CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2014 a Gen. 2015
da Febbraio a Maggio 2015
da Giugno a Ottobre 2015
RISULTATI
da Nov. 2014 a Gen. 2015
da Febbraio a Maggio 2015
da Giugno a Ottobre 2015
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2015
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 54 (50S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 55 (52S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
CICLOTURISTICA BOTTE BIKE

Si è svolta il 28 giugno a La Botte comune di Guidonia Montecelio la prima edizione della ciclo turistica Botte Bike organizzata dalla A.S.D. Cicli Antonelli di Campolimpido del presidentissimo Augusto Antonelli , in collaborazione con l'Associazione Pro La Botte e la A.S.D. Temerari Tivoli ( dello speciale ed unico presidente Luciano Billy Scipioni ) . Con il patrocinio del Comune di Guidonia Montecelio e quello di Marcellina e l'ente csain Roma.

L'itinerario facile, con dislivello di 250 metri, distanza di 28 km circa e difficoltà tecnica medio-bassa è stato studiato appositamente dagli organizzatori per creare un evento accessibile quasi a tutti con lo spirito di passare insieme una giornata di sani principi e valori.
Ciò ha trovato pienamente riscontro avendo partecipato alla manifestazione numerose donne ed non hanno voluto mancare anche 11 baby tra cui due femminucce. I bambini provenienti dalla scuola mtb Acidolattico Passo Corese e dalla Asd temerari Tivoli hanno affrontato con tenacia e determinazione il percorso e sono stati premiati con coppe e fiori ( ....è stato emozionante vederli nel percorso insieme ai grandi) .
Infine un grazie infinito agli sponsor della Asd Temerari Tivoli che ci hanno sostenuto: Fabio Orcame per Banca Mediolanum , Daniela Chioccia Musa Luxury Spa , Paolo Di Paolo Ottica Sun Eyes , Marcello Polinesi Girafiore NaturArtistica.
In totale hanno partecipato all'evento più di 150 cicloturisti delle seguenti associazioni:

TEMERARI TIVOLI
CICLI ANTONELLI
CICLISMO LAZIO
ACIDO LATTICO MTB PASSO CORESE
ADRENALINA TEAM
TEAM BIKE PALOMBARA SABINA
AREMMEDIATI TEAM
TEAM MTB LA BOTTE
GRILLIPERLATESTA BIKERS
GRUPPO MTB BRICTENSE MONTELIBRETTI
RAMBLERS MENTANA




























































Terminillo Marathon: festa e sorrisi per tutti in cima a Campoforogna
“Chapeau” alla prima edizione della Terminillo Marathon: tanti sorrisi sui volti degli oltre 600 partecipanti di scena alla nuova classica granfondistica griffata Rieti Riding Sport Club e Forhans Team.
L’exploit di Nairo Quintana e l’improvvisa nevicata durante l’arrivo della Tirreno-Adriatico sono solo un ricordo: domenica scorsa è stata una giornata memorabile per i ciclomaster di Lazio, Umbria e dei tanti fedelissimi del circuito di Emozione Bici che hanno conquistato l’arrivo di Campoforogna simbolicamente a braccia alzate per aver vinto la propria sfida su un traguardo in quota e su una salita che ha fatto la storia del ciclismo con nove arrivi di tappa del Giro d’Italia oltre alla recente Corsa dei Due Mari. La cancellazione della Vallonina ha permesso agli organizzatori di rimediare in tempi brevi nella scelta dei due percorsi (il lungo di 116 chilometri e il medio di 90 chilometri) che racchiudono l’essenza della “reatinità” sia dal punto sportivo che paesaggistico toccando la città di Rieti, la Valle Santa (Greccio), il Montepiano Reatino (Colli sul Velino, Labro, Morro Reatino e Rivodutri) prima della scalata fino a quota 1675 metri di Campoforogna dal versante di Vazia.
Una Terminillo Marathon alla portata di tutti gli atleti, accompagnatori, famiglie e di tanti ospiti illustri: dai giovani under 23 Daniel Marcellusi (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano), Luca Taschin (Calzaturieri Montegranaro Marini Silvano) e Gianmarco Maccagnan (Acqua&Sapone Mocaiana) alle due medaglie d’oro alle Paralimpiadi di Londra 2012 Luca e Ivano Pizzi. I due fratelli abruzzesi e azzurri del paraciclismo, con la maglia della Forestale, hanno raccolto l’invito degli organizzatori ricambiandoli con la partecipazione in sella al loro tandem. Nel percorso medio, l’ascesa verso Campoforogna ha emesso il suo verdetto ad opera di un quartetto di attaccanti composto da Alessandro Colamedici (Effetto Ciclismo-Fiano Romano), Stefano Colagè (Team Bikemotion), Emiliano Bolletta (Asd Ora et Labora) e Cristian Bisonni (Due Ponti Bikelab). Si è accesa poi la bagarre che si è protratta fin quasi al traguardo, con Colagè che l’ha spuntata in volata negli ultimi 150 metri su Colamedici che, a sua volta, aveva tentato l’assolo prima dell’ultimo chilometro nella zona di Pian de Valli. A Bisonni il terzo posto soffiato a Bolletta per soli 4 secondi. Protagonista in campo femminile sul tracciato medio è stata Maria Giacinta Cannas (AS Roma Ciclismo) in perfetta solitudine, mentre al secondo posto si è piazzata Serenella Bortolotto (Concordia-Foodoo) e sul terzo gradino del podio è salita Claudia Ciccone (Gruppo Sportivo Esercito)
Oltre a Colagè (master 5), Colamedici (élite sport), Bolletta (master 3), Cannas (master donna 2) e Ciccone (master donna 1), vittorie di categoria nel medio per Federico Costarelli (Bicimania Terni) tra i master 1, Marco Chialastri (Due Ponti Bikelab) tra i master 2, Piergiorgio Giacovazzo (Asd Ora et Labora) tra i master 4, Marco Di Salvo (Conti D’Angeli Edilfer Pomezia) tra i master 6, Luciano Placidi (Asd Amici per La Bici) tra i master 7 e Stefano Diolaiti (GS Sportissimo Modena) tra i master 8. Un altro quartetto di fuggitivi ha dominato la scena anche sul percorso lungo e l’impegnativa scalata verso il traguardo ha infiammato la lotta al successo per Paolo Pesarini (Asd Ora et Labora), Bruno Sanetti (Vigili del Fuoco Viterbo), Stefano Pellegrini (Asd Ora et Labora) e Omar Pierotti (Asd Bicimania Terni). Le dure rampe verso Campoforogna hanno premiato lo spunto vincente di Pierotti che è riuscito ad amministrare il vantaggio tagliando il traguardo in solitaria con 24 secondi di vantaggio su uno sfortunatissimo Pesarini, uscito di scena per la vittoria causa una foratura alla ruota negli ultimi chilometri. Senza addirittura scendere di bicicletta, Pesarini ha dato il tutto per tutto pur di tenersi stretto il secondo posto e resistendo al ritorno di Pellegrini, che è finito terzo, mentre Sanetti ha colto la quarta posizione. Al femminile, podio più alto per Marcella Lombino (World Truck Team) con ampio margine su Erica Tringali (Asd Team Bike Fondi) e Sabrina Aebischer (Pedale Libero Viterbese). Oltre a Pierotti (master 3), Pesarini (master 2), Sanetti (master 1), Pellegrini (élite sport) e Lombino (master donna 2), primati di categoria sul lungo ad appannaggio di Marco D’Agostini (Crm Racing Monterotondo) tra i master 4, Marco Rosi (Asd Vip Team) tra i master 5, Marcello Innocenzi (AS Roma Ciclismo) tra i master 6, Angelo Curi (Effetto Ciclismo-Fiano Romano) tra i master 7 e Aurelia Ventura (Veloroma Asd) tra le master donna 1.
Alla presenza di Vincenzo Di Fazio (assessore allo sport della città di Rieti), Simone Munalli (consigliere comunale con delega per il Terminillo), Antonio Di Battista (professionista reatino dell’Amore&Vita) e dello staff di Emozione Bici, il Rieti Riding Sport Club con Paolo Ferri e il Fohrans Team con Gianluca Calfapietra hanno messo in piedi un’organizzazione da manuale per allestimento, logistica e tracciati di gara: merito dei volontari, della disponibilità della Protezione Civile, dei Carabinieri, della Polizia Locale, della direzione di corsa a cura dell’Asd Largo Sole, del servizio di scorta tecnica Asd Il Salice, del servizio sanitario Rieti Emergenza, del lavoro di ordinaria amministrazione dei giudici del CSI e della strettissima sinergia con l’amministrazione comunale. Tutto un insieme di forze che, unitamente alla partecipazione dei corridori, ha portato agli onori delle cronache la Terminillo Marathon, le location di Pian de Valli e Campoforogna, diventate entrambe due grandi mete di ritrovo per il ciclismo e dove si può praticare sport tutto l’anno.
























































05 LUGLIO 2015 ( DOMENICA ) CSAIN - ROMA:

Attenzione la gara del 5 Luglio è stata trasferita a Velletri 5 ARCHI come segue
..........ATTENZIONE : SONO PROGRAMMATE DUE GARE UNA APERTA A F.C.I. ED ENTI E DUE RISERVATE A COPPA LAZIO.......
Ritrovo Ore 7,30
Bar Le Mimose Cinque Archi Velletri.
Partenze :
Ore 9,00 aperta a tutti gli enti 3 ordini di arrivo.
Ore 9,05 partenza tesserati Coppa Lazio tutte le categorie.
Circuito 5 giri Via Dei Fienili (a salire) e via Dei 5 Archi (a scendere).
Ricca premiazione
GPM a punti sulla "Cote de Saint-Nicolas" Maglia a Pois+ Premio in buoni
Premio speciale Strava
Per Info Livio Collalti 3386377763











































Oggetto: PISTE CICLABILI FUNZIONALI E SICURE A ROMA
Purtroppo,ancora una volta,vengo a conoscenza di brutte notizie per i ciclisti.Alle ore 9,30 di oggi ci ha lasciato il ciclista Gianfilippo Milani.Stava percorrendo la Cristoforo Colombo quando è stato investito dall’autobus.
La Federazione Ciclistica Italiana Lazio,invia alla famiglia le sue condoglianze.
Personalmente continuero’ la mia battaglia anche per lui nella speranza che la sua morte non sia invana.
Sign.Sindaco di Roma,sulle strade non c’è più spazio per le croci.
Cretini dicono che i ciclisti sono incoscenti ed incivili perche’ invadono la strada.Qualche volta è vero ma pagano sempre di persona.Le ricordo,pero’, che il Sign. Gianfilippo era solo!Chi controlla se l’autista del bus era intento all’uso smodato del cellulare?Noi ciclisti siamo in balia di tutti senza il paracadute delle piste ciclabili separate dalla viabilita’ ordinaria.
Le invio il filo conduttore della Federazione ciclistica italiana Lazio per i prossimi mesi,il consuntivo delle nostre azioni nel 2015,
sperando che venga recepito dalla sua amministrazione per evitare che simili incidenti non si verifichino piu’.
Distinti saluti
Gianfranco Di Pretoro


























DOPO SEDICI TAPPE DI COPPA LAZIO 2015, QUESTA E' LA CLASSIFICA PROVVISORIA PER SOCIETA' DI :
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : 1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 278 - 2) CICLI PACO = 256 - 3) CONTI D'ANGELI = 244 - 4) CIAMPINO BIKE = 220 - 5) - CICLI APPODIA = 204 - 6 ) ROCCASECCA BIKE = 162 - 7) BAR BOVA = 162 - 8) CICLOMILLENNIO = 140 - 9) WORLD TRUCK = 138 - 10) NETTUNO RACE = 132 - 11) CICLI CASTELLACCIO = 130 .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 8° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

PROSSIMO APPUNTAMENTO :

05 LUGLIO 2014 (DOMENICA)
presso 5 ARCHI (VELLETRI) .
- CSAIN - ROMA:








VINCITORI ASSOLUTI :
PIEDIMONTE = SIMONETTI DANILO -- CARPENTIERI TERENZIO -- MELEO MARIO
LAVINIO = ROMUALDI LUCA -- BERTOZZI FABIO -- BONDANI MARCO
BUFALOTTA = DONATI ANDREA -- USIK SERGHEY -- BERNARDINETTI DAVIDE
TORBELLAMONACA = IORI ALESSANDRO -- GENOVESI LUIGI -- CRETTO CORRADO
PALESTRINA = DONATI ANDREA -- INGIOSI AGOSTINO -- MARSELLA MARIO
LAVINIO = NICOLETTI EMILIANO -- SANTANGELI FILIPPO -- MARSELLA MARIO
CASTEL GANDOLFO = DONATI ANDREA -- LAZZARINI LUCA -- MARSELLA MARIO
SPORT CITY = BISONNI CRISTIAN -- LAURI NATALE -- SETTIMI ENZO
LIDO DEI PINI = CHIALASTRI MARCO -- BERTOZZI FABIO -- QUARESIMA FABIO
5 ARCHI = TROVARELLI FABRIZIO -- MASSIMO BEVILACQUA -- QUARESIMA FABIO
FROSINONE = NICOLETTI EMILIANO -- CONTE GIUSEPPE - SETTIMI ENZO
COLLEFERRO = D'ACUTI ALBERTO -- LO IACONO VINCENZO -- SETTIMI ENZO
LUNGHEZZA = TROVARELLI FABRIZIO -- BERTOZZI FABIO -- PLACIDI SERGIO












































GRAN FONDO TERMINILLO MARATHON

Risultato di prestigio per Marcella Lombino portacolori della asd World Truck Team .
La portacolori del team rosso-bianco di Roma si aggiudica il primo gradino assoluto del percorso lungo , sale sul podio donne , con l'ottimo tempo di 04:57:02 .

A seguire Tringali Erica ( asd Teambike Fondi )con 05:12:53 , Abeischer Sabrina ( Pedale Libero Viterbese ) con 05:12:54 , Aurelia Ventura ( ASD Velo Roma) con 05:47:33 e Barbara Canti ( CICLOBOX HOME BIKE ) con 05:50:13 .

Il percorso della Gran Fondo, è stato molto impegnativo e al tempo stesso decisamente spettacolare. Partiti da Vazia, si sono percorsi circa 25 km pianeggianti attraversando le località di Quattro Strade, Chiesa Nuova, Poggio Fidoni e il comune di Contigliano. A quel punto e' iniziata la salita verso Greccio, 5 Km con pendenza media del 6% , da non sottovalutare anche perché era solo la prima di 5 salite. Si e' sceso dal versante del Santuario dove c'era d una discesa molto ripida e con tornanti particolarmente impegnativi. Finita la discesa si e' girato a sinistra in direzione di Piè di Moggio, (con un fondo stradale dissestato) poi a destra verso il lago di Ventina che ci troveremo alla nostra destra e da dove iniziano i circa 3 km che portano verso l’abitato di Colli sul Velino. A quel punto, al km 57 c'era il ristoro e la divisione tra la Medio Fondo e la Gran Fondo Attraversato il paese, si e' girato a sinistra, discesa verso Madonna della Luce e inizio della salita Labro-Morro. 8 km misura questa salita e anche se pedalabile, ha presentato dei tratti soprattutto nel finale impegnativi. Al Km 70 c’era il secondo ristoro. Si e' ridisceso verso Rivodutri, prendendo la strada panoramica che portava verso il bivio di Poggio Bustone e lì si iniziava una lunga discesa che portava fino all’abitato di Quattro Strade, quindi ricongiungimento con la Medio fondo e ancora circa 3 Km di pianura prima di iniziare la salita della Foresta e Castelfranco. Sono stati 5 Km di salita pedalabile ma con punte al 10%, dopo 3 km di discesa prima di iniziare l’ascesa verso il Terminillo. In località Castelfranco al Km 97 era posto l’ultimo ristoro completo. Quindi siamo giunti ai piedi del Terminillo, prima del traguardo agognato di Campoforogna.








































XVII CRONOSCALATA CICLISTICA

2 TROFEO CITTA' DI ROCCA PRIORA

DOMENICA 19 LUGLIO 2015

COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA

GARA CICLISTICA AMATORIALE
SONO PROGRAMMATE DUE GARE CON DUE PREMIAZIONI SEPARATE
LA PRIMA RISERVATA AGLI ISCRITTI COPPA LAZIO 2015 CATEGORIE TUTTE .
LA SECONDA APERTA AD ENTI E F.C.I. TUTTI
ORGANIZZAZIONE ASD AMICI DEL PEDALE
PREMIAZIONI I PRIMI 3 DI TUTTE LE CATEGORIE


































Il Flash mob per “I Forzati della Strada”
A Montelparo, nelle Marche
Nel ricco calendario riservato agli appassionati di ciclismo d’epoca spicca l’originale proposta che arriva dalle Marche, domenica 26 luglio, alle 8 in punto: un “Flash mob” per chi ama rivivere le emozioni dei pionieri del ciclismo di quelli che il grande giornalista francese Charles Londres aveva definito “I Forzati della Strada”.
E ad accogliere i ciclisti vestiti con maglie e pantaloncini di lana sulle loro bici d’epoca è il suggestivo borgo medievale di Montelparo, in provincia di Fermo, una cornice unica che consente di compiere un autentico viaggio nel tempo e sentirsi davvero ai tempi di Girardengo o Coppi e Bartali. A rendere ancora più realistica la scenografia ci saranno auto e moto d’epoca.
Il Flash mob de “I Forzati della Strada” è un appuntamento unico al mondo. Ci si ritrova per condividere una passione e se qualcuno vuole continuare il “viaggio nel tempo” può avventurarsi nel percorso permanente de “I Forzati della Strada” – a disposizione tutto l’anno per gli appassionati del genere - che si snoda sulle strade bianche delle colline circostanti. Un viaggio affascinante immerso in un panorama immutato nel tempo che permette di provare le sensazioni e le emozioni dei ciclisti che hanno scritto la storia di questo sport.
Ognuno può adeguare la pedalata, il suo personale “viaggio nel tempo”, come preferisce. Si può pedalare da soli o in compagnia, scegliendo l’andatura che predilige e la distanza che preferisce fra le strade del percorso turistico de “I Forzati della Strada”. Perché non è la classica cicloturistica con tanto di assistenza e ristori, su tragitti e distanze obbligate, ma una libera pedalata sulle strade bianche, nella quale ognuno deve provvedere al proprio fabbisogno sia dal punto di vista tecnico che alimentare, come i ciclisti di un tempo. A non c’è nessun tributo da pagare.
Il tuffo nella storia prosegue, poi, a tavola dove in un suggestivo ambiente - con archi a volta e mattoni a vista – viene apparecchiato un menù con i piatti tipici della tradizione contadina del Fermano.
Come ogni anno per l’appuntamento con “I Forzati della Strada” in sella alle loro bici ci saranno anche diversi campioni del passato, un particolare che rende ancora più affascinante il viaggio nella storia. (Info: www.iforzatidellastrada.it).




























Luca Braidot "Si prende" La Terre Rosse. Emozioni a raffica sul Montello
Il ragazzo della Forestale mette in riga i mille bikers che hanno animato le colline attorno a Volpago del Montello. Michele Casagrande (Corratec Keit) ed Enrico Franzoi (SMP Essegi) completano il podio, al termine di una gara ricca di colpi di scena. Serena Calvetti dominatrice in campo femminile. Pedali di Marca già al lavoro sui prossimi Campionati Italiani XCO del 17 e 18 luglio.
Volpago del Montello (TV) 28 Giugno 2015 – Luca Braidot (GS Forestale) e Serena Calvetti (Corratec Keit), sono loro i vincitori de La Terre Rosse, corsa oggi sulle terre del Montello, le stesse che hanno visto i top rider mondiali contendersi la maglia iridata pochi anni fa. E’ cambiato il percorso, è cambiata la logistica, quella che non è cambiata è l’atmosfera delle grandi occasioni che solo il team Pedali di Marca guidato da Massimo Panighel sa creare. La granfondo è solo il primo atto di un lavoro che vedrà il suo apice nel weekend del 18 e 19 luglio prossimi, quando Volpago ospiterà i Campionati Italiani Assoluti XCO.
Oltre mille gli iscritti impegnati sul percorso unico di quaranta chilometri, privi di dislivelli da urlo. Qua non si parla di salite, si parla di “prese”, tanti strappi, mai lunghi, altitudine massima raggiunta 350 metri o poco più: ma allora cosa rende dura la gara? Il ritmo infuocato, i continui rilanci, i single track nel bosco, il colpo di pedale allo scollinamento dopo una rampa, e il caldo che si fa sentire nei tratti – non troppi per fortuna – esposti al sole. Partenza in centro a Volpago del Montello fronte Municipio – alla presenza del sindaco Roberto Toffoletto e del vice Diego Gobbato - svolta a sinistra in direzione campo sportivo – dove è sistemato l’arrivo – e via allo sterrato. I primi velocissimi metri servono solo a guardarsi negli occhi, a capire chi oggi può fare la differenza. Dopo tredici chilometri, all’altezza del punto di ristoro si nota la prima vera frattura nel gruppo di testa: ad avvantaggiarsi sono i forestali Nicholas Pettina’ e Luca Braidot, che allungano insieme a Michele Casagrande.
Il solo a dare un accenno di resistenza è Enrico Franzoi (DTeam Essegi), che a meta gara è a 40’’, più indietro prova a recuperare la sua ruota il giovane sudafricano della Full Dynamix Walker Travis, a un giro di lancette dalla testa. Tutto questo è solo l’antipasto di un finale scoppiettante, segnato da continui colpi di scena. Nella penultima discesa nell’ordine scivolano prima Nicholas Pettina’, poco dopo lo imita Luca Braidot, lasciando in testa, da solo, uno stupito Michele Casagrande, che mai aveva provato un solo scatto in tutta la corsa. La condizione del trevigiano non è delle migliori – un dolore alla spalla lo attanaglia da tempo – e mentre Enrico Franzoi tenta la scalata al podio recuperando secondi su secondi, è il friulano Braidot a riuscire nell’intento di riprendere Casagrande. Il riaggancio arriva a pochissimi chilometri dalla fine, e sull’onda del recupero va a vincere in solitaria dopo 1 ora 52 minuti e 31 secondi di gara. Alle spalle di Michele Casagrande (secondo), taglia il traguardo Enrico Franzoi, alla prima vera soddisfazione da quando il lavoro ha preso il sopravvento sugli allenamenti. Proprio mentre radio corsa dava Casagrande in fuga, arrivava la notizia di Serena Calvetti – compagna nella squadra quanto nella vita. La forte atleta Elite di Domodossola ha condotto una gara praticamente in solitaria, e ha chiuso con un distacco di una decina di minuti sulle prime due master woman, Chiara Mandelli (Becycle Team) e Lorena Zocca (SC Barbieri). Le due Master Woman hanno battagliato per tutta la prova, e proprio nei chilometri finali, quando la Zocca era riuscita nell’intendo di creare un discreto gap, l’atleta dell’SC Barbieri è stata involontariamente coinvolta in una caduta che ha comportato la rottura del freno anteriore e il sorpasso da parte della Mandelli. Stretta di mano e tanti abbracci alla fine tra le due, comunque autrici di una signora corsa.
Queste le parole degli atleti a fine gara ai microfoni dello speaker Paolo Mutton. Luca Braidot, vincitore de La Terre Rosse: “È stata veramente dura all’inizio. Sentivo le gambe un po’ dure, e Nicholas Pettina’ continua a scattare. Siamo andati via noi tre, poi nella penultima discesa Nicholas è caduto, e subito dopo io. Michele Casagrande, oggi secondi: “Non mi aspettavo di andare bene così, quindi sono soddisfatto anche se non sono riuscito a vincere. Mi sono trovato in mezzo ai forestali, e ho cercato di gestirmi meglio che potevo. Alla fine cercando di stare sempre sulle ruote, mi sono trovato a dieci chilometri dall’arrivo in testa per le loro cadute. Però avevo le gambe che facevano male, un avviso di crampi, Luca mi ha preso, andava di più e mi sono dovuto accontentare”.
Classifica assoluta percorso Open maschile 1 Luca Braidot (GS Forestale) 1h 52’ 31’’ 2 Michele Casagrande (Corratec Keit) + 12’’ 3 Enrico Franzoi (DTeam Essegi) + 1’24’’ 4 Walker Travis (Full Dynamix) +3’14’’ 5 Nicholas Pettina’ (GF Forestale) +3’33’’ Classifica Assoluta Femminile 1 Serena Calvetti (DE, Corratec Keit) 2h 19’ 01’’ 2 Chiara Mandelli (MW2, Becycle Team) 3 Lorena Zocca (MW1, SC Barbieri) 4 Jessica Pellizzaro (DE, Team Rudy Project Pedali di Marca) + 13’18’’ 5 Nicole Tovo (DE, Team Rudy Project Pedali di Marca) + 15’56’’

























































