo, che partirà e terminerà in prossimità del Castello di Lunghezza il prossimo 28 settembre, ci sarà infatti anche una randonèè. Nel pacco gara, inoltre, sarà disponibile uno sconto famiglia per Il Fantastico Mondo del Fantastico, parco di divertimenti situato all’interno del Castello, oltre a tanti altri gadget studiati per l’evento al quale parteciperà anche il testimonial valerio Conti, professionista del team Lampre-Merida attualmente impegnato alla Vuelta di Spagna.
Per tutti i cicloamatori questi sono gli ultimi giorni per iscriversi a tariffa agevolata: fino al 5 settembre l’adesione costerà solo 20 euro, mentre dal 6 settembre il costo di iscrizione salirà a 25 euro. Oltre al pacco gara, comprendente lo sconto per il parco di divertimenti, ci sarà anche un ricco pasta party a fine gara.
Le iscrizioni possono essere effettuate online su www.mediofondodellacapitale.it e su www.gareinrete.it, oppure presso i punti iscrizione convenzionati : cicli Bortolotto, cicli Castellaccio, cicli Coppola Colleferro, cicli Fatato, cicli Liberati, cicli Millenium, cicli professione Ciclismo Ladispoli.
































MONDIALI MTB MASTER: Ivan Degasperi conquista il titolo iridato dei Master 1
Completano il bilancio degli italiani i due argenti di Davide Gilardo e Samira Todone e i due bronzi di Massimo Folcarelli e Francesco Ferrari
Lillehammer (NOR) -
Come antipasto dei Campionati del Mondo MTB delle categorie agonistiche che avranno inizio domani, si sono svolti a Lillehammer i Campionati del Mondo Master MTB.
Il trentino Ivan Degasperi ha conquistato il titolo iridato XCO della categoria Master 1, precedendo l’altro italiano Davide Gilardo, medaglia d’argento (nella foto il podio). Un secondo argento è stato guadagnato da Samira Todone nella categoria donne.
Due medaglie di bronzo sono invece venute da Massimo Folcarelli (Master 3) e Francesco Ferrari (Master 5).
Da segnalare anche il quarto posto di Marcello Bartolozzi. Sono quindi cinque le medaglie riportate dai master italiani (1 oro, 2 argenti e 2 bronzi).
















Torpado Factory Team, ok! la prima prova del Trofeo d’Autunno Bene il rientro alle gare di Giairo Ermeti dopo un infortunio
Prima prova Trofeo d’Autunno Motta di Livenza
Cavarzere (Ve) – 1 Settembre 2014. Ottimo risultato per il Torpado Factory Team alla prima prova del Trofeo d’autunno con il secondo posto assoluto di Rafael Visinelli e il primo di categoria dell’Under23 Simone Segat.
Il due volte campione del mondo Roel Paulissen, non ha partecipato alla Val di Sole Marathon causa il ritorno di una bronchite che lo sto perseguitando da qualche mese.
Giairo Ermeti, invece, rientra alle gare con la Marathon Bike della Brianza dopo uno stop di qualche mese per un piccolo infortunio alla mano e ottiene un buon risultato, diciassettesimo assoluto. Il rider Marco Milivinti continua a trionfare nell’enduro e si aggiudica la terza tappa dell’Enduro Cup Lombardia.
Ora gli occhi saranno puntati sulla Val di Fassa Bike di domenica 14 settembre in programma a Moena. Ma prima ancora, il team parteciperà alle 12 ore su strada “Città di Portogruaro” di domenica prossima.





















A Terracina debutta la Pedalata Cicloturistica “Tutti al Mare…..in mountain bike”
Domenica 14 settembre, Terracina (Latina) è pronta ad ospitare l’inedito evento cicloturistico Tutti al Mare in mountain bike a cura della Nw Sport Cicli Conte Fans Bike con la collaborazione di Bike Friends Pontinia, Racing Bike, Cicli Conte, Cicli Tornesi e il patrocinio dell’amministrazione comunale.
Alla base di questa manifestazione c’è la voglia di trascorrere una splendida domenica in mountain bike e all'insegna del divertimento nei sentieri più suggestivi e caratteristici del litorale pontino tra mare e monti, single track, boschi e il centro storico di Terracina con ritrovo alle 9:00 e partenza alle 9:30 presso Via Stella Polare.
La manifestazione propone al suo interno tre tipologie di percorso: il lungo di 46 chilometri (1300 metri di dislivello), il medio di 33 chilometri (890 metri di dislivello) e il corto con i suoi 24 chilometri e 640 metri di dislivello. Terminate le fatiche, tutti i partecipanti e gli accompagnatori sono invitati ad un ghiottissimo pasta party a base di pesce e tante altre prelibatezze ittiche a cura dello staff del Centro Ittico Cooperativa dei Pescatori di Terracina sito nella zona del porto.
“L’evento è una splendida opportunità – spiega l’organizzatore Enrico Rizzi - per far si che possiate pedalare in allegria ed assaporare sia le nostre specialità marinare che i nostri paesaggi all’ombra del Tempio di Giove Anxur e a picco sul mare”.
Per iscriversi alla cicloturistica il costo è di 15 euro (10 solo per gli accompagnatori) comprensivo del pasta party finale.



























Mencaroni vince la Fondo Leopardiana
Il corridore riminese della Copparo si impone nel percorso lungo, mentre in campo femminile vince la riminese Neri delle Frecce Rosse. Nel corto successi per l’anconetano Mancinelli del Newteam Essebi e la riminese Morri della Medinox. Tra le società vittoria per il Team Fausto Coppi Fermignano. La 17a edizione dell’evento svoltosi a Recanati (Mc) ha registrato 800 iscritti. Diversi gli eventi collaterali organizzati, tra cui, venerdì 29 agosto, l’Infinito Bike, in cui si è imposto per il secondo anno consecutivo il recanatese Rossini del Ciclo Club Recanati.
31 agosto 2014, Recanati (Mc) – Ancora un successo per la Fondo Leopardiana, edizione numero 17, che si è svolta a Recanati, patria di Giacomo Leopardi. Proprio i paesaggi e i luoghi resi immortali dal grande poeta hanno accolto gli 800 iscritti alla manifestazione, che è stata organizzata dal Ciclo Club Recanati del vulcanico presidente Agostino Nina. Folta la rappresentanza femminile (oltre 60 cicliste), che è cresciuta rispetto allo scorso anno. «Sono soddisfatta di questo incremento – commenta Sonia Roscioli, delegato nazionale Acsi ciclismo femminile –. La collaborazione che c’è stata tra gli organizzatori e me ha dato i suoi frutti». Al via si sono presentati, in qualità di ospiti, l’ex ciclista professionista Wladimir Belli e l’ex campione di ginnastica Jury Chechi. Presenti Francesco Fiordomo, sindaco di Recanati, il delegato comunale allo Sport Mirco Scorcelli ed Emiliano Borgna, responsabile nazionale dell’Acsi.
A vincere nel percorso lungo sono stati Luciano Mencaroni della Cicli Copparo, che vive a Montefiore Conca (Rn), e Florinda Neri della Frecce Rosse, che è di Santarcangelo di Romagna (Rn), mentre nel corto successi per Alessandro Mancinelli del Newteam Essebi, che vive a Pianello Vallesina di Monte Roberto (An), e per la riminese Debora Morri della Medinox. Tra le società, invece, si è imposto il Team Fausto Coppi Fermignano, davanti alla Giuliodori Renzo Zeppa Bike e al Newteam Essebi. Nel tracciato lungo poco dopo il via al comando si porta Federico Castagnoli della Cicli Copparo. Al chilometro 69 il corridore ternano viene ripreso da un drappello inseguitore. La situazione evolve e al comando restano poi Mirko Catone della Pro Bike Bottecchia, Luciano Mencaroni della Cicli Copparo e Jarno Calcagni della Bici Adventure Team. Sono loro tre a giocarsi la vittoria, che viene conquistata da Mencaroni davanti a Calcagni e Catone. Tra le donne vince Florinda Neri della Frecce Rosse, davanti a Rita Gabellini del Gc Sgr Servizi Spa e a Veronica Pacini della Cicli Copparo. Nel percorso corto, invece, è Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin ad andare in fuga poco dopo il via. Al suo inseguimento si portano Luca Rubechini della Sauro Simoncini e Samuele Scotini del Team Bike Cerqueto, che rientrano al chilometro 50. Sui tre chiudono poi Alessandro Mancinelli del Newteam Essebi e Giacomo Giuliodori della Giuliodori Renzo Zeppa Bike. Nel finale iniziano gli attacchi e a vincere è Mancinelli. Sul secondo gradino del podio sale Bianchi e sul terzo Giuliodori. Tra le donne successo per Debora Morri della Medinox, davanti a Michela Spuri Silvestrini del Newteam Essebi e a Luisella Montebelli del Gs Cicli Matteoni Frw. Terminate le gare tutti a fare festa prima sotto i bellissimi loggiati del Palazzo comunale per il gustoso pranzo finale e poi dentro l’atrio di questo splendido edifico per le belle premiazioni, effettuate con prestigiosi trofei e gustosi prodotti tipici. Classifiche complete sul sito di KronoService. Classifica assoluta lungo maschile: 1) Luciano Mencaroni (Asd Cicli Copparo) 03:53:51.18, 2) Jarno Calcagni (Bici Adventure Team Asd) 03:53:52.93, 3) Mirko Catone (Pro Bike Bottecchia) 03:53:54.18, 4) Giampaolo Busbani (Asd Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 04:00:06.79, 5) Hubert Jacek Krys (Asd Cicli Copparo) 04:00:07.20, 6) Marco Spada (Asd Gianluca Faenza Team) 04:00:12.45, 7) Italo Soldi (Ponte Cycling Team) 04:03:23.96, 8) Fabrizio Ferri (Biking Team Arezzo) 04:03:24.11, 9) Federico Castagnoli (Asd Cicli Copparo) 04:03:24.96, 10) Massimo Di Matteo (Asd Gianluca Faenza Team) 04:04:02.71.
Classifica assoluta lungo femminile: 1) Florinda Neri (Ss Frecce Rosse Rimini) 04:28:53.87, 2) Rita Gabellini (Gc Sgr Servizi Spa) 04:29:11.78, 3) Veronica Pacini (Asd Cicli Copparo) 04:29:41.78.
Classifica assoluta corto maschile: 1) Alessandro Mancinelli (Asd Newteam Essebi) 02:20:28.25, 2) Gregory Bianchi (Gsd Team Saccarelli Alpin) 02:20:31.50, 3) Giacomo Giuliodori (Asd Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:20:35.25, 4) Samuele Scotini (Asd Alfredo Comodi - Team Bike Cerqueto - Am) 02:20:37.50, 5) Luca Rubechini (Asd Sauro Simoncini) 02:20:48.00, 6) Enrico Giancarli (Gs Studio Moda) 02:23:48.26, 7) Luigi Giulietti (Federazione Sammarinese Ciclismo) 02:23:49.26, 8) Devis Cinni (Asd Rock Racing Faenza) 02:23:49.76, 9) Roberto Vallese (Asd Redingò Cycling Team) 02:23:50.51, 10) Matteo Brand (Ss Frecce Rosse Rimini) 02:23:51.01.
Classifica assoluta corto femminile: 1) Debora Morri (Asd Medinox) 02:35:46.93, 2) Michela Spuri Silvestrini (Asd Newteam Essebi) 02:36:13.54, 3) Luisella Montebelli (Gs Cicli Matteoni Frw) 02:36:19.79.

























































