CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2017 a Gen. 2018
da Febbraio a Maggio 2017
da Giugno a Ottobre 2017
RISULTATI
da Nov. 2017 a Gen. 2018
da Febbraio a Maggio 2017
da Giugno a Ottobre 2017
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2017
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
Salite in bici da Roma
ASSISTENZA LEGALE DEL CICLISTA
REO'S PHOTO
Fotografo eventi.
Disponibile per info
al nm 328-6165023
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI SPECIALIZED VENGE:
del 2014 in perfette condizioni pari al nuovo
4 anni di garanzia...
Taglia 52 cambio sram
red - 10v guarniture slk
a 1700€...
Altrimenti solo telaio
a 1300€
Simone cell. 3471756553

VENDO BICI DA CICLOCROSS ORBEA:
Campagnolo Record 10V
Copertoni strada (veloflex nuovi) e Cross (usati).
Visibile zona montagnola - Roma
MISURA 51
NO SPEDIZIONE - solo ritiro a mano e previa verifica delle condizioni

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
Valente, Ciccanti, Cappelletti e Giorgini: i quattro élite 2018 della Bike Pro First Car Mtb
La Bike Pro First Car Mtb scopre le carte per il 2018 annunciando la formazione che difenderà i colori del sodalizio abruzzese fuoristrada nella prossima stagione: Alessandro Valente, Marco Ciccanti, Fabio Cappelletti e Davide Giorgini.
Per alcuni di loro il nuovo anno è già iniziato con i test presso Cellini Training Method dei fratelli Alessio e Marco Cellini: “Questo primo step è servito a costruire delle ottime fondamenta per il prossimo anno – spiega il presidente/atleta del team Alessandro Valente – ed ho potuto constatare la grande voglia di far bene che anima l’intero team. Confido molto nei nuovi arrivati ed anche i fratelli Cellini sono molto soddisfatti per il nostro lavoro e per la bella realtà creata che siamo riusciti a creare.”
La presentazione ufficiale programmata per sabato 18 novembre alle 18:00 a Torrevecchia Teatina (presso il Palazzo dei Baroni) è il primo passo per conoscere uno ad uno i componenti del team prima di lesinare energie e puntare agli obiettivi per il nuovo anno agonistico alle porte.
La Bike Pro First Car Mtb si è dotata di una pagina facebook per tutte le news e i report al link https://www.facebook.com/bikeprofirstcar /





























GS Lu Ciclone: tre vittorie su tre per Letizia Brufani al Giro d’Italia Ciclocross
Un’altra grande performance di Letizia Brufani che si è messo in luce al Giro d’Italia Ciclocross sui prati campani di Grumo Nevano per la regia dell’Asd Belardo Sport.
Mettendosi alle spalle Ylenia Fiscarelli (Cicli Fiorin) e Lara Scarselli (Ciclistica San Miniato-Santa Croce), vittoria e rafforzamento della leadership in maglia rosa per Brufani alla terza vittoria consecutiva nel GIC, la quinta con l’aggiunta del prestigioso Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti all’Idroscalo di Milano e una prova del Trofeo Romano Scotti-Gruppo Forte a Posta nel Lazio.
L’esordiente Rebecca Bacchettini, reduce da un infortunio, ha onorato il suo rientro nel ciclocross in ottava posizione di tutto rispetto.
Per le due ragazze del sodalizio giovanile femminile di Spello una trasferta proficua con il meglio della disciplina a livello nazionale dove sono riuscite ad esprimere il meglio di loro stesse.





















New Bike Andria: in archivio la stagione dei record in mountain bike
Più che positivo l’anno agonistico sui pedali per la New Bike Andria. Il sodalizio ciclistico fuoristrada traccia il bilancio della propria stagione mettendo in evidenza il protagonismo in tutte le gare disputate sia per il numero di atleti partecipanti agli eventi che per le prestazioni degli stessi con la conquista di ben 33 podi.
I numeri del 2017 parlano chiaro: oltre 30 atleti in organico, 200 partecipazioni in 20 gare comprese la Dolomiti Superbike, la Sila Epic Mtb Marathon e la Challenge delle Cattedrali.
La New Bike Andria è stata la squadra rivelazione nell’Iron Bike sia come comparto atleti (una media di 15 atleti e 3 podi per gara) che nella parte organizzativa con la Marathon di Castel del Monte riuscendo a calamitare all’ombra del maniero federiciano 400 bikers. In più di un’occasione la New Bike Andria ha dimostrato di essere la squadra con il maggior numero di partecipanti al circuito vincendo il relativo premio.
In ambito individuale, sontuosa la stagione di Vincenzo Pietrangelo in sella alla sua mtb partecipando a 17 gare conquistando la vittoria assoluta nella prima prova del Trofeo Cinque Siti Reali a Stornara, 14 podi di categoria e un bronzo assoluto alla Marathon di Castel del Monte.
Rendimento positivo anche per Leonardo Lombardi (7 podi), Francesco Vurchio (4), Antonio Liso (3), Massimo Miracapillo (2) ed anche nel panorama femminile con la rivelazione Grace Mazzone che ha conquistato due podi.
Spirito combattivo, gioco di squadra, orgoglio per la propria maglia, la passione di ciascun iscritto, il lavoro certosino del direttivo e la fondamentale sinergia con gli sponsor sono stati i punti di forza di uno straordinario collettivo per la gioia del presidente e atleta Gennaro Volturno: “Voglio ringraziare uno ad uno tutti gli atleti e in modo particolare il vice presidente Leonardo Lombardi e il segretario Antonio Liso che hanno dato il massimo per tutta la durata della stagione e condiviso con me l’esperienza al timone della squadra. L’appuntamento è per il prossimo anno quando la New Bike Andria proverà ancora a migliorarsi e a dare seguito all'ottimo lavoro svolto per tutto il 2017.”































FCI Puglia: il ciclocross pugliese vince e convince al Giro d’Italia Ciclocross
Il ciclocross pugliese continua a cavalcare l’onda dell’entusiasmo: la recente trasferta in Campania al Giro d’Italia Ciclocross, nella prova di Grumo Nevano, ha portato in dote un’infinità di risultati tra vittorie, podi e piazzamenti entro la top dieci nelle varie categorie agonistiche ed amatoriali con la partecipazione delle società Scuola di Ciclismo Ludobike, Salis Bike, Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro, Team Eurobike, Kalos, Mtb Casarano, Oriabikerun, Mtb San Pietro-Absolute Bikes, Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari, Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano, Leonessa Takler-Ceglie Bike, Andria Bike, Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino e Btwin Racing Team Decathlon Italia. Una domenica dove la combattività non è mancata a cominciare da Anthony Montrone (Andria Bike) vittorioso nella G6 su Nico Biagi (Elba Bike Scott) e Simone Vari (Città dei Papi Ciclismo).
Degno di nota lo straordinario primo-secondo posto ad opera della neo maglia rosa Ivan Carrer (Team Eurobike) e Andrea Micaletto (Mtb Casarano) tra gli esordienti relegando in terza posizione Federico De Paolis (Race Mountain Team Folcarelli). Al gradino più alto del podio ci è salito anche Maurizio Carrer vincendo l’assoluta della fascia amatoriale 2/over 45 (in aggiunta al primato di categoria master 4) confermandosi in maglia rosa davanti ai suoi diretti avversari Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini).
Performances da incorniciare per Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) nella gara allievi giungendo secondo al termine di una gara molto tirata e vibrante dietro il pluri campione italiano Gabriele Torcianti (Bici Adventure Team). Di rilievo anche i piazzamenti nella top dieci ottenuti da Gabriele Cosma Rausa (Salis Bike – 4°esordienti), Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike – 10°donne juniores), Vittorio Carrer (Team Eurobike – 8°allievi), Daniele Pugliese (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano - 10ºallievi), Lorenzo De Rinaldis (Kalos – 5°allievi), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 5°donne allieve), Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike – 7°donne allieve), Mauro Mastropasqua (Scuola di Ciclismo Ludobike – 7°esordienti), Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 6°donne esordienti), Simona Sasso (Scuola di Ciclismo Ludobike – 7°donne esordienti), Luca Pio Carbone (Salis Bike – 8°G6) e Marzio Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali – 9°G6).
La giornata positiva di Grumo Nevano lascia intravedere ottime prospettive in ottica futura grazie a una nuova generazione di ciclisti pugliesi che possono ritagliarsi grandi soddisfazioni alla Coppa Italia Giovanile esordienti e allievi il prossimo 2 dicembre a Silvelle di Trebaseleghe e il 6-7 gennaio 2018 ai campionati italiani assoluti a Roma oltre al Giro d’Italia Ciclocross.
L’ascesa del ciclocross pugliese è un motivo di orgoglio in seno all’intero movimento ciclistico regionale sotto l’egida del comitato FCI Puglia in proiezione degli eventi clou di fine anno nella città di Barletta con il Giro d’Italia di Ciclocross (sabato 23 dicembre), il Trofeo dei Tre Mari e il Challenge Ciclocross Puglia (domenica 24).
L’obiettivo del Team Eurobike è quello di allestire un evento ciclocrossistico di qualità sulla scorta delle precedenti manifestazioni che hanno fatto conoscere il binomio perfetto tra Barletta e la disciplina del ciclocross in occasione dei Campionati Europei Master (sotto l’egida dell’Unione Europea del Ciclismo) nel dicembre del 2012 e dei Campionati Intersud FCI nel 2013. La gara del 23 dicembre (Gran Premio Disfida di Barletta) è organizzata in collaborazione con l’Asd Romano Scotti, società coordinatrice del Giro d’Italia Ciclocross che si concluderà proprio nella Città della Disfida con la sesta ed ultima prova in calendario mentre quella del 24 sarà a carattere regionale sempre per la regia organizzativa del Team Eurobike.
Il vero fiore all’occhiello delle due manifestazioni è il percorso con le curve e i rettilinei all’interno del fossato del castello, più gli ostacoli naturali ed artificiali sul prato: il Castello Svevo è un’area dal grosso potenziale tecnico e logistico che nuovamente catturerà l’attenzione e l’interesse di tantissimi ciclocrossisti a livello nazionale per due giornate di gare all’insegna dello spettacolo e delle emozioni.


















































SUPERPRESTIGE: Van Aert e Van Loy a Gavere
Sfortunato Van der Poel, 21° Bertolini, Alice Maria Arzuffi sfiora il podio
Gavere (Bel) (12/11) – Alla sua prima uscita con la maglia di campione europeo di ciclocross, in occasione della quinta prova del Trofeo Superprestige, l'olandese Mathieu Van der Poel non ha avuto fortuna ed ha dovuto lasciare campo libero, in finale, all'iridato Wout Van Aert ed all'ex campione continentale Toon Aerts, che da metà gara lo seguivano, a debita distanza.
Sembravano posizioni ormai consolidate e legittimate dall'andamento della contesa, disputata sul circuito di Gavere, reso assai duro dai dislivelli altimetrici e dal terreno fangoso. A due giri dal termine, rispetto agli otto complessivi, una foratura di Aerts consentiva a Van Aert di risalire in seconda posizione, poi nel corso dell’ultimo giro, doppio inconveniente per Van der Poel: con foratura e successivi problemi meccanici.
A quel punto il tulipano rischiava persino il terzo gradino del podio, pressato da Klaas Vantornout e Tom Meeusen i quali completavano, nell'ordine, la top five della gara.
Ventunesima posizione per il tricolore Gioele Bertolini, alla sua prima stagione nella categoria Elite. Il giovane talento della Selle Italia Guerciotti sta facendo un'importante esperienza essendo stato inserito dagli organizzatori nel cast di coloro che sono ingaggiati per le otto prove del prestigioso trofeo. Van Aert, che aveva vinto la terza prova di Boom e si era sempre classificato secondo in quelle di Gieten, Zonhoven e Ruddervoorde, vinte da Van der Poel, passa anche in testa alla classifica provvisoria con due punti di vantaggio sulo stesso Van der Poel e ben undici sull'altro olandese Lars Van der Haar in questa occasione giunto sesto. La prossima prova del Superprestige, sesta delle otto complessive, si disputerà in notturna a Diegem il 30 dicembre mentre le ultitme due si disputeranno a febbraio, dopo i campionati del mondo.
Nella gara Elite donne vittoria a sorpresa della prestante e matura Ellen Van Loy che ha anticipato di 2” la britannica Nikki Brammeier. Ancora una prova maiuscola della nostra Alice Maria Arzuffi che ha sfiorato il terzo gradino del podio essendo arrivata quarta a 15” dalla terza, la belga Kim Van den Steene, ma davanti a concorrenti blasonate come l'iridata Sanne Cant, l'olandese Sophie De Boer, la lussemburghese Christine Majerus, poi Jolien Veerschueren, Annemarie Worst e la campionessa statunitense Katherine Compton, a completamento di una top ten di lusso.
L'olandese Maud Kaptejins (vincitrice delle precedenti quattro prove) , giunta a Gavere soltanto dodicesima, a 2'52” dalla Van Loy, conserva il primato nella classifica provvisoria con soli due punti di vantaggio sulla Cant mentre la Arzuffi consolida la sua quinta posizione.


































Folcarelli e Bulleri conquistano il Memorial Raffaele Belardo
Nella terza tappa del Giro d’Italia Ciclocross gare molto emozionanti ed equilibrate - Tra gli Juniores la spunta Conca, Torcianti e Brufani brillano tra gli Allievi Grumo Nevano ha accolto la grande festa del Giro Italia Ciclocross. La località in provincia di Napoli ha ospitato per la prima volta nella sua storia una gara di ciclocross, che impreziosisce ancora di più l’importante tradizione ciclistica locale. La terza tappa del GIC è stata organizzata dall’Asd Belardo Sport in collaborazione con l’Asd Romano Scotti, associazione che coordina l’intero Giro Italia Ciclocross. Durante la giornata di gare non sono mancati il vicesindaco di Grumo Nevano Carmine D’Aponte, e i rappresentanti dell’amministrazione comunale.
Il successo della maglia rosa Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) è arrivato al termine di una gara Open molto equilibrata. Dopo la bagarre iniziale si forma in testa alla gara lo stesso terzetto che ha animato anche la gara di Ferentino del GIC, composto, oltre che da Folcarelli, da Cristian Cominelli (Prd Sport) e Stefano Capponi (Pro Bike). Tra questi tre corridori Cominelli è stato quello maggiormente bersagliato dalla sfortuna, in quanto è stato vittima di un salto di catena e di una foratura. Di questa situazione ne ha approfittato Folcarelli, che negli ultimi giri ha conquistato la testa della corsa mantenendo un vantaggio di 8” su Capponi e di 15? su Cominelli. All’ultimo giro il bresciano riesce a superare il portacolori della Pro Bike, ma la vittoria di Folcarelli non è in discussione: dopo due secondi posti ottenuti a Numana e a Ferentino, il laziale conquista la sua prima vittoria nella categoria Open al Giro Italia Ciclocross, e rafforza la propria leadership nella classifica generale. Il portacolori della Race Mountain continua ad essere anche leader della classifica dei giovani, contraddistinta dalla maglia bianca. Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp) è la dominatrice della categoria Open femminile. L’atleta elbana è riuscita ad imporre un ritmo molto alto fin dalle prime battute di gara, mentre la maglia bianca Nicole Fede (Valcar PBM) è stata vittima di una foratura dopo i primi metri di gara. Il vantaggio della Bulleri è incrementato giro dopo giro, fino ad arrivare ad oltre un minuto e mezzo sul quartetto alle sue spalle, composto da Giorgia Fraiegari (Team Masciarelli), Gaia Realini (Team Masciarelli), Valeria Pompei (Race Mountain Folcarelli) e Nicole Fede, che riesce a rientrare sulle avversarie dopo aver inseguito per circa metà gara da sola. Alessia Bulleri fa colpo doppio, ottenendo sia il trionfo in gara che la maglia rosa Open. La maglia bianca di miglior giovane resta sulle spalle di Nicole Fede, che chiude in seconda posizione; sul podio di giornata c’è anche Valeria Pompei, terza.
Molto equilibrata è stata la gara degli Juniores, con un gruppo composto da 11 corridori che ha dominato la prima parte di gara. Da questo drappello sono riusciti a prendere il largo Loris Conca (Biringhello), Marco Pavan (Cadrezzate) e Federico Ceolin (Velociraptors). Questi tre uomini riescono a mantenere un vantaggio importante fino all’ultimo giro; negli ultimi metri è lo spunto veloce di Conca a brillare su Ceolin, che chiude in seconda piazza, e su Pavan. Grazie al piazzamento sul secondo gradino del podio, Ceolin conquista anche la maglia rosa, ed è quindi il nuovo leader della classifica generale Juniores. Riconquista la maglia rosa della categoria Allievi Gabriele Torcianti (Biciadventure Team). Il corridore marchigiano ha guidato un gruppo di sei corridori che ha dimostrato, fin dai primi metri, di avere un passo diverso rispetto agli altri. All’interno di questo drappello era presente anche la maglia rosa Daniel Cassol (Trentino Cross Giant Smp). Nel finale Torcianti riesce ad imporre un ritmo più alto di quello degli avversari, riuscendo così ad ottenere un successo che gli permette di riconquistare la maglia rosa per un solo punto su Cassol, che chiude in terza posizione nella classifica di giornata. In seconda posizione, al termine della gara di Grumo Nevano, c’è Ettore Loconsolo (Ludobike), anch’egli grande protagonista di questa prima parte di GIC. Tra le donne prosegue il dominio incontrastato di Letizia Brufani (Lu Ciclone): come già avvenuto a Numana e a Ferentino, la ragazza umbra è riuscita a conquistare il successo dominando la gara fin dal primo giro. Salgono sul podio con lei Ylenia Fiscarelli (Fiorin) e Lara Scarselli (Ciclistica San Miniato – Santa Croce). La prova riservata agli Esordienti ha visto un terzetto prendere il comando nelle prime battute, composto da Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli), Ivan Carrer (Eurobike) e Andrea Micaletto (Mtb Casarano). Al termine del secondo giro la maglia rosa De Paolis perde terreno rispetto a Micaletto e a Carrer: quest’ultimo conquista la testa della corsa e si invola solitario verso il successo. Il giovane talento del Team Eurobike vince davanti a Micaletto e a De Paolis, che ottiene il terzo posto in volata, seguito da Gabriele Rausa Cosma (Salis Bike), Enrico Donadio (Cicloò Bike Team) e Thomas Menicacci (Race Mountain Folcarelli). In virtù di questi risultati, Carrer e De Paolis sono entrambi in testa alla classifica della categoria Esordienti con 82 punti. La maglia rosa viene vestita dal corridore pugliese in qualità di vincitore della gara.
Ottiene invece il terzo successo su tre gare Eleonora Ciabocco: la portacolori del Team Di Federico Pink è sempre più maglia rosa nella categoria Esordienti femminile. Il suo successo è arrivato davanti a Margherita Oggero (Elba Bike Scott), anch’ella molto costante nei risultati ottenuti fino ad oggi, e ad Erika Viglianti (Punto Bici Aprilia), che completa il podio. La gara promozionale Giovanissimi G6 ha visto il successo di Anthony Montrone (Andria Bike) davanti a Nico Biagi (Elba Bike Scott) e a Simone Vari (Città dei Papi). Nella categoria femminile si impone Sofia Capanni (Race Mountain Folcarelli) su Martina Parotto (Punto Bici Aprilia) e Aurora Immacolata Falabella (Ciclo Team Valnoce).
La giornata di gare, come di consueto, ha preso il via con le gare riservate alle categorie Master. Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) ha preso parte alla gara dopo aver conquistato il titolo europeo a Tabor, in Repubblica Ceca, la scorsa settimana. Il fresco campione europeo non ha deluso le attese e ha ottenuto una bellissima vittoria nella prima fascia, conquistando la testa della corsa nel primo giro e rimanendo in testa fino alla fine. Il suo vantaggio rispetto a Fabrizio Trovarelli (BikeLab), Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) e Mattia Zoccolanti (Bikeland), che sono stati i più costanti nell’inseguimento, è stato superiore ai quaranta secondi. Più equilibrata è stata la gara nella categoria dei Master di seconda fascia, con Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) che è stato leader della corsa per diversi giri, con Luigi Carrer (Eurobike) e Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) che hanno imposto un ritmo tale da non perdere troppo terreno rispetto al leader della gara. Negli ultimi tre giri Carrer riesce a superare Panzarini, incrementando sempre di più il proprio vantaggio. La maglia rosa riesce a trionfare davanti al corridore laziale, mentre in terza piazza chiude il campione d’Italia Mariuzzo. Tra le donne Master si impone Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo), che ottiene la terza vittoria su tre gare. Il suo successo è arrivato davanti ad Anna Critelli (Velo Audax Roma
Open Uomini 1 – Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) 2 – Cristian Cominelli (Prd Sport) 3 – Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) 4 – Emanuele Di Giovanni (Digiotek) 5 – Michael Capati (Time Bike Cicli Caprio) Open Donne 1 – Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp) 2 – Nicole Fede (Valcar PBM) 3 – Valeria Pompei (Race Mountain Folcarelli) 4 – Giorgia Fraiegari (Team Masciarelli) 5 – Gaia Realini (Team Masciarelli) Master fascia 1: 1 – Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) 2 – Fabrizio Trovarelli (BikeLab) 3 – Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) Master fascia 2: 1 – Luigi Carrer (Team Eurobike) 2 – Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) 3 – Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella)















































































CICLODROMO A ROMA?ORA SI PUO'!
Preg.to DANIELE FRONGIA Assessore allo Sport Comune di Roma Capitale
Il 7 11 2017 ho ricevuto dalla Consigliera Regione Lazio Cristiana Avenali la notizia di un Bando il cui oggetto riguarda “SPORT IN/e MOVIMENTO-INTERVENTI PER L’IMPIANTISTICA SPORTIVA” per un totale di 6.500.000 Euro.
Come Lei ben sa’,da anni la Federazione Ciclistica Italiana Lazio ,chiede al Comune di Roma la costruzione di quattro ciclodromi visto che il nostro sport è l’unico a non avere sul territorio tali impianti e consentire ai giovani di pedalare in sicurezza rassicurando le famiglie.Ora,i soldi ci sono.E’ decisivo trovare nei punti cardinali della citta’ le aree di 2 -3 ettari per collocare uno o piu’ ciclodromi di 2 km.Con 3.000.000 si realizzerebbero 4 impianti completi di infrastrutture.
Naturalmente,la precedenza andra’ alla zona di Tor Vergata,dove la pressione dei cittadini in bicicletta gia’ esiste da tempo con l’aggravante di 3 morti.
Rimango a sua disposizione per ogni richiesta in merito
La ringrazio e la saluto
Gianfranco Di Pretoro





























FCI Basilicata: due ruote baby a Matera in vetrina con il Trofeo Bsc e la Challenge dell’Amicizia
Un carico di sorrisi e di entusiasmo ha contraddistinto il Trofeo Bsc di ciclismo giovanile under 13 a Matera nell’ambito della Challenge dell’Amicizia.
Tante giovani leve del pedale dai 7 ai 12 anni hanno proposto agli occhi del pubblico un meraviglioso spettacolo sul piano sportivo e promozionale di scena nello short track su un percorso sterrato di 650 metri (nell’area verde del quartiere Platani della città materana) appositamente predisposto per loro e nella più totale sicurezza per la gioia degli organizzatori del Ciclo Team Matera Sassi presieduto da Antonio Montemurro.
Ragguardevole partecipazione da parte delle società di Puglia e Basilicata con il primato per la miglior somma di piazzamenti individuali ad appannaggio dell’Andria Bike (56 punti), a seguire l’Asd Talos-Ruvo di Puglia (35), la Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari (33), il Team Amicinbici Losacco Bike (30), la Spes Alberobello (28), le Motostaffette Potenza (19), l’Asd Talent Bike (17), la MMtb Martina (12), la Polisportiva Iacovino Potenza (10), il Cicloteam Matera Sassi (7), la Ciclistica Gioiese (3), il Team Bike Revolution Palo del Colle (3), la Ciclistica San Ferdinando (2) e il Gruppo Ciclistico Martina Franca (1).
Lo spazio alle pedalate per i bambini non tesserati e le premiazioni con gadget per tutti i baby partecipanti hanno dato la dimensione del successo di questa manifestazione che ha visto la presenza di Pino Marzano (componente commissione nazionale giovanile FCI), Manlio Rucci (responsabile settore giovanile FCI Puglia), Gianni Sacco (responsabile settore giovanile FCI Basilicata), Gianfranco De Felice (vice presidente comitato provinciale FCI Potenza), Giovanni Nardelli (presidente del comitato provinciale FCI Taranto) ed Emanuele Losacco (consigliere comitato provinciale FCI Bari-Bat). Degno di nota il supporto delle associazioni ciclistiche Bsc Matera, GSC Baser Dilettantistico e Bici Club Matera-Gruppo Ciclistico Adriano Pedicini per un evento giovanile che ha colto nel segno con il giusto mix di divertimento e sportività.


