Granfondo Città di Padova-Fondriest, il Prato della Valle “Colorato” da oltre 1.200 ciclisti
Vincono sul percorso lungo il ravennate Juri Bartolini e Odette Bertolin
Padova, 28 giugno 2015 – A dare il via alla seconda edizione della Granfondo Città di Padova Fondriest, alle ore 8.00, è l’Assessore allo sport Cinzia Rampazzo. Davanti a tutti spiccavano le maglie bianco/verdi della Ciclisti Padovani con gli atleti della squadra Juniores che hanno partecipato al percorso medio. Si abbassa la bandiera a quadri, scoppia una moltitudine di coriandoli ben auguranti e via verso i Colli Euganei per una nuova sfida.
Gli occhi puntati sono sul percorso lungo, ma la bagarre per assicurarsi le posizioni di testa inizia già dalla prima salita dove rimangono in dieci. Solo pochi chilometri e c’è già un rientro, il gruppo di testa aumenta a circa trenta corridori. Mano a mano che si procede sul percorso lungo, c’è una sorta di selezione naturale fino a formare un gruppetto di otto unità lungo la salita del Roccolo. Il ritmo è sempre molto sostenuto fino al Turri quando iniziano i primi cedimenti. Lo scollinamento del gruppetto, infatti, è piuttosto allungato fino a ricompattarsi in pianura, a circa 15 km dall’arrivo. Gli ultimi km sono al cardiopalmo con scatti e contro scatti mentre Juri Bartolini si organizza e allungando proprio in prossimità degli ultimi chilometri, va a vincere.
La gara femminile sul lungo ha visto grande protagonista Odette Bertolin, ex atleta elite, rientrata alle corse dopo un mese di stop a causa di un infortunio. Sul percorso medio a tagliare il traguardo per primo è Davide Bedon dell’Asd Barbarigo, in fuga con Orazio Falconi fin dal GPM di Castelnuovo. Falconi tenta di staccare Bedon in salita, ma il corridore dell’Asd Barbarigo stringe i denti e tiene duro, perché arrivando in volata sa che può farcela. E così è stato! La gara femminile sul medio è stata vinta da Laura Tollin, seconda lo scorso anno, che si è portata a casa una bella rivincita. La parola ai protagonisti della giornata:
Juri Bartolini (Lelli Bike) 1° classificato sul percorso lungo viene da Ravenna: “E’ la prima volta che partecipo a questa Granfondo, ne avevo sentito parlare bene e guardando il percorso ho visto che era adatto alle mie caratteristiche. Vengo da un lungo periodo d’infortuni e vincere oggi è stata una grande conquista per me!” Penzo Simone (Gs Stra Iperlando) 2° classificato sul lungo, padovano: “Oggi ero il favorito e questo non ha giocato a favore dato che i miei compagni di fuga mi controllavano e aspettavano le mie mosse. In tutto questo il favorito è stato Bartolini che ha allungato nel momento giusto. Io sono arrivato a ruota con il filippino che era al gancio e non mi dava il cambio. Lo scorso anno sono caduto e, quindi, oggi è stata una rivincita a metà. Ho già vinto dieci corse dall’inizio della stagione, ma qui a Padova, nella mia città, sarebbe stata tutta un’altra cosa. Peccato!” Mikail Joseph Cariaga (Gianluca Faenza Team) 3° sul lungo, filippino vive a Bologna: “Vivo da 15 anni in Italia, lavoro alla Toyota carrelli elevatori di Bologna. Dopo un incidente in moto i miei colleghi mi hanno spinto a pedalare. E’ iniziata così la mia passione per la bici tanto che ho due figli che gareggiano nella categoria allievi ed esordienti. Oggi non mi aspettavo proprio di arrivare terzo, Fantastico dopo solo tre anni che mi dedico al ciclismo! Gara molto bella, organizzazione promossa!”
Odette Bertolin di San Donà di Piave (Somec Mg.K-Vis) 1a sul percorso lungo: “Dopo un mese di stop volevo rientrare alle corse vincente e così è stato. Corsa molto nervosa e la media parla chiaro, 33 km/h!” Davide Bedon, padovano (Asd Barbariga) 1° sul percorso medio: “Alla prima edizione mi sono classificato sesto e quest’anno ho avuto fortuna. Ho cercato il tutto e per tutto di arrivare in volata perché sapevo di poter battere il mio antagonista. Percorso molto bello e ottima organizzazione”. Laura Tollin di Cologna Veneta Vr (Asd Sant Luis Zen) 1a arrivata sul medio: “E’ stata molto dura per me oggi anche se il percorso si adattava alle mie caratteristiche. Ho cercato di andare subito forte già dalle prime salite per aumentare i distacchi ed è andata bene. Lo scorso anno sono giunta seconda, quest’anno è stata una bella rivincita. Organizzazione promossa a pieni voti”.
Il Trofeo Polo-Cicloturismo per il maggior numero di donne partecipanti è stato vinto da Cicli Bassan così come la squadra più numerosa. Biciverde è stata la 2a squadra più numerosa e Stefanelli la terza. La giornata è corsa via veloce nell'attesa della Granfondo con le esibizioni Bike-Trial di Pool Patrizi by Pro Action, della palestra Concordia e del corso di educazione stradale ai bambini tenuto dalla Polizia Municipale di Padova.





















































Coppa Lazio 2015 - 28/06/2015 - Guidonia
GUIDONIA SPORT & LIVE VILLAGE - 1° MEMORIAL GIADA ZANCHI

Velocita' da jet supersonico sull'ormai collaudato circuito di Guidonia .

Ospiti i ciclisti della Coppa Lazio della ridente cittadina di Guidonia Montecelio , è un comune italiano di 88.335 abitanti della Città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio, situato a 22 km a nord est di Roma. È il terzo comune più popoloso del Lazio dopo Roma e Latina[ e il secondo comune non capoluogo di provincia più popoloso d'Italia dopo Giugliano in Campania.
Originariamente comune di Montecelio, accorpato e rinominato nel 1937 con la città di fondazione fascista Guidonia e il suo aeroporto militare.

Due le gare in programma , prima alle ore 09.00 la categoria giovani e ospiti, che non tardano ad accendere le polveri. dopo pochi chilometri allunga una coppia di atleti Luca Romualdi (Conti D'Angeli) e Luigi Simonetti (Redingo Cycling team) con precisi cambi prendono subito un minuto di vantaggio e tagliano in questo ordine il traguardo .
Al gruppo inseguitore non resta che disputarsi la volata per il terzo posto.
Ottima prova di Donati , Petri , Amati , Ribeca , Paglia , Di Cesare , Sanna , Marocco , Sinapi , Averaimo , Colaceci , Dolciotti , Adamo , Marazza , Toffanin , Mattacchioni , Serafini.
Per quella aperta si sono distinti Luigi Simonetti , Giuseppe Toma , Daniele Paoli , Salvatore Bonelli , Fabio Fioravanti , Alfredo De Angelis, Franco Fama , Eugenio Capodacqua .
protezione civile di Velletri - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio











































Coppa Lazio 2015 - 28/06/2015 - Guidonia
GUIDONIA SPORT & LIVE VILLAGE - 1° MEMORIAL GIADA ZANCHI

Velocita' da jet supersonico sull'ormai collaudato circuito di Guidonia .

A circa 4 minuti Emanuele Chiominto dava il via alla seconda fascia, molto combattuta la gara e il caldo asfissiante certo non aiutava anche gli atleti piu' preparati .
Le migliori societa' laziali : Conti D'Angeli , cicli Paco . cicli Fatato , Ciampino bike , cicli Appodia , cicli Castellaccio , World Truck , Disoflex-Portalandia , Anzio Bike , ss Lazio ciclismo , Bar Bova , Nettuno Race, Roccasecca Bike , Franchi-Valcelli davano il massimo per onorare questo 1° memorial Giada Zanchi.
L'atleta di Ostia Massimo Bevilacqua (cicli Paco ) otteneva la prima piazza ai danni dei due compagni di squadra Vito Bellini e Stefano Serafini ( Conti D'Angeli)
In evidenza Calabretti, Panzetta , Lo Iacono , Orsini , Quaglia , Tocci , Trinca , Ingiosi , Brighenti , De Angelis , Antonucci , Delle Cese , Appodia , Bartolini , Orru , Lauri , De Felice , Rosa , Carava , Filippi.
Maglia nella categoria super/gentlemen a Marco Bondani (cicli Paco) a seguire Pietroni , Raidich , Collalti , Manzoni , Iulianella , Fabiani.

Effettuate le premiazioni sul palco del Guidonia Sport & Live Village dal patron Luciano Centrone ( dal 06 Giugno al 09 Agosto in via del campo sportivo in calendario manifestazioni sportive ed eventi serali che vi lasceranno a bocca aperta! Inoltre market, cibi bio, street food e un ottimo ristorante ) e dai genitori della compianta Giada Zanchi .

Grande lavoro della polizia municipale di Guidonia - protezione civile di Velletri - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio


Appuntamento per domenica 05 Luglio 2015 , Bar Le Mimose Cinque Archi Velletri , organizzazione Nettuno Race.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : 1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 278 - 2) CICLI PACO = 256 - 3) CONTI D'ANGELI = 244 - 4) CIAMPINO BIKE = 220 - 5) - CICLI APPODIA = 204 - 6 ) ROCCASECCA BIKE = 162 - 7) BAR BOVA = 162 - 8) CICLOMILLENNIO = 140 - 9) WORLD TRUCK = 138 - 10) NETTUNO RACE = 132 - 11) CICLI CASTELLACCIO = 130 .......

























































1600 vincitori a La Campionissimo
Con 1900 iscritti e 1600 partenti è andata in archivio la 1ª Granfondo La Campionissimo. Rinnovata tutta la manifestazione grazie al supporto di Assos. Il vicentino Cunico e la bergamasca Sonzogni si aggiudicano la granfondo, Romano e la Lovati la mediofondo, mentre Gnani e la Felici firmano il percorso più corto. Grande prestazione del Navarro, Miguel Indurain che ha affrontato il percorso lungo. Toccante la deposizione della corona di allora sul monumento di Pantani al Mortirolo. 28 giugno 2015, Aprica (Sondrio) – E' stato un vero successo la prima edizione de La Campionissimo, la rinnovata versione della granfondo di Aprica, che da 11 anni vede migliaia di ciclisti affrontare il percorso reso mitico da Marco Pantani il 5 giugno 1994.
Un tappone da Giro d'Italia con i suoi 175 chilometri e 4500 metri di dislivello spalmati su tre sole salite, ma che solo nominarle, nel mondo ciclistico, mettono i brividi: Passo Gavia, Passo Mortirolo e Passo Santa Cristina. Un'edizione totalmente rinnovata, grazie alla volontà e all'inserimento nell'organico di Assos, marchio leader nella produzione di abbigliamento sportivo, insieme a Ghooma e DT Swiss. Già dal venerdì la centralissima via Roma si è popolata dando vita al vasto villaggio espositivo, tra cui spiccava l'enorme area Hospitality dove Assos ha ospitato i partecipanti all'interno di un vero e proprio shoowroom, intrattenendoli con buona musica e tanta festa. Ma Aprica si riempie definitivamente sabato 27 giugno, quando la cittadina valtellinese viene invasa dai 1600 partecipanti, dei 1900 ciclisti iscritti, con le relative famiglie.
Presenti all'interno dell'area Hospitality nomi di grande spicco, tra cui il Navarro Miguel Indurain, il professionista Luca Paolini del Team Katusha e Daniele Nardello ex-professionista e oggi capo tester dei prodotti Assos. Una bella occasione per farsi autografare la maglia prodotta da Assos per l'occasione e consegnata a tutti i partecipanti, con l'obbligo di indossarla durante la manifestazione. La seconda novità la si incontra domenica 28 mattina in fase di partenza. Niente più gruppone unito fino al bivio dei percorsi, ma tre partenze separate. Alle 7.30 partono i partecipanti del percorso da 175 chilometri, che dovranno affrontare appunto i tre passi. Qui, in prima griglia spicca la mole di Indurain e la barba di Paolini, che entrambi si impegneranno per far bene. Alle 7.40 è invece il momento della partenza del percorso corto, che affronterà il Mortirolo, ma dal versante più facile di Monno e il Passo Santa Cristina. Ultima partenza alle 7.50 per i partecipanti la mediofondo di 155 chilometri, i quali dovranno scalare solo Gavia e Mortirolo. Un'emozione veramente grande rivedere Indurain pedalare su quelle strade che lo videro protagonista, assieme a Berzin e a Pantani, in quella mitica tappa del 1994. Ma non va certo a spasso il Navarro. Non appena la corsa prende ufficialmente il via a Edolo, lo spagnolo non lascia andare via nessuno chiudendo tutti i buchi, fino a inserirsi nella prima fuga a otto, pedalando con la classe di chi ha vinto cinque Tour de France, ma senza mai volere fare il fenomeno e integrandosi a perfezione con gli amatori, dando e chiedendo cambi. Sarà poi il Passo Gavia a fare desistere il Navarro e consigliarlo ad una condotta di gara più sobria. Di grande commozione il momento della deposizione della corona di alloro da parte di Indurain sul monumento di Pantani al chilometro 9 del Passo del Mortirolo. Come promesso il Navarro ha chiuso il percorso lungo in 7 ore e 10 minuti. Tempo più ragguardavole. Nessuna fatica o quasi per Luca Paolini, che ha approfittato dell'occasione per rifinire la preparazione per il prossimo Tour de France, dando spettacolo in discesa e facendo le ripetute sul Mortirolo! Ma con loro altri 1600 ciclisti amatori che si sono impegnati anima, gambe e cuore, per potere portare a termine uno dei tre percorsi, corononando così il loro sogno. Tra tutti i più veloci, sul percorso di granfondo, sono stati il vicentino Roberto Cunico (Team Beraldo Greenpaper Biomin) in fuga con il compagno di squadra Enrico Zen. Terza piazza per Gianmario Rovaletti (Equipe Exploit) staccato di un minuto circa. E' andata alla bergamasca Manuela Sonzogni (Team Isolmant) la gara femminile, che ha dominato fin dalle prime battute. Dietro di lei sono giunte Lorna Ciacci (Sportler Team) e Cristina Lambrugo (Somec - Mg. K Vis – Lgl). Il mediofondo è stato vinto da Domenico Romano (Asd Biemme Sport Team) in 5 ore 7' 20" ai danni di Graziano Paris e Federico Brevi (Team Viesse Rotopress Tirano).
La corsa rosa ha invece visto Stefania Lovati (Gs Sportissimo Top Level) imporsi su Anita Manzato (A.S.D.Team Fausto Coppi – Fermignano) e Carolina Rossi (Asd Team Isolmant). Enzo Gnani (Asd Gnani Bike Team), Simone Zampatti (Team Viesse Rotopress Tirano) e Omar Manzoni (Asd Team Isolmant) formano il podio maschile del percorso corto, mentre Milena Felici (Asd Veloroma), Barbara Marangon (Peperoncinoteam.It) e Claudia Bertoncini (Velo Club Maggi 1906 Asd) quello femminile. I nomi dei "Campionissimi", ossia del vincitore e della vincitrice del percorso da 175 chilometri, verranno incisi sullo speciale trofeo raffigurante la pietra migliare del Passo Gavia, che resterà esposta nello showroom di Assos a Lugano.
































































Gf Straducale: grande festa a Urbino
Mille gli iscritti. Tanti gli eventi collaterali. Nel percorso lungo vincono Mencaroni, che è di Montefiore Conca (Rn), e Prati, ciclista di Cesenatico (Fc). Nel medio si impongono Viglione, atleta di Mondovì (Cn), e Zangheri, che è di Cattolica (Rn). Nel corto successi per Tonucci e Palazzo, entrambi di Fano (Pu). Tra le società è prima il Gs Mondobici.
28 giugno 2015, Urbino (Pu) – Anche la 12ª Granfondo Straducale ha fatto centro. La manifestazione, organizzata dalla Ciclo Ducale, ha registrato mille iscritti, che hanno scelto di trascorrere un bel fine settimana nella splendida Urbino, spettacolare città d'arte e di cultura. Molti di loro accompagnati dalle proprie famiglie. A partire dalle ore 7.00 le griglie allestite in Piazza Borgo Mercatale cominciano ad animarsi. Sullo sfondo le mura di Urbino e i belllissimi torricini di Palazzo Ducale, che creano uno sfondo davvero suggestivo e indimenticabile.
Intanto le voci degli speaker Elisa Gardini e Ivan Cecchini e la musica mixata dal simpatico e vulcanico Claudio Palmas riscaldano l'aria. Prima del via, a cui sono intervenuti il sindaco Maurizio Gambini e il delegato allo Sport Marianna Vetri, il Premio "Raniero Giannotti" viene consegnato a Stefano e Francesco Vitellozzi, padre e figlio, quest’ultimo autistico. I due marchigiani in sella al loro tandem partecipano a diverse granfondo italiane. Alle ore 8.00 viene dato lo start ufficiale e i ciclisti si lanciano in quest'avventura. Davanti a loro tre percorsi a scelta, senza dubbio impegnativi, ma anche molto suggestivi e affascinanti. Nel lungo di 150 chilometri, dopo la divisione al comando si forma un terzetto composto da Luciano Mencaroni e Alessandro Bertuola, entrambi della Cicli Copparo, e da Mattia Fraternali della Gianluca Faenza Team. A meno di dieci chilometri dal termine Mencaroni e Bertuola restano soli al comando, giungendo in parata all'arrivo. Sul traguardo transita per primo Mencaroni, che vive a Montefiore Conca (Rn), seguito da Bertuola. Staccato, in terza posizione, arriva Fraternali. In campo femminile vince Maria Cristina Prati del Team del Capitano, ciclista di Cesenatico (Fc), seguita da Alessandra Corina dell'Alè Cipollini Galassia e da Veronica Pacini della Cicli Copparo.
Nel medio di 125 chilometri, invece, dopo la divisione al comando sono Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin, Domenico Rosini della Melania, Leonardo Viglione del Team Ucsa, Francesco Roselli dell'Infinity Cycling Team, Giovanni Lattanzi dello Studio Moda e Moreno Giulianelli della Frecce Rosse Rimini. L'epilogo è allo sprint, con Viglione che regola il drappello. Dietro all'atleta di Mondovì (Cn) si classificano Domenico Rosini del Gc Melania e Francesco Roselli dell'Infinity Cycling Team. Tra le donne successo per Lorena Zangheri del Gc Melania, atleta di Cattolica (Rn). Sul secondo gradino del podio sale Barbara Genga della Mufloni Racing Team e sul terzo Manuela Bugli della Somec-Mg.K Vis-Lgl. Nel corto di 81 chilometri, invece, dopo la divisione al comando sono segnalati Mirko Pierini della Bike Station, Giacomo Giuliodori della Giuliodori Renzo Zeppa Bike e Alessandro D'Andrea dello Studio Moda. A loro si aggiungono Sirio Sistarelli della Melania e Davide Tonucci della Bike Station. Il drappello si va poi sgranando e alla fine solitario arriva Davide Tonucci della Bike Station, ciclista di Fano (Pu). Secondo è Sirio Sistarelli del Gc Melania e terzo Alessandro D´Andrea dello Studio Moda. In campo femminile, successo per un'altra atleta fanese, Lavinia Palazzo del Team Fausto Coppi Fermignano. Seconda e terza si classificano, rispettivamente, Valentina Pirani del Gc Melania e Tatiana Cursi della Giuliodori Renzo Zeppa Bike.
Classifica maschile percorso lungo: 1) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo) 04:13:55.05, 2) Alessandro Bertuola (idem) 04:13:55.09, 3) Mattia Fraternali (Gianluca Faenza Team) 04:14:45.19, 4) Wladimiro D'Ascenzo (Gc Melania) 04:18:31.57, 5) Giampaolo Busbani (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 04:20:01.91, 6) Giovanni Nucera (Cavallino Asd Specialized) 04:20:02.41, 7) Federico Scotti (Upj Taranto) 04:20:02.78, 8) Alessandro Nanni (Team Forlì) 04:21:20.72, 9) Andrea Giannessi (Not Only Bike) 04:21:22.85, 10) Simone Lunghi (Gs Mondobici) 04:33:02.53. Classifica femminile percorso lungo: 1) Maria Cristina Prati (Team del Capitano) 05:03:50.21, 2) Alessandra Corina (Alè Cipollini Galassia) 05:08:36.06 3) Veronica Pacini (Cicli Copparo) 05:18:29.02, 4) Maria Laura Svampa (Gc Melania) 05:27:28.28, 5) Michela Spuri Silvestrini (Velo Club Cicli Cingolani) 05:34:37.97. Classifica maschile percorso medio: 1) Leonardo Viglione (Team Ucsa) 03:20:56.11, 2) Domenico Rosini (Gc Melania) 03:20:56.25, 3) Francesco Roselli (Infinity Cycling Team) 03:20:56.64, 4) Moreno Giulianelli (Ss Frecce Rosse Rimini) 03:20:57.37, 5) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin) 03:20:58.63, 6) Giovanni Lattanzi (Gs Studio Moda) 03:20:59.56, 7) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi) 03:25:15.20, 8) Devis Cinni (Rock Racing Faenza) 03:26:46.24, 9) Matteo Gnucci (Cicli Copparo) 03:26:46.50, 10) Francesco Magni (Valmaracing Team) 03:26:46.67. Classifica femminile percorso medio: 1) Lorena Zangheri (Gc Melania) 03:44:39.53, 2) Barbara Genga (Mufloni Racing Team) 03:49:16.33, 3) Manuela Bugli (Somec-Mg.K Vis-Lgl) 03:50:37.21, 4) Luisella Montebelli (Team del Capitano) 04:00:36.51, 5) Roberta Chiappini (Idromarche Team) 04:21:02.29. Classifica maschile percorso corto: 1) Davide Tonucci (Bike Station) 02:05:39.31, 2) Sirio Sistarelli (Gc Melania) 02:06:41.10, 3) Alessandro D'Andrea (Gs Studio Moda) 02:07:50.38, 4) Mirko Pierini (Bike Station) 02:08:21.29, 5) Giacomo Giuliodori (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:08:21.94, 6) Andrea Bernardini (Team Fausto Coppi Fermignano) 02:09:22.76, 7) Davide Schiaratura (Ss Frecce Rosse Rimini) 02:11:38.25, 8) Valter Basili (Gc Melania) 02:11:38.41, 9) Gianluca Boschetti (Gs Dogana) 02:11:38.86, 10) Cristian Cortesi (Ss Frecce Rosse Rimini) 02:11:39.82. Classifica femminile percorso corto: 1) Lavinia Palazzo (Team Fausto Coppi Fermignano) 02:27:17.45, 2) Valentina Pirani (Gc Melania) 02:27:31.48, 3) Tatiana Cursi (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:31:02.83, 4) Isabella Iacovissi (Frecce Gialloblu) 02:35:11.27, 5) Lucia Ubaldi (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:41:10.11.

































