Il laziale del Pala Fenice stacca Filippo Zaccanti di 16” e Davide Orrico di 38”, entrambi del Team Colpack
Roncola (BG) (31/8) - Luca Sterbini, 21 anni laziale di Olevano Romano in livrea Pala Fenice, sfodera tutte le sue doti di scalatore e stacca tutti gli avversari sulle rampe della Roncola per conquistare la sua seconda vittoria stagionale. Ai posti d’onore il duo Colpack Filippo Zaccanti, a 16”, e Davide Orrico, a 38”, entrambi del Team Colpack (nella foto Soncini il podio). Sterbini dedica la vittoria innanzitutto ai compagni di squadra, dove figurano nel ruolo di capitani il fratello Simone, campione d’Italia under 23 e il tricolore élite Davide Pacchiardo. Poi aggiunge: “Una dedica speciale anche ai miei genitori Luisa e Mauro per i sacrifici che fanno per me e mio fratello. Faccio il corridore a tempo pieno e l’anno prossimo debutteremo nei professionisti con la maglia della Bardiani, un primo debito che paghiamo ai nostri genitori e a tutti quelli che hanno avuto fiducia in noi come Olivano Locatelli, Salvatore Commesso e, naturalmente il Patron della squadra Ezio Tironi. Sono scattato con decisione all’inizio della salita, dapprima ho controllato la situazione poi sono scattato con decisione. Mi ha resistito il solo Zaccanti, un avversario piuttosto duro che sono riuscito a staccare definitivamente dopo tanti tentativi. Poi, è stato il momento di godere di questa vittoria, un po’ inaspettata veramente ma che è arrivata dopo averci dato dentro al massimo nelle fasi finali”. Corsa molto combattuta fin dalle prime battute di questa classica del ciclismo dilettantistico, una delle poche rimaste con la formula della prova in linea con partenza da Pessano in provincia di Milano e arrivo ai 960 metri della Roncola nelle Prealpi Orobiche dopo 142 chilometri.
Sono 148 i corridori che prendono il via dalla sede degli stabilimenti MP-Filtri per pedalare sulla prima parte del percorso disegnato su di un circuito di 16 chilometri ripetuto 4 volte, dove si mettono in evidenza numerosi corridori. Il rumeno Voicu (Pala Fenice) muove le acque e va a vincere il primo TV a premi seguito da Tocchella (Gavardo) e Oliveto (Gerbi). Il leggero vantaggio sul gruppo è subito eliminato. Nuovo strappo al secondo TV, dove si avvantaggiano Cucciniello (MI Impianti), Mariani (Cipollini) e Rosa (Pala Fenice) che transitano nell’ordine. Poi entra in scena l’australiano Luke Parker (Cipollini) che va a vincere il terzo ed ultimo TV a premi davanti ad Oliveto (Gerbi). Finito il carosello dei 4 giri pianeggianti inizia il percorso verso Roncola con un gruppo forte di 19 corridori, Castegnaro e Sannino (Pala Fenice), Falappi (Cipollini) Benedetti e Pizza (Gavardo), Zanzi (MI Impianti), Garardo, Testa e Van Luijk (Monviso), Azzolini e Verzaglia (Pool Cantù), Bonassi (Valseriana), Campello e Padovan (Cerone), Consonni e Manzoni (Colpack), Pozzoli, (Named), Ferrario (Pregnana) e Lucini Fly Cycling). Questo drappello guida la corsa fino ai piedi della salita che porta ai 960 metri della Roncola. Al GPM di Robbiate passa primo Castegnaro seguito da Padovan e Van Luijk). Il successivo di Villa D’Adda al Km. 101 è ancora vinto da Castegnaro su Van Luijk e Padovan. Il vantaggio dei fuggitivi è intorno ai 2 minuti, ma la reazione del gruppo tirato dai ragazzi del Team Colpack è violenta tanto che il gap viene annullato nel giro di pochi chilometri. Si avvantaggiano Simone Sterbini (Pala Fenice), Van Luijk (Monviso) e il tandem Bettinelli e Zaccanti (Colpack). Le posizioni in testa cambiano spesso. Sulla salita si invola Luca Sterbini (Pala Felice) e duella con Zaccanti (Colpack), che replica ai continui attacchi del laziale, ma poi cede all’ennesimo tentativo. Luca Sterbini va a vincere con sicurezza e nelle ultime centinaia di metri della salita si limita a mantenere a distanza i più immediati inseguitori per tagliare il traguardo con uno smagliante sorriso e a braccia alzate.
Vito Bernardi
Ordine d’arrivo: 1. Luca Sterbini (Team Pala-Fenice) km. 143 in 3h24’, media 42,059; 2. Filippo Zaccanti (Team Colpack) a 16”; 3. Davide Orrico (Team Colpack) a 38”; 4. Simone Sterbini (Team Pala Fenice); 5. Davide Pacchiardo (Team Pala Fenice) a 1’06”; 6. Matvey Nikitin (Kaz-Team Named-Ferroli); 7. Simone Bettinelli (Team Colpack); 8. Manuel Senni (Colpack); 9. Nathan Pertica (Team Named Ferroli); 10. Sven Van Luijk (Ned-Monviso Venezia).









































07 SETTEMBRE 2014 ( DOMENICA )
A.S.D.AMICI DEL PEDALE
CSAIN - ROMA:

XVI CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
" COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI"

..........ATTENZIONE : SONO PROGRAMMATE DUE GARE UNA APERTA A F.C.I. ED ENTI ED UNA RISERVATA COPPA LAZIO.......

gara jolly : tutti i partenti prenderanno 10 punti crono,il regolamento e' uguale ai vari campionati anche per il tetto delle vittorie + 10 punti jolly = totale 20 punti)
GARA APERTA AI CICLOAMATORI F.C.I. ED ENTI + ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2014 - ADULTI , SENIORES - S/G E DONNE
RITROVO ORE 07.30 PRESSO p.le zanardelli, COMUNE DI ROCCA PRIORA - 1 ATLETA ORE 09.00 -
PERCORSO PER KM. 7 COME DA REGOLAMENTO DI CRONOSCALATA.
PREMIAZIONI X CATEGORIE : ADULTI - SENIOR - SUPERGENTLEMEN - DONNE
ISCRIZIONI SUL POSTO.
INFORMAZIONI: ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.
























ATTENZIONE..............Annullata la granfondo La Sagrantino
29 agosto 2014, Montefalco (Pg) – Addio all'edizione 2014 della granfondo La Sagrantino. Il Comitato organizzatore ha ufficializzato, senza possibilità di ripensamenti, l'annullamento dell'evento che avrebbe dovuto tenersi domenica 28 settembre a Montefalco.
«L'amarezza è tanta – spiega Alfredo Molendi a nome della Ciclo Eventi –. E' stata una decisione sofferta, resa però necessaria da tutta una serie di situazioni a seguito delle quali non ci sono più le condizioni per organizzare la manifestazione. Lungaggini e incomprensioni hanno creato una situazione tale che non avrebbe permesso di mettere in piedi un evento adeguato e in linea con gli alti standard qualitativi delle passate edizioni».
Decisione definitiva dunque? «Sì – continua Molendi –. Il 28 settembre l'Umbria e Montefalco si troveranno orfane di questa manifestazione, che ormai da anni richiamava centinaia di persone da diverse regioni d'Italia, con importanti ricadute sul turismo e sull'economia del territorio».
Cosa accadrà nel 2015? «Bella domanda – conclude Molendi –. Noi non chiudiamo nessuna porta. Siamo disposti a ripartire il prossimo anno, ma solo in presenza di condizioni molto diverse rispetto a quelle davanti alle quali ci siamo trovati questa volta. Staremo a vedere cosa accadrà».
Coloro che si sono iscritti e hanno pagato la quota dovranno scrivere a info@granfondosagrantino.it inviando la copia del pagamento e indicando le modalità per essere rimborsati.
Si ricorda il sito dell'evento: www.granfondosagrantino.it.
Scritto da Alessandro Malagesi



























Il pugliese Luca Mazzone onora i colori azzurri ai Mondiali di Paraciclismo negli Stati Uniti
Dopo l’oro e i due argenti in Coppa del Mondo a Segovia, in Spagna, l’handbiker Luca Mazzone è chiamato a un altro appuntamento di prestigio in maglia azzurra in occasione dei campionati del mondo di paraciclismo a Greenville negli Stati Uniti.
La tenacia dell’atleta polivalente di Terlizzi (Bari), dopo aver conseguito allori nelle piscine olimpiche passando poi all’handbike, è una delle qualità di Mazzone che, con Alessandro Zanardi (Circolo Cannottieri Aniene) e Vittorio Podestà (Pod 202 A.S.D.), forma un tris d’assi chiamato a fare incetta di medaglie anche per questo fine settimana iridato da campioni del mondo uscenti nella staffetta.
“Ho preparato questo mondiale – precisa Luca Mazzone, portacolori del Circolo Cannottieri Aniene dal maggio del 2012 - consapevole che sono l’uomo e siamo ancora la nazionale da battere. Sono qui anche grazie a uno splendido gruppo e un eccezionale commissario tecnico al mio fianco come Mario Valentini che si fa voler bene, rispettare come un padre e tiene alto il morale anche nei momenti difficili. Io rappresento l’Italia ai mondiali prima di tutto per amore dello sport e poi spero da essere un esempio positivo ai giovani e al movimento ciclistico del Sud Italia con la speranza che si faccia qualcosa di concreto nell’ambito dell’handbike”.
Fino al prossimo 31 agosto occhi puntati sulle prove dei nostri azzurri del paraciclismo, la cui squadra è composta da atleti più che noti, che portano sempre più in alto un settore d’eccellenza del nostro ciclismo oltre ad essere la nazione di riferimento a livello mondiale: oltre ai già citati Mazzone, Zanardi e Podestà in azzurro negli Stati Uniti anche Pierpaolo Addesi (A.S.D. Bike Inside Team), Fabio Anobile (G.S. Corpo Forestale Stato), Roberto Bargna (Rampi Club Brianza), Emanuele Bersini (Pol. Disabili Valcamonica), Elia Botosso (G.S. Corpo Forestale Stato), Gianluca Fantoni (Baby Team Jaccobike Sassuolo), Giorgio Farroni (G.S. Corpo Forestale Stato), Francesca Fenocchio (Sportabili Alba Onlus), Fabrizio Macchi (G.S. Corpo Forestale Stato), Giancarlo Masini (A.S.D. Giambenini Onlus), Riccardo Panizza (Team Comobike A.S.D.), Michele Pittacolo (A.S.D. Alè), Ivano Pizzi (G.S. Corpo Forestale Stato), Luca Pizzi (G.S. Corpo Forestale Stato), Andrea Pusateri (Fly Cycling Team), Livio Raggino (Sportabili Alba Onlus Asd), Claudia Schuler (G.S. Disabili Alto Adige) e Andrea Tarlao (Fiamme Azzurre).

























Burning Race: tutto quello che c’è da sapere per l’evento in notturna del 29 agosto
In casa Rieti Riding Sport Club ci si prepara per la Burning Race di domani, venerdì 29 agosto: un evento che non vuole essere solo “una tantum” agli occhi degli sportivi e degli appassionati di mountain bike.
Il sodalizio reatino di Paolo Ferri, in sinergia con l’amministrazione comunale e l’assessorato allo sport della città di Rieti, la Road Bike Cantalice e gli organizzatori di Rieti Cuore Piccante, sta lavorando con impegno per proporre una manifestazione che leghi la notturna e la fiera mondiale del peperoncino all’immagine di Rieti e che possa dare lustro sia in ambito sportivo che enogastronomico a testimonianza della perfetta integrazione tra i due singoli eventi. L’assessore allo sport di Rieti, Alessandro Mezzetti, manifesta tutto il suo plauso alla macchina organizzativa: “Siamo stati molto attivi nel mettere a disposizione tutto quell’apparato che serve per la miglior riuscita di questa manifestazione nel contesto della fiera del peperoncino. Chi viene a visitare Rieti si innamora e ci ritorna volentieri. Il nostro capoluogo conferma la propria vocazione sportiva nell’ottica di valorizzare i luoghi nascosti del nostro centro storico per portare gente ed attirare attenzione grazie alla Burning Race. Questo va dato atto alle capacità degli organizzatori che vogliono fare grandi cose per la nostra città”.
“Continuano ad arrivare le iscrizioni e credo proprio che per venerdi siamo al completo – è il commento di Paolo Ferri, presidente della Rieti Riding Sport Club -. Mi rivolgo a coloro che non hanno ancora regolarizzato la propria iscrizione di provvedere tempestivamente in quanto non possiamo tenere occupati posti a discapito di chi vorrebbe iscriversi e invece non trova un pettorale disponibile. Rinnovo il mio personale ringraziamento all’amministrazione comunale di Rieti, a Nando Tosti e Stefano Colantoni, perché hanno appoggiato la nostra iniziativa con entusiasmo e per dare maggior risalto alla fiera”.
Alcuni dati tecnici: il percorso misura 3800 metri da ripetere sei volte ed è previsto un grande spiegamento di volontari della Protezione Civile e di Rieti Riding Sport Club per mettere in sicurezza gli incroci e le vie interessate dal passaggio dei corridori.
A partire dalle 17:00 sono operativi gli stand a Piazza Cavour mentre al Gran Caffè La Lira è operativo il quartiertappa con la consegna dei pacchi gara (contenenti la maglietta con il logo della manifestazione, un carbon gel, una borraccia, buoni sconto Faram e Taverna dei Fabri), dei numeri di gara e la possibilità di formalizzare l’iscrizione sul posto alla quota di 15 euro prima della partenza ufficiale fissata alle 19:30.
Ciascun partecipante deve dotarsi di luci obbligatorie sul casco o sulla propria bicicletta.Molto allettante è la dotazione di premi per quasi la metà dei partecipanti e che riguardano i primi tre assoluti uomini (non cumulabili) e i primi cinque di ogni categoria.






