Trofeo Città di Belvedere Marittimo: grande spettacolo ciclo-campestre nell’Alto Tirreno Cosentino
Entusiasmo, divertimento e tante emozioni con il ciclocross: tre elementi principali del successo ottenuto dal Trofeo Città di Belvedere Marittimo in seno al circuito Trofeo dei Tre Mari e per la validità di campionato regionale FCI Calabria in archivio per il quarto anno di fila nell’omonima cittadina del litorale tirrenico.
Con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Belvedere Marittimo, i tanti sforzi organizzativi profusi dall’Asd Belvedere sono stati abbondantemente ripagati da una ragguardevole partecipazione di bikers che hanno dato sfoggio della propria bravura tra i rettilinei e i tratti tecnici proposti dal percorso di 2500 metri in località Calabaia, offrendo un’immagine positiva dell’attività ciclo-campestre nel territorio dell’Alto Tirreno Cosentino. Tra categorie agonistiche e giovanili obiettivo podio raggiunto per Anthony Montrone (Andria Bike), Giacomo Donato (GS Chiattinese) e Carlo Pistillo (Andria Bike) tra i G6 uomini, Elisa Zilli (Mtb San Pietro-Absolute Bikes), Aurora Immacolata Falabella (Cicloteam Valnoce) e Giulia Maria Bonofiglio (Meridiana Mazzei) tra le G6 donne, Andrea Micaletto (Mtb Casarano), Enrico Donadio (Cicloo Bike Team) e Ivan Carrer (Team Eurobike) tra gli esordienti uomini, Denise Falabella (Ciclo Team Valnoce), Simona Sasso (Scuola di Ciclismo Ludobike) e Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le esordienti donne, Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike), Vittorio Carrer (Team Eurobike) e Daniele Pugliese (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) tra gli allievi uomini, Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) tra le donne allieve secondo anno, Alessandro Verre (Team Bykers Viggiano), Francesco Binetti (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) e Arturo Pegna (Pedale Arianese) tra gli juniores uomini, Antonietta Fortunato (Team Bykers Viggiano), Elena Nigro (Ciclistica Oliveto Citra) e Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike) tra le donne juniores, Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Alessia Gaudioso (Cicloteam Valnoce) tra le donne open, Donatello Viola (Vini Fantini Nippo Free Bike), Raffaele Lavieri (Prd Sport Factory Team) e Angelo Vitiello (D'Amico Utensilnord) tra gli under 23 uomini, Antonio Lavieri (Loco Bikers), Michele Salza (Team Co.Bo. Pavoni) e Domenico Chiarelli (Cicloteam Valnoce) tra gli élite uomini.
In ottima mostra anche i rappresentanti delle categorie master nel segno di Simone Consalvo (Mtb San Pietro-Absolute Bikes) tra i master junior, Maria Lucia Minervino (Ciclistica Castrovillari) tra le master donna 1, Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers) tra le master donna 2, Walter Bonavita (Heraclea Bike-Marino Bici), Francesco Clemente (Ciclistica Oliveto Citra) e Raffaele Rizzi (Asd Maremonti) tra gli élite sport, Francesco Ozza (Mtb Casarano), Marco Ozza (Mtb Casarano) e Giuseppe Guaglianone (Team Velociraptor) tra i master 1, Andrea Pinto (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), Vincenzo Conace (Team Sportissimo Lamezia) e Palmerino Di Cristo (Vesuvio Mountain Bike) tra i master 2, Daniele Diodato (Asd Belvedere), Carlo Saracino (Cycling Cafè) e Alessandro Russo (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i master 3, Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo), Piero Laghezza (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) e Giuseppe Iovinelli (Vesuvio Mountain Bike) tra i master 4, Vincenzo Aversa (Asd Ciclistica Castrovillari), Antonio Fico (Asd Lamezia Bikers) e Raffaele Di Marino (Movicoast Sport e Turismo), Antonello De Giorgi (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) tra i master 5, Antonio Lorusso (Asd Locorotondo), Salvatore Conace (Team Sportissimo Lamezia) e Pasquale Marino (Heraclea Bike-Marino Bici) tra i master 6, Ferdinando Panagrosso (Cicloo Bike Team), Santo Cerra (Reventino Bike) e Fernando Arlia (Arlia Cosenza) tra i master 7. Quella di Belvedere Marittimo è stata una gran bella vetrina per i bikers regionali aderenti alla Federciclismo Calabria che si sono dati un gran da fare per conquistare le maglie di campione regionale 2017-2018 finite sulle spalle di Marco Emanuele Carmine (GS Chiattinese – esordienti uomini), Francesca Reda (Meridiana Mazzei – esordienti donne), Antonio Grosso La Valle (Asd Belvedere - allievi primo anno), Mario Talao (Asd Belvedere – allievi 2°anno), Francesco Presta (Asd Belvedere – juniores), Giulio Conte (Ciclistica Castrovillari – élite sport), Fabio Ragone (Asd Belvedere – master 4), Guaglianone (master 1), Fico (master 5), Conace (master 6), Cerra (master 7) e Minervino (master donna 1).
Con la cronaca di gara a cura dello speaker Adriano Bevilacqua, presenti nel corso della manifestazione e della cerimonia di premiazione Ugo Massimilla (capo di gabinetto della Presidenza della Regione Calabria), Carmine Acquasanta (delegato regionale FCI Basilicata e Calabria), Francesca Stancati (delegato provinciale Coni Cosenza), Marco Liporace (assessore comunale alla viabilità di Belvedere Marittimo), Maria Grazia Cianciulli (dirigente scolastico licei Tommaso Campanella), Pietro Amelia (componente nazionale FCI fuoristrada), Mauro De Rinaldis, Piero Loconsolo, Francesco De Rosa e Michele Carella (in rappresentanza dello staff tecnico del Trofeo dei Tre Mari). Degna di nota la consegna di alcuni riconoscimenti ad Antonio Cairo per i risultati ottenuti a livello nazionale con la maglia dell’Asd Belvedere nella stagione 2016 e Grosso La Valle, sempre in forza al team alto-tirrenico per i risultati conseguiti a livello regionale. Un Trofeo Città di Belvedere Marittimo di gran successo il cui valore è andato oltre l’aspetto sportivo per la gioia del comitato organizzatore dell’Asd Belvedere capitanato da Filippo Gaglianone che ha voluto ringraziare gli sponsor Ciclone, Martorelli Group e Impieri Auto, unitamente a Clemente Avventuriera che, grazie alla sua grande sensibilità, ha dato la possibilità di utilizzare nuovamente un terreno di sua proprietà per lo svolgimento della gara che rimane ancora un evento di richiamo per il ciclocross in Calabria e del Trofeo dei Tre Mari.
I LEADER DEL TROFEO DEI TRE MARI DOPO QUATTRO PROVE G6 uomini: Anthony Montrone (Andria Bike) G6 donne: Aurora Immacolata Falabella (Cicloteam Valnoce) Esordienti uomini: Ivan Carrer (Team Eurobike) Esordienti donne: Denise Falabella (Cicloteam Valnoce) Allievi uomini: Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) Allieve donne: Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike) Juniores uomini: Francesco Binetti (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) Juniores donne: Antonietta Fortunato (Team Bykers Viggiano) Open uomini: Raffaele Lavieri (Prd Sport Factory Team) Open donne: Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) Fascia Amatoriale 1/Under 45: Carlo Saracino (Cycling Cafè) Fascia Amatoriale 2/Over 45: Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo)










































































Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: onore a Gianfranco Mariuzzo, bronzo europeo del ciclocross
La Mtb Santa Marinella è stata protagonista indiscussa dei campionati europei di ciclocross a Tabor in Repubblica Ceca con il suo corridore più in forma: Gianfranco Mariuzzo. Tra i 200 atleti al via in rappresentanza di q
uasi tutti i paesi del continente, il biker di Musile di Piave, in forza alla formazione altolaziale dal 2016, ha ottenuto una prestigiosa medaglia di bronzo nella categoria master 5 arrivando alle spalle del belga Guido Verhaegen e del tedesco Micheal Stenzel.
Mariuzzo ha dato il massimo per riuscire ad ottenere la prima posizione finale ed è stato virtualmente medaglia d’oro per metà gara. Pur avendo a che fare con una giornata rigida e con il terreno pesante ed umido, Mariuzzo ha subito il sorpasso dei diretti inseguitori Verhaegen e Stenzel per poi ritrovarsi a lottare spalla a spalla con lo slovacco Ivo Kovarik per la contesa del terzo posto, poi saldamente nelle mani del corridore veneto.
Un bronzo sudato ma meritato che va a coronare una straordinaria stagione per Mariuzzo che in un anno solare ha conquistato il titolo tricolore, svariate vittorie nelle gare endurance ed anche la conquista della leadership per una prova al Giro d’Italia di Ciclocross a Numana nelle Marche.
È stato un inizio di novembre molto ricco nel ciclocross con una serie di vittorie e di piazzamenti: protagonisti in positivo ancora Mariuzzo (primo di categoria master 5) e Manuel Piva (primo di categoria master 2) a Fossona in Veneto.
Anche in Abruzzo al Trofeo Città di L’Aquila è stata la volta di Libero Ruggiero (primo di categoria master 2) e Gianluca Magnante (quarto tra gli élite sport). Nuovo appuntamento per il team altolaziale con la quinta prova del Trofeo Romano Scotti-Gruppo Forte sui prati di Atina dove si sono distinti Armando Mattacchioni (secondo tra i master 6), Gianluca Magnante (quinto tra gli élite sport), Mauro Iacobini (settimo tra i master 3) e Libero Ruggiero (primo tra i master 2).
Nel pieno della stagione di ciclocross un’altra appendice di mountain bike per il sodalizio santamarinellese in occasione delle premiazioni finali dell’Endurance Extreme Tour (6 Ore del Lazio) con il primato di Armando Mattacchioni e Roberto Lolli nella gara a coppie e il terzo posto di categoria (supergentleman) per Marco Chiavacci.


































Trofeo Romano Scotti: a bersaglio Capponi e Fraiegari
La quinta prova del Trofeo svoltasi ad Atina ha assegnato anche i titoli di campioni provinciali di Frosinone ATINA - Il calendario regionale delle prove di ciclocross svolte sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana ha previsto come prima domenica del mese di novembre (5.11.2017) la prova di Atina (FR). Il tracciato disegnato da Fun Bike Asd Two Wheels con la supervisione del comitato organizzatore laziale composto da Massimo Folcarelli e Massimo Antonioli, è stato ampiamente gradito dal pubblico e soprattutto dagli atleti. Bellissimi gli scorci di paesaggio montano nel cuore della Val di Comino colorata d'autunno a fare da cornice.
La batteria degli Open ha avuto il via ufficiale alle 11.30 e da subito si è imposto Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) nel gruppo di testa assieme a Patrick Favaro (Cicli Taddei), Emanuele Di Giovanni (Digiotek) e Michael Capati (Time Bike Cicli Caprio). Ad inseguire anche i bravi Daniele Panzarini (Cicli Taddei) e Pietro Pavoni (Team Co.Bo Pavoni) ma tenere le ruote dei primi era stata una dura impresa quando Capponi e Di Giovanni hanno deciso di aumentare i ritmi della corsa. Anche Patrick Favaro ha deciso di mollare nel corso della penultima tornata e così sono rimasti da soli il corridore in maglia nera della romana Pro Bike e l'abruzzese under23 di Digiotek. Nel finale Capponi ha trionfato. Il podio della prova assoluta è stato completato da Emanuele Di Giovanni e da Michael Capati. Tra le donne Open, Giorgia Fraiegari, in prestito temporaneo presso il Team Masciarelli per la stagione ciclocrossistica, ha avuto la meglio sulle colleghe più giovani della categoria Juniores. Gaia Realini (Team Masciarelli), Valeria Pompei (Race Mountain Folcarelli C.T.) e Gaia Giampietri (GS Fiamme Oro) che hanno formato il podio della categoria nell'ordine suddetto. Trionfo di Mario Zaccaria, lo junior di Centro Italia Bike Montanini sul sorianese Michael Menicacci (Race Mountain Folcarelli CT) e sul campano Danilo Morzillo (Vini Fantini Nippo Free Bike). Il podio degli Juniores è stato completato da Davide Guarcini (Pro bike Riding team) ed Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto Sport). La categoria maschile degli Allievi è stata numerosa, forse la più corposa tra gli agonisti di questa giornata, con al via ben diciotto maglie. Trionfo di Alessandro Bontempi (Punto Bici Aprilia) sui compagni di squadra Matteo Laloni e Nicolo' Fortunati (Race Mountain Folcarelli CT).
Tra le ragazze della categoria Allieve, Giorgia Negossi (Race Mountain Folcarelli CT) mette in riga Asia Ranucci (UC Città di Castello) e Chiara Liverani (GS Fiamme Oro). Thomas Menicacci è sulla piazza d'onore tra gli Esordienti. Thomas Menicacci (Race Mountain Folcarelli CT), compagno di team di Federico De Paolis che detiene attualmente la maglia rosa esordienti al giro d'Italia cx, ruba lo scettro della categoria e riesce a superare i bravi Federico Minori (Punto Bici Aprilia) e Valerio Pisanu (Race Mountain Folcarelli C.T.). Le ragazze esordienti in gioco sono state due, le compagne di squadra apriliane, Elisa Giunta ed Erika Viglianti (Punto Bici) giunte al traguardo in questo ordine. Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli CT) e Davide Spadaccia (Punto bici aprilia) sono stati i vincitori della categoria G6 le cui ruote hanno solcato per prime il tracciato di Atina. Nelle categorie agonistiche coloro che si sono distinti per bravura e che naturalmente appartengono a società sportive dell'area frosinate, hanno ricevuto l'onore della maglia di campione provinciale di Frosinone. Si tratta dell'esordiente Jacopo Rossi (Team Anagni Pantanello), l'allievo Giuliano Santarpia (Team Anagni Pantanello), l'allieva Rachele De Santis (MTB Ferentino Biker), lo Junior Federico Colella (MTB Ferentino Biker). Le prove di giornata riservate alle categorie amatoriali hanno visto la distinzione tra fascia 1° (Elite Master Sport, Master 1, Master 2, Master 3) e fascia 2° (Master 4, Master 5, Master 6 ed Over e categoria Donne unica). La prima fascia ha come nuovo leader, Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni). L'Elite Master sport vince la prova master assoluta e regna anche nella propria categoria davanti a Ludovico Cristini (Team Bike Civitavecchia) e a Federico Baccano (Team Bike Monterotondo CLMontanini). Tra gli M1 vittoria di categoria di Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab), mentre tra gli M2 si impone Libero Ruggiero (MTB Santa Marinella C.Montanini). Domenico Ponzo (Piesse Cycling) vince tra i master 3, l'umbro Marco Roviglioni (Comitato Terni) tra i Master 4, Gianni Panzarini (Drake Cisterna) è l'indiscusso campione degli M5 ma anche il più valido degli atleti della seconda fascia. I partecipanti Master 6 ed over sono stati rappresentati dal nome della Ciclotech, Maurizio Fratticci mentre le donne master da Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo).
I campioni provinciali di Frosinone per quanto riguarda le categorie amatoriali sono: Emanuela Bellissimi (Alatri Bike), una master woman2, a seguire Francesco Melozzi elite sport (Fun Bike Asd), Donato Tramontozzi, master 1 (Fun Bike Asd), Gero Sanzone come master 2 (Fun Bike Asd), Valerio Gianluca come master 3 (Fun Bike Asd), Alessandro Tagliaferri, master 4 (Alatri Bike). A seguire nelle categorie più agé, ci sono Rocco Di Cosmo, M5 (Fun bike Asd), Francesco Zuccaro (Apd Ciociaria Bike), Antonio Bufalini, M7 (Apd Ciociaria Bike) ed infine Vincenzo Cestra, M8 (Apd Ciociaria Bike). In questa occasione sportiva sono state presenti numerose autorità del panorama laziale, a cominciare dalla carica del Presidente del comitato regionale F.C.I. Antonio Zanon, il vice presidente Tony Vernile, il consigliere regionale Guglielmo Retarvi, i responsabili del settore giovanile Marco Ciccolini, Gianluca Babusci e Natalino Necci che hanno supervisionato l'attività delle categorie promozionali sullo short track. Antonio Liverani ha occupato un posto in prima fila tra il pubblico delle sue ragazze del Gruppo Fiamme Oro e ha presenziato in qualità di responsabile del settore femminile. Immancabile fu Lucio Parravano che in qualità di Presidente del comitato provinciale F.C.I. di Frosinone ha radunato attorno a sé gli attori di questo gruppo, Vittorio Iafrate (segreteria), Sebastiano Retarvi (consigliere) e Roberto Soave (consigliere). Naturalmente lo sforzo profuso dalla Fun Bike per la riuscita della manifestazione include Roberto Soave in primis, Gero Sanzone, Fabrizio Morini, Antonio Leone e tutti i volontari che hanno contribuito alla gara di ciclocross decisa in questa data con l'accordo del responsabile di commissione ciclocross regionale Massimo Folcarelli. Nonostante l'assenza dei membri dell'amministrazione comunale di Atina dati gli impegni personali della domenica di riposo, la Fun Bike ha voluto ringraziare pubblicamente l'assessore Ivan Tavolieri per avere reso possibile lo svolgimento della prima edizione della Val Comino Cross 2017.
CLASSIFICHE OPEN M. 1. S.CAPPONI (PRO BIKE R.T.) 2. E.DI GIOVANNI (DIGIOTEK) 3. M.CAPATI (TIME BIKE C.C.) 4. D. PANZARINI (CICLI TADDEI) 5. P.PAVONI (TEAM CO.BO PAVONI) OPEN F. - JUN. 1. GIORGIA FRAIEGARI (TEAM MASCIARELLI) 1. JUNIORES - G. REALINI (TEAM MASCIARELLI) 2. V. POMPEI (RACE MOUNTAIN FOLCARELLI C.T.) 3. G. GIAMPIETRI (G.S. FIAMME ORO)






































































CDM PISTA: Vola anche il quartetto maschile
Ottimo bilancio dell’Italia nella 1^ prova di Coppa: due ori di spessore nell’inseguimento a squadre, due bronzi di Balsamo nell’inseguimento individuale e nel madison con Confalonieri che si sommano al bronzo di Bertazzo nella corsa a punti Pruszkow (POL) (5/11) - Nell’ultima giornata della 1^ prova di Coppa del Mondi UCI disputata a Pruszkow, in Polonia, la pista azzurra chiude in bellezza con alte tre medaglie all'attivo.
Dopo l’oro del quartetto donne vinto sbaragliando il Canada in 4’21”965 ed il bronzo di Liam Bertazzo nella corsa a punti, dalla pista polacca arrivano anche l’oro nel quartetto maschile ed i bronzi di Elisa Balsamo, prima nell’inseguimento individuale e poi in coppia con Maria Giulia Confalonieri, nel Madison.
Ma procediamo con ordine. Il "crescendo" entusiasmante del quartetto maschile - A dare il primo lustro all’ultima giornata del challenge UCI ci pensano gli azzurri di Villa: Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Filippo Ganna, forti del miglior tempo di qualifica nella 1^ giornata di gare (3’58”784), non concedono spazio alla Danimarca nella semifinale. Il crono parla da solo: Italia 3’57”989 contro i 3’59”975 degli avversari danesi. Ma il vero capolavoro gli azzurri lo realizzano contro la Germania nella sfida, peraltro serrata ed entusiasmante, per l’oro. Qui gli azzurri non solo piegano avversari degni come i tedeschi, ma migliorano nettamente il loro crono conquistando l’oro in 3’56”471 contro i 3’57”778.
Un successo pieno, che impreziosisce l’oro conquistato dalla azzurre nella stessa specialista olimpica dove l'Italia è diventata ormai nazione di riferimento. Grande la soddisfazione del CT Villa: "Tre prove impegnative, ma che ci gratificano. Ogni azzurro è andato sempre meglio, se si considera che Bertazzo arrivava oggi da una corsa a punti e una Madison gareggiate in mezzo al torneo del quartetto. Mentre, Consonni e Ganna sono arrivati quì in Polonia dal raduno con la loro squadra e, ancora una volta, hanno dimostrato il loro valore, di esserci e di essere atleti polivalenti. Si adattano subito allo sforzo grazie anche al tipo di allenamento che facciamo durante l'anno. Scartezzini anche quì sarebbe stato all'altezza della situazione, ma mi serviva per il Madison". Bravissima Elisa Balsamo – L’azzurra di soli 20 anni ha decisamente una marcia in più. Dopo aver conquistato l’oro ieri nel quartetto, Elisa è protagonista anche oggi conquistando due splendidi bronzi: il primo nell’inseguimento individuale ed il secondo nel madison in coppia con l’altro talento azzurro, Maria Giulia Confalonieri. Elisa, dopo aver fermato il crono ai 3’34”720 nelle qualifiche dell’inseguimento individuale (quarto tempo), si è guadagnata l’accesso alla sfida per il bronzo contro la tedesca Grudun Stock. La classe di Elisa ha avuto la meglio sull’atleta tedesca che si è dovuta piegare al talento azzurro ed è rimasta giù dal podio. L’oro alla favorita e padrona di casa, Justyna Kaczkowska , già miglior tempo in qualifica. Per Elisa un bronzo ed una bellissima soddisfazione personale impreziosita poi dal bronzo nel madison con la compagna Confalonieri.
La corsa a coppie è stata veramente entusiasmante. L’oro è andato alle belghe Lotte Kopecky-Jolien d'Hoore con 29 punti, brave nel respingere l'assalto delle britanniche Elinor Barker-Emily Nelson, argento con 23 punti messo al sicuro con la vittoria nell'ultimo sprint (10 punti). Le azzurre hanno difeso posizione sul podio nonostante la caduta della Confalonieri, una splendida medaglia di bronzo (13 p.) al termine di una gara molto intensa. Non solo. Da segnalare la buona prestazione di Stefano Moro nell’omnium. Il CT Villa crede nel talento di Stefano ed in questo confronto internazionale, l’azzurro si è difeso bene. Ha chiuso 14° nella disciplina che ha visto una partecipazione di alto livello. L’oro è andato infatti al danese Niklas Larsen, un talento che vale il bronzo mondiale e olimpico nell’inseguimento a squadre. Larsen ha dominato la maratona con 191 punti tenendo a debita distanza il polacco Szymon Sajnok (p. 149) e lo svizzero Claudio Imhof (p. 147). nello Questi i piazzamenti di Moro: 12^ scratch; 13^ tempo race; 10^ eliminazione; 16° corsa a punti. Non sono riuscite a superare il primo turno della velocità a squadre Elena Bissolati e Miriam Vece. Il 34"300 delle qualifiche le blocca infatti al 13° posto. Vittoria alle tedesche plurititolate Kristina Vogel e Pauline Sophie Grabosch. Argento alle olandesi Lamberink-Van De Wouw, bronzo alle russe Shmeleva-Voinova. La stessa Vogel ha poi vinto l'oro del keirin superando la russa Daria Shmeleva e l'australiana Stephanie Morton. Prosegue il suo apprendistato internazionale la giovane Maila Andreotti.
MEDAGLIE AZZURRE Oro quartetto Donne - Elisa Balsamo, Tatiana Guderzo, Francesca Pattaro, Silvia Valsecchi Oro quartetto Uomini - Francesco Lamon, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Filippo Ganna (con Scartezzini come riserva) Bronzo inseguimento individuale donne – Elisa Balsamo Bronzo Madison donne - Elisa Balsamo e Maria Giulia Confalonieri Bronzo Corsa a punti Uomini – Liam Bertazzo






















































GS Lu Ciclone: successo e conferma in maglia rosa di Letizia Brufani al Giro d’Italia di Ciclocross
Letizia Brufani di nuovo sul gradino più alto del podio del Giro d’Italia di Ciclocross: è stato il verdetto positivo offerto dalla seconda prova disputata a Ferentino nella location del Parco delle Molazzette per la regia della Mtb Ferentino Biker.
Due vittorie su due prove per la leader del Giro riuscendo ad avere la meglio su Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant’Elpidio) e Ilaria Scarpa (Ludobike) mentre la compagna di squadra Valentina Friggi ha ottenuto il decimo posto nella gara esordienti.
Una vittoria e una top dieci nella trasferta laziale per le due ragazze in forza al sodalizio giovanile femminile di Spello che ora guarda con fiducia al mese di novembre per continuare la striscia positiva di risultati nel ciclocross.


