GUIDONIA SPORT & LIVE VILLAGE
DOMENICA 28 GIUGNO 2015
1° MEMORIAL GIADA ZANCHI
GARA CICLISTICA AMATORIALE
SONO PROGRAMMATE DUE PARTENZE
LA PRIMA APERTA AD ENTI E F.C.I. TUTTI
LA SECONDA RISERVATA AGLI ISCRITTI COPPA LAZIO 2015 CATEGORIE TUTTE .
GARA JOLLY TUTTI I PARTENTI PRENDONO 10 + 10 PUNTI , TOTALE = 20 PUNTI
PREMIAZIONI 3 ORDINI DI ARRIVO : 5 GIOVANI - 5 SENIOR - 5 SUPER/GENTLEMEN -3 DONNE


































Team Go Fast: sorpresa Gabriele Centorame, mattatore della Granfondo Città di Teramo!
La Granfondo Città di Teramo era l’obiettivo principale della prima parte della stagione e il Team Go Fast ha centrato in pieno il bersaglio per merito di Gabriele Centorame che ha dominato in perfetta solitudine la classica granfondistica organizzata da Raffaele Di Giovanni alla quale hanno preso parte oltre 500 partecipanti.
Una gara preparata a puntino per l’atleta di Pineto che ha stupito tutti ed anche il suo presidente Andrea Di Giuseppe, convinto delle sue potenzialità per la prima volta in un percorso granfondo nel quale si misurava lo stesso Centorame, da sempre avvezzo a scegliere le mediofondo.
Sul percorso lungo di 138 chilometri, la corsa ha vissuto il suo momento chiave con la foratura di Wladimiro D’Ascenzo (Melania Omm) e con Alessandro Nanni (Asd Asteam) e Gabriele Centorame (Team Go Fast) che hanno imposto il proprio ritmo, facendo staccare Domenico Rosini (Melania Omm) nel finale.
Sul traguardo in pieno centro a Teramo, Centorame ha ottenuto la vittoria, la seconda personale a stagione in corso, davanti al bravo Nanni mentre al terzo posto si è piazzato Sirio Sistarelli (Melania).
Sul percorso medio di 90 chilometri, grande rammarico per Aurelio Di Pietro: in ottima evidenza in fuga, è uscito di scena sfortunatamente dalle zone alte di classifica non per suoi demeriti ma per un errore di percorso della motostaffetta che lo precedeva. Ristabilito l’incidente tecnico, Di Pietro ha concluso la sua prova con una 17° posizione tra i senior. Non da meno è stato l’impegno e la bravura di Andrea Di Giuseppe che ha strappato un bell’ottavo posto assoluto (secondo di categoria tra i senior) così come per Federica Figliola (quinta assoluta e seconda tra le donne master 2), Antonio Castorani (settimo tra i gentlemen), Donatello Cerqueti (nono tra i senior), Daniele Pallini (tredicesimo tra gli junior), Aurelio Di Pietro (17° tra i senior), Mauro Di Gianvittorio (18° tra i gentlemen), Fabio Farroni (17° tra gli junior), Morgan Ciprietti (28° tra i veterani), Enzo Pierabella (37° tra i gentlemen), Alfio Morlacchi (quinto tra i supergentlemen A), Carlo Santone (43° tra i veterani), Marco Milanesi (23° tra i senior) e Rodolfo De Dominicis (settimo tra i supergentlemen B).
“ Ho tentato il tutto per tutto di giocare alla perfezione le mie carte sul percorso lungo – ha commentato un emozionatissimo Gabriele Centorame - ed è andata benissimo correndo in casa. Devo fare i complimenti a Nanni che è stato un degno avversario perché siamo riusciti a contenderci la granfondo fino alla fine. La nostra formazione è nuova, ce ne siamo tolte di soddisfazioni in questa prima parte di stagione e, sono sicuro, faremo ancora meglio ”.
“ È difficile trovare le parole per esprimere la gioia di questa vittoria. Grazie immensamente a Gabriele Centorame che ha portato sul gradino più alto il Team Go Fast ”. Così Andrea Di Giuseppe ha reso merito alla grande performance del proprio corridore e a un’altra domenica da incorniciare per l’intero team come motivo conduttore per ricambiare la fiducia degli sponsor che hanno sposato in pieno il progetto Go Fast dall’inizio dell’anno: Oslv, Autotrasporti Rattenni, Cobas, Hotel-Ristorante La Baia del Re, Europa Ovini di Gabriele Marchesani, Carpenteria Italica, Alimentha, Autospurgo Tritelli, Centro Stampa Morlacchi, La Città-Quotidiano d’Abruzzo, Forno Di Marzio, Agip Roseto, Iceim, A&G Autotrasporti, Gls, Free Bike Chieti Scalo, De.Ma. Assicurazioni, Bar Canoa e Centro Pilates.





































Andria Bike: in archivio a Pineto un Meeting Nazionale Giovanissimi da incorniciare
Obiettivo centrato: entrare nella top 25 delle società giovanili d’Italia al Meeting Nazionale dei Giovanissimi!
La prima parte di stagione dell’anno solare 2015 si è conclusa per l’Andria Bike con un bilancio più che positivo, costellato da preziosi podi e tanti bei piazzamenti nella principale rassegna nazionale giovanile, organizzata magistralmente dall’Asd Cerrano Outdoor, di concerto con il settore giovanile nazionale della Federciclismo.
A dare ancora più valore alla bravura degli atleti e dei tecnici andriesi accorsi a Pineto (Teramo), la conquista della 24° posizione in classifica generale (su 213 società partecipanti da tutta Italia) nonché prima della regione Puglia, conquistando ben 4 medaglie e piazzando tutti gli atleti nelle prime 10 posizioni con un notevole miglioramento rispetto a un anno fa a Montecatini Terme (Pistoia).
Onore al merito e menzione speciale per il G5 Ivan Carrer che ha conquistato 2 medaglie d'argento (mtb e strada), il G6 Vittorio Carrer (argento nella mtb e 4° posto su strada) e il G5 Anthony Montrone (bronzo su strada).
Nelle gare fuoristrada hanno conquistato il quarto posto Giuseppe Alessandro e Fabio Di Stefano, quinta posizione per Carlo Pistillo e Simone Massaro, nono Sabino Asselti e Luca Alicino, dodicesimo Francesco Pistillo.
“ Sono orgoglioso dei miei ragazzi – dichiara il direttore sportivo Luigi Tortora –. Questa formazione ha dato dimostrazione di impegno, lealtà e spirito di gruppo che hanno costituito quella marcia in più per fare la nostra bella figura e ci siamo riusciti. Tra strada e mountain bike, le nostre discipline predilette, abbiamo dato il meglio facendo conseguire un risultato straordinario, tale da essere la miglior società della Puglia con il miglior piazzamento generale. Da parte mia e a nome di tutta la società il ringraziamento per questa gioia e possiamo dire di aver centrato in pieno il nostro principale obiettivo della prima parte di stagione ”.
Una bella esperienza da ricordare e da conservare nell’album dei ricordi per il sodalizio Andria Bike che grazie al supporto dei partner Villa Carraffa, Elle Due, Liberi e Creativi, La Pulita e Musa Scuola, è sempre più portavoce di un ciclismo fatto con passione e con amore, come principale “garanzia” per il futuro di questo sport nella città di Andria per crescere dei bravi campioni delle due ruote.




























Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini padrona degli “sterrati d’Italia”
La 6 Ore del Bacoco’s, la Castello Bike e la Martani Superbike, sono stati come previsto un ottimo banco di prova per i bikers della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che hanno fatto ,ancora incetta di podi.
L’impegno maggiore è stato a Rosia (Siena) in occasione della 6 Ore del Bacoco’s con la firma dell’australiano Morgan Pilley che ha trionfato tra i solitari come buon viatico di preparazione al tanto atteso appuntamento di sabato prossimo con la Sellaronda Hero dove il neo biker santamarinellese è stato convocato dalla sua nazionale per disputare il mondiale marathon. Esito positivo al Bacoco’s per la gara di Lorenzo Borgi, vincitore anche lui tra i solitari.
Le sei ore rappresentano sempre più una conferma ed una garanzia per altri due esperti del team santamarinellese: Claudio Pellegrini ed Elisabetta Dani hanno ottenuto una pregevolissima piazza d’onore. Dopo due prove la classifica generale dell’Endurance Tour registra la prima posizione di Borgi e Dani, più la seconda di Pellegrini.
In terra toscana, molto bene anche gli altri atleti del team interpretando la gara al meglio delle proprie possibilità con il duo Jeferson Benato-Emanuele Zena al quarto posto nella gara a coppie, oltre a Gianluca Piermattei (12°) e Stefano Carnesecchi (17°) nella gara riservata ai solitari.
Ottime notizie sono giunte anche dagli specialisti delle cross country notturne: alla Castello Bike, primo posto di categoria master 4 per Gianluca Marinucci e terzo di fascia master 2 per Federico Forti, un omaggio all’amico e compagno di squadra Giovanni Gatti che faceva gli onori di casa in qualità di organizzatore della sua manifestazione disputata a Sant’Angelo Romano.
Molte soddisfazioni sono arrivate anche dalla Martani Superbike a Massa Martana dove hanno figurato come partenti Daniele Capati (settimo nella gara juniores), Eros Capati (14° nella gara open) ed Adnan Feituri (dodicesimo tra i master 6) mentre su strada non è mancato l’impegno alla Granfondo dei Colli Amerini che ha visto come protagonisti Pierluigi Stefanini (secondo tra gli A4) e Massimo Ubaldini (48° tra gli A4).


























in “tandem” marito e moglie alla volta della Sellaronda Hero
La Val Gardena è pronta a ricevere l’imminente abbraccio di migliaia e migliaia di appassionati del ciclismo off-road internazionale.
Campioni olimpici, mondiali e nazionali, si daranno appuntamento il 27 giugno, intorno al Gruppo del Sella, in occasione della Südtirol Sellaronda HERO,appuntamento che per la prima volta nella propria storia sarà valido come Campionato del Mondo UCI di Mountain Bike sulla distanza Marathon.
Oltre 4000 biker provenienti da 50 Nazioni, le grandi sfide proposte dalla HERO saranno in particolar modo la lunghezza del tracciato ed i tanti metri di dislivello da affrontare. Gli uomini dovranno percorrere 87 km e 4.700 metri di dislivello, le donne 60 km e 3.400 metri di dislivello intorno al massiccio del Sella e al Sassolungo attraverso Val Gardena, Alta Badia, Arabba, Val di Fassa e Alpe di Siusi.
Proprio per questo la marathon della Val Gardena rappresenta una delle gare più dure, spettacolari e paesaggisticamente più belle al mondo.
C’è chi gareggia per arrivare nei piani alti delle classifiche, chi invece la prenderà come una semplice pedalata per sfidare sè stessi per ore ed ore in sella a una bici fuoristrada come nel caso dei coniugi Marco Fioravanti e Maria Pia De Caro della Ciclogym Ladispoli.
Marito e moglie entrambi neofiti della disciplina e che da pochi mesi a questa parte si stanno preparando nel migliore dei modi con la supervisione del coach e personal biker Ivano Aloisi.
Il loro cammino di avvicinamento verso la fatidica data del 27 giugno è passato tramite la Granfondo dell’Argentario, quella del Lago di Bracciano, la Mare e Monti ed ultimamente la Marathon degli Stazzi a Scanno che, per tipologia e dislivello altimetrico, somiglia molto alla Sellaronda.
Per i coniugi Fioravanti-De Caro tantissimi i sacrifici e gli allenamenti in questi mesi: hanno scelto il percorso corto di 60 chilometri ma l’emozione più grande sarà sicuramente quella di tagliare il traguardo e finalmente cullare il sogno di poter divenire dei veri eroi!



























Pissei Umbria Marathon: monologo di Roberto Crisi e Laura Sopranzi alla Martani Superbike
Grandissimo successo per l’ottava edizione della Martani Superbike che ha visto un cospicuo numero di iscritti (700) e di partenti (oltre 500) cimentarsi nei due impegnativi tracciati (il lungo di 52 chilometri e il corto di 22,5 chilometri) che hanno attraversato i sentieri e gli sterrati all’ombra dei Monti Martani con un tratto dell’Antica Via Flaminia.
A Massa Martana (Perugia), la firma sulla vittoria è stata messa da Roberto Crisi (Celeste Kento Avvenia) in perfetta solitudine negli ultimi dieci chilometri a testimonianza di un ritrovato stato di forma.
Alle sue spalle Vito Buono (Team Bi-Esse) ha ottenuto la piazza d’onore, nonché vittima di una foratura dopo essere stato a lungo e virtualmente al comando della corsa. Terza posizione finale per Giovanni Chiaiese (FRM Factory Racing Team).
Nella gara femminile non ha avuto rivali l’ottima Laura Sopranzi (Centro Bici Team Terni) che si è lasciata dietro Nunzia Gammella (Cicloo Bike Team) e Claudia Cantoni (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike). Oltre a Crisi (élite) e Sopranzi (master donna), primati di categoria sul percorso lungo ad appannaggio di Alessandro Peruzzi (Asd Grams Bike Eurobici) tra i master 1, Roberto Rinna (Piesse Cycling Team) tra gli élite sport, Franco Casella (Celeste Kento Avvenia) tra gli juniores, Emiliano Dominici (Ciclotech-Mtb Runners) tra i master 2, Silvio Giovane (Asd Te.Ki.An Italia) tra i master 3, Zefferino Grassi (Celeste Kento Avvenia) tra i master 4, Lanfranco Lalli (Cicli Clementi) tra i master 5 e Silvio Pornelluzzi (Asd Grams Bike Eurobici) tra i master 6. Sul tracciato corto di 22,5 chilometri, misto per le categorie giovanili esordienti-allievi e per gli escursionisti, netta vittoria di Simone Massimi (Team Cingolani Specialized) davanti a Giulio Gubbiotti (Cicloturistica Massa Martana) e Francesco Maria Bartoli (Mtb Club Spoleto). Entusiasmo, sorrisi e divertimento in sella a una bici fuoristrada, sono stati la chiave del successo della Mini Umbria Marathon: in concomitanza con la gara dei grandi, a mettersi in evidenza sono stati Francesco Cornacchini (Nestor Sea Marsciano) per la G2, Leonardo Galassi (Cucco in Bike) e Giulia Cozzari (UC Petrignano) per la G3, Alessia Bertolino (Asd Cucco in Bike) per la G4, Matteo Nilaj (Spoleto Bike) ed Elena Palombi (Cicloturistica Massa Martana) per la G5 e Gianluca Amati (Cicloturistica Massa Martana) per la G6. Alla presenza di Carlo Roscini (presidente della Federciclismo Umbria), Maria Pia Bruscolotti (sindaco di Massa Martana) e Francesco Federici (vice sindaco di Massa Martana), tanti gli apprezzamenti verso una delle manifestazioni più gettonate di inizio estate dalla vasta community di bikers del Centro-Sud Italia appartenenti ai circuiti Pissei Umbria Marathon e i Sentieri del Sole e dei Sapori.
Con Massa Martana è calato ufficialmente il sipario sull’edizione 2015 di Pissei Umbria Marathon: sotto l’egida del comitato regionale umbro della Federciclismo, ha riscosso maggiori consensi in termini di partecipazione e di fedeltà a un circuito che punta sulla qualità e sulla quantità in ambito organizzativo grazie alla sinergia congiunta dei singoli comitati organizzatori di Team Eurobici Orvieto, Gruppo Ciclistico Avis Baschi, Bikers Nocera Umbra, Asd Cucco in Bike e Cicloturistica Massa Martana.
I VINCITORI FINALI PISSEI UMBRIA MARATHON 2015 Elite-Under 23: Luca Sabatini (Mtb Grotte di Castro-Ferentino Biker) Juniores: Franco Casella (Celeste Kento Avvenia) Elite Sport: Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) Master 1: Marco Tommasi (Centro Italia Bike Montanini) Master 2: Emiliano Dominici (Ciclotech-Mtb Runners) Master 3: Silvio Giovane (Asd Te.Ki.An Italia) Master 4: Marco Gorietti (UC Petrignano) Master 5: Marco Peraio (Asd Club Sportivo Villastrada) Master 6over: Angelo Fiorelli (Cicli Clementi) Donne (unica): Laura Sopranzi (Centro Bici Team Terni) Giovani (giro corto): Simone Massimi (Team Cingolani-Specialized) Giovani femminile (giro corto): Alice Simonetti (Asd Cucco In Bike)
I VINCITORI FINALI MINI UMBRIA MARATHON 2015 G1 maschile: Alessandro Donati (Ruota Libera Terni) G1 femminile: Chiara Usai (Asd Lu Ciclone) G2 maschile: Giacomo Serangeli (Ruota Libera Terni) G2 femminile: Emanuela Todini (Nestor Sea Marsciano) G3 maschile: Leonardo Galassi (Asd Cucco in Bike) G3 femminile: Giulia Cozzari (UC Petrignano) G4 maschile: Elia Baccello (Ruota Libera Terni) G4 femminile: Alessia Bertolino (Cucco In Bike) G5 maschile: Thomas Menicacci (Asd Soriano Ciclismo) G5 femminile: Elena Palombi (Cicloturistica Massa Martana) G6 maschile: Raffaele Mosca (Nestor Sea Marsciano) G6 femminile: Camilla Rossini (Nestor Sea Marsciano)


















































Coppa Lazio 2015 - 21/06/2015 - Lunghezza
1° TROFEO A.S.D. ACRSD G.S.A. POLIZIA DI STATO M. I

Festival dei velocisti alle porte di Roma.

Ospiti i ciclisti della Coppa Lazio dell'Agro Romano, con l'imponente Castello di Lunghezza, su via della Tenuta del Cavaliere. Il Castello medioevale ospita il Parco dell’Immaginario, Il Fantastico Mondo del Fantastico, è un parco a tema (e pensiamo, insieme al nostro pubblico, anche molto di più) dedicato al meraviglioso mondo della fantasia e dell’immaginazione, che ha la fortuna e l’orgoglio di utilizzare come luogo e scenario dell’azione un vero, antico castello (quello di Lunghezza), e il parco che lo circonda.
Cinque i giri che hanno dovuto percorrere gli atleti per completare i 70 chilometri del circuito.
Alle ore 09.00 esatte il team manager Emanuele Chiominto dava il via alla gara dei piu' giovani , subito al 10 chilometro prendeva corpo una fuga di 5 uomini, che con precisi cambi prendevano un minuto di vantaggio sul gruppone.
Ma le societa' dei velocisti decidevano di chiudere il buco e al penultimo giro erano tutti insieme pronti a disputare la volata.
Volata ad appannaggio dell'atleta romano Fabrizio Trovarelli (Due ponti-Bikelab) a seguire il frusinate Marco Caliciotti (Roccasecca Bike) sua la cat. A6 e Marco Ribeca (cicli Fatato) sua la cat. A5.
Prova convincente per : Sanna , Petri Marazza, Romualdi , Badei, Cristini , Sinapi, Donati, Moscatello , Paglia, Antonucci, Colaceci, Chialastri, Baccaro, Caliciotti , Averaimo, Simonetti, Carloni, Amati, Marocco, Bova.
protezione civile Le Torri - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio















































1° TROFEO A.S.D. ACRSD G.S.A. POLIZIA DI STATO M. I.
Coppa Lazio 2015 - 21/06/2015 - Lunghezza

Uno due della asd cicli Paco di Aprilia .

Nella seconda gara che prendeva il via a circa 3 minuti, molti erano i tentativi di fuga soprattutto sullo strappo di via Fosso dell'Osa , ma avevano sempre vita breve e al termine dei 70 chilometri tutto il gruppo si presentava sotto l'arco arancio Coppa Lazio.
Vittoria al fotofinish per Fabio Bertozzi (cicli Paco) a seguire il compagno di casacca Filippo Santangeli ( cicli Paco )sua la cat. A8 e Natale Lauri (Conti D'Angeli).
Si sono distinti : Bevilacqua, Borioni, Savoia, Orsini, Antonelli, Nalli, Calabretti, De Angelis, Serafini, Taglienti, Genovesi, Lo Iacono, Morganti, Borgonzoni, Orru.
Dopo un lungo periodo di stop per problemi fisici torna alle gare e ottiene categoria super/g e maglia Sergio Placidi (Disoflex-Portalandia, a seguire Settimi, Carpentieri, Iulianella , Raidich. Per le donne categoria a Elisabetta Pomponi (Conti D'Angeli).

Effettuate le premiazioni nei locali del bar i Portici dell'amico Tiziano, dal rappresentante della asd ACRSD G.S.A. POLIZIA DI STATO M. I. Mauro Antonelli che oggi sostituiva il presidente di Boscoreale Emilio Sorrentino impegnato a difendere i colori laziali alla Sportful Dolomiti Race del Ventennale.

Consegnate le maglie Coppa Lazio 2015 a Placidi Sergio, Fabio Bertozzi , Fabrizio Trovarelli .
Ottimo lavoro dei vigili 6 Municipio Le Torri del comandante Moretti
protezione civile Le Torri - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio


TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : 1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 270 - 2) CICLI PACO = 242 - 3) CONTI D'ANGELI = 226 - 4) CIAMPINO BIKE = 202 - 5) - CICLI APPODIA = 190 - 6 ) ROCCASECCA BIKE = 158 - 7) BAR BOVA = 154 - 8) CICLOMILLENNIO = 136 - 9) WORLD TRUCK = 134 - 10) NETTUNO RACE = 126 - 11) CICLI CASTELLACCIO = 118 .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 8° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

Appuntamento per domenica 28 Giugno a Guidonia per il 1° Memorial Giada Zanchi




















































GUIDONIA SPORT & LIVE VILLAGE
DOMENICA 28 GIUGNO 2015
1° MEMORIAL GIADA ZANCHI
GARA CICLISTICA AMATORIALE
SONO PROGRAMMATE DUE PARTENZE
LA PRIMA APERTA AD ENTI E F.C.I. TUTTI
LA SECONDA RISERVATA AGLI ISCRITTI COPPA LAZIO 2015 CATEGORIE TUTTE .
GARA JOLLY TUTTI I PARTENTI PRENDONO 10 + 10 PUNTI , TOTALE = 20 PUNTI
PREMIAZIONI 3 ORDINI DI ARRIVO : 5 GIOVANI - 5 SENIOR - 5 SUPER/GENTLEMEN -3 DONNE


































Andria Bike da protagonista alla cross country eliminator di Tuglie
È l’Andria Bike che continua a stupire in questo mese di giugno e sono sempre più affezionati al podio i giovanissimi seguiti da vicino da Luigi Tortora.
Anche a Tuglie (Lecce), in occasione della gara cross country eliminator, il sodalizio andriese ha fatto incetta di bei piazzamenti grazie ad Anthony Montrone (primo nella G2), Simone Massaro (primo nella G3), Antonio Regano (secondo nella G3), Carlo Pistillo (quarto nella G4), Giuseppe Alessandro (quinto nella G4), Vittorio Carrer (terzo nella G5) ed Ivan Carrer (quinto nella G5).
Di gara in gara, l’Andria Bike si caratterizza sempre per l’impegno e lo spirito competitivo, sempre accompagnati da tanto divertimento e sportività. Queste sono le migliori premesse per guardare lontano e recitare il ruolo di protagonisti in un grande palcoscenico e in una prestigiosa vetrina a livello nazionale come il Meeting dei Giovanissimi a Pineto (Teramo) tra strada e mountain bike.






