Paolo Piacentini e Davide Giuliani brindano al successo al Trofeo San Bartolomeo
Sono stati un centinaio i ciclo-master provenienti dall’Abruzzo e dalle regioni limitrofe che hanno animato la settima edizione del Trofeo San Bartolomeo a Brecciarola. La manifestazione, organizzata dall’Asd Ciclo Club Free Road, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Chieti e il Comitato Festa Parrocchiale di San Bartolomeo (patrono di Brecciarola) era valida anche come prova dell’Abruzzo Cycling Challenge.
Le strade attraversate dalla carovana ciclistica hanno toccato Brecciarola e la contrada di La Quercia nel classico anello di 3 chilometri prevalentemente pianeggiante con una parte abbastanza tecnica con piccoli strappi e un falsopiano poco prima dell’ultimo chilometro alle porte della frazione del capoluogo teatino.
La prima batteria riservata a gentlemen, supergentlemen e seconda serie, è vissuta inizialmente su una serie di fughe promosse in sequenza da Paolo Piacentini (Redingò Cycling), Davide Bellato (Makako Team), Carmine Marulli (Asd Torrese) e Raffaele Bifulco (GS Alba Adriatica). A seguito di una caduta e con il tempestivo intervento del servizio sanitario per soccorrere l’atleta finito a terra, la corsa è stata sospesa per motivi di sicurezza.
I commissari di gara, d’intesa con la direzione di corsa, hanno considerato valido l’ottavo dei 16 passaggi sotto l’arrivo accreditando il successo a Piacentini (primo di fascia tra i gentlemen 1° serie) che si trovava da solo in fuga con una trentina di secondi davanti a Bellato e a Simone Patacchiola (Road Bike Cantalice, primo tra i veterani 2°serie) che completavano i passaggi in zona traguardo con il resto del gruppo comprendente anche Antonio Musti (Pedale Sulmonese, primo tra i supergentlemen A 1°serie), Michele Di Tullio (Angelini Cycling Team, primo tra i supergentlemen B 1°serie), Domenico Pompa (Asd Vibrata Bike 2005, primo tra gli junior 2°serie), Lorenzo Rotini (Team Bike Pro Teramo, primo tra i senior 2°serie) e Carlo Tudico (GS Moscufo, primo tra i gentlemen 2°Serie). Nella seconda batteria per junior, senior e veterani, partenza subito sostenuta con il tricolore in carica Damiano Trivarelli (Geba Cycling Team) e Davide Giuliani (Team Kyklos Abruzzo) che provavano a fare gara a sè nel corso della prima tornata per farsi raggiungere al quinto giro da Aurelio Di Pietro (Mary Confezioni), Alessio De Santis (Geba Cycling Team) e Walter Marcone (GS Studio Moda).
I cinque al comando non hanno avuto avversari involandosi d’amore e d’accordo verso il traguardo che ha premiato lo spunto veloce di Giuliani (primo di fascia tra gli junior 1°serie) su Di Pietro (primo tra i senior 1°serie), Trivarelli, Marcone (primo tra i veterani 1°serie) e staccato di qualche secondo De Santis. Alla Caprara Cycling Team il premio come miglior squadra per il maggior numero (10) di atleti alla partenza.
CLASSIFICA PRIMA PARTENZA 1. Paolo Piacentini (Asd Redingo' – 1.Gentleman) 2. Davide Bellato (Makako Team – 2.Gentleman) 3. Simone Patacchiola (Asd Road Bike Cantalice – 1.Veterano) 4. Rodolfo Adamoli (Asd Sc Pedale Paullese – 3.Gentleman) 5. Lorenzo Rotini (Asd Team Pro Bike Teramo – 1.Senior) 6. Domenico Pompa (Asd Vibrata Bike 2005 – 1.Junior) 7. Ermanno Di Giosia (Asd Fuorisella Bike – 2.Senior) 8. Massimiliano Leoni (Asd Mkg Cycling Team – 4.Gentleman) 9. Mauro Bartocci (Asd Team Giuliodori Renzo – 5.Gentleman) 10. Renzo Seccia (A.S.D. Torrese – 3.Senior)
CLASSIFICA SECONDA PARTENZA 1. Davide Giuliani (Asd Team Kyklos Abruzzo - 1. Junior) 2. Aurelio Di Pietro (Asd Mary Confezioni - 1. Senior) 3. Damiano Trivarelli (Asd Geba Team Cycling - 2. Senior) 4. Walter Marcone (G.S. Studio Moda - 1. Veterano) 5. Alessio De Santis (Asd Geba Team Cycling - 2. Junior) 6. Mauro Cappelletti (Asd Pedale Fermano - 3. Junior) 7. Sergio Serraiocco (Caprara Cycling Team - 2. Veterano) 8. Enzo Di Vincenzo (Angelini Cycling Team - Carnosa - 3. Veterano) 9. Amedeo Nonni (Asd Cicliburracchio - 4. Junior) 10. Danilo Ricci (A.S.D. Simoncini Sauro - 4. Veterano)










































5 OTTOBRE 2014 (DOMENICA) FCI - ROMA:
8° CICLORADUNO IO STO CON TELETHON - PALESTRINA
ORGANIZZAZIONE: ASD SEZIONE CICLISMO UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA.
RITROVO ORE 07.00 A PALESTRINA PIAZZALE ITALIA - PARTENZA ORE 9.00 -
KM 60 CIRCA - APERTO ANCHE AI NON TESSERATI
INFO: SEZIONECICLISTICA@UNIROMA2.IT TEL. 3387291991
PREMIAZIONE: PROSCIUTTO ALLE PRIME 10 SOCIETA' CLASSIFICATE (COME DA REGOLAMENTO CICLOTURISTICO);
OGNI ISCRITTO RICEVERA' IN OMAGGIO UNA BOTTIGLIA DI VINO DELL'AZIENDA "FEUDI DEL SOLE"
COSTO ISCRIZIONE 10 €. CHE SARANNO DEVOLUTI ALLA FONDAZIONE TELETHON

























Domenica 25 Agosto 2014
Dopo qualche giorno di Stop Roberto Crisi torna in gara nella Medio Fondo Colline del Sagrantino, tenutasi a Cantalupo di Bevagna (PG).
Autore di una discreta prova il portacolori Kento ha perso terreno nella prima salita viscida a causa del Grip ridotto, un gap di circa 1 minuto che ha dovuto colmare in breve tempo per poter raggiungere il fratello Emanuele in quel momento al 5° posto assoluto. Al primo rifornimento è in netta ripresa e al secondo rifornimento è in lotta per il 3° posto assoluto ma un errore nell'ultima discesa gli fa perdere del terreno e può solamente consolidare il 5° posto assoluto fino all'arrivo presso la suggestiva terrazza panoramica nei pressi della cantina Dionigi, dominata dalla Chiesetta della Madonna della Pia.
Presente in gara anche Zefferino Grassi che con una prova di forza e con la grinta che lo contraddistingue conquista il 13° Posto assoluto e il 2° di Categoria a pochi secondi dal campione Italiano M4 Pezzi. Questo la dice lunga sullo stato di forma di Zefferino e resta ancora l'amaro in bocca per la caduta avvenuta ai Campionati Italiani XCO di Gorizia.
ORDINE D'ARRIVO ASSOLUTO PERCORSO LUNGO
1 DI MARCO DAVIDE RACE MOUNTAIN PRO TEAM 01:52:12 2 MIRTELLI ANGELO CIOCIARIA BIKE 01:54:47 3 ROCCHETTI LEOPOLDO TEAM CINGOLANI - SPECIALIZED 01:55:01 4 DOMINICI EMILIANO G.S.CICLOTECH 01:55:51 5 CRISI ROBERTO A.S.D. KENTO RACING TEAM 01:56:06 6 CRISI EMANUELE RACE MOUNTAIN PRO TEAM 01:58:29 7 CELLINI MARCO A.S.D. CICLI TADDEI 01:59:41 8 CASTAGNOLI FEDERICO SOC . CICLI COPPARDO 02:00:42 9 PEZZI FABRIZIO TORPADO SURFING SHOP 02:01:55 10 BOVINO MARIO FORTI E LIBERI 02:02:01

























EU23: Asti vince a Bevagna
Il toscano della Maltinti Lampadari Banca di Cambiano conquista la 48a Medaglia d’Oro Pietro Palmieri. Sul secondo gradino del podio sale Raffaele della Big Hunter Seanese e sul terzo Bani della Malmantile. Al via 142 corridori.
23 agosto 2014, Bevagna (Pg) – Omar Asti si impone sul traguardo di Bevagna. Il corridore della Maltinti Lampadari Banca di Cambiano vince il 2° Trofeo Città di Bevagna - 48a Medaglia d’Oro Pietro Palmieri, a cui hanno preso parte 142 corridori. Per lui è il primo successo di stagione. «Quando all’arrivo mancava poco più di un chilometro sono scattato dal plotoncino di testa – racconta Asti, che è di Casalguidi (Pt) – e poi sono riuscito a mantenere quel vantaggio che mi ha permesso di vincere. Dedico il successo alla mia famiglia e alla squadra».
La gara per elite under 23 è stata organizzata dalla Ciclorapida in collaborazione con l’amministrazione comunale di Bevagna, la Regione Umbria, le Pro Loco di Bevagna, Torre del Colle e Cantalupo-Castelbuono, i Centri sociali di Capro e di Madonna delle Grazie, l’associazione Mercato delle Gaite, il Gc Bevagna e diversi sponsor. Il Comitato organizzatore è stato coordinato dall’assessore allo Sport Rino Trabalza e da Alberto Stefanecchia della Ciclorapida, Enrico Bastioli del Centro Sociale di Capro e Francesco Ramazzotti, in collaborazione con l’assessore ai lavori pubblici Renato Pascucci. E’ intervenuto il presidente della Fci umbra Carlo Roscini, mentre a fare gli onori di casa alle premiazioni sono stati il sindaco Analita Polticchia e il vicesindaco Mirco Ronci.
La prima parte della corsa vive su tutta una serie di attacchi, che vengono quasi subito annullati dal plotone. Al chilometro 63 in testa si portano Ettore Carlini della Fracor, Giuseppe Sannino del Team Pala Fenice, Angelo Raffaele della Big Hunter, Marco Bernardinetti della Malmantile, Giacomo Bravi della Calzaturieri Montegranaro ed Enrico Filippi del Vc Senigallia. Su di loro rientra Marlen Zmorka del Team Pala Fenice. Subito le carte si rimescolano e al chilometro 75 in fuga sono segnalati Marlen Zmorka del Team Pala Fenice, Angelo Raffaele della Big Hunter e Stefano Di Carlo della Vejus, sui quali piomba un gruppetto di oltre 20 unità. Dopo Torre del Colle, però, il plotone è di nuovo compatto. Al chilometro 82 attacca Giuseppe Sannino del Team Pala Fenice, su cui si riportano Mattia Barabesi dell’Acqua & Sapone Team Mocaiana, Marco Chianese del Team Pala Fenice, Pierpaolo Ficara della Maltinti e Francesco Cannavò della Big Hunter. Le carte cambiano ancora e negli ultimi chilometri al comando si forma un gruppetto di una trentina di unità, da cui alla fine Asti scatta verso la vittoria.
Ordine d’arrivo: 1) Omar Asti (Gs Maltinti Lampadari Banca di Cambiano) che copre 102 km in 2h10’ alla media oraria di 43,846, 2) Angelo Raffaele (Big Hunter Seanese), 3) Eugenio Bani (Ciclistica Malmantile), 4) Marco Chianese (Team Pala Fenice), 5) Christian Bartemucci (Acqua & Sapone Team Mocaiana), 6) Mirko Ulivieri (Gs Maltinti Lampadari Banca di Cambiano), 7) Giuseppe Sannino (Team Pala Fenice), 8) Marco Cardarelli (Acqua & Sapone Team Mocaiana), 9) Enrico Filippi (Vc Senigallia), 10) Paolo Totò (idem).



































A Roccasecca show di Martin Marcellusi e Nicolò Cardinali al Trofeo San Rocco
La prima edizione del Trofeo San Rocco a Roccasecca (Frosinone) si è chiusa con un bilancio positivo per quanto riguarda lo spettacolo offerto dagli esordienti e dalle donne allieve che hanno onorato al meglio la manifestazione annoverata nei festeggiamenti in onore di San Rocco.
Alla gara allestita congiuntamente dall’Unione Ciclistica Anagni-Cycling Team Nereggi e dall’organizzatore in loco, David Polisena, si sono presentati una settantina di ragazzi (un numero apprezzabile nonostante il ponte di Ferragosto e il periodo delle vacanze estive) da tutto il Lazio, ma anche dall’Umbria, dalla Toscana, dalla Campania, dall’Abruzzo, dal Molise e dalla Basilicata, impegnati sul breve circuito iniziale di circa 6 chilometri, ripetuto 5 volte, tra Roccasecca Scalo e la Via Casilina per poi affrontare l’ascesa conclusiva di appena 5 chilometri con il traguardo fissato in pieno centro del paese per un totale di 35 chilometri.
“La corsa è stata molto tirata nei giri pianeggianti, con una media sopra i 36 km/h e non si riusciva ad evadere dal gruppo. Nel tratto più duro della salita, quando mancavano 600 metri, sono riuscito ad avere la meglio conquistando l'arrivo con un rassicurante margine di vantaggio” ha dichiarato il romano Martin Marcellusi dell’Unione Ciclistica Petrignano-Tutti a Ruota (10 vittorie in carriera tra gli esordienti, di cui quattro a stagione in corso più una su pista) che ha provato ad anticipare il drappello di una quindicina di unità in vista del traguardo con un allungo deciso a cui però Stefano Ceci (UC Alatri) e Micheal Antonucci (UC Anagni-Cycling Team Nereggi) nulla potevano per avvicinarsi e insidiare la prima posizione di Marcellusi. “La gara è stata abbastanza dura e divertente al contempo. Sono felice di questa vittoria, considerando che gareggiavo con gli esordienti di secondo anno e con un notevole dispendio di energie. Ho tenuto duro e dato il massimo meritandomi questo bel risultato” ha commentato l’atleta di Foligno (Perugia) Nicolò Cardinali del GS Lu Ciclone (alla terza vittoria 2014, campione regionale FCI Umbria su strada in carica, cresciuto ciclisticamente con l’UC Foligno Start) che ha corso spalla a spalla, sin dall’inizio della salita, con Antonio Tiberi (Olimpia Valdarnese) e Mattia Pomenti (Il Pirata Evolution Team) fino a quando ha cambiato marcia per lasciare sul posto i suoi diretti avversari.
Bella prova della donna allieva Giulia Orlando (Ciclo Team Valnoce) che ha mostrato grinta da vendere e tanto impegno per concludere la corsa con il gruppo dei maschi senza dimenticare anche l’onorevole partecipazione delle esordienti Adria Chirichilli (Cycling Team Coratti) e Marika Proietti (UC Anagni-Cycling Team Nereggi, delle allieve Francesca Recchia (Tranchese Cycling), Valentina Greci (UC Alatri) e Gaia Cocchioni (GS Lu Ciclone).
Presenti nel corso della gara e della cerimonia di premiazione Giuseppe Marsella (assessore allo sport di Roccasecca), Antonio Zullo (corridore under 23 di Roccasecca in forza alla Mastromarco) e Tony Vernile (vice presidente della Federciclismo Lazio) che hanno speso parole di elogio verso la macchina organizzativa dell’evento, apprezzando l'impegno profuso per riportare una gara giovanile a Roccasecca che mancava da tempo nel panorama ciclistico laziale.
ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI PRIMO ANNO 1. Cardinali Nicolo' (A.S.D. G.S. Lu Ciclone) 35 chilometri in 1.00’00” media 35 km/h 2. Tiberi Antonio (Gs Olimpia Valdarnese) 3. Pomenti Mattia (Il Pirata Evolution Team) 4. Regnanti Matteo (Gs Olimpia Valdarnese) 5. Pantalla Alessio (A.S.D. G.S. Lu Ciclone)
ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI SECONDO ANNO-DONNE ALLIEVE 1. Marcellusi Martin (Asdtuttiaruota & Uc Petrignano) 35 chilometri in 1.00’00” media 35 km/h 2. Ceci Stefano (U.C. Alatri Asd) 3. Antonucci Michael (U.C.Anagni Team Nereggi A.S.D.) 4. Capocasale Sossio (Olimpia Cad Caivano) 5. Parravano Francesco (A.S. Ciclisti Sorani)








