FCI Puglia: news da ciclocross e ciclismo giovanile
CICLOCROSS – Giornata da incorniciare per il ciclocross pugliese nella trasferta a Ferentino nel Lazio dove si è disputata la seconda tappa del Giro d’Italia di Ciclocross nella cornice del Parco delle Molazzette ha registrato la partecipazione dei team regionali pugliesi Scuola di Ciclismo Ludobike, Salis Bike, Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro, Team Eurobike, Kalos, Mtb Casarano, Oriabikerun, Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano, Mtb San Pietro-Absolute Bikes, Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari,Leonessa Takler-Ceglie Bike e Andria Bike figurando tra le regioni d’Italia più prolifiche tra vittorie, podi e piazzamenti entro la top dieci. Prestazione da incorniciare per Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) nella competizione riservata agli allievi che ha dovuto cedere il passo a Gabriel Fede (Cadrezzate-Verso l'Iride-Guerciotti) in una lotta serratissima per la vittoria finale con il terzo posto di Daniel Cassol (Trentino Cross Giant Smp). Altro esaltante risultato per Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike) giungendo terza alle spalle di Letizia Brufani (GS Lu Ciclone) e di Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant’Elpidio) nella gara donne allieve.
Ottimi podi di spessore tecnico sono stati conquistati da Ivan Carrer (Team Eurobike) e Andrea Micaletto (Mtb Casarano) che hanno conteso a lungo il successo nella categoria esordienti ad appannaggio di Federico De Paolis (Race Mountain Team Folcarelli), unitamente ad Anthony Montrone (Andria Bike) nella G6 uomini arrivato alle spalle di Nico Biagi (Elba Bike Scott) e Davide Spadaccia (Punto Bici Aprilia).
Nella fascia amatoriale 2/over 45 gran bella affermazione del campione italiano in carica Maurizio Carrer (Team Eurobike) che ha approfittato della caduta dell’ex leader Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) e sul podio è riuscito a precedere Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Sauro Nocenti (Scott Pasquini). Per Carrer (primato di categoria anche tra i master 4) la grande soddisfazione di vestire la maglia rosa di leader della fascia amatoriale 2/over 45. Di rilievo anche i piazzamenti nella top dieci ottenuti da Krizia Ruggeri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 6°donne open), Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Ludobike – 9°donne juniores), Vittorio Carrer (Team Eurobike – 5°allievi), Alessandro Ricchiuti (Oriabikerun - 10ºallievi), Lorenzo De Rinaldis (Kalos – 8°allievi), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 6°donne allieve), Mauro Mastropasqua (Scuola di Ciclismo Ludobike – 8°esordienti), Gabriel Cosma Rausa (Salis Bike – 4°esordienti), Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 5°donne esordienti), Elisa Zilli (Mtb San Pietro Absolute Bikes – 6°G6 donne), Yan Pastushenko (Team Eurobike – 5°élite sport), Marco Ozza (Mtb Casarano – 3°master 1), Udo Corrado (Kalos – 6°master 6) ed Enrico Carico (Kalos – 7°master 6).
Obiettivo traguardo raggiunto e con merito per Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 24°open), Aldo Mastropasqua (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari – 20°juniores), Francesco Binetti (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari – 23°juniores), Mattia Ninno Colasanto (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 25°juniores), Mauro Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 28°juniores), Aldo De Feo (Leonessa Takler Ceglie Bike – 32°juniores), Salvatore Tarantino (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – 31°juniores), Vincenzo Piarulli (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – 34°juniores), Jacopo Capurso (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 35°juniores), Simone Tarantini (Salis Bike – 36°juniores), Giuseppe D'Amico (Salis Bike – 42°juniores), Daniele Pugliese (Asd Narducci – Team Edil Luigi Cofano – 13°allievi), Fabio Di Stefano (Andria Bike – 24°allievi), Luca Acquaviva (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 26°allievi), Thomas Di Tullio (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 30°allievi), Thomas Bungaro (Leonessa Takler Ceglie Bike Altamura – 52°allievi), Alessandro Loseto (Andria Bike – 14°esordienti), Riccardo Litti (Mtb San Pietro Absolute Bikes – 16°esordienti), Andrea Sicuro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – 22°esordienti), Luigi Marangio (Mtb San Pietro Absolute Bikes – 41°esordienti), Luca Pio Carbone (Salis Bike – 12°G6 uomini), Marzio Negro (Scuola Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino – 23°G6 uomini) e Michele Francavilla (Scuola di Ciclismo Ludobike – 16°master 1).
Il grande lavoro per il ciclocross pugliese continua a dare i suoi frutti e la gara di Ferentino ha messo ancor più in evidenza l’esperienza positiva dei corridori regionali nelle manifestazioni di alto livello del panorama nazionale sia nei risultati che nei numeri.
GIOVANI - Una domenica allegra e piacevole sotto tutti i punti di vista alla base del successo riscosso a San Ferdinando di Puglia in occasione della terza prova della Challenge dell’Amicizia per la regia organizzativa della Ciclistica San Ferdinando. I bambini e i ragazzi delle categorie giovanissimi federali, dai 7 ai 12 anni, hanno regalato tante belle emozioni sul percorso all’interno della Cava di San Samuele di Cafiero, un’oasi naturale nel territorio di San Ferdinando di Puglia e distante solo 150 metri dal fiume Ofanto. Ragguardevole partecipazione da parte delle società di Puglia e Basilicata con il primato per la miglior somma di piazzamenti individuali ad appannaggio dell’Andria Bike (53 punti), a seguire la Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari (47), l’Asd Talos-Ruvo di Puglia (43), la Spes Alberobello (27), il Team Amicinbici Losacco Bike (16), l’Asd Talent Bike (11), le Motostaffette Potenza (9), lo Special Bike Cross Country (6), il Cicloteam Matera Sassi (5), il Team Bike Revolution Palo del Colle (5) e la società organizzatrice della Ciclistica San Ferdinando (4).
Al termine delle gare tutti insieme tra i genitori, gli accompagnatori e i baby partecipanti hanno suggellato la chiusura di una fantastica giornata delle due ruote giovanili con la sfilata e la premiazione di ogni singolo bambino con l’illustre presenza di Luca Mazzone (campione del mondo in carica del paraciclismo e medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 a seguire il proprio figlio Yosef che milita tra i G2 nell’Asd Talos-Ruvo di Puglia) oltre a quella di Salvatore Puttilli (sindaco di San Ferdinando di Puglia), Giuseppe Bruno (assessore allo sport di San Ferdinando di Puglia), Lorenzo Spinelli (presidente del comitato provinciale FCI Bari-Bat), Manlio Rucci (responsabile settore giovanissimi FCI Puglia), Leonardo Piepoli (ex professionista e papà del piccolo Yanis che corre tra i G4 con la Spes Alberobello) e Pino Marzano (componente nazionale giovanile FCI).








































































G.P. GUERCIOTTI: Bis di Meisen, sugli scudi Lechner Il campione tedesco supera Bertolini nel finale – Vittorie di Filippo Fontana e Nicole Fede (juniores m/f), Solenne e Nadalutti (allievi), Brufani (allieve), Cancedda e Ciabocco (esordienti m/f) Milano (1/11) – Una splendida e gradevole giornata di sole ha baciato oggi l’Idroscalo di Milano che ha ospitato il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti, l’importante appuntamento internazionale di ciclocross. L’evento organizzato dalla Selle Italia-Guerciotti-Elite ha riscosso un grande successo anche in termini di pubblico per la soddisfazione di Paolo e Alessandro Guerciotti.
UOMINI OPEN - Per il secondo anno consecutivo si è imposto il campione tedesco Marcel Meisen (Team Steylaerts Betfirst). Una vittoria di forza con cui ha voluto ribadire la sua superiorità, superando il beniamino di casa Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite). Terzo posto per l’altro tedesco Sascha Weber (Mountainbike Freiburg).
Il primo a rompere gli indugi è il campione italiano Bertolini che allunga solitario al comando. A due terzi di corsa rientra sul valtellinese il tedesco Meisen che con regolarità riesce a recuperare il terreno perso. La coppia guida la corsa per un paio di giri, ma al suono della campana il colpo di scena: rientrano davanti i cinque immediati inseguitori. Si forma quindi un drappello di sette atleti in testa alla competizione: con Meisen e Bertolini ci sono anche Weber, Flückiger, Nicolas Samparisi, Franzoi e Rohrbach. Nel corso dell’ultima tornata arriva l’affondo decisivo di Meisen che vola verso il meritato successo. Il drappello si sfalda e Bertolini e Weber vanno a prendersi le altre due posizioni sul podio
DONNE OPEN – Secondo successo della stagione di cross per la bolzanina Eva Lechner che a distanza di un paio di settimane dal successo ottenuto a Cles, si è ripetuta oggi all’Idroscalo, nel Gp Guerciotti. L’atleta della Clif Pro Team sembra aver ritrovato la pedalata dei giorni migliori, un buon segnale anche in vista dell’imminente Campionato Europeo, ed è riuscita a fare la differenza staccando tutte le avversarie. Secondo posto per Alice Maria Arzuffi tornata a Milano da ex con la nuova maglia della formazione belga Steylaerts – Bet First con cui nelle ultime settimane ha maturato altre importanti esperienze internazionali, soprattutto in Belgio e Olanda. Terzo posto per una bravissima Francesca Baroni, la ragazza toscana della scuderia della famiglia Guerciotti al primo anno nella categoria.
Sesto posto assoluto e prima tra le Donne Juniores è la piemontese Nicole Fede (Valcar-PBM), sul podio di categoria sono salite al secondo posto Alessandra Grillo (Selle Italia Guerciotti Elite) e al terzo Letizia Motalli (KTM – Protek – Dama).
UOMINI OPEN
1.Marcel Meisen (Ger- El, Team Steylaerts Betfirst) in 1h03’21” 2.Gioele Bertolini (Ita- El, Selle Italia Guerciotti Elite) a 08” 3.Sascha Weber (Ger- El, Mountainbike Freiburg) a 09” 4.Lukas Flückiger (Svi- El, Bmc Mountainbike Racing) a 11” 5.Nicolas Samparisi (Ita- El, D’Amico Utensilnord) a 11” 6.nricoFranzoi E (Ita- El, Team Damil - Gt Trevisan) a 18” 7.Nicola Rohrbach (Svi- El, Goldwurst-Power/ Felt) a 01’01” 8.Jakob Dorigoni (Ita- Un, Selle Italia Guerciotti Elite) a 01’08” 9.Lorenzo Samparisi (Ita- El, Ktm Alchemist Selle Smp Dama) a 01’08” 10.Cristian Cominelli (Ita- El, Prd Sport Factory Team) a 01’26”









































Abruzzo Cycling Challenge: trionfo di Ciutti e D’Intino a Lu Callarò
Ennesimo e grandioso successo di partecipanti sulle strade collinari della Val Vibrata nella classica Lu Callarò in pieno finale di stagione delle gare su strada in seno all’Abruzzo Cycling Challenge.
Per la regia dell’Asd Lu Callarò e in sinergia con il comitato Acsi Ciclismo Teramo, la corsa è andata agli archivi con la presenza di 200 ciclisti divisi tra professionisti ed amatori a darsi battaglia sui sei giri del circuito vallonato tra Torano Nuovo, Nereto e Garrufo.
La vittoria assoluta è andata al giovane corridore Manuel Ciutti: classe 1996, under 23 in forza alla formazione dilettantistica marchigiana dell'UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano, Ciutti ha suggellato il proprio trionfo sulle strade a lui molto care in quanto teramano di nascita e cresciuto ciclisticamente in Val Vibrata con il Cycling Team Fonte Collina nelle categorie allievi e juniores.
Ciutti si è reso autore di una lunga fuga che si è concretizzata con il successo solitario togliendosi di ruota sull’ultima salita verso Torano Nuovo il diretto avversario Alberto Pesaresi (Nuova Pedale Civitanovese – 1°Veterani 2), terzo gradino del podio per Federico Colone (Roccasecca Bike – 1°Junior), in evidenza anche Roberto Cesaro (Team Falasca Zama Animabike – 1°Senior 1), Matteo Di Donato (Asd Benessere e Sport – 2°Senior 1), Alessandro Frangioni (Futura Team Rosini – 2°Open), Morris Sammassimo (GS Alba Adriatica – 1°Veterani 1), Angelo Del Sesto (MB Lazio Ecoliri – 2°Junior), Luca Carassai (GS Studio Moda-Hair Gallery 1°Senior 2), Giorgio Anselmicchio (Di Gioia Cycling Team – 3°Senior 1), Davide Leone (Team Abmol – 3°Open), Helenio Mastrovincenzo (Fight Club – 2°Senior 2), Fabio Lelii (Forze Sportive Nereto – 1°Veterani 2), Sirio Sistarelli (GC Melania – 2°Veterani 1), Edoardo Malatesta (Team Go Fast – 3°Junior), Piero Zizzi (Piconese Melendugno – 3°Veterani 1), Alessandro Borraccino (Montenero Bike – 3°Senior 2), Giovanni Riccioni (Team Valle Siciliana – 1°Gentleman 2, Mauro Mondaini (Asd Benessere e Sport – 1°Gentleman 1), Maurizio Vandelli (Castellana Wolf – 2°Gentleman 1), Massimo Costa (MB Lazio Ecoliri – 3°Veterani 2), Giuseppe Rosati (Pedale Colognese – 3°Gentleman 1), Faustino Socci (GS Chiaravalle – 2°Gentleman 2), Franco Abbruzzetti (GS Studio Moda Hair Gallery – 1°Supergentleman A), Antonio D’Aversa (Carbinia Bike – 2°Supergentleman A), Pietro Paolo Mingroni (Sbt Team – 3°Supergentleman A), Bernardino Micolucci (Angelini Cycling Team – 1°Supergentleman B) e Antonio Scafa (Ciclistica L’Aquila-Angelo Picco – 2°Supergentleman B).
Gran bel trionfo al femminile di Azzurra D’Intino (Team Go Fast – 1°Donna A) che ha avuto la meglio su Federica Figliola (MKG Cycling Team – 1°Donna B), Elisa Concetto (D’Ascenzo Bike – 2°Donna B) e Luana Valle (Aesernia Bikers – 2°Donne A).




































Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: ancora grandi soddisfazioni nel ciclocross e nella mountain bike
Tra Lazio, Veneto e Friuli Venezia Giulia è andato in archivio il bilancio dell’ultimo week-end di corse che ha impegnato in lungo e in largo i bikers della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini.
Tutte le attenzioni del team erano rivolte sulla seconda tappa del Giro d’Italia di Ciclocross a Ferentino nella location del Parco delle Molazzette.
Nella fascia amatoriale 2/Over 45 si è presentato ai nastri di partenza la maglia rosa Gianfranco Mariuzzo vittima di una caduta avvenuta nella zona degli ostacoli artificiali proiettando al successo Maurizio Carrer (Team Eurobike) e con Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Sauro Nocenti (Scott Pasquini Stella Azzurra) che sono arrivati prima del biker di Musile di Piave terminando la prova al quarto posto (secondo di categoria master 5) e ritrovandosi secondo a pari merito con Panzarini nella classifica generale ora comandata da Carrer.
La formazione santamarinellese è stata ben rappresentata nella trasferta di Ferentino e ha dato il meglio di sé anche con Libero Ruggiero (vittorioso di categoria tra i master 2), Armando Mattacchioni (terzo tra i master 6), Mauro Gori (quinto tra i master 6), Daniele Bagnoli (23° tra i master 4), Claudio Albanese (17° tra i master 5), Vincenzo Scozzafava (decimo tra i master 6), Gianluca Magnante (ottavo tra gli élite sport), Mauro Iacobini (decimo tra i master 3) e Domenico Abruzzese in evidenza nella folta batteria riservata agli open concludendo in trentesima posizione e sedicesimo come élite.
Doppio impegno nel weekend in Veneto per Manuel Piva che ha gareggiato il sabato a Villorba cogliendo il primo posto di categoria master 2 e il giorno dopo ha avuto ancora stimoli per ben figurare alla gara disputata a Fossona trionfando ancora nella sua categoria.
Buoni riscontri sono giunti anche da Roberto Ambrosi in Friuli Venezia Giulia, l’unico del team altolaziale a correre ancora in mountain bike nella marathon Challenge Dermovitamina cogliendo il primato di categoria tra i gentleman 1.