FCI Puglia: il dopo gara di Loiscio (Trofeo Morucci), Mazzone (CDM Paraciclismo) e Casarano (esordienti)
JUNIORES - Paolo Baccio della Secom Forno Pioppi-Pippo Caruso, originario di Avola, ma residente a Perugia, ha vinto per distacco la 54° edizione del Trofeo “Salvatore Morucci” di San Martino al Cimino, gara ciclistica disputata sulla distanza complessiva di 96 chilometri organizzata dal Gruppo sportivo “Morucci” di San Martino al Cimino (Viterbo).
Sul podio della classica viterbese è salito anche Giovanni Loiscio (Convertini Junior Team) che si è messo in luce nell’impegnativo finale con un muro in salita dove era fissato il traguardo provando, in tutti i modi e in tutte le maniere, ad insidiare le prime due posizioni ad appannaggio di Baccio e Gianmarco Rossi (Team Coratti) che ha conquistato la piazza d’onore. Il terzo posto di Loiscio è stato un risultato di grande rilievo in una gara dove il livello era molto alto con tutte le migliori formazioni del panorama juniores del Centro-Sud Italia.
ORDINE DI ARRIVO: 1° Baccio Paolo (Secom-Forno Pioppi-Pippo Caruso) 2° Rossi Gianmarco (Team Coratti - Sannio Bike Sport) A 2" 3° Loiscio Giovanni (Convertini Junior Team) A 4" 4° Di Maiolo Antonio (Zerokappa A.S.D.) A 8" 5° Gabriele Francesco (Team Coratti - Sannio Bike Sport) A 12" 6° Meccariello Antonio (Zerokappa A.S.D.) A 15" 7° Burocchi Giordano (Asd Unione Ciclistica Foligno) A 18" 8° Sinaj Kristiano (Vini Fantini-Nippo-Free Bike) A 23" 9° Labbrozzi Francesco (Bevilacqua Sport Pescara) A 24" 10° Pugi Gianni (New Project Team A.S.D.)
PARACICLISMO – Altro weekend di Coppa del Mondo per il campione del mondo in carica Luca Mazzone a Yverdon les Bains in Svizzera. Il campione terlizzese ha consolidato il primato in Coppa del Mondo aggiudicandosi l'argento nella prova a cronometro nella seconda tappa una settimana dopo la brillante performance in Italia a Maniago: "Maglia da leader onorata, medaglia d'argento alla gara a crono e, cosa molto importante, dimezzato il gap con l'avversario primo classificato rispetto alla crono di Maniago". ESORDIENTI - Grande spettacolo ed entusiasmo sulle strade del Sud Salento: in archivio la terza edizione del Trofeo Conad Fratelli Vantaggiato-Gran Premio Salento per esordienti, valevole anche per l'assegnazione della maglia di campione provinciale, impeccabilmente organizzata nel cuore della ridente cittadina dal Cycling Team Salento con il patrocinio della città di Casarano.
Gara a partenza unica sulla distanza di 24 chilometri. Ad infiammare il pubblico presente lungo il circuito, ci hanno pensato sin dai primi giri con una fuga e con numerose progressioni gli scatenati Flavio Cuppone, esordiente secondo anno della Simec-Fanton Paletti, e Federico Cardone (Spes Alberobello), esordiente primo anno, rispettivi vincitori della propria categoria con il terzo posto ad appannaggio di Domenico Pomarico (Andria Bike) e la vittoria al femminile di Federica Piergiovanni (Team Eurobike). A laurearsi campioni provinciali FCI Lecce Lorenzo De Rinaldis (Kalos CV2.it) per gli esordienti primo anno e Paolo Milo (Cycling Team Salento) tra i secondo anno.
ORDINE DI ARRIVO ESORDIENTI PRIMO ANNO 1° Cardone Federico (Spes Alberobello) 2° Piergiovanni Federica (Team Eurobike) 3° Tortora Francesco (A. S. D. Velosprint Bitonto) 4° Dipace Antonio (A.S.D. San Ferdinando E.Bombini) 5° Morano Pierantonio (Montalbike Domenico Pozzovivo Fan Club ) 6° Depalo Christian (A. S. D. Velosprint Bitonto) 7° Lacorte Simone (Spes Alberobello) 8° De Rinaldis Lorenzo (A.S.D.Kalos Cv 2.It) 9° Baronetti Daniele (A.S.D. Mtb Casarano ) 10° Fortunato Riccardo Pio (A.S.D. San Ferdinando E.Bombini)
ORDINE DI ARRIVO ESORDIENTI SECONDO ANNO 1° Cuppone Flavio (Simec-Fanton-Cicli Paletti) 2° Pomarico Domenico (Andria Bike Asd) 3° De Feudis Giuseppe (Andria Bike Asd) 4° Milo Paolo (Cycling Team Salento Asd) 5° Selleri Alessio (A.S.D. Dominasud) 6° Mastrapasqua Aldo (Pol.Va Dilett. "Gaetano Cavallaro") 7° Rubino Oronzo (Spes Alberobello) 8° Pellegrino Joselin (Andria Bike Asd) 9° Pugliese Federico (Pol.Va Dilett. "Gaetano Cavallaro") 10° Cioce Gabriele (A.S.D.Kalos Cv 2.It)











































D’Aurora, Cornacchia, Di Sante e Sorgi mattatori all’AmAbruzzo Mtb Marathon
È stata un’edizione di successo l’AmAbruzzo Mtb Marathon, quella che è andata in scena a Rivisondoli (L’Aquila) come prova di Abruzzo Mtb Cup.
I circa 300 partecipanti da Abruzzo, Lazio, Puglia, Molise e Campania hanno espresso tutto il loro gradimento all’operato dell’organizzazione della Cycle Promozione Ciclismo Chieti per la qualità e lo scenario di corsa con i due percorsi disegnati tra Rivisondoli, Pescocostanzo, Rocca Pia, Roccaraso, l’Aremogna e la piana delle Cinque Miglia. Un aspetto sul quale il comitato organizzatore ha fatto maggior leva non solo dal punto di vista tecnico ma al fine di rendere la corsa più visibile al pubblico e più coinvolgente per i concorrenti.
Come nel 2014, non ha tradito le attese da profeta in patria: Donato D'Aurora (Bike Pro Bottecchia) ha dominato nettamente il percorso lungo di 60 chilometri con 2000 metri di dislivello, tagliando il traguardo con un margine di circa 5 minuti sui diretti inseguitori Emiliano Lombardi (Isernia Bike Team) e Matteo Colaiacovo (Bike Shock Team). Molto avvincente la gara al femminile con 1 solo secondo che ha diviso la vincitrice Maria Grazia Cornacchia (Squadra Corse Freebike) dalla diretta avversaria Daniela Ranaudo (Bike Team Bucchianico).
Oltre a D’Aurora (open), Lombardi (master 1) e Cornacchia (master donna) primati di categoria sul lungo ad appannaggio di Mauro Tucceri Cimini (Avezzano Mtb) tra i master 2, Stefano Altieri (Isernia Bike Team) tra gli élite sport, Alessandro Diletti (Bikers Racing Team) tra i master 3, Domenico Romito (Bike Farm Race Team) tra i master 4, Alessandro Barile (Avezzano Mtb) tra i master 5 e Pio Tullio (Ciclistica L’Aquila) tra i master over.
Ci ha preso gusto a vincere in mountain bike Giovanni Di Sante: l’atleta del Team Go Fast, rivelazione della recente marathon degli Stazzi a Scanno, ha legittimato il suo primato nel percorso medio di 50 chilometri con 1550 metri di dislivello lasciandosi alle proprie spalle Alessandro Valente (Bike Pro Bottecchia) e Stefano Greco (Celeste Kento Avvenia) tutti e tre sul podio di categoria élite sport. Karin Sorgi (Vallelonga Bike) è stata la dominatrice del medio al femminile con netto margine su Luisa Rita Di Iorio (Bike Shock Team) e Paola Cascante (Jolly Mtb).
Vincitori di categoria sulla distanza di 50 chilometri sono stati Andrea Ianni (Celeste Kento Avvenia) tra gli juniores, Antonio Di Rocco (Avezzano Mtb) tra i master 1, Manfredo De Pamphilis (Squadra Corse Free Bike) tra i master 2, Diego Sammassimo (Squadra Corse Freebike) tra i master 3, Alessandro Rossi (Cicli Sport Morronese) tra i master 4, Luigi Michele Rubeis (Ciclistica L’Aquila) tra i master 5 e Franco Fino (Squadra Corse Freebike) tra i master over. Un evento che ha avuto il sostegno dei partner MSC Crociere, Falcone Cantucci d'Abruzzo, Cantine San Lorenzo, IMI, Le Bebè e Cupiello, oltre al patrocinio dei comuni di Rivisondoli, Pescocostanzo, Rocca Pia, Rivisondoli e del Parco della Majella. Così Paolo Festa, responsabile dell’organizzazione: “ Nel nostro piccolo abbiamo fatto il possibile per far vivere ai tanti bikers e ai rispettivi accompagnatori una splendida giornata di sport, divertimento e natura. Abbiamo messo in campo tutto il nostro impegno con la consapevolezza di aver sicuramente accresciuto il nostro bagaglio tecnico ”.
Classifiche complete a cura di Accademia del Tempo-CronoTag di Agostino Occhiuzzi http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2015/06/CLASSIFICA-LUNGA-RIVISONDOLI.pdf (percorso lungo); http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2015/06/CLASSIFICA-CORTO-RIVISONDOLI.pdf (percorso corto). Foto partenza e podi credit Bike Pro Bottecchia. Album fotografico completo al link http://photoevents.it/index.php?option=com_g2bridge&view=gallery&Itemid=4&g2_itemId=707968









































Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni correranno la Mediofondo della Capitale
I due piloti scenderanno dal sedile per salire in sella: il 27 settembre appuntamento a Lunghezza (Rm) per la seconda edizione della gara
La Mediofondo della Capitale - Cicli Bortolotto avrà due ospiti d’eccezione: Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni, piloti di Formula 1 e partecipanti in diverse occasioni alla 24h di Le Mans, saranno al via della seconda edizione della gara ciclistica amatoriale organizzata dall’Asd Amici In Bici Roma sotto l’egida dello CSAIN.
Già in tante altre occasioni i due piloti hanno preso parte a delle gare amatoriali: i due non hanno mai nascosto la loro passione per il mezzo a due ruote, che utilizzano per mantenersi in forma e per prepararsi fisicamente agli sforzi che comporta la loro attività.
Tutti coloro che prenderanno parte alla Mediofondo della Capitale - Cicli Bortolotto potranno quindi pedalare insieme a due campioni del mondo dei motori: Giancarlo Fisichella dopo tanti anni passati in Formula 1 al volante delle più importanti scuderie del mondo, come Minardi, Jordan, Benetton, Sauber, Renault, Force India e Ferrari, attualmente corre insieme a Bruni con la Ferrari-AF Corse nel Campionato del Mondo Endurance, con partecipazioni anche alla 24h di Le Mans.
Nel frattempo, la Mediofondo della Capitale - Cicli Bortolotto ha toccato quota 200 iscritti: un traguardo importante per la manifestazione che lo scorso anno ha coinvolto più di 450 corridori sul percorso che ha visto la propria partenza e arrivo a Lunghezza (Rm).
Da oggi è possibile prendere parte alla gara che si svolgerà il 27 settembre 2015 al costo di 30 euro. Per gli abbonati al Circuito Coppa Lazio e per gli abbonati al Circuito Emozione Bici c’è la possibilità di prendere parte alla gara con uno sconto di 5 euro rispetto alla normale tariffa di iscrizione.
Tutte le informazioni sulla gara, le altimetrie e i moduli di iscrizione sono disponibili su http://www.mediofondodellacapitale.it
Cordiali saluti, Ufficio Stampa Mediofondo della Capitale Carlo Gugliotta +39 333 3132875




































Leopoldo Rocchetti ed Elisa Gastaldi sul tetto della Granfondo di Monte Cucco
Grandissimo successo della settima edizione della Granfondo del Monte Cucco, per iniziativa dell’Asd Cucco in Bike, con un numero rilevante di partecipanti (900) che si sono cimentati nei due percorsi che hanno attraversato i comuni di Costacciaro e Scheggia, il territorio del Parco del Monte Cucco e la Valle del Chiascio, tra scenari naturali di incomparabile bellezza. Nell’appuntamento fuoristrada valevole come Pissei Umbria Marathon, Tour 3 Regioni Scott e Italian Six Races, tutte le attese erano concentrate sul percorso lungo di 40 chilometri che ha visto delinearsi la classifica finale solo nell’ultima frazione di corsa a seguito del forfait di Vito Buono (Team Biesse) per via di una foratura. Ad avere la meglio è stato Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani Specialized) che ha imposto le proprie doti di ottimo fondista con 57 secondi di vantaggio su Roberto Rinaldini (Team Scott Pasquini-Stella Azzurra) e Davide Di Marco (Team Bike Civitavecchia), terzo a 3’57”.
Nella gara femminile netta vittoria di Elisa Gastaldi (Team Passion Faentina) davanti a Daniela Stefanelli (Team Cingolani Specialized) e Monia Conti (Benessere e Sport). Oltre a Rocchetti (élite), Rinaldini (élite sport), Gastaldi (master donna 1) e Conti (master donna 2), sul lungo primati di categoria ad appannaggio di Christian Mischianti (Dieffe Bike) tra i master 1, Sergey Mikhailouski (Team Mondobici Tecnoplast) tra i master 2, Fabrizio Pezzi (Avis Pratovecchio-Errepi-Lee Cougan) tra i master 4, Mirco Veroni (Team Cingolani Specialized) tra gli under 23, Luca Garofalo (Asd Bici Adventure Team) tra i master 3, Franco Casella (Celeste Kento Avvenia) tra gli juniores, Gilberto Perini (Avis Pratovecchio-Errepi-Lee Cougan) tra i master 5, Stefano Salvatori (Ktm Forti e Liberi) tra i master 6 e Marcello Bartolozzi (Cicli Taddei) tra i master 7 over. Sul tracciato corto di 18 chilometri, misto per le categorie giovanili esordienti-allievi e per gli escursionisti, nessun problema per Philpp Pink (Team Cavallino Specialized) che ha dominato davanti a Matteo Minnozzi (Mtb Club Spoleto) e Federico Bracci (Olimpia Bike Marocchi).
Entusiasmo alle stelle anche per i baby bikers della Mini Umbria Marathon, abbinata per l’occasione alla Mini Cucchina: a mettersi in evidenza sono stati Nicolò Tommasini e Giada Romagnoli (Gubbio Ciclismo Mocaiana) per la G1, Giacomo Serangeli (Ruota Libera Terni) e Valentina Brauzi (GS Lu Ciclone) per la G2, Leonardo Galassi (Cucco in Bike) e Giulia Cozzari (UC Petrignano) per la G3, Elia Baccello (Ruota Libera Terni) e Alessia Bertolino (Asd Cucco in Bike) per la G4, Thomas Menicacci (Asd Soriano Ciclismo) e Sofia Condello (GS Lu Ciclone) per la G5, Asia Ranucci (Team Eurobici Orvieto) e Raffaele Mosca (Nestor Sea Marsciano) per la G6. Alla presenza di Carlo Roscini (presidente della Federciclismo Umbria), di Andrea Capponi (sindaco di Costacciaro), Antonio Cesarini (tra gli sponsor della manifestazione) e Gabriele Lupini (vice presidente comunanza agraria dell’Università degli Uomini Originari di Costacciaro), è andata in archivio una manifestazione di assoluta qualità che ha ripagato in pieno gli sforzi organizzativi ed anche la fedeltà dei bikers di tutta l’Umbria e quelli di fuori regione che sono stati i primi attori di un eccellente spettacolo di sport a stretto contatto con la natura.
I LEADER PISSEI UMBRIA MARATHON DOPO QUATTRO PROVE Elite-Under 23: Leopoldo Rocchetti (Team Cingolani Specialized) Juniores: Franco Casella (Celeste Kento Avvenia) Elite Sport: Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) Master 1: Marco Tommasi (Centro Italia Bike Montanini) Master 2: Luca Codignoni (AC Anastasi Mobili Team) Master 3: Emanuele Grelli (SC Parlesca) Master 4: Luca Agostinelli (UC Petrignano) Master 5: Marco Peraio (Asd Club Sportivo Villastrada) Master 6over: Mario Tozzi (Ciociaria) Donne (unica): Laura Sopranzi (Centro Bici Team Terni) Giovani (giro corto): Simone Massimi (Team Cingolani-Specialized) Giovani femminile (giro corto): Alice Simonetti (Asd Cucco In Bike)
I LEADER MINI UMBRIA MARATHON DOPO QUATTRO PROVE G1 maschile: Nicolò Tommasini (Gubbio Ciclismo Mocaiana) G1 femminile: Chiara Usai (Asd Lu Ciclone) G2 maschile: Giacomo Serangeli (Ruota Libera Terni) G2 femminile: Valentina Brauzi (GS Lu Ciclone) G3 maschile: Leonardo Galassi (Asd Cucco in Bike) G3 femminile: Giulia Cozzari (UC Petrignano) G4 maschile: Elia Baccello (Ruota Libera Terni) G4 femminile: Alessia Bertolino (Cucco In Bike) G5 maschile: Thomas Menicacci (Asd Soriano Ciclismo) G5 femminile: Sofia Condello (GS Lu Ciclone) G6 maschile: Raffaele Mosca (Nestor Sea Marsciano) G6 femminile: Camilla Rossini (Nestor Sea Marsciano)
















































A Bellona festa grande per i nuovi Campioni d’Italia FCI Master 2015
E' stata una grandissima edizione dei campionati italiani in linea quella vissuta lo scorso weekend a Bellona (Caserta) sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.
La riuscita della manifestazione, intitolata alla memoria di Carmen Salerno, è stata confermata dalla grande affluenza di ciclomaster superando la soglia dei 300 partecipanti: un numero che gratifica il perfetto lavoro svolto dal comitato organizzatore del Pedale Bellonese in stretta sinergia con il Consiglio Regionale della Campania, l’Ente Provinciale del Turismo di Caserta, l’amministrazione comunale di Bellona, il Coni e la Federciclismo Campania. Quattro le batterie di gara disputate in base l’età dei partecipanti con un circuito cittadino attorno Bellona e un giro finale di 35 chilometri con la salita di Cesarano e la picchiata verso Caiazzo e Piana di Monte Verna per ritornare sul traguardo di Bellona. E proprio lo strappo di Cesarano si è rivelato il trampolino di lancio decisivo per coloro che hanno monopolizzato la prima batteria di gara con i master 7-8 maschili e le categorie femminili con Angelo Curi (Effetto Ciclismo Fiano Romano), Giuseppe Giannuzzi (Team Calcagni), Giancarlo Rivaroli (UC Petrignano), Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici), Graziano Verdini (Melania Omm), Lorena Zangheri (Melania Omm) e Manuela Lezzerini (AS Roma Ciclismo) in gran spolvero verso il traguardo finale.
Con Curi sul podio della master 7 sono saliti nell’ordine Giannuzzi e Rivaroli. Lezzerini ha fatto sua la master donna 2 davanti a Zangheri e a Milena Felici (Veloroma Asd). Tra le master donna 1 Elena Cairo (AS Roma Ciclismo) ha riconquistato il tricolore così come l’élite master donna Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo-Fiano Romano) di nuovo campionessa lasciandosi alle spalle Sonia Arena (Tranchese Cycling). Seconda batteria per i master 3 e 4 molto equilibrata nella parte iniziale ma che ha lasciato spazio agli attacchi sull’ascesa per Cesarano, terreno fertile per Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team), Michele Iannucci (GS Amoruso), Wladimiro D’Ascenzo (Melania Omm) e Angelo Menghini (GS Studio Moda) che si sono impegnati al massimo per non farsi riprendere dal gruppo. Sul podio della master 4 sono saliti nell’ordine Menghini, Iannucci e Giuseppe Soldi (Cicli Castellaccio) con quest’ultimo che era alle spalle nel gruppo degli inseguitori. Supremazia di Giannetti tra i master 3 davanti a Daniele Paoli (Redingò Cycling Team) e Mario Foschetti (Effetto Ciclismo-Fiano Romano). Ritmi davvero intensi nella batteria riservata ai master 5 e 6: l’unico a prendere decisamente l’iniziativa e rimanere allo scoperto da solo per molti chilometri è stato Giovanni Lattanzi (Studio Moda), raggiunto nel finale dal compagno di squadra Vinicio Rosario e da Giovanni Riccioni (Valle Siciliana) dopo lo scollinamento in cima a Cesarano. Solo negli ultimi 5 chilometri Riccioni e Rosario hanno deciso di attaccare e di risolvere la contesa tricolore tra di loro con l’affermazione di Rosario davanti a Riccioni, terzo posto finale ad appannaggio del combattivo Lattanzi.
Vivace la lotta al primo posto per la categoria master 6 nella quale ad avere la meglio è stato Fabio Fioravanti (Redingò Cycling Team) davanti a Carlo Ritota (Faga Gioielli) e Crescenzo Sabatino (D’Aniello Cycling Team). Quarta ed ultima batteria per élite sport, master 1 e 2 nel segno dell’equilibrio e della velocissima andatura, poi lo strappo di Cesarano e la picchiata verso Caiazzo hanno fatto la selezione grazie a Alessandro D’Andrea (GS Studio Moda), Alessandro Fantini (Melania Omm), Paolo Di Leonardo (Team Calcagni), Salvatore Lofaro (Team Lombardo Corse) e Angelo Del Sesto (Calibre Sport Racing Team).
Il piombare improvviso di Antonio Valletta (Calibre Sport Racing Team) sugli attaccanti ha rivoluzionato il concitato finale che ha visto Fantini precedere lo stesso Valletta e Di Leonardo nella master 1 mentre D’Andrea ha potuto mantenere con tranquillità ed accortezza il primato nella master 2 (battuti nella sua categoria Sirio Sistarelli della Melania Omm e Gaetano Del Prete della Aromi&Dolci-Panthers). Nella sua Bellona ha vinto da profeta in patria l’élite sport Marco Sivo (Pedale Bellonese), grande rivelazione della prima parte di stagione che ha regolato in volata gli inseguitori compresi Manuel Bruno (Gruppo Ciclistico Martina Franca) e Pasquale Papale (Splinter Bike) sul podio della stessa categoria di Sivo. Alla presenza della dott.ssa Lucia Ranucci (commissario dell’ente provinciale del Turismo di Caserta), di Filippo Abbate (sindaco di Bellona), Domenico Valeriani (presidente del consiglio comunale di Bellona), Giuseppe Serulo (componente della commissione amatoriale della Federciclismo), Giuseppe Cutolo (presidente della Federciclismo Campania), Arturo Cordato e Massimo Salerno (entrambi vice presidenti FCI Campania), Raffaele Salzillo (consigliere FCI Campania), Aldo Lombardi (delegato provinciale FCI Avellino) e Michele De Simone (presidente del comitato provinciale Coni Caserta), il Pedale Bellonese di Mario Carrillo ha messo in campo un lavoro di organizzazione sia dal punto di vista tecnico che logistico davvero eccelso, richiamando a Bellona tantissimi atleti e coinvolgendo società da ogni parte della penisola e isole comprese, con il sostegno degli sponsor Supermercati Decò, Mangimi Fusco-Nutriamo per la Natura, Autofficina Eredi Catone s.a.s., Autoricambi Usauto, Tenditalia, I Sette Archi, Giannini Bike, Ristorante I Cesaroni, Caseificio La Delizia e Lombardi Consulenza Informatica.
I CAMPIONI ITALIANI MASTER FCI 2015 Elite Sport: Marco Sivo (Pedale Bellonese) Master 1: Alessandro Fantini (Melania Omm) Master 2: Alessandro D’Andrea (GS Studio Moda) Master 3: Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team) Master 4: Angelo Menghini (GS Studio Moda) Master 5: Vinicio Rosario (GS Studio Moda) Master 6: Fabio Fioravanti (Redingò Cycling Team) Master 7: Angelo Curi (Effetto Ciclismo-Fiano Romano) Master 8: Graziano Verdini (Melania Omm) Elite Master Donna: Deborah Mascelli (Effetto Ciclismo-Fiano Romano) Master Donna 1: Elena Cairo (AS Roma Ciclismo) Master Donna 2: Manuela Lezzerini (AS Roma Ciclismo)
ORDINE D’ARRIVO BATTERIA MASTER 7-8 E DONNE 1. Angelo Curi (Asd Effetto Ciclismo - Fiano Romano – 1°M7) 2. Giuseppe Giannuzzi ( Team Calcagni – 2°M7) 3. Graziano Verdini (G.C. Melania – 1°M8) 4. Donato Lopinto (Team Sereco Nocinbici – 2°M8) 5. Manuela Lezzerini (A.S. Roma Ciclismo – 1°W2) 6. Lorena Zangheri (G.C. Melania – 2°W2) 7. Giancarlo Rivaroli (U.C. Petrignano - Almo Sicilia – 3°M7 8. Milena Felici (Asd Veloroma – 3°W2) 9. Egidio Viggiano (A.C.D. Castelluccese – 4°M7) 10. Mauro Barbieri (A.S.D. Ciclistica Senese – 5°M7) 13. Deborah Mascelli (Asd Effetto Ciclismo - Fiano Romano – 1°EWS) 14. Elena Cairo (A.S. Roma Ciclismo – 1°W1) 15. Carlo Torri (Team Regolo – 3°M8) 17. Patrizia Tropiano (Team Sereco Nocinbici – 4°W2) 23. Paola Buoncore (U.C. Chiaravalle – 5°W2) 26. Sonia Arena (Life Hd Rock Team – EWS) 29. Elisa Rigon (A.S. Roma Ciclismo – 6°W2)
ORDINE D’ARRIVO BATTERIA MASTER 3-4 1. Antonio Giannetti (Calibre Sport Racing Team – 1°M3) 2. Angelo Menghini (G.S. Studio Moda – 1°M4) 3. Michele Iannucci (G.S. Amoruso – 2°M4) 4. Daniele Paoli (Asd Redingò Cycling Team – 2°M3) 5. Giuseppe Soldi (Cicli Castellaccio Asd – 3°M4)







































