21 AGOSTO 2014 (giovedi)

A.S.D.VALCELLI FRANCHI
ORGANIZZA a PIETRALUNGA (Pg)
PER IL GIORNO GIOVEDI 21 AGOSTO 2014
UNA GARA CICLISTICA PER AMATORI DENOMINATA
21° MEMORIAL VALCELLI OLIVIERO
RITROVO PIAZZA 7 MAGGIO A PIETRALUNGA ORE 13:30
Prima Partenza ore 15:30
Seconda Partenza ore15:35
ITINERARIO : Pietralunga S.p. 201, Carpini, Santa Maria da Sette, Umbertide via Cristoforo Colombo, via Roma, S.p. 203, S.s. Pian d'Assino, Monte Corona, S.s. Tiberina, Umbertide via Cavour, S.p. 201, Santa Maria da Sette, arrivo a Pietralunga.(totale Km. 70)
RICCA PREMIAZIONE COME DI CONSUETO CON MINIMO DI 6 PER CATEGORIA
La società declina ogni responsabiltà di incidenti che avvengano prima durante e dopo la manifestazione vige il regolamento CSAIN ciclismo
Contatti cell: 338 3448 916 /3351353442 - e-mail valsan62@libero.it


































EU23: Power vince di forza a Capodarco
Il corridore della nazionale australiana conquista per distacco la 43a edizione della gara internazionale, organizzata nella frazione fermana dal Gc Capodarco. Secondo Moscon della Zalf e terzo Giampaolo della Vega. Al via 200 corridori.
16 agosto 2014, Capodarco di Fermo – Con una grande azione nel finale Robert Power si impone per distacco nel 43° Gran Premio Capodarco, corsa internazionale per elite e under 23 di 180 chilometri, alla quale hanno preso parte 200 ciclisti. Il corridore della nazionale australiana, under di primo anno, confeziona questa perla scattando durante l’ultima ripetizione del mitico muro di Capodarco, tagliando il traguardo con 8’’ di vantaggio su Gianni Moscon della Zalf Euromobil Desirée Fior e 13’’ su Moreno Giampaolo della Vega-Hotsand. Power rientra insieme ad altri corridori sui fuggitivi lungo il primo passaggio sul muro e poco dopo resta al comando con altri atleti. I battistrada affrontano l’ultima tornata e poi nel finale il nazionale australiano Haig lavora per propiziare l’affondo di Power, che puntuale arriva sull’ultima ripetizione del muro. Questo il commento di Power: “Ringrazio il mio compagno di team Haig e tutta la squadra per il duro lavoro svolto in corsa. Io ho solo dovuto finalizzare”.
CRONACA – La corsa si anima al chilometro 41 quando al comando si portano Nicola Bagioli della Gallina Colosio, Mirko Gozio della Gavardo, Nicolas Tivani Saavedra della nazionale argentina, Guido Bassi della Mendrisio e Giacomo Menchetti dell’Acqua & Sapone Team Mocaiana. Lungo le rampe della salita che porta a Capodarco su di loro rientrano Lorenzo Di Remigio della Mg KVis Wilier Trevigiani Norda, Alessandro Tonelli della Zalf e Fernando Gaviria della nazionale colombiana, mentre si stacca l’argentino Tivani Saavedra. Attorno al chilometro 70 sui battistrada chiudono Antonio Gabriele Vigilante della Viris Maserati e Miguel Angel Lopez della nazionale colombiana, mentre si staccano Menchetti e Gozio. La situazione evolve e attorno al chilometro 90 al comando sono segnalati la coppia della Zalf composta da Alessandro Tonelli e Gianni Moscon, Andrea Vaccher della Marchiol, Giulio Ciccone della Colpack, Alfio Locatelli della Viris Maserati, Nicola Bagioli della Gallina Colosio, il trio della nazionale colombiana composto da Miguel Angel Lopez, Daniel Rozo e Fernando Gaviria, Moreno Giampaolo della Vega-Hotsand ed Eros Colombo del Team Named. Poco dopo Colombo si stacca, mentre rientrano Diego Brasi del Team Pala Fenice e Lorenzo Di Remigio della Mg KVis Wilier Trevigiani Norda. Poco dopo il chilometro 100 sui fuggitivi piombano Giuseppe Sannino del Team Pala Fenice, la coppia della Gallina Colosio composta da Giacomo Gallio e Davide Gabburo, Redi Halilaj del Team Named e Vadim Galeyev della nazionale kazaka. Attorno al chilometro 130 si stacca il colombiano Lopez. Dopo una continua girandola di emozioni e diversi capovolgimenti al chilometro 149 in testa sono segnalati Diego Brasi e Giuseppe Sannino, entrambi del Team Pala Fenice, Lorenzo Di Remigio della Mg KVis Wilier Trevigiani Norda, Alessandro Tonelli e Gianni Moscon, tutti e due della Zalf, Andrea Vaccher della Marchiol, Giulio Ciccone della Colpack, Alfio Locatelli della Viris, Nicola Bagioli, Giacomo Gallio e Davide Gabburo, tutti e tre della Gallina Colosio, Moreno Giampaolo della Vega, Redi Halilaj della Named e Vadim Galeyev della nazionale kazaka. Attorno al chilometro 163 Bagioli si stacca e viene riassorbito dagli inseguitori, che all’inizio della prima ripetizione del muro piombano sui fuggitivi. Il resto è storia già raccontata.
Ordine d’arrivo: 1) Robert Power (Australia) che copre 180 km in 4h21’36’’ alla media di 41,284 km/h, 2) Gianni Moscon (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 8’’, 3) Moreno Giampaolo (Vega-Hotsand) a 13’’, 4) Jack Haig (Australia), 5) Giulio Ciccone (Team Colpack), 6) Gennaro Giustino (Vejus-Tmf-Cicli Magnum), 7) Emanuel Buchmann (Germania) a 28’’, 8) Alessandro Tonelli (Zalf Euromobil Desirée Fior) a 32’’, 9) Andrea Vaccher (Marchiol Emisfero), 10) Marco Bernardinetti (Ciclistica Malmantile).












































Lo junior Orlandi vince il Memorial Renato Amantini
Il corridore cesenate della Sidermec-F.lli Vitali si impone a Mocaiana di Gubbio. Secondo Fuggiano della Gulp e terzo Corradini dell’Uc Petrignano, che diventa campione della Provincia di Perugia. Il titolo ternano, invece, va a Gabriele Lancia della Ternana Ciclismo. Al via 117 corridori.
Mocaiana di Gubbio (Pg) – Federico Orlandi della Sidermec-F.lli Vitali vince in volata il 46° Gp Mocaiana - Memorial Renato Amantini - Trofeo Acqua & Sapone, gara per la categoria juniores, che è stata organizzata a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio Ciclismo Mocaiana con l’importante collaborazione della Pro Loco Mocaiana e dell’Acqua & Sapone Team Mocaiana. Dopo tutta una serie di attacchi, che hanno movimentato i 120 chilometri in programma, l’epilogo è stato in volata generale, vinta dal corridore di Longiano (Fc), che è al suo primo successo stagionale, che dedica a tutta la squadra. Secondo Rocco Fuggiano della Gulp e terzo Michele Corradini dell’Uc Petrignano, che diventa campione provinciale perugino, mentre il titolo ternano è andato a Gabriele Lancia della Ternana Ciclismo.
Alla manifestazione sono intervenuti il presidente del Comitato umbro Fci Carlo Roscini e Giuseppa ed Elsa, moglie e figlia di Renato Amantini, scomparso nel settembre del 2013. Per tanti anni Renato ha diretto le formazioni juniores eugubine, cercando di trasmettere ai giovani quei sani principi che hanno guidato tutta la sua vita. Proprio come ringraziamento per l’impegno da lui profuso nel ciclismo giovanile, i dirigenti della Mocaiana, per i quali Renato era anche un amico vero e sincero, hanno omaggiato la famiglia con una targa.
La corsa, a cui hanno partecipato 117 ciclisti, parte subito forte. Al chilometro 13 attacca Lorenzo Gatti della Gubbio Ciclismo Mocaiana, che viene però riassorbito dal gruppo un paio di chilometri dopo. Al chilometro 25 al comando si porta Marco Silenzi dell’Uc Foligno-Porto Sant’Elpidio, sul quale poco dopo rientrano Luca Giovagnoni della Forno Pioppi, Michele Venturi della Spendolini e Gianluca Pirazzi della Coratti. Il drappello va poi rinfoltendosi e alla fine il plotone chiude al chilometro 40. Poco dopo al comando si portano Michele Corradini dell’Uc Petrignano e Fabrizio Galeno della Coratti. Su di loro rientrano Luigi Falanga della Sidermec e Francesco Barra della Zerokappa. La fuga viene annullata dal plotone al chilometro 56. Al chilometro 67 attaccano Luigi Milici della Forno Pioppi, Antonio Candi della Mengoni e Gennaro Minutolo della Postumia 73. Al chilometro 88 su di loro rientrano Michele Lupini dell’Uc Petrignano e Bruno Capodicasa della Fonte Collina. Al chilometro 92 il plotone piomba sui fuggitivi. Seguono poi altri attacchi, tutti prontamente annullati dal gruppo, che si presenta compatto al traguardo per la volata finale.
Ordine d’arrivo: 1) Federico Orlandi (Sidermec-F.lli Vitali) che copre 120 km in 2h50’ alla media di 42,353 km/h, 2) Rocco Fuggiano (Gulp Garofalo Mobili), 3) Michele Corradini (Uc Petrignano), 4) Luca Martiri (Gubbio Ciclismo Mocaiana), 5) Francesco Baldi (Uc Foligno-Porto Sant’Elpidio), 6) Alessio Santerini (New Project Team), 7) Younes Fatmi (idem), 8) Andrea Tomassini (Spendolini Giammy Team), 9) Gianmarco Rossi (Cycling Team Coratti), 10) Gianni Pugi (New Project Team).


































