CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2014 a Gen. 2015
da Febbraio a Maggio 2015
da Giugno a Ottobre 2014
RISULTATI
da Nov. 2014 a Gen. 2015
da Febbraio a Maggio 2015
da Giugno a Ottobre 2014
VARIE
Gran Fondo del 2015
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 54 (50S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 55 (52S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
I ciclisti della Capitale tornano ad inforcare la propria bici domenica 11 gennaio. Dall’obelisco dell’EUR fino alla Rotonda di Ostia, con un obiettivo chiaro in testa: la creazione dell’agognata pista ciclabile.
UNO STILE DI VITA – E’ diventato ormai un appuntemento fisso, nel panorama cittadino. La ROMAOSTIAPPEDALI è infatti “no stile de vita”, come scherzosamente ricordano alcuni ciclisti sui social network. La pedalata, che si sviluppa lungo la Cristoforo Colombo, è infatti giunta alla terza edizione. “L’idea nasce dall’esigenza di sensibilizzare opinione pubblica ed istituzioni per la creazione della tanto bramata pista ciclabile ROMAOSTIA – ricordano gli organizzatori – ma vogliamo lanciare anche una ‘moda’ : quella di andare ad Ostia in bicicletta in sicurezza. Vogliamo diffonderne lo stile anche tra coloro i quali non sono soliti usare il caro velocipede. Il nostro scopo è anche quello di far abituare le persone al passaggio delle bici”.
LA COMUNITA’ DEI CICLISTI – Il senso di comunità che si respira tra gli appassionati delle due ruote, è evidente. “ Andare insieme ad altri ciclisti protegge dalla auto invadenti, pericolose e maleodoranti” ricordano Livio, Marco, Roberto e Mario, tra gli organizzatori della ROMAOSTIAPPEDALI. Inoltre “Durante la passeggiata nessuno rimarrà indietro, ci si aspetta sempre”. Altra considerazione importante: il tempo di percorrenza. Per i meno allenati, ci fanno sapere, è di circa un’ora e mezza. Dunque è fattibile.
L’APPUNTAMENTO – Per chi volesse partecipare, l’appuntamento è fissato per le ore 10 a piazzale Marconi. La partenza, è prevista appena quindici minuti più tardi. Ed ovviamente “Chi non se la sente di pedalare fino ad Ostia o non può per ragioni di tempo, può tornare indietro quando vuole”. Dopotutto c’è anche il trenino ad Acilia. Fabio Grilli





















“1^ EDIZIONE CROSS CUP LAZIO /// TROFEO ROMANO SCOTTI 2014/15” FCI LAZIO
“ VII ^ TAPPA ED ULTIMA PROVA /// LAGO DI POSTA FIBRENO (FR) DOMENICA 18.01.2015”
CALA IL SIPARIO DEL FANTASTICO “1°GIRO DEL LAZIO CROSS CUP LAZIO TROFEO ROMANO SCOTTI ” PIENO SUCCESSO DELLE RUOTE GRASSE. I CONTENUTI AGONISTICI : SPETTACOLO,EMOZIONI E SUGGESTIONI.
ASSEGNATE LE MAGLIE LEADER DEL GIRO. IL CICLOCROSS LAZIALE IN CRESCENDO. DETERMINANTE L’INTERVENTO DEL C.T. FAUSTO SCOTTI E STAFF SOCIETARIO. L’EGIDA DELLA FCI LAZIO. UN PLAUSO AI TECNICI FOLCARELLI E SCIUTO E SOCIETA’ PARTECIPANTI.
Lo splendido habitat del lago di Posta Fibreno (Fr) ha fatto da cornice alla prestigiosa cerimonia delle premiazioni e assegnazioni delle maglie di leader del giro estimonial della “ 1^ edizione del Cross Cup Lazio / Trofeo Romano Scotti 2014/15 Fci Lazio. Una manifestazione regionale nata da una geniale idea del Presidente Fausto Scotti dell’Asd Romano Scotti sotto L’Egida del C.R.L Fci Lazio (Presidente Antonio Pirone ), è stata coordinata da Massimo Folcarelli, responsabile del settore ciclocross del comitato regionale laziale, e dal suo collaboratore e componente dell’attività giovanile nazionale Alfio Sciuto due autentici “ Art Designer “ dei percorsi agonistici del giro. A Sostenere con ampia disponibilita’ l’evento sportivo i partner tecnici di importanza nazionale e mondiale, quali, le benemerite aziende operanti nel settore tecnico ciclistico : Selle Italia, Northwave e Nw Sport, un sostegno prezioso poi completato durante il giro da altri generosi sponsor locali.
La VII^ tappa, si e’ svolta sotto una pioggia fastidiosa che, durante la competizione ha disturbato molto l’azione agonistica dei partecipanti. Da sottolineare la loro tenacia e volonta’malgrado il maltempo di concludere l’ultima tappa a pieno merito partecipativo. L’organizzazione della tappa allestita con puntuale professionalita’ e’ stata curata dallo storico team ciociaro MGM Corse sotto la regia dell’instancabile “ voce radio corsa “ Massimo Pisani con l’immancabile e prezioso contributo dello Staff societario. La collaborazione tecnica curata dal team U.C. Alatri ( Team Manager lo storico Giancarlo Rossi ),. Il circuito di gara molto bello e suggestivo spettacolare e’ stato allestito assieme ai tecnici regionali Massimo Folcarelli e Alfio Sciuto. Un percorso disegnato tra il verde habitat e le limpide e famose acque pescose del Lago Fibreno una icona della nostra bella Italia in bici. Un circuito variegato di circa 3 km, con diversi tratti in asfalto e altri in sterrato con passaggi tecnici e sentieri molto stretti ed impegnativi da affrontare. Ospite d’Onore ( non poteva mancare a questa chiusura stagionale ) Fausto Scotti C.T. della nazionale italiana di ciclocross, e il suo immancabile e bravo collaboratore Luigi Bielli. Le batterie di gare hanno preso il via con la prima partenza, riservata alle categorie Esordienti e gli Allievi. La cronaca :nella categoria esordienti uomini si e’ imposto Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli) davanti a Massimiliano Appodia (Max Riding Team) e a Gianpaolo Retarvi (Fontana Anagni), mentre tra le donne esordienti, nella stessa categoria, Marina Laezza (Eurobici Orvieto) ha vinto davanti a Chiara Liverani (Cycling Team Pomezia) e a Giulia Quattrini (Pontino Sermoneta). Tra gli Allievi, Patrick Favaro (Pontino Sermoneta) si impone davanti a Mario Zaccaria (Prd Sport Factory team) e a Michael Menicacci (Drake Team NwSport). Tra le donne allieve, Arianna Ingegneri (Drake Team NwSport) vince davanti a Claudia Mazzetta (Prd Sport Factory team) e a Sara Sciuto (Drake Team NwSport). La seconda batteria della giornata ha visto al via gli Juniores, le Donne Open e i Master/2F. Antonio Folcarelli (Drake Team NwSport), reduce dalla partecipazione alla gara internazionale Mamma e Papà Guerciotti il giorno precedente, si è imposto tra gli Juniores davanti a Matteo Noro (S.s. Lazio Ciclismo) e a Leonardo Assettati (Drake Team NwSport). Tra le Donne/Junior ottiene l’ennesimo successo nel Cross Cup Lazio Monica Bellachioma (Drake Team NwSport) davanti a Maria Laura Tufi (Fiormonti Team) Nella gara riservata gli Uomini Open, che hanno corso insieme ai Master/1F, il successo è andato all’Under 23 Luca De Nicola (S.S. Lazio Ciclismo) davanti agli Elite Luca Ursino (Veloclub Senigallia) e a Giovanni Gatti (Mtb Santa Marinella).
Nelle categorie Master si sono affermati Gianluca Magnante (Piesse Cycling Team) tra gli Elite Master, Giovanni D’Auria (NwSport Cicli Conte) tra gli M1, Marco Chialastri (World Truck Team) tra gli M2, Massimo Folcarelli (Drake Team NwSport) tra gli M3, Gianni Panzarini (Drake Team NwSport) tra gli M4, Massimiliano Fraiegari (Fiormonti Team) tra gli M5, Angelo Ciancarini (Mtb Santa Marinella) tra gli M6. Tra le donne Master si è imposta Sabrina Di Lorenzo (F. Moser Cycling Team). Al termine della prova, seguiva la cerimonia delle premiazioni con la vestizione dei leader di categoria e classificati, Presenti la federciclismo nazionale il C.T. Fausto Scotti il collaboratore Luigi Bielli, Autorita’ Istituzionali locali, l’immancabile Vice Presidente della Fci Lazio Tony Vernile. Molto gradita e applaudita la partecipazione del Team Veterano della gloriosa scuola di ciclismo federale A.S.A.C.I. di Isola del Liri (Fr). Si chiude con l’ultima tappa una bella pagina di sport protagonisti i generosi campioni del ciclocross, una specialita’ olimpica in continua ascesa nei valori tecnici e partecipativi nel territorio laziale e nazionale. Di questo risultato raggiunto un grazie al C.T. Fausto Scotti e alla sua benemerita societa’ intitolata alla memoria del grande amatissimo papa’ Romano indimenticabile campione del ciclismo italiano e nobile figura di autentico e leale atleta e di sportivo. Da non dimenticare la preziosa collaborazione data dai tecnici responsabili della Fci Lazio Massimo Folcarelli ( pluricampione del mondo fuoristrada Mtb e Cross) di Alfio Sciuto Maestro nazionale di Mtb e componente del settore giovanile, sono stati gli splendidi architetti che durante il giro cross cup lazio trofeo romano scotti 2014/15 hanno tracciato stupendi percorsi agonistici delle sette tappe in programma. Un grande contributo e’ stato dato dal C.R.L. Fci Lazio nelle persone del Presidente Antonio Pirone, Vice Presidenti Tony Vernile e Allessandro Bianchi nel ruolo di supervisori dell’evento,di Antonio Zanon coordinatore regionale e generoso sponsor, Bruno Vallorani Presidente Onorario Fci Lazio, Consiglieri Regionali intervenuti Enrico Lo Sordo Consigliere C.P. Fci Latina e responsabili delle varie commissioni tecniche, giudici di gara e direttori di corsa presenti. Un grazie alle societa’ organizzatrici di tappa e partecipanti, ai numerosi crossisti intervenuti, dirigenti, accompagnatori Carlo e Mary per il prezioso contributo dato, e un pubblico meraviglioso amico e sostenitore delle spettacolari due ruote grasse. Arrivederci alla prossima seconda edizione 2015/16. I vincitori della 1^ edizione del “Cross Cup Lazio -Trofeo Romano Scotti 2014/15 Fci Lazio
(Es/1°A):Philippe Mancinelli (Asd Scuola MTB Roma);(Donne)Chiara Liverani (Cycling Team Pomezia (Es/2°A) : Edoardo Crocesi (Cicli Capobianchi) ( Donne ) Giulia Quattrini (Pontino Sermoneta) (Allievi): Mario Zaccaria (Prd Sport Factory Team); (Donne):Arianna Ingegneri (Drake Team NwSport). (Juniores): Federico Proietti (Drake Team NwSport); ( Donne) Monica Bellachioma (Drake Team NwSport). (Open ): Stefano Capponi (Drake Team NwSport); (Donne) Maria Adele Tuia (Prd Sport Factory Team). (Elite Master Sport): Fabrizio Trovarelli (World Truck Team). M/1: Giovanni D’Auria (Nw Sport Cicli Conte) M/2: Carlo Saracino (Cicli L’Orange) M/3: Massimo Folcarelli (Drake Team NwSport) M/4: Gianni Panzarini (Drake Team NwSport) M/5: Massimiliano Fraiegari (Fiormonti Team) M/6: Angelo Ciancarini (Mtb Santa Marinella) M/7: Mario Capoccia (Cicli Montanini Alice Ceramica) (Elite Master Sport Donne): Sabrina Di Lorenzo (F. Moser Cycling Team) W/1: Mariangela Roncacci (Mtb Santa Marinella) W/2: Claudia Cantoni (NwSport Cicli Conte)

















































































A Montesilvano assegnati i titoli italiani di ciclocross Uisp
Montesilvano ha ospitato l'edizione numero 42 dei Campionati Italiani di Ciclocross sotto l’egida Uisp che ha visto ai nastri di partenza, presso l’Humangest Bike Park, oltre un’ottantina di atleti, tra i migliori interpreti di livello nazionale in questa disciplina.
Con la pioggia che non ha dato tregua per quasi tutta la durata della manifestazione, c’è stata tanta battaglia agonistica mista a un grande spettacolo di tecnica, coraggio e destrezza. Nonostante fossero provati dalle condizioni meteorologiche avverse, gli atleti sono riusciti a dar sfoggio delle proprie capacità sullo sterrato con impegno e puro divertimento. Tra slalom nel fango, scivolate e svariati incidenti meccanici sul collaudato percorso di 2500 metri, nelle varie categorie dei ciclo-master, la posta in palio è stata davvero allettante con 9 titoli tricolori assegnati.
Il successo nella fascia A1 è andato ad Antonio Macculi (Velo Club Cicli Cingolani) davanti a Loris Bertolacci (Asd Pedale Colognese) e a Mattia Capece (Ktm Forti e Liberi). La fascia A2 è stata ad appannaggio di Simone Pioli (CM2 Asd) davanti a Luca Pascucci Barattini (Velo Club Cicli Cingolani) e Luca Meschini (New Mario Pupilli). Per gli A3, Alberto Gobbi (Asd Abitacolo Sport Club) si è potuto fregiare del successo in questa graduatoria battendo Marco Gibertini (Free Time Asd) e Mauro Bartoli (Asd Il Gregario). Podio più alto nella fascia A4 per Michele Paletti (Fanton Cicli Paletti), piazza d'onore per Gabriele Arfilli (Team Zanetti Asd) e gradino più basso conquistato da Enzo Michelini (Bici Per Tutti Asd). Nella fascia A5, la vittoria ha arriso a Mimmo Toni (Asd Team Iaccobike) su Franco Di Vita (New Mario Pupilli) e Gianfranco Mongardi (Asd Cma Srl Imola).
Tra i meno giovani della fascia A6, Aldo Pavoni (Individuale) si è messo in luce tra i protagonisti della propria categoria lasciandosi dietro Serafino Bruni (Coop Edif Ansaloni) e Biagio Lunardini (Asd Mondobici). Podio femminile della fascia W3 tutto nelle mani della sola esponente al via Monika Manuela Mancini (Asd Naturabruzzo-Passione Ciclismo) così come per Francesco Ciccola (New Mario Pupilli) a segno in solitaria nella categoria dilettanti.
Bella gara e abbastanza tirata quella andata in scena nella fascia femminile W2 con Francesca Bianconi (Asd Biker in Libertà) in gran spolvero davanti a Cinzia Zacconi (New Mario Pupilli) e a Michela Spuri Silvestrini (Velo Club Cicli Cingolani).
Durante la cerimonia di premiazione, alla presenza del presidente nazionale della Lega Ciclismo Uisp Davide Ceccaroni, del presidente Uisp Abruzzo Alberto Carulli e del consigliere nazionale Uisp Umberto Capozucco, le maglie tricolori 2014-2015 sono finite sulle spalle di Macculi (A1), Pioli (A2), Gobbi (A3), Paletti (A4), Toni (A5), Pavoni (A6), Bianconi (W2), Mancini (W3) e Ciccola (dilettanti).
Impeccabile l’organizzazione messa in campo dal Team Cycling Iachini, in collaborazione con il comitato provinciale Uisp Pescara, la Lega Nazionale Ciclismo Uisp, la Lega regionale Uisp Abruzzo-Molise, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Montesilvano e con il supporto dei partner tecnici Protek e Northwave, che ha portato a termine la giornata tricolore con una buona cornice di pubblico e con molti consensi unanimi per la riuscita della manifestazione nonostante il brutto tempo.
VIDEO – https://www.youtube.com/watch?v=w59NViwmcso&feature=share (servizio a cura di Paolo Renzetti) e https://www.youtube.com/watch?v=b3aYw95Ghes&app=desktop (all’interno della rubrica Mondo Uisp con la conduzione di Elvira Giancaterino e Paolo Renzetti, con gli ospiti Francesca Bianconi, neo Campionessa Italiana Ciclocross, Roberta Bucciarelli, Presidente Regionale Lega Ciclismo UISP, Serena Pasqualone, Giudice UISP Ciclismo, Martina Colalongo, Giudice UISP Consigliere Provinciale Pescara e Umberto Capozucco, Presidente Provinciale Pescara e Dirigente Nazionale Lega Ciclismo).
Classifiche e foto a cura di Uisp Lega Ciclismo Abruzzo http://www.ciclismouispabruzzomolise.it/wp-content/uploads/2015/01/CLASSIFICA-DI-CATEGORIA-A1-A2.pdf http://www.ciclismouispabruzzomolise.it/wp-content/uploads/2015/01/Classifica-categoria-A3-A4.pdf http://www.ciclismouispabruzzomolise.it/campionato-italiano-cross/classifica-di-categoria-a5-a6-w-dil/



















































CSAIN CICLISMO LAZIO

E' stato presentato ufficialmente il piu' importante circuito di 6 ore di mountan bike del Lazio

LE SEI ORE DEL LAZIO

Mountan Bike " endurance tour "

prendera' il via domenica 19 Aprile a Fondi
(org. nw sport fans bike cicli conte)
la seconda tappa il 28 Giugno a Fiuggi
( org. asd tefuji bike )
la terza tappa il 06 Settembre a Forano
( org. asd sabina in bici )
per concludersi il 25 Ottobre a Ostia
( org. asd in bike infernetto )
