Passo Corese (RI) (14/6) - “Davvero complimenti agli organizzatori”.
Si è conclusa tra gli applausi e con questo commento generale la decima edizione della Granfondo Internazionale Città di Fara in Sabina “Time”, disputata oggi a Passo Corese (RI) sotto la regia dell’asd Pedala Piano del presidente Enzo Mei e dell’inesauribile Paolo Imperatori che hanno allestito un evento da sottolineare nell’agenda personale di ogni ciclista esigente per la severità del percorso, la bellezza del paesaggio e la cura straordinaria del particolare che hanno caratterizzato l’intera gestione della gara e del suoi mille risvolti per tutti i tipi di ciclisti, per i bambini e per le loro famiglie.
Sin dal sabato pomeriggio, infatti, il centro di Passo Corese, località del Comune di Fara in Sabina, ha vissuto la gioia e l’entusiasmo di decine di giovanissimi che si sono sfidati sia nelle gimkane che negli sprint. Quindi escursioni in mountain bike e esibizione di bike trial nell’ambito di un villaggio che ha consentito ai ciclisti ed alle loro famiglie di godere la vigilia tra stand e gazebo ricchi di tantissime novità ed attrazioni per tutti.
Questa mattina, poi, la festa è iniziata prestissimo per consentire ai ritardatari di ritirare il pacco gara. Oltre 1400 gli iscritti che poi hanno affollato le diverse griglie di partenza per una sfida che si è accesa appena dopo il via. Il percorso, breve ma avvincente e ricco di salite e discese, ha mostrato quasi subito la sua natura molto selettiva e per questo molto invitante. Fatta la prima selezione lungo la salita di Fara in Sabina, infatti, il colpo quasi definitivo lo ha assestato la salita di Castelnuovo di Farfa, Osteria Nuova e poco dopo il GPM posto quasi a quota 900 m slm. A quel punto la salita ha scelto i protagonisti assoluti; cinque uomini che si sono divisi tra gran fondo e medio fondo.
Sono rimasti sul percorso della medio fondo: Samuele Scotini (asd Cicli Copparo) e Stefano Colagè (Team Bike Emotion); un tandem, perfetto, che ha pedalato in ottima sintonia fino agli ultimi cinque chilometri. Poi, superata la bandierina degli ultimi mille metri, Scotini ha fatto valere la sua fraschetta atletica nei confronti del titolato avversario che si è dovuto arrendere al ben più giovane avversario. Allo stesso modo anche la gran fondo si è decisa solo nel finale fra Paolo Pesarini (asd Ora et Labora), Omar Pierotti (asd Bicimania) e Emiliano Bolletta (asd Ora et Labora), giunti poi nell’ordine. Tra le donne il successo è stato conquistato da Elena Cairo (S Roma Ciclismo) nella granfondo e Valentina Battisti (Vessella Club) nella medio fondo.
Successi di categoria per: Alberto Guerre, Gennaro Betti, Paolo Pesarini, Omar Pierotti, Marco D’Agostini, Carlo Socciarelli, Marcello Innocenzi, Angelo Curi, Diego Cedroni nella gran fondo. Successi di categoria per: Samuele Scotini, Matteo Rossetti, Giuseppe Carcasole, Giordano Mattioli, Roberto Terlizzi, Fabio Giusti,Stefano Colagè, Marco Di Salvo, Agostino Bianchetti, Stefano Diolaiti nella medio fondo. Tantissimi gli ospiti d’onore, fra questi il popolarissimo Gigi Sgarbozza, che non ha lesinato pronostici sul prossimo Tour de France. Tutti ben accolti da Davide Basilicata, sindaco di Fara in Sabina (nelle foto, in alto: il podio della granfondo con l'assessore Marco Marinangeli in maglia iridata. Sotto, da sx: il palco della granfondo con Gigi Sgarbozza e il sindaco Davide Basilicata; l'arrivo di Paolo Pesarini).
GRAN FONDO 1. Paolo Pesarini (asd Ora et Labora) km 122 in 3h27’43” media km/h 35,24; 2. Omar Pierotti (asd Bicimania) a 12”; 3. Emiliano Bolletta (asd Ora et Labora) a 17”; 4. Alberto Guerre (Effetto Ciclismo) a 5’11”; 5. Gennaro Becchi (Rokka Bike) a 5’12”; 6. Stefano Pellegrini (asd Ora et Labora); 7. Emidio Andrenacci (Master Cycling); 8. Marco D’Agostini (CRM Racing); 9. Simone Lanzillo (Bicimania); 10. Ernesto Mancini (Master Cycling).
MEDIO FONDO 1. Samuele Scotini (asd Cicli Copparo) km 85,4 in 2h17’31” media km/h 36.65; 2. Stefano Colagè (Team Bike Emotion) a 17”; Stefano Borgese (Centro Fai da Te Cycling Team) a 3’02”; 4. Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi) a 3’03”; 5. Andrea Ceccarossi (Centro Fai da Te Cycling Team); 6. Fabio Giusti (Effetto Ciclismo); 7. Giuseppe Carcasole (Ciociaria Bike); 8. Alessandro Colamedici (Effetto Ciclismo); 9. Luca Clementini (Cicli Castellaccio); 10. Luigi Di Guida (D’Aniello Bike)





















































Gli esordienti Bocci, Chiappa e Severi vincono a Mocaiana
14 giugno 2015, Mocaiana di Gubbio (Pg) – Bella mattinata di ciclismo a Mocaiana di Gubbio in occasione del Trofeo Acqua & Sapone - Memorial Gino Centogambe, che in un giro del Casentino batté in volata il mitico Gino Bartali, e del Trofeo Acqua & Sapone - Memorial Giuseppe Bartolini, che fu grande organizzatore di gare ciclistiche, tra cui i Campionati italiani femminili esordienti, juniores ed elite svoltisi a Mocaiana nel 1987.
Protagonisti della manifestazione, organizzata dalla Gubbio ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi in collaborazione con la Pro Loco Mocaiana del presidente Pierpaolo Mariotti, sono stati gli esordienti di primo e di secondo anno, che con le loro pedalate hanno infiammato le strade eugubine.
Partenza unica. Ventinove i chilometri da coprire. Poco dopo il via attacca l’esordiente di secondo anno Nicola Bocci, portacolori della Gubbio ciclismo Mocaiana. La sua sembra un’azione partita troppo presto e invece, chilometro dopo chilometro, il giovane eugubino guadagna terreno, grazie anche al grande lavoro svolto dai compagni di team, che dietro fanno buona guardia. Alla fine Bocci taglia il traguardo in perfetta solitudine, conquistando la propria categoria. A vincere tra gli esordienti di primo anno è stato Devlyn Chiappa della Ciclistica Trevigliese, figlio del grande pistard Roberto Chiappa, mentre tra le donne successo per Martina Severi della Nestor Sea Marsciano. Alla manifestazione, che era il primo atto della Giornata dello Sport – Renato Amantini, sono intervenuti la famiglia Centogambe e quella Bartolini, il consigliere regionale Giuseppe Biancarelli e Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra.
Ordine d’arrivo esordienti di primo anno: Devlyn Erino Antonio Chiappa (Ciclistica Trevigliese) che copre 29 chilometri in 49’ alla media di 35,510, 2) Matteo Fiaschi (Sc Pedale Senese), 3) Alessio Pioppi (Gs Lu Ciclone), 4) Nicola Stocchi (Gubbio ciclismo Mocaiana), 5) Giulio Farioli (Uc Città di Castello), 6) Lorenzo Celestini (idem), 7) Leonardo Pullano (Sc Pedale Senese), 8) Andrea Sensi (Gs Lu Ciclone), 9) Emanuele Palombi (Ct Massa Martana), 10) Simone Danielli (idem).
Ordine d’arrivo esordienti di secondo anno: 1) Nicola Bocci (Gubbio ciclismo Mocaiana) che copre 29 chilometri in 49’ alla media di 35,510, 2) Alessandro Cappelli (Sc Pedale Senese), 3) Nicolò Cardinali (Gs Lu Ciclone), 4) Roberto Marcheggiani (Gubbio ciclismo Mocaiana), 5) Alessio Pantalla (Gs Lu Ciclone), 6) Cristian Venturini (Gubbio ciclismo Mocaiana), 7) Tommaso Bazzica (Gs Lu Ciclone), 8) Elia Minni (Uc Foligno), 9) Gregorio Proietti (idem), 10) Ben Yahia Zoulikha (Uc Città di Castello). Ordine d’arrivo donne esordienti: 1) Martina Severi (Uc Nestor Sea Marsciano), 2) Martina Crisanti (Ct Massa Martana)





























L’allievo marchigiano Goffi vince a Mocaiana Nobetti è campione umbro
Goffi dell’Alma Juventus Fano conquista il Trofeo Omap – Memorial Salvatore Castellani, mentre Nobetti dell’Uc Foligno, terzo all’arrivo, fa suo il titolo umbro. Sul secondo gradino del podio sale Mattia della Recanati Marinelli Cantarini.
14 giugno 2015, Mocaiana di Gubbio (Pg) – L’allievo marchigiano Geremia Goffi dell’Alma Juventus Fano conquista Mocaiana di Gubbio, mentre Alessandro Nobetti dell’Uc Foligno, terzo all’arrivo, è campione umbro. Goffi vince sotto il diluvio il Trofeo Omap – Memorial Salvatore Castellani, che è stato un dirigente e un direttore sportivo della Gubbio ciclismo Mocaiana. Per Goffi è la prima vittoria. Secondo al traguardo è stato Lorenzo Mattia della Recanati Marinelli Cantarini. Alle loro spalle gli umbri Alessandro Nobetti dell’Uc Foligno e Hicham Mchaouri della Nestor Sea Marsciano disputano la volata per il terzo posto e per la conquista del titolo regionale. A vincere è Nobetti, che vive a Palazzo d’Assisi.
Diversi gli ospiti intervenuti alla gara di 73 chilometri, tra i quali la famiglia Castellani, la moglie di Renato Amantini, detta la “Beppa”, e Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra. La manifestazione ha chiuso la Giornata dello Sport - Renato Amantini (per anni direttore sportivo delle formazioni del sodalizio eugubino), che è stata organizzata dalla Gubbio ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi in collaborazione con l’Acqua & Sapone Team Mocaiana del presidente Stefano Lapazio e la Pro Loco Mocaiana del presidente Pierpaolo Mariotti.
Dopo un avvio scoppiettante, la situazione ha una prima svolta al chilometro 20, quando solo al comando rimane Alessandro Nobetti dell’Uc Foligno. Poco dopo su di lui si portano Hicham Mchaouri della Nestor Sea Marsciano, Geremia Goffi dell’Alma Juventus Fano e Lorenzo Mattia della Recanati Marinelli Cantarini. Diversi chilometri dopo su di loro piombano Samuele Fabbi della Gubbio ciclismo Mocaiana, Francesco Fulle della Nestor Sea Marsciano, Enrico Cecchini del Team Cycling Città di Castello e Luigi Filippo Chiocci dell’Uc Foligno. Gli otto al comando portano via la loro azione, fino ad attaccare la salita di Monteluiano, dove il drappello esplode. Intanto scoppia il diluvio. Lungo la discesa e nel successivo tratto di pianura le carte si rimescolano fino a quando Goffi se ne va da solo. Al suo inseguimento si porta Mattia, mentre dietro di loro viaggiano Mchaouri e Nobetti. Il resto è storia già raccontata. Al via anche una donna junior, Federica Severi della Nestor Sea Marsciano.
Ordine d’arrivo: 1) Geremia Goffi (Scd Alma Juventus Fano) che copre 73 chilometri in 1h57’22 alla media di 37,319, 2) Lorenzo Mattia (Sc Recanati Marinelli Cantarini), 3) Alessandro Nobetti (Uc Foligno), 4) Hicham Mchaouri (Nestor Sea Marsciano), 5) Samuele Fabbi (Gubbio ciclismo Mocaiana), 6) Francesco Fulle (Nestor Sea Marsciano), 7) Matteo Carboni (Scd Alma Juventus Fano), 8) Gabriele Brega (Ciclisti Junior Matelica), 9) Diego Zampolini (Scd Alma Juventus Fano), 10) Bruno Asllani (Uc Foligno).
































Coppa Lazio 2015 - 14/06/2015 - Lavinio
1° TROFEO CICLI EMME2ERRE
Campionato Provinciale CSAIN Roma

Subito un successo per la neo affiliata asd Anzio Bike del presidente Leano Colaceci.

Ospiti della operosa citta' di Lavinio - Lido di Enea, località turistico-residenziale sulla costa laziale, è frazione del comune di Anzio ed è distante circa 50 km da Roma.È nota soprattutto per le sue spiagge, caratterizzate da sabbia chiara e sottile, dove sorgono circa 20 stabilimenti balneari privati, ma anche spiagge libere.Lavinio si anima soprattutto durante i mesi estivi, quando si popola principalmente di residenti romani che trascorrono qui il periodo di villeggiatura estivo.L'antica Lavinium non coincide con l'attuale Lavinio. Lavinium, il luogo dove la leggenda vuole che Enea giunse insieme al padre Anchise e al figlio Ascanio, si trova invece presso la foce del fosso di Pratica di Mare, frazione di Pomezia, circa 20 km più a nord lungo la costa.
Alle ore 09.00 esatte il direttore di gara Carlo Macci dava il via alla prima delle due gare lungo il collaudato circuito di Cavallo Morto. La giornata prettamente autunnale e la temperatura frizzantina invogliavano a spingere sui pedali.
Dopo che gli otto atleti che avevano animato una lunga fuga durata circa 40 chilometri , venivano ripresi al penultimo giro , i giovani si presentavano al traguardo alla spicciolata.
Sotto gli occhi del suo presidente Montini, prima vittoria assoluta per Massimiliano Labbate (SS Lazio Ciclismo) a seguire Riccardo D'Egidio (Vip Team ) Pierpalo Amati ( Nettuno Race).
Ottima la prova di : Caliciotti , Marocco, Barcellan , Pagano, Cerrone, Bova, Adamo, Donati, Ribeca Pitocco, Paglia, Passa, Marazza, Romualdi, Pomili, Sanna, Di Bonifacio Trastulli, Cartolano, Sinapi.
protezione civile Le Torri - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio


















































Coppa Lazio 2015 - 14/06/2015 - Lavinio
1° TROFEO CICLI EMME2ERRE
Campionato Provinciale CSAIN Roma

Subito un successo per la neo affiliata asd Anzio Bike del presidente Leano Colaceci.

Per la seconda fascia torna alla vittoria il campione di Deruta Vito Bellini (Conti-D'Angeli) sul podio Oronzo Calabretti (Ciampino Bike) e Alessandro Savoia ( Nettuno Race).
Grande impegno di : Orsini, Panzetta, Morbidelli, Zaccari, Filippi, Bova, Petrillo, Parmeggiani, Santangeli, Genovesi, Serafini, Galantucci, Orlandi, Tiezzi, Romualdi, Rosa.
Vittoria nei super/g di Franco Raidich a seguire Placidi, Dell'aguzzo, Pietroni, Cesali , Settimi, Carpentieri , Trovarelli.
Maglia per la categoria donne a Marcella Lombino (World Truck) .
Effettuate le premiazioni e la consegna delle maglie di campione provinciale CSAIN Roma , dal presidente Leano Colaceci e dal titolare della cicli Emme2Erre Andrea Corsico ad:
Riccardo D'Egidio, Andrea Donati, Massimiliano Labbate, Oronzo Calabretti, Vito Bellini, Franco Raidich, Vladimiro Pietroni, Marcella Lombino
Notevole il lavoro dei carabinieri di Lavinio agli ordini del maresciallo Luca Giuseppe.
Protezione civile Le Torri del presidente Massimiliano Missori - scorte tecniche team Vessella - giudici CSAIN Lazio


TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : 1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 246 - 2) CICLI PACO = 230 - 3) CONTI D'ANGELI = 206 - 4) CICLI APPODIA = 190 - 5) CIAMPINO BIKE = 184 - 6 ) ROCCASECCA BIKE = 146 - 7) BAR BOVA = 140 - 8) CICLOMILLENNIO = 136 - 9) WORLD TRUCK = 130 - 10) NETTUNO BIKE = 120 - 11) TEAM PAVONA = 106 .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 8° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )
Appuntamento per le societa' di Coppa Lazio per domenica 21 Giugno a Castelverde (rm) per il 1° TROFEO A.S.D. ACRSD G.S.A. POLIZIA DI STATO M. I.


















































1° edizione MUNTAN RACE - Ariccia - 14 Giugno 2015

Nell'accogliente e bellissimo Sporting Club Montegentile di Ariccia si è svolta la I edizione della Muntain Race - Castelli Romani, la partenza è stata data da un tratto della via Sacra, basolato romano che per circa 200 metri attraversa il centro e che una volta conduceva fino a Monte Cavo.

Clima festoso ed amichevole per una gara svoltasi nel miglior clima sportivo possibile.
Organizzazione impeccabile dello Sporting Club Montegentile e delle ASD Colli Albani e Tre Sei Zero.

Primo assoluto MORETTI DANTE (ASD MOVIMENTO CENTRALE ZAGAROLO) con il tempo di 01.33:22,60 sul podio PONZO DOMENICO (PIESSE CYCLING TEAM)01.34:17,53 e PALUZZI GIOVANNI (PIESSE CYCLING TEAM) 01.34:45,74.

Cronometraggio a cura di Mauro Cerminara e Giampiero Maricca. Presente alla manifestazione Carlo Gugliotta, conduttore della trasmissione radiofonica, dedicata interamente al ciclismo, "Ultimo Chilometro" (www.Elleradio.it).

Classifiche scaricabili dal sito www.gareinrete.it








































Appuntamento annuale BICIROMA

“La Festa della Bicicletta” svoltasi in data 8/9/10 Maggio 2015. sotto l'egida dello csain nazionale

Il nostro evento annuale giunto alla XI edizione, ha visto la partecipazione dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e dell’ambasciatore S.E. Michiel De Hond, insieme al Sindaco di Roma on. Ignazio Marino.
La nostra tre giorni pro mobilità ciclistica e sostenibile con base logistica su Piazza del Popolo ha visto una numerosissima partecipazione sia alla pedalata notturna del venerdì che alla pedalata arancione della Domenica mentre per la cicloturistica del Sabato abbiamo avuto circa 50 partecipanti.

Inoltre quest’anno c’è stata la presenza di Decathlon che ha gestito l’area assistenza bici e il percorso di educazione stradale per i più piccoli.

























































20TH EUROPEAN COMPANY SPORT GAMES - RICCIONE 2015.

SI E' CONCUSA QUESTA IMPORTANTE MANIFESTAZIONE CICLISTICA E NON SOLO CON UN BEL BOTTINO DI MEDAGLIE PER I COLORI ITALIANI.

Campionato Europeo i risultati ottenuti dagli atleti si riassumono in: 4 maglie da Campione Europeo, 9 medaglie di cui 4 ori, 3 argenti e 2 bronzi

Il podio femminile :
1) SERENELLA BORTOLOTTO (CONCORDIA "FOODOO")
2) MARCELLA LOMBINO (WORLD TRUCK TEAM)
3) DOMENICA GUARCIELLO (FERRERO SPA)

























ASD CICLI ANTONELLI IN COLLABORAZIONE CON L'ASSOCIAZIONE PRO LA BOTTE E ASD TEMERARI TIVOLI ORGANIZZA :

1° EDIZIONE CICLOTURISTICA BOTTE BIKE

28 GIUGNO 2015

ISCRIZIONI ED INFORMAZIONI :
TEL. 320.1943541 - 338.5660761
cicliantonelli@hotmail.com
asdtemeraritivoli@gmail.com












































COSA DICONO DI NOI !

NICOLETTI TRIONFA A PATRICA

LA COPPA LAZIO DI CICLISMO IN PROVINCIA DI FROSINONE

SUL PODIO ANCHE CONTE - SETTIMI - LOMBINO

























Coppa Lazio 2015 - 07/06/2015 - Colleferro
3° memorial Lino " La Noce"

Un appuntamento da non mancare con la famosa organizzazione cicli Coppola di Colleferro.

Ospiti della operosa citta' di Colleferro, non proprio in provincia di Frosinone, ma alle sue soglie in provincia di Roma, è sede di una delle massime industrie private dell'Italia del Centro, la Bombrini e Parodi; e spicca perciò sullo sfondo agricolo e pastorale, ed oggi tutt'al più faccendiero, del Lazio. Luogo d'incubazione di antifascismo prima che scoppiasse la guerra, centro di lotta partigiana più tardi, e oggi d'idee politicamente avanzate, Colleferro è una piccola città operaia modernista, folta di antenne radio. Regioni come il Lazio, modernizzandosi, non solamente attenuano le caratteristiche antiche ma concorrono a quelle opposte.
Un circuito che ha detta di tutti i cicloamatori ivi convenuti e' uno dei piu' sicuri e divertenti del circuito Coppa Lazio.
Il clima prettamente balneare ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.
E subito sullo strappo di via Fontana Barabba si sono avuti i primi allunghi, quindi al chilometro 48 si sganciano 10 atleti e con perfetti cambi si presentano al traguardo con un minuto di vantaggio sul gruppo.
Vince uno dei migliori velocisti laziali il presidente della Ciclomillennio Alberto D'Acuti a seguire Cristian Bisonni ( Due Ponti-Bikelab) sua la cat. A3 e Stefano Marazza ( Ciampino Bike) .
Buona prova di : D'Egidio, Romualdi, Pomili, Trastulli, Valerio, Donati sua la cat. A5 , Cicchitti, Ribeca, Pitocco, Antonucci, De Paolis, Moscatello, Morelli, Bove, Amati, Labbate, Di Cesare, Pagano, Bova, Simonetti

Foto Giampiero Maricca - protezione civile Velletri - scorte tecniche team Vessella - cronometraggio Mauro Cerminara


















































Coppa Lazio 2015 - 07/06/2015 - Colleferro
3° memorial Lino " La Noce"

Un appuntamento da non mancare con la famosa organizzazione cicli Coppola di Colleferro.