Esordienti: a Colfiorito vincono Perazzolo, Olivetti, Ceci e Marchesini
L’esordiente toscano di primo anno Perazzolo del team La Rotta Bike, quello laziale di secondo anno Ceci dell’Uc Alatri, la donna esordiente romagnola Olivetti del Pedale Azzurro Rinascita e la donna allieva toscana Marchesini dell’Arezzo Bike sono i quattro vincitori del 16° Trofeo Sagra della Patata Rossa.
15 agosto 2014, Colfiorito di Foligno (Pg) – L’esordiente toscano di primo anno Tommaso Perazzolo del team La Rotta Bike, quello laziale di secondo anno Stefano Ceci dell’Uc Alatri, la donna esordiente romagnola Sofia Olivetti del Pedale Azzurro Rinascita e la donna allieva toscana Giulia Marchesini dell’Arezzo Bike sono i quattro vincitori del 16° Trofeo Sagra della Patata Rossa, appuntamento ormai classico di Ferragosto, che è stato organizzato dal Gs Ciclorapida di Foligno del presidente Alberto Stefanecchia in collaborazione con il Comitato Sagra della Patata Rossa guidato dal presidente Domenico Lini. La manifestazione faceva parte del programma dell’omonima sagra, che terminerà il 24 agosto. Alle premiazioni sono intervenuti il presidente della Federciclismo umbra Carlo Roscini e il presidente onorario del Comitato Sagra della Patata Rossa Pietro Morini.
La gara riservata agli esordienti di primo anno (40 chilometri) ha visto alcuni brevi allunghi, nessuno dei quali davvero incisivo. Alla fine la corsa è stata decisa da una volata di gruppo. La gara degli esordienti di secondo anno (51 chilometri) ha invece avuto il suo epilogo allo sprint ristretto, disputato da tre atleti: Stefano Ceci dell’Uc Alatri, Michele Savanelli dell’Olimpia Cad Caivano e Giulia Marchesini del Gs Arezzo Bike.
Ordine d’arrivo esordienti primo anno: 1) Tommaso Perazzolo (La Rotta Bike) che copre 40 km in 1h13’25’’ alla media di 32,690 km/h, 2) Simone Molinaro (Ped. Azzurro Rinascita), 3) Federico Quattrini (Sc Pedale Chiaravallese), 4) Nicolò Cardinali (Gs Lu Ciclone), 5) Sofia Olivetti (Ped. Azzurro Rinascita), 6) Mattia Pellegrini (Uc Costamasnaga), 7) Eleonora Giacchetti (Velo Club Cattolica), 8) Roberto Marcheggiani (Gubbio Ciclismo Mocaiana), 9) Alessio Pantalla (Gs Lu Ciclone), 10) Manuela Stortoni (Sc Pedale Chiaravallese).
Ordine d’arrivo donne esordienti: 1) Sofia Olivetti (Ped. Azzurro Rinascita), 2) Eleonora Giacchetti (Velo Club Cattolica), 3) Manuela Stortoni (Sc Pedale Chiaravallese), 4) Alessia Radu (Team Cycling Città di Castello), 5) Giulia Dato (Amici Bici Jr.)
Ordine d’arrivo esordienti secondo anno: 1) Stefano Ceci (Uc Alatri) che copre 51 km in 1h31’ alla media di 33,626 km/h, 2) Michele Savanelli (Olimpia Cad Caivano), 3) Giulia Marchesini (Gs Arezzo Bike), 4) Davide Boscaro (Gc Noventana), 5) Sossio Capocasale (Olimpia Cad Caivano), 6) Paolo Paolantonio (Neri Sottoli), 7) Andrea Ercolani (Team Cycling Città di Castello), 8) Diego Zampolini (Velo Club Cattolica), 9) Salvatore Mennella (Sc Potentia Rinascita), 10) Cristian Cirilli (Gs Forno Pioppi).
Ordine d’arrivo donne allieve: 1) Giulia Marchesini (Gs Arezzo Bike), 2) Martina Cozzari (Uc Petrignano), 3) Monica Verdenelli (Gs Potentia 1945), 4) Roberta Caferri (Ciclistica Marina di Cecina), 5) Agnese Quagliani (Club Corridonia).


































17 AGOSTO 2014 (DOMENICA )
...............CRONOSCALATA
TROFEO DI CIVITELLA ALFEDENA.
- GARA RISERVATA ADULTI E SENIOR F.C.I. ED ENTI
RITROVO ORE 15.00 PRESSO BAR DELLA LINCE , CIVITELLA ALFEDENA (AQ)
- PARTENZA DA VILLETTA BARREA ORE 16.45
CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO DI CRONOSCALATA PER KM. 03,800.
PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI : SIG. ANTONIO - TEL. 392.8168828
























I giovanissimi bikers lucani e pugliesi conquistano Viggiano con il Trofeo Città di Maria
Una bella e calda giornata di sole, una sessantina i giovanissimi sul campo gara, provenienti da tutta la Basilicata e anche dalla Puglia, che hanno strappato tanti applausi nella contrada Case Rosse, alle porte di Viggiano (Potenza), in occasione della terza edizione del Trofeo Città di Maria a cura del Team Bykers Viggiano. In Val d’Agri, sempre più al centro dell’attenzione con il ciclismo in occasione del passaggio e dell’arrivo di tappa a Viggiano del Giro d’Italia professionisti, è andata in archivio una significativa domenica di sport giovanile ricca non solo di spunti tecnici ma ha regalato tanti sorrisi con la soddisfazione e il piacere di partecipare: la festa più grande è stata, sicuramente, per i baby bikers impegnati su tre tipologie di circuito (ricavato nell’area verde antistante il Kiris Hotel) a seconda della loro età.
Alla kermesse hanno partecipato la società di casa del Team Bykers Viggiano, la Bici Sport Marconia (vincitrice della classifica per la miglior somma dei piazzamenti dei propri atleti), il Ciclo Team Valnoce (premiata per il maggior numero di partenti in ambito femminile), la Polisportiva Iacovino Potenza (sempre più leader della classifica del campionato regionale per società giovanissimi), la Loco Bikers, la Libertas Melidoro, l’Asd Grumento, la Ciclo Team Matera Sassi e la Mtb Casarano, l’unica proveniente da più lontano (Puglia). Premi per tutti i partecipanti, con coppe e medaglie, sono stati consegnati da Michele Montone, (vice sindaco di Viggiano) Giuseppe Priore (assessore allo sport della città di Viggiano), Giuseppe Nardiello (vice presidente della Federciclismo Basilicata), Nicola Perciante (responsabile del settore fuoristrada per conto della Federciclismo Basilicata) e Giuseppe Dianò (presidente del Team Bykers Viggiano e responsabile dell’organizzazione).
Autorità ed organizzatori hanno accolto in maniera entusiasta tutto il bellissimo contesto che si è creato attorno all’evento mettendo in risalto come i valori educativi dello sport e del ciclismo in particolare, siano il miglior ingrediente per crescere sani nonchè la prosecuzione di un cammino che punta al rilancio del settore giovanissimi sul territorio regionale della Basilicata con un occhio particolare alla mountain bike, disciplina che può avvicinare più facilmente i bambini e i ragazzi allo sport delle due ruote.
G1 MASCHILE 1. Federico Iacovino (Polisportiva Iacovino Potenza) 2. Andrea Petracca (Bici Sport Marconia) 3. Piero Vena (Bici Sport Marconia) 4. Giovanni Gagliardi (Libertas Melidoro) 5. Marco Ponzio (Team Bykers Viggiano) G2 MASCHILE 1. Antonello De Maria (Ciclo Team Valnoce) 2. Andrea Coviello (Polisportiva Iacovino Potenza) 3. Carmine Lauria (Asd Grumento) 4. Saverio Oliveto (Team Bykers Viggiano) 5. Alessio Ciuro (Ciclo Team Matera Sassi) G2 FEMMINILE 1. Serena Iannuzziello (Bici Sport Marconia) G3 MASCHILE 1. Gabriel Mileo (Asd Grumento) 2. Alessandro Cuccarese (Polisportiva Iacovino Potenza) 3. Antonio Verre (Asd Grumento) 4. Mattia Priore (Team Bykers Viggiano) 5. Rosario Giampietro (Asd Grumento) G3 FEMMINILE 1. Aurora Immacolata Falabella (Ciclo Team Valnoce) 2. Serena Sacco (Ciclo Team Matera Sassi) G4 MASCHILE 1. Adamo Ponzio (Team Bykers Viggiano) 2. Massimo Giannace (Bici Sport Marconia) 3. Michele Lo Tito (Bici Sport Marconia) 4. Francesco Pirri (Ciclo Team Matera Sassi) 5. Maurizio Mastropierro (Libertas Melidoro) G4 FEMMINILE 1. Denise Falabella (Ciclo Team Valnoce) 2. Valeria Romaniello (Polisportiva Iacovino Potenza) G5 MASCHILE 1. Francesco Rosario Giampietro (Asd Grumento) 2. Thomas Di Tullio (Mtb Casarano) 3. Vittorio Nardiello (Polisportiva Iacovino Potenza) 4. Vincenzo Mastropierro (Libertas Melidoro) 5. Gabriele Contini (Ciclo Team Matera Sassi) G5 FEMMINILE 1. Micaela Di Tullio (Mtb Casarano) 2. Alessia Fratantuono (Asd Grumento) G6 MASCHILE 1. Pietro Antonio Aliano (Polisporiva Iacovino Potenza) 2. Piergianni Cautela (Loco Bikers) 3. Mattia Maria Varalla (Team Bykers Viggiano) 4. Pierantonio Morano (Bici Sport Marconia) 5. Paolo Ferramosca (Team Bykers Viggiano) G6 FEMMINILE 1. Nunzia Caravita (Bici Sport Marconia)
CLASSIFICA PER SOCIETA’ 1. Bici Sport Marconia 26 punti 2. Polisportiva Iacovino Potenza 25 3. Asd Grumento 21 4. Ciclo Team Valnoce 15 5. Team Bykers Viggiano 14 6. Mtb Casarano 9









































A Cartocci il Tour dell’Umbria e a Bianchi l’ultima tappa
Per il secondo anno consecutivo l’aretino della Cavallino conquista la corsa a tappe, mentre la cesenate Pacini della Cicli Copparo vince la classifica generale femminile, bissando il successo del 2012. L’urbinate del Team Saccarelli Alpin si impone sul traguardo di Montone e conquista anche la maglia dei GPM, mentre quella dei TV va all’aretino Donnini del Team Scott Pasquini.
Vincitore della maglia Csain è il romano di origine umbra Valcelli della Franchi-Valcelli. Tra le società primeggia il Team Saccarelli Alpin.
10 agosto 2014, Montone (Pg) – Per il secondo anno consecutivo l’aretino Michele Cartocci della Cavallino ha vinto il Tour dell’Umbria, mentre la cesenate Veronica Pacini della Cicli Copparo ha bissato il successo del 2012, conquistando la classifica generale femminile. Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin, che vive a Chiaserna di Cantiano (Pu), ha vinto in solitaria l’ultima tappa, svoltasi a Montone, e anche la maglia dei GPM. Quella dei TV è andata all’aretino Luca Donnini del Team Scott Pasquini,Assegnate le maglie del 4° Tour dell’Umbria dopo quatto giorni di lotta serrata (ph Play Full Nikon) mentre quella Csain è stata vinta dal romano di origine umbra Sandro Valcelli della Franchi-Valcelli.
«Sono davvero soddisfatto di questo bis – commenta Cartocci –, che dedico a mia moglie Francesca, a mia figlia Benedetta e a tutta la squadra, che ha fatto un grandissimo lavoro per riportare a casa la vittoria finale». Emozionata Veronica Pacini: «Dopo un anno di assenza sono tornata qui al Tour insieme ad alcuni compagni di squadra. E’ un’emozione davvero molto grande aver vinto di nuovo. Sono riuscita a tenere la maglia dall’inizio alla fine grazie anche all’aiuto della squadra, che mi ha dato una grande mano, anche perché avevo contro avversarie forti come Roberta Chiappini. E’ proprio ai miei compagni di squadra che dedico questa maglia e ovviamente a mio marito Fiorenzo, che in questi giorni è rimasto a lavorare al bar anche per me». Questo il commento di Gregory Bianchi: «Lo scorso anno, qui a Montone, avevo ottenuto un secondo posto e oggi mi sono rifatto. A circa 100 metri dal gpm ho fatto forcing e sono andato via da solo. Ringrazio i miei compagni di squadra, il presidente Angelo Alunni e tutto lo staff». A dare il via all’ultima tappa sono stati il sindaco di Montone Mirco Rinaldi e l’assessore allo Sport Roberta Rosini. Dopo aver riassorbito tutte le fughe, il gruppo attacca la salita finale lungo le cui rampe la corsa esplode e vengono fuori i migliori. Alla fine è Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin a trovare l’assolo, mentre alle sue spalle è sprint in salita per il secondo e terzo posto, conquistati rispettivamente da Michele Cartocci della Cavallino e da Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi.
Tornando alle maglie, quelle di categoria sono state vinte: la Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) dall’aretino Giovanni Nucera della Cicli Gaudenzi, la Senior (Conad Sangiorgi) dall’aretino Michele Cartocci della Cavallino, la Veterani (maglia Ottica Videtis) dall’aretino Marco Vichi della Cavallino, la Gentlemen (maglia Agritiber Uno) dal brianzolo Davide Bellato del Team Makako, la Supergentlemen A (Rocco Ragni Cashmere) da Giancarlo Rivaroli del’Uc Petrignano, che è di Foligno (Pg), e la Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) da Mario Luciani della Ciclorapida, anche lui folignate. Tra le società ha primeggiato il Team Saccarelli Alpin, davanti alla Cavallino e al Newteam Essebi.
Questi, dunque, i verdetti della 4a edizione della corsa a tappe umbra. Terminata l’ultima fatica, tutti al ristorante Adamo di Corlo di Montone per le premiazioni e il pranzo finale, a cui ha partecipato la famiglia Mozzini dell’autogrill Gianni Oil e Jessy Grill, sponsor della maglia assoluta femminile, il vicepresidente vicario e responsabile nazionale del ciclismo dello Csain Biagio Nicola Saccoccio e il presidente dello Csain perugino Raffaello Germini.
Foto, video e classifiche complete saranno presto disponibili sul sito www.tourdellumbria.net.
Ordine d’arrivo: 1) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin), 2) Michele Cartocci (Cavallino), 3) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), 4) Giovanni Nucera (Cicli Gaudenzi), 5) Hubert Krys (Cicli Copparo), 6) Samuele Scotini (Team Bike Cerqueto), 7) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo), 8) Marco Morrone (Cannondale Gobbi FSA), 9) Matteo Gnucci (Team Saccarelli Alpin), 10) Lorenzo Bernardini (Team Scott Pasquini).


















