Trofeo Metabos: un successo per l’evento di riferimento del ciclocross nel Sud Italia
Il Trofeo Metabos si è confermato un appuntamento particolarmente apprezzato dagli specialisti del ciclocross nel Sud Italia.
La cornice naturale del Museo Archeologico Nazionale di Metaponto (Matera) ha offerto ai corridori il suo splendido connubio tra storia e sport che ancora ad oggi è il punto di forza dell’evento targato Re-Cycling Bernalda con il sostegno della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Basilicata, del Museo Archelogico Nazionale, del Comune di Bernalda, del Coni e della Federciclismo Basilicata, e del partner B.B.C Group Srl di Nicola Benedetto.
A Metaponto sono giunti oltre un centinaio di atleti non solo dalla Basilicata, ma dalla Puglia, dalla Campania e dalla Calabria, desiderosi di onorare l’ultimo impegno della stagione con il ciclocross e in occasione della festa finale per proclamare i vincitori e i migliori team in evidenza nella challenge Trofeo dei Tre Mari. Giunto alla settima edizione, il Trofeo Metabos è stato il classico volano per valorizzare il territorio del borgo di Metaponto con le sue testimonianze storiche, archeologiche e culturali dell’antica Magna Grecia. Batteria di 40 minuti con Mattia Patruno (Polisportiva Gaetano Cavallaro) ha messo la propria firma sulla gara juniores dopo aver condotto saldamente in testa buona parte della gara e con la complicità del compagno di squadra Giuseppe Mastrototaro in avanscoperta anche lui nelle fasi iniziali. A Luigi D’Amico (Asd Belvedere) la terza piazza tra gli juniores e nel pieno di questa bagarre è salito in cattedra anche il neo campione d’Italia master 5 Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) che era riuscito a recuperare il gap dei 30 secondi in partenza.
Palmisano ha conquistato la seconda posizione nella batteria di 40 minuti scalzando lo juniores Mastrototaro oltre ad occupare il primo posto nella fascia amatoriale 2 (over 45) e tra gli M5. In evidenza anche Francesco Masullo (Movicoast Turismo e Sport), primo tra gli M4 e secondo nella fascia 2 master e anche Bruno Riccio (AS Civitas) primo di categoria tra i master 6. La gara femminile è stata nel segno assoluto di Krizia Ruggieri (open, Polisportiva Gaetano Cavallaro) davanti alle “colleghe” Alessandra Mastrototaro (juniores, Polisportiva Gaetano Cavallaro), Giulia Orlando (juniores, Cicli Fiorin Cycling Team), Maria Benedetta Palumbo (open, Movicoast Turismo e Sport) e con un giro di ritardo sono giunte nell’ordine Jennifer Manco (open, GS Tugliese-Salentino), Cristina Scarasciullo (Polisportiva Gaetano Cavallaro) e Miriam Negro (open, GS Tugliese-Salentino). Molto combattuta la gara sui 60 minuti nel segno dell’under 23 Giacomo Colona (GS Tugliese-Salentino) e dell’élite Pasquale Sirica (Cicloo Bike Team). I due attaccanti hanno fatto gara a parte sin dall'avvio ma il finale di percorso, abbastanza tecnico, è stato più alla portata di Sirica che ha innestato il colpo di pedale vincente negli ultimi metri.
Colona si è impegnato in tutti i modi e in tutte le maniere nel superare il compagno di fuga Sirica prima del traguardo. Il podio under 23 è stato completato da Mauro Piccolo ed Andrea Leogrande (Polisportiva Gaetano Cavallaro), quello élite da Mattia Santoro (Polisportiva Gaetano Cavallaro) e Domenico Abruzzese (Moser Cycling Team). In terza posizione assoluta sui 60 minuti, il leader della fascia amatoriale 1, neo campione italiano, Alban Nuha (Team Eurobike, primo tra gli élite sport) dopo aver recuperato il gap della partenza di 30 secondi, mentre gli altri allori di categoria sono andati ad Andrea Pinto (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) per la master 1, Donato Dragone (GSC Baser Dilettantistico) per la master 2 ed Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) per la master 3.
Alla presenza di Nunzia Armento (in rappresentanza della Commissione Pari Opportunità della Regione Basilicata), Eliana Acito (vice sindaco di Bernalda), Francesca Matarazzo (assessore al bilancio del comune di Bernalda), Donato Dimonte (consigliere comunale), Carmine Acquasanta (presidente della Federciclismo Basilicata), Giuseppe Lombardi (presidente del comitato provinciale FCI Matera), Pasquale De Palma (presidente della Federciclismo Puglia), Pino Marzano (componente commissione giovanile Federciclismo), Michele Carella (componente commissione nazionale FCI fuoristrada) Sabino Piccolo (referente del ciclocross per conto della Federciclismo Puglia), Nicola Perciante (responsabile ciclocross FCI Basilicata), Fabio Nigro (tecnico giovanile FCI Basilicata), Prospero Di Dio (responsabile struttura tecnica FCI Basilicata) e Luigi Sirica (presidente comitato provinciale FCI Salerno), l’atmosfera di grande convivialità tra atleti, familiari, autorità e addetti ai lavori nel dopo gara ha dato valore aggiunto alla conclusione del Trofeo Metabos con l’auspicio di ritornare ad ospitare, nei prossimi anni, una gara a carattere nazionale grazie all’impegno congiunto tra la Re-Cycling Bernalda di Pietro Gallitelli e l’omonima amministrazione comunale.


















































Mtb Santa Marinella più forte del fango e della pioggia tra Posta Fibreno e Metaponto
Per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini sta per terminare la stagione di ciclocross: quella vissuta domenica scorsa, è stata una grande giornata da ricordare tra il fango e la pioggia di Posta Fibreno nel Lazio (Cross Cup Lazio-Trofeo Romano Scotti) e Metaponto in Basilicata (Trofeo Metabos) alla luce degli ottimi risultati conseguiti dai propri corridori che stanno raccogliendo i frutti del proprio lavoro tecnico ed atletico.
La trasferta più impegnativa è stata senza dubbio quella di Posta Fibreno (Frosinone): giornata uggiosa, pioggia nella seconda parte della mattinata, fango dalla testa ai piedi di ciascun partecipante ma i portacolori del team santamarinellese non si sono lasciati intimidire e hanno conquistato lo scenario di corsa che li ha portati dritti ai vertici della classifica.
Su tutti il brillante terzo posto di Giovanni Gatti tra gli open in una gara nervosa e abbastanza tirata che ha visto il successo di Luca De Nicola (SS Lazio Ciclismo). Molto buono il piazzamento di Daniele Panzarini ,un quinto posto che ha arricchito di grande entusiasmo il morale della giovane matricola under 23 e al primo anno con la casacca verdefluo. Bella e combattuta anche la gara della fascia amatoriale 2 con in evidenza i master 6 Angelo Ciancarini, Armando Mattacchioni e Vincenzo Scozzafava tutti e tre nell’ordine al primo, secondo e terzo posto della propria categoria, a rendere merito della loro combattività e del grande coraggio espresso sul campo. Per via dei tanti podi ottenuti nelle precedenti tappe del Cross Cup Lazio, superba prestazione per Ciancarini che ha vinto ufficialmente la maglia di leader della categoria master 6 over.
Ad accarezzare la vittoria è stato Paolo Tempestini nella categoria master 4: un terzo posto ottenuto al cospetto di avversari importanti come Gianni Panzarini (Drake Team Nw Sport) e Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta) ma che ha premiato le qualità del corridore di Ostia, recente organizzatore della prova del Roma Master Cross di inizio gennaio. Non è stato da meno anche Claudio Albanese che è riuscito a mettersi in evidenza guadagnando progressivamente posizioni fino ad ottenere il quinto posto nella categoria master 5.
Appendice “lucana” in casa Mtb Santa Marinella e una nota di merito per Paolo Fattore che a Metaponto (Matera) ha chiuso ufficialmente la stagione di ciclocross. A pochi passi dal suo paese d’origine (Miglionico), si è regalato con grande soddisfazione un quinto posto nella categoria open: grande impegno, ottime sensazioni, Fattore si è detto felicissimo della sua prova in cui ha pedalato con ottime sensazioni e l’importanza di aver dato il massimo sugli sterrati di casa.






























L’olandese Stan Godrie ha vinto il trentasettesimo Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti internazionale open di ciclocross. La gara si è svolta all’Idroscalo di Milano con la regia organizzativa della Selle Italia-Guerciotti-Elite. Godrie ha dominato la corsa con elite, under 23 e professionisti anticipando il belga Jens Vandekinderen, primo all’Idroscalo nel 2014 e dato per grande favorito alla vigilia. I primi a gareggiare in mattinata sono stati i giovani esordienti e allievi ragazzi e ragazze. Alessandra Grillo si è imposta tra le esordienti, l’olandesina Manon Bakker tra le allieve, Lorenzo Pollicini fra i maschi esordienti, Alberto Brancati nella categoria allievi.
Poi c’è stata la corsa juniores maschile: primo Jakob Dorigoni, secondo Stefano Sala, esattamente come al recente Campionato italiano di Pezze di Greco. Sala per lunghi tratti ha mantenuto in solitudine la testa della gara però ad un giro dalla fine è stato raggiunto da Dorigoni. E in volata l’uomo della Cadrezzate – Guerciotti è stato spietato, costringendo l’alfiere Selle Italia-Guerciotti-Elite alla sconfitta
Si è così arrivati alla corsa maschile open in cui hanno dominato i corridori del Benelux. Martijn Budding (Olanda) è partito sparato e alle sue spalle si è formato un nucleo di inseguitori comprendente, tra gli altri, Falaschi, Vandekinderen, Luca e Daniele Braidot (gemelli della Forestale), Godrie, Todaro, Nieuwhuis. A metà corsa Budding ha mantenuto il comando ma alle sue spalle il gruppo di inseguitori si è sfaldato. A inseguire Budding sono rimasti Vandekinderen e Godrie. E a 3 giri dalla conclusione (i protagonisti della gara open ne hanno percorsi 9 in tutto) Godrie e Vandekinderen hanno raggiunto Budding. Immediatamente è scattato Godrie, relegando al ruolo di inseguitori Vandekinderen e Budding. Nel frattempo Luca Braidot si è posizionato in solitudine al quarto posto. Al suono di campana che segnala un giro al termine Godrie è passato solo in testa con 17” sul coriaceo Vandekinderen. Per il belga è stato impossibile riprendere Godrie negli ultimi 2700 metri. Luca Braidot ha fatto di tutto per salvare la quarta posizione; tuttavia a poche centinaia di metri dal termine il goriziano della Forestale è stato raggiunto e superato dall’olandese Nieuwhuis, bravo a conquistare la quarta posizione. Vandekindren era soddisfatto per la piazza d’onore, Budding per il terzo posto; i gemelli Luca e Daniele hanno concluso in quinta e sesta posizione rispettivamente, migliori degli italiani. Per Godrie tantissimi applausi alla premiazione sull’isola – palcoscenico dell’Idroscalo. Stan è nato il 9 ottobre 1993, quindi se l’Olanda lo selezionerà potrà partecipare al Mondiale under 23 a Tabor, in Repubblica Ceca.
MISS CICLISMO PREMIATA – Guerciotti è sponsor del concorso Miss Ciclismo. Sul palco-isola dell’Idroscalo la prima classificata della finale 2014, Giada Macchi, ha ricevuto una trekking-bike Guerciotti. Giada, 20 anni, novarese di Trecate, ha fatto la miss alle premiazioni di tutte le competizioni del GP Guerciotti unitamente a Barbara Roso.
IL CT ATTENTO – Fausto Scotti, commissario tecnico dell’Italia per il ciclocross, ha seguito attentamente le gare all’Idroscalo. C’era anche il lettone Romans Vainsteins, iridato tra gli stradisti professionisti nel 2000 a Plouay. Vainsteins ha consegnato ai primi 3 di ogni gara il libro della sua carriera.
GRANDE INTERNAZIONALITA’ – Fra le manifestazioni ciclocrossistiche internazionali in Italia della stagione invernale 2014-2015 il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti è stata quella col maggior numero di stranieri partecipanti. E fa testo l’ordine d’arrivo della gara maschile open: 4 stranieri ai primi 4 posti e pure gli altri provenienti da Paesi del Benelux, Svizzera e Repubblica Ceca hanno corso con onore.














































Il tesseramento multiplo a più EPS e/o FCI è consentito
Una nota ufficiale del Comitato Nazionale CSAIN Ciclismo sancisce che anche nel 2015 il tesseramento multiplo sarà consentito, ma con delle limitazioni
(Comunicato stampa di Comitato Nazionale CSAIN Ciclismo)
16 gennaio 2015 - In questi giorni, a fronte di controverse notizie apparse sui social network ci è stata evidenziata la necessità di fare maggior chiarezza sulle norme del tesseramento 2015, in particolar modo sul tesseramento a più Enti e sull'applicazione della normativa "etica".
Riguardo il tesseramento multiplo, si precisa che, come da delibera n° 8 CNC del 23 ottobre 2014, fatte salve le autonomie gestionali e tecniche/organizzative dei singoli Enti aderenti alla CNC, per il 2015 il tesseramento multiplo si può continuare ad effettuare. Difatti, al riguardo non è stato deciso nulla di diverso rispetto al 2014. Si evidenzia inoltre che il R.T. CSAINciclismo 2015 all'art. 4.6 , espressamente recita: "E' consentito il tesseramento multiplo a più EPS e/o FCI ma non è consentito la partecipazione a campionati di più EPS e/o FCI.". Ne conseguirà che le uniche sanzioni applicabili sono quelle stabilite comunemente da tutti gli EPS/FCI con delibera di CNC del 15/10/2010, ed a cui si rifà l'art. 4.6 del R.T.
Relativamente al "codice etico" si ribadisce che la sua applicazione, se pur con criteri aggiornati, rimane confermata in tutti suoi aspetti anche per il 2015 e che, in caso di falsi o abusi ci sarà l'immediata sospensione degli effetti associativi, con denunzia agli organi di giustizia dei soggetti coinvolti. Limitatamente al tesseramento degli ex atleti agonisti, quali ex Professionisti, ex Elite, ex Under 23ed ex Donne Elite,di cui alle specifiche dell'art. 3.8 del R.T., gli stessi possono essere tesserati unicamente come "cicloturisti". Si precisa ulteriormente che, come da art. 11.3 del R.T., restano comunque esclusi dalle attività CSAIn gli ex atleti agonisti tesserati come MASTER alla FCI sulla cui tessera è evidenziata la dizione “SOLO FUORISTRADA”.
























1° CICLOCROSS DELLA CAPITALE

Ecco la bici che sarà estratta tra i partecipanti alla I CicloCross della Capitale.
(solo tra i presenti e solo tra coloro che avranno completato la fase di iscrizione, pagamento compreso, entro il 30 gennaio).

La bici è offerta dal presidente di Asd Amici in Bici Nello Di Gennaro e da Cicli Liberati






Ciclocross della capitale 01/02/2015 chiarimento in merito all' iscrizione, pagamento della stessa, ed estrazione a sorteggio della mountanbike:
ci si può iscrivere a euro 15,00 , con bonifico, o su post pay, oppure direttamente con Mauro Cerminara Claudio Trovarelli Nello Di Gennaro "Amici in bici" effettuando il pagamento entro il 30/01/2015,
l'iscrizione effettuata il giorno 31/01,o la mattina della gara dalle ore 7,00 il costo è fissato ad euro 20,00 e non partecipano all'estrazione della mountanbike, questo nel rispetto delle persone che si iscrivono nelle modalità spiegate sopra.
Buone pedalate a tutti,stiamo lavorando sul percorso in modo da renderlo il piu possibile all'altezza della vostra preparazione atletico/sportiva, dopo la gare si accettano critiche e suggerimento, per fare sempre meglio visto che questo percorso si sta tentando di farlo diventare sede di allenamento aperto almeno due volte a settimana, scuola di ciclocross e mountainbike,seguiranno comunicati, Nello Di Gennaro BabyCross di Carnevale:
Al termine della gara agonistica , sara' effettuata una dimostrazione ciclo ecologica per i bambini di ogni eta'.












































VALERIO CONTI : GIOVANE STELLA DEL CICLISMO ROMANO
Manca pochissimo all’8 Febbraio 2015,inizio della stagione ciclistica professionistica in Italia con il GP Costa degli Etruschi a Donoratico(Toscana).Mi sembra gia’ di vedere i tanti paesaggi impressionati dalle magliette colorate,le salite pronte a mordere sui muscoli dei meno allenati,le fughe furbesche verso il sogno di giungere solitari al traguardo.Finalmente,Roma,torna a vivere da protagonista il mondo senza tempo del ciclismo con la giovane promessa Valerio Conti.
L’ho voluto incontrare nel “Ciclodromo naturale”di Tor Vergata insieme al padre Franco,ex professionista ed a Antonio Fradusco,suo ex allenatore e spirito guida. Dopo un buon caffe’,la conversazione si è addentrata nel mondo evoluto del professionismo, grazie alla straordinaria maturita’ di questo giovanissimo atleta.
Valerio,qual è la strada per vincere? Bisogna riuscire a fare le cose con gradualita’ e nel modo giusto perche’ sono i dettagli a fare la differenza:concentrazione,allenamenti,alimentazione. Quanto conta la bicicletta? Oggi le biciclette top di gamma si equivalgono.La differenza la fa’ di piu’ la scelta delle ruote e le gomme.I nostri tubolari Continental funzionano benissimo.Quanto alla loro pressione dipende dal peso del ciclista e dal tipo di strada,bagnato o no.Comunque 9-9,5-10 atmosfere. Qual è la settimana tipo di un ciclista professionista nell’imminenza delle gare? Nel professionismo non c’è un programma standard come da Juniores.Si corre tanto.E’ possibile fare tre giorni di carico ed uno di scarico.Il lavori a carico differenziato(scatti e salite di potenziamento)lo si fa’ un mese prima delle gare,mai nell’ultima settimana.
Cos’è per te Antonio Fradusco? E’ un punto di riferimento,un secondo papa’ e lo consulto ogni giorno.
Come si controlla la forma? Tutti gli allenamenti sono inviati telematicamente a Michele Bartoli che li analizza.Sulla bici è sempre presente il cardiofrequenzimetro ed il misuratore di Watt.Comunque,le sensazioni che si hanno sulla strada,mentre si operano scatti e si superano salite, sono molto importanti. Qual è l’alimentazione il giorno di gara? Innanzitutto bisogna abbassare gli alimenti integrali,ottimi, ma chiedono una digestione più elaborata.Se la partenza è alle 12 si fa’ il pranzo tre ore prima con carboidrati(riso,pasta ecc),proteine(prosciutto,uovo ecc) e dolci.Qualcuno,appena alzato,fa’ una leggera colazione.Altri,prima della partenza,mangiano,inoltre, un panino con prosciutto o grana.In gara,si beve spesso ed ogni 40 minuti si mangia qualcosa,panini e barrette.Nel finale gel.Dopo la gara è importante il recupero glicemico con fruttosio,riso ecc.
Sei stato sottoposto al controllo antidoping? Tante volte,in occasione delle gare ed a casa.Il ciclismo,a differenza di tanti altri sport,taluni molto famosi,è super controllato e chi fa’ la differenza è un vero campione.
Quali sono i limiti della tattica di gara? Solitamente si discute della tattica di gara con l’assegnazione dei vari compiti,la sera prima.Pero’,tutto puo’ cambiare in corsa repentinamente anche grazie all’uso delle radioline nelle corse pro tour.A proposito,sottolineo l’importanza di questo accessorio soprattutto sul fronte della sicurezza.Dovrebbe essere usato sempre,in tutte le gare,anche quelle minori professionistiche!
Sei meteopatico? Certamente preferisco il caldo ma devo abituarmi anche alla pioggia. Come trovi la massima concentrazione per una gara importante? Per avere fiduca nei miei mezzi,devo fare la vita d’atleta con metodo almeno un mese prima.Poi,non pensarci troppo per non arrivare scarico il giorno della gara.
Come evitare lo sviluppo scontato di certe gare? Certamente,se fossimo Juniores,tutti contro tutti,ci sarebbe più spettacolo.Quando,pero’, una squadra spende milioni di euro, mi sembra giusto che metta in campo il tatticismo necessario per emergere e vincere.Poi ci sono le salite e gli imprevisti a rendere sempre incerto il risultato finale.
Stefano Pirazzi ,altro forte ciclista laziale,dice sempre che porta dietro il sellino la paura.E te? In allenamento, sulle strade aperte al traffico, non bisogna aver paura ma prestare la massima attenzione e sperare in un po’ di fortuna.Quando faccio test a velocita’ elevata scelgo strade lisce e scarsi veicoli.In corsa, si è continuamente in battaglia per tenere le migliori posizioni.Non si puo’ iniziare una salita oltre la 30°.Nelle ultime posizioni si è più sicuri ma si fatica tanto e non si è nel vivo della corsa.I ciclodromi sono decisivi per far incontrare i giovani,,per dare una casa al ciclismo nelle grandi citta’,per tranquillizzare le famiglie.
Sei forte anche a cronometro,come curi l’aerodinamica? Per ora mi accontento di mettere a puntino la bici per la migliore posizione.In futuro,curero’ ancora di più i particolari partendo dalla galleria del vento. Quali gare ti piacerebbe vincere ? La Milano-San Remo,la Liegi- Bastogne-Liegi,Il Giro delle Fiandre,l’Amstel Gold Race,il Giro di Lombardia e perche’ no,il Tour de France.
Dove inizia la tua stagione 2015 ? La mia prima gara sara’ l’8 Febbraio nel G.P. Costa degli Etruschi a Donoratico,in Toscana.Partecipero’ al Giro d’Italia, L’ultima domanda è per il “MAESTRO” Antonio Fradusco.Quali sono i tuoi consigli a Valerio Conti? Niente consigli per uno che è arrivato al grande ciclismo.Nei prossimi 3-4 anni deve trovare la giusta dimensione rimanendo sempre con i piedi per terra.Le sue caratteristiche sono tali che potrebbe vincere qualsiasi gara.Ritengo che l’esperienza più formativa sia quella derivante dalla partecipazione nelle corse a tappe.
Ci salutiamo con un forte abbraccio ed in bocca al lupo mentre altri ciclisti passano chiamando Valerio con un bel sorriso. Gianfranco Di Pretoro
























































NEWS CSAIN ROMA :

La Ride to finish il 22 febbraio 2015 organizza la prima randonnèè dell'anno.
valevole come brevetto per la Paris-Brest-Paris La prima delle 4 che si organizzeranno questo anno.
Ci sarà una 300 una 400 e la 600Km (Coast to Coast) Italiana
Sul sito audax italia ci sono le informazioni per le partenze e condizioni di partecipazione.