La seconda gara riservata alla categoria senior e' stata la fotocopia di quella precedente , dopo molti tentativi al penultimo giro sulla via Palianense allunga un manipolo di atleti e si presentano sotto l'arco arancio Coppa Lazio.
Magistralmente lanciato dal compagno di casacca Panzetta torna alla vittoria Vincenzo Lo Iacono (cicli Paco ) sul podio Enzo Panzetta(cicli Paco)sua la cat. A7 e un rigenerato Giuseppe Nalli (Disoflex-Portalandia).
Si sono distinti : Calabretti, Quaglia, Bevilacqua, Ingiosi, Filippi, Formiconi, Iacone ; Delle Cese, Genovesi,Serafini, Carpentieri, Bellini, Mezzadonna, Galantucci, Lauri.
Ripete la prestazione della settimana precedente nella cat. super/g Enzo Settimi (ss Lazio ciclismo) a seguire Marco Bondani (cicli Paco) , Fabio Quaresima (World Truck) , Carpentieri, Ben Isa Ben Ali, Iulianella, Altieri.
sul podio donne Elisabetta Pomponi ( Conti D'Angeli)
Effettuate le ricche premiazioni presso il ristorante La Noce, dal Patron Ivan Coppola , consegnate le maglie a Alberto D'Acuti, Vincenzo Lo Iacono, Enzo Settimi.

Appuntamento per gli atleti di Coppa Lazio a domenica 14 Giugno a Lavinio ( campionato provinciale CSAIN Roma).

Foto Giampiero Maricca - protezione civile Velletri - scorte tecniche team Vessella - cronometraggio Mauro Cerminara


TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : 1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 226 - 2) CICLI PACO = 220 - 3) CONTI D'ANGELI = 188 - 4) CICLI APPODIA = 180 - 5) CIAMPINO BIKE = 168 - 6 ) ROCCASECCA BIKE = 138- 7) CICLOMILLENNIO = 136 - 8) BAR BOVA = 128 - 9) WORLD TRUCK = 124 - 10) NETTUNO BIKE = 110 - 11) TEAM PAVONA = 100 .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 8° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )



























































CAMPIONATO NAZIONALE CICLISMO SU STRADA CSAIN

SABATO 05 SETTEMBRE 2015

SUPINO (FR)







































DOMENICA 30 AGOSTO 2015

CRONOSCALATA DI GORGA

MEMORIAL SERGIO BIGIONI

SOLO PER CHI NON HA PAURA

7 KM. X 12 TORNANTI

APERTO A F.C.I. ED ENTI TUTTI

VALIDO PER IL PUNTEGGIO DEL CIRCUITO DI CRONOMETRO CSAIN CICLISMO

LE PERLE DEL LAZIO

ORGANIZZAZIONE CICLI COPPOLA IN COLLABORAZIONE CON VELOCLUB 39X26 ROMA






































MedioFondo della Capitale, una gara nel vero spirito amatoriale
La MedioFondo della Capitale nasce come scommessa tra un gruppo di amici che si divertono ad andare in bici e che si sono trovati a cena una sera.
La scommessa era quella di riuscire a mettere in piedi una manifestazione che avesse come obiettivo principale quello di dare il massimo per poter soddisfare al meglio tutti i partecipanti all'evento.
L’Asd Amici in Bici intende infatti il ciclismo amatoriale come quello che permette ai tanti appassionati di divertirsi. Può sembrare una precisione scontata, ma purtroppo in questo ambito spesso si è perso il vero spirito del ciclismo amatoriale, ma sono nate delle vere e proprie competizioni all’interno di gare che dovrebbero essere prese con il sorriso sulle labbra. Il cicloamatore è colui che partecipa per mettersi alla prova con se’ stesso e per divertirsi con gli amici.
Per questa ragione il comitato organizzatore, già dallo scorso anno, ha deciso di non creare griglie di merito alla partenza della Mediofondo della Capitale: le griglie saranno infatti composte in base all’ordine di iscrizione. Chi prima aderisce alla gara, più possibilità ha di avere un numero di partenza più basso.
Sembrava un'obiettivo molto difficile da raggiungere ma invece, grazie alla sinergie tra tutti i componenti e grazie all'obiettivo condiviso l’Ad Amici in Bici di Nello Di Gennaro è riuscita ad avvicinarsi molto al massimo risultato possibile.
La prima edizione della gara ha fatto registrare l’ottimo risultato di 460 iscritti. Dopo i primi giorni di apertura della campagna iscrizioni, per l’edizione 2015 hanno già aderito circa 100 appassionati. Si presume quindi che anche quest’anno la Mediofondo della Capitale possa avere un ottimo riscontro di partecipanti.
Per tutte le informazioni è possibile consultare il sito internet www.mediofondodellacapitale.it o contattare gli organizzatori agli indirizzi mail info@gareinrete.it o amiciinbici2013@gmail.com. In alternativa è possibile contattare il 339-2868895.
(comunicato stampa a cura di Carlo Gugliotta) http://www.mediofondodellacapitale.it/


L'a.s.d. AMICI IN BICI ROMA
di NELLO DI GENNARO TEL. 339.2868895 -
FAX 06.22485881- email amiciinbici2013@gmail.com

Organizza per il 27 SETTEMBRE 2015

La " 2° Medio Fondo della Capitale-cicli Bortolotto "

Gara aperta a tutti F.C.I. ed ENTI DELLA CONSULTA
Classico circuito Prenestino di circa Km 116 - dislivello MT 2.115
Ritrovo a Lunghezza (RM) , via delle cerquete (campo sportivo )
-ritiro pettorali sabato 26 Settembre dalle ore 16.00 alle 19.00 - domenica 27 Settembre dalle ore 06.30 alle ore 08.15
- partenza ore 08.30
Ricchissima premiazione
Parcheggio auto A presso campo sportivo - Parcheggio auto B via Riserva Lunga - Parcheggio auto C e area camper vicino al Castello di Lunghezza(parcheggio stazione)
Pasta party gratuito per tutti gli iscritti alla gara - docce
3 ristori piede a terra a Capranica Prenestina(ANDATA) - Bellegra - Capranica Prenestina(RITORNO) .
Ritiro pacchi gara : sabato 26 Settembre dalle ore 16.00 alle 19.00 e domenica 27 Settembre dalle ore 06.30.
Protezione Civile Roma Est Lunghezza, dotata di postazione con Defibrillatore

iscrizioni ed informazioni : http://www.mediofondodellacapitale.it/ - tramite bonifico

informazioni : www.gareinrete.it - www.sportvari.com
QUOTA DI ISCRIZIONE
€ 20,00 iscrizioni dal 15/05/15 al 15/06/15;
€ 30,00 iscrizioni dal 16/06/15 al 13/09/15;
€ 38,00 iscrizioni dal 14/09/15 al 24/09/15;
L’Organizzazione si riserva la facoltà di apportare eventuali variazioni sia al percorso che al regolamento in qualsiasi momento. Le variazioni saranno pubblicate sul sito ufficiale della manifestazione. Per quanto non contemplato nel presente documento vigono le norme del regolamento C.S.A.IN .





























































SABATO 09 MAGGIO 2015 - XXXIX EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO
- ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220
PROVA UNICA CAMPIONATO NAZIONALE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN
Il GS Picar di Roma del presidentissimo Romano Pace, vince il campionato cicloturismo di fondo Csain.
Tutti i 350 partecipanti sono tornati a casa soddisfatti e contenti, anche i meno allenati, anche chi per la prima volta nella loro vita, hanno percorso cosi tanti chilometri.
Ristori a go go, segnaletica impeccabile, trofeini ricordo della manifestazione per tutti, a simboleggiare che sono tutti vincitori.
Per il 4 anno consecutivo si conferma campione il GSC Tor Sapienza-Cerbiatto,
In allegato la classifica a squadre nella quale sono state premiate le prime 20 società più numerose.
CLASSIFICA SQUADRE :
1.Gsc Tor Sapienza 23 - 2.GS Bertucci 20 - 3.Picar 18 (CAMPIONE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN) - 4.Petit Velo 16 - 5.Bike Lab 14 - 6.Ciclobox Home bike 12 - 7.Sun Bike 11 - 8.Pedalando Asd 10 - 9.Fatato 9 - 10.2R Ciampino 7 - 10.Iacona 7 - 10.As Roma 7 - 10.D'Angeli 7 - 14.Team Casciani ADS 6 - 14.Veloroma 6 - 14.Roma Team asd 6 - 17.Ciclotech mtb Iperion 5 - 17.Team Gsc Cerveteri 5 - 17.Etruria World bike 5 - 17.Disoflex 5 - Gs Franchi-Valcelli












































SABATO 09 MAGGIO 2015 - XXXIX EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO
- ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220
PROVA UNICA CAMPIONATO NAZIONALE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN
Il GS Picar di Roma del presidentissimo Romano Pace, vince il campionato cicloturismo di fondo Csain.
Tutti i 350 partecipanti sono tornati a casa soddisfatti e contenti, anche i meno allenati, anche chi per la prima volta nella loro vita, hanno percorso cosi tanti chilometri.
Ristori a go go, segnaletica impeccabile, trofeini ricordo della manifestazione per tutti, a simboleggiare che sono tutti vincitori.
Per il 4 anno consecutivo si conferma campione il GSC Tor Sapienza-Cerbiatto,
In allegato la classifica a squadre nella quale sono state premiate le prime 20 società più numerose.
CLASSIFICA SQUADRE :
1.Gsc Tor Sapienza 23 - 2.GS Bertucci 20 - 3.Picar 18 CAMPIONE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN - 4.Petit Velo 16 - 5.Bike Lab 14 - 6.Ciclobox Home bike 12 - 7.Sun Bike 11 - 8.Pedalando Asd 10 - 9.Fatato 9 - 10.2R Ciampino 7 - 10.Iacona 7 - 10.As Roma 7 - 10.D'Angeli 7 - 14.Team Casciani ADS 6 - 14.Veloroma 6 - 14.Roma Team asd 6 - 17.Ciclotech mtb Iperion 5 - 17.Team Gsc Cerveteri 5 - 17.Etruria World bike 5 - 17.Disoflex 5 - Gs Franchi-Valcelli



























































LA FESTA DELLA BICICLETTA SI SVOLGERA' AL CENTRO DI ROMA IN PIAZZA DEL POPOLO
NEI GIORNI 8 - 10 MAGGIO 2015
PARTECIPA ANCHE TU PER LA MOBILITA' CICLISTICA E SOSTENIBILE !

INFORMAZIONI PERCORSI DISPONIBILI SU :
WWW.BICIROMA.IT - www.gareinrete.it - www.sportvari.com

VENERDI 08 MAGGIO : CICLOPASSEGGIATA SERALE

10 MAGGIO : PEDALATA ARANCIONE , PER LA PROMOZIONE DELLA MOBILITA' CICLISTICA E SOSTENIBILE A ROMA, CON LA PRESENZA DELL'AMBASCIATORE DEI PAESI BASSI






































NEWS :

L'a.s.d. AMICI IN BICI ROMA di NELLO DI GENNARO TEL. 339.2868895 - FAX 06.22485881- email amiciinbici@gmail.com

ORGANIZZA IL 27 SETTEMBRE 2015

LA 2° MEDIO FONDO DELLA CAPITALE

Ridisegnato il percorso della II Mediofondo della Capitale per evitare i punti critici affrontati lo scorso anno.
Un grazie particolare ad Emiliano Bolletta
Gara aperta a tutti F.C.I. ed ENTI DELLA CONSULTA
Classico circuito Prenestino di circa Km. 115 - dislivello m. 2.100
http://www.mediofondodellacapitale.it/
iscrizioni : http://www.gareinrete.it/medio-fondo-della-capitale.aspx - tramite bonifico





































HA RISCOSSO UN GRANDE SUCCESSO LA CRONOMETRO INDIVIDUALE DI FIUGGI
SI E' SVOLTA SABATO 02 MAGGIO 2015, SOTTO L'EGIDA DELLO CSAIN , NELLA INCANTEVOLE CORNICE DI FIUGGI TERME
IL MEMORIAL ANTONELLA SEVERA
GARA A CRONOMETRO INDIVIDUALE SU STRADA
APERTA A TUTTI F.C.I. ED ENTI TUTTI
SONO STATE CONSEGNATE LE MAGLIE DI CAMPIONE INDIVIDUALE COPPA ITALIA A CRONOMETRO OPEN DAL PRESIDENTE NAZIONALE CICLISMO CSAIN BIAGIO SACCOCCIO

DEBUTTANTI TRASTULLI GIANMARCO CICLI APPODIA
CADETTI CARTOLANO DOMENICO CS CONCORDIA - FOODOO
JUNIOR BURINI MATIA ASD I MALAVOGLIA
SENIOR SINESI SERGIO ASD FLEMING BIKESHOP TEAM
VETERANO SEVERA MARCO ASD CICLOMILLENNIO
GENTLEMAN DELLE CESE ALDO S.S. LAZIO
SUPERGENTLEMAN A DI FAZIO VINCENZO CICLOTEAM SORA
SUPERGENTLEMAN B COLTERARI ALVARO CICLISMO CIVITA CASTELLANA ASD
DONNE A COPPOLA CINZIA ASD CILENTO BIKE CICLIDEA
DONNE B LOMBINO MARCELLA A.S.D.WORLD TRUCK TEAM

MIGLIOR TEMPO ASSOLUTO QUELLO DI SERGIO SINESI DELLA ASD FLEMING BIKE SHOP TEAM CON 08:25:18

Assegnati alla Cronometro Memorial Antonella Severa cinque pettorali per la II Mediofondo della Capitale!
Gli estratti sono:
Stefano Alivernini - Tiziana Pisano - Gianmarco Trastulli - Luca Lucci - Massimo Azzi -


















































Manuela de Iuliis ( Falasca-Zama Animabike Cycling ) vince la Medio Fondo città di Forano.
Il secondo gradino del podio W1 vede Valentina Pezzano (asd Petit Velo ) e sul terzo Valentina Battisti (asd Vessella club)

Splendida vittoria di Manuela de Iuliis oggi nella seconda edizione della Mediofondo Città di Forano.

Anche questa settimana la Falasca Zama Anima Bike mette nel carniere un altro successo firmato dall'atleta molisana che oggi ha dimostrato il suo valore staccando le avversarie e conquistando la terza vittoria assoluta di quest'anno.

Ottima prova anche per il campione italiano Luisiano Cannizzaro
che sempre nel vivo della corsa ha provato più volte la fuga in solitaria e alla fine conclude con un ottimo quarto posto assoluto e la vittoria di categoria.



























RIMINI MARATHON 2015

Decima maratona e migliore prestazione personale in assoluto per l'atleta in trasferta della sezione di atletica Roma nord della WORLD TRUCK TEAM alla seconda edizione della maratona di Rimini.....
Alberto ha tagliato il traguardo sotto il ponte di Augusto in 3 h 50!
I giovani al seguito si sono ben piazzati nella corsa di circa due chilometri a loro dedicata...
Ancora una volta Roma conquista Rimini......

Domenica 26 Aprile 2015 si e' disputata la 2^ Edizione della Rimini Marathon.
Corsa Fidal competitiva Regionale su strada. La partenza e' stata data alle ore 09,00 da Rimini presso Arco d’Augusto
La RIMINI MARATHON A.S.D. con l’approvazione della FIDAL, del Comitato regionale FIDAL dell’Emilia Romagna e la collaborazione del comitato provinciale FIDAL di Rimini,e' stata organizzata dalla RIMINI MARATHON 2015.
L’accurata organizzazione tecnica e logistica , hanno messo ogni atleta nelle condizioni ottimali per migliorare le proprie prestazioni su un percorso misurato ed omologato FIDAL.
TEMPO MASSIMO 7,00 ore - Website www.riminimarathon.it
Vittoria per l'atleta della atletica Imola Sacsi Avis Gianluca Borghesi con il notevole tempo di 02:28:39.
a seguire Marco Ferrari ( Atletica franciacorta) e Ezio Tallone ( asd Dragonero).




































Circuito Agro Pontino Ciociaro MTB 2015

Circuito a tappe con patrocinio dell'EPS CSAIn

E' indetto da CSAIn tramite i comitati territoriali e ASd affiliate il Trofeo Agro Pontino

Ciociaro MTB 2015, con classifica finale di categoria e di Società riservata ai tesserati di tutti gli EPS componenti la Consulta Nazionale Ciclismo e FCI amatoriale.

L'età delle categorie sono stabilite secondo il Regolamento Tecnico CSAIn













































CSAIN CICLISMO LAZIO

E' stato presentato ufficialmente il piu' importante circuito di 6 ore di mountan bike del Lazio

LE SEI ORE DEL LAZIO

Mountan Bike " endurance tour "

prendera' il via domenica 19 Aprile a Fondi
(org. nw sport fans bike cicli conte)
la seconda tappa il 28 Giugno a Fiuggi
( org. asd tefuji bike )
la terza tappa il 06 Settembre a Forano
( org. asd sabina in bici )
per concludersi il 25 Ottobre a Ostia
( org. asd in bike infernetto )
































NEWS CSAIN ROMA :

La Ride to finish il 22 febbraio 2015 organizza la prima randonnèè dell'anno.
valevole come brevetto per la Paris-Brest-Paris La prima delle 4 che si organizzeranno questo anno.
Ci sarà una 300 una 400 e la 600Km (Coast to Coast) Italiana
Sul sito audax italia ci sono le informazioni per le partenze e condizioni di partecipazione.

Ride to Finish ASD
Sede Anzio (RM) Via Luigi Pirandello,17 Anzio (Rm)
Telefono 3737388097 E-mail
Distanza 200 km Dove Nettuno (RM) Omologazione BRM/ACP Dislivello
0 - 1000 metri Tempo massimo 15 ore Partenza 07:30 - 08:30
Quota d'iscrizione / Entry Fee 10.00 € Il giorno del brevetto: 13.00 € Contatti 3737388097 Iscrizioni dal 05/01 al 22/02































DOPO L'ESALTANTE APERTURA STAGIONALE CON LA CRONO DEL MILLENNIO
LA MACCHINA ORGANIZZATIVA DELLA COPPA LAZIO NON CONOSCE SOSTA E PROSEGUE A PIEDIMONTE SAN GERMANO

Appuntamento per gli atleti iscritti alla Coppa Lazio 2015
per Domenica 01 Marzo 2015 a Piedimonte San Germano.
non mancate !

01 MARZO 2015 (DOMENICA) - CSAIN - ROMA:
1 TROFEO BAR PIZZERIA FRANCO.
GARA RISERVATA SOLO AI CICLOAMATORI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2015 - CSAIN - ADULTI , SENIORES E S/G .
RITROVO ORE 07.30 PRESSO BAR PIZZERIA FRANCO, VIALE UMBERTO AGNELLI , PIEDIMONTE SAN GERMANO (FR)
(uscita autostrada cassino ) - (CIRCUITO PIANEGGIANTE COMPLETAMENTE CHIUSO AL TRAFFICO )
- 1 PARTENZA GIOVANI (da 19 a 44 anni) ORE 09.00, 2 PARTENZA GENTLEMEN ( da 45 anni in su)ORE 10.20 CIRCA -
PERCORSO PER TOTALI KM. 60 ,DA RIPETERE PIU' VOLTE ,COME DA REGOLAMENTO.
NON SI ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ISCRIZIONI SUL POSTO.
ISCRIZIONI ENTRO VENERDI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.

( La gara sostituisce quella di Fregene che e' stata rinviata a data da destinarsi per mancanza di autorizzazioni del sindaco di Fiumicino, per motivi di lavori stradali urgenti ).
Tutte le info su : www.sportvari.com


ATTENZIONE TRE PARTENZE - LE PRIME DUE X LA COPPA LAZIO LA TERZA APERTA A TUTTI ENTI E F.C.I.




































































Coppa Lazio 2015 - 22/02/2015 Torvergata (rm) - Trofeo Cicli Ciclomillennio di Alberto D'Acuti

Uno strepitoso successo per la prima crono del centro Italia.

Una apertura di stagione veramente eccezionale, il dio Greco della pioggia Giove Pluvio ha voluto risparmiare gli atleti intervenuti ad onorare il primo appuntamento della Coppa Lazio 2015 e dopo le piogge della notte, si e' potuto gareggiare in tutta sicurezza su un percorso completamente chiuso al traffico , con anche l'apparizione di un pallido sole.
Tutti i migliori specialisti di questa dura disciplina hanno preso parte alla crono del Millennio , ottenendo fra l'altro tempi di vero rispetto.
Primo nella competizione Coppa Lazio con l'ottimo tempo di 11:55:69 il deus ex machina Alberto D'Acuti, a seguire con 12:03:82 Andrea Minissale e in 12:23:97 Antonello D'Agapito.
Ottima prova di : Cartolano , Donati , Iori , De Carolis , Di Cesare , Orsini , Severa , Iacone , Delle Cese , Usyk , Quaresima, Vacca , Bortolotto , Lombino ,Carpentieri .

Si aggidicavano le maglie Campione Regionale Lazio a Cronometro :
Domenico Cartolano (Concordia Bortolotto Foodoo ) - Andrea Minissale (Ciclomillennio ) - Alberto D'Acuti (Ciclomillennio ) - Marco Severa ( Ciclomillennio ) - Aldo Delle Cese (s.s. Lazio Ciclismo ) - Antonello D'Agapito ( Concordia Bortolotto Foodoo ) - Pierluigi Vacca ( World Truck Roma ) - Serenella Bortolotto ( Concordia Bortolotto Foodoo ).
Ottimo lavoro scorte tecniche Vessella Team anche per il lavoro pedana e transennatura, Protezione Civile Le Torri del presidente Massimiliano Missori , Servizio sanitario Croce Rossa Italiana in bici del comitato Ariccia-Genzano-Lanuvio, giudici C.S.A.In. Roma, Giampiero Maricca foto .
Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del bar Dolce&Amaro .

Tutte le classifiche sul sito : www.gareinrete.it/classifiche-foto.aspx
Foto : www.obbiettivofoto.it

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) ........

GIRO CICLISTICO A TAPPE 8° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )






















































Coppa Lazio 2015 - 22/02/2015 Torvergata (rm) - Trofeo Cicli Ciclomillennio di Alberto D'Acuti

Uno strepitoso successo per la prima crono del centro Italia.

la seconda batteria non era da meno della prima e vedeva ai nastri di partenza i migliori cronomen del centro Italia.
Per i giovani il fulmine di guerra Sergio Sinesi ( Fleming Bikeshop ) in 11:24:57 sbaragliava l'agguerrita concorrenza, sul podio Vincenzo Cammisola ( Cicli Rebike Fondi ) con 12:11:12 e Valerio D'Emilio ( Effetto Ciclismo Fiano Romano )con 12:15:57.

Per i senior il sempre verde Angelo Maggi (Anima Bike Falasca Zama)con 11:44:88 precedeva Stefano Ferminelli ( White Bull Team ) 11:56:24 e Marco De Simone ( Piesse Cycling team ) 13:02:94.
L'atleta del Velo Roma asd Bernardino Medoro era primo nei super/g con 13:50:29 e Debora Mascelli (Effetto Ciclismo Fiano Romano )si aggiudicava la palma della categoria femminile 13:29:81

Ottimo lavoro scorte tecniche Vessella Team anche per il lavoro pedana e transennatura, Protezione Civile Le Torri del presidente Massimiliano Missori , Servizio sanitario Croce Rossa Italiana in bici del comitato Ariccia-Genzano-Lanuvio, giudici C.S.A.In. Roma, Celluzzi uomo , Giampiero Maricca foto,
Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del bar Dolce&Amaro .

Tutte le classifiche sul sito : www.gareinrete.it/classifiche-foto.aspx
Foto : www.obbiettivofoto.it









































Puntualissimo con il medesimo tempo della Maratona di Ravenna un solitario top runner del WTT della sezione Roma nord ha tagliato il traguardo della Maratona di San Valentino oggi a Terni. Solo salite e vento contrario davvero dura la giornata....ma all'arrivo fiori e medaglia con il cuore....prima maratona del 2015......buon anno a tutti gli atleti!!!