Rivello e Coppa Italia Giovanile Mtb: binomio vincente; la Valle d’Aosta “regina” in terra lucana
E’ stata una giornata appassionante e memorabile, quella vissuta a Rivello, in provincia di Potenza, per la quarta prova di Coppa Italia Giovanile di cross country organizzata per mano della Ciclo Team Valnoce.
Massiccia la presenza di atleti: 109 in rappresentanza di 14 regioni che hanno dato spettacolo in quattro batterie, suddivise tra categorie maschili e femminili, lungo il percorso di 3500 metri ricavato tra il centro storico del paese di Rivello e la splendida area boschiva che caratterizza quei posti attraverso i sentieri dei pascoli e della transumanza. Negli Esordienti primo anno successo valdostano con Thierry Grivel (Rdr Pila Bike, 41’48”, nella foto), a precedere di 1’17? il veneto Lorenzo Faoro e di 2’06? Andreas Vittone (Cicli Lucchini). Elisa Muratori della Rdr Pila Bike ha invece vinto in 31’52” la gara femminile, precedendo di 1’11? la lombarda Letizia Motalli e di 5’10? la corregionale Camilla Martinet (Cicli Lucchini).
Negli Esordienti secondo anno, secondo e terzo posto per Fabio Signorino (Cicli Lucchini) e Roberto Vassoney (Lupi Valle d’Aosta), staccati rispettivamente di 21? e 22? dall’altoatesino Hannes Alber (39’09”). In campo femminile vittoria della valdostana Martina Zappa (Velo Club Courmayeur, 30’41”), con 3’17? di vantaggio sull’altoatesina Mara Rainalter e 5’09? sulla laziale Sara Sciuto. Negli Allievi primo anno, successo del piemontese Edoardo Xillo in 50’46” con 33” sul lombardo Matteo Cucchi e 2’08” su Juri Zanotti del Team Spreafico Velo Plus. Fra le ragazze prima Sara Casasola (Friuli Venezia Giulia) in 45’08”, a 48” la veneta Marika Tovo e a 1’46” la piemontese Federica Tulino. Negli Allievi secondo anno, Mathieu Vicquery del Velo Club Courmayeur ha concluso al secondo posto a 27? dal piemontese Francesco Bonetto (50.06). Terzo l’abruzzese Paolo Fragassi a 37?. In campo femminile primo posto per la marchigiana Alice Torcianti in 45’07”, alle sue spalle Giorgia Marchet per il Veneto a 1’31” e Chantal Mancini sempre per le Marche a 4’07”.
Alla luce dei piazzamenti individuali degli atleti tesserati nei club o convocati nelle rappresentative regionali, la Valle d’Aosta ha incrementato il proprio punteggio a quota 660, con un margine di 58 punti su Bolzano (602) e 67 sul Friuli Venezia Giulia (593). Seguono il Piemonte(572) e la Lombardia (564). La Coppa Italia, che prima di Rivello ha fatto tappa a Carzano (Trento), Lamosano di Chies d’Alpago (Belluno) e Carzano (Trento), si concluderà il prossimo 14 settembre a Lugagnano Val d’Arda (Piacenza). Alle premiazioni non sono voluti mancare il sindaco di Rivello Antonio Manfredelli, la giunta comunale al completo, Carmine Acquasanta (presidente Federciclismo Basilicata), Vincenzo Sileo (componente commissione strada/pista della Federciclismo) e Michele Lavieri (presidente commissione ciclocross della Federciclismo) che hanno voluto premiare i vincitori di giornata. Tantissima la soddisfazione in seno allo staff organizzativo della Ciclo Team Valnoce per aver visto la partecipazione di molti giovani in un evento che ha tutte le premesse di ripetersi negli anni a venire.
CLASSIFICA ALLIEVI SECONDO ANNO UOMINI 1. Bonetto Francesco (Piemonte - 1) 00.50.06 2. Vicquery Mathieu (A.S.D.V.C. Courmayeur M.B.) 00.50.33 3. Fragassi Paolo (Abruzzo - 1) 00.50.43 4. Tauceri Federico (Friuli V.G. - 1) 00.51.07 5. Folcarelli Antonio (Lazio - 1) 00.51.19
CLASSIFICA ALLIEVI PRIMO ANNO UOMINI 1. Xillo Edoardo (Piemonte - 1) 00.50.46 2. Cucchi Matteo (Lombardia - 1) 00.51.19 3. Zanotti Juri (Team Spreafico Velo Plus) 00.52.54 4. Costa Orazio (Sicilia - 1) 00.53.36 5. Plaikner Stefan (Asc Tiroler Radler Bozen) 00.54.11
CLASSIFICA ESORDIENTI SECONDO ANNO UOMINI 1. Alber Hannes (Bolzano - 1) 00.39.09 2. Signorino Fabio (Valle D'aosta - 1) 00.39.30 3. Vassoney Roberto (G.S. Lupi Valle D'aosta) 00.39.31 4. Avondetto Simone (Piemonte - 1) 00.41.55 5. Parigi Gabriel (Marche - 1) 00.43.41










































Il Prd Sport Factory Team archivia positivamente la prima parte della stagione
Giunti alla pausa estiva, in casa Prd Sport Factory Team, è tempo di fare un bilancio sulla prima parte della stagione che lo ha visto protagonista in 52 gare agonistiche con i suoi 14 atleti suddivisi in tutte le categorie nonchè unica squadra del Lazio a gestire un così elevato e disparato numero di atleti (Gabriele Cicuzza, Riccardo Ridolfi, Simone Del Giovane, Simone Bonifazi, Matteo Mandatori, Tiziano Cicuzza, Augusto Giannetta, Davide De Prosperis, Daniele Splendori, Claudia Mazzetta, Raul Baldestein, Giulio e Stefano Gaudio).
Il team, tramite accordi con gli sponsor e una programmazione di marketing, si è confrontato in tutte le regioni d'Italia garantendo sia agli stessi che agli atleti la massima visibilità.
Numerosi sono stati i podi ottenuti nelle categorie élite e under 23 (Campionato Intersud, Marathon di Montefogliano, Dolomiti Superbike, Marathon di Rivisondoli solo per citarne alcuni) senza dimenticare gli juniores che hanno ottenuto leadership importanti in gare cross country nazionali. Le soddisfazioni maggiori sono giunte dal comparto giovanile: una maglia di campione regionale nella categoria esordienti, le convocazioni per la Coppa Italia Mtb Giovanile (rappresentativa regionale del Lazi)o nonchè l'ottima performance dell'italiano team relay . Non da meno sono stati anche i risultati ottenuti tra le categorie master (Federico Rosato, Marcello Rotunno, Fabrizio Silvi, Claudio Zitelli, Stefano Roma ed altri) che nella disciplina enduro dove il PRD Sport Factory Team ha voluto cimentarsi per il primo anno con Francesco Mellozzi ma con molti obiettivi per il futuro proprio e dell’intera squadra. Tutto lo staff ha seguito ogni singolo atleta affiancando a ognuno di loro un professionista del settore che ne ha curato la preparazione. Pregevole il supporto, nell’arco di questa stagione, di Andrea Alpigiani come massaggiatore e professionista ma soprattutto i genitori dei ragazzi sempre presenti.
Sono ancora molti gli impegni agonistici del team programmati per la seconda parte dell’anno a questi si aggiungerà anche l'organizzazione diretta di vari eventi (21 settembre Baby Cross a Ciampino; 23 novembre campionato regionale FCI Lazio di ciclocross a Ciampino) oltre alla collaborazione con la già famosa 24 Ore di Roma. Una parte degli agonisti prolungherà la pausa estiva per iniziare la preparazione al ciclocross dove, con le new entries, cercherà ancora una volta di essere un team protagonista in tutta Italia. Nello stesso frangente, i restanti agonisti del team continueranno a essere presenti sui campi gara della mountain bike nazionale e internazionale.
Grazie ai risultati ottenuti fino ad ora, si ringraziano tutti gli sponsor che rendono questo team unico e polivalente nel Centro Italia: Più Vista, PRD sport, Romagnoli, Nw Sport, Dari appalti, GRC elettronica, 3M recupero crediti, Zeta Appalti, Linea Amica e Cartomanzia, Edil Romania, Banca di Credito Cooperativo di Roma, Ciclopromo, Maxxis, Sdam, Tritavis, Inkospor, Magura, Selev e Crono. Il Prd Sport Factory Team, nella persona del suo presidente Fabio Ottaviani, ringrazia anche tutti i suoi fans invitandoli a continuare ad incoraggiare i ragazzi che con sacrificio e dedizione cercano di dare sempre il massimo per regalare emozioni su tutti i campi gara.


































Perugia: Tour dell'UMBRIA 1^ tappa
L'ARETINO CARTOCCI VINCE A BETTONA - giovedì 7 agosto 2014
L’aretino Michele Cartocci vince la prima tappa del 4° Tour dell’Umbria targato Csain, tagliando il traguardo posto, dopo 80 chilometri di gara, nello splendido centro storico di Bettona. Con questo successo il corridore della Cavallino, vincitore del Tour dell’Umbria 2013, indossa la maglia di leader, sponsorizzata dalla Carrozzeria Ecocar.
La maglia della classifica generale femminile (Autogrill Gianni Oil e Jessy Grill) viene indossata dalla cesenate Veronica Pacini della Cicli Copparo, quella dei GPM (Grifo Latte e Bottega artigiana Sorelle Moretti) da Massimo Cheli della Cicli Effe Effe e quella dei TV (Cancellotti) da Mirko Manzini della Fanton – Cicli Paletti. La maglia Csain va a Marco Chialastri del Word Truck Team, quella della categoria Junior (Tappezzeria Autolavaggio Moretti Piero) a Samuele Scotini del Team Bike Cerqueto e quella dei Senior (Conad Sangiorgi) aMichele Cartocci della Cavallino. Leader dei Veterani (maglia Ottica Videtis) è Luciano Mencaroni della Cicli Copparo e quello dei Gentlemen (maglia Agritiber Uno) è Davide Bellato del Team Makako. La maglia dei Supergentlemen A(Rocco Ragni Cashmere) va a Giancarlo Rivaroli dell’Uc Petrignano e quella dei Supergentlemen B (Hotel Fortebraccio) a Mario Luciani della Ciclorapida. Ben 110 gli iscritti, un incremento del 10% rispetto al 2013.
La corsa vive su una serie di fughe, che vengono tutte annullate dal plotone. Il gruppo si presenta compatto ai piedi della salita finale, sulle cui rampe in testa si forma un drappello di cinque uomini che pedalano verso l’arrivo. Il finale è allo sprint, nel quale Cartocci si impone davanti a Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin e a Giordano Mattioli del Team Monarca Trevi. «E’ stata una gara dura, controllata nei giri in pianura – commenta Cartocci –. Poi sulle rampe dell’ascesa finale abbiamo imposto un ritmo alto e così siamo rimasti in cinque. Sono felice di aver di nuovo sulle spalle questa maglia. Bissare il successo dello scorso anno sarebbe davvero bello. Dedico la vittoria a mia moglie Francesca, a mia figlia Benedetta, ai miei genitori e a tutta la squadra, che oggi ha svolto davvero un ottimo lavoro». Alle premiazioni sono intervenuti il consigliere comunale con delega allo Sport Gianni Pippi e il presidente della locale Pro Loco Francesco Brenci.
Classifica di giornata: 1) Michele Cartocci (Cavallino), 2) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin), 3) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi), 4) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo), 5) Samuele Scotini (Team Bike Cerqueto), 6) Marco Morrone (Cannondale Gobbi FSA), 7) Marco Pesci (Team Scott Pasquini), 8) Massimo Cheli (Cicli Effe Effe), 9) Hubert Krys (Cicli Copparo), 10) Davide Bellato (Team Makako).







































Coppa Lazio 2014 - Rocca di Cave 27/07/2014
Trofeo Citta di Rocca di Cave.
Gran Premio Assetti e Bonifiche di Luigi Agostini
Domenica 27 luglio 2014 si è svolta con grande successo la seconda edizione del “Trofeo ciclistico Città di Rocca di Cave”, gara di ciclismo amatoriale riservata agli atleti iscritti alla “Coppa Lazio”, valevole come prova di campionato della "Comunità Montana - Castelli Romani e Monti Prenestini" (5 le prove totali in programma).
L’evento sportivo, patrocinato dal Comune di Rocca Di Cave, antica comunità di 380 abitanti dei monti prenestini (933 mt slm) risalente all’anno mille, è stato organizzato dallo CSAIn di Roma in collaborazione con la sezione ciclistica dell’Università di Roma Tor Vergata e del gruppo sportivo Ciclistica Cavese”.
Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale e degli organizzatori per il successo della manifestazione che ha registrato più di cento corridori alla partenza i quali si sono ritrovati sin dalle prime ore del mattino in piazza San Nicola per le iscrizioni alla gara.
Come da programma, alle ore 8,45 la manifestazione sportiva ha avuto inizio con il trasferimento turistico fino a Cave dove a distanza di 5 minuti hanno preso il via 2 gare agonistiche suddivide per categorie: 18-44 anni e 45 anni in poi. La competizione agonistica ha interessato il territorio del Comune di Cave, un circuito di 15 km ripetuto 3 volte prima della selettiva ascesa finale di 6 km che da Cave porta a Rocca di Cave dove era posto l’arrivo.
Le vittorie assolute delle 2 gare sono state assegnate agli atleti Cristian Bisonni e Serghey Usiks mentre Alvaro Amici si è aggiudicato la vittoria della categoria “Super Gentleman”. Il Sindaco di Rocca di Cave Antonio Scipioni e il Vice Sindaco nonché Assessore allo Sport, Avvocato Gabriella Federici hanno presenziato alle premiazioni ringraziando calorosamente tutti i partecipanti riconoscendo a tutti il merito per la difficile prova sostenuta con la dura ascesa finale. Le autorità comunali hanno ringraziato inoltre gli organizzatori: Claudio Trovarelli (responsabile CSAIn-Roma), Aldo Perri (presidente ASD sezione ciclismo Università Tor Vergata) e Sandro Vendetti (presidente ASD ciclistica cavese) e le associazioni che hanno garantito la sicurezza durante lo svolgimento della manifestazione sportiva: le moto scorte tecniche “Vessella” e il Gruppo della protezione civile “Le Torri” presente con il presidente Missori.
E soprattutto lo sponsor Luigi Agostini titolare della societa Assetti e Bonifiche