Ride to Finish ASD
Sede Anzio (RM) Via Luigi Pirandello,17 Anzio (Rm)
Telefono 3737388097 E-mail
Distanza 200 km Dove Nettuno (RM) Omologazione BRM/ACP Dislivello
0 - 1000 metri Tempo massimo 15 ore Partenza 07:30 - 08:30
Quota d'iscrizione / Entry Fee 10.00 € Il giorno del brevetto: 13.00 € Contatti 3737388097 Iscrizioni dal 05/01 al 22/02































Alice Maria Arzuffi e Stan Godrie stelle dell’Idroscalo
I due giovani talenti del ciclocross italiano e olandese hanno dato spettacolo nel 3° Memorial Mamma e Papà Guerciotti – Bel duello degli juniores Jakob Dorigoni e Stafano Sala, brillano gli allievi Alberto Brancati e Mannon Bakker e gli esordienti Lorenzo Pollicini e Alessandra Grillo Milano (17/1) - Sono i “Gemelli d’Italia” Luca e Daniele Braidot (Forestale) a tentare di bloccare lo strapotere dei fanghisti olandesi e belgi che, oltre a monopolizzare il podio della categoria Open, hanno conquistato anche la quarta piazza in questo 37° Memorial Mamma e Papà Guerciotti organizzato dall’Asd Selle Italia-Guerciotti-Elite, con Paolo ed Alessandro Guerciotti in cabina di regia. Al via delle varie gare un centinaio di corridori, 23 dei quali provenienti da Olanda, Belgio, Lussemburgo, Svizzera e Repubblica Ceca, accolti a Milano da una giornata fredda ed uggiosa, che è andata via via migliorando fino ad ospitare la gara Open in una cornice d’incanto, dove le acque del Lago di Milano rispecchiavano l’azzurro del cielo con un sole ed una temperatura quasi primaverili. Ed è subito l’olandese Martijn Budding a lanciare il guanto della sfida precedendo tutti gli inseguitori sfilatissimi. Poi col secondo giro del circuito di mt. 2.700 tracciati sui prati del Parco dell’Idroscalo, comincia il leggero cedimento dell’apripista, che nel corso del secondo giro si trova al comando della corsa in compagnia di un gruppetto formato da Vandenkinderen, (Belgio), Godrie (Olanda), i gemelli Braidot ed altri. Non ci sono però gli attesi Bertolini, Falaschi e Ponta, che sono già praticamente esclusi dalla lotta per il podio. Nel finale del quarto giro prende decisamente in mano le redini della corsa il ventenne olandese Stan Godrie, che stacca con decisione gli avversari e fino alla conclusione è bravissimo nell’amministrare l’esiguo vantaggio e contenere il ritorno minaccioso del belga Vandekinderen, costretto ad accontentarsi del posto d’onore.
Tra le donne Open è un monologo della Tricolore Alice Maria Arzuffi, in testa dall’inizio alla fine con un discreto margine sul tandem Teocchi (Bianchi) e Bulleri (Forestale), che si contendono la piazza d’onore con uno sprint all’ultimo colpo di reni. Da sottolineare che, dopo la cerimonia protocollare per le premiazioni delle atlete, Alice Arzuffi è rimasta vittima di un banale incidente scivolando sulle scale delle tribune lussando una caviglia. Incidente che non dovrebbe compromettere il prosieguo della stagione per la fortissima atleta brianzola, già da domani impegnata in Francia (nelle foto Soncini, a sx: Alice Maria Arzuffi, a dx: Stan Godrie). Sempre in campo internazionale anche la gara uomini allievi è molto elettrizzante, col Tricolore 1° anno Alberto Brancati (Caprivesi), l’altro Tricolore Loris Conca (Cadrezzate), Bruno Marchetti (Melavì) e Lorenzo Calloni (Cadrezzate) subito in testa. Nel corso del secondo giro si ritira Calloni (domani correrà in Francia), mentre perde leggermente terreno il valtellinese Marchetti. Inizia così un estenuante duello tra i campioni italiani delle due categorie allievi (qui comunque con classifica finale unica). Alla fine si avvantaggia Brancati che vince con una manciata di secondi su Loris Conca. Tra le allieve altro successo straniero firmato dall’olandese Manon Bakker, sempre al comando fin dalle prime pedalate per terminare vincitrice con quasi un minuto sulla Baroni (Melavì) e Nicole Fede (Iaccobike) leggermente più distanziata. Con le gare riservate agli esordienti m/f si torna in gara nazionale ed è un pimpante Lorenzo Pollicini, campione regionale lombardo della Cadrezzate, a prevalere sul toscano della Garfagnana Gianmarco Vignaroli (Elba Bike-Scott) e sul compagno di squadra Tommaso Bettuzzi, mentre in campo femminile è la brianzola Alessandra Grillo (Cicli Fiorin) a vincere davanti alla bergamasca Marta Zanga (Bramati) e la piemontesina Elisa Spiga (La Fenice Mtb).
Prima della fine delle gare in programma, il Comitato Regionale della FCI Lombardia ha consegnato all’uomo simbolo del ciclocross lombardo e nazionale, Paolo Guerciotti, una Targa in riconoscenza dei suoi grandi meriti, Targa consegnatagli dal vicepresidente Daniele Maggi. Vito Bernardi















































APERTURA STAGIONE CICLOAMATORIALE 2015 CSAIN ROMA

01 FEBBRAIO 2015( DOMENICA)

1° CICLOCROSS DELLA CAPITALE (CICLOCROSS)

1° MEMORIAL "GINETTO" LUIGI DI GENNARO

GARA RISERVATA AI CICLOAMATORI TUTTI F.C.I. ED ENTI.
PER I TESSERATI CSAIN VALIDO COME CAMPIONATO NAZIONALE CICLOCROSS
RITROVO ORE 08.00 PRESSO
VIA DELLE CERQUETE , LUNGHEZZA (ROMA)
ORGANIZZAZIONE AMICI IN BICI - NELLO DI GENNARO

PARTENZA ORE 09.15 - 1 PARTENZA CAT. GENTLEMEN DAI 48 ANNI IN SU ( + SGA+SGB+ + donne + primavera + debuttante)
A SEGUIRE ADULTI DA 19 FINO A 47 ANNI (CADETTO-JUNIOR-SENIOR-VETERANI)

CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO DA RIPETERE SECONDO CATEGORIA.
iscrizioni : info@gareinrete.it - tel. 339.2868895. - sito ufficiale : WWW.CICLOCROSSDELLACAPITALE.IT
INFORMAZIONI : ASSO CICLO ITALIA - TEL. 333.4829110 .

BabyCross di Carnevale:
Al termine della gara agonistica , sara' effettuata una dimostrazione ciclo ecologica per i bambini di ogni eta'.



































LUTTO :
SI E' SPENTO ALESSANDRO TRABUCCO, NOTO CICLOAMATORE LAZIALE.
SENTITE CONDOGLIANZE DA TUTTA LA FAMIGLIA DEL CICLISMO LAZIALE.
LE ESQUIE SI SVOLGERANNO SABATO 16 GENNAIO 2015 ,ALLE ORE 14.00
PRESSO LA CHIESA SAN GIOVANNI BATTISTA ,
IN VIA MURA DEI FRANCESI A CIAMPINO











La Puglia del ciclocross si è fatto onore in casa con i tricolori a Pezze di Greco
È cominciato sulle ali dell’entusiasmo l’anno 2015 per il ciclismo in Puglia e i recenti campionati italiani di ciclocross a Pezze di Greco (Brindisi) sono stati la conferma di un grande fermento del movimento ciclistico regionale che prosegue la sua crescita sia nella quantità che nella qualità. Anche Nino Benvenuti (medaglia d'oro olimpica a Roma 1960), il cittì dei professionisti Davide Cassani, gli ex professionisti Francesco Moser e Leonardo Piepoli, e il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco sono stati parte integrante di una vera festa dello sport e del ciclocross italiano in omaggio a Vito Di Tano e agli sforzi dell'Asd Narducci-Team Edli Luigi Cofano con a capo il giovane e dinamico presidente Antonio Zizzi. Nella recente rassegna tricolore, i ciclocrossisti pugliesi hanno collezionato 3 titoli tricolori, due podi e un’infinità di piazzamenti entro i primi dieci.
Tutto è cominciato con le splendide affermazioni di Maurizio Carrer (M4, Team Eurobike), ed Alban Nuha (élite sport, Team Eurobike) che ad oggi si confermano tra i migliori bikers in evidenza nel Sud Italia. Maurizio Carrer, di Corato (Bari), all’ottavo tricolore di ciclocross in carriera, l’ultimo a Vittorio Veneto nel 2013: “ Ho preso subito la testa della corsa, ho tirato dritto fino alla fine e questa vittoria è un omaggio alla Puglia intera perché nella nostra regione vogliamo ancora un altro campionato italiano di ciclocross “. Alban Nuha, kosovaro di nascita, residente a Corato (Bari), campione intersud di ciclocross nel 2012 a Metaponto: “ Ce l’ho messa tutta, mancava questa maglia nel mio palmares, cosa potevo chiedere di più? Le sensazioni sono state positive. Il percorso? Impegnativo, ma bellissimo “.
Profeti in patria i portacolori dell’Asd Narducci che hanno festeggiato nella loro Pezze di Greco la maglia tricolore di Biagio Palmisano nella master 5, il secondo e il terzo posto ad appannaggio di Ernesto Angelini e Pietro Prudentino nella master 3. Biagio Palmisano, di Fasano (Brindisi), già campione italiano di cross in carriera tra i ciclomaster nel 1987, secondo a Roma nel 2011, terzo ad Orvieto nel 2014: “ È una vittoria che mi porterò dentro il cuore e la voglio dedicare a tutti i miei concittadini perché il loro tifo è stata la marcia in più per farmi vincere. Ho inseguito questa maglia da quattro anni, il regalo più bello me lo sono fatto qui a Pezze di Greco a casa di Vito Di Tano cui faccio i complimenti per aver allestito un percorso magnifico “.
A salire sul podio nella giornata conclusiva dei campionati italiani di ciclocross è stata Sabrina Manco (GS Tugliese), seconda tra le master donna 1 dietro Chiara Selva della Spessotto Bike Team, dopo aver stupito di recente nella classifica finale del Giro d’Italia di Ciclocross con il medesimo piazzamento.
Menzione speciale per Krizia Ruggieri (Polisportiva Gaetano Cavallaro) capace di strappare un bel quinto posto tra le élite, nella stessa categoria della vincitrice Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), il sorprendente nono posto di Giacomo Colona (GS Tugliese) tra gli under 23 con vittoria di Nadir Colledani (Trentino Rosa Anima Nera).
Tanti sono stati anche i piazzamenti di rilievo entro i primi dieci ottenuti da Marino Carrer (Team Eurobike, quarto tra i master 2), Luigi Cofano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano, quinto tra i master 4), Cosimo Cattedra (NGR Bike, settimo tra i master 1), Simone Greco (GS Tugliese, settimo tra i master 2), Domenico Carparelli (NRG Bike, nono tra i master 5), Pietro Bongallino (Team Murgia Bike Santeramo, nono tra i master 5), Teresa De Vincenzo (Polisportiva Gaetano Cavallaro, nona tra le donne allieve 1°anno), Federica Piergiovanni (Team Eurobike, ottava tra le donne esordienti 2°anno) e Jennifer Manco (GS Tugliese, ottava tra le donne élite).
Mattia Santoro (Polisportiva Gaetano Cavallaro) e Giuseppe Pesce (Kalos Cv2.it) sono stati i due bikers pugliesi finiti nella top 20 della categoria élite dominata da Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing); a mettersi in evidenza, tra gli agonisti e i master, anche Alessandra Mastrototaro, Cristina Scarasciullo, Miriam Negro, Fabio Marzano, Giuseppe Girone, Giuseppe Mastrototaro, Mattia Patruno, Micheal Piergiovanni, Samuele Lacorte, Michele Floro, Giulio Di Pierro, Giuseppe Spiriticchio, Simone Macrì, Francesco Tamborrino, Dario Lamonarca, Claudio Scarasciullo, Mauro Piccolo, Angelo Pellegrino, Gaetano Salvemini, Lorenzo De Rinaldis, Francesco Binetti, Simone Tarantini, Oronzo Rubino, Federico Pugliese, Joselin Pellegrino, Mauro Preziosa, Fabio Massari, Domenico Carparelli, Vito Sante Sgobba, Paolo Paracelli, Antonello De Giorgi, Stefano Cascione, Oronzo Colucci, Davide Catalano, Claudio Leo, Pier Francesco Mele, Leonardo Potenza, Andrea Mola, Pasquale Lattanzio, Vittorio Piccoli, Giuseppe Lazzazzara, Giuseppe Petrosino, capaci di rimanere nella top 25 della loro categoria di appartenenza.















































Rassegna dei campionati nazionali in Europa In Belgio Vantornout succede a Nys, in Olanda Van der Poel a Van der Haar, in Francia Lhotellier a Mourey, in Svizzera Taramarcaz a Fluckiger, in Germania Meisen a Walsleben
Mentre Marco Aurelio Fontana si confermava per la settima volta campione italiano di ciclocross, per la categoria Elite uomini, nella splendida cornice del circuito pugliese di Pezze di Grego, alcuni suoi blasonati colleghi cedevano il titolo di campioni nazionali della medesima categoria di Fontana.
BELGIO - l caso più eclatante, seppure prevedibile, è quello di Sven Nys, che si è battuto, comunque, con grande generosità, nel tentativo di collezionare il suo decimo titolo nazionale e risalire nel contempo la china di una stagione deludente, specie nelle ultime tribolate settimane.
Come nel 2013 il successore di Nys è stato il trentaduenne Klaas Vantornout (foto a destra) che ha preceduto di 11” Tom Meeusen e di 18” il giovane Under 23 Wout Aerts, sulla scia del quale è giunto Nys. Van Aert, grande protagonista fino a metà gara, ha ceduto nelle fasi decisive, causa anche un incidente meccanico che lo ha costretto ad invertire il suo ruolo: da fuggitivo ad inseguitore, stanco e deluso. OLANDA - Ciò che non è riuscito a Van Aert in Belgio è stato possibile invece in Olanda per il suo collega Under 23 Mathieu Van der Poel (foto a sinistra) il quale, in perfetta sinergia col fratello maggiore David ha relegato in terza posizione Lars Van der Haar, campione uscente.
FRANCIA - Anche in Francia, Svizzera e Germania c'è stato un significativo cambio della guardia nella categoria Elite uomini, quasi una rottamazione generazionale. Il sorprendente Clément Lhotellier, in Francia, ha sfoderato una prova superlativa sullo scorrevole circuito di Pont-Chateau spodestando il plurititolato Francis Mourey, nell'occasione preceduto anche dall'ex campione nazionale della categoria Under 23 Clèment Venturini.
SVIZZERA - Anche in Svizzera il campione uscente Lukas Fluckiger scendeva dal primo al terzo gradino del podio lasciando campo libero a Julien Taramarcaz, che anticipava con largo margine Arnaud Grand e lo stesso Fluckiger.
GERMANIA - Terzo posto, poco prevedibile, infine, per il tedesco Philipp Walsleben che si arrendeva nettamente a Marcel Meisen, nuovo campione nazionale che anticipava di ben 1'48” Sascha Weber, secondo classificato.
LE CAMPIONESSE - Nella categoria Elite donne, invece, con Eva Lechner si confermavano, tra le più quotate in campo internazionale, l'iridata Marianne Vos, in Olanda, la belga Sanne Cant, l'inglese Helen Wiman, la francese Pauline Ferrand Prevot e la svizzera Sina Frei. Con ogni probabilità anche la statunitense Katherine Compton, che da dieci anni consecutivi ha monopolizzato il titolo, si aggiungerà a questo elenco. Ma negli Usa, causa problemi tecnici per le precarie condizioni del circuito a seguito di eventi meteo, le gare sono state rinviate di 24 ore.
Alfredo Vittorini







































Pezze di Greco consacra in maglia tricolore Marco Aurelio Fontana ed esalta Nadir Colledani
Clima meraviglioso, un caldo incredibile, un luogo incantevole con le eccellenze della terra pugliese in bella mostra, con la conferma in maglia tricolore di Marco Aurelio Fontana per la categoria élite e la sorpresa Nadir Colledani tra gli under 23 a raccontare le ultime emozioni della gran chiusura e del successo con il ciclocross a Pezze di Greco (Brindisi).
Uno spettacolo naturale ricavato tra gli ulivi e i muretti a secco del percorso per l’omaggio del popolo del ciclocross a Vito Di Tano e un premio agli sforzi dell’Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano, con i complimenti in prima persona del presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, della medaglia d’oro olimpica del puglilato Roma 1960 Nino Benvenuti, del cittì della nazionale italiana dei professionisti Davide Cassani, degli ex professionisti Francesco Moser e Leonardo Piepoli, per il campionato italiano che festeggia i 200 anni della nascita della frazione pezzina e che lascia il testimone a Forgaria nel Friuli (Monte Prat) per lo svolgimento dei tricolori assoluti nel 2016.
Nella gara di 60 minuti, prima del Fontana show, nessuno si era preso l’onere di attaccare dall’inizio con il drappello dei big composto da Elia Silvestri (Selle Italia Guerciotti), Marco Ponta (Centro Sportivo Esercito), Byran Falaschi (Selle Italia Guerciotti), Luca Braidot (Gruppo Sportivo Forestale) e Cristian Cominelli (Titici LGL Pro Team) più Fontana. Il campione italiano uscente ha dato una prima scossa al gruppetto dopo due giri, dando sfoggio alle sue doti tecniche e alla sua esplosività muscolare sul più ostico tratto di percorso compreso tra gli ostacoli artificiali e la dura rampa con pendenze da capogiro, senza scendere di bicicletta, tra due ali di folla in cima allo strappo. Il secondo forcing di Fontana ha costretto alla resa Falaschi e Braidot nel tentativo di tenere le ruote del plurimedagliato del fuoristrada che, all’arrivo, ha potuto festeggiare il suo ottavo titolo tricolore nel ciclocross in carriera lasciandosi alle proprie spalle i due più immediati inseguitori.
Chi non è potuto salire nuovamente sul podio più alto della kermesse tricolore è stato Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti) nella gara under 23. L’inizio non è stato del tutto facile: una caduta al terzo giro, la rottura della ruota anteriore e la corsa ai box per ripristinare il tutto nel più breve tempo possibile. Con questo imprevisto, Bertolini ha accusato un pesante ritardo sui 40 secondi, mentre Nadir Colledani (Trentino Rosa Anima Nera), Luca De Nicola (SS Lazio Ciclismo) e Manuel Todaro (Selle Italia Guerciotti) hanno avuto via libera per rimanere al comando della corsa. Colledani è balzato poi in testa accumulando un vantaggio che si è progressivamente dilatato nelle ultime due tornate, ritornando a vestire una maglia tricolore dopo quattro anni (categoria allievi cross country nel 2011), lasciando sul posto De Nicola, autore di una prova di grande carattere, e Todaro che ha difeso a denti stretti una meritata terza posizione.
ARRIVO ELITE 1. Fontana Marco Aurelio (Cannondale Factory Racing) 2. Falaschi Bryan (Selle Italia Guerciotti Elite) 3. Braidot Luca (Forestale Cicli Olympia Vittoria) 4. Cominelli Cristian (Titici Lgl Pro Team) 5. Paccagnella Thomas (Team Corratec-Keit) 6. Capponi Stefano (Drake Team Nwsport) 7. Fruet Martino (Carraro Team - Trentino - Ale') 8. Silvestri Elia (Selle Italia Guerciotti Elite) 9. Braidot Daniele (Forestale Cicli Olympia Vittoria) 10. Ponta Marco (Centro Sportivo Esercito)
ARRIVO UNDER 23 1. Colledani Nadir (Trentino Rosa Anima Nera) 2. De Nicola Luca (S.S. Lazio Ciclismo) 3. Todaro Manuel (Selle Italia Guerciotti Elite) 4. Perna Simone (Vejus-Tmf-Cicli Magnum) 5. Caneva Tommaso (Sportivi Del Ponte) 6. Valdrighi Stefano (Merida Italia Team) 7. Pellizzon Moreno (Trentino Rosa Anima Nera) 8. Bertolini Gioele (Selle Italia Guerciotti Elite) 9. Colona Giacomo (Scuola Ciclismo Tugliese-Salentino) 10. Andreatta Luca (C.S. Libertas Scorze')
Le classifiche complete sono consultabili al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2015031 per le gare della domenica; http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2015030 per le gare del sabato













