Record di partecipanti : 2.500 ..
Un grande successo l'edizione 2015 della maratona di San Valentino. 1940 gli iscritti ( compresi coloro che hanno percorso la mezza maratona ) ai quali vanno aggiunti i 600 circa che hanno corso la stracittadina di 5 Km.
A tagliare per primo il traguardo di piazza Europa , a Terni, è stato Carmine Buccilli dell'Atletica Casone Noceto che ha impiegato 2 ore 18 minuti e 51 secondi stabilendo il nuovo record della corsa. Alle sue spalle si è piazzato Mohamed Hajjy dell'Atletica Castenaso Celtic Druic giunto al traguardo con il tempo di 2 ore 19 minuti e 58 secondi. Sul terzo gradino del podio è salito Youness Zitouni , della Podistica Il Laghetto, che ha fatto registrare il tempo di 2 ore 20 minuti e 31 secondi.
In campo femminile si è imposta Marija Vrajic, della AK Maksimir, che ha percorso la distanza dei 42 km e 195 metri in 2 ore 55 minuti e 21 secondi. Al secondo posto si è piazzata Paola Salvatori , della U.S. Roma 83 , con il tempo di 2 ore 57 minuti e 53 secondi. Al terzo posto Monica Carlin, della G.S. Valsugana Trentino, che ha fermato il cronometro a 3 ore e 41 secondi.
La mezza maratona di 21 Km 97 metri è stata vinta da Jouad Zain, della LBM Sport Team, che ha impiegato il tempo di 1 ora 8 minuti e 31 secondi. Al secondo posto è giunto Eliyas Embaye, della LBM Sport Team, che ha segnato il tempo di 1 ora 9 minuti e 1 secondo. Terzo, Alberto Montorio , della Athletic Terni, che ha accusato 1 secondo di ritardo dal secondo classificato.
In campo femminile ha dominato Silvia Tamburi , della Atletica Avis di Perugia, con il tempo di 1 ora 22 minuti e 32 secondi. Al secondo posto si è classificata Ana Nanu, della G.S. Gabbi, che ha completato il percorso in 1 ora 23 minuti e 36 secondi. Terza, Fabiola Cardarelli, della Amatori Podistica Terni, giunta al traguardo in 1 ora 25 minut.i e 46 secondi. Grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori della Amatori Podistica Terni per la riuscita della manifestazione







































LUNGHEZZA - 01 FEBBRAIO 2015.
1° CICLOCROSS DELLA CAPITALE

DOPPIO COLPO PER LA WORLD TRUCK TEAM DI ROMA.

LA MAMMA VOLANTE MARCELLA LOMBINO APRE ALLA GRANDE LA STAGIONE 2015 AGGIUDICANDOSI LA MAGLIA DI CAMPIONESSA NAZIONALE CSAIN CICLOCROSS
SI DIMOSTRA UNA DELLE ATLETE PIU' IN FORMA DEL PANORAMA LAZIALE , ATLETA POLIVALENTE CHE DOPO AVER OTTENUTO SUCCESSI NELLE GRAN FONDO ESPLODE ANCHE NELLA DURA DISCIPLINA DEL CROSS.
UNA FAMIGLIA DEDITA AL CICLISMO , IERI SONO SALITI SUL PODIO MAMMA , PAPA' MAURIZIO TROVARELLI E LA PICCOLA SOFIA ( CHE NON HA VOLUTO MANCARE AL BABYCROSS DI CARNEVALE )

ALTRO SUCCESSO DI PRESTIGIO PER IL MAESTRO DI CICLISMO E DI VITA PIERLUIGI VACCA , CHE TORNA ALLE GARE E SUBITO INDOSSA LA MAGLIA SGB DI CAMPIONE NAZIONALE CICLOCROSS CSAIN.
DOPO AVER PER ANNI INDIRIZZATO GIOVANI PROMESSE DEL CICLISMO LAZIALE VERSO L'ATTIVITA' AGONISTICA, ORA SI RITAGLIA UN SUO SPAZIO E TORNA A COMPETERE CON SUCCESSO FRA I CICLOAMATORI.
UNA VITA DEDICATA AL CICLISMO !


































La bufera non ha fermato il Ciclocross della Capitale
Si è svolta a Lunghezza la gara valevole come campionato nazionale CSAIN

Torna a Roma il vero classico ciclocross , scuola di vita !
Nonostante la grandinata che si è abbattuta su Roma poco prima della partenza della gara, la prima edizione del Ciclocross della Capitale si è chiusa con un buon successo di partecipanti: 75 partenti hanno infatti preso il via alla gara posizionata alla fine della stagione crossistica. La manifestazione è stata valevole anche come campionato nazionale CSAIN ed è stata organizzata dall’Asd Amici in Bici di Nello Di Gennaro con la collaborazione di Gare in Rete.
Dopo il successo della manifestazione dello scorso settembre, la Mediofondo della Capitale, gara su strada la cui prima edizione ha visto al via 470 partenti, l’Asd Amici in Bici ha voluto rimettersi alla prova organizzando una gara fuoristrada in attesa della seconda edizione della Mediofondo, che si svolgerà l’ultima domenica di settembre.
Il comitato organizzatore ha allestito il percorso sterrato a ridosso di via delle Cerquete, a Lunghezza, dove è posizionata la partenza e l’arrivo della gara su strada. Il terreno, che era una discarica a cielo aperto, è stato ripulito apposta per la gara, e ora l’Asd Amici in Bici si augura che la zona possa essere riqualificata.
Dal punto di vista sportivo la gara è stata divisa in due partenze: la prima, riservata ai corridori dai 48 anni in su e le donne, ha visto il successo assoluto di Gianni Panzarini (Drake Team NwSport) davanti ad Armando Mattacchioni (Mtb Santa Marinella) e a Mauro Gori (Mtb Santa Marinella). Tra le donne Marcella Lombino (World Truck) ha superato Marcella Morgante (Temerari Tivoli).
Nella seconda partenza successo assoluto di Fabrizio Trovarelli ( Due Ponti Bike Lab ) davanti a Domenico Ponzo (Piesse Cycling Team) e a Marco Chialastri (Dueponti Bike Lab).

La manifestazione era valida per l'assegnazione delle prestigiose maglie di campione nazionale CSAIN ciclocross 2015 , il presidente nazionale CSAIN ciclismo Biagio Saccoccio ha consegnato le maglie ai neo campioni 2015 :
Carlo Durante (Temerari Tivoli) - Marcella Lombino (World Truck di Roma ) - Marco Chialastri ( Due Ponti-Bike Lab) - Marco Severa ( Ciclomillennio Marino ) - Sandro Valcelli ( Franchi-Valcelli Umbria) - Bruno Riccio ( as Civitas Avellino ) - Pierluigi Vacca ( World Truck Roma )

L’organizzazione del Ciclocross della Capitale vuole ringraziare Vivai Campetella per l’ospitalità, la protezione civile di Lunghezza per aver sorvegliato il percorso anche la notte precedente la gara, il negozio Cicli Liberati, tramite il quale è stato possibile mettere in palio una mountain bike da 500 euro che è stata estratta a sorte, Celluzzi Uomo, il centro commerciale Le Torri, la Di Gennaro Assicurazioni e la Caffetteria Di Gennaro, di prossima apertura.
Al termine delle gare agonistiche si e' svolto il babycross coppa carnevale, una dimostrazione per i bambini di ogni eta' e sesso.
Per gli appassionati l’appuntamento è il 27 settembre 2015, quando si svolgerà la seconda edizione della Mediofondo della Capitale su strada.
Le classifiche complete del Ciclocross della Capitale sono scaricabili a questo link: http://www.gareinrete.it/classifiche-foto.aspx, dove sono disponibili anche le foto ufficiali di Giampiero Maricca.
Cordiali saluti, Ufficio Stampa Ciclocross della Capitale Carlo Gugliotta




























































Aprilia - 14 Dicembre 2014

Continua la cavalcata di successi nella dura disciplina del ciclocross!

Una serie di successi, dovuti ad una splendida condizione fisica, hanno permesso all'alfiere della World Truck di Roma di aggiudicarsi anche la 5° tappa del Roma Master Cross, svoltasi ad Aprilia presso l'accogliente struttura del " Colticlub-ristorante il lago incantato ".
Fabrizio Trovarelli ottiene il primo gradino del podio concludendo la gara in 55:53 , a seguire Ludovico Cristini 58:06 e Carlo Saracino 58:32.
Un percorso altamente tecnico con le sue variazioni di ritmo e continui saliscendi, che ha permesso al giovane atleta di sbaragliare l'agguerrita concorrenza.
Un ottimo terzo posto di categoria per Marco Chialastri che chiude la sua fatica in 1:02:44.
























Il ciclismo CSAIn si ritrova a Ferrara e presenta il "suo" Giro d'Italia
Nel “terzo incontro quadri dirigenti e tecnici CSAIn”svoltosi a Ferrara nei giorni 28-29-30 novembre 2014, introdotti dal Presidente Nazionale Luigi Fortuna e dal Presidente Regionale Fabrizio Berveglieri, con i saluti dell'assessore allo sport del comune di Ferrara Simone Merli e della delegata del Coni della provincia prof.ssa Luciana Boschetti, si è celebrata, con una massiccia partecipazione, un vasto programma di tre giorni di lavori tenuti dai quadri dirigenziali e tecnici CSAIn.
In particolare, il pomeriggio del giorno 28 ci si è soffermati su un dibattito sullo stato generale dell'ente, rapporto con istituzioni e Coni, si è parlato del 60° anniversario CSAIn che verrà celebrato venerdì 5 dicembre presso il salone d’onore del CONI alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Presidente del CIP Luca Pancalli e di numerose altre autorità sportive ed atleti. Si sono approfonditi alcuni aspetti riguardanti la manifestazione European Company Sport Game che CSAIn organizzerà a Riccione dal 3 al 7 giugno 2015. Infine sono stati toccati temi riguardanti l’organizzazione territoriale e gli obiettivi, le tutele assicurative e le opportunità integrative, i percorsi formativi per dirigenti e tecnici nonchèlanormativa statutaria e i suoi aggiornamenti.
La mattinata del giorno 29, nel mentre la giunta esecutiva celebrava la propria riunione istituzionale, dei professionisti tenevano un corso formativo e di aggiornamento a cui l'assemblea ha partecipato compatta. Ci si è soffermati su vari aspetti normativi,con particolare evidenza alla uniformità gestionale e amministrativa, alla regolamentazione relativa alle ASD/SSD, all'inquadramento normativo del dirigente e del tecnico sportivo, all'assistenza fiscale e/o sportello fiscale ecc.
Nel pomeriggio, alla presenza dei dirigenti nazionali responsabili dei vari settori sportivi, si sono tenuti degli specifici incontri di carattere tecnico/organizzativo relativi alle molteplici attività sportive, in cui i responsabili e delegatine hanno approfondito le tematiche e programmato l'attività 2015. Il settore ciclistico che ha visto la presenza di un suo numeroso gruppo dirigente, coordinato dal Responsabile nazionale Biagio N. Saccoccio che in apertura ha tenuto un’articolata relazione su un movimento in continua crescita, è stato coadiuvato da Nevio Cipriani, consigliere nazionale nonchè organizzatore del giro del FVG e con il prezioso apporto di Renato Pera delegato alla CTN. L'assise, ha proseguito i suoi lavori in una sorta di tavola rotonda oltre a soffermarsi e analizzare quanto messo in atto nel corso dell'anno, ha approfondito i vari aspetti tecnico gestionali. In particolare,ha analizzato gli aspetti della normativa tecnica e attuativa 2015 deliberata dal Consiglio Nazionale, si è soffermato sui programmi del 2015 illustrandone e condividendone nei particolari le novità. Oltre a rimarcare l'evento European Company Sport Game che vedrà i ciclisti cimentarsi nell'autodromo di Misano Adriatico in due distinte prove, una in linea e l'altra a cronometro individuale, sono stati presentati i regolamenti e le maglie del “Giro delle Regioni d’ItaliaFondo strada”,“Giro delle Regioni d’Italia MTB”, le maglie delle fasi interregionali del “Giro d’Italia delle Regioni” e finale “Giro d’Italia CSAIn”, abbinato per il 2015 al “42° Giro Internazionale Friuli Venezia Giulia”. I vari calendari, in via di definizione, saranno resi pubblici nel corso del mese di gennaio.
L'incontro si è concluso con la presentazione di un progetto ludico a favore delle famiglie denominato "Cicloturismo delle Famiglie". Iniziativa che va ad arricchire i principi e le finalità del ruolo sociale e aggregativo di CSAIn. I lavori si sono chiusi con i saluti finali del Presidente Fortuna che ha avuto parole di ringraziamento ed elogio verso tutto il sistema del ciclismo CSAIn.















































CICLOTURISMO CSAIN.
Il Cicloturismo delle Famiglie
Attività ricreativa di cicloturismo/escursionismo programmato di nuclei famigliari.
Il "Cicloturismo delle Famiglie" si svolge in modo spontaneo da componenti di gruppi famigliari, tesserati a CSAIn secondo le norme del R.T. del ciclismo e con autonoma programmazione delle ASD di appartenenza, di cui il capo famiglia se ne rende responsabile. Queste attività di carattere ludico, vanno svolte tenendo conto delle peculiarità e l'età dei componenti il nucleo famigliare e in particolare, per quanto applicabile, in analogia alle norme cicloturistiche di cui all'art. ART. 14 R.T.
I componenti i nuclei famigliari compresi tra i tesserati dai 5 ai 12 anni, possono svolgere tali attività a carattere famigliare solo in luoghi preclusi alla circolazione di mezzi a motore e con la sola responsabilità del capo famiglia. L'attività relativa al "Cicloturismo delle Famiglie" può svolgersi nel corso dell'intero anno e con tutti i tipi di bicicletta; non sono previsti oneri verso CSAIn ne da parte dei partecipanti ne delle ASD, se non quello di comunicare alla struttura provinciale competente il programma giornaliero previsto sottoscritto dalla Società di appartenenza.
I Nuclei famigliari devono considerarsi in escursione personale e libera, previa autorizzazione della società di appartenenza, attenendosi al rispetto assoluto del Codice della Strada.
Tutti programmi degli eventi escursionistici rientranti nel progetto "Cicloturismo delle Famiglie", certificati dalle strutture provinciali competenti e trasmessi al Coordinamento Nazionale, saranno oggetto di una simbolica onorificenza.





























Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Varato il nuovo regolamento e il calendario 2015:
Si partira' l’ultima domenica di Febbraio , con una importante prova a cronometro ( facente parte del neonato circuito crono della Capitale ), per terminare la prima domenica di Ottobre.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2015 :
il 5 Dicembre 2014 la festa dei 60 anni dello CSAin ospiti nel Salone d’Onore del CONI a Roma, occasione per ricordare le iniziative ed il lavoro svolto, ma soprattutto per far conoscere la visione del nostro futuro e i prossimi appuntamenti : i 20th European Company Sport Games che si svolgeranno nel periodo di Giugno a Riccione nel circuito di Misano.
Riconoscimenti sono andati a Nello Di Gennaro ottimo organizzatore della medio fondo della Capitale . Un premio particolare e' stato assegnato all'imprenditore Cristiano Taccone per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2014.
Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, diverse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale romano.
- Assegnate allo CSAIN ciclismo di Roma diverse iniziative nella attivita’ della mountan bike - .
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : foto Giampiero Maricca - Scorte Tecniche Vessella - Servizio Sanitario le Torri - cronometraggio gare in rete.

















































PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2014

DOMENICA 19 OTTOBRE .....................
TROFEO BAR MI.TI.
.................................RITROVO BAR MI.TI. , VIA PASCARELLA 5 ( TRAVERSA DI VIA 5 MIGLIA ) LAVINIO..................... ( per chi viene da Roma dalla via Nettunense , 1 km. prima di Lavinio stazione girare alla rotonda della Palmolive ) ( per chi viene da Lido dei Pini dalla via Ardeatina 2 km. prima di Lavinio girare a sinistra su via 5 Miglia ).

......OLTRE I PUNTI DI CLASSIFICA + 10 PUNTI JOLLY PER TUTTI I PARTENTI

................................ATTENZIONE : ALLE ORE 13.00 CIRCA, AL TERMINE DELLA MANIFESTAZIONE , DURANTE IL PRANZO SARA' EFFETTUATA LA PREMIAZIONE FINALE DELLA COPPA LAZIO 2014 - PRESSO IL RISTORANTE "DA BOCCUCCIA" , VIA NETTUNENSE KM. 31,500, LAVINIO STAZIONE,
TUTTI I CORRIDORI CHE HANNO DIRITTO GRATUITAMENTE AL PRANZO( I PRIMI 5 DI OGNI CATEGORIA) DOVRANNO CONFERMARE ENTRO GIOVEDI LA LORO PRESENZA (COMUNQUE TUTTI COLORO " FAMILIARI O CORRIDORI " CHE INTENDONO PARTECIPARE AL PRANZO AL COSTO DI EURO 25.00 DEVONO PRENOTARE ENTRO GIOVEDI 16/10/2014
NON SI ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ISCRIZIONI SUL POSTO.
ISCRIZIONI ENTRO VENERDI : ASSO CICLO TEL. 333.4829110. - email: ciclismo_spv@hotmail.com

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.
LAVINIO = TROVARELLI F. - QUAGLIA M. - NEGRO G.
ROCCA DI CAVE = BISONNI C. - USYK S. - AMICI A.

CLASSIFICA COPPA LAZIO 2014

EVIDENZIATI IN ROSSO GLI AVENTI DIRITTO ALLA PREMIAZIONE FINALE E PRANZO ALLA PENULTIMA GARA ( SI RICORDA CHE ANCHE L'ULTIMA GARA DA' PUNTEGGIO)

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2014 AL 28/09/2014 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!





















































CLASSIFICA FINALE MAGLIE "COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI
DOPO LE CINQUE TAPPE DI TIVOLI , COLONNA , ROCCA DI CAVE , ROCCA PRIORA E LUNGHEZZA

1) ( DONATI A. = 4+5+4+5+4 )-------- (BISONNI C. =5+2+5+5 ) - ( SIMONETTI = 2+3+3 ) - ( CHIALASTRI M. = 4+2 ) - (CLEMENTINI L. = 4+1 ) - ( SCIARETTA M. = 1+1+3 ) - ( ZACCARDA C. = 3 ) - TROVARELLI F. = 2) - (AIELLO G. = 2 ) -( RIBECA = 1 ) - ( IANIERI T. = 1)
----------------------------------------------------
1) ( USYK S. = 2+5+5+4 ) -------- ( LAGHI A. = 4+1+3 ) - ( CALABRETTI O. = 5+2 )- (DI TOMMASO = 3+4 ) - ( SERAFINI S. = 1+5 ) - ( ALOISI = 3+3 ) - ( BORIONI F. = 4+2 ) - ( BONDANI M. = 5 ) - ( QUAGLIA M. = 3+2 ) - (SAVOIA A. = 4) - ( DI SALVO M. = 3 ) - ( BELLINI V. = 2 ) - ( SETTIMI = 1 ) - ( SEVERA M. = 1 ) (BERARDI = 1)
---------------------------------------------------
1) ( PERRI A. = 5+3+4+5+2 ) -------- ( BRANCHI A. = 5+1+3+4 ) - ( IULIANELLA U. =4+2+3 ) - ( BEN ISA BEN ALI M. = 2+4 ) - (AMICI A. = 5) - ( DE BATTISTI V. = 4 )-( D'INGILLO = 3+1 ) - (BARNABA = 4 )- ( GENTILI E. = 2) -( CHIRIELETTI A. = 1 ) - ( CAMILLI E. = 1)
--------------------------------------------------
1) ( LOMBINO M. = 5+5+5 ) -------- ( POMPONI E. =4+4 )


vincitori : DONATI A.(conti d'angeli) - USYK S.(sport & bike) - PERRI A.(universita' tor vergata) - LOMBINO M.(world truck)























L'Asd Amici in Bici ringrazia tutti i partecipanti alla Mediofondo della Capitale
La prima edizione è stata resa preziosa dalla partecipazione di Valerio Conti, professionista del Team Lampre Merida
A meno di una settimana dalla prima Mediofondo della Capitale, evento che ha attirato 450 corridori a correre lungo le strade tra Lunghezza, Corcolle e Palestrina, Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore della gara, vuole ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla Mediofondo, non solo in qualità di corridori ma anche tutti coloro che hanno reso possibile l'evento.
"Sono stati tanti i volontari che hanno reso possibile questo evento - spiega il presidente dell'Asd Amici in Bici - e senza di loro non sarebbe mai stato possibile realizzare la grande vesta che abbiamo vissuto domenica. Ma in modo particolare voglio ringraziare Valerio Conti, che è giustamente scappato via subito dopo la gara in quanto deve preparare le ultime gare di stagione. La sua presenza è stato un onore e ringraziamo anche tutta la sua famiglia per aver partecipato".
L'appuntamento con l'edizione 2015 della Mediofondo della Capitale è previsto per il 27 settembre.























1° FONDO DELLA CAPITALE - CSAIN - ROMA.
28 NOVEMBRE 2014 (DOMENICA) - LUNGHEZZA:

GRANDE SODDISFAZIONE PER QUESTO CAMPIONATO NAZIONALE CSAIN FONDO
LE MAGLIE DI CAMPIONE NAZIONALE SONO STATE CONSEGNATE DAL PRESIDENTE NELLO DI GENNARO E DAL RESPONSABILE CSAIN ROMA CLAUDIO TROVARELLI AI NEO VINCITORI:

-CAD. : CRISTIAN BISONNI - CONTI D'ANGELI
-JUN : FABRIZIO TROVARELLI - WORLD TRUCK
-SEN : ANDREA DONATI - CONTI D'ANGELI
-VET. : DANILO SIMONETTI - FIAMME D'ORO
-GEN. : TERENZIO CARPENTIERI - ROCCASECCA BIKE
-SGA : ANTONIO BRANCHI - CICLI COPPOLA
-SGB : ANTONINO DI STEFANO - SPORT&BIKE
-DONNE : MARCELLA LOMBINO - WORLD TRUCK




































Mediofondo della Capitale, buona la prima
Matteo Cecconi (Effetto Ciclismo Fiano Romano) ed Elena Cairo (Tranchese Cycling) si aggiudicano la prima edizione della corsa
La prima edizione della Mediofondo della Capitale va in archivio con un importante successo di partecipanti: 450 corridori hanno infatti animato la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici del presidente Nello Di Gennaro, evento curato nei minimi dettagli e studiato per essere non solo una gara amatoriale ma anche e soprattutto una grande festa per tutta la famiglia. Alla partenza, anticipata da una randonèe, è stato presente anche Valerio Conti, che ha preso parte alla I Mediofondo della Capitale in qualità di ospite.
La gara ha preso il via con una fuga che ha caratterizzato tutta la prima parte del percorso: a prendere il largo sul resto del plotone sono stati Marco Chialastri (World Truck) e Marco De Fabiis (Team Terenzi Lazzaretti). I due affrontano in testa la salita di Capranica, principale asperità di giornata, ma dietro i migliori del gruppo riescono ad organizzare l’inseguimento. Dopo la discesa restano in testa Andrea Donati e Christian Bisonni (Edifer Conti D’Angeli), Danilo Simonetti (Fiamme D’Oro), Matteo Cecconi (Effetto Ciclismo Fiano Romano), Luisiano Cannizzaro (Team Terenzi Lazzaretti), Antonio Turriziani (MB Lazio) e Giovanni Riccioni (Valle Siciliana). Il gruppo di attaccanti si presenta compatto fino all’ultimo chilometro: Cecconi si impone allo sprint davanti a Cannizzaro e a Bisonni. Tra le donne, il successo è andato a Elena Cairo (Tranchese Cycling) davanti a Manuela Lezzerini (Velo Roma) e a Maria Giacinta Cannas (Ciclistica Gavignanese).
La gara è stata valevole anche come campionato nazionale Fondo dello CSAIN. Ad aggiudicarsi le maglie di campioni sono stati: Christian Bisonni (Conti D’Angeli Edifer) tra i Cadetti, Fabrizio Trovarelli (World Truck) tra gli Junior, Andrea Donati (Conti D’Angeli Edifer) tra i Senior, Danilo Simonetti (Fiamme D’Oro) tra i Veterani, Terenzio Carpentieri (Roccasecca Bike) tra i Gentleman, Antonio Branchi (Cicli Coppola) tra i SGA, Antonino Di Stefano (Sport&Bike Villanova) tra gli SGB, Marcella Lombino (World Truck) tra le Donne.
Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, non nasconde soddisfazione per come è andata la gara ma anche possibili margini di miglioramento: “Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato oltre agli sponsor che hanno reso possibile questa festa. A caldo mi sento di dire che molte cose sono funzionate e altre un po’ meno, quindi il prossimo anno cercheremo di migliorare. In generale, però, possiamo essere soddisfatti di come sia riuscito l’evento: la logistica è stata perfetta e anche il post gara si è svolto in maniera ottima. L’appuntamento per gli appassionati è con la seconda edizione della Mediofondo della Capitale, che si svolgerà domenica 27 settembre 2015”.
Sul sito www.tds-live.com sono disponibili tutte le classifiche assolute e di categoria, mentre sul sito www.obbiettivofoto.it sono disponibili tutte le foto della manifestazione.
Cordiali saluti,Carlo Gugliotta+39 333 3132875




























































Coppa Lazio 2014 - 14/09/2014
9 MEMORIAL DE FELICE ANTONIO - Campionato Regionale Lazio CSAIN.
La gara di Ciampino decolla con successo anche nel 2014.
Definire semplice gara e' veramente riduttivo per una manifestazione che coinvolge il cuore di Ciampino!
Un tracciato completamente nuovo che ha portato i concorrenti sulla strada consolare Appia e poi costeggiando le mura dell'areporto romano sino al centro della cittadina.( Ciampino è un comune italiano di 38.529 abitanti della provincia di Roma, nel Lazio. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale ed i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il territorio di Ciampino è adiacente all'antica Via Appia, ed era, in età romana, sede di fattorie e ville rustiche la più famosa delle quali è quella di Quinto Voconio Pollione risalente al II secolo d.C. Ciampino deve il suo nome a Giovanni Giustino Ciampini, un prelato dalla curia pontificia, scienziato e archeologo nato a Roma nel 1633 e morto nel 1698.)