Questi gli ordini di arrivo dei primi 3 atleti di categoria:
cat. A3: 1) Cristian Bisonni (GS Conti D’Angeli) 2) Manuel Sciarretta (Cicli Coppola) 3) Fabrizio Trovarelli (World Truck); cat. A5: 1) Andrea Donati (GS Conti D’Angeli) 2) Marco Chialastri (World Truck) 3) Giuseppe Baccaro (Ciampino Bike); cat. A6: 1) Danilo Simonetti (Fiamme Oro) 2) Emanuele Ciaraglia (Sport&Bike) 3) Massimo Dolciotti (Sport&Bike); cat. A7: 1) Alessandro Savoia – 2) Fabrizio Morganti (amici per la bici) 3) Oronzo Calabretti (GS De Zan – Vito Taccone); cat. A8: 1) Serghey Usiks (Sport&Bike); Massimo Di Tommaso (Cicli Fatato) 3) Vincenzo Palumbo (Disoflex); cat. A9: 1) Alvaro Amici (GS Moltel al Cavaliere) 2) Aldo Perri (sezione ciclismo Università Tor Vergata) 3) Umberto Iulianella (World Truck).
Per vedere alcune immagini della manifestazione collegarsi al seguente link:
https://picasaweb.google.com/100559365034210175414/2TrofeoCiclisticoCittaDiRoccaDiCave2772014#
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 520 -- 2) PORTALANDIA = 296 -- 3) CICLI PACO = 248 -- 4) CICLI FATATO = 246 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 214 -- 6) WORLD TRUCK = 212.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )






































































Quattro sospensioni cautelari del TNA
ANTIDOPING: La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Anridoping ha accolto quattro istanze di sospensioni cautelari, proposte dall'Ufficio Procura Antidoping del CONI
, che riguardano gli atleti: Graziella Persico (tesserata FIDAL) positiva a Siracusa il 6 luglio 2014, al "5° Memorial Sebastiano Romano- 7ª Prova del 9° Grand Prix Provinciale di Corsa 2014"; Vittorio Iosca (tesserato FCI/CSAIN) positivo a Sermoneta, il 19 giugno 2014, al termine della gara CSAIN "Trofeo Bar Poli"; Andrea Pagliani e Luca Grendene (tesserati ACSI) positività riscontrata a Carpenedolo il 22 giugno 2014 in occasione della gara ciclistica ACSI "Campionato Europeo Strada Memorial B Ghisleri". tutti i controlli sono stati effettuati dalla Commissione Ministeriale ex lege 376/2000.
dal link http://www.coni.it/it/attivita-istituzionali/antidoping/8439-quattro-sospensioni-cautelari-del-tna.html Il TNA squalifica Giuseppe Cafaro (USIP) e Rosario Benvenuto Sinfisi (FCI) per 2 anni. Inibito un non tesserato per 20 anni
Antidoping Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico di Giuseppe Cafaro visti gli artt. 2.1 e 4.2 delle Norme Sportive Antidoping 2.1 e 10.2 del Codice WADA, ha affermato la responsabilità dello stesso e gli ha inflitto due anni di squalifica, a decorrere dal 8/09/2013 e con scadenza al 7/09/2015. Ha disposto inoltre ai sensi dell'art. 10.8 cod. WADA e dell'art. 4.8 delle NSA l'invalidazione dei risultati eventualmente conseguiti a decorrere dal 8/09/2014 e condannato inoltre l'atleta al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in euro 485,00, incluse euro 160,00 per spese dell'esperto nominato, oltre al pagamento della sanzione economica accessoria di euro 300,00. Dispone che la presente decisione sia comunicata all'interessato, all'UPA, alla WADA, alla UISP e alla società di appartenenza.
Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico di Guido Papini, visti gli artt. 4.7.4, 4.3.2, 2.2, 2.6, 2.7 e 2.8 delle NSA e 2.2, 2.6, 2.7 e 2.8 del Codice WADA ha affermato la responsabilità dello stesso in ordine all'addebito ascrittogli e gli ha inflitto 20 anni di inibizione, a decorrere dal 18/07/2014 con scadenza al 17/07/2034 e condannato inoltre Guido Papini al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in Euro 325,00 e disposto che la presente decisione sia comunicata all'interessato, all'UPA, alla WADA, alle FSN, alle DSA e agli EPS e a alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino.
Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico di Rosario Benvenuto Sinfisi, visti gli artt. 2.1 e 10.2 delle NSA e 2.1 e 4.2 del Codice WADA, ha affermato la responsabilità dello stesso in ordine all'addebito ascrittogli e gli ha inflitto due anni di squalifica, a decorrere dal 29/04/2014 e con scadenza 28/04/2016 e condannato inoltre l'atleta al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfettariamente in euro 325,00 e disposto che la presente decisione sia comunicata all'interessato, all'UPA, alla WADA, all'UCI, alla FCI, alla società di appartenenza e alla Procura di Torino. dal link: http://www.coni.it/it/attivita-istituzionali/antidoping/8410-il-tna-squalifica-giuseppe-cafaro-usip-e-rosario-benvenuto-sinfisi-fci-per-2-anni-inibito-un-non-tesserato-per-20-anni.html
Scritto da Alessandro Malagesi


































PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2014

07 SETTEMBRE 2014 ( DOMENICA )
..........ATTENZIONE : SONO PROGRAMMATE DUE GARE UNA APERTA A F.C.I. ED ENTI ED UNA RISERVATA COPPA LAZIO.......
CSAIN - ROMA:
" VALIDA PER LE MAGLIE DELLA COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI"
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GARA APERTA A TUTTI CICLOAMATORI FCI ED ENTI 2014 - ADULTI , SENIORES - S/G E DONNE.
RITROVO ORE 07.30 PRESSO p.le zanardelli, COMUNE DI ROCCA PRIORA - 1 ATLETA ORE 09.00 -
PERCORSO PER KM. 7 COME DA REGOLAMENTO DI CRONOSCALATA.
VERRANNO PREMIATI I PRIMI 5 ADULTI - I PRIMI 5 GENTLEMEN - I PRIMI 3 SUPER/G - LE PRIME 3 DONNE.
E' CONSIGLIATO DI FARE LE PREISCRIZIONI :
INFORMAZIONI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.
LAVINIO = TROVARELLI F. - QUAGLIA M. - NEGRO G.
ROCCA DI CAVE = BISONNI C. - USYK S. - AMICI A.



































Coppa Lazio 2014 - Albano 24/07/2014
Trofeo cicli Sorgente.
La prima edizione gia' denota la grande organizzazione e la professionalita' di tutto lo staff della cicli Sorgente di Albano
(Albano è uno dei comuni più importanti dei Castelli Romani, e il centro più animato commercialmente.Sede vescovile suburbicaria fin dal V secolo, storico principato della famiglia Savelli e dal 1699 al 1798 possesso inalienabile della Santa Sede, ospita anche la sezione distaccata del tribunale circondariale di Velletri. Il territorio di Albano è in parte incluso nel Parco regionale dei Castelli Romani. Popolose sono le frazioni di Cecchina e Pavona.)
Circuito di gara il classico giro di Vallericcia , da percorrere per 10 volte totali 62 chilometri.
Dopo il primo giro di controllo si accendono le micce e vari corridori sono costretti a fermarsi ai box, al chilometro 52 il forte atleta di Cave Marco Chialastri (World Truck) allunga e si presenta a braccia alzate sul traguardo.
a seguire Andrea Donati (conti d'angeli) e Mauro Genovesi (Portalandia) che si aggiudica la categoria Senior.
Ottima prova di : Baccaro, Marazza, Romualdi, De Carolis, Usyk, Bertozzi, Lauri, Quaglia , Genovesi Luigi, Giordano, Biondi, Serafini, Gabellini.
La categoria super gentlemen e' del presidente aviatore Gianni Cesali (Portalandia) a seguire : Branchi, Raidich, Iulianella.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )












































Albano 24/07/2014
Trofeo cicli Sorgente.
La prima edizione gia' denota la grande organizzazione e la professionalita' di tutto lo staff della cicli Sorgente di Albano

L'altra gara per f.c.i. ed enti tutti ha un andamento completamente diverso, subito al primo giro allungano nove atleti e con cambi precisi prendono piu' di un minuto di vantaggio e non saranno piu' riagguantati dal gruppone , la forte andatura fa' perdere molti vagoni a questo treno, e di questi solo in tre si presentano al traguardo , con un bel gesto, lo tagliano mano nella mano Federico Colone ( asaci)e Luisiano Cannizzaro (team Terenzi) aggiudicandosi le rispettive categorie con subito a ruota l'ex professionista di Lariano Claudio Astolfi(g.s. Melania).
Buona la prova dei giovani di : Zaottini, Caliciotti, Paoloni, Forte, Caramaica e per i senior di Carpentieri, Piersanti, Maggioli, Paoli, Aloisi, De Amicis, Seghetti, Soldi.
Effettuate le ricche premiazioni presso gli accoglienti locali della cicli Sorgente dal titolare Luigi Sorgente e dal generale di brigata Mario Biancucci del corpo sanitario internazionale Croce Rossa Garibaldina, che ha voluto insignire con l'attestato al merito dell'Aquila D'Oro Crociata al Merito( Com.Gen.gr. ufficiale dr. Alessandro Della Posta) sia i vincitori di tappa che il responsabile Csain Roma Claudio Trovarelli.
Un ringrazziamento particolare a tutte le forze dell'ordine che con il loro lavoro esemplare , nonostante il notevole traffico hanno permesso che la gara si svolgesse nel migliore dei modi.

































CLASSIFICA MAGLIE "COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI
DOPO LE TRE TAPPE DI TIVOLI , COLONNA E ROCCA DI CAVE

( DONATI A. = 4+5+4 )- (BISONNI C. =5+2+5 ) - ( CHIALASTRI M. = 4+2 ) - ( SIMONETTI = 2+3 ) - ( ZACCARDA C. = 3 ) - ( SCIARETTA M. = 1+1 ) - ( RIBECA = 1 )
----------------------------------------------------
( CALABRETTI O. = 5+2 ) - ( USYK S. = 2+5 ) - ( ALOISI = 3+3 ) - ( BONDANI M. = 5 ) - ( LAGHI A. = 4+1 ) - ( BORIONI F. = 4 ) - (SAVOIA A. = 4) - ( QUAGLIA M. = 3 ) - (DI TOMMASO = 3 ) - ( BELLINI V. = 2 ) - ( SETTIMI = 1 ) - ( SEVERA M. = 1 )
---------------------------------------------------
( PERRI A. = 5+3+4 ) - ( BRANCHI A. = 5+1 ) - ( IULIANELLA U. =4+2 ) - - (AMICI A. = 5) - ( D'INGILLO = 3 ) - ( DE BATTISTI V. = 4 )- ( BEN ISA BEN ALI M. = 2 )- ( CHIRIELETTI A. = 1 )
--------------------------------------------------
( LOMBINO M. = 5 ) - ( POMPONI E. =4 )


VINCITORI ASSOLUTI MAGLIE COPPA LAZIO :

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.
LAVINIO = TROVARELLI F. - QUAGLIA M. - NEGRO G.
ROCCA DI CAVE = BISONNI C. - USYK S. - AMICI A.





