Pezze di Greco 2015: titoli tricolori per Torcianti jr, Buratti, Carrer, Palmisano, Mares, Nuha, Riva, Balducci e Folcarelli
Una splendida giornata di sole, con temperatura primaverile, ha accompagnato lo svolgimento delle prime gare del Campionato Italiano Ciclocross, Memorial Vito Carparelli e Livia Gentile, con le categorie giovanili esordienti e quelle master. Un'edizione coi fiocchi per questo evento tricolore, curato nei minimi dettagli dall’Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano e da Vito di Tano in persona, che si è sviluppato su un tracciato altamente suggestivo, tecnico e pesante a detta di coloro che sono stati i primi attori di questo avvio della due giorni tricolore pezzina. Gara esordienti primo anno nettamente nel segno di Gabriele Torcianti (Superbike Team) che si è lasciato alle proprie spalle Marko Niemiz (Pedale Manzanese) e Alessandro Matteo Minguzzi (Asd La Fenice Mtb). Per gli esordienti secondo anno, la vittoria è andata Nicolò Buratti (Pedale Manzanese) tallonato per tutta la gara da un sorprendente Alessandro Verre (Loco Bikers), recente vincitore del Giro d’Italia di Ciclocross, mentre al terzo posto si è classificato Emanuele Huez (Tettamanti Bike Solution).
È la Puglia a regalare una splendida affermazione tricolore con Maurizio Carrer (Team Eurobike), tra i master 4 riuscendo a fare gara solitaria e dominando nella fascia amatoriale 2 assoluta, podio per Gianni Panzarini (Drake Team-Nw Sport) e Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta). Pezze di Greco e Fasano hanno accolto con grande entusiasmo la vittoria del concittadino Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), leader tra i master 5 davanti a Gianfranco Mariuzzo (Asd Salese Cycling FPT) e Flavio Zoppas (Vimotorsport Asd). Fra i master over, podio più alto e maglia tricolore per Aldo Mares (Asd Società Ciclistica Alpago), posto d’onore per Mauro Braidot della Caprivesi (padre di Luca e Daniele della categoria élite in forza alla Forestale) e terzo posto ad appannaggio di Armando Mattacchioni (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini). Ancora Puglia e di nuovo Team Eurobike nel segno di Alban Nuha tra gli élite sport, categoria ha visto salire sul podio anche Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab) e Jeferson Benato (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini). Mattatore della fascia amatoriale 2 Massimo Folcarelli (Drake Team Nw Sport), ma tricolore tra i master 3 davanti al duo pezzino dell’Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano composto da Ernesto Angelini e Pietro Prudentino. C’è stato chi ha gareggiato per la prima volta in un campionato italiano di ciclocross e si è ritrovato a sorpresa sul gradino più alto del podio come accaduto ad Alberto Riva (Team Bike O’Clock Santa Cruz Dsb), leader tra i master 1 davanti a Davide Belletti (MX Project) e Diego Retis (Asd Cicli Rossi), e Mirco Balducci (Lifestyle Racing Team) a segno tra i master 2 su Carmine Del Riccio (Sunshine Racers Asv Nals) e Matteo Donati (Asd Bikeland Team Bike 2003).
LE INTERVISTE AI NEO CAMPIONI D’ITALIA Maurizio Carrer, di Corato (Bari), all’ottavo tricolore di ciclocross in carriera, l’ultimo a Vittorio Veneto nel 2013: “ Ho preso subito la testa della corsa, ho tirato dritto fino alla fine e questa vittoria è un omaggio alla Puglia intera perché nella nostra regione vogliamo ancora un altro campionato italiano di ciclocross “ Biagio Palmisano, di Fasano (Brindisi), già campione italiano di cross in carriera tra i ciclomaster nel 1987, secondo a Roma nel 2011, terzo ad Orvieto nel 2014: “ È una vittoria che mi porterò dentro il cuore e la voglio dedicare a tutti i miei concittadini perché il loro tifo è stata la marcia in più per farmi vincere. Ho inseguito questa maglia da quattro anni, il regalo più bello me lo sono fatto qui a Pezze di Greco a casa di Vito Di Tano cui faccio i complimenti per aver allestito un percorso magnifico “. Aldo Mares, di Garna d’Alpago (Belluno), alla sesta vittoria in stagione, secondo una decina di anni fa ai tricolori a Verbania: “ Percorso bello, stupendo, che non ha eguali e disegnato da chi ha fatto e praticato il ciclocross come Vito Di Tano. Tornare sul podio di un campionato italiano dopo tanti anni, con un tricolore sulle spalle, mi fa un certo effetto ed è una soddisfazione per me stesso e per la mia società “. Massimo Folcarelli, di Anzio (Roma), plurimedagliato del fuoristrada, vincitore del Giro d’Italia Ciclocross tra i master e secondo al recente mondiale di Gossau in Svizzera: “ Sono contento per l’ennesima maglia tricolore conquistata in modo particolare su questo splendido percorso da vero ciclocross, il più bello che io ho potuto vedere in giro per i campi gara e si è notata molto la mano di un ex campione del mondo come Vito Di Tano “. Alberto Riva, di Arquata Scrivia (Alessandria), più volte sul podio ai campionati italiani di mountain bike: “ Non ci credo ancora, una maglia tricolore inaspettata perché non ho mai provato il ciclocross. La soddisfazione di aver vinto qui a Pezze di Greco è indescrivibile “. Mirco Balducci, di Grosseto, 14 volte campione italiano della mountain bike e quattro volte campione del mondo master: “ Un bel percorso con molti tratti da guidare ma soprattutto ho sentito sulle gambe il tratto a piedi. E stata un’esperienza fantastica che mi ha dato una grande carica per conquistare il mio primo campionato italiano di ciclocross in carriera “. Alban Nuha, kosovaro di nascita, residente a Corato (Bari), campione intersud di ciclocross nel 2012 a Metaponto: “ Ce l’ho messa tutta, mancava questa maglia nel mio palmares, cosa potevo chiedere di più? Le sensazioni sono state positive. Il percorso? Impegnativo, ma bellissimo “.
ORDINI D’ARRIVO Esordienti primo anno : 1. Gabriele Torcianti (Superbike Team); 2. Marko Niemiz (Asd Pedale Manzanese); 3. Alessandro Matteo Minguzzi (Asd La Fenice Mtb); 4. Simone Mantovani (Polisportiva Molinella); 5. Filippo Dignani (Scap Foresi Euronics Merida) Esordienti secondo anno: 1. Nicolò Buratti (Asd Pedale Manzanese); 2. Alessandro Verre (Loco Bikers); 3. Emanuele Huez (Tettamanti Bike Solution); 4. Lorenzo Pollicini (Cadrezzate Guerciotti Verso l’Iride); 5. Daniele Flati (Melavì Focus Bike) Master 4: 1. Luigi Maurizio Carrer (Team Eurobike); 2. Gianni Panzarini (Drake Team Nw Sport); 3. Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta); 4. Paolo Perini (SC Altair Asd); 5. Luigi Cofano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) Master 5: 1. Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano); 2. Gianfranco Mariuzzo (Asd Salese Cycling FPT); 3. Flavio Zoppas (Vimotorsport Asd); 4. Sante Schiro (Asd Cicli Rossi); 5. Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli) Master Over: 1. Aldo Mares (Società Ciclistica Alpago); 2. Mauro Braidot (Caprivesi); 3. Armando Mattacchioni (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini); 4. Michele Feltre (Team Fi’zi:k); 5. Fabrizio Stefani (Team Rudy Project Pedali di Marca) Elite Master Sport: 1. Alban Nuha (Team Eurobike); 2. Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab); 3. Jeferson Luiz Benato (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini); 4. Lorenzo Cionna (Bici Adventure Team); 5. Andrea Ferrante (Team Bike Civitavecchia) Master 1: 1. Alberto Riva (Team Bike O’Clock Santa Cruz Dsb); 2. Davide Belletti (MX Project); 3. Diego Retis (Asd Cicli Rossi); 4. Diego Lavarda (Veloce Club Torrebelvicino 1980); 5. Marco Balberini (AC Serramezzoni) Master 2: 1. Mirco Balducci (Lifestyle Racing Team); 2. Carmine Del Riccio (Sunshine Racers Asv Nals); 3. Matteo Donati (Asd Bikeland Team Bike 2003); 4. Marino Carrer (Team Eurobike); 5. Angelo Guiducci (Team Bike Civitavecchia) Master 3: 1. Massimo Folcarelli (Drake Team Nw Sport); 2. Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano); 3. Pietro Prudentino (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano); 4. Stefano Migliorini (LIfestyle Racing Team); 5. Francesco Polidori (Piesse Cycling Team) Le classifiche complete sono consultabili al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?page=1&numRows=50&gara=2015030












































































Civitavecchia - 28 Dicembre 2014

Chiusura stagionale 2014 col botto ! Continua la cavalcata di successi nella dura disciplina del ciclocross per la asd World Truck di Roma !

Una ulteriore perla , dovuta ad una splendida condizione fisica, hanno permesso al giovane romano e cuore giallorosso della World Truck di Roma di aggiudicarsi anche la 6° tappa del Roma Master Cross, svoltasi a Civitavecchia presso l'accogliente impianto del " Parco Uliveto, strada Mediana", organizzato magistralmente dall'asd TEAM BIKE CIVITAVECCHIA
Fabrizio Trovarelli ottiene il primo gradino del podio concludendo la gara in 8 giri in 45.21 , a seguire Jeferson Benato in 46.01 e Angelo Guiducci in 46.31.
Un percorso tecnico con le sue variazioni di ritmo , che ha comunque permesso al giovane atleta di sbaragliare l'agguerrita concorrenza.
Buona prestazione di Ciani Passeri, Ferrante , Cristini, Brunori, Ponzo, e il padrone di casa Vladimiro Tarallo.
Nella categoria senior vittoria per Paolo Tempestini nei 7 giri regolamentari in 41.37 su Marco Fortunati e Fabrizio Dionisi.
Successo tra gli m6 di Armando Mattacchioni a seguire Angelo Ciancarini e Vincenzo Scozzafava.


























PRESENTAZONE CICLI PACO TEAM 2015

Aprilia 21/12/2014
In una bella giornata di sole ed approfittando delle festività natalizie, si è radunata la cicli paco team per un'uscita collegiale, occasione che ha permesso di presentare al meglio la nuova squadra. Oltre alla conferma di tutti gli elementi del vecchio organico, viste le grandi soddisfazioni date al presidente Giuliano Palma e alla team manager Gina Palma,
vi sono stati anche degli inserimenti di rilievo per il team:
LO IACONO Vincenzo, BERTOZZI Fabio, SANTANGELO Filippo, CARAVA' Mario, PETRILLO Stefano, PANZETTA Renzo, FANTON Cristian, GIANNETTI Mario, CONTE Giuseppe, BONDANI Marco, INGIOSI Agostino , BEVILACQUA Massimo, BRIGHENTI Fabrizio, GIULIANO Roberto, CARBONE Francesco, MORBIDELLI Daniele, ONOFRI angelo.
Con il forte scopo di raddoppiare i risultati ottenuti nell'appena precedente stagione

























CRONOMETRO A SQUADRE 6/8 ATLETI

21 DICEMBRE 2014
4° EDIZIONE CRISTMAS BIKE CASSINO - MEMORIAL LIVIO IAFANO

Un successo ogni altra aspettativa questa cronosquadre , disputata a Cassino su un percorso lievemente ondulato di km. 16.
Il successo ha arriso alla societa' capitolina asd Ciclomillennio con sede in via Nettunense 64 del presidente Alberto D'Acuti, si sono aggiudicati la gara con lo stratosferico tempo di 22.13.
A seguire con 22.14 il Team Animabike di Pontecorvo in provincia di Frosinone e con 22.58 il gruppo di Cassino Oraetlabora Gold.

Vittoria per le squadre miste per l'affiatato gruppo romano Lombino Burubum ( formato da atleti romani della asd World Truck , Portalandia e Ciclomillennio ), con un ragguardevole tempo di 24.53.
Buona prestazione per il team gs Oraetlabora Dindona, il gs Master Bike, cicli Errebike Fondi e Roccasecca Bike.
Presso l'ex kartodromo dell'olivella sono state effettuate le premiazioni dal presidente ciclismo Csain Biagio Saccoccio











CLASSIFICHE E FOTO :
http://www.mgmcorse.com/galleria-fotografica/cassino-christmas/
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1443407332581244.1073741850.1385389575049687&type=1








































“V ^ PROVA CROSS CUP LAZIO TROFEO ROMANO SCOTTI 2014/15 “ FCI REGIONE LAZIO.
“ PARCO DELLA GALLINARA – LAVINIO – ANZIO ( RM ) DOMENICA 21 DICEMBRE 2014 “.
“Un percorso di gara disegnato alla perfezione grazie alla bravura ed esperienza di Massimo Folcarelli e Alfio Sciuto”
( Lavinio 21 dicembre 2014 ) : Gli organizzatori della quinta prova di Cross Cup Lazio hanno sfruttato al meglio le caratteristiche del territorio di Parco della Gallinara, sito a pochi chilometri da Anzio e a ridosso del litorale tirrenico sud ovest laziale. Dall’impegno di Massimo Folcarelli e dei suoi collaboratori Alfio Sciuto (team manager Punto Bici Aprilia e componente della Fci per il settore Giovanissimi), Massimo Antonioli, Leonello Andolfi (genitori di atleti drake) e l’immancabile Presidente Drake, Vito Cioffi, è stata allestita una manifestazione degna di gare di livello internazionale. I numeri : meteo favorevole con cielo azzurro e solare, 130 partenti, con i baby partecipanti impegnati alla festosa prova di regolarità ( gimkana ) voluta inserita nelle’evento grazie al vice Presidente CRL Tony Vernile, sempre sensibile ai valori promozionali giovanili. Una bella mattinata di sport in diretta con i ciclo crossisti e baby protagonisti che ha lasciato soddisfatti pubblico atleti società, accompagnatori organizzatori e dirigenti della Fci Lazio. Confermano la leadership del circuito e rivestono oggi la maglia giallo-verde fluò i seguenti atleti: in categoria Open, Stefano Capponi (Drake Team Nwsport) e Maria Adele Tuia (PRD Sport Factory Team), in categoria Juniores, Federico Proietti e Monica Bellachioma (entrambi Drake Team NWSport). Tra gli Allievi, Mario Zaccaria (assente per motivi di salute) di PRD Sport Factory e Arianna Ingegneri di Drake NWSport. Gli Esordienti leaders sono Massimiliano Appodia (Max Riding Team) e Giulia Quattrini (GS Pontino Sermoneta). I master di Fascia 1 (19-45) sono capitanati da Massimo Folcarelli (Drake Team NWSport) e quelli di Fascia 2 (46 e oltre) da Gianni Panzarini (Drake). Le donne amatori sono rappresentate da Sabrina di Lorenzo (F. Moser Cycling Team).
Per quanto riguarda la prova odierna, Stefano Capponi (categoria Open) giunge al traguardo in volata con Massimo Folcarelli (Master 3) entrambi portacolori di Drake Team NWSport, la prova più lunga (8 giri di circuito) ha visto anche la tentata rimonta dalle retrovie, di Angelo Mirtelli (Open – Apd Ciociaria Bike), Fabrizio Trovarelli (Elite Master Sport – World Truck Team) e Giovanni Gatti (Open – Asd SantaMarinella Cicli Montanini). L’ospite umbro Alberto Laloni (Master 3 di U.C. Petrignano) abbraccia sulla linea d’arrivo, l’Under23 di casa Drake, Daniele Panzarini. Tra gli agonisti più giovani: la quarta partenza, di Juniores e Master 4-5-6 Over e Donne tutte, ha visto trionfare Federico Proietti (Juniores – Drake Team NWS) su Matteo Noro (Jun – S.S. Lazio Ciclismo) e Leonardo Assettati (Jun. – Drake Team). Vince la categoria Master 4, Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta), la Master 5 Massimiliano Fraiegari (Asd Fiormonti Team) e la Master 6, Armando Mattacchioni (Asd MTB Santa Marinella Cicli Montanini). L’unica donna Elite e vincitrice della prova assoluta donne, Maria Adele Tuia, di PRD Sport Factory Team. Vittoria di Monica Bellachioma (Drake Team NWS) su Maria Laura Tufi (Asd Fiormonti Team) tra le Juniores. Tra le donne Master, vittoria di Sabrina di Lorenzo (F. Moser Cycling Team) su Mariangela Roncacci (Santa Marinella Cicli Montanini) e Vanessa Casati (Team Bike Civitavecchia). Premiate anche le Woman 2 (40 anni e oltre) Claudia Cantoni (NWsport Cicli Conte Fans Bike) e Antonella Casale (MTB Santa Marinella Cicli Montanini). Tra gli Allievi si distingue Patrick Favaro (GS Pontino Sermoneta) e al femminile l’atleta vetrallese Arianna Ingegneri (Drake Team NWS). In occasione della terza partenza di giornata, corrono anche le categorie di Esordienti maschile e femminile. Vincono Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto Sport) e Giulia Quattrini (GS Pontino Sermoneta). I G6 non concorrono per la maglia della Cross Cup Lazio ma corrono regolarmente la prima partenza di giornata. Chiara Liverani (Pomezia Cycling) e Lorenzo Chiarelli (Atletico UISP Monterotondo) vincono le rispettive categorie. Al termine seguiva la cerimonia di premiazioni che ha lasciato tutti soddisfatti. Un grazie a Mary per il contributo dato. La conclusione di una bella mattinata all’insegna del ciclocross. Arrivederci al 6 gennaio 2015 all’Ippodromo delle Capannelle (RM) in occasione della sesta tappa Cross Cup Lazio Trofeo Romano Scotti 2014/15 Fci Lazio e la concomitante 5 ^ Prova “ Giro d’Italia Cross – 7° Memorial Romano Scotti “. Lo spettacolo è assicurato “ buon divertimento “. (Giovanni Maialetti) Ordini di arrivo ( podio )
(GM/6) :1.Chiarelli (Atletico UISP Monterotondo); 2. Di Lenola (GS Pontino Sermoneta) (GF/6) :1. Liverani (Pomezia Cycling) (Es/M) : 1. Crocesi ( Capobianchi Cicli Moto Sport ); 2. Appodia (Max Riding Team ); 3.Baldestein (PRD Sport Factory) (D/Es) : 1. Quattrini (GS Pontino Sermoneta); 2. Giampieri (Asd Civitavecchiese F.li Petito) (Allievi ) : 1. Favaro (GS Pontino Sermoneta); 2. Menicacci (Drake NWS Folcarelli Cycling): 3. Carraroli (GS Pontino Sermoneta) (D/All.) : 1.Ingegneri (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling); 2. Sciuto (idem);3:Mazzetta (PRD Sport Factory) (Junior) 1.Proietti (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling); 2.Noro (SS. Lazio Ciclismo);3.Assettati (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling). (D/Junior):1.Bellachioma (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling);3.Tufi (Asd Fiormonti Team). (Open/M) : 1.Capponi (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling);2.Mirtelli (Apd Ciociaria Bike) 3.Gatti (Asd MTB Santa Marinella Cicli Montanini). (D/Open) : 1.Tuia M.A (PRD Sport Factory)
* Amatori Master * (Elmt ) : 1.Trovarelli (World Truck Team);2.Benato (MTB Santa Marinella)3.Ferrante (idem) S (M/1):1.D’Auria (NWSport Cicli Conte);2.Ponzo (Sportemotion ASD);3.Parisi (Vigili Del Fuoco Latina) (M/2):1.Saracino(G.S.Tugliese);2.D.Ponzo(PresseCyclingTeam);3.Tarallo(Team Bike Civitavecchia) (M/3):1.Folcarelli(Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling);2.Laloni (UC.Petrignano); 3.Polidori (Presse Cycling Team). (M/4):1.Casconi (GS Pontino Sermoneta);2.Panzarini (Drake Team NW Sport Folcarelli Cycling ); 3.Tempestini (MTB Santa Marinella). (M/5): 1.Fraiegari (Asd Fiormonti Team);2.Sciuto (Punto Bici Aprilia);3.Gori (La Tana delle 29). (M6/Oltre):1.Mattacchioni (MTB Santa Marinella);2.Ciancarini (idem);3.Scozzafava (idem). (Donne Master):( Emw )1.S.Di Lorenzo (F. Moser Cycling Team) (W/1):1. M.Roncacci (MTB Santa Marinella)2. V.Casati (Team Bike Civitavecchia);( W/2 ) :1.C.Cantoni ( NWS Cicli Conte); 2. A.Casale (MTB Santa Marinella Cicli Montanini).





































