19ª BICICASTAGNATA – 15° Memorial Enzo Moroni

83ª SAGRA DELLA CASTAGNA e DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI

Cave 29 ottobre 2017

La storica manifestazione enogastronomica, culturale, sportiva e musicale, che si svolge da ben 83 anni a Cave (Rm).
Splendido paesino medievale a pochi km a sud di Roma, quest'anno è stata programmata dal 27 al 29 ottobre e come consuetudine è stata allestita nel centro storico e nelle strade cittadine per offrire a migliaia di visitatori stand gastronomici con prodotti locali, artigianato, cultura, musica, spettacolo e tanto divertimento.
Tra le iniziative non poteva mancare il classico giro ciclo turistico di 50 km che si è svolto con successo questa mattina; a guidare il gruppo di circa 200 ciclisti, il primo cittadino e sindaco della Città Angelo Lupi, appassionato e praticate di ciclismo insieme al Presidente della “Ciclistica Cavese” Sandro Vendetti.
La manifestazione è stata organizzata per ricordare anche Enzo Moroni, ciclista del gruppo cavese scomparso prematuramente da 15 anni.
Al termine della piacevole pedalata che ha interessato le valli prenestine, i promotori dell’iniziativa e le autorità presenti hanno ringraziato i partecipanti e offerto un gradito ristoro a base di prodotti tipici locali.
Un ringraziamento particolare alla Pro Loco di Cave.













































SUPERPRESTIGE: Van der Poel e Kaptheijns leader
A Ruddervoorde il campione olandese precede Van Aert, la connazionale fa poker, Arzuffi 13^, cresce Bertolini.
Ruddervoorde (BEL) (29/10) – Quarto nella precedente prova di Boom, causa caduta ed incidente meccanico, il campione olandese Mathieu Van der Poel ha ripreso il comando della classifica del Trofeo Superprestige, seppure a pari punti con l'iridato Wout Van Aert (giunto per la terza volta al secondo posto), vincendo a Ruddervoorde la quarta prova del prestigioso trofeo che si disputa con classifica a punti in otto prove.
Pur avendo preso il comando fin dalle prime battute, senza mai voltarsi indietro, Van der Poel ha avvertito come un'ombra la presenza del suo avversario che ha inseguito, senza mai arrendersi, con un distacco contenuto, mai superiore ai 15”. Il minimo errore da parte di Van der Poel sarebbe stato colto al volo dal suo principale antagonista che sempre onora, con grande orgoglio e professionalità, le insegne di campione del mondo.
Corsa parallela quella per il terzo gradino del podio tra Lars Van der Haar ed il campione europeo Toon Aerts, giunti nell'ordine, rispettivamente a 50” e 1'01” da Van der Poel.
Van der Haar, che occupa il terzo posto anche nella classifica provvisoria, a sei punti da mVander Poel e Van Aert, aveva vinto martedì scorso la gara di Woerden, in Olanda, dimostrando ancora una volta di essere il migliore in assenza dei due fuoriclasse. A sua volta Van der Poel aveva vinto ieri (assente Van Aert) il Gran Premio del Brabante che si è disputato a Roosmalen, la cittadina olandese che ospiterà i campionati europei nel 2018 mentre quelli del 2019 sono stati assegnati come è noto, a Silvelle di Trebaseleghe, nel ricordo di Armando Zamprogna, figura storica del ciclocrosos italiano e non solo. Nella gara Elite donne poker della ventitreenne olandese Maud Kaptheijns che si era già imposta nelle tre precedenti prove del Superprestige di Gieten, Zonhoven e Boom. In questa occasione la ragazza, diretta dall'ex iridato Niels Albert, ha faticato più del solito ad imporsi anche a causa delle ferite riportate per una caduta, il giorno prima, nella vittoriosa gara di Rosmalen.
Dopo aver resistito agli attacchi delle sue avversarie Kaptheijns si è tolta dalla ruota posteriore, con una volta di pura potenza, la sua connazionale Lucinda Brand e l'iridata Sanne Cant consolidando così il suo primato in classifica in vista della quinta prova che si disputerà il 12 novembre a Gavere, sede storica del Superprestige fin dalla sua prima edizione, trentasei anni fa. Al di sotto delle legittime aspettative la prestazione di Alice Maria Arzuffi, tredicesima ma comunque quinta nella classifica provvisoria. L'azzura non avrebbe corso con la necessaria serenità, causa problemi sorti, nei giorni scorsi, con lo sponsor del suo gruppo sportivo che ha sede in Belgio. In crescendo, invece, la prestazione del tricolore Gioele Bertolini, al suo primo anno nella categoria Elite, che è giunto ventesimo, avvicinandosi così a cogliere i primi punti del Superprestige che gratifica i primi quindici classificati. Anche nelle categorie Under 23 e Juniores i successi sono andati ad atleti olandesi con Jens Dekker e Ryan Kamp mentre l'unico successo degli atleti di casa è stato quello dell'allievo Thibaud Nys, figlio del campionissimo Sven, attuale direttore sportivo della squadra Telenet Fidea Lions.
Segnaliamo tra i prossimi appuntamenti del calendario ciclocross Uci il “Koppenbergcross” , prova del DVV Trofee a Oudenaarde, in Belgio, e il Gp Guerciotti a Milano per il 1° novembre, festività religiosa infrasettimanale mentre per sabato 4 (Master) e domenica 5 (Elite, Under 23 e Juniores) si disputeranno a Tabor, nella Repubblica Ceca, i campionati europei di ciclocross. Bike Channel (Koppenbergcross) e la Rai (Gp Guerciotti) hanno assicurato adeguati spazi ai due eventi del 1° novembre, tra loro concomitanti.
Alfredo Vittorini
Elite uomini 1. Mathieu Van der Poel (Ola, Beobank-Corendon) 1h5”; 2. Wout Van Aert (Bel, Crelan-Charles) 10”; 3. Lars Van der Haar (Ola, Telenet Fidea Lions) 50”; 4. Toon Aerts (Bel, Telenet Fidea Lions) 1'01”; 5. Laurens Sweeck (Bel, Era-Circus) 1'24”; 6. Michael Vanthourenhout (Bel) 1'27”; 7. Eli Iserbyt (Bel) 1'28”; 8. Tim Merlier (Bel) 1'31”; 9. David Van der Poel (Ola) 1'32”; 10. Kevin Pauwels (Bel) 1'33”; 11. Gianni Vermeersch (Bel) 1'44”; 12. Michael Boros (R. Ceca) 2'11”; 13. Quentin Hermans (Bel) 2'18”; 14. Jens Adams (Bel) 2'26”; 15. Joris Nieuwenhuis (Ola) 1'38”; 20. Gioele Bertolini (Ita) 2'38”
Elite donne 1. Maud Kapthijns (Ola, Crelan-Charles) 43'46”; 2. Lucinda Brand (Ola, Sunweb) 1”; 3. Sanne Cant (Bel, Beobank-Corendon) 3”; 4. Annemarie Worst (Ola, Era-Circus)13”; 5. Ellen Van Loy (Bel, Telenet Fidea Lions) 58”; 6. Laura Verdonschot (Bel) 1'; 7. Kim Van de Steene (Bel) st; 8. Ceylin Del Carmen Alvarado (Ola) 1'08”; 9. Karen Verhestraeten (Bel) 1'21”; 10. Fleur Nagengast (Ola)1'34”; 11. Elle Anderson (Usa) 1'37”; 12. Sophie de Boer (Ola) 1'57”; 13. Alice Maria Arzuffi (Ita) 2'20”; 14. Jolien Verschueren (Bel) 2'20”; 15. DeniseBetsema (Ola) 2'47”.

























































E’ grande festa di pubblico e di partecipanti nella seconda gara del Giro Italia Ciclocross, con oltre 550 presenze al Parco delle Molazzete
Ferentino supera a pieni voti l’esame del Giro Italia Ciclocross. La Mtb Ferentino Biker, in collaborazione con l’Asd Romano Scotti, ha portato per la prima volta nella città ciociara una gara valevole per il GIC, e la grande presenza di corridori in tutte le categorie ha ripagato ampiamente lo sforzo della società organizzatrice. Oltre 550 sono state le presenze dei corridori tra tutte le categorie che si sono sfidate sul circuito di circa 3 km allestito per l’occasione. Tra le autorità, sono stati presenti il sindaco di Ferentino e presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo insieme all’assessore allo sport Luca Bacchi. Per il Comitato Regionale del Lazio FCI non sono mancati il presidente Antonio Zanon, il vicepresidente Tony Vernile, il presidente del comitato provinciale di Frosinone Lucio Parravano e Guglielmo Retarvi. La manifestazione è stata valevole anche per la classifica del circuito regionale Trofeo Romano Scotti Gruppo Forte Lazio Cross e ha visto gareggiare anche i bambini su un circuito short track per le categorie da G1 a G5.
La gara degli uomini Open è stata dominata da Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team): il bresciano ha conquistato la testa della corsa fin dai primi minuti ed è stato autore di un lungo duello con Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team), Matteo Vidoni (Team Velociraptors) e Lorenzo Calloni (Trentino Cross Giant Smp). Quest’ultimo ha perso terreno con il passare dei giri a causa di alcuni guasti meccanici. Poco oltre metà gara, Cominelli è riuscito a fare il vuoto, staccando Folcarelli, unico corridore in grado di tenere le sue ruote fino a quando si è involato verso il successo. Il bresciano conquista la seconda prova del Giro Italia Ciclocross; Folcarelli, grazie al secondo posto al traguardo, veste la maglia rosa di leader della classifica generale oltre alla maglia bianca di migliore Under 23. Al terzo posto si piazza un generoso Stefano Capponi, davanti a Vidoni e a Patrick Favaro (Cicli Taddei).
Imperioso è stato il successo della campionessa europea Chiara Teocchi: per l’atleta della Bianchi-Countervail, questa è stata l’ultima gara con la maglia di campionessa europea conquistata lo scorso anno a Pontchateau. La bergamasca guadagna la testa della corsa fin da subito, sfruttando anche una partenza non perfetta della maglia rosa Sara Casasola (Trentino Cross Giant Smp). Alle spalle della Teocchi si forma quindi un terzetto inseguitore composto, oltre che dalla Casasola, anche dalla sua compagna Alessia Bulleri e da Silvia Persico (Valcar PBM). A poco più di metà gara la Teocchi ha accumulato più di 30? di vantaggio sulla Casasola, che le permette di vincere senza nessun problema la gara Open femminile; la Casasola resta in possesso della maglia rosa Open femminile. La migliore al traguardo delle donne Juniores è stata Nicole Fede (Valcar PBM), che conserva la maglia bianca. Il bellissimo percorso allestito a Ferentino ha permesso di vivere una gara molto equilibrata tra gli Juniores. 5 uomini hanno conquistato la testa della corsa fin dalle prime curve: Emanuele Huez (Ktm Protek Dama), la maglia rosa Filippo Fontana (Trentino Cross Smp), Federico Ceolin (Velociraptors), Marco Pavan (Cadrezzate) e Loris Conca (Biringhello). Questi corridori si sono alternati regolarmente in testa per buona parte di gara, con Pavan che si è staccato solo nel finale. In un tratto particolarmente tecnico, Filippo Fontana è riuscito a fare la differenza sugli altri corridori, guadagnando circa 20 metri, quel tanto che gli è bastato per vincere anche la seconda tappa del Giro Italia Ciclocross.
Molto emozionante è stata la gara degli Allievi: in maglia rosa, Gabriele Torcianti (Bici Adventure) è partito molto bene, ma dopo aver concluso la prima tornata è stato vittima di una caduta. La testa della corsa è stata conquistata da Gabriel Fede (Cadrezzate), il quale ha dovuto lottare curva dopo curva con Daniel Cassol (Trentino Cross) ed Ettore Loconsolo (Ludobike). In questo duello a tre si è inserito quasi fino alla fine della gara anche Lorenzo Masciarelli (Team Masciarelli). La gara si conclude con il bellissimo sprint di Gabriel Fede, che supera sia Loconsolo che Cassol. Quest’ultimo ottiene la grande soddisfazione di conquistare la maglia rosa. Tra le donne Allieve, si conferma senza problemi l’umbra Letizia Brufani (Lu Ciclone), che festeggia la seconda vittoria su due gare al Giro Italia Ciclocross. Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) si impone nella categoria degli Esordienti. Per lui è arrivata la vittoria in maglia rosa al termine di una corsa che lo ha visto battagliare con Ivan Carrer (Team Eurobike) e Andrea Micaletto (Mtb Casarano), che chiudono in quest’ordine. Il successo della maglia rosa non è mai stato messo in discussione. Tra le donne Esordienti ottiene due vittorie su due gare anche Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink), la quale, nonostante una caduta iniziale, è riuscita a fare il vuoto rispetto alle sue più dirette avversarie. Sul podio con lei salgono Margherita Oggero (Elba Bike Scott) ed Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia). Nella categoria promozionale G6 bella vittoria per Nico Biagi (Elba Bike Scott) davanti a Davide Spadaccia (Punto Bici Aprilia) e Anthony Montrone (Andria Bike). Tra le donne si impone Aurora Pallagrosi (Team Bike Civitavecchia) davanti a Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli) e a Martina Parotto (Punto Bici Aprilia).
Come di consueto, la giornata di gare è iniziata con le categorie Master. Nella prima fascia la vittoria è andata alla maglia rosa Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), che ha sempre tenuto in pugno la situazione. Alle sue spalle si piazzano Fabrizio Trovarelli (Bikelab) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni). Tra i Master di seconda fascia, bellissima vittoria del tricolore Luigi Carrer (Team Eurobike), che riesce ad approfittare di una caduta della maglia rosa Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella), avvenuta nella zona degli ostacoli artificiali. Alle spalle di Carrer si piazzano Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) e Sauro Nocenti (Scott Pasquini). Tra le donne Master vittoria della maglia rosa Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) davanti a Claudia Cantoni (Team Bike Civitavecchia). Gli ordini di arrivo completi sono disponibili sul sito ufficiale del GIC, all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/ordini-arrivo-ferentino/2017/10/29/
Ordine di arrivo uomini Open: 1 – Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) 2 – Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) 3 – Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) 4 – Matteo Vidoni (Team Velociraptors) 5 – Patrick Favaro (Cicli Taddei) Master fascia 1: 1 – Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) 2 – Fabrizio Trovarelli (Bikelab) 3 – Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) Master fascia 2: 1 – Luigi Carrer (Team Eurobike) 2 – Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) 3 – Sauro Nocenti (Scott Pasquini)







































































Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: Ruggiero e Gatti campioni regionali di ciclocross
Ancora un trend di risultati positivi per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini impegnata prevalentemente nel ciclocross ed anche nella mountain bike in diversi campi gara d’Italia tra Lazio, Friuli Venezia Giulia, Veneto e Basilicata
Tutte le attenzioni erano rivolte al Trofeo Città di Posta per l’assegnazione dei titoli regionali sotto l’egida della Federciclismo Lazio: i bikers santamarinellesi hanno espresso al meglio tutto il loro potenziale tecnico-agonistico incuranti della pioggia e del terreno pesante raggiungendo così i piani alti delle classifiche con Giovanni Gatti (secondo assoluto e primo tra i master 1), Libero Ruggiero (quarto assoluto e primo tra i master 2), Armando Mattacchioni (secondo tra i master 6), Claudio Albanese e Vincenzo Scozzafava rispettivamente nella top dieci tra i master 5 e 6.
Dal Lazio al Friuli, dove al Memorial Tabotta a Monte di Buja, ha preso parte Gianfranco Mariuzzo che ha continuato ad inanellare la propria serie positiva di vittorie nella fascia amatoriale 2 e tra i master 5 mentre in Basilicata è stata la volta di Domenico Abruzzese che si è classificato quarto tra gli élite al Trofeo Ciclocross Città di Viggiano.
Buoni riscontri ancora in Friuli e più precisamente a Lignano Sabbiadoro grazie all’ottima performance di Roberto Ambrosi che ha trionfato alla Lignano Bike Marathon in coppia con Roberto Zanotel.
Doppio impegno domenicale in Veneto per Manuel Piva che ha gareggiato contemporaneamente in mountain bike al mattino a Sant’Anna di Chioggia cogliendo il primo posto di categoria master 2 e al pomeriggio ha avuto gambe ed energie per ben figurare alla gara di ciclocross pomeridiana a Santandrà di Povegliano.




























Calendario Ufficiale Gare Circuito Agro Pontino Ciociaro 2017

CALENDARIO 2017
1° TAPPA 26 Marzo san felice DP
2° TAPPA 30 Aprile Ceccano
3° TAPPA 18 Giugno Formia DP
4° TAPPA 9 Luglio Valle Marina DP
5° TAPPA 1 Ottobre Alvito
6° TAPPA 15 Ottobre Priverno DP
7° TAPPA 29 Ottobre Sperlonga DP































Extreme Endurance Tour 6h del Lazio
E' vero ci siamo presi del tempo, ma ora siamo pronti per offrirVi il meglio dell'Endurance laziale ... abbiamo apportato profondi cambiamenti nell'ultimo mese ma quanto prodotto ci fa ben sperare, e certi per l’ottimo riscontro avuto sul campo ed i positivi feedback ricevuti nelle prime due edizioni, ecco a Voi il Circuito Extreme Endurance Tour 6h del Lazio Mtb per il 2017 , 4 tappe più una gara plus ...
Vogliose di migliorarsi torneranno le tappe: della 6 Ore di Fiuggi il 30 Luglio di ASD Tefuji Bike , della 6 Ore degli Imperatori a Lanuvio il 27 Agosto di Asd team civita bike , della 6 Ore della Sabina a Forano il 3 Settembre di ASD Sabina in Bici, gara quest’ultima, valida anche per l’assegnazione dei titoli Nazionali Csain.
Tra le grandi novità ci saranno: l’apertura del Circuito con la 6H di Fregellae Bike ASD a Ceprano il 04 Giugno tappa new entry del circuito ; la possibilità di partecipare con bonus punti e benefit quota iscrizione alla 6h Mtb Roma MMXVII il 16 Settembre , organizzata all’interno della 24h di Roma da Bike Tour APD e ASD VII Legione Romana ed infine cosa più importante, motivo di grande soddisfazione per Noi dell’ Extreme Endurance Tour 6h del Lazio, il ritorno sotto l’egida ed il patrocinio dell’Ente di Promozione Sportiva Csain . " Al grido di #staystrong vi aspettiamo numerosi "
Abbonamenti circuito ed iscrizioni gare curate da www.cronobyte.com.
Per tutte le info seguiteci su questa pagina https://www.facebook.com/ExtremEnduranceTour





























CRONACA 10^ CICLO PASSEGGIATA “IO STO CON TELETHON” Palestrina 8 Ottobre 2017

Una marea di biciclette domenica 8 ottobre hanno invaso l’antica Praeneste!

Eran più di 300 ed eran giovani e belli ad onorare la Ciclo Passeggiata per la raccolta fondi a favore della Fondazione Telethon. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune ed è stata organizzata dalla sezione ciclistica dell’Università degli studi di Roma Tor Vergata con la fattiva collaborazione dell’Associazione Clown Dottori Sorrisiamo di Palestrina che come sempre non ha fatto mancare l’allegria e il divertimento durante tutta la mattinata, in particolare per la gioia dei più piccoli.
Una splendida giornata soleggiata ha favorito la partecipazione di tantissimi ragazzi e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, cittadini, personale e studenti dell’Università di Tor Vergata Tutti si sono ritrovati di prima mattina a Piazzale Italia per iscriversi e prendere parte alla manifestazione sportiva. Prima della partenza gli organizzatori e l’assessore allo sport Nello Sabelli insieme al Vice Sindaco Manuel Magliocchetti (in veste sportiva) hanno rivolto un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti. Alle 9,30 l’interminabile carovana si è diretta in aperta campagna fino ad arrivare presso l’Azienda Agricola Damigelli dove i ciclisti hanno potuto godere di un abbondante e gustoso ristoro a base di prodotti della Fattoria. Dopo la sosta il gruppo ha ripreso la marcia per fare ritorno a Piazzale Italia, una mattinata trascorsa all’insegna dello sport, del divertimento e della solidarietà che si è tradotta in una raccolta totale (compreso il Ciclo Raduno della domenica precedente 1 ottobre) di ben 3.000€ devoluti alla Fondazione Telethon.
Un doveroso ringraziamento in primo luogo a tutti i partecipanti e a quanti hanno contribuito al successo della manifestazione: Associazione Clown Dottori Sorrisiamo di Palestrina, Azienda Agricola Damigelli, Comune di Palestrina, Polizia municipale, CRI Comitato locale Montiprenestini, CSI e ai volontari Telethon.

Sezione Ciclistica Università Roma Tor Vergata

Per vedere le immagini della manifestazione collegarsi al seguente link:
https://photos.app.goo.gl/eQ2hG4V1WmDvcxiB3
































































LIGNANO SABBIADORO: MTB alla FESTA NAZIONALE DELLO SPORT CSAIN

CLASSIFICHE: http://lignano2017.csain.it/wp-content/uploads/2017/06/classifica-MTB.pdf
ALCUNE FOTO D'INSIEME DELLA FESTA DI SPORT: https://www.facebook.com/pg/Csain-1130550033627198/photos/?tab=album&album_id=1811757882173073

La copertina della prova di MTB alla Festa Nazionale dello Sport CSAIn di Lignano Sabbiadoro è dedicata al V.P. Naz.le Marcello Pace che, con il suo debutto nel fuoristrada, aveva prenotato l'ultimo posto in classifica.

Conclusa la Festa dello Sport CSAIn 2017 di Lignano Sabbiadoro.
Con l’ultima finale in programma ieri, quella del torneo di pallacanestro, vinto dalla squadra della APU Udine, si è conclusa anche l’ultima giornata della Festa dello Sport.
Il bilancio è certamente positivo: quasi 400 atleti impegnati nelle 16 le discipline presenti, e un totale di 540 partecipanti, considerando anche dirigenti, tecnici e accompagnatori. Nel calcio a 11 la United Lovatina ha vinto la finale contro la ADS Piavon Treviso; nel calcio a 7 a vincere la finale è stata la squadra di Venezia della Casadoro Team contro il G. S.VIGILI DEL FUOCO di Brindisi; in quello a 5 ha prevalso in finale la MG SABBIATURE TREVISO su lo CSAIN PROVINCIALE TORINO. Nel torneo di tennis a squadre ha vinto la Puglia, seconda il Piemonte e terza una squadra mista Piemonte/Friuli V.G.
Il torneo di Pallacanestro è stato vinto come detto dalla APU di Udine che ha battuto, in una finale molto combattuta, i ragazzi della Bears Isola Basket

Le altre classifiche, sono inserite nel sito http://lignano2017.csain.it/ sotto le varie discipline































































VITTORIO EMILI UNA VITA DEDICATA ALLA BICICLETTA

Un esempio per le nuove leve del ciclismo laziale

Sabato 23 settembre e' nuovamente salito sul podio con l'amico-avversario Mario Capoccia del asd team bike Monterotondo alla prima prova di ciclocross organizzata dalla fci a Campoverde di Aprilia , per una nuova stagione di pioggia e fango , sono passati 20 anni da quando ha indossato la prima maglia di leader nel 1° Roma Master Cross .

Vittorio Emili classe di ferro 1939 , Si divide tra le diverse discipline di ciclismo e nella stagione 2017 ha partecipato alle piu' prestigiose gran fondo del circuito nazionale .

Il suo ruolino di marcia nell'anno 2017 con indosso i colori giallo-blu della asd Bar Bova Officina Alimentare di Roma ( del presidente Marco Bova) comprende molte gran fondo
Tra cui il famoso "Giro delle Dolomiti" nel periodo 30 Luglio 05 Agosto , 6 tappe ( che hanno interessato : Plose - Maria Weissenstein - Passo Valles - Penser Joch - Rosengarten - Weistrassen crono) - per totali 760 km. , questa e' stata la sua 29 presenza al giro , un vero record da celebrare .

Ha avuto l'onore di essere premiato dai suoi amici , i piu' grandi campioni del passato come Moser e Fondriest

Con cui ha anche pedalato fianco a fianco nella cicloturistica "Ritroviamoci con Francesco" sempre in Trentino.

Nel frattempo ha trovato il modo di prendere il via alle due piu' famose e partecipate cronoscalate del Lazio , quella di Gorga e quella di Rocca Priora.

Sul podio in tutte le gare come il meno giovane degli atleti

Un campione a tutto tondo.....














































































Coppa Lazio 2017 - Lavinio 01/10/2017

1° Trofeo bar Bova Officina Alimentare.

Coppa Lazio , chiusura col botto del piu' importante torneo del centro Italia , giunto alla 10° edizione

Presso gli accoglienti locali del ristorante " Il Golosone " di Lavinio (Anzio), dopo aver effettuato la gara ciclistica , si sono riunite le piu' importanti societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2017, che con le sue ben 25 gare effettuate in tutto il Lazio e' sicuramente la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e familiari dei corridori .

Mossiere della manifestazione il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli e ospiti d'onore le autorita' cittadine e il comandante dei carabinieri il Maresciallo Maggiore Giuseppe Luca. Molto gradito il messaggio augurale del presidente regionale csain Lazio Marcello Pace

Premiati per l'impegno profuso per l'ottimo andamento della edizione 2017 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa .

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati , il noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone e la new entry WE YOUR BIKE di Roma.

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2017 a :
- Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto Roma )
- Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike Cerveteri)
- Filippo Santangeli (cicli Paco Aprilia )
- Franco Raidich (Etruria Home Bike Cerveteri )
- Luchetti Maurizio ( cicli Paco Aprilia )
- Danilo Simonetti ( Bikelab Roma )
- Perrera Carlo (Ciclotech Frascati)
- Fabrizio Trovarelli ( BikeLab Roma ) .

si e' aggiudicato la nuova maglia nera : Sorvillo Francesco (Conti D'Angeli)
Sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria Coppa Lazio
Le prime tre societa'

per la classifica Super team regionale :
1° Conti D'angeli Edifer Pomezia
2° cicli Paco Aprilia
3° Ciclomillennio Roma

per la classifica Coppa Lazio
1° Bikelab Roma
2° Conti D'angeli Edifer Pomezia
3° cicli Paco Aprilia .