Valerio Conti sarà il testimonial della prima Mediofondo della Capitale
Il giovane romano, professionista con la Lampre-Merida, cercherà di essere presente all’appuntamento del 28 settembre
La prima edizione della Mediofondo della Capitale avrà un testimonial d’eccezione: Valerio Conti, giovane professionista del team Lampre Merida, sarà infatti l’uomo immagine dell’evento che si disputerà il 28 settembre a Lunghezza, alle porte di Roma.
Dopo un avvio di carriera nel settore giovanile della formazione capitolina del Cycling Team Coratti, Conti è passato Under 23 con la Mastromarco per poi diventare professionista con la Lampre, storica formazione World Tour. Il corridore romano, nonostante i tanti impegni, ha promesso che se ne avrà la possibilità sarà presente all’evento: “Ho accettato l’invito dell’organizzatore Nello Di Gennaro - spiega Conti - che mi ha chiesto di diventare testimonial perché credo che sia un evento molto bello; parlo di evento e non di gara perché il comitato organizzatore sta allestendo una vera e propria festa dedicata a tutte le famiglie. Se sarà possibile, compatibilmente con i miei impegni, pedalerò anche io insieme agli appassionati che parteciperanno alla gara”.
La prima Mediofondo della Capitale, organizzata dall’Asd Amici in Bici sotto l’egida dello Csain, si disputerà su un percorso di 103 km con un dislivello di 1.460 metri: dopo la partenza da Lunghezza i corridori transiteranno per Palestrina, Genazzano, Capranica Prenestina, Zagarolo e Corcolle prima di tornare di nuovo a Lunghezza per la conclusione della prova. Oltre alla gara per amatori, ci sarà per tutti i cicloturisti la possibilità di partecipare anche ad una randonèe, che vedrà la propria partenza alle sette del mattino sempre in prossimità del Castello di Lunghezza, mentre la Mediofondo inizierà alle 9:15.
La manifestazione, però, non sarà solo sportiva, ma sarà un evento per tutta la famiglia: nel pacco gara, oltre ai vari gadget, ci sarà uno sconto per visitare Il Fantastico Mondo del Fantastico, parco di divertimenti adiacente il Castello di Lunghezza, quartier generale della manifestazione, se si entra in due, in tre o in quattro persone. Sempre all'interno del pacco gara ci saranno un buono per partecipare al pasta party finale (menù che comprende primo, secondo, contorno, dolce, frutta e acqua), degli integratori Herbalife forniti dal distributore indipendente Massimo Montoro e una bandana celebrativa dell'evento realizzata in collaborazione con Leda Sport.
Per iscriversi e per ogni ulteriore informazione è possibile visitare i siti http://www.mediofondodellacapitale.it o http://www.gareinrete.it/medio-fondo-della-capitale.aspx
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875









































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain, in una giornata prettamente estiva sono state effettuate due partenze a distanza di tre minuti, prime a prendere il via le categorie piu' giovani : cadetti, junior, senior e veterani alle ore 09.00 dal bivio di via Casilina di Colonna.( Il territorio di Colonna è il più accreditato dagli studiosi ad aver ospitato l'antica Labicum ad Quintanas (o Labico Quintanense), città latina erede della più antica Labicum, espugnata nel 414 a.C. dai Romani guidati dal dictator Quinto Servilio Prisco. In seguito a questa espugnazione, la città venne rasa al suolo e i labicani fondarono Labicum ad Quintanas o Labici Quintanense, in prossimità della Torre detta della Pasolina presso Colonna, mentre l'esatto sito dell'antica Labici è ancora di incerta ubicazione nel territorio tra Colonna e Monte Compatri.)
Dopo alcune scaramucce al 40 chilometro allunga il giovane portacolori della asd Conti D'Angeli di Pomezia Cristian Bisonni.
riesce ad accumulare circa un minuto e tagliare in solitaria il traguardo di Colonna.
Andrea Donati (Conti D'Angeli) anticipa il gruppo e si aggiudica la categoria senior, poi Ivano Aloisi (team Terenzi) (primo categoria Veterani), ottima prova di : Simonetti, Ribeca, Maurizi, Carbone, Sciaretta, Basile, Nalli, Galuppo. Calabretti, Baccaro GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )













































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain
Arrivo solitario anche nella seconda gara , dove il campione di Ostia Marco Bondani (cicli Fatato)stacca tutti sul duro arrivo di Colonna e si aggiudica maglia e tappa, a seguire Antonio Laghi (Deka) , Marco Quaglia(Conti D'Angeli) , Vito Bellini, Enzo Settimi, Massino Di Tommaso, Fabrizio Morganti, Stefano Serafini, Vincenzo Palumbo, Marco Di Salvo, Alfredo De Angelis.
Si aggiudica la maglia dei super gentlemen A l'atleta di Castel San Pietro Antonio Branchi (cicli Coppola) a seguire Umberto Iulianella, Aldo Perri, Olivieri Giuseppe, Ben Isa Ben Ali Maurizio.
Effettuata la consegna delle maglie dal presidente regionale Csain Lazio Marcello Pace, il vice sindaco Alessia Biocco, il consigliere della banca BCC del Tuscolo-Rocca Priora Giampiero Catervi, il consigliere allo sport Agostino Cappellini , ai neo campioni nazionali:
Cristian Bisonni(Conti D'Angeli), Luigi Maurizi(cicli Appodia), Andrea Donati(Conti D'angeli), Ivano Aloisi(team Terenzi), Marco Bondani(cicli Fatato) , Antonio Branchi(cicli Coppola), Vladimiro Pietroni(Portalandia), Marcella Lombino(World Truck).
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 452 -- 2) PORTALANDIA = 258 -- 3) CICLI FATATO = 228 -- 4) CICLI PACO = 222 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 192 -- 6) WORLD TRUCK = 188.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 06 Luglio a Doganella di Ninfa per il 8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI ".
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )














































Presentata in grande stile la prima Mediofondo della Capitale

L’evento del 28 settembre sarà dedicato anche alle famiglie con delle convenzioni con il parco tematico adiacente il Castello di Lunghezza
E’ stata ufficialmente presentata ieri, venerdì 20 giugno 2014, la prima edizione della Mediofondo della Capitale, la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici e aperta ai tesserati F.C.I. ed enti della consulta che si terrà il prossimo 28 settembre.
La manifestazione è stata presentata all’interno delle magnifiche sale del Castello di Lunghezza, alle porte di Roma: presenti al tavolo dei relatori Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, Biagio Saccoccio (responsabile nazionale Csain ciclismo), Marcello Pace (presidente regionale Csain e consigliere regionale CONI), Claudio Trovarelli (Responsabile Ciclismo Csain Roma), Massimo Sbardella (presidente commissione sport sesto municipio) e il comandante dei vigili urbani del sesto municipio. Presenti in sala anche Maria Cristina Navarro e Riccardo Bernardini, responsabili del Castello di Lunghezza.
“La gara sarà un importante evento - spiega Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore - in quanto è coinvolta tutta la zona est della Capitale. Nonostante sia solo la prima edizione stiamo cercando di fare le cose in grande, in quanto abbiamo a disposizione il Castello di Lunghezza, che darà l’occasione a tutte le famiglie di poter partecipare a questo evento. Non vogliamo creare infatti solo una gara di ciclismo amatoriale, ma un evento per tutta la famiglia, in quanto gli accompagnatori potranno visitare i locali del castello e portare i più piccoli al Fantastico Mondo del Fantastico, con il quale avremo una convenzione”.
La Mediofondo della Capitale, lunga 103 km, sarà valevole anche come prova del Circuito Coppa Lazio, mentre per i tesserati Csain varrà anche come prova unica per l'assegnazione della maglia di Campione Nazionale Fondo. A questo proposito, Biagio Saccoccio, in rappresentanza dello Csain, ha dichiarato che “la bellezza della Mediofondo della Capitale consiste nel fatto che non è solo una gara amatoriale, ma un evento che coinvolge tutte le famiglie e credo che questa sia la cosa più importante”. Dal punto di vista agonistico la gara assegnerà la maglia di campione nazionale fondo Csain, quindi Marcello Pace, in qualità anche di consigliere regionale del Coni, ha affermato che “la speranza è che possano iscriversi anche persone provenienti da altre parti d’Italia”.
“E’ un’opportunità importante per la nostra area - ha spiegato il presidente della commissione sport del sesto municipio Massimo Sbardella - e con esso vorremmo rivalutare ancora di più questa magnifica struttura che è il Castello di Lunghezza. Stiamo già facendo molto, ma l’occasione è importante, perché tutto il municipio sarà coinvolto da questa manifestazione”.
La gara, che avrà come testimonial il professionista della Lampre-Merida Valerio Conti, sarà dedicata alla memoria di Peppino Turchetta, presidente del Lunghezza Calcio e importante uomo di sport, recentemente scomparso.
Infine, sono stati presentati ufficialmente anche i media partner della Mediofondo della Capitale: Elleradio sarà la radio ufficiale dell’evento, mentre il sito www.gareinrete.it sarà il punto di riferimento per coloro che si sono iscritti o che vogliono partecipare. Il servizio fotografico ufficiale sarà a cura di Giampiero Maricca.
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875


























































Portland, Oregon, Stati Uniti. Domenica è andata in scena una pedalata decisamente speciale: l’undicesima edizione della World Naked Bike.
10.000 CICLISTI NUDI - Una manifestazione unica nel suo genere, che ha inaugurato una nuova moda imitata in altre 75 città americane ed in oltre 20 nazioni diverse: domenica sono state oltre 10 mila i ciclisti-nudisti radunatisi per protestare contro la dipendenza del petrolio.
La manifestazione dell'Oregon rappresenta il principale meeting eco-ciclistico del mondo e può beneficiare della collaborazione con la polizia locale, vicina alle tematiche dell'evento e, per una volta, ben felice di non dover arrestare nudisti improvvisati a zonzo per il Paese.
A metà strada tra la festa e la campagna di sensibilizzazione sociale, il World Naked Bike sta rapidamente espandendo i suoi confini e si sta imponendo come un mezzo variopinto e divertente per focalizzare l'attenzione dell'intero Pianeta su tematiche che, evidentemente, non riescono a trovare una risonanza adeguata quando vengono proposte da persone vestite.
10.000 MOTIVI PER FARLO - Ognuna delle diecimila persone che componevano il corteo di Portland aveva delle motivazioni speciali: tra nudisti incalliti e personaggi tatuati o mascherati, ci sono anche Veil, Denny e Stephen.
Veil ha un’indea precisa: “Perché non farlo? Questa manifestazione è per il novanta per cento spettacolo e per il dieci per cento una protesta ma proprio per questo mi piace partecipare. In fondo lo spettacolo è una forma di protesta ed una espressione di libertà”.
Danny, 62 anni e uno spirito da burlone aggiunge: “E’ una specie di circo, l’atmosfera qui è speciale e pedalare nudi è decisamente bello”.
Più profonda, invece, la convinzione di Stephen che cinque anni fa ha perso un fratello investito mentre stava pedalando sulla sua bicicletta: “Da allora la sicurezza dei ciclisti è diventata una delle mie ragioni di vite. Quando ho toccato con mano la vulnerabilità di noi ciclisti ho deciso che dovevo farlo”.
A quando in Italia ?






































Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Prova valida per l'assegnazione delle pregiose maglie di campione provinciale Roma CSAIN, Guidona a accolto con una giornata di sole estivo, gli atleti della Coppa Lazio.
Alle ore 09.20 e' stato dato il via agonistico alla gara dei piu' giovani, il percorso di 10 chilometri da ripetere sette volte ha messo a dura prova anche gli atleti piu' preparati, dopo 40 chilometri va via una fuga di sei uomini e due di questi si presentano sotto l'arco arancio Coppa Lazio, vittoria al piu' veloce Andrea Donati (Conti D'Angeli) su Marco Chialastri (World Truck), terzo gradino per Fabrizio Trovarelli (World Truck).
Otiima prestazione di : Stefano Marazza, Cristian Bisonni, Flavio Sinapi, Giorgio Maria Carbone, Roberto Paglia, Massimiliano Labbate, Cristian Bove, Lorenzo Toffanin, Marco Barcellan, Roberto Vavaliere, Cristiano D'Annunzio, Massimo Dolciotti, Marcello Montagna.







































Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Non sono meno aggressivi i senior, ma su questa pista da formula uno non riescono a fare la differenza.
La volata e' la degna conclusione di una grande giornata di sport.
Torna alla vittori il campione di triathlon Marco Bondani (cicli Fatato) a ruota il compagno di casacca Vito Bellini e Alberto Scrugli (Conti D'Angeli).
In evidenza : Bertozzi, Quaglia, Garbini, Berardi, Santangeli, Battistelli, Serafini,Lauri.
Netta supremazia della Portalandia di Roma nella cat. super/g , primo assoluto Sergio Placidi, poi Corrado Cretto e Vladimiro Pietroni, a seguire Vittorio De Battisti, Eugenio Pistacchio, Franco Raidich, Ben Isa Ben Ali.
Prezioso il lavoro dei vigili di Guidonia agli ordini del tenente Anna Santese, delle scorte tecniche team Vessella , della Croce Rossa di Guidonia Montecelio e dei giudici nazionali CSAIN, servizio foto Maricca.
Effettuata la consegna delle maglie di campione provinciale Roma Csain dal titolare Emilio Marchionni e dal presidente onorario Antonino Di Stefano, supportati dal loro brillante team, dal consigliere Venturiello , dal responsabile CSAIN Roma Claudio Trovarelli, presso gli accoglienti locali del bar Lanciani di via Roma.
Un sentito ringraziamento al sindaco del Comune di Guidonia Dott. Rubeis
Maglie CSAIN Roma : Andrea Donati, Marco Barcellan, Fabrizio Trovarelli, Vito Bellini, Marco Bondani, Sergio Placidi, Vladimiro Pietroni, Marcella Lombino

Appuntamento per gli atleti della Coppa Lazio per domenica 08 Giugno a Cerveteri per il 2 memorial Pino Mezzopane


















































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1