Mtb Santa Marinella: domenica pre-natalizia “ok” al Parco della Gallinara di Anzio e a Viggiano
Grandi performance da parte dei portacolori della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini in occasione della quinta prova del Cross Cup Lazio-Trofeo Romano Scotti disputata all’interno del Parco della Gallinara su di un percorso da puro ciclocross misto di sabbia, terra battuta, asfalto, prato e con dei tratti in contropendenza che ha ricevuto gli apprezzamenti sia da parte di tutti i partecipanti che dei più stretti addetti ai lavori del ciclocross.
In attesa di tirare brevemente il fiato per le feste natalizie, prima di riprendere la bici in vista del Roma Master Cross al Parco dell’Oliveto di Civitavecchia, a tenere alto il nome del Team della Perla del Tirreno ad Anzio ci hanno pensato Giovanni Gatti che ha ottenuto il terzo posto nella categoria open dietro Angelo Mirtelli (Ciociaria Bike) e l’inossidabile leader del Cross Cup Stefano Capponi (Drake Team-Nw Sport). Ancora una grande prestazione in ambito femminile per Mariangela Roncacci, l’unica ad arrendersi al ritmo della sempre più leader del circuito regionale di cross Sabrina Di Lorenzo (Moser Cycling Team) mentre per le master donna 2 Antonella Casale si è classificata seconda dietro Claudia Cantoni (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike).
Fascia 1 master nel segno di Massimo Folcarelli (M3, Drake Team Nw Sport) e per i colori verdi-fluo si sono messi in luce Jeferson Benato (secondo tra gli élite sport dietro Fabrizio Trovarelli della World Truck), Daniele Tulin e Alessio Pastori, rispettivamente quinto e sttimo tra i master 3, la stessa categoria di Folcarelli. Fascia 2 master con Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta), Massimiliano Fraiegari (Asd Fiormonti Team) e Gianni Panzarini (Drake Team-Nw Sport) a dare filo da torcere ai propri avversari: su tutti Paolo Tempestini che ha colto il quarto posto nella master 4, Gianluca Marinucci settimo tra i master 4, Claudio Albanese quarto tra i master 5, Luigi Onofri quinto tra i master 5 e Massimo Negossi sesto tra i master 5. Menzione speciale per il terzetto master 6 composto da Armando Mattacchioni, Angelo Ciancarini e Vincenzo Scozzafava che hanno conquistato per intero il podio della loro categoria rendendo merito del grande coraggio e della combattività sul campo. Per effetto dei migliori piazzamenti la società presieduta da Stefano Carnesecchi si è classificata al terzo posto nella graduatoria per squadre dietro la Drake Team-Nw Sport e il GS Pontino Sermoneta.
Giornata un po’ sfortunata per Paolo Fattore impegnato al Trofeo Ciclocross Città di Viggiano: in Basilicata, per il neo corridore del team santamarinellese, due cadute per fortuna senza conseguenze che gli hanno fatto perdere parecchi secondi quando si trovava nel drappello buono per giocarsi un terzo posto tra gli élite, finendo poi sesto nella prova dominata da Pasquale Sirica (Cicloo Bike).

































PRESENTAZIONE IN GRANDE STILE DELL'ASD CIAMPINO BIKE

Venerdì 19 Dicembre 2014 presso la sala del Circolo Cipollaro di Ciampino, si è svolta la prima Festa Natalizia della CIAMPINO BIKE.

Presenti tutti gli atleti con le loro famiglie, ospiti d'eccezione i referenti degli sponsor:
Francesco Di Pilla di Banca Credito Cooperativo, Marco Acquaviva di Generali Assicurazioni, Claudio Caucci di New Limits, Alessandro e Luca Caroli del Bar Caroli via Cuneo Ciampino, il fisioterapista Stefano Marazza, Moscatello Mauro per HT point di Frosinone; inoltre sono intervenuti Claudio Trovarelli, responsabile Csain Roma e Sandro Sandroni, presidente del Gs.roma.bike.
Durante la serata sono stati presentati i nuovi atleti della Squadra, Marco Barcellan, Stefano Marazza, Moscatello Mauro Flumeri e Selva Antonio.
E' stata una grandissima festa in cui sono state ripercorse tutte le migliori pedalate realizzate durante questo primo anno insieme e ringraziato ognuno della loro collaborazione e spirito di gruppo".









































ALBANO RUNNER BIKE
Ha Organizzato DOMENICA 21 DICEMBRE 2014
Il '' C I C L O P A N E T T O N E ''

Non e' stata una gara, ma una passeggiata ciclistica non competitiva di km. 90 ad andatura controllata ( 30 km h ) effettuata con qualsiasi bici. Il percorso disegnato interamente in pianura, aperto a tutti
Il Ritrovo e' stato effettuato alle ore 8.30 Presso il Piazzale del Campo Sportivo di CAMPOLEONE - Via Cisternense
mentre la partenza e' stata data alle ore 9.00 precise,
Il percorso ha interessato le piu' belle zone dell'agro pontino : Campoleone - Cinque Archi - Carano - Cisterna - Borgo Montello - Discarica - Acciarella - Nettuno - Anzio - Lavinio - Cavallo Morto (Pausa Caffe') Campo Verde - Campoleone.
All'arrivo (Ore 12.00 circa) si e' festeggiato tutti insieme il prossimo Natale con Panettone e Prosecco.

L’Albano Runner Bike è una associazione ciclistica dilettantistica amatoriale che nasce ufficialmente il 9 febbraio 2007, da un’idea di Andrea Guglielmo.
L’associazione raggruppa 40 ciclisti di Albano e paesi limitrofi, dalla varia età, dai 40 agli 80 anni, per trascorrere insieme giornate festive (e non solo) in bicicletta, percorrendo molti chilometri in modo soft, senza stress (in media 100Km ad uscita in quattro ore). Nell’arco dell’anno, partecipano ad alcune delle gran fondo piu' importanti in giro per l’Italia. In primavera e in estate si organizzano uscite in bicicletta (con familiari al seguito) nel Lazio e nelle regioni confinanti, di uno o più giorni, con pranzo al ristorante e ritorno in pullman. Gli interessati possono leggere il programma annuale dettagliato , andando sul sito ufficiale : www.albanorunnerbike.altervista.org .
L’Albano Runner Bike vi augura buon anno ciclistico 2015 e vi invita a partecipare numerosi alle nostre iniziative. Per informazioni telefonare al numero: Andrea Guglielmo Cell. 338 26 23 057






































SABATO 09 MAGGIO 2015

XXXIX EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO

ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220

WWW.CICLIFRANCHI.IT





































SCUOLA BICI ASD TIRRENO

DAL 22 SETTEMBRE PRESSO IL PARCO DELLA LEGNARA , VIA SUOR ADALBERTA LANDERBERG , CERVETERI.
INIZIERANNO I NUOVI CORSI DI BICI PER BAMBINI/E DI ETA' MINIMA 4 ANNI A UN MASSIMO DI 14 ANNI.
TI ASPETTIAMO PER UNA PROVA GRATUITA

INFO SCUOLA : 347.8277080 CRISTIANO.














































Coppa Lazio 2014 - 19/10/2014 Lavinio
COPPA LAZIO 2014
PREMIAZIONI FINALI .
Al termine dell'ultima gara quest'anno svoltasi nel lido di Lavinio , come e' ormai consuetudine consolidata si sono riuniti atleti , dirigenti e famigliari per le premiazioni finali della Coppa Lazio , la manifestazione ciclistica a tappe piu' importante del Lazio, ormai giunta alla settima edizione.
Presso gli accoglienti locali del rinomato ristorante "da Boccuccia " di lavinio, il responsabile ciclismo Roma Claudio Trovarelli ha effettuato le premiazioni per tutti i primi cinque di ogni categoria.
Consegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2014 dall'ospite d'onore il sindaco si Colonna dott. Augusto Cappellini e dal consigliere comunale allo sport Agostino Cappellini ai neo campioni :
Fabrizio Trovarelli (World Truck) - Andrea Donati (Conti D'angeli) - Marco Barcellan (Fiamme D'oro) - Fabio Bertozzi (cicli Paco) - Stefano Serafini (Conti D'angeli) - Gianni Cesali (Portalandia) - Vladimiro Pietroni (Portalandia) - Marcella Lombino (World Truck)

Consegnate anche le maglie " Comunita' Montana dei Castelli Romani e Prenestini " ai migliori scalatori laziali -
CLASSIFICA FINALE MAGLIE DOPO LE CINQUE TAPPE DI TIVOLI , COLONNA , ROCCA DI CAVE , ROCCA PRIORA E LUNGHEZZA :
Aldo Perri (Universita' Tor Vergata) - Marcella Lombino (World Truck di Roma) - Usyk Serghey ( Sport & Bike Villanova di Guidonia) - Andrea Donati (Conti D'angeli Pomezia).

Assegnato un riconoscimento al presidente della protezione civile " Le Torri" Massimiliano Missori per l'importante lavoro svolto in tutte le manifestazioni ciclistiche laziali.

Un ringraziamento particolare a due amici che da sempre hanno sostenuto questa iniziativa : Checco Liberati di Roma e Cristiano Taccone di Avezzano

Appuntamento per tutte le societa' Coppa Lazio alla prima domenica di Marzo 2015, per la ottava edizione della corsa a tappe della regione Lazio.


























































Aprilia - 14 Dicembre 2014

Continua la cavalcata di successi nella dura disciplina del ciclocross!

Una serie di successi, dovuti ad una splendida condizione fisica, hanno permesso all'alfiere della World Truck di Roma di aggiudicarsi anche la 5° tappa del Roma Master Cross, svoltasi ad Aprilia presso l'accogliente struttura del " Colticlub-ristorante il lago incantato ".
Fabrizio Trovarelli ottiene il primo gradino del podio concludendo la gara in 55:53 , a seguire Ludovico Cristini 58:06 e Carlo Saracino 58:32.
Un percorso altamente tecnico con le sue variazioni di ritmo e continui saliscendi, che ha permesso al giovane atleta di sbaragliare l'agguerrita concorrenza.
Un ottimo terzo posto di categoria per Marco Chialastri che chiude la sua fatica in 1:02:44.
























Roma Apre ufficialmente Bike Lab.

Sabato 29 c'e' stata l'inaugurazione ufficiale di Bike Lab.

Il riferimento del marchio Trek a Roma. Ma non solo, perché il Bike Lab di Marco Fortunati, nostro prezioso collaboratore per lungo tempo,
è diventato uno dei punti vendità più importanti della Capitale e un sicuro indirizzo al quale affidare la propria bicicletta per la manutenzione ordinaria e straordinaria, con la sua organizzatissima officina specializzata.
Il Bike Lab copre tutte le discipline, dal corsa strada al mountain biking agonistico, passando per il ciclocross e il settore urban, con un'ampia scelta di e-bike, tuttoterreno e single speed.
I marchi trattati sono Trek (con tutta la gamma di componenti e accessori Bontrager, ovviamente), Fondriest, Torpado, Dahon per le bici pieghevoli, Atala, Argon 18.

All'inaugurazione di sabato scorso hanno partecipato anche Fabio Felline, Giacomo Nizzolo e Eugenio Alafaci, top racer del team Trek.
Bike Lab è in viale Adriatico 54, 00141 Roma, zona Montesacro/Città
fonte : cycling.it





















































CICLOCROSS:
Sul veloce ma tecnico percorso del "Parco degli Acquedotti" brilla la World Truck di Roma.
Nella quarta prova del cross romano , svoltasi a Cinecitta' nella periferia della Capitale.
Fabrizio Trovarelli con una cavalcata esaltante al Roma master Cross,
ottiene una netta vittoria assoluta, con il tempo di 51.03 anticipando Leonardo Caracciolo 52.21 e Ludovico Cristini 53.51.
Per Marco Chialastri una gara veramente sfortunata, costretto all'ultimo giro , per un guasto meccanico, ad ammainare bandiera bianca mentre era al primo posto nella sua categoria M2 comunque una condizione fisica , che fa ben sperare per il prosieguo della stagione ciclocrossista.

Prossimo appuntamento per domenica 14 Dicembre ad Aprilia (rm).
Molto soddisfatto tutto lo staff dirigenziale della World Truck.


foto : Giampiero Maricca - www.obbiettivofoto.it





































Il ciclismo CSAIn si ritrova a Ferrara e presenta il "suo" Giro d'Italia
Nel “terzo incontro quadri dirigenti e tecnici CSAIn”svoltosi a Ferrara nei giorni 28-29-30 novembre 2014, introdotti dal Presidente Nazionale Luigi Fortuna e dal Presidente Regionale Fabrizio Berveglieri, con i saluti dell'assessore allo sport del comune di Ferrara Simone Merli e della delegata del Coni della provincia prof.ssa Luciana Boschetti, si è celebrata, con una massiccia partecipazione, un vasto programma di tre giorni di lavori tenuti dai quadri dirigenziali e tecnici CSAIn.
In particolare, il pomeriggio del giorno 28 ci si è soffermati su un dibattito sullo stato generale dell'ente, rapporto con istituzioni e Coni, si è parlato del 60° anniversario CSAIn che verrà celebrato venerdì 5 dicembre presso il salone d’onore del CONI alla presenza del Presidente del CONI Giovanni Malagò, del Presidente del CIP Luca Pancalli e di numerose altre autorità sportive ed atleti. Si sono approfonditi alcuni aspetti riguardanti la manifestazione European Company Sport Game che CSAIn organizzerà a Riccione dal 3 al 7 giugno 2015. Infine sono stati toccati temi riguardanti l’organizzazione territoriale e gli obiettivi, le tutele assicurative e le opportunità integrative, i percorsi formativi per dirigenti e tecnici nonchèlanormativa statutaria e i suoi aggiornamenti.
La mattinata del giorno 29, nel mentre la giunta esecutiva celebrava la propria riunione istituzionale, dei professionisti tenevano un corso formativo e di aggiornamento a cui l'assemblea ha partecipato compatta. Ci si è soffermati su vari aspetti normativi,con particolare evidenza alla uniformità gestionale e amministrativa, alla regolamentazione relativa alle ASD/SSD, all'inquadramento normativo del dirigente e del tecnico sportivo, all'assistenza fiscale e/o sportello fiscale ecc.
Nel pomeriggio, alla presenza dei dirigenti nazionali responsabili dei vari settori sportivi, si sono tenuti degli specifici incontri di carattere tecnico/organizzativo relativi alle molteplici attività sportive, in cui i responsabili e delegatine hanno approfondito le tematiche e programmato l'attività 2015. Il settore ciclistico che ha visto la presenza di un suo numeroso gruppo dirigente, coordinato dal Responsabile nazionale Biagio N. Saccoccio che in apertura ha tenuto un’articolata relazione su un movimento in continua crescita, è stato coadiuvato da Nevio Cipriani, consigliere nazionale nonchè organizzatore del giro del FVG e con il prezioso apporto di Renato Pera delegato alla CTN. L'assise, ha proseguito i suoi lavori in una sorta di tavola rotonda oltre a soffermarsi e analizzare quanto messo in atto nel corso dell'anno, ha approfondito i vari aspetti tecnico gestionali. In particolare,ha analizzato gli aspetti della normativa tecnica e attuativa 2015 deliberata dal Consiglio Nazionale, si è soffermato sui programmi del 2015 illustrandone e condividendone nei particolari le novità. Oltre a rimarcare l'evento European Company Sport Game che vedrà i ciclisti cimentarsi nell'autodromo di Misano Adriatico in due distinte prove, una in linea e l'altra a cronometro individuale, sono stati presentati i regolamenti e le maglie del “Giro delle Regioni d’ItaliaFondo strada”,“Giro delle Regioni d’Italia MTB”, le maglie delle fasi interregionali del “Giro d’Italia delle Regioni” e finale “Giro d’Italia CSAIn”, abbinato per il 2015 al “42° Giro Internazionale Friuli Venezia Giulia”. I vari calendari, in via di definizione, saranno resi pubblici nel corso del mese di gennaio.
L'incontro si è concluso con la presentazione di un progetto ludico a favore delle famiglie denominato "Cicloturismo delle Famiglie". Iniziativa che va ad arricchire i principi e le finalità del ruolo sociale e aggregativo di CSAIn. I lavori si sono chiusi con i saluti finali del Presidente Fortuna che ha avuto parole di ringraziamento ed elogio verso tutto il sistema del ciclismo CSAIn.















































CICLOTURISMO CSAIN.
Il Cicloturismo delle Famiglie
Attività ricreativa di cicloturismo/escursionismo programmato di nuclei famigliari.
Il "Cicloturismo delle Famiglie" si svolge in modo spontaneo da componenti di gruppi famigliari, tesserati a CSAIn secondo le norme del R.T. del ciclismo e con autonoma programmazione delle ASD di appartenenza, di cui il capo famiglia se ne rende responsabile. Queste attività di carattere ludico, vanno svolte tenendo conto delle peculiarità e l'età dei componenti il nucleo famigliare e in particolare, per quanto applicabile, in analogia alle norme cicloturistiche di cui all'art. ART. 14 R.T.
I componenti i nuclei famigliari compresi tra i tesserati dai 5 ai 12 anni, possono svolgere tali attività a carattere famigliare solo in luoghi preclusi alla circolazione di mezzi a motore e con la sola responsabilità del capo famiglia. L'attività relativa al "Cicloturismo delle Famiglie" può svolgersi nel corso dell'intero anno e con tutti i tipi di bicicletta; non sono previsti oneri verso CSAIn ne da parte dei partecipanti ne delle ASD, se non quello di comunicare alla struttura provinciale competente il programma giornaliero previsto sottoscritto dalla Società di appartenenza.
I Nuclei famigliari devono considerarsi in escursione personale e libera, previa autorizzazione della società di appartenenza, attenendosi al rispetto assoluto del Codice della Strada.
Tutti programmi degli eventi escursionistici rientranti nel progetto "Cicloturismo delle Famiglie", certificati dalle strutture provinciali competenti e trasmessi al Coordinamento Nazionale, saranno oggetto di una simbolica onorificenza.





























Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Varato il nuovo regolamento e il calendario 2015:
Si partira' l’ultima domenica di Febbraio , con una importante prova a cronometro ( facente parte del neonato circuito crono della Capitale ), per terminare la prima domenica di Ottobre.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2015 :
il 5 Dicembre 2014 la festa dei 60 anni dello CSAin ospiti nel Salone d’Onore del CONI a Roma, occasione per ricordare le iniziative ed il lavoro svolto, ma soprattutto per far conoscere la visione del nostro futuro e i prossimi appuntamenti : i 20th European Company Sport Games che si svolgeranno nel periodo di Giugno a Riccione nel circuito di Misano.
Riconoscimenti sono andati a Nello Di Gennaro ottimo organizzatore della medio fondo della Capitale . Un premio particolare e' stato assegnato all'imprenditore Cristiano Taccone per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2014.
Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, diverse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale romano.
- Assegnate allo CSAIN ciclismo di Roma diverse iniziative nella attivita’ della mountan bike - .
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : foto Giampiero Maricca - Scorte Tecniche Vessella - Servizio Sanitario le Torri - cronometraggio gare in rete.

















































CICLOCROSS:
Il fango del "Parco della Madonnetta " mette in evidenza i valori della World Truck di Roma.
Nella terza prova del cross romano , svoltasi ad Acilia nella periferia della Capitale.
Fabrizio Trovarelli alla seconda partecipazione al Roma master Cross,
ottiene una netta vittoria assoluta, su di un lotto di concorrenti che rappresentano il fior fiore del ciclocross del centro Italia.
Per Marco Chialastri un terzo posto nella categoria M2 di tutto rilievo, che fa ben sperare per il prosieguo della stagione ciclocrossista.

Prossimo appuntamento per domenica 23 Novembre al parco di Ciampino (rm).
Molto soddisfatto tutto lo staff dirigenziale della World Truck.


foto : Giampiero Maricca - www.obbiettivofoto.it




























Maratona di Ravenna 9 novembre -

56esimo nella sua categoria e decisamente sotto le quattro ore così ha salutato oggi Ravenna al traguardo il top runner della sezione Roma nord di atletica della WTT.
Maratona difficile, per il terreno le biciclette e gli strettissimi passaggi del centro storico.
Momentaneamente orfano del suo fedele compagno di sgambate (la fisioterapia va fatta con continuità......!!!) il nostro si è ben difeso....complice il clima favorevole.
Il giorno prima la family run ha visto protagonista il resto della famiglia, tutti ben piazzati al traguardo,....anche la scrivente, nonostante i crampi, si è trascinata dietro ai pargoli (le promesse juniores del WTT) ed ha concluso miracolosamente..........i due chilometri!
I bellissimi mosaici e le ottime piadine hanno reso la gita indimenticabile.
Sezione di atletica del WTT di Roma sud ci siete?

NELLA DUE GIORNI DI PODISMO NELLA CITTA’ D’ARTE HANNO PARTECIPATO ALLE VARIE GARE SEIMILA PODISTI TRA I QUALI ANCHE GIANNI MORANDI, JOSEFA IDEM E MARCELLO MIANI.
MARATONA INTERNAZIONALE RAVENNA CITTA’ D’ARTE: TRIONFANO IL RUSSO MIKHAIL BYKOV E LA CROATA NIKOLINA SUSTIC. NELLA HALF MARATHON DOMINIO ITALIANO CON DANIELE CAIMMI E PAOLA DAL MAS. NELLA DUE GIORNI DI PODISMO NELLA CITTA’ D’ARTE HANNO PARTECIPATO ALLE VARIE GARE SEIMILA PODISTI TRA I QUALI ANCHE GIANNI MORANDI, JOSEFA IDEM E MARCELLO MIANI.
Una partenza da ricordare: un plotone lunghissimo e colorato questa mattina ha ha dato il via alle gare competitive e non, che sono partite tutte da via di Roma. Un colpo d’occhio incredibile e suggestivo ha caratterizzato la partenza davanti al Mar, preceduta dalla sfilata di ragazzi e bambini con le bandiere delle 25 nazioni presenti all’evento. E’ stato l’avvio di una giornata di festa, che ha visto poi sfilare i podisti nelle vie della città, toccando sette degli otto monumenti Unesco della città bizantina. Alla partenza anche Gianni Morandi, la campionessa olimpica di canoa Josefa Idem, il campione del mondo di canottaggio Marcello Miani e l’assessore allo Sport di Ravenna Guido Guerrieri.
Nella lunga distanza pronostico rispettato con la vittoria del russo Mikhail Bykov che ha tagliato il traguardo in 2h.30'.55”, alle sue spalle la coppia polacca formata da Jakub Szymankiewicz (2h.32'.18”) e GregorzCzyz (2h.37'.59”), quarto il primo italiano giunto al traguardo Daniele Palladino (2h.39'.07”). In campo femminile successo della croata Nikolina Sustic che ha chiuso in 2h.52'.25”, seconda l’italiana Doris Weissteiner (3h.00.45”) e alla polacca Joanna Olchawa (3h.08'.01”). Settimo posto invece per la romagnola Samantha Graffiedi della Seven Savignano sul Rubicone…


















































Cinquantenni, amatori e…dopati
Riprendiamo il tema del doping nel mondo amatoriale riproponendo questo esauriente e significativo articolo del “Quotidiano di Latina” a firma di Andrea Ranaldi. Sottolineando come ormai anche i prodotti più “potenti” (e pericolosi per la salute) siamo ormai diffusi perfino nell’ambito delle gran fondo e delle garette dilettantistiche. Cosa non si fa… per una “spalletta” di prosciutto. Ci deve essere una vena di follia per rischiare la galera e la pelle con queste praticacce. Che, tra l’altro, costano fior di euro…Ma non c’era la crisi? Ecco il testo:
Il Tribunale Nazionale Antidoping del Coni ha squalificato i ciclisti di Latina Francesco Porzi e Federico Pieri e il podista di Terracina Patrizio Iannarilli. tutti e tre risultati positivi al termine di gare amatoriali. Il primo a finire nella rete dell’antidoping, lo scorso primo maggio, era stato Francesco Porzi, sottoposto a un test della Federciclismo al termine della Granfondo di Fiuggi che aveva concluso al secondo posto.
Un mese dopo era arrivato il responso dei laboratori che avevano riscontrato la presenza di eritropoietina ricombinante (ormone che stimola la produzione di globuli rossi da parte del midollo osseo, migliorando la capacità del sangue di trasportare ossigeno) nei suoi campioni di urina e la sospensione in via cautelare in attesa di giudizio. Quindi la richiesta di squalifica di due anni da parte della Procura Nazionale Antidoping accolta a fine ottobre dal Tribunale del Coni. Una vicenda, questa, che ha scosso il mondo del ciclismo amatoriale pontino. Perché l’atleta 39enne di Latina, che quest’anno era già riuscito ad aggiudicarsi due trofei prestigiosi come Granfondo di Cassino e La Garibaldina, al momento del controllo indossava la maglia tricolore, essendosi laureato l’anno prima campione italiano della Federciclismo sia agli assoluti che nel mediofondo.
Per tornare alle gare dovrà attendere il 3 maggio 2016. Stessa sorte è toccata a Federico Pieri, 46enne compagno di squadra e di allenamenti di Porzi, pizzicato durante un controllo disposto dai carabinieri del Nucleo antisofisticazione e sanità al termine della gara di Tecchiena, in provincia di Frosinone, lo scorso 24 maggio.
Anche per lui la Procura Antidoping aveva chiesto e ottenuto due anni di squalifica per la presenza di eritropoietina ricombinante nei suoi campioni di urina.
Per questo motivo dovrà rimanere lontano dalle gare amatoriali fino al 3 luglio 2016. Meno severa invece la squalifica per il podista Patrizio Iannarilli, trovato positivo al test che gli stessi carabinieri del Nas avevano disposto dopo il traguardo di una mezza-maratona, la Pedagnalonga di Borgo Herniada, lo scorso 27 aprile. All’atleta di 48 anni infatti è stato imposto uno stop di sei mesi, ossia fino al prossimo 27 novembre, perché nelle sue urine sono state trovate tracce di amiloride, idroclorotiazide e clorotiazide, farmaci diuretici che hanno un indice pia basso di pericolosità, ma sono comunque vietati. Gli ultimi due casi rappresentano una conferma importante al lavoro portato avanti dai carabinieri del Nas, impegnati in una importante campagna di contrasto al consumo delle sostanze dopanti negli sport amatoriali, con l’obiettivo principale di tutelare la salute degli atleti, spesso ignari dei rischi ai quali possono andare incontro assumendo i farmaci vietati.
fonte il Quotidiano di Latina (Andrea Ranaldi)










































16ª BICICASTAGNATA - 12° Memorial ENZO MORONI

80ª edizione SAGRA DELLA CASTAGNA e DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI -

Cave 26 ottobre 2014
La storica manifestazione enogastronomica, culturale, sportiva e musicale, che si svolge da ben 80anni a Cave (Rm), splendido paesino medievale a pochi km a sud di Roma, quest'anno è stata programmata dal 24 al 26 ottobre e come consuetudine è stata allestita nel centro storico e nelle strade cittadine per offrire a migliaia di visitatori stand gastronomici con prodotti locali, artigianato, cultura, musica, spettacolo e tanto divertimento.
Tra le varie iniziative, domenica 26 ottobre, si è svolta con successo, favorita anche dalla splendida giornata, la classica “bicicastagnata”; circa 200 bikers, tra cui il primo cittadino di Cave Angelo Lupi, hanno onorato il raduno ciclistico organizzato dal Comune e dalla Proloco di Cave con l’ausilio del Gruppo sportivo "Ciclistica Cavese" presieduto da Sandro Vendetti. Nell’occasione, alla presenza dei famigliari e del Sindaco, è stato ricordato lo sfortunato Enzo Moroni, appassionato e amante della bicicletta, scomparso prematuramente 12 anni orsono.
Al termine della pedalata ecologica che ha interessato le valli prenestine, i promotori dell’iniziativa e le autorità locali hanno ringraziato tutti i partecipanti e offerto un gradito ristoro a base di prodotti tipici dando appuntamento per l’edizione 2015.

LINK IMMAGINI MANIFESTAZIONE:
https://picasaweb.google.com/100559365034210175414/16BICICASTAGNATA#
( nelle foto : in alto il sindaco di Cave Angelo Lupi e a dx Aldo Perri sezione ciclistica Università Tor Vergata; al centro il Presidente della Ciclisticacavese Sandro Vendetti in basso gli organizzatori
































Coppa Lazio 2014 - 19/10/2014 Lavinio
Trofeo bar MI.TI. .
Dopo 24 tappe nelle piu' belle localita' laziali, una chiusura esaltante per la Coppa Lazio 2014.
Una giornata finalmente estiva ha fatto da degna cornice alla classica di Cavallo Morto a Lavinio.

(L'antica Lavinium non coincide con l'attuale Lavinio. Lavinium, il luogo dove la leggenda vuole che Enea giunse insieme al padre Anchise e al figlio Ascanio, si trova invece presso la foce del fosso di Pratica di Mare a Torvaianica. Lavinio, al tempo aureo dell’Impero Romano, era sede di opulente ville patrizie consone al carattere e alla ricchezza di Roma. Nel periodo medioevale, il territorio, fu soggetto alla invasione dei pirati e dei saraceni. Priva di strade di comunicazione, tutta questa zona rimase inaccessibile e sconosciuta, fin quando, in applicazione al piano regolatore stradale per la bonifica dell’Agro Romano, venne data esecuzione alla strada litoranea che avrebbe dovuto collegare Anzio ad Ostia.)
Il direttore Carlo Macci dava il via alla categoria dei piu' maturi , senior , gentlemen e super/g alle 09.15, tutti gli atleti cercavano di chiudere la stagione su strada con un risultato di prestigio, subito partivano le prime fughe che avevano comunque vita breve , colpa il caldo e la velocita' supersonica bisognava attendere il km. 61 perché allungassero tre atleti e con le residue forze riuscissero a tagliare l'ambito traguardo di Lavinio.
Primo assoluto Alessandro Savoia ( Pedale Pontino) a seguire Fabio Bertozzi (cicli Paco) e Massimo Di Tommaso(cicli Fatato).
Ottima prestazione per : Marco Quaglia, Vito Bellini, Alessandro Chiocca, Stefano Alivernini, Erno Tantari, Serafini Stefano, Natale Lauri, Luigi Genovesi, Filippo Santangeli, Fabio Quaresima (un gradito ritorno dopo alcuni anni di stop), Daniele Borgonzoni, Mariano Gabellini.
Maglia per i super/g al presidente aviatore Gianni Cesali ( Portalandia) , sul podio anche il compagno di casacca Vladimiro Pietroni e Maurizio Ben Isa Ben Ali (Cicli Coppola)
a seguire Cretto, Roma, Raidich, Branchi
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 552 -- 2) PORTALANDIA = 314 -- 3) CICLI PACO = 262 -- 4) CICLI FATATO = 260 -- 5) WORLD TRUCK = 228 --6) DOPOLAVORO ATAC = 218.....................

Prossimo appuntamento per i cicloamatori della Coppa Lazio a Marzo 2015!!!.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )




























































Coppa Lazio 2014 - 19/10/2014 Lavinio
Trofeo bar MI.TI. .
Dopo 24 tappe nelle piu' belle localita' laziali, una chiusura esaltante per la Coppa Lazio 2014.
Una giornata finalmente estiva ha fatto da degna cornice alla classica di Cavallo Morto a Lavinio.

Molto simile l'altra gara riservata ai piu' giovani, molti i tentativi di evadere sullo strappo di via Verdi , ma per molti chilometri le squadre dei velocisti riescono a chiudere i buchi.
Solo a due giri dal termine, si sganciano in tre, l'atleta di casa Leano Colaceci si regala e regala al presidente Marco Bova un importante successo di fine stagione, a pochi metri Stefano Marazza (Fiamme D'Oro) primo cat. a3 e Massimiliano Labbate (Dopolavoro Atac).
Bene : Marco Chialastri, il giovanisimo Luca Romualdi , Alessandro Iori, Gianluca Pitocco, Luca Sanna , Gianni Adamo, Daniele Morbidelli, Marco Barcellan.
Ottimo lavoro scorte tecniche Santaroni Team, Protezione Civile Le Torri del presidente Massimiliano Missori , Servizio sanitario Anzio, giudici C.S.A.in. Roma.
Effettuate le premiazioni presso i locali del bar Mi.Ti. di via 5 Miglia dalle simpaticissime titolari e dal patron Carlo Macci.
Un ringraziamento particolare a due amici che da sempre hanno sostenuto questa iniziativa : Checco Liberati di Roma e Cristiano Taccone di Avezzano
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 552 -- 2) PORTALANDIA = 314 -- 3) CICLI PACO = 262 -- 4) CICLI FATATO = 260 -- 5) WORLD TRUCK = 228 --6) DOPOLAVORO ATAC = 218.....................

Prossimo appuntamento per i cicloamatori della Coppa Lazio a Marzo 2015!!!.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )





















































PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2014

DOMENICA 19 OTTOBRE .....................
TROFEO BAR MI.TI.
.................................RITROVO BAR MI.TI. , VIA PASCARELLA 5 ( TRAVERSA DI VIA 5 MIGLIA ) LAVINIO..................... ( per chi viene da Roma dalla via Nettunense , 1 km. prima di Lavinio stazione girare alla rotonda della Palmolive ) ( per chi viene da Lido dei Pini dalla via Ardeatina 2 km. prima di Lavinio girare a sinistra su via 5 Miglia ).

......OLTRE I PUNTI DI CLASSIFICA + 10 PUNTI JOLLY PER TUTTI I PARTENTI

................................ATTENZIONE : ALLE ORE 13.00 CIRCA, AL TERMINE DELLA MANIFESTAZIONE , DURANTE IL PRANZO SARA' EFFETTUATA LA PREMIAZIONE FINALE DELLA COPPA LAZIO 2014 - PRESSO IL RISTORANTE "DA BOCCUCCIA" , VIA NETTUNENSE KM. 31,500, LAVINIO STAZIONE,
TUTTI I CORRIDORI CHE HANNO DIRITTO GRATUITAMENTE AL PRANZO( I PRIMI 5 DI OGNI CATEGORIA) DOVRANNO CONFERMARE ENTRO GIOVEDI LA LORO PRESENZA (COMUNQUE TUTTI COLORO " FAMILIARI O CORRIDORI " CHE INTENDONO PARTECIPARE AL PRANZO AL COSTO DI EURO 25.00 DEVONO PRENOTARE ENTRO GIOVEDI 16/10/2014
NON SI ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ISCRIZIONI SUL POSTO.
ISCRIZIONI ENTRO VENERDI : ASSO CICLO TEL. 333.4829110. - email: ciclismo_spv@hotmail.com

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.
LAVINIO = TROVARELLI F. - QUAGLIA M. - NEGRO G.
ROCCA DI CAVE = BISONNI C. - USYK S. - AMICI A.