Appuntamento per l'edizione numero undici alla prima domenica di Marzo 2017





















































































Cronaca XI edizione Ciclo Raduno Telethon - VIII Memorial Massimo De Gobbi
Si rivive per l’undicesimo anno consecutivo la giornata di solidarietà a sostegno della ricerca Telethon nella consueta cornice della città di Palestrina. Il cicloraduno è stato organizzato dalla sezione ciclistica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata con la collaborazione del CUS Tor Vergata e con il patrocinio del Comune di Palestrina con lo scopo di raccolta fondi a favore della Fondazione Telethon. Trecento cicloamatori hanno risposto all’appello ritrovandosi all’appuntamento, fin dalle prime ore della mattinata, in località Colle Martino, Piazzale Kennedy. Prima della partenza, dopo aver osservato un minuto di silenzio per ricordare l’amico Massimo De Gobbi scomparso prematuramente, il Responsabile del CUS Tor Vergata Dott. Manuel Onorati ha rivolto un particolare ringraziamento ai partecipanti da parte del Magnifico Rettore dell’Ateneo di Tor Vergata Prof. Giuseppe Novelli e suo personale. Alle ore nove è partito il plotone a velocità controllata per percorrere i 55 km lungo le strade dei comuni di Valmontone, Colleferro e Labico. Come sempre all’appuntamento non poteva mancare Gigi Sgarbozza, ex professionista e commentatore di Rai Sport. Quest’anno ha preso parte alla manifestazione, insieme agli atleti della sezione sportiva dell’Università di Roma Tor Vergata, anche il Direttore Generale dell’Ateneo Dott. Giuseppe Colpani. Inoltre Anche Silvano Gallon, che è stato coordinatore per molti anni del Comitato territoriale Telethon e a cui gli organizzatori hanno rivolto un particolare ringraziamento, non ha fatto mancare la sua presenza. Al termine della manifestazione è stato offerto un meritato ristoro a tutti i ciclisti e come da regolamento cicloturistico sono state premiate le prime dieci Società Sportive con il maggior numero di iscritti. Un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti e ai sostenitori della manifestazione: Video Snack Caffetteria e all’Azienda Vinicola Feudi del Sole di Palestrina, ai volontari Telethon, alla CRI Comitato Montiprenestini, alle scorte tecniche Vessella e a tutti i collaboratori che con impegno hanno contribuito al successo di questa meravigliosa giornata di Sport, amicizia e solidarietà. Appuntamento al prossimo anno.
Classifica Società Sportive: 1) Cicli Coppola; 2) GS Bertucci; 3) Ciclo Club San Cesareo; 4) IFI Palestrina; 5) ASD Ciclistica Cavese; 6) GS Ristorante Picar Eur; 7) ASD GS Frasso; 8) Velo Club Santa Maria degli Angeli Racing; 9) Team Anagni Bike; 10) Amici del pedale Rocca Priora; 11) Team Hyperion Bike; 12) Team Amore e Vita Raimondo; 13) ASD a ruota Libera Colle di Fuori; 14) GS Unicredit Banca di Roma; 15) ASD Roma Ciclismo; 16) ASD sezione ciclismo Università Roma Tor Vergata
Appuntamento al prossimo anno. Per vedere tutte le immagini della manifestazione: https://www.facebook.com/aldo.perri.167







































































Randonnee' della Capitale un successo oltre ogni aspettativa.

La nascita di una nuova randonnee' :
Il direttivo di randonnee' della Capitale, formato da Nello Di Gennaro, Mauro Cerminara , Roberta Diena, Lorenzo Rosi, Stefano Bianchini, Emilio Sorrentino, Luigi Onofri, iniziano a pensare di divertirsi in bicicletta senza l'esasperazione della competizione, si mettono d'accordo e decidono di fare Randonnee della Capitale, iniziando a documentarsi per come realizzare questo nuovo modo di andare in bici e divertirsi, nuovo su Roma ma abbastanza conosciuto nel resto del nostro paese.
Si pensava di fare indicativamente circa 100 partecipanti visto che un buon 50% sono componenti delle nostre squadre, invece abbiamo raggiunto il numero inaspettato di 230 iscritti paganti e arrivati, arrivato l'ultimo ciclista a Lunghezza, accolto da tutto il gruppo organizzativo circa 30 persone compresa la cucina,e gli facciamo festa aspettando che finisse di mangiare, ci svela che lui ha sempre fatto solo randonnee e pochissime volte è stato aspettato con questi festeggiamenti.

Nella foto un omaggio a tutte le donne della Randonnee della Capitale (nelle foto forse non ci stanno tutte).
Tutte unite ieri per uno sport vero e pulito contro ogni forma di doping farmacologico e tecnologico!!!
Veramente bello vedere cosi tante donne pedalare e divertirsi durante tutta la giornata ed unite sotto gli stessi ideali.
Sarà merito loro se alle 19.00 avevamo ancora il parcheggio abbastanza pieno (con "buona pace" dei custodi :-| ) ??? Non mi era mai capitato che tanti ciclisti restassero così tante ore al "pasta party" e premiazioni.

Lunghezza (rm) e' stata la location della Randonnee' della Capitale dove si sono effettuate le partenze e gli arrivi.Sotto l'egida dello csain Roma
Ristoro e timbratura con il barbecau e' stato fatto a Rocca Massima, il ristoro con banane è stato fatto a Castel Gandolfo , mentre quello di Bellegra e' stato presenziato dall'amico e presidente dell' asd Bellegra Massimo Saulini.
Ha partecipato con il tandem Lorenzo Genovese paraolimpico non vedente,arrivato dalla calabria con il suo pilota Angelo Surace.
Abbiamo avuto presenze da Campobasso , da Bologna , da Perugia, dalla Calabria e molte altre provincie.
Qualcuno ha già ribattezzato la Randonnée della Capitale la “Nove Colli di Roma”. Con 3700 metri di dislivello in 200 km, il percorso della Randonnée della Capitale ha tutte le caratteristiche per essere soprannominato così , ma ciò che lo contraddistingue maggiormente è un itinerario che attraversa tutta la zona dei Castelli Romani, passa per i due laghi dei Colli Albani (Lago di Albano e Nemi) e si sposta sui Monti Lepini e Prenestini. La maggior parte delle strade percorse sono secondarie o a basso traffico veicolare. L’itinerario prescelto permesso ai ciclisti di attraversare, conoscere luoghi, paesi, borghi suggestivi e caratteristici della provincia di Roma perché lo spirito “rando è un’alternativa al turismo veloce che ti porta ovunque per scattare qualche foto e condividere le bellezze dei luoghi con i compagni di viaggio che pedalano alla stessa velocità”.
Nell’insieme, le salite che hanno interessato il percorso sono pedalabili, non lunghissime, ma numerose ed hanno delle pendenze che variano dal 5 % al 10 % per delle lunghezze che vanno da 1 km a 10 km. Per i tratti più impegnativi, rapporti 25-29 per chi aveva il 39/53 e 25-27 per chi aveva il 34/50.
Da segnalare:
– Dalla costa del lago di Nemi fino allo splendido borgo dell’omonimo paese, si e' attraversato un tratto di strada non asfaltata e di pavé di circa 3 km (il nostro “Fiandre”). Su questo tratto si incrocia la Via Francigena.
– Le salite più lunghe sono state quelle tra Giulianello e Rocca Massima (10 km con pendenza media tra il 5,6%) e tra Olevano e Bellegra (10 km con pendenza media tra il 5,6% ed il tratto finale di 50-60 mt con pendenza tra il 10,12%). Un ringrazzimento agli sponsor : Bricofer Italia spa , Girolimetti caffe' , associazione insieme per Lunghezza , allo csain , ringrazziamo tutti quelli che hanno contribbuito alla riuscita della manifestazione.





































































24 CLASSIFICA COPPA LAZIO 2017 - DEL 24/09/2017 - VELLETRI


AGGIORNATA X PREMIAZIONE FINALE

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2017 AL 24/09/2017 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!


PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2017 -

DOMENICA 01 OTTOBRE 2017.

LAVINIO

- CSAIN - ROMA:




VINCITORI ASSOLUTI :




VELLETRI = GABRIELI MARCO -- CARLONI ALVARO -- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
POMEZIA = MAGGIOLI ROBERTO -- ( LUCHETTI MAURIZIO ) -- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
ARDEA = (CHIALASTRI MARCO) -- LAURI NATALE -- (RAIDICH FRANCO)
CERVETERI = MARIANI DANIELE -- ( LUCHETTI MAURIZIO ) -- TOPI ARMANDO
PAVONA = ( TROVARELLI FABRIZIO ) -- ( MAGGIOLI ROBERTO ) -- (RAIDICH FRANCO)
GUIDONIA = RINICELLA GIOVANNI -- CASCONI PAOLO -- PISTACCHIO EUGENIO
LAVINIO3 = (CHIALASTRI MARCO) -- CASCONI PAOLO -- PLACIDI SERGIO
CANNETO = IORI ALESSANDRO -- BONDANI MARCO -- TOPI ARMANDO
SPORT CITY = ( PERRERA CARLO ) -- ( LUCHETTI MAURIZIO ) -- (RAIDICH FRANCO)
TORVERGATA = ( TROVARELLI FABRIZIO ) -- ( MAGGIOLI ROBERTO ) -- PISTACCHIO EUGENIO
COLONNA = SIMONETTI DANILO -- ( SANTANGELI FILIPPO ) -- IULIANELLA UMBERTO
VELLETRI = ( TROVARELLI FABRIZIO ) -- ( SANTANGELI FILIPPO ) -- ( OLIVIERI GIUSEPPE )
5 ARCHI = CONTI MARCO -- MARSELLA MARIO -- PIETRONI VLADIMIRO
LANUVIO = ( PERRERA CARLO ) -- MANCINI PIERLUIGI -- TOPI ARMANDO
FRASCATI = ( PERRERA CARLO ) -- ( MAGGIOLI ROBERTO ) -- ( MARSELLA MARIO )
LAVINIO2 = (CHIALASTRI MARCO) -- ( SANTANGELI FILIPPO ) -- ( MARSELLA MARIO )
LAVINIO = BISONNI CRISTIAN -- BELLINI VITO -- ( MARSELLA MARIO )

DOPO BEN 24 GARE :
TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 636 - 2) CICLI PACO = 454 - 3) CICLOMILLENNIO = 344 - 4) DISOFLEX-PORTALANDIA = 342 - 5) AUDAX APRILIA = 322 - 6) BIKE LAB = 276 - - 7) CIAMPINO BIKE = 264 - 8) CHIOMINTO SPORT = 174 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 138 - 9) CICLI APPODIA 136 ................






























































Coppa Lazio 2017 - Velletri 24/09/2017

1° Trofeo cicli Liberati - G.P. amaro Taccone - 1° Trofeo We Your Bike.

Spettacolo puro sul nuovo percorso di Velletri, maglie per due new entry di Coppa Lazio

Oggi siamo ospiti di Velletri , Velitrae in latino, Velester in lingua volsca è un comune italiano di 53 357 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio.Dista 42 km dal capoluogo e 26 km da Latina. Il centro storico sorge sulle propaggini meridionali dei Colli Albani, a 379 m. s.l.m.[4] Incluso – ma solo da alcuni – nell'area dei Castelli Romani nonostante la sua lunga e gloriosa tradizione di libero comune, Velletri è uno dei centri più importanti della provincia. È il 9º comune più popoloso del Lazio e il primo tra i quindici comuni dei Castelli Romani, sia per numero di abitanti che per estensione territoriale. Antichissima città dei Volsci e già autorevole al tempo di Anco Marzio, tanto da poter trattare alla pari con Roma, lo storico Dionigi d'Alicarnasso la definisce epiphanés "illustre". È sede della Sede suburbicaria di Velletri-Segni, ed è stato teatro di due storiche battaglie: nel 1744 e nel 1849. Velletri fu nel Medioevo uno dei pochi liberi comuni del Lazio e dell'Italia centrale, e una delle pochissime città a conservare una propria vita cittadina. Velletri ospita un tribunale circondariale e un carcere, oltre a numerosi istituti superiori e licei. Capolinea della ferrovia Roma-Velletri, inaugurata da Pio IX nel 1863, la città è uno dei centri attraversati dalla via Appia Nuova. Grazie alle aree di particolare pregio naturalistico (Monte Artemisio e Vivaro), fa parte dell'area tutelata del Parco dei Castelli Romani .

Alle ore 09.15 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dal bar " Le Mimose" di via dei 5 Archi da lo start alla prima gara . Molte sono le aspettative dei corridori sia per la vittoria di giornata , che per la classifica finale quando manca solo una tappa , su un percorso che permette arrivi sia in solitaria che in gruppo
Ha ragione al chilometro 45 , un ristretto gruppo di uomini che allungano su via Sole e Luna e si presentano in cima allo strappo

Vittoria e maglia per una new entry che in finale di stagione trova la migliore condizione , Marco Gabrieli ( cicli Appodia) a5 segue al fotofinish Fabio Giuliani , poi Fiori , Trovarelli , Pitocco , Panico , Sorvillo , Giuliani , De Carolis.
Primo della a3 Valerio Renato (cicli Paco) a ruota Carbone , Sciaretta , Romualdi , Mastrogiacomo.
Primo gradino della a6 per Danilo Simonetti (asd Bikekab) poi Mariani , Iori , Bove , Mariani , Barcellan , Scarfone , Carbone , Ansardi , Fiorentini






















































Coppa Lazio 2017 - Velletri 24/09/2017
1° Trofeo cicli Liberati - G.P. amaro Taccone - 1° Trofeo We Your Bike.

Spettacolo puro sul nuovo percorso di Velletri, maglie per due new entry di Coppa Lazio

Alle ore 09.18 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da lo start anche alla seconda gara .
Gli spettatori hanno molto apprezzato anche la seconda partenza che si svolge sulla falsariga di quella dei giovani.
Prima vittoria per Alvaro Carloni (Ciclomillennio) segue nella cat. a7 Ingiosi , Ramazzotti , Moroni , Lombardi , Lucchetti , Garbini , Montagna , Bartolini , Maggioli.
Prima piazza nella cat. a8 per Massimo Bevilacqua (cicli Paco) a ruota Quaglia , Bellini , Di Salvo , Bertozzi , Tantari , Appodia , Santangeli , Casconi , Lauri , Bondani , Frattaroli.
Nella categoria a9 il duo della asd Etruria Home Bike Giuseppe Olivieri e Franco Raidich.

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro dei vigili di Velletri , coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Vessella Team , Paolo Magurno della we love your bike ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Le consegne delle maglie e le premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar Le Mimose ai 5 Archi, dallo staff csain Roma Emanuele Chiominto e Pierluigi Vacca a Marco Gabrieli , Alvaro Carloni , Giuseppe Olivieri

Prossimo appuntamento per la Coppa Lazio a domenica 01 Ottobre a Lavinio .
Al termine sara' effettuato il pranzo sociale presso il ristorante "Il Golosone" , con le premiazioni di Coppa Lazio

















































Coppa Lazio 2017 - Pomezia 17/09/2017
9° MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 9° MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 11° MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI.

Un successo annunciato , che si ripete negli anni , con la decana della Coppa Lazio

Oggi siamo ospiti di Pomezia , è un comune italiano di 63.561 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Pomezia si trova nell'Agro Romano e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano. Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungitopo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, proposto con qualche polemica come area protetta. Le cause di questo cambiamento sono riconducibili essenzialmente all'opera di bonifica d'epoca fascista (per ciò che attiene alle zone paludose ed agricole), e una forte industrializzazione del territorio prolungatasi fino agli anni novanta grazie ai fondi per la Cassa del Mezzogiorno, nonché alla speculazione edilizia che ha devastato uno dei più bei litorali della provincia romana.

Alle ore 09.15 il direttore di corsa Armando Santaroni , dal bar Baccanale di via Roma da lo start alla prima gara . dopo pochi giri di studio si da fuoco alle polveri e molti sono i tentativi di fuga ,sino a che allungano tre atleti : Roberto Maggioli (Ciclomillennio ) , Andrea Donati (Conti D'Angeli) e Maurizio Carbone ( as bike team di Aprilia )e in questo ordine taglieranno il traguardo.

Bella prova di : Cicchitti, Simonetti , Ribeca , Ciarloni , Di Cori , Fiore , Conti , Romualdi , Valerio , Cartolano , Sciaretta.




















































Coppa Lazio 2017 - Pomezia 17/09/2017
9° MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 9° MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 11° MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI.

Un successo annunciato , che si ripete negli anni , con la decana della Coppa Lazio

Alle ore 09.18 il direttore di corsa Armando Santaroni , da il via dal bar Baccanale di via Roma alla seconda gara riservata agli atleti piu' " maturi " . Molteplici sono i tentativi di fuga , ma in questo caso , le squadre dei velocisti fanno buona guardia e tutto si risolve con una volata generale sotto l'arco arancio in via Roma.
Volata vinta in maniera netta da Maurizio Luchetti(cicli Paco )e a ruota il compagno di casacca Filippo Santangeli.

Ottima prova di : Calabretti , Bartolini , Mancini , Ingiosi , Campion , Cerioni , Lauri , Bertozzi , Genovesi , Conte , Bondani.
Maglia per i super/g a Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike ) Raidich , Morganti

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro dei vigili di Pomezia , coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Santaroni Team , Paolo Magurno della we love your bike ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Le ricche premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar di via Roma 144 , dal presidente Nazzareno Conti , dall'assessore allo sport Svizzera e da tutto lo staff della asd Conti D'Angeli che hanno dato appuntamento alla edizione del 2018.

Prossimo appuntamento per la Coppa Lazio a domenica 24 Settembre a Velletri .
















































Rocca Priora 16/09/2017

CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

Grazie all'impegno del presidente della asd Amici del Pedale Giancarlo Zaratti e chiaramente di tutto lo staff di Rocca Priora La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio ( insieme a quella di Gorga) , essere uno degli appuntamenti clou.

(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)
Nel luogo dove sorge l'abitato di Rocca Priora, molti storici hanno riconosciuto il sito dell'antico centro latino di Corbium, che Coriolano occupò nella sua marcia su Roma (486 a.C.). Nel III secolo, dopo la scomparsa della città, vi si insediò una villa romana. Il nome di Rocca Priora deriva da quello medioevale di "Perjura". Secondo la Cronaca Sublacense, infatti, alla fine dell'XI secolo sorgeva sulla cima del colle un piccolo nucleo abitato, il Castrum Arcis Perjuriae, che Agapito, dei Conti di Tuscolo, avrebbe dato alla figlia. Questo documento ci consente peraltro di asserire che il "Castello", come del resto quelli vicini di Rocca di Papa e Molara, fosse fra i possedimenti dei Conti Tuscolani. Solo in seguito, dopo la distruzione di Tuscolo nel 1191, passò sotto il controllo degli Annibaldi, anche se, analogamente a quanto accadde nei vicini centri di Monte Porzio Catone e Monte Compatri, vi trovarono rifugio i profughi provenienti da Tuscolo

La partenza degli oltre ottanta cronomen , tra cui moltissimi extraregionali , veniva data alle ore 09.30 esatte, dal direttore di gara Pierluigi Vacca , dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
Con il percorso presidiato dalle moto staffette Santaroni Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo era ad appannaggio di Mattia Burini in 17.51 sul podio Marco D'Agostino in 17.57 e Cesare Pesciaroli in 18,08.
Ottima prova di : Bianchi , Baccucci , Sciaretta , Garofalo , Di Tommaso , Paci , Calabrese , Bordone , Lolli , Burini , De Bonis , Grande , Corelli , Solitari , Pigliucci , Di Cosimo , Perri , Martinelli , Paolucci , Flumeri , Serafini, Bernardini , Ingiosi , Ciaraglia

Per il gentil sesso Enrica Tringali , Nelita Gentile , Barbara Canti

Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Santaroni Team , cronometraggio ufficiale FICR Federazione Italiana Cronometristi , ormai una presenza costante per la buona riuscita delle crono di Coppa Lazio
Le ricche premiazioni sono state effettuate dal presidente della asd Amici del Pedale Giancarlo Zaratti e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2018.

Un ringraziamento particolare alla " COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" e al comune di Rocca Priora per l'apporto dato per l'ottima riuscita della manifestazione.









































































Ciampino - 09/09/2017 SABATO
12° Memorial Antonio De Felice

A Ciampino decolla con successo il campionato nazionale CSAIN .

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Ciampino è un comune italiano di 38 415 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale e i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il comune è situato alla sinistra del fosso Patatona. Il territorio comunale confina a nord e a ovest con Roma, a est con Grottaferrata e a sud con Marino. Di fatto, il comune è la "cerniera" tra la Capitale e i Castelli romani. Il territorio comunale è attraversato dalla Marrana dell'Acqua Mariana, un fosso che nasce nella zona di Marino e confluisce nel fiume Almone.Pur non ospitando materialmente nel proprio territorio l'Aeroporto Internazionale Giovan Battista Pastine, che è situato per i ¾ nel territorio del comune di Roma, Ciampino dà il nome all'aeroporto stesso, gestito per la parte commerciale dalla società Aeroporti di Roma S.p.A. e per la parte militare dall'Aeronautica Militare, 31º stormo. Presso l'aeroporto sono dislocati il Centro Regionale di Assistenza al Volo (CRAV) e un impianto dell'ENAV responsabile dello spazio aereo della FIR di Roma.

Alle ore 14.30 di sabato 09/09/2017 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla prima gara riservata agli atleti over 45 .
dopo pochi giri di studio si da fuoco alle polveri e molti sono i tentativi di fuga , la svolta a due giri dalla fine con un allungo perebtorio su via dei Laghi si invola Oronzo Calabretti ( Ciampino Bike) e si presenta all'arrivo con un minuto di vantaggio sul primo gruppo di 12 inseguitori

CAMPIONI NAZIONALI
VET1 : CALABRETTI ORONZO ( CIAMPINO BIKE )
GENT1 : DI LISIO GENNARO ( MONTENERO BIKE CAMPOBASSO )
GENT2 : CARPENTIERI TERENZIO ( ROCCASECCA BIKE )
DONNA A : KACZCO SARA ( BIKE LAB ROMA )
DONNA B : BORTOLOTTO SERENELLA ( CICLI BORTOLOTTO )
SGA : RITOTA CARLO ( SARACENO TEAM SALERNO )
SGB : RAIDICH FRANCO ( ETRURIA HOME BIKE )















































































Ciampino - 10/09/2017 SABATO
12° Memorial Antonio De Felice

A Ciampino decolla con successo il campionato nazionale CSAIN .