Alle ore 09.00 esatte da via Mura dei Francesi, davanti ai locali del bar Bova ( covo rinomato di ciclisti),il patron Maurizio De Felice dava il via alla carovana multicolore.
La giornata prettamente balneare e la salita di Quarto Sant'Antonio, creavano problemi anche agli atleti piu' preparati, moltissimi i ritiri.
diversi i tentativi di fuga ma le squadre dei velocisti non hanno voluto perdere l'occasione di portare i loro uomini in volata.
E la volata partiva lunghissima ai 300 metri , Successo e maglia per il romano Fabrizio Trovarelli (World Truck) , sul podio Cristian Bisonni (Conti D'Angeli) e Iori Alessandro (Portalandia).
Ottima prova di Donati Andrea, Pigliucci Marco, Baccaro Giuseppe, Pitocco Gianluca, Sciaretta Manuel, Romualdi Luca, Ricci Giulio.

GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )













































Coppa Lazio 2014 - 14/09/2014
9 MEMORIAL DE FELICE ANTONIO - Campionato Regionale Lazio CSAIN.
La gara di Ciampino decolla con successo anche nel 2014.
Definire semplice gara e' veramente riduttivo per una manifestazione che coinvolge il cuore di Ciampino!
Per i piu' maturi si aggiudicava la maglia dei veterani l'atleta di Anagni Danilo Simonetti (Fiamme D'Oro ) a seguire Oronzo Calabretti, Fabio Bertozzi, Roberto Giordano, Marco Barcellan.
Maglia dei Gentleman al pupillo di Giuseppe Fatato Vito Bellini, a ruota lo scalatore di Bellegra Terenzio Carpentieri ( Roccasecca Bike) , Massimo Di Tommaso, Natale Lauri, Marco Quaglia.
Primo dei super/g/a Giuseppe Negro (Pedale Pontino) sul podio Il reatino Luciano Placidi ( Amici per la Bici ) e Gianni Cesali (Portalandia) a seguire Cretto , Chirieletti , Branchi. Maglia per i super/g/b a Vladimiro Pietroni (Portalandia) , Campionessa Laziale Marcella Lombino (World Truck).
Un abbondante ristoro offerto dalle famiglie De Felice, Mazzone, Tedeschi ha gratificato atleti e parenti nei locali del Cipollaro.
Grande lavoro della polizia locale di Ciampino Del comandante Roberto Antonelli e degli ufficiali Gioiosi, Iorio e Bruschi ,, della protezione civile C.R.I , delle guardie ambientali di Nettuno, dei soci del circolo Cipollaro tutti , dei volontari g.s. Santa Maria delle Mole e Roma.bike e sicuramente delle scorte tecniche Vessella Team di Andrea Vessella.
Intervenuto alle premiazioni il sindaco Giovanni Terzulli e il patron Maurizio De Felice ha effettuato la consegna delle prestigiose maglie di Campione Regionale Lazio CSAIN :
Bisonni Cristian (Conti D'Angeli), Trovarelli Fabrizio (World Truck), Iori Alessandro (Portalandia), Simonetti Danilo ( Fiamme D'Oro), Bellini Vito (cicli Fatato), Lombino Marcella (World Truck) , Negro Giuseppe (Pedale Pontino), Pietroni Vladimiro (Portalandia).
Traguardo volante : 1) Carpentieri - 2) Bellini - 3) Baccaro.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 552 -- 2) PORTALANDIA = 314 -- 3) CICLI PACO = 262 -- 4) CICLI FATATO = 260 -- 5) WORLD TRUCK = 228 --6) DOPOLAVORO ATAC = 218.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 21 Settembre a Pomezia per il 6 MEMORIAL FABIO MUSSOLINO - 6 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 8 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )



















































RISULTATO DI TUTTO RILIEVO PER LA PORTACOLORI DEL TEAM WORLD TRUCK DI ROMA.

DOPO AVER OTTENUTO RISULTATI DI PRESTIGIO NELLE MAGGIORI GRAN FONDO DEL CENTRO ITALIA, SI SCOPRE CRONOMEN !
NELLA CRONO DI TORVERGATA, Memorial Antonio Cristini, DISPUTATA SABATO 06 SETTEMBRE 2014 NEI VIALONI DELL'UNIVERSITA' DI TORVERGATA, DAVANTI ALLE MIGLIORI SPECIALISTE DEL TIC E TAC , OTTIENE IL MIGLIOR TEMPO ASSOLUTO.

1° MARCELLA LOMBINO 14:09 (WORLD TRUCK ROMA)

2° ILARIA MASSI 14:17 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

3° SERENELLA BORTOLOTTO 14:18 (CRM RACING)

4° DANIELA PELELLA 14:47 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

5° MARIA TERESA SELLI 16:38 (WHITE BULL)












































GP della Comunità Montana dei castelli Romani e Monti prenestini.

Breve cronaca della cronoscalata ciclistica: Colle di Fuori – Rocca Priora – cuore del Parco regionale dei Castelli Romani e della Comunità Montana: Castelli e Monti Prenestini.

Oggi 7 settembre 2014 si è svolta la 16^ edizione della cronoscalata Colle di Fuori – Rocca Priora, gara di ciclismo amatoriale a cronometro, valevole anche come prova (penultima) di campionato della Comunità Montana “Castelli Romani e Monti Prenestini”.
L’evento sportivo è stato organizzato perfettamente dalla società sportiva locale “Asd Amici del Pedale” , dai giudici e cronometristi dello CSAIn di Roma, con il patrocinio del Comune e della Comunità Montana che ha sede proprio a Rocca Priora.
Dalle ore 7,30 alle 8,45 gli atleti si sono ritrovati, per le iscrizioni, presso la piazza adiacente allo storico Castello di Rocca Priora dove ha sede il Comune. La meravigliosa giornata ha favorito la partecipazione di circa 100 “specialisti scalatori” che hanno preso parte alla competizione. Alle 9,15 è partito il primo concorrente da Colle di Fuori (frazione di Rocca Priora e dove è in corso la sagra del fungo porcino fino al 14 settembre), poi a seguire, a distanza di un minuto, sono partiti tutti i corridori che hanno affrontato la dura salita di 7 km (una strada immersa nel bel verde del Parco Regionale dei Castelli Romani che congiunge Colle di Fuori a Rocca Priora) fino ad arrivare allo storico Castello dove era posto l’arrivo.
Al termine, dopo un gradito ristoro messo a disposizione dei concorrenti ed accompagnatori, alla presenza del Sindaco e vice Damiano Pucci e Federica La Valle, del presidente della Comunità Montana Giuseppe De Righi, del responsabile dello CSAIn Claudio Trovarelli e dei rappresentanti della società sportiva organizzatrice “Amici del Pedale”, Umberto Luciani (presidente), Antonio Pucci, Gianni Corvese, Marino Rossi e tutti gli altri atleti presenti, si è svolta una ricca e premiazione.

Le immagini si riferiscono a: Aldo Perri in azione, atleta della sezione ciclistica dell'Università di Tor Vergata, 1° classificato per la categoria “A9 super gentleman”; Antonio Pucci atleta della società organizzatrice Amici del pedale di Rocca Priora, Claudio Trovarelli responsabile CSAIn Roma e il Sindaco di Rocca Priora Damiano Pucci.















































Giornata da incorniciare per l'asd Sport & Bike di Villanova.
Il team di via Gesmundo 37 (Guidonia) del presidentissimo Emilio Marchionni e del suo inossidabile braccio destro Antonino Di Stefano , realizza uno dei suoi migliori risultati stagionali, evidenziandosi con tutti i componenti del team.
La cronoscalata di Rocca Priora con i suoi 7 km. di dura salita ha messo in evidenza le qualità del gruppo di Villanova.

1° assoluto cat. gentlemen con un tempo ragguardevole di 19.00 l'ucraino Serghey Usyk si aggiudicava la maglia Coppa Lazio .

1° cat. A6 con 20.18 Emanuele Ciaraglia.

1° cat. A7 con 20.10 Fabio Borioni.

4° cat. A6 con 21.50 Massimo Dolciotti.

Sicuramente di buon auspicio per il prosieguo della stagione .

























Coppa Lazio 2014 - Rocca Priora 07/09/2014
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
L'appuntamento non ha tradito le attese anche dei palati piu' fini.
La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.
La partenza dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)
Due gare per due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo di 18.11 era ad appannaggio del portacolori della Conti D'Angeli di Pomezia Andrea Donati maglia Coppa Lazio cat. adulti , a seguire con 18.19 il giovane Luca Clementini sua la cat. A3(cicli Fatato).
Con l'ottimo tempo di 19.00 il pupillo del presidentissimo Emilio Marchionni , l'ucraino Serghey Usyk (Sport & Bike ) si aggiudicava la maglia Coppa Lazio cat. gentlemen.
Ottima prova di : Manuel Sciaretta, Giulio Aiello, Giulio Ricci, Tonino Ianieri, Sauro Coluzzi, Massimiliano Labbate, Emanuele Ciaraglia sua la cat. A6, Mauro Flumeri, Marco Barcellan, Fabio Borioni sua la cat. 7, Oronzo Calabretti,Angelo Moschitti, Massimo Di Tommaso, Marco Di Salvo, Stefano Serafini.
Vittoria e Maglia nella cat. super/g per Aldo Perri (università Tor Vergata) con 21.05 sul podio Maurizio Ben Isa Ben Ali(cicli Coppola ) e il compagno di squadra Antonio Branchi fresco vincitore del titolo nazionale a Colonna (rm), bene Gentili e Camilli.
Per le donne dopo solo 24 ore, ripeteva l' exploit del giorno precedente della crono di Torvergata, Marcella Lombino (World Truck) a seguire l'indomita Elisabetta Pomponi.
Maglie Coppa Lazio : Andrea Donati (Conti D'Angeli Pomezia ) - Serghey Usyk ( Sport & Bike Villanova ) - Aldo Perri (Università Tor Vergata Roma).
Pucci Antonio si aggiudicava la speciale classifica di societa' risultando primo degli Amici del Pedale.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 532 -- 2) PORTALANDIA = 300 -- 3) CICLI FATATO = 252 -- 4) CICLI PACO = 248 --5) DOPOLAVORO ATAC = 216 -- 6) WORLD TRUCK = 216.....................

Prossimo appuntamento per tutti i tesserati CSAIN Lazio per domenica 14 Settembre a Ciampino per il 9 memorial Antonio De Felice, valido come campionato regionale strada CSAIN Lazio.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )
































































Coppa Lazio 2014 - Rocca Priora 07/09/2014
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
L'appuntamento non ha tradito le attese anche dei palati piu' fini.
La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.
La seconda gara vedeva prevalere con il tempo stratosferico di 17.50. lo scalatore della asd Crm Racing di Via Torricelli a Monterotondo (Rm) Marco D'Agostini
a seguire con 19.32 Luca Lazzarini (cicli Castellaccio) e con 20.09 Giorgio Fioretti (Roma ciclismo) sua la cat. giovani.
Bella prestazione di : Giacinto Massucci, Andrea Borgia, Domenico Cartolano, Emanuele Cupelli, Andrea Giannini, Antonello D'Agapito, Marcello Innocenzi, Fabio Fioravanti, Paolo Agro, Riccardo Asci.
La cat. super/g e' dell'atleta di Velletri Osvaldo Procaccini , sul podio Diego Cedroni (Roma ciclismo) e Raffaele Borreale (Roma ciclismo) a seguire Mancuso, Salandri, Carloppi e Maura.
Si attesta con 22.39 , sul gradino piu' alto cat. donne Manuela De Iulis (Largo Sole) , poi Arianna Papi (Tor Sapienza ) e Serenella Bortolotto (Cmr Racing)
Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Vessella.
Le ricche premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Rocca Priora dott. Pucci Damiano, dal presidente della Comunita Montana dott. Giuseppe De Righi, dal presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani da Pucci Antonio e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2015.
Il prestigioso trofeo Comunita Montana dei Castelli Romani e Prenestini e' stato assegnato a Marco D'Agostini per il miglior tempo ottenuto
Tutte le classifiche sul sito www.gareinrete.it










































Coppa Lazio 2014 - Rocca di Cave 27/07/2014
Trofeo Citta di Rocca di Cave.
Gran Premio Assetti e Bonifiche di Luigi Agostini
Domenica 27 luglio 2014 si è svolta con grande successo la seconda edizione del “Trofeo ciclistico Città di Rocca di Cave”, gara di ciclismo amatoriale riservata agli atleti iscritti alla “Coppa Lazio”, valevole come prova di campionato della "Comunità Montana - Castelli Romani e Monti Prenestini" (5 le prove totali in programma).
L’evento sportivo, patrocinato dal Comune di Rocca Di Cave, antica comunità di 380 abitanti dei monti prenestini (933 mt slm) risalente all’anno mille, è stato organizzato dallo CSAIn di Roma in collaborazione con la sezione ciclistica dell’Università di Roma Tor Vergata e del gruppo sportivo Ciclistica Cavese”.
Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale e degli organizzatori per il successo della manifestazione che ha registrato più di cento corridori alla partenza i quali si sono ritrovati sin dalle prime ore del mattino in piazza San Nicola per le iscrizioni alla gara.
Come da programma, alle ore 8,45 la manifestazione sportiva ha avuto inizio con il trasferimento turistico fino a Cave dove a distanza di 5 minuti hanno preso il via 2 gare agonistiche suddivide per categorie: 18-44 anni e 45 anni in poi. La competizione agonistica ha interessato il territorio del Comune di Cave, un circuito di 15 km ripetuto 3 volte prima della selettiva ascesa finale di 6 km che da Cave porta a Rocca di Cave dove era posto l’arrivo.
Le vittorie assolute delle 2 gare sono state assegnate agli atleti Cristian Bisonni e Serghey Usiks mentre Alvaro Amici si è aggiudicato la vittoria della categoria “Super Gentleman”. Il Sindaco di Rocca di Cave Antonio Scipioni e il Vice Sindaco nonché Assessore allo Sport, Avvocato Gabriella Federici hanno presenziato alle premiazioni ringraziando calorosamente tutti i partecipanti riconoscendo a tutti il merito per la difficile prova sostenuta con la dura ascesa finale. Le autorità comunali hanno ringraziato inoltre gli organizzatori: Claudio Trovarelli (responsabile CSAIn-Roma), Aldo Perri (presidente ASD sezione ciclismo Università Tor Vergata) e Sandro Vendetti (presidente ASD ciclistica cavese) e le associazioni che hanno garantito la sicurezza durante lo svolgimento della manifestazione sportiva: le moto scorte tecniche “Vessella” e il Gruppo della protezione civile “Le Torri” presente con il presidente Missori.
E soprattutto lo sponsor Luigi Agostini titolare della societa Assetti e Bonifiche

Questi gli ordini di arrivo dei primi 3 atleti di categoria:
cat. A3: 1) Cristian Bisonni (GS Conti D’Angeli) 2) Manuel Sciarretta (Cicli Coppola) 3) Fabrizio Trovarelli (World Truck); cat. A5: 1) Andrea Donati (GS Conti D’Angeli) 2) Marco Chialastri (World Truck) 3) Giuseppe Baccaro (Ciampino Bike); cat. A6: 1) Danilo Simonetti (Fiamme Oro) 2) Emanuele Ciaraglia (Sport&Bike) 3) Massimo Dolciotti (Sport&Bike); cat. A7: 1) Alessandro Savoia – 2) Fabrizio Morganti (amici per la bici) 3) Oronzo Calabretti (GS De Zan – Vito Taccone); cat. A8: 1) Serghey Usiks (Sport&Bike); Massimo Di Tommaso (Cicli Fatato) 3) Vincenzo Palumbo (Disoflex); cat. A9: 1) Alvaro Amici (GS Moltel al Cavaliere) 2) Aldo Perri (sezione ciclismo Università Tor Vergata) 3) Umberto Iulianella (World Truck).
Per vedere alcune immagini della manifestazione collegarsi al seguente link:
https://picasaweb.google.com/100559365034210175414/2TrofeoCiclisticoCittaDiRoccaDiCave2772014#
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 520 -- 2) PORTALANDIA = 296 -- 3) CICLI PACO = 248 -- 4) CICLI FATATO = 246 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 214 -- 6) WORLD TRUCK = 212.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )







































































Valerio Conti sarà il testimonial della prima Mediofondo della Capitale
Il giovane romano, professionista con la Lampre-Merida, cercherà di essere presente all’appuntamento del 28 settembre
La prima edizione della Mediofondo della Capitale avrà un testimonial d’eccezione: Valerio Conti, giovane professionista del team Lampre Merida, sarà infatti l’uomo immagine dell’evento che si disputerà il 28 settembre a Lunghezza, alle porte di Roma.
Dopo un avvio di carriera nel settore giovanile della formazione capitolina del Cycling Team Coratti, Conti è passato Under 23 con la Mastromarco per poi diventare professionista con la Lampre, storica formazione World Tour. Il corridore romano, nonostante i tanti impegni, ha promesso che se ne avrà la possibilità sarà presente all’evento: “Ho accettato l’invito dell’organizzatore Nello Di Gennaro - spiega Conti - che mi ha chiesto di diventare testimonial perché credo che sia un evento molto bello; parlo di evento e non di gara perché il comitato organizzatore sta allestendo una vera e propria festa dedicata a tutte le famiglie. Se sarà possibile, compatibilmente con i miei impegni, pedalerò anche io insieme agli appassionati che parteciperanno alla gara”.
La prima Mediofondo della Capitale, organizzata dall’Asd Amici in Bici sotto l’egida dello Csain, si disputerà su un percorso di 103 km con un dislivello di 1.460 metri: dopo la partenza da Lunghezza i corridori transiteranno per Palestrina, Genazzano, Capranica Prenestina, Zagarolo e Corcolle prima di tornare di nuovo a Lunghezza per la conclusione della prova. Oltre alla gara per amatori, ci sarà per tutti i cicloturisti la possibilità di partecipare anche ad una randonèe, che vedrà la propria partenza alle sette del mattino sempre in prossimità del Castello di Lunghezza, mentre la Mediofondo inizierà alle 9:15.
La manifestazione, però, non sarà solo sportiva, ma sarà un evento per tutta la famiglia: nel pacco gara, oltre ai vari gadget, ci sarà uno sconto per visitare Il Fantastico Mondo del Fantastico, parco di divertimenti adiacente il Castello di Lunghezza, quartier generale della manifestazione, se si entra in due, in tre o in quattro persone. Sempre all'interno del pacco gara ci saranno un buono per partecipare al pasta party finale (menù che comprende primo, secondo, contorno, dolce, frutta e acqua),una bottiglia d vino dei castelli, degli integratori Herbalife forniti dal distributore indipendente Massimo Montoro e una bandana celebrativa dell'evento realizzata in collaborazione con Leda Sport.
Per iscriversi e per ogni ulteriore informazione è possibile visitare i siti http://www.mediofondodellacapitale.it o http://www.gareinrete.it/medio-fondo-della-capitale.aspx
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875









































Presentata in grande stile la prima Mediofondo della Capitale

L’evento del 28 settembre sarà dedicato anche alle famiglie con delle convenzioni con il parco tematico adiacente il Castello di Lunghezza
E’ stata ufficialmente presentata ieri, venerdì 20 giugno 2014, la prima edizione della Mediofondo della Capitale, la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici e aperta ai tesserati F.C.I. ed enti della consulta che si terrà il prossimo 28 settembre.
La manifestazione è stata presentata all’interno delle magnifiche sale del Castello di Lunghezza, alle porte di Roma: presenti al tavolo dei relatori Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, Biagio Saccoccio (responsabile nazionale Csain ciclismo), Marcello Pace (presidente regionale Csain e consigliere regionale CONI), Claudio Trovarelli (Responsabile Ciclismo Csain Roma), Massimo Sbardella (presidente commissione sport sesto municipio) e il comandante dei vigili urbani del sesto municipio. Presenti in sala anche Maria Cristina Navarro e Riccardo Bernardini, responsabili del Castello di Lunghezza.
“La gara sarà un importante evento - spiega Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore - in quanto è coinvolta tutta la zona est della Capitale. Nonostante sia solo la prima edizione stiamo cercando di fare le cose in grande, in quanto abbiamo a disposizione il Castello di Lunghezza, che darà l’occasione a tutte le famiglie di poter partecipare a questo evento. Non vogliamo creare infatti solo una gara di ciclismo amatoriale, ma un evento per tutta la famiglia, in quanto gli accompagnatori potranno visitare i locali del castello e portare i più piccoli al Fantastico Mondo del Fantastico, con il quale avremo una convenzione”.
La Mediofondo della Capitale, lunga 103 km, sarà valevole anche come prova del Circuito Coppa Lazio, mentre per i tesserati Csain varrà anche come prova unica per l'assegnazione della maglia di Campione Nazionale Fondo. A questo proposito, Biagio Saccoccio, in rappresentanza dello Csain, ha dichiarato che “la bellezza della Mediofondo della Capitale consiste nel fatto che non è solo una gara amatoriale, ma un evento che coinvolge tutte le famiglie e credo che questa sia la cosa più importante”. Dal punto di vista agonistico la gara assegnerà la maglia di campione nazionale fondo Csain, quindi Marcello Pace, in qualità anche di consigliere regionale del Coni, ha affermato che “la speranza è che possano iscriversi anche persone provenienti da altre parti d’Italia”.
“E’ un’opportunità importante per la nostra area - ha spiegato il presidente della commissione sport del sesto municipio Massimo Sbardella - e con esso vorremmo rivalutare ancora di più questa magnifica struttura che è il Castello di Lunghezza. Stiamo già facendo molto, ma l’occasione è importante, perché tutto il municipio sarà coinvolto da questa manifestazione”.
La gara, che avrà come testimonial il professionista della Lampre-Merida Valerio Conti, sarà dedicata alla memoria di Peppino Turchetta, presidente del Lunghezza Calcio e importante uomo di sport, recentemente scomparso.
Infine, sono stati presentati ufficialmente anche i media partner della Mediofondo della Capitale: Elleradio sarà la radio ufficiale dell’evento, mentre il sito www.gareinrete.it sarà il punto di riferimento per coloro che si sono iscritti o che vogliono partecipare. Il servizio fotografico ufficiale sarà a cura di Giampiero Maricca.
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875




























































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1