CLASSIFICA COPPA LAZIO 2014

EVIDENZIATI IN ROSSO GLI AVENTI DIRITTO ALLA PREMIAZIONE FINALE E PRANZO ALLA PENULTIMA GARA ( SI RICORDA CHE ANCHE L'ULTIMA GARA DA' PUNTEGGIO)

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2014 AL 28/09/2014 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!





















































CLASSIFICA FINALE MAGLIE "COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI
DOPO LE CINQUE TAPPE DI TIVOLI , COLONNA , ROCCA DI CAVE , ROCCA PRIORA E LUNGHEZZA

1) ( DONATI A. = 4+5+4+5+4 )-------- (BISONNI C. =5+2+5+5 ) - ( SIMONETTI = 2+3+3 ) - ( CHIALASTRI M. = 4+2 ) - (CLEMENTINI L. = 4+1 ) - ( SCIARETTA M. = 1+1+3 ) - ( ZACCARDA C. = 3 ) - TROVARELLI F. = 2) - (AIELLO G. = 2 ) -( RIBECA = 1 ) - ( IANIERI T. = 1)
----------------------------------------------------
1) ( USYK S. = 2+5+5+4 ) -------- ( LAGHI A. = 4+1+3 ) - ( CALABRETTI O. = 5+2 )- (DI TOMMASO = 3+4 ) - ( SERAFINI S. = 1+5 ) - ( ALOISI = 3+3 ) - ( BORIONI F. = 4+2 ) - ( BONDANI M. = 5 ) - ( QUAGLIA M. = 3+2 ) - (SAVOIA A. = 4) - ( DI SALVO M. = 3 ) - ( BELLINI V. = 2 ) - ( SETTIMI = 1 ) - ( SEVERA M. = 1 ) (BERARDI = 1)
---------------------------------------------------
1) ( PERRI A. = 5+3+4+5+2 ) -------- ( BRANCHI A. = 5+1+3+4 ) - ( IULIANELLA U. =4+2+3 ) - ( BEN ISA BEN ALI M. = 2+4 ) - (AMICI A. = 5) - ( DE BATTISTI V. = 4 )-( D'INGILLO = 3+1 ) - (BARNABA = 4 )- ( GENTILI E. = 2) -( CHIRIELETTI A. = 1 ) - ( CAMILLI E. = 1)
--------------------------------------------------
1) ( LOMBINO M. = 5+5+5 ) -------- ( POMPONI E. =4+4 )


vincitori : DONATI A.(conti d'angeli) - USYK S.(sport & bike) - PERRI A.(universita' tor vergata) - LOMBINO M.(world truck)























Cicloturismo Manifestazioni L’Eroica: tutti pazzi per il ciclismo vintage! L’Eroica: tutti pazzi per il ciclismo vintage! . - Mercoledì 08 Ottobre 2014
La provincia di Siena ha vissuto l’incontro magico con i magnifici ciclisti de L’Eroica, quest’anno ben 5608 al via da ben 50 Paesi di tutti i continenti. Una giornata magnifica tra le Strade Bianche della Provincia di Siena ed i prodotti tipici del territorio declinati con la forza della suggestione degli eroi del ciclismo epico.
È gente speciale quella che si avvicina al ciclismo d’epoca, gente che conosce il valore della fatica, innanzitutto, senza eccessi e folclore che guarda al futuro con la forza delle emozioni del passato. Gente speciale, che passa un anno intero a sognare il momento di prendere il via per un’avventura senza eguali.
Dei 5608 partecipanti ben 2158 hanno scelto di diventare eroici sui percorsi di km 135 e km 205. Tutti gli altri, quasi 3500, hanno affrontato il percorso di km 75 e km 38, il più agevole. Proprio su questo percorso oggi si è cimentato Paolo Rossi, campione del mondo di calcio 1982, al suo debutto a L’Eroica e al ciclismo d’altri tempi. Altri personaggi, sportivi e non, hanno partecipato con entusiasmo alla 18 edizione de L’Eroica, da Luciano Berruti, icona del ciclismo vintage in tutto il mondo, all’attore Massimo Poggio, ad Alessandra Cappellotto, campionessa del mondo 1997, a Marianne Vos, pluricampionessa su strada, pista e ciclocross, alla francese Pauline Ferrand Prevot, neo campionessa del mondo su strada, al super campione tedesco Erik Zabel, all’altro tedesco Mario Kummer, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Seul nella cronometro a squadre, all’australiano Brett Lancaster, campione olimpico e mondiale nell’inseguimento a squadre, tantissimi corridori degli anni ’50 e ’60, tra cui Idrio Bui e Angelo Miserocchi.
Tanto amore per il ciclismo d’epoca finisce per stuzzicare una certa curiosità. Si va da Steinar AAsen, sessantenne norvegese che ha messo sotto le ruote il percorso di km 75, a Julianna Zysk, studentessa polacca che di km ne ha pedalati ben 135.
Altre curiosità; le donne che hanno preso il via sono state più del 10 per cento del totale, un bel numero perchè in assoluto si tratta di oltre 550 cicliste. Altra dato importante è la divisione per fascia d’età: i più numerosi sono stati i quarantenni, circa il 30%, quindi quelli tra i 30 e i 40 anni e quelli tra i 50 e i 60 anni, circa il 22%. Altri dati interessanti; quelli oltre i 70 anni sono stati circa il 2,5 % cioè ben più di 100 al via.
E tra i più giovani ce ne sono stati quasi 30 che hanno meno di 18 anni. Ai due estremi ci sono due italiani; Pietro Gallizia che da poco ha compiuto 15 anni mentre il più anziano è Mario Leoni che all’anagrafe vanta ben 83 anni compiuto a marzo.
News da http://www.gazzetta.it/Ciclismo/05-10-2014/eorica-partecipanti-gaiole-paolo-rossi-alessandra-cappellotto-marianne-vos-pauline-ferrand-prevot-90657424821.shtml










































L'Asd Amici in Bici ringrazia tutti i partecipanti alla Mediofondo della Capitale
La prima edizione è stata resa preziosa dalla partecipazione di Valerio Conti, professionista del Team Lampre Merida
A meno di una settimana dalla prima Mediofondo della Capitale, evento che ha attirato 450 corridori a correre lungo le strade tra Lunghezza, Corcolle e Palestrina, Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore della gara, vuole ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla Mediofondo, non solo in qualità di corridori ma anche tutti coloro che hanno reso possibile l'evento.
"Sono stati tanti i volontari che hanno reso possibile questo evento - spiega il presidente dell'Asd Amici in Bici - e senza di loro non sarebbe mai stato possibile realizzare la grande vesta che abbiamo vissuto domenica. Ma in modo particolare voglio ringraziare Valerio Conti, che è giustamente scappato via subito dopo la gara in quanto deve preparare le ultime gare di stagione. La sua presenza è stato un onore e ringraziamo anche tutta la sua famiglia per aver partecipato".
L'appuntamento con l'edizione 2015 della Mediofondo della Capitale è previsto per il 27 settembre.























1° FONDO DELLA CAPITALE - CSAIN - ROMA.
28 NOVEMBRE 2014 (DOMENICA) - LUNGHEZZA:

GRANDE SODDISFAZIONE PER QUESTO CAMPIONATO NAZIONALE CSAIN FONDO
LE MAGLIE DI CAMPIONE NAZIONALE SONO STATE CONSEGNATE DAL PRESIDENTE NELLO DI GENNARO E DAL RESPONSABILE CSAIN ROMA CLAUDIO TROVARELLI AI NEO VINCITORI:

-CAD. : CRISTIAN BISONNI - CONTI D'ANGELI
-JUN : FABRIZIO TROVARELLI - WORLD TRUCK
-SEN : ANDREA DONATI - CONTI D'ANGELI
-VET. : DANILO SIMONETTI - FIAMME D'ORO
-GEN. : TERENZIO CARPENTIERI - ROCCASECCA BIKE
-SGA : ANTONIO BRANCHI - CICLI COPPOLA
-SGB : ANTONINO DI STEFANO - SPORT&BIKE
-DONNE : MARCELLA LOMBINO - WORLD TRUCK




































Mediofondo della Capitale, buona la prima
Matteo Cecconi (Effetto Ciclismo Fiano Romano) ed Elena Cairo (Tranchese Cycling) si aggiudicano la prima edizione della corsa
La prima edizione della Mediofondo della Capitale va in archivio con un importante successo di partecipanti: 450 corridori hanno infatti animato la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici del presidente Nello Di Gennaro, evento curato nei minimi dettagli e studiato per essere non solo una gara amatoriale ma anche e soprattutto una grande festa per tutta la famiglia. Alla partenza, anticipata da una randonèe, è stato presente anche Valerio Conti, che ha preso parte alla I Mediofondo della Capitale in qualità di ospite.
La gara ha preso il via con una fuga che ha caratterizzato tutta la prima parte del percorso: a prendere il largo sul resto del plotone sono stati Marco Chialastri (World Truck) e Marco De Fabiis (Team Terenzi Lazzaretti). I due affrontano in testa la salita di Capranica, principale asperità di giornata, ma dietro i migliori del gruppo riescono ad organizzare l’inseguimento. Dopo la discesa restano in testa Andrea Donati e Christian Bisonni (Edifer Conti D’Angeli), Danilo Simonetti (Fiamme D’Oro), Matteo Cecconi (Effetto Ciclismo Fiano Romano), Luisiano Cannizzaro (Team Terenzi Lazzaretti), Antonio Turriziani (MB Lazio) e Giovanni Riccioni (Valle Siciliana). Il gruppo di attaccanti si presenta compatto fino all’ultimo chilometro: Cecconi si impone allo sprint davanti a Cannizzaro e a Bisonni. Tra le donne, il successo è andato a Elena Cairo (Tranchese Cycling) davanti a Manuela Lezzerini (Velo Roma) e a Maria Giacinta Cannas (Ciclistica Gavignanese).
La gara è stata valevole anche come campionato nazionale Fondo dello CSAIN. Ad aggiudicarsi le maglie di campioni sono stati: Christian Bisonni (Conti D’Angeli Edifer) tra i Cadetti, Fabrizio Trovarelli (World Truck) tra gli Junior, Andrea Donati (Conti D’Angeli Edifer) tra i Senior, Danilo Simonetti (Fiamme D’Oro) tra i Veterani, Terenzio Carpentieri (Roccasecca Bike) tra i Gentleman, Antonio Branchi (Cicli Coppola) tra i SGA, Antonino Di Stefano (Sport&Bike Villanova) tra gli SGB, Marcella Lombino (World Truck) tra le Donne.
Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, non nasconde soddisfazione per come è andata la gara ma anche possibili margini di miglioramento: “Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato oltre agli sponsor che hanno reso possibile questa festa. A caldo mi sento di dire che molte cose sono funzionate e altre un po’ meno, quindi il prossimo anno cercheremo di migliorare. In generale, però, possiamo essere soddisfatti di come sia riuscito l’evento: la logistica è stata perfetta e anche il post gara si è svolto in maniera ottima. L’appuntamento per gli appassionati è con la seconda edizione della Mediofondo della Capitale, che si svolgerà domenica 27 settembre 2015”.
Sul sito www.tds-live.com sono disponibili tutte le classifiche assolute e di categoria, mentre sul sito www.obbiettivofoto.it sono disponibili tutte le foto della manifestazione.
Cordiali saluti,Carlo Gugliotta+39 333 3132875




























































Coppa Lazio 2014 - 14/09/2014
9 MEMORIAL DE FELICE ANTONIO - Campionato Regionale Lazio CSAIN.
La gara di Ciampino decolla con successo anche nel 2014.
Definire semplice gara e' veramente riduttivo per una manifestazione che coinvolge il cuore di Ciampino!
Un tracciato completamente nuovo che ha portato i concorrenti sulla strada consolare Appia e poi costeggiando le mura dell'areporto romano sino al centro della cittadina.( Ciampino è un comune italiano di 38.529 abitanti della provincia di Roma, nel Lazio. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale ed i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il territorio di Ciampino è adiacente all'antica Via Appia, ed era, in età romana, sede di fattorie e ville rustiche la più famosa delle quali è quella di Quinto Voconio Pollione risalente al II secolo d.C. Ciampino deve il suo nome a Giovanni Giustino Ciampini, un prelato dalla curia pontificia, scienziato e archeologo nato a Roma nel 1633 e morto nel 1698.)

Alle ore 09.00 esatte da via Mura dei Francesi, davanti ai locali del bar Bova ( covo rinomato di ciclisti),il patron Maurizio De Felice dava il via alla carovana multicolore.
La giornata prettamente balneare e la salita di Quarto Sant'Antonio, creavano problemi anche agli atleti piu' preparati, moltissimi i ritiri.
diversi i tentativi di fuga ma le squadre dei velocisti non hanno voluto perdere l'occasione di portare i loro uomini in volata.
E la volata partiva lunghissima ai 300 metri , Successo e maglia per il romano Fabrizio Trovarelli (World Truck) , sul podio Cristian Bisonni (Conti D'Angeli) e Iori Alessandro (Portalandia).
Ottima prova di Donati Andrea, Pigliucci Marco, Baccaro Giuseppe, Pitocco Gianluca, Sciaretta Manuel, Romualdi Luca, Ricci Giulio.

GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )













































Coppa Lazio 2014 - 14/09/2014
9 MEMORIAL DE FELICE ANTONIO - Campionato Regionale Lazio CSAIN.
La gara di Ciampino decolla con successo anche nel 2014.
Definire semplice gara e' veramente riduttivo per una manifestazione che coinvolge il cuore di Ciampino!
Per i piu' maturi si aggiudicava la maglia dei veterani l'atleta di Anagni Danilo Simonetti (Fiamme D'Oro ) a seguire Oronzo Calabretti, Fabio Bertozzi, Roberto Giordano, Marco Barcellan.
Maglia dei Gentleman al pupillo di Giuseppe Fatato Vito Bellini, a ruota lo scalatore di Bellegra Terenzio Carpentieri ( Roccasecca Bike) , Massimo Di Tommaso, Natale Lauri, Marco Quaglia.
Primo dei super/g/a Giuseppe Negro (Pedale Pontino) sul podio Il reatino Luciano Placidi ( Amici per la Bici ) e Gianni Cesali (Portalandia) a seguire Cretto , Chirieletti , Branchi. Maglia per i super/g/b a Vladimiro Pietroni (Portalandia) , Campionessa Laziale Marcella Lombino (World Truck).
Un abbondante ristoro offerto dalle famiglie De Felice, Mazzone, Tedeschi ha gratificato atleti e parenti nei locali del Cipollaro.
Grande lavoro della polizia locale di Ciampino Del comandante Roberto Antonelli e degli ufficiali Gioiosi, Iorio e Bruschi ,, della protezione civile C.R.I , delle guardie ambientali di Nettuno, dei soci del circolo Cipollaro tutti , dei volontari g.s. Santa Maria delle Mole e Roma.bike e sicuramente delle scorte tecniche Vessella Team di Andrea Vessella.
Intervenuto alle premiazioni il sindaco Giovanni Terzulli e il patron Maurizio De Felice ha effettuato la consegna delle prestigiose maglie di Campione Regionale Lazio CSAIN :
Bisonni Cristian (Conti D'Angeli), Trovarelli Fabrizio (World Truck), Iori Alessandro (Portalandia), Simonetti Danilo ( Fiamme D'Oro), Bellini Vito (cicli Fatato), Lombino Marcella (World Truck) , Negro Giuseppe (Pedale Pontino), Pietroni Vladimiro (Portalandia).
Traguardo volante : 1) Carpentieri - 2) Bellini - 3) Baccaro.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 552 -- 2) PORTALANDIA = 314 -- 3) CICLI PACO = 262 -- 4) CICLI FATATO = 260 -- 5) WORLD TRUCK = 228 --6) DOPOLAVORO ATAC = 218.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 21 Settembre a Pomezia per il 6 MEMORIAL FABIO MUSSOLINO - 6 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 8 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )



















































RISULTATO DI TUTTO RILIEVO PER LA PORTACOLORI DEL TEAM WORLD TRUCK DI ROMA.

DOPO AVER OTTENUTO RISULTATI DI PRESTIGIO NELLE MAGGIORI GRAN FONDO DEL CENTRO ITALIA, SI SCOPRE CRONOMEN !
NELLA CRONO DI TORVERGATA, Memorial Antonio Cristini, DISPUTATA SABATO 06 SETTEMBRE 2014 NEI VIALONI DELL'UNIVERSITA' DI TORVERGATA, DAVANTI ALLE MIGLIORI SPECIALISTE DEL TIC E TAC , OTTIENE IL MIGLIOR TEMPO ASSOLUTO.

1° MARCELLA LOMBINO 14:09 (WORLD TRUCK ROMA)

2° ILARIA MASSI 14:17 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

3° SERENELLA BORTOLOTTO 14:18 (CRM RACING)

4° DANIELA PELELLA 14:47 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

5° MARIA TERESA SELLI 16:38 (WHITE BULL)












































GP della Comunità Montana dei castelli Romani e Monti prenestini.

Breve cronaca della cronoscalata ciclistica: Colle di Fuori – Rocca Priora – cuore del Parco regionale dei Castelli Romani e della Comunità Montana: Castelli e Monti Prenestini.

Oggi 7 settembre 2014 si è svolta la 16^ edizione della cronoscalata Colle di Fuori – Rocca Priora, gara di ciclismo amatoriale a cronometro, valevole anche come prova (penultima) di campionato della Comunità Montana “Castelli Romani e Monti Prenestini”.
L’evento sportivo è stato organizzato perfettamente dalla società sportiva locale “Asd Amici del Pedale” , dai giudici e cronometristi dello CSAIn di Roma, con il patrocinio del Comune e della Comunità Montana che ha sede proprio a Rocca Priora.
Dalle ore 7,30 alle 8,45 gli atleti si sono ritrovati, per le iscrizioni, presso la piazza adiacente allo storico Castello di Rocca Priora dove ha sede il Comune. La meravigliosa giornata ha favorito la partecipazione di circa 100 “specialisti scalatori” che hanno preso parte alla competizione. Alle 9,15 è partito il primo concorrente da Colle di Fuori (frazione di Rocca Priora e dove è in corso la sagra del fungo porcino fino al 14 settembre), poi a seguire, a distanza di un minuto, sono partiti tutti i corridori che hanno affrontato la dura salita di 7 km (una strada immersa nel bel verde del Parco Regionale dei Castelli Romani che congiunge Colle di Fuori a Rocca Priora) fino ad arrivare allo storico Castello dove era posto l’arrivo.
Al termine, dopo un gradito ristoro messo a disposizione dei concorrenti ed accompagnatori, alla presenza del Sindaco e vice Damiano Pucci e Federica La Valle, del presidente della Comunità Montana Giuseppe De Righi, del responsabile dello CSAIn Claudio Trovarelli e dei rappresentanti della società sportiva organizzatrice “Amici del Pedale”, Umberto Luciani (presidente), Antonio Pucci, Gianni Corvese, Marino Rossi e tutti gli altri atleti presenti, si è svolta una ricca e premiazione.

Le immagini si riferiscono a: Aldo Perri in azione, atleta della sezione ciclistica dell'Università di Tor Vergata, 1° classificato per la categoria “A9 super gentleman”; Antonio Pucci atleta della società organizzatrice Amici del pedale di Rocca Priora, Claudio Trovarelli responsabile CSAIn Roma e il Sindaco di Rocca Priora Damiano Pucci.















































Giornata da incorniciare per l'asd Sport & Bike di Villanova.
Il team di via Gesmundo 37 (Guidonia) del presidentissimo Emilio Marchionni e del suo inossidabile braccio destro Antonino Di Stefano , realizza uno dei suoi migliori risultati stagionali, evidenziandosi con tutti i componenti del team.
La cronoscalata di Rocca Priora con i suoi 7 km. di dura salita ha messo in evidenza le qualità del gruppo di Villanova.

1° assoluto cat. gentlemen con un tempo ragguardevole di 19.00 l'ucraino Serghey Usyk si aggiudicava la maglia Coppa Lazio .

1° cat. A6 con 20.18 Emanuele Ciaraglia.

1° cat. A7 con 20.10 Fabio Borioni.

4° cat. A6 con 21.50 Massimo Dolciotti.

Sicuramente di buon auspicio per il prosieguo della stagione .

