Alle ore 08.45 di Domenica 10/09/2017 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla gara riservata agli atleti fino a 45 anni .
Nonostante il fondo bagnato tutto si e' svolto nel migliore dei modi , e dopo pochi chilometri di studio si avvantaggiano due atleti , che non verranno piu' ripresi
Vittoria assoluta e maglia per Domenico Cicchitti (Ciclomillennio) vet2 a ruota Cristian Bisonni (Bikelab Roma)cat. junior

CAMPIONI NAZIONALI

JUNIOR : BISONNI CRISTIAN (BIKELAB ROMA)
SEN1 : RINICELLA GIOVANNI (AUDAX APRILIA)
SEN2 : CHIALASTRI MARCO (BIKELAB ROMA
VET2 : CICCHITTI DOMENICO (CICLOMILLENNIO)

Effettuate le premiazioni e la consegna delle maglie di Campione Nazionale CSAIN 2017 , dal presidente nazionale ciclismo Biagio Saccoccio , coadiuvato dal presidente della asd Ciampino Bike Maurizio De Felice e dal direttore di gara Pierluigi Vacca

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Ciampino , i vigili di Ciampino , le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Effettuati i controlli antidoping.















































Ardea - 03/09/2017
1° Memorial Montesi
La asd team De Paolis ripropone il classico circuito di " bivio Caronti" ed e' subito un successo .

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Ardea, comune italiano di 49.358 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Ardea sorge su una rocca tufacea, in vista delle propaggini occidentali dei Colli Albani, dalla quale domina la zona circostante; il Comune è inserito nell'Agro Romano e si estende a sud di Pomezia, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del Mar Tirreno, confinando a sud con i Comuni di Anzio e Aprilia. Le origini mitiche : Il mito ha elaborato varie versioni sulle vicende della fondazione della città di Ardea, legate al racconto dello sbarco di Enea sulle coste del Lazio e quindi alla nascita di Roma. Una prima leggenda, riportata da Dionigi di Alicarnasso, fa risalire la fondazione della città ad Ardeas, figlio di Odisseo e Circe. Una diversa versione lega le origini di Ardea, nel XV secolo a.C. a Danae, figlia del re di Argo, che dopo la nascita di Perseo da Zeus, sarebbe giunta sulle coste laziali e avrebbe sposato il rutulo Pilumno. Insieme decisero di fondare una nuova città: il luogo fu scelto in corrispondenza di una ripida rupe tufacea, scoperta risalendo il fiume Incastro su una piccola imbarcazione. .

Alle ore 09.15 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un tratto turistico dalla rocca tufacea di Ardea, sulla via Pontina Vecchia da il via alla prima gara .
dopo pochi giri di studio si da fuoco alle polveri e molti sono i tentativi di fuga ,sino a che allungano in due Marco Chialastri ( Bikelab)e Roberto Maggioli (Ciclomillennio) e in questo ordine si presentano al traguardo di Bivio Caronti .
Per la categoria A5 Chialastri , Giuliani , Trovarelli , DI Cori , Rinicella , Fiore , Ciarloni , Marazza.
Per la categoria A3 Carbone . Conti , Cartolano , Cacopardo , Valerio , Bisonni , Sciaretta , Mastrogiacomo , Romualdi
Per la categoria A6 Maggioli , Cicchitti , Mariani , Marocco , Simonetti , Mariani De Paolis , Barcellan , Mattacchioni , Carbone



















































Ardea - 03/09/2017
1° Memorial Montesi
La asd team De Paolis ripropone il classico circuito di " bivio Caronti" ed e' subito un successo .

Alle ore 09.18 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da il via alla seconda gara .
Completamente differente dalla prima , molti i tentativi di fuga sulla Pontina Vecchia ma le squadre dei velocisti non vogliono perdere questa ghiotta occasione e quindi bloccano ogni tentativo.
Torna alla vittoria in Coppa Lazio uno dei velocisti piu' accreditati , Natale Lauri (asd Conti D'Angeli)a seguire nella categoria a8 : Conte , Santangeli , Fogli , Bondani , Tantari , Di Salvo , Bellini , Genovesi , Frattaroli , Quaglia , Bevilacqua , Romualdi.
Per la categoria A7 Carloni , Garbini , Ingiosi , Borioni , Moroni , De Giacomo , Montagna , Lombardi , Mancini
Maglia dei super/g a Franco Raidich (Etruria Home Bike ) sul podio Giuseppe Olivieri , Renato Morganti
Per le donne Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto)
Effettuate le premiazioni e la consegna delle maglie di Coppa Lazio , in via del Tempio , davanti ai locali del bar Stefani , dal presidente Giampaolo De Paolis a Natale Lauri , Chialastri Marco , Raidich Franco

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Ardea , i vigili di Ardea le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Appuntamento per tutte le societa' a sabato e domenica 9 e 10 Settembre per i campionati nazionali CSAIN a Ciampino(RM).

TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 520 - 2) CICLI PACO = 396 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 308 - 4) AUDAX APRILIA = 282 5) CICLOMILLENNIO = 268 - 6) BIKE LAB = 248 - - 7) CIAMPINO BIKE = 220 - 8) CHIOMINTO SPORT = 154 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 116 - 9) CICLI APPODIA 108 ................
















































Coppa Lazio 2017 - Gorga 27/08/2017
Memorial Sergio Bigioni.

la 3° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 70 specialisti e la Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande .

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Santaroni Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 12 tornanti sui 7 chilometri , per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino al caratteristico centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi alla partenza gli specialisti di cronoscalate.
Primo con merito il portacolori della asd Conti D'Angeli Andrea Donati in 20.17 a seguire Roberto Solari (mtb racing team) in 20.26 , Mauro Graziani (veloclub Piglio) in 20.51 , Manuel Sciaretta (Conti D'Angeli) in 20,52 , Massimiliano Zazza (cicli Coppola) in 22,02
Per le donne Coppa Lazio Monica Turi (veloclub 39x26 roma) in 29.34 , mentre categoria open Marcella Lombino ( Bikelab di Roma ) in 30.05

Ottima prova di : Bastianelli , Cecconi , Marcoccia , Ingiosi , Mirabella , Fiorito , Sorvillo , Di Fazio , Calabrese , Di Paola , Giovannetti Andrea , Fioravanti , Fiorentini , Di Cosimo , Giovannetti Antonello , Ciocci , Proia ; Giuliani , Sanguigni , Ben Isa Ben Ali , Colantoni , Mezzadonna , Campion , Tosco , Corsi , Cassandra , Sordi , Perri , Celluzzi , Mossa , Cerbara.

Dopo un abbondante rinfresco offerto a corridori e familiari , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , dal palco allestito al centro di Gorga hanno hanno effettuato le premiazioni .
Moto Santaroni Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.

Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 03 Settembre a Ardea per il memorial Montesi .
WWW.SPORTVARI.COM

Clicca qui sul sito FICR puoi vedere tutte le classifiche :



































































CAMPIONATO NAZIONALE MEDIOFONDO 2017

Beatrice Possidente e Giuseppe Iacone ( asd Ciclomillennio ) nuovi Campioni Nazionali Mediofondo CSAIN

Grande prova di carattere per i nostri atleti, dove la giornata ventosa e le alte temperature non hanno scalfito la tenacia dei nostri corridori.
Beatrice Possidente e Giuseppe Iacone, conquistano la maglia di Campione e Campionessa Nazionale Mediofondo CSAIN nelle rispettive categorie di appartenenza.
Complimenti da parte di tutto il team!

JUNIOR PETTA DAVIDE HAPPY BIKERS CAMPOBASSO
SENIOR 1 CENTOFANTI ERNESTO CICLISTORE CAMPOBASSO
SENIOR 2 ZAOTTINI SERGIO TEAM FALASCA ANIMABIKE FR
VETERANI 1 RUBINO LEONARDO ASD CICOGNA LANOTTE BIKE FG
VETERANI2 GUGLIELMI ROCCO ASD MARMO PLATANO PT
GENT 1 CATAPANO FABRIZIO ASD DAUNIA CYCLING
GENT 2 IACONE GIUSEPPE ASD CICLOMILLENNIO ROMA
SUPER A TOTILO PAOLO ASD CICOGNA LANOTTE BIKE FG
SUPER B ORLANDO COSIMO ASD TEAM PADRE PIO FG
DEB ALLEGRETTI LORENZO ASD BIKE TEAM
DONNE A POSSIDENTE BEATRICE ASD CICLOMILLENNIO ROMA
DONNE B DE LORENZO BARBARA ASD POL. TEAM TERMOLI
















































Pisani e Trovarelli vincono il 7° Memorial Chiominto Fulvio - 2° Trofeo Marilyn Coffee Bar
Vincenzo Pisani ( Falasca Zama Anima Bike) e Trovarelli Fabrizio (Bike Lab) con due arrivi solitari si aggiudicano,a Lariano il 7° Memorial Chiominto Fulvio - 2° Trofeo Marilyn Coffee Bar
Oltre 100 sono stati gli iscritti, divisi in due partenze che hanno animato il la gara organizzata dalla ASD Chiominto Spot sotto l'egida del CSAIN valevole come gara Interregionale Open.
Prima partenza- Mattina calda che ha visto gli atleti della prima partenza aperta a tutti gli iscritti alla FCI e agli Enti di Promozione Sportiva, partire alle nove per affrontare gli 11 km a giro, da riperete sei volte. Nella parte iniziale della gara vanno in fuga in 4 corridori, Del Prete (Falasca Zama Anima Bike), Montini (GC Melania) Carcasole (Orat e Labora) e Buccitti (Team Bike Terracina) che raggiungono il massimo vantaggio di 1minuto sul grosso del gruppo. Dopo 4 giri, dal gruppo evadono 10 corridori che si avvicinano ai quattro fuggitivi arrivando a 15" dalla testa della corsa. Proprio all' inizio dell' ultimo giro sotto l'arco d'arrivo, gli inseguitori raggiungono i fuggitivi e con uno scatto perentorio Vincenzo Pisani si invola in solitaria verso il traguardo. Il suo vantaggio cresce fino a 30" che gli permettono di giungere tutto solo sul rettilinio d'arrivo e godersi a braccia alzate l'applauso del folto pubblico presente. Alle sue spalle il Sirio Sistarelli, Campione italliano, Team Melania che in volata regola gli immediati inseguitori davantia Mastracci del Master BikeLazio Ecoliri. "Ringrazio la squadra - ha commentato Vincenzo Pisani - che oggi mi ha messo nella migliore condizione per vincere la corsa. Faccio i Complimenti all'amico Emanuele Chiominto perchè oggi ha organizzato una bellissima gara sia sotto l'aspetto della sicurezza che dal punto di vista logistico ed organizzativo".
Seconda partenza - subito dopo il la prima partenza prende il via la seconda riservata agli atleti dei gruppi chiusi di Latina, Roma e Frosinone, anche per loro 6 giri da percorrere per un totale di 66 km. Dopo il secondo giro vanno in fuga in tre Trovarelli Fabrizio (Bike Lab),Noro Matteo (Nettuno Race) e Meneguolo (Disoflex - Portalandia) che raggiungono subito un minuto di vantaggio. Alle spalle del terzetto si si forma un gruppetto di 5 inseguitori che non riescono a gudagnare sul terzetto in fuga. Al termine del 4 giro il corridore romano Trovarelli stacca i compagni di fuga e si invola tutto solo sul traguardo dove giunge a braccia alzate con un minuto di vantaggio su Meneguolo che precede Noro.
Ottima la premiazione che ha visto premiati quasi 100 ciclisti i quali hanno apprezzato gli sforzi organizzativi dell' Asd Chiominto Sport. "Sono felice per come è andata la corsa senza problemi sia organizzativi che di sicurezza- ha commentato Emanuele Chiominto. CI tengo molto a questa gara che onora la memoria di mio padre, corridore ed organizzatore eccellente, ringrazio i corridori che hanno onorato i nostri sforzi organizzativi,l'Amministrazione Comunale di Lariano, il Marylin Coffee Bar, la FC Motors, l'Autoscuole Apollo 11, la Salvatori Serivce e tutti gli sponsor e le persone che hanno reso possibile questa giornata di sport"
All' premiazioni hanno presenziato il Vice Sindaco di Lariano Dott. Crocetta, l'assessore allo sport, turismo e sport Ferrante Carretta e il presidente dello Csain Biagio Saccoccio che ha premiato i vincitori delle maglie di Campione Interregionale Open che sono andarte a Trovarellli, Bondani, Teragnoli Pisani e D'ascenzo.
Fonte : Alessandro Malagesi

Il commento dell'organizzatore :
Un grazie anche al vincitore Vincenzo Pisani e che vincitore " il secondo assoluto alla gran fondo delle Dolomiti la gara più dura in circolazione con diecimila partenti in diretta Rai" per la sua presenza al Memorial Fulvio Chiominto una gara per corridori tosti come tutti i 107 partecipanti ringrazio con il cuore tutti i partecipanti spero che con tutto il cuore che oggi per voi anche con il caldo e fatica ma un giorno di festa io ce l'ho messa tutta per per nn farvi mancare niente partendo da l'organizzazione e per finire la premiazione ancora Grazie a tutti , ci vediamo il prossimo anno....sto a blocco fess un grazie di cuore anche al Marilyn coffee bar di Goldi Cristina per la collaborazione per riuscita dell'evento.





































































- Pavona - 02/07/2017
1° Memorial Maria Perilli

Il duo Roberto Maggioli e Andrea Ramazzotti dopo anni di stop riporta in auge il classico circuito di Pavona stazione ed e' subito un successo .

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Pavona , il paese sito alle pendici dei Colli Albani in provincia di Roma, al Km 5 della S. R. 207 Nettunense, in prossimità dell'Agro Romano; fa parte dei Castelli Romani. Dista 4,3 km da Albano Laziale, 5,9 km da Castel Gandolfo, 25 km da Roma.
Due leggende sono legate all'etimologia del nome:la prima dice che, nell'odierna zona di Laghetto, fosse stanziata una colonia di pavoni selvatici. la seconda parla di un'antica osteria presente sul territorio, la cui padrona, evidentemente molto bella e vanitosa, era soprannominata dagli abitanti dei luoghi limitrofi la pavona.
A Pavona si conserva anche un bellissimo mausoleo romano, in opera laterizia del II secolo d.C., trasformato nel Medioevo nella chiesa di S. Maria in Fornarola, con torretta soprastante. Da segnalare anche la presenza in zona dell'emissario di Pavona, un cunicolo sotterraneo risalente ad epoca romana , che scaricava le acque del laghetto di Giuturna nel fosso di S. Fumia, e ancora noto nel Medioevo come Formellum. Nel corso del Duecento si assiste alla fondazione di Castel Savelli, sotto i pontefici Onorio III e Onorio IV, ambedue della famiglia Savelli ed originari di Albano. Adiacente ai resti del castrum medievale si conserva oggi la chiesetta medievale di S. Teodoro, forse eretta dai soldati bizantini nel VI secolo ed in seguito interamente restaurata nel XIII secolo. Nel 1611 infine papa Paolo V riattivò l'emissario di Pavona per il parziale prosciugamento del laghetto di Giuturna.

Il periodo balneare non ferma la nuova Coppa Lazio che gia' alla diciasettesima gara marcia come un rullo compressore , alle ore 08.30 il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un tratto turistico su via Torino, via Velletri e via della Cancelliera , dava il via dalla via Ardeatina zona di Santa Palomba ( nota sede dei ripetitori Rai ).
I primi giri sono di studio , poi al 30 chilometro sullo strappo di via della stazione di Pavona, allungano tre atleti ( Maggioli , Trovarelli , Giuliani ) e viaggiando come treni , in perfetta sintonia si presentano sotto l'arco arancio situato al passaggio a livello di via del mare , si aggiudica gara e maglia Fabrizio Trovarelli ( Bikelab ) a seguire nella categoria a5 Giuliani , Fiore , Pigliucci , Marazza , Iosif , Ciarloni , De Carolis , Panico , Sanna , Ricci , Ulisse , Pomili.

Primo della categoria a 3 il frascatano Daniele Pascucci ( Ciclotech)a ruota Cacopardo , Sciaretta , Mastrogiacomo , Romualdi , Trastulli.
Mentre per la categoria a6 Daniele Mariani (Ciclomillennio ) a seguire Barcellan , Angelini , Mattacchioni , Ansardi , De Paolis , Flumeri , Mariani , Vicini , Iori

Credit fotografico REO'S PHOTO 328-6165023


































































- Pavona - 02/07/2017
1° Memorial Maria Perilli

Il duo Roberto Maggioli e Andrea Ramazzotti dopo anni di stop riporta in auge il classico circuito di Pavona stazione ed e' subito un successo .

L'altra maglia over 45 , andava sulle spalle del corridore di casa Robero Maggioli (Ciclomillennio) a seguire nella categoria a7 Luchetti , Mancini , Carloni , Peretti , Ramazzotti , Ingiosi , Lombardi , Tonietti , Montagna , Bartolini.
Primo della categoria a8 Filippo Santangeli (cicli Paco) a ruota Lauri , Quaglia , Catalano , Bellini , Tantari , Romualdi , Gagliardi , Di Tommaso , Bevilacqua, Di Salvo , Frattaroli , Genovesi.
La maglia dei super/g e' di Franco Raidich(Etruria Home Bike) sul secondo gradino Armando Topi (cicli Paco).
La categoria donne e' della fresca medagliata Europea Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto).

Effettuata la consegna delle maglie di Coppa Lazio presso gli accoglienti locali del bar Grand'Italia di via del mare dal titolare Giacomo Sechi , da Ramazzotti e Maggioli a : Franco Raidich , Fabrizio Trovarelli , Roberto Maggioli .

Si ringrazia la famiglia Perilli , i vigili di Pavona , la protezione civile dell'associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo - VI Gruppo del responsabile Massimiliano Missori , le scorte tecniche team Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio per domenica 09 Luglio a Cerveteri per il 1° memorial Luigi Fabiani.

Credit fotografico REO'S PHOTO 328-6165023


TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 454 - 2) CICLI PACO = 366 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 294 - 4) AUDAX APRILIA = 266 5) CICLOMILLENNIO = 242 - 6) BIKE LAB = 230 - - 7) CIAMPINO BIKE = 194 - 8) CHIOMINTO SPORT = 138 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 108 - 9) CICLI APPODIA 102 ................




























































II Colleferro-Segni in Mtb 01-07-17

Sabato 1 Luglio 2017 , a Colleferro (Rm)si è svolta la II Colleferro-Segni in Mtb,
in correlazione della Rievocazione storica cronoscalata motociclistica Colleferro-Segni.
Nonostante il meteo abbia fatto un po’ di capricci, 80, si 80 fra uomini e donne venuti da un po’ tutto il Lazio ci hanno regalato una grande emozione, il duro lavoro di diversi mesi è stato ripagato,
noi abbiamo fatto il massimo, per darvi il miglior percorso possibile e condividere qualche ora di svago e divertimento in sella alle nostre bici ,circondati da una cornice di storia unica,come la porta Foca, le mura Ciclopiche, la Porta Saracena giusto per citarne alcuni, e dai vostri feedback ,possiamo dire che ci siamo riusciti.
Grazie, veramente grazie di cuore per la fiducia che ci avete dato, questo ci darà più forza e stimolo per il prossimo anno, dove già qualcosa bolle in pentola.
Un Grazie speciale va alla Protezione Civile di Segni che ci ha supportato in maniera impeccabile, con tutta la disponibilità e la professionalità dimostrata, così come il 118 di Colleferro, le amministrazioni Comunali di Segni e Colleferro con i rispettivi corpi di Polizia Locale, il Moto Club T. Piccirilli di Colleferro ed il Moto club Centauri saraceni di Segni, Il Forno l'Artigiano di Mastronardi a Segni che ci ha fornito la colazione e la buonissima pizza del ristoro, così come Il Caffè Gemina di Segni di Raviglia Massimo, che ci ha fatto trovare un bel ristoro all’arrivo a Segni,al nostro main sponsor BCC Roma, Caludio Claudio Trovarelli il nostro sempre presente responsabile Csain Ciclismo, I nostri Sponsor tecnici della manifestazione, che ci hanno permesso di poter omaggiare la vostra presenza, anche se di un piccolo gesto, Healt & Nutrion di Ettore Bonavolta Anagni(Fr), Linea Oro Shop di Palestrina, il comune di Segni che con il biglietto d’ingresso omaggio , con il quale vuole invitarvi nuovamente ad approfondire le bellezza della città, non a caso denominata la Perla dei Lepini!

Grazie nuovamente di cuore, e appuntamento al 2018!



























































- Colleferro - 25/06/2017
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola


Gia' alla seconda edizione si conferma il successo della crono individuale cicli Coppola di Colleferro .

Scontro fra giganti del centro Italia della specialita'

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colleferro, non proprio in provincia di Frosinone, ma alle sue soglie in provincia di Roma, è sede di una delle massime industrie private dell'Italia del Centro, la Bombrini e Parodi; e spicca perciò sullo sfondo agricolo e pastorale, ed oggi tutt'al più faccendiero, del Lazio. Luogo d'incubazione di antifascismo prima che scoppiasse la guerra, centro di lotta partigiana più tardi, e oggi d'idee politicamente avanzate, Colleferro è una piccola città operaia modernista, folta di antenne radio. Regioni come il Lazio, modernizzandosi, non solamente attenuano le caratteristiche antiche ma concorrono a quelle opposte. Lo sviluppo di Colleferro ebbe inizio già nel 1912, con la conversione di una fabbrica oramai in disuso da anni (lo zuccherificio della Società Valsacco), per la produzione di esplosivi[3]. Il primo nucleo di case infatti non fu quello dove oggi si erge il centro della cittadina, bensì presso lo scalo della allora stazione ferroviaria "Segni-Paliano", poi chiamata stazione di Colleferro-Segni-Paliano in seguito alla nascita del comune di Colleferro: un primo nucleo di case (nonché la chiesa di San Gioacchino) venne edificata nell'allora territorio di Valmontone (conosciuto come Segni Scalo).

Nonostante il caldo africano e il sole cocente non hanno dato tregua ai corridori si presentavano sul tratto di via Fontana Barabba , completamente chiuso ai veicoli , ( confinante con il polmone verde della Selva di Paliano ) una moltitudine di amanti della particolare disciplina della crono per aggiudicarsi su 15 km. leggermente vallonati, il memorial " Lino La Noce ".
Con una prestazione super si aggiudicava la gara Fabrizio Ponzo (Ciclomillennio ) in 20.31 , sul podio Sergio Sinesi (team bike Ballero ) 20.41 e Marco Severa (bar Bova ) in 20.57.

Prestazioni di tutto rispetto di : Giacomo Bicocchi ( gruppo corsa bike) , Francesco Infelli( team Vittorio bike) , Giancarlo Ingegneri ( team Vittorio bike) , Agostino Ingiosi (Audax Aprilia ) , Roberto Garbini ( Etruria hime bike ) , Giorgio Antonelli ( ora et labora ) , Maurizio Luchetti ( cicli Paco), Mauro Pera (pro cycling team ) , Stefano Greco , Enrico Giuliani , Omar Formica , Maurizio Carbone , Alessandro Jommarini , Giacomo Salfa , Roberto Rossi , Aramini , Zurlo , Lucci , Magnante , Vano , Chirieletti , De Carolis , Rigon , Di Fazio -


TEMPI CRONO CICLI COPPOLA
DEL 25/06/2017


CLICCA QUI per vedere I TEMPI CRONO 2017 MEMORIAL LINO LA NOCE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

CLASSIFICA CRONO CICLI COPPOLA
DEL 25/06/2017


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA CRONO 2017 MEMORIAL LINO LA NOCE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!















































































- Colleferro - 25/06/2017
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola


Gia' alla seconda edizione si conferma il successo della crono individuale cicli Coppola di Colleferro .

Scontro fra giganti del centro Italia della specialita'

La manifestazione assegnava anche le maglie a cronometro riservate agli iscritti alla Coppa lazio e novita' assoluta le maglie Mountan Bike crono ( sicuramente una esperienza da ripetere per gli amanti delle ruote grasse ).
Si aggiudicavano le prestigiose maglie crono Coppa Lazio : Fabrizio Ponzo (Ciclomillennio ) - Marco Severa ( bar Bova Officina alimentare ) - Antonio Celluzzi ( Disoflex-Portalandia ) - Marcella Lombino ( Bikelab),

Mentre per le maglie Mountan Bike crono : Riccardo Palombi ( Devil bike team ) - Maurizio Trovarelli (Bikelab ) - Pierluigi Vacca ( bar Bova Officina Alimentare ) - Emma Albertari ( cicli Coppola ) ,

Effettuate le ricchissime premiazioni e la consegna delle maglie di Coppa Lazio presso gli accoglienti locali del ristorante " La Noce " dal presidente Ivan Coppola e dai titolari Gianni e Stefano Ambrosetti .
Trofeo per societa' asd cicli Coppola Colleferro

Si ringrazia lo sponsor " ristorante La Noce " , i vigili del comune di Paliano , la protezione civile locale , i carabinieri della stazione di Colleferro , le scorte tecniche team Santaroni , Paolo Magurno della we love your bike , la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Cronometraggio ufficiale : FICR( federazione italiana cronometristi )

Appuntamento per tutte le società di Coppa Lazio a domenica 02 Luglio a Pavona partenza ore 08.30.


CLASSIFICA CRONO CICLI COPPOLA
DEL 25/06/2017


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA CRONO 2017 MEMORIAL LINO LA NOCE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!


TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 426 - 2) CICLI PACO = 342 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 284 - 4) AUDAX APRILIA = 256 - 5) BIKE LAB = 226 - 6) CICLOMILLENNIO = 220 - 7) CIAMPINO BIKE = 186 - 8) CHIOMINTO SPORT = 132 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 100 - 9) CICLI APPODIA 94 ................













































































Ciclismo - Altre medaglie italiane e queste molto "pesanti".

Doppio Oro per Serenella Bortolotto (CS Concordia Cicli Bortolotto), campionessa europea, sia nella crono che in pista. (Cat 41-50).

La sua compagna di squadra (CS Concordia Cicli Bortolotto), Daniela Pelella 3° nella crono.

E non finisce qui perché Adriana Cucco (G.S.R.Ferrero) è giunta 2° in pista e 3°nella crono cat 51-60.

Dulcis in fundo nella stessa categoria e specialità, Oro per Gerardina Rollo (G.S.R.Ferrero)

The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies.
In 2017 Ghent is a proud host city.
Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe!
www.ecsgghent2017.be

Un successo e un onore per tutto il movimento ciclistico femminile targato csain Roma , che spinge a proseguire sulla strada intrapresa.

Complimenti al presidente Giorgio Bortolotto e a tutto lo staff della asd cicli Bortolotto per l'ottimo lavoro che stanno svolgendo nel mondo del ciclismo amatoriale.




















































Prime medaglie per gli italiani CSAIn ai campionati europei di Ghent.

Grazie al laziale Marco Severa (ASD Bar Bova Ciampino del presidentissimo Marco Bova ) 3° nella crono (ciclismo) , sale sul podio e ottiene una pesante e memorabile medaglia di bronzo nella sua categoria .


The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies. In 2017 Ghent is a proud host city. Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe!
www.ecsgghent2017.be

segue..........































Giro d’Italia Amatori, Alberto D’Acuti ed Elisa Rigon i più veloci contro il tempo a Tortora Marina
Secondo appuntamento giornaliero consecutivo con il Giro d’Italia Amatori che ha messo agli archivi la breve e velocissima cronometro di 8 chilometri sul lungomare di Tortora e Praia a Mare.
Il miglior tempo assoluto è stato ottenuto da Alberto D’Acuti (Ciclomillenio – 10’03” – 1°Fascia M1/M2/M3) davanti a Bruno Sanetti (Vigili Del Fuoco – 10’09”), Mirko Mollica (Team World Cycling Cps Cavaliere - 10’12” – 1°Fascia Elite Sport), Antonio Borrelli (Team Cps – 10’15” – 1°Fascia M4/M5/M6), Ciro Greco (Piconese Melendugno – 10’19”) Alessandro Fantini (GC Melania – 10’21”), Antonino Ruvolo (Asd Alfabike – 10’27”), Luigi Ambra (Born To Run Magnum – 10’28”), Giovanni Miloro (Asd Alfabike – 10’31”), Walter Basili (GC Melania – 10’35”), Vladimiro D’Ascenzo (GC Melania – 10’37”), Adriano Luciano (Team World Cycling CPS Cavaliere – 10’38”), Salvatore Lo Faro (Asd Alfabike – 10’39”), Michele Scalabrelli (GS Vigili Del Fuoco – 10’39”) ed Alessandro Ercoli (Vigili Del Fuoco – 10’42”), in evidenza anche Egidio Viggiano (Asd Castelluccese – 12’30”) per la riconferma del primato nella fascia M7/M8.
Al femminile gran bella prova contro il tempo da parte della campionessa italiana in carica Elisa Rigon (AS Roma Ciclismo – 11’50”) davanti alla compagna di squadra Elena Cairo (12’21”), Maria Pia Savoca (Velo Club Racing Assisi Bastia – 12’51”) e Adriana Ratini (Ciclomillennio – 13’20”).
Per effetto dei vari distacchi cronometrici la classifica generale è stata ridisegnata in alcune fasce con D’Acuti in vantaggio di 6” su Greco e di 18” su Fantini tra i Master 1-2-3, Borrelli sopra Basili (20”) e D’Ascenzo (22”) tra i Master 4-5-6, Rigon al comando davanti Cairo (24”) e Ratini (1’24”) in quella femminile.
Nessuna variazione per Greco davanti a Mollica e Ambra tra gli Elite Sport così come per Viggiano che guida la fascia M7/M8 davanti a Giancarlo Delle Monache del GS Vigili del Fuoco (3’14”) e all’instancabile Domenico Barone della Tortora Bike Panthers (5’30”), quest’ultimo molto acclamato ed applaudito nella sua città di Tortora anche in funzione del ruolo di coordinatore tecnico e disegnatore dei percorsi per conto del comitato organizzatore dell’Asd Giro d’Italia Amatori e dell’amministrazione comunale del sindaco Pasquale Lamboglia e dell’assessore allo sport Biagio Praino.
Una giornata impreziosita dalle “ragazze immagini” di questo Giro Amatoriale 2017 con Samantha Cavalieri (neo Miss Giro d’Italia Amatori 2017 e Miss Italia Matera 2016), Antonella Licciardi (fotomodella) e le Giroline dell’Agenzia GDL Moda e Spettacoli di Giancarlo De Luca e Adriano Bevilacqua, ad aggiungere ed animazione a quest’edizione della corsa a tappe che si concluderà domani con la terza frazione da Tortora Marina (ritrovo alle 7:30 a Piazza Stella Maris-Lungomare Sirimarco e partenza alle 9:00) a Tortora Paese di circa 80 chilometri su un tracciato che costeggia il mare e l’entroterra dell’Alto Tirreno prima dell’ultima fatica in cima a un’ascesa di 5 chilometri che porterà in pieno centro storico (arrivo previsto intorno le 11:30).











































Palestrina - 21/05/2017
9 TROFEO CICLISTICO IFI

Difficilmente si era visto un Parterre de rois di corridori cosi' qualificato , come quello ai nastri di partenza del trofeo di Palestrina.
Rappresentate le piu' agguerrite societa' del Lazio e anche di fuori regione.
Il percorso vallonato permetteva ogni tipo di soluzione e non si e' dovuto attendere molto che al chilometro 35 allungassero quattro atleti e in perfetta armonia si presentassero sotto l'arco di arrivo di via Alcide De Gasperi davanti alla sede dello studio IFI del dott. Simone Sanclimenti.

Vinceva a braccia alzate il romano Cristian Bisonni (Bike Lab scuola ciclismo) sul podio l'atleta di Roccasecca Massimo Costa ( Master Bike Lazio Ecoliri) primo della seconda fascia , Fabio Giuliani (Ciclomillennio) e Antonio Orlacchio (Veloclub).

Ottima prestazione di Simone Bonifazi , Matteo Cecconi , Daniele Mastracci , Fabrizio Trovarelli , Daniele Paoli . Giuseppe Soldi , Marco Rosi , Stefano Feruzzi , Alessio Strano , Mirco Murro , Marco Seghetti , Fabrizio Maschietti , Antonio Marzano , Gianluca Pitocco , Marco Ottaviani , Pierlugi Mancini , Sergio Zaottini , Nicola Cancelli , Luigi Simonetti , Marco Di Fazio , Domenico Ponzo , Tommaso Ceccacci , Salvatore Bonelli , Marco Saurini , Fabrizio Morganti.



































Coppa Lazio 2017 - Palestrina - 21/05/2017
9 TROFEO CICLISTICO IFI

Studio IFI Palestrina di Simone Sanclimenti sugli scudi con una organizzazione che ha raggiunto altissimi livelli.

Palestrina è un comune italiano di 21 679 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste".L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C.I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia dell'incredibile fioritura che investì la città in età orientalizzante . Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse.

Alle ore 09.15 dopo un breve tratto turistico il direttore di gara Emanuele Chiominto dava il via alle ostilita' dalla famosa strada dell'Olmata al primo dei quattro giri , alla gara di Coppa Lazio.
Sul tratto piu' duro della strada provinciale ss156 , erano molti gli atleti che provavano ad evadere dal gruppo , ma subito dopo pochi chilometri venivano raggiunti e bisognava aspettare che lo strappo finale di via Alcide De Gasperi decretasse il vincitore.
Primo delle categorie sopra i 45 anni e' il portacolori della asd cicli Paco di Aprilia Massimo Bevilacqua a seguire nella categoria gentleman 1 Fabio Bertozzi poi Candurro , De Angelis , Frattaroli , Quaglia , Formicone , Romualdi , Tantari, Rosa .
Primo della categoria gentleman 2 e secondo assoluto Marco Bondani (Conti D'Angeli) poi Santangeli , Genovesi , Fogli , Di Salvo , Lo Iacono , Conte , Bullara , Settimi , Carava, De Felice , Battistelli.
Si aggiudica la categoria veterani 2 Agostino Ingiosi (Audax Aprilia) poi Calabretti , Cerioni , Ramazzotti , De Angelis , Luchetti , Moroni , Bartocci.
Sul podio dei super/g il noto scalatore nonché presidente della asd Università Torvergata Aldo Perri a ruota Filippo Carnevale e Umberto Iulianella
Per le donne la romana Marcella Lombino (Bike Lab) sul gradino piu' alto a seguire Serenella Bortolotto e Adriana Ratini.

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Palestrina con l'assessore allo sport e il sindaco dott. Adolfo De Angelis , La Pro Loco di Palestrina , Intolleranza Doppio Zero BodyNutrition , la croce rossa e la dott.sa Adelaide Josy De Matti , le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Palestrina ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Appuntamento per tutte le societa' del Lazio a domenica 28 Maggio ore 08,00, presso Sport City in via A. Del Portillo(RM).

Servizio fotografico Reo's Photo - 328.6165023

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 306 - 2) CICLI PACO = 264 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 210 - 4) BIKE LAB = 186 - 5) AUDAX APRILIA = 180 - 6) CICLOMILLENNIO = 176 - 7) CIAMPINO BIKE = 140 - 8) CHIOMINTO SPORT = 98 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 76 - 9) CICLI BORTOLOTTO = 66 ................






























































Coppa Lazio 2017 - Palestrina - 21/05/2017
9 TROFEO CICLISTICO IFI

Studio IFI Palestrina di Simone Sanclimenti sugli scudi con una organizzazione che ha raggiunto altissimi livelli.

Anche i piu' giovani non si sono sicuramente risparmiati e il fatto di poter indossare la maglia di campione regionale 2 serie era una motivazione in piu' .
E' un brillante Carlo Perrera (Ciclotech ) ad aggiudicarsi la gara e la categoria Junior , dando un'ulteriore soddisfazione al presidente frascatano Dino De Felici , a ruota Carbone , Valerio , Cacopardo , Romualdi , Sciaretta , Cartolano , Zazza.
Luca Sanna (cicli Paco )primo dei senior 1 a ruota Di Cori , D'Emilia , Sorvillo , Fiore , Ciarloni.
Per i senior 2 primo Giandomenico Caliciotti (Falasca Zama) a seguire Basile , De Carolis , Antonucci.
Dario Di Ianni della asd Etruria Home Bike (l'importante società di Cerveteri e' impegnata ad allestire una grande manifestazione ciclistica per il 09 luglio , appuntamento da non perdere ) ottiene la maglia dei veterani1 poi Barcellan , Angelini , Dolciotti , Scarfone , Mariani , Rosati , Bova , Simonetti.
Effettuata la consegna delle maglie di campione regionale seconda serie , in via A. De Gasperi , davanti ai locali dello studio IFI , dal patron Gaetano Sanclimenti a Perrera , Sanna , Basile , Di Ianni , Ingiosi , Bertozzi , Santangeli , Perri , Ratini.

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Palestrina con l'assessore allo sport e il sindaco dott. Adolfo De Angelis , La Pro Loco di Palestrina , Intolleranza Doppio Zero BodyNutrition , la croce rossa e la dott.sa Adelaide Josy De Matti , le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Palestrina ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Appuntamento per tutte le societa' del Lazio a domenica 28 Maggio ore 08,00, presso Sport City in via A. Del Portillo(RM).

Servizio fotografico Reo's Photo - 328.6165023

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 306 - 2) CICLI PACO = 264 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 210 - 4) BIKE LAB = 186 - 5) AUDAX APRILIA = 180 - 6) CICLOMILLENNIO = 176 - 7) CIAMPINO BIKE = 140 - 8) CHIOMINTO SPORT = 98 - 9) BIKE CENTER PRO TEAM = 76 - 9) CICLI BORTOLOTTO = 66 ................

































































MTB Formello Bimbi in bici a Sacrofano! 20.05.2017

Evento gratuito in mountan bike

Dopo il bagno di folla ottenuto domenica passata con la II° CICLOTURISTICA TERRE DI VEIO il direttivo della asd MTB Formello ha messo in carniere un altro evento :

Evento gratuito in Mountain Bike organizzato dal Comune di Sacrofano in collaborazione con MTB Formello e Pro Loco Sacrofano a cui hanno partecipato 23 bambini e bambine, nella fascia di età dagli 8 ai 12 anni per confrontarsi,
e prendere confidenza, imparare e migliorare le tecniche per un uso consapevole e sicuro della bicicletta in un clima giocoso e sano e alla presenza dei maestri di MTB Formello.

Foto: https://www.facebook.com/pg/mtbformello/photos/?tab=album&album_id=1360289414060409
Organizzazione A.S.D. MTB FORMELLO






































Cicloturistica MTB Terre di Veio 2017 - Domenica 14 maggio 2017

Si è svolta nel Comune di Formello la seconda edizione della Cicloturistica MTB Terre di Veio,
seconda tappa del circuito Cicloturismo MTB Tour -
I sentieri più belli del centro Italia, manifestazione non competitiva alla quale hanno partecipato oltre 560 bikers trascorrendo una piacevole giornata pedalando su tratti della Via Fancigena ammirando i paesaggi naturali e culturali tipici dell’Agro Veientano all'interno del Parco di Veio.

Foto Album 01: https://www.facebook.com/473348042854870/photos/?tab=album&album_id=611158762407130
Foto Album 02: https://www.facebook.com/607400099349348/photos/?tab=album&album_id=1358564124232938
Foto Album 03: https://www.facebook.com/607400099349348/photos/?tab=album&album_id=1357391011016916
Foto Album 04: https://www.facebook.com/607400099349348/photos/?tab=album&album_id=1355675624521788
Foto Album 05: https://www.facebook.com/607400099349348/photos/?tab=album&album_id=1355581001197917

Un successo ottenuto grazie al lavoro del presidente Dino Gizzi e del suo braccio destro Luca Pasqualini e tutto lo staff della asd MTB Formello
Sono gia' tutti al lavoro per preparare le terza edizione e per quanto possibile renderla ancora più' interessante

Servizio fotografico Claudio David

Organizzazione A.S.D. MTB FORMELLO - CSAIN ROMA














































SABATO 13 MAGGIO 2017 - XXXI EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO - ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220 PROVA UNICA CAMPIONATO NAZIONALE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN

Alla ormai storica manifestazione , hanno partecipato quasi 400 affezionati ciclisti , che sono partiti dalla sede storica della benemerita societa' G.S. Franchi-Valcelli alla Sedia del Diavolo , Montesacro (RM) dalle ore 6,30 alle 7,30.
Hanno partecipate le più importanti società ciclistiche del Lazio .
Prima sosta a Rieti dopo 72 km. ospiti dell' AGIP CAFE' dell'amico Franco Roversi dove ad attendere i ciclisti c'erano le crostate fatte in casa.
Da li si ripartiva verso Posta risalendo le Gole del Velino dove ci attendevano gli amici della Polisportiva con la famosa pizza e macedonia.
Dopo una decina di km. si cominciava a risalire per passare il valico di Passo Torrita a 1017 metri di altezza, e qui si sono cominciati a vedere gli effetti prodotti dal terremoto nei paesi appunto di Torrita, Accumoli, Grisciano e Arquata del Tronto lasciando nei ciclisti momenti di tristezza.
A Grisciano ci si e' fermati per una sosta alla Vecchia Ruota dove si è potuto gustare la famosa e ottima "griscia". Da qui a "tutta" fino ad Ascoli, ultima sosta e dritti fino a S. Benedetto del Tronto dove ad attenderci c'era la Protezione Civile e autorità Comunali con pizza , dolci frutta e bevande.Nel tardo pomeriggio la maggiorparte ripartiva con pullman e furgoni organizzati e mentre gli altri rimanevano un' altro giorno per una piccola vacanza al mare .

In allegato la classifica a squadre nella quale sono state premiate le prime 16 società più numerose.
CLASSIFICA SQUADRE :
1. CICLOTECH FRASCATI 29
2. ETRURIA HOME BIKE CERVETERI 24 (CAMPIONE NAZIONALE CSAIN)
3. GS PICAR EUR 22
4. TEAM PIO CASCIANI FIUMICINO 13
4. PETIT VELO 13
6. FISIOTEAM 12
7. DISOFLEX 10
8. GS ICCREA BANCA 9
9. CICLI DI STEFANO 8
9. PRO BIKE 8
11. TEAM LADISPOLI 7
11. BIKE NOW 7
13. BICI & FITNESS 6
13. GS BRUNETTI SPORT 6
13. GS D'ANGELI RIETI 6
16. BICITALY 5
16. WONDER BIKES 5
16. ROMA TEAM ASD 5
16. LA POIANA 5
16. BIKE LAB 5
16. FORHANS TEAM 5
16. GSC TOR SAPIENZA 5
16. TEAM CICCOLINI 5
( ASD ETRURIA HOME BIKE Cerveteri (RM) : 1. Baldinelli Sara AM804661 2. Benigni Desiderio AM804654 3. Campagiorni Massimo AM808810 4. Cannata Rosa AM804653 5. Coscione Luigi AM804646 6. Coscione Pasquale AM804647 7. Davoli Piergiorgio AM810083 8. De Donati Umberto AM804642 9. Di Pilla Mario AM804643 10. Donati Bruno AM810927 11. Merlini Giuseppe AM804682 12. Mignanti Roberto AM803221 13. Minei Marco AM804659 14. Nucci Luca AM804673 15. Patane Fabio AM804664 16. Pellegrini Tamara AM804669 17. Pini Stefano AM804685 18. Potenti Davide AM804652 19. Raffi Romeo AM804656 20. Romolo Andrea AM804657 21. Rossi Gianpaolo AM804662 22. Scalia Annalisa AM808602 23. Teta Farncesco AM804648 24. Tonel Cristiano AM804675 )

































































V Memorial Antonella Severa

GARA A CRONOMETRO INDIVIDUALE STRADA
VALIDA COME CAMPIONATO EUROPEO DELLA CONSULTA , GARA APERTA A TUTTI GLI ENTI DELLA CONSULTA

Giornata all'insegna dello sport e della solidarieta.
Sotto il sole e tra la natura di è svolto il 5°memorial Antonella Severa.
Come sempre una organizzazione ad altissimi livelli che contradistingue i responsabili Marco Severa e Stefano Bianchini , un appuntamento che gli specialisti delle crono non vogliono mancare.
In griglia di partenza di sono presentati circa 80 ciclisti con provenienza da più parti d'Europa.
Il percorso con partenza da Fiuggi si sviluppava sulla strada prenestina fino ad arrivare ad Acuto e rientro.
Percorso veloce ma tecnico con tratto in salita e in discesa.
Miglior tempo assoluto Luigi Paolini (asd Ragamon ) in 12.41 , a seguire Mauro Coppola ( asd Lucky Team) in 12.48 e Marco Severa (Ciclomillennio ) in 12.49 .
La manifestazione ha consegnato le maglie per i titoli europei.

I nuovi campioni Europei:
Vlasova Madezda (la fuga)
Rigon Elisa (Roma ciclismo)
Montesanti Fusco (Capolauca)
Odoaldi Spartaco(dlf mo)
Fava Pierino(Ragamon)
Martinelli Franco (team Probike)
Mazzotta Luigi (team amici di Simone)
Raimondi Alvaro (Benessere)
Polini Luigi (Ragamon)
Sinesi Sergio (Ballero)
Parissi Domenico (Polis Appignano)
Coppola Mauro (Lucky Team)
Coviello Antonio (gc Velo)

Memorial Antonella Severa , Scopo finale dell’evento sportivo è la raccolta di fondi da destinare all’UNITALSI, che si adopera in difesa degli ammalati e dei disabili. Il progetto nel 2014 ha avuto un esito trionfante, avendo infine raccolto più di mille euro destinati infine alle adozioni a distanza nel Burkina Faso.




























































BLITZ DELLA ASD MORENA BIKE DI ROMA AD ANAGNI

Torna alla vittoria il velocista della asd Morena Bike , Angelo Cannone (Morena Bike ) aggiudicandosi la prima fascia del percorso corto del Trofeo caffetteria Golose Follie di Anagni.
XV tappa , svoltasi sabato 06 Maggio 2017 , facente parte del Giro della Ciociaria.
Ottimo risultato anche il quinto posto di Marco Taglienti nella seconda fascia.
























































La Coppa Lazio e' orgogliosa di confermare x il decimo anno consecutivo la collaborazione con il gruppo Scorte Tecniche Vessella di Roma ,
sicuramente tra le piu' preparate e professionali del centro Italia , una garanzia per la sicurezza degli atleti in gara.