Coppa Lazio 2014 - Rocca Priora 07/09/2014
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
L'appuntamento non ha tradito le attese anche dei palati piu' fini.
La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.
La partenza dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)
Due gare per due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo di 18.11 era ad appannaggio del portacolori della Conti D'Angeli di Pomezia Andrea Donati maglia Coppa Lazio cat. adulti , a seguire con 18.19 il giovane Luca Clementini sua la cat. A3(cicli Fatato).
Con l'ottimo tempo di 19.00 il pupillo del presidentissimo Emilio Marchionni , l'ucraino Serghey Usyk (Sport & Bike ) si aggiudicava la maglia Coppa Lazio cat. gentlemen.
Ottima prova di : Manuel Sciaretta, Giulio Aiello, Giulio Ricci, Tonino Ianieri, Sauro Coluzzi, Massimiliano Labbate, Emanuele Ciaraglia sua la cat. A6, Mauro Flumeri, Marco Barcellan, Fabio Borioni sua la cat. 7, Oronzo Calabretti,Angelo Moschitti, Massimo Di Tommaso, Marco Di Salvo, Stefano Serafini.
Vittoria e Maglia nella cat. super/g per Aldo Perri (università Tor Vergata) con 21.05 sul podio Maurizio Ben Isa Ben Ali(cicli Coppola ) e il compagno di squadra Antonio Branchi fresco vincitore del titolo nazionale a Colonna (rm), bene Gentili e Camilli.
Per le donne dopo solo 24 ore, ripeteva l' exploit del giorno precedente della crono di Torvergata, Marcella Lombino (World Truck) a seguire l'indomita Elisabetta Pomponi.
Maglie Coppa Lazio : Andrea Donati (Conti D'Angeli Pomezia ) - Serghey Usyk ( Sport & Bike Villanova ) - Aldo Perri (Università Tor Vergata Roma).
Pucci Antonio si aggiudicava la speciale classifica di societa' risultando primo degli Amici del Pedale.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 532 -- 2) PORTALANDIA = 300 -- 3) CICLI FATATO = 252 -- 4) CICLI PACO = 248 --5) DOPOLAVORO ATAC = 216 -- 6) WORLD TRUCK = 216.....................

Prossimo appuntamento per tutti i tesserati CSAIN Lazio per domenica 14 Settembre a Ciampino per il 9 memorial Antonio De Felice, valido come campionato regionale strada CSAIN Lazio.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )
































































Coppa Lazio 2014 - Rocca Priora 07/09/2014
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
L'appuntamento non ha tradito le attese anche dei palati piu' fini.
La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.
La seconda gara vedeva prevalere con il tempo stratosferico di 17.50. lo scalatore della asd Crm Racing di Via Torricelli a Monterotondo (Rm) Marco D'Agostini
a seguire con 19.32 Luca Lazzarini (cicli Castellaccio) e con 20.09 Giorgio Fioretti (Roma ciclismo) sua la cat. giovani.
Bella prestazione di : Giacinto Massucci, Andrea Borgia, Domenico Cartolano, Emanuele Cupelli, Andrea Giannini, Antonello D'Agapito, Marcello Innocenzi, Fabio Fioravanti, Paolo Agro, Riccardo Asci.
La cat. super/g e' dell'atleta di Velletri Osvaldo Procaccini , sul podio Diego Cedroni (Roma ciclismo) e Raffaele Borreale (Roma ciclismo) a seguire Mancuso, Salandri, Carloppi e Maura.
Si attesta con 22.39 , sul gradino piu' alto cat. donne Manuela De Iulis (Largo Sole) , poi Arianna Papi (Tor Sapienza ) e Serenella Bortolotto (Cmr Racing)
Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Vessella.
Le ricche premiazioni sono state effettuate dal sindaco di Rocca Priora dott. Pucci Damiano, dal presidente della Comunita Montana dott. Giuseppe De Righi, dal presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani da Pucci Antonio e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2015.
Il prestigioso trofeo Comunita Montana dei Castelli Romani e Prenestini e' stato assegnato a Marco D'Agostini per il miglior tempo ottenuto
Tutte le classifiche sul sito www.gareinrete.it










































Coppa Lazio 2014 - Rocca di Cave 27/07/2014
Trofeo Citta di Rocca di Cave.
Gran Premio Assetti e Bonifiche di Luigi Agostini
Domenica 27 luglio 2014 si è svolta con grande successo la seconda edizione del “Trofeo ciclistico Città di Rocca di Cave”, gara di ciclismo amatoriale riservata agli atleti iscritti alla “Coppa Lazio”, valevole come prova di campionato della "Comunità Montana - Castelli Romani e Monti Prenestini" (5 le prove totali in programma).
L’evento sportivo, patrocinato dal Comune di Rocca Di Cave, antica comunità di 380 abitanti dei monti prenestini (933 mt slm) risalente all’anno mille, è stato organizzato dallo CSAIn di Roma in collaborazione con la sezione ciclistica dell’Università di Roma Tor Vergata e del gruppo sportivo Ciclistica Cavese”.
Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale e degli organizzatori per il successo della manifestazione che ha registrato più di cento corridori alla partenza i quali si sono ritrovati sin dalle prime ore del mattino in piazza San Nicola per le iscrizioni alla gara.
Come da programma, alle ore 8,45 la manifestazione sportiva ha avuto inizio con il trasferimento turistico fino a Cave dove a distanza di 5 minuti hanno preso il via 2 gare agonistiche suddivide per categorie: 18-44 anni e 45 anni in poi. La competizione agonistica ha interessato il territorio del Comune di Cave, un circuito di 15 km ripetuto 3 volte prima della selettiva ascesa finale di 6 km che da Cave porta a Rocca di Cave dove era posto l’arrivo.
Le vittorie assolute delle 2 gare sono state assegnate agli atleti Cristian Bisonni e Serghey Usiks mentre Alvaro Amici si è aggiudicato la vittoria della categoria “Super Gentleman”. Il Sindaco di Rocca di Cave Antonio Scipioni e il Vice Sindaco nonché Assessore allo Sport, Avvocato Gabriella Federici hanno presenziato alle premiazioni ringraziando calorosamente tutti i partecipanti riconoscendo a tutti il merito per la difficile prova sostenuta con la dura ascesa finale. Le autorità comunali hanno ringraziato inoltre gli organizzatori: Claudio Trovarelli (responsabile CSAIn-Roma), Aldo Perri (presidente ASD sezione ciclismo Università Tor Vergata) e Sandro Vendetti (presidente ASD ciclistica cavese) e le associazioni che hanno garantito la sicurezza durante lo svolgimento della manifestazione sportiva: le moto scorte tecniche “Vessella” e il Gruppo della protezione civile “Le Torri” presente con il presidente Missori.
E soprattutto lo sponsor Luigi Agostini titolare della societa Assetti e Bonifiche

Questi gli ordini di arrivo dei primi 3 atleti di categoria:
cat. A3: 1) Cristian Bisonni (GS Conti D’Angeli) 2) Manuel Sciarretta (Cicli Coppola) 3) Fabrizio Trovarelli (World Truck); cat. A5: 1) Andrea Donati (GS Conti D’Angeli) 2) Marco Chialastri (World Truck) 3) Giuseppe Baccaro (Ciampino Bike); cat. A6: 1) Danilo Simonetti (Fiamme Oro) 2) Emanuele Ciaraglia (Sport&Bike) 3) Massimo Dolciotti (Sport&Bike); cat. A7: 1) Alessandro Savoia – 2) Fabrizio Morganti (amici per la bici) 3) Oronzo Calabretti (GS De Zan – Vito Taccone); cat. A8: 1) Serghey Usiks (Sport&Bike); Massimo Di Tommaso (Cicli Fatato) 3) Vincenzo Palumbo (Disoflex); cat. A9: 1) Alvaro Amici (GS Moltel al Cavaliere) 2) Aldo Perri (sezione ciclismo Università Tor Vergata) 3) Umberto Iulianella (World Truck).
Per vedere alcune immagini della manifestazione collegarsi al seguente link:
https://picasaweb.google.com/100559365034210175414/2TrofeoCiclisticoCittaDiRoccaDiCave2772014#
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 520 -- 2) PORTALANDIA = 296 -- 3) CICLI PACO = 248 -- 4) CICLI FATATO = 246 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 214 -- 6) WORLD TRUCK = 212.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )







































































Valerio Conti sarà il testimonial della prima Mediofondo della Capitale
Il giovane romano, professionista con la Lampre-Merida, cercherà di essere presente all’appuntamento del 28 settembre
La prima edizione della Mediofondo della Capitale avrà un testimonial d’eccezione: Valerio Conti, giovane professionista del team Lampre Merida, sarà infatti l’uomo immagine dell’evento che si disputerà il 28 settembre a Lunghezza, alle porte di Roma.
Dopo un avvio di carriera nel settore giovanile della formazione capitolina del Cycling Team Coratti, Conti è passato Under 23 con la Mastromarco per poi diventare professionista con la Lampre, storica formazione World Tour. Il corridore romano, nonostante i tanti impegni, ha promesso che se ne avrà la possibilità sarà presente all’evento: “Ho accettato l’invito dell’organizzatore Nello Di Gennaro - spiega Conti - che mi ha chiesto di diventare testimonial perché credo che sia un evento molto bello; parlo di evento e non di gara perché il comitato organizzatore sta allestendo una vera e propria festa dedicata a tutte le famiglie. Se sarà possibile, compatibilmente con i miei impegni, pedalerò anche io insieme agli appassionati che parteciperanno alla gara”.
La prima Mediofondo della Capitale, organizzata dall’Asd Amici in Bici sotto l’egida dello Csain, si disputerà su un percorso di 103 km con un dislivello di 1.460 metri: dopo la partenza da Lunghezza i corridori transiteranno per Palestrina, Genazzano, Capranica Prenestina, Zagarolo e Corcolle prima di tornare di nuovo a Lunghezza per la conclusione della prova. Oltre alla gara per amatori, ci sarà per tutti i cicloturisti la possibilità di partecipare anche ad una randonèe, che vedrà la propria partenza alle sette del mattino sempre in prossimità del Castello di Lunghezza, mentre la Mediofondo inizierà alle 9:15.
La manifestazione, però, non sarà solo sportiva, ma sarà un evento per tutta la famiglia: nel pacco gara, oltre ai vari gadget, ci sarà uno sconto per visitare Il Fantastico Mondo del Fantastico, parco di divertimenti adiacente il Castello di Lunghezza, quartier generale della manifestazione, se si entra in due, in tre o in quattro persone. Sempre all'interno del pacco gara ci saranno un buono per partecipare al pasta party finale (menù che comprende primo, secondo, contorno, dolce, frutta e acqua),una bottiglia d vino dei castelli, degli integratori Herbalife forniti dal distributore indipendente Massimo Montoro e una bandana celebrativa dell'evento realizzata in collaborazione con Leda Sport.
Per iscriversi e per ogni ulteriore informazione è possibile visitare i siti http://www.mediofondodellacapitale.it o http://www.gareinrete.it/medio-fondo-della-capitale.aspx
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875









































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain, in una giornata prettamente estiva sono state effettuate due partenze a distanza di tre minuti, prime a prendere il via le categorie piu' giovani : cadetti, junior, senior e veterani alle ore 09.00 dal bivio di via Casilina di Colonna.( Il territorio di Colonna è il più accreditato dagli studiosi ad aver ospitato l'antica Labicum ad Quintanas (o Labico Quintanense), città latina erede della più antica Labicum, espugnata nel 414 a.C. dai Romani guidati dal dictator Quinto Servilio Prisco. In seguito a questa espugnazione, la città venne rasa al suolo e i labicani fondarono Labicum ad Quintanas o Labici Quintanense, in prossimità della Torre detta della Pasolina presso Colonna, mentre l'esatto sito dell'antica Labici è ancora di incerta ubicazione nel territorio tra Colonna e Monte Compatri.)
Dopo alcune scaramucce al 40 chilometro allunga il giovane portacolori della asd Conti D'Angeli di Pomezia Cristian Bisonni.
riesce ad accumulare circa un minuto e tagliare in solitaria il traguardo di Colonna.
Andrea Donati (Conti D'Angeli) anticipa il gruppo e si aggiudica la categoria senior, poi Ivano Aloisi (team Terenzi) (primo categoria Veterani), ottima prova di : Simonetti, Ribeca, Maurizi, Carbone, Sciaretta, Basile, Nalli, Galuppo. Calabretti, Baccaro GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )













































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain
Arrivo solitario anche nella seconda gara , dove il campione di Ostia Marco Bondani (cicli Fatato)stacca tutti sul duro arrivo di Colonna e si aggiudica maglia e tappa, a seguire Antonio Laghi (Deka) , Marco Quaglia(Conti D'Angeli) , Vito Bellini, Enzo Settimi, Massino Di Tommaso, Fabrizio Morganti, Stefano Serafini, Vincenzo Palumbo, Marco Di Salvo, Alfredo De Angelis.
Si aggiudica la maglia dei super gentlemen A l'atleta di Castel San Pietro Antonio Branchi (cicli Coppola) a seguire Umberto Iulianella, Aldo Perri, Olivieri Giuseppe, Ben Isa Ben Ali Maurizio.
Effettuata la consegna delle maglie dal presidente regionale Csain Lazio Marcello Pace, il vice sindaco Alessia Biocco, il consigliere della banca BCC del Tuscolo-Rocca Priora Giampiero Catervi, il consigliere allo sport Agostino Cappellini , ai neo campioni nazionali:
Cristian Bisonni(Conti D'Angeli), Luigi Maurizi(cicli Appodia), Andrea Donati(Conti D'angeli), Ivano Aloisi(team Terenzi), Marco Bondani(cicli Fatato) , Antonio Branchi(cicli Coppola), Vladimiro Pietroni(Portalandia), Marcella Lombino(World Truck).
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 452 -- 2) PORTALANDIA = 258 -- 3) CICLI FATATO = 228 -- 4) CICLI PACO = 222 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 192 -- 6) WORLD TRUCK = 188.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 06 Luglio a Doganella di Ninfa per il 8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI ".
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )














































Presentata in grande stile la prima Mediofondo della Capitale

L’evento del 28 settembre sarà dedicato anche alle famiglie con delle convenzioni con il parco tematico adiacente il Castello di Lunghezza
E’ stata ufficialmente presentata ieri, venerdì 20 giugno 2014, la prima edizione della Mediofondo della Capitale, la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici e aperta ai tesserati F.C.I. ed enti della consulta che si terrà il prossimo 28 settembre.
La manifestazione è stata presentata all’interno delle magnifiche sale del Castello di Lunghezza, alle porte di Roma: presenti al tavolo dei relatori Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, Biagio Saccoccio (responsabile nazionale Csain ciclismo), Marcello Pace (presidente regionale Csain e consigliere regionale CONI), Claudio Trovarelli (Responsabile Ciclismo Csain Roma), Massimo Sbardella (presidente commissione sport sesto municipio) e il comandante dei vigili urbani del sesto municipio. Presenti in sala anche Maria Cristina Navarro e Riccardo Bernardini, responsabili del Castello di Lunghezza.
“La gara sarà un importante evento - spiega Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore - in quanto è coinvolta tutta la zona est della Capitale. Nonostante sia solo la prima edizione stiamo cercando di fare le cose in grande, in quanto abbiamo a disposizione il Castello di Lunghezza, che darà l’occasione a tutte le famiglie di poter partecipare a questo evento. Non vogliamo creare infatti solo una gara di ciclismo amatoriale, ma un evento per tutta la famiglia, in quanto gli accompagnatori potranno visitare i locali del castello e portare i più piccoli al Fantastico Mondo del Fantastico, con il quale avremo una convenzione”.
La Mediofondo della Capitale, lunga 103 km, sarà valevole anche come prova del Circuito Coppa Lazio, mentre per i tesserati Csain varrà anche come prova unica per l'assegnazione della maglia di Campione Nazionale Fondo. A questo proposito, Biagio Saccoccio, in rappresentanza dello Csain, ha dichiarato che “la bellezza della Mediofondo della Capitale consiste nel fatto che non è solo una gara amatoriale, ma un evento che coinvolge tutte le famiglie e credo che questa sia la cosa più importante”. Dal punto di vista agonistico la gara assegnerà la maglia di campione nazionale fondo Csain, quindi Marcello Pace, in qualità anche di consigliere regionale del Coni, ha affermato che “la speranza è che possano iscriversi anche persone provenienti da altre parti d’Italia”.
“E’ un’opportunità importante per la nostra area - ha spiegato il presidente della commissione sport del sesto municipio Massimo Sbardella - e con esso vorremmo rivalutare ancora di più questa magnifica struttura che è il Castello di Lunghezza. Stiamo già facendo molto, ma l’occasione è importante, perché tutto il municipio sarà coinvolto da questa manifestazione”.
La gara, che avrà come testimonial il professionista della Lampre-Merida Valerio Conti, sarà dedicata alla memoria di Peppino Turchetta, presidente del Lunghezza Calcio e importante uomo di sport, recentemente scomparso.
Infine, sono stati presentati ufficialmente anche i media partner della Mediofondo della Capitale: Elleradio sarà la radio ufficiale dell’evento, mentre il sito www.gareinrete.it sarà il punto di riferimento per coloro che si sono iscritti o che vogliono partecipare. Il servizio fotografico ufficiale sarà a cura di Giampiero Maricca.
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875


























































Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Prova valida per l'assegnazione delle pregiose maglie di campione provinciale Roma CSAIN, Guidona a accolto con una giornata di sole estivo, gli atleti della Coppa Lazio.
Alle ore 09.20 e' stato dato il via agonistico alla gara dei piu' giovani, il percorso di 10 chilometri da ripetere sette volte ha messo a dura prova anche gli atleti piu' preparati, dopo 40 chilometri va via una fuga di sei uomini e due di questi si presentano sotto l'arco arancio Coppa Lazio, vittoria al piu' veloce Andrea Donati (Conti D'Angeli) su Marco Chialastri (World Truck), terzo gradino per Fabrizio Trovarelli (World Truck).
Otiima prestazione di : Stefano Marazza, Cristian Bisonni, Flavio Sinapi, Giorgio Maria Carbone, Roberto Paglia, Massimiliano Labbate, Cristian Bove, Lorenzo Toffanin, Marco Barcellan, Roberto Vavaliere, Cristiano D'Annunzio, Massimo Dolciotti, Marcello Montagna.







































Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Non sono meno aggressivi i senior, ma su questa pista da formula uno non riescono a fare la differenza.
La volata e' la degna conclusione di una grande giornata di sport.
Torna alla vittori il campione di triathlon Marco Bondani (cicli Fatato) a ruota il compagno di casacca Vito Bellini e Alberto Scrugli (Conti D'Angeli).
In evidenza : Bertozzi, Quaglia, Garbini, Berardi, Santangeli, Battistelli, Serafini,Lauri.
Netta supremazia della Portalandia di Roma nella cat. super/g , primo assoluto Sergio Placidi, poi Corrado Cretto e Vladimiro Pietroni, a seguire Vittorio De Battisti, Eugenio Pistacchio, Franco Raidich, Ben Isa Ben Ali.
Prezioso il lavoro dei vigili di Guidonia agli ordini del tenente Anna Santese, delle scorte tecniche team Vessella , della Croce Rossa di Guidonia Montecelio e dei giudici nazionali CSAIN, servizio foto Maricca.
Effettuata la consegna delle maglie di campione provinciale Roma Csain dal titolare Emilio Marchionni e dal presidente onorario Antonino Di Stefano, supportati dal loro brillante team, dal consigliere Venturiello , dal responsabile CSAIN Roma Claudio Trovarelli, presso gli accoglienti locali del bar Lanciani di via Roma.
Un sentito ringraziamento al sindaco del Comune di Guidonia Dott. Rubeis
Maglie CSAIN Roma : Andrea Donati, Marco Barcellan, Fabrizio Trovarelli, Vito Bellini, Marco Bondani, Sergio Placidi, Vladimiro Pietroni, Marcella Lombino

Appuntamento per gli atleti della Coppa Lazio per domenica 08 Giugno a Cerveteri per il 2 memorial Pino Mezzopane


















































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1