LA MOTO DELLA SCORTA TECNICA GARANTISCE LA TUTELA DI PRIMARIE ESIGENZE DI SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE E DELL'INCOLUMITA' DEI CONCORENTI.







































CRONOSQUADRE DELLA VERSILIA

RISULTATI ECCELLENTI PER GLI ATLETI LAZIALI

Alle spalle la Decima Edizione della Cronosquadre della Versilia Michele Bartoli. 130 squadre al via di una gara entusiasmante, dove la parola d’ordine è stata sempre ,solo divertimento e buon umore, unito a sana attività sportiva. La bellissima e calda mattinata di Primavera ha accompagnato la gara dei ciclisti provenienti da tutta Italia e dall’estero, per lasciare il posto a Premiazioni finite, a un freddo e piovoso pomeriggio di Primavera. Il lungomare Italico si è svuotato magicamente delle auto e colorato dei body dei tanti ciclisti che hanno animato la mattinata Versiliese. La sera prima della gara presso “La Capannina” di Forte dei Marmi, (storico locale della movida versiliese), è stato consegnato il Premio Sport a Giancarlo Ferretti e il premio Ambasciatore dello sport a Robert Kubica, appassionatissimo ciclista. Premi consegnati da Michele Bartoli e Alessandro Petacchi, organizzatori dell’evento. Come sempre perfetto il lavoro dei tanti volontari, incaricati dalla Asd Cronoeventi che hanno presidiato tutto il percorso, Vincono nella gara a 8 gli atleti dello Sportissimo di Modena con il tempo di 35.50.55, per la quinta volta consecutiva, e vincono per i Team Femminili le atlete del Team Stocchetti Women.Successo nella gara mista per la Ale’Cipollini. La gara a 4 ha visto la vittoria nelle tre classifiche del Team Gc Airone Leo Construction di Lecce, nelle donne quella della locale ApuaTeam e nelle miste della Asd Cycling Ghedi Pata. Arrivederci al 2018 per l’edizione 11 in programma Domenica 11 Marzo.

1° SOCIETA' FEMMINILE 8 COMPONENTI :
ASD TEAM STOCCHETTI : Serenella Bortolotto - Marcella Lombino- Costanza Martinelli- Manuela Lezzerini (Lazio )con 44,45

2° SOCIETA' FEMMINILE 4 COMPONENTI :
ASD CICLOMILLENNIO LADY : Debora Vicenzetto - Elena Bartolucci - Adriana Ratini con 50,16

3° SOCIETA' MASCHILE 4 COMPONENTI :
ASD CICLOMILLENNIO : Aberto D'acuti - Marco Severa - Alessandro Di Cesare - Fabrizio Ponzo con 38,55 -
































































- Coppa Lazio 2017
Frascati - VI MEMORIAL RENZO FLOREANI- 26/03/2017

Boom di presenze per onorare un amico del ciclismo Laziale .

Oltre 150 amatori si sono dati appuntamento sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare, per permettere di gareggiare in tutta sicurezza
Oggi si e' corso all'ombra della vela incompiuta di Tor Vergata ( Nel lontano 2005 Roma si cominciava a preparare ad un evento che di lì a poco la avrebbe posta sotto i riflettori internazionali: i mondiali di nuoto del 2009. E certamente la Città Eterna non poteva arrivare impreparata ad un appuntamento così importante. C’era bisogno di nuove strutture, nuovi impianti, idee innovative per non mancare a quella che era universalmente ritenuta una manifestazione che avrebbe cambiato l’aspetto di Roma. A questo scopo venne designato l’architetto Santiago Calatrava di Valencia per la progettazione di quello che sarebbe divenuto di lì a poco una vera e propria città dentro la città, un complesso grandioso composto da due vele gemelle in uno spazio verde che doveva arrivare a ridosso del Policlinico di Tor Vergata. Era certamente un progetto ambizioso, ma ritenuto degno di una città come Roma. L’esecuzione venne affidata alla società Vianini Lavori di Caltagirone, la gestione dei fondi invece alla Protezione Civile. I lavori dunque iniziarono il 21 marzo del 2007 alla presenza delle autorità. A soli due anni dall’inizio dei mondiali. Tra disillusioni e nuove speranze: Ma i lavori non andavano come previsto. Un anno dopo si dovette ammettere che l’immensa struttura non sarebbe mai stata pronta in tempo. Si decise quindi, sul finire del 2008, di spostare i mondiali di nuoto al più vecchio Foro italico, che sarebbe stato oggetto di opere di rimodernamento.)

Giornata primaverile e nonostante il cambio dell'ora legale , non ha scoraggiato l'affluenza dei migliori amatori laziali. , alle ore 09.30 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start alla prima gara. Gli atleti piu' giovani , rendevano la gara veramente difficile ,la media finale sara' di oltre 43 km. molti i tentativi ma solo la dura erta finale del Sincrotone decretava il vincitore un volto nuovo per la Coppa Lazio : il corridore di casa Carlo Perrera (asd Ciclotech di Frascati)si aggiudicava maglia e categoria a3 a seguire Bisonni , Conti , Pomili , Cabreros , Carbone , Valerio, D'egidio, Sciaretta , Zazza , Costantini , Cartolano.
Primo della cat. a5 Fabio Giuliani ( Ciclomillennio) a ruota Pomili , Mawanane , Sorvillo , Zaccarda , Pitocco ; Cacciaralli , Mastroianni , Sanna. Panico , Pigliucci , Ribeca , Sadini De Fabiis , Biagioli , Di Fortunato.
Primo cat. a6 Danilo Simonetti ( Bike Lab) a ruota Cicchitti , Mariani , Barcellan , Angelini , Scarfone , Mattacchioni , Flumeri , Dolciotti . Carbone, Scardilli , Bova, Ansardi , Ronconi, Ciocchetti , Meneguolo, Di Giammatteo , Tirocchi.



























































- Coppa Lazio 2017
Frascati - VI MEMORIAL RENZO FLOREANI- 26/03/2017

Boom di presenze per onorare un amico del ciclismo Laziale .

Oltre 150 amatori si sono dati appuntamento sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare, per permettere di gareggiare in tutta sicurezza

Alle ore 09.32 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava il via anche alla seconda gara. Gli atleti non lesinavano le energie e al km. 45 la svolta della gara , riuscivano ad allungare in 5 e non venivano piu' ripresi.
Sotto l'arco arancio la spuntava una vecchia conoscenza della Coppa Lazio , Roberto Maggioli (Ciclomillennio) cat. a7 a seguire Nalli, Ingiosi , Mancini , Campion , Calabretti, Cerioni , Bartocci,Orsini , Ciafrei, Luchetti , Moroni .
Primo della cat. a8 Massimo Bevilacqua (cicli Paco) poi Genovesi , Quaglia , Santanegli ,Bondani , Conte Bertozzi ,Marsilio , Catalano , Lauri, Bellini , Romualdi , Quaresima, Cannone , Appodia , Di Tommaso, Di Paolo , Tantari , Frattaroli , Riccardi,Orsini.
Maglia nei super/g per Mario Marsella (Disoflex-Portalandia) a seguire Iulianella , Pietroni , Olivieri , Raidich , Carnevale.
Effettuate le ricchissime premiazioni e consegna delle maglie , presso gli accoglienti locali del "bar la stazione" di Frascati da Valter Floreani e dal presidente Paolo Diso
(sponsor: BCC credito cooperativo, Disoflex ,Portalandia , +WATT , Studio Legale Germani , La Pubblicita' ....e non solo)
(Organizzazione asd Disoflex-Portalandia)
Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastrianni ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino, e la protezione civile delle Torri di Massimiliano Missori. Appuntamento per la Coppa Lazio x domenica 02 Aprile a Doganella di Ninfa(lt).
per la 1° MAGLIA SUPERCOPPA REGIONALE (saranno assegnate le maglie ai primi delle 9 categorie). GARA RISERVATA SOLO AI CICLOAMATORI ISCRITTI AI CIRCUITI INTERSOCIALI LAZIO 2017 TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 98 - 2) DISOFLEX-PORTALANDIA = 78 - 3) CICLI PACO = 78 - 4) BIKE LAB = 58 - 5) AUDAX APRILIA = 54 - 6) CIAMPINO BIKE = 46 - 7) CICLOMILLENNIO = 32 - 8) CHIOMINTO SPORT = 24 - 9) CICLI BORTOLOTTO = 24 - 9) CICLOTECH = 22 ................







































































La ASD BAR BOVA OFFICINA ALIMENTARE DI CIAMPINO NON E' SOLO CICLISMO............

I due atleti di punta del podismo Silvano Sorgente e Gianna Galantini si fanno rispettare nel " Trail di Pitigliano" dando soddisfazione al presidentissimo Marco Bova
Bravi ragazzi continuate su questa strada.

L’A.S.D. Ruote Libere Manciano - Pitigliano, in collaborazione con I Custodi delle Vie Cave , con l'Associazione Promo.Fi.Ter., con il patrocinio del Comune di Pitigliano, ha organizzato con successo domenica 19 marzo 2017 la quinta edizione della corsa podistica “Trail” denominata “ Trail delle Vie Cave ”, con percorso di circa 30 km ,con un dislivello positivo di 620 mt. + . Il percorso si sviluppa quasi interamente su sentiero (80 % single track e strade su campo - 10% strade bianche - 10% asfalto).
Era inoltre previsto un percorso ridotto di km 14 con un dislivello positivo di 350 mt.
Per partecipare alla manifestazione era indispensabile:
aver compiuto 18 anni al momento dell'iscrizione ed essere tesserati UISP, FIDAL o altro ente di promozione sportiva.
Obbligatorio l’uso delle scarpe da TRAIL-RUNNING , Fischietto - Cellulare carico ed essere pienamente coscienti della lunghezza, delle difficoltà tecniche, della specificità della prova ed essere fisicamente pronti per affrontarla. Aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di gestire i problemi creati da questo tipo di prova. aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di ge stire i problemi creati da questo tipo di prova e particolarmente: • saper gestire i problemi fisici o mentali derivanti dalla fatica, i problemi digestivi, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite etc. • essere pienamente coscienti che il ruolo dell'organizzazione non è aiutare un corridore a gestite questi problemi • essere pienamente cosciente che per questa attività in ambiente naturale la sicurezza dipende soprattutto dalla capacità del corridore ad adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.

Una esperienza affascinante , sicuramente da ripetere















































Domenica 19 Febbraio 2017 si e' disputata la Cronomillennio , prova di cronometro a squadre di 4 atleti, gara nazionale aperta a fci ed enti della consulta.

La gara si e' svolta sul nuovo circuito di Aprilia di via di Carano, vista l'indisponibilita' di quello di Ostia (causa la concomitanza con la maratonina).
Oltre 160 atleti ai nastri di partenza.Sicuramente una delle crono piu' partecipate del centro Italia ,creata dall'intuizione del presidente Alberto D'Acuti.
Le maglie di campioni nazionali cronosquadre 2017 CSAIN sono state indossate da :
-Ciclomillennio : Andrea Minissale, Francesco Gregori, Fabrizio Ponzo, Josif Laurentiu
- Concordia Cicli Bortolotto : Serenella Bortolotto , Cristiana Cepollaro , Daniela Pelella
-Ciclomillennio : Alessandro Di Cesare , Fabrizio Ansardi , Alberto D'Acuti , Marco Severa
Mentre i migliori tempi per le societa' affiliate ai vari EPS e FCI erano di :
-GS Vigili del Fuoco : Mario Mengoni , Michele Scalabrelli , Valter Gasparri ,Bruno Sanetti
Dopo i ringraziamenti a chi ha fattivamente collaborato per la buona riuscita della manifestazione : Gina Paco , Massimo Saurini , Elvezio Pierandi , e tutto lo staff della Ciclomillennio , il presidente Alberto D'Acuti insieme al direttore di gara Pierluigi Vacca hanno consegnato le maglie di Campione Nazionale CSAIN Cronosquadre 2017.

CLASSIFICHE COMPLETE : http://www.kronoservice.com/it/ksworld/classifiche.php















































Comincia a prendere corpo la nuova Coppa Lazio 2017

LA NUOVA DIRIGENZA DELLA COPPA LAZIO NONOSTANTE SIA CARNEVALE , NON FA "CHIACCHIERE" MA FATTI
DA SEMPRE SENSIBILE AL PROBLEMA DELLA SICUREZZA DEGLI ATLETI
HA DELIBERATO DI METTERE A DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE UNA ULTERIORE AMBULANZA PER TUTTE LE SOCIETA' CHE ORGANIZZANO " GARE IN CIRCUITO " (MAX 80 KM.) DELLA COPPA LAZIO 2017.

Si coglie l'occasione per comunicare che nella premiazione finale sara' assegnata la prestigiosa Maglia Nera , al concorrente con piu ' presenze che non rientra fra i primi 5 premiati. (ottimo come sempre il lavoro del grafico Rinaldo Quadrini detto " Brino" uno dei piu' tatuati grafici del settore).
Si ringraziano le aziende che supportano il circuito romano di gare su strada : Cicli Liberati di Roma - Taccone Cycling Wear abbigliamento sportivo - We Love Your Bike assistenza legale del ciclista.

Viste le numerose richieste e' stata effettuata una convenzione con il gruppo AXA :
Polizza del capofamiglia RC 2.500,00 massimali , costo euro 60,00 annui , vale x tutti i componenti del nucleo familiare , x danni a persone e cose verso terzi, copertura nella attivita' ciclistica h24 sia in gara che in allenamento.
Polizza Infortuni , costo 200 euro annui , copertura per 75.000 euro morte e invalidita' permanente , 2.500 euro spese mediche , franchigia 3%. Per info: Paolo Magurno 393.3371631.

















































1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)

Domenica 15 Gennaio 2017 a Velletri presso l'azienda enogastronomica Fenix in via della Lira, si e' svolto il 1° memorial di ciclocross Flaviano Cedroni , e' stata l'occasione per inaugurare ufficialmente il primo Bike Park dei Castelli Romani.
Nato e fortemente voluto da Marco Cedroni con la valida collaborazione del noto crossista Marino Mattacchioni ha riscosso il gradimento dei ciclisti partecipanti
La manifestazione era valida per l'assegnazione delle maglie di campione regionale Lazio CSAIN di ciclocross.
La partenza e' stata data alle ore 10.30 ,temperatura rigida ma terreno asciutto , la gara ha visto avvicendarsi al comando tre corridori che poi sono saliti sul podio ,sul primo gradino Fabrizio Trovarelli(Bike Lab) , sul secondo gradino Ruggero Libero (mtb santa marinella ) e sul terzo Davide Mattacchioni (Bike Lab) .
Buona prova di : Fabrizio Ponzo , Marco Chialastri , Dimitri Buttarelli , Demis Govoni , Alessandro Lustri , Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Antonio Celluzzi , Vittorio Emili , Sandro Valcelli , Marcella Lombino.
Al termine il patron Marco Cedroni coadiuvato dal direttore di gara Pierluigi Vacca ha effettuato le premiazioni con prodotti alimentari locali e consegnato le maglie di campione regionale.
Fabrizio Ponzo, Vittorio Emili, Fabrizio Trovarelli, Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Marcella Lombino , Antonio Celluzzi
Circuito tecnico ma adatto sia agli specialisti che ai neofiti.
















































FINALMENTE DECOLLA IL PROGETTO SCUOLA CICLISMO CSAIN

IL PRIMO IMPIANTO PERMANENTE DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI , APERTO TUTTI I GIORNI , DEDICATO ALLA MOUNTAN BIKE - AL CICLOCROSS E ALL'ATLETICA

IL PROGETTO PRENDE LUCE GRAZIE ALLA INTUIZIONE E ALLA CAPARBIETA' DEL TECNICO CSAIN MARCO CEDRONI

Parco sportivo con:
Percorso running 900 mt
Circuito ciclocross e Mountain bike 2.200 mt
Circuito educativo bambini bike e roller.
Zona cambio coperta settorizzata uomo/donna con capienza totale 40 posti.
Scuola bike bambini ed adulti con istruttori qualificati.
Area relax con piscina.
Zona ristorazione e bar.
Disponibilità di pernotto.


RunBike Park via della Lira 1 Velletri (Rm)

Info Marco 3471221814.





































































Presso i locali del centro sportivo " Cipollaro " di Ciampino(rm), tradizionale punto di riferimento della ormai classica gara ciclistica Memorial Antonio De Felice , si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace e il responsabile ciclismo CSAIN Roma Claudio Trovarelli hanno presieduto i lavori della Coppa Lazio 2017.
Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse e approvate le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico laziale

Assegnati allo CSAIN Roma i campionati nazionali ciclismo su strada


Il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.

Sono gia' aperte le iscrizioni
per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110








































Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2017 e le nuove normative coni per il tesseramento e l'affiliazione online con tessera digitale.
Il responsabile mountan bike Marco Cedroni ha presentato il primo impianto permanente di mtb e ciclocross del Lazio , inaugurato in questi giorni presso Velletri scalo.
Discusso il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.
Riconoscimenti sono andati al presidente della asd Ciclomillennio Alberto D'Acuti per la crono squadre nazionale di Ostia , ai presidenti della asd Roma Team Stefano Bianchini e Marco Severa per la crono singola nazionale di Fiuggi e ai presidenti della asd Franchi-Valcelli Gianni Franchi e Sandro Valcelli per le importanti manifestazioni svolte nella scorsa stagione.
Un premio particolare e' stato assegnato all'imprenditore Cristiano Taccone per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2016.
Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale a tappe del centro Italia , lavori che riprenderanno sabato 17 Dicembre per completare il regolamento 2017.
Stipulato un accordo quadriennale tra Andrea Vessella ( scorte tecniche Vessella) e Armando Santaroni ( scorte tecniche team Santaroni).
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : Servizio Sanitario le Torri e Federazione Italiana Cronometristi FICR .

















































........................................RIUNIONE SOCIETA' X COPPA LAZIO 2017
VENERDI 02 DICEMBRE 2016, SI INDICE LA RIUNIONE ANNUALE DELLE SOCIETA' INTERESSATE A PARTECIPARE
ALLA COPPA LAZIO 2017 E A TUTTE LE SOCIETA' AFFILIATE CSAIN ROMA.
APPUNTAMENTO ORE 20.00 PRESSO IL " centro sportivo Sport City " ,
VIA ALVARO DEL PORTILLO SNC, TRIGORIA , ROMA.
PER CHI VIENE DAL RACCORDO , SCENDERE SULLA VIA LAURENTINA , DIREZIONE FUORI ROMA
( circa 1 km. ), IL CENTRO SPORTIVO SI TROVA SUBITO DOPO LA PRIMA ROTONDA PERCORRENDO VIA DI VALLERANO.
SI INVITANO TUTTE LE SOCIETA' INTERESSATE A ORGANIZZARE LE GARE CICLISTICHE A CONFERMARE LE DATE DI SVOLGIMENTO.
AL TERMINE SARA' POSSIBILE PIZZARE NON STOP CON IL MENU CONVENZIONATO A EURO 16 ( fritti, pizza, bevande, caffe' ).
CORDIALI SALUTI COPPA LAZIO
info : ciclismo_spv@hotmail.com - www.sportvari.com - 333.4829110

MOLTE LE NOVITA' CHE INTERESSERANNO IL PIU' IMPORTANTE CIRCUITO SU STRADA DEL CENTRO ITALIA ( 24 TAPPE RICONFERMATE ) E NEW ENTRY DI ELEVATO SPESSORE.
Si partira' la prima domenica di Marzo , per terminare la prima domenica di Ottobre.
Le societa' ciclistiche dovranno adeguarsi alle nuove normative CONI , che verranno presentate nella riunione annuale .
Come sempre la sicurezza e' stata messa in primo piano.
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : - Scorte Tecniche Vessella - Servizio Sanitario le Torri - cronometraggio Federazione Italiana Cronometristi.

Sono gia' aperte le iscrizioni

per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110












































LAZIO CROSS - TROFEO R. SCOTTI - 1° CX "LA SELVA DI PALIANO"

Grande spettacolo nella gara che ha visto al via gli Esordienti e gli Allievi;
in quest’ultima categoria c’è stato un autentico show di Edoardo Crocesi (Capobianchi),
che è riuscito ad ottenere il trionfo con grande autorevolezza.
Enrico Scaranello (Drake Team Cisterna) e Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli Pedale Apriliano) salgono sul podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Un segnale positivo per il vivaio romano , dopo aver ben seminato , sicuramente in fase di crescita , in attesa che sboccino altri nuovi talenti dello sterrato



































PREMIAZIONI FINALI COPPA LAZIO 2016

Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2016, che con le sue ben 25 gare effettuate in tutto il Lazio e' sicuramente la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e familiari della Tavernetta della Selcietta di Riccardo .

Mossiere della serata il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli e ospite d'onore il presidente regionale Marcello Pace.

Premiati per l'impegno profuso per l'ottimo andamento della edizione 2016 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa e la nota fotografa di Nettuno Carla Garofalo che con i suoi scatti ha arricchito il nostro magnifico sport.

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati e al noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone .

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2016 a :
Valentina Licata (Audax Aprilia) - Vladimiro Pietroni (Disoflex-Portalandia)- Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike)- Filippo Santangeli (cicli Paco) - Fabio Bertozzi ( Audax Aprilia) - Danilo Simonetti (Roccasecca Bike ) - Fabrizio Trovarelli ( Due Ponti-Bike Lab) - Manuel Sciaretta ( cicli Coppola) .

Sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria Coppa Lazio
Le prime tre societa'
per la classifica Super team regionale
( 1° Audax Aprilia - 2° Conti D'angeli edifer Pomezia - 3° cicli Paco
per la classifica Coppa Lazio
( 1° cicli Paco - 2° Audax Aprilia - 3° Conti D'angeli Edifer Pomezia ) .


Appuntamento per l'edizione numero dieci alla prima domenica di Marzo 2017.

































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

Due gare con due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 7 chilometri e ben 12 tornanti per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino all'incantevole centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi ai nastri di partenza i piu' accreditati specialisti di cronoscalate.
Vince con merito il portacolori della asd Roccasecca Bike con 22.07 Carpentieri Terenzio , segue con 22.36 Sciaretta Manuel (cicli Coppola) sua con la cat. A3 e Cecconi Marco (cicli Coppola ) sua la cat. A6 con 22.56.
Ottima prova di Morichini , Barbu , Tosco , Brevetti , Curia , Sorvillo . Di Fazio.
Non sono da meno i piu' " anziani " si aggiudica con merito la cat. A7 l'atleta di Aprilia Ingiosi Agostino (Audax Aprilia) in 22.59,
Per la A8 Terenzio Carpentieri , Delle Cese Aldo , Rossi Marco , Ben Isa Ben Ali , Mezzadonna , Loiacono , Taglienti , Lucci , Cannone , Catalini
L'altra affermazione dei super/g e' dell'atleta di Ladispoli Olivieri Giuseppe (Etruria Home BIKE) in 26,02 a seguire Celluzzi , Agostinoni , Vendetti.
Per le donne Marcella Lombino (World Truck di Roma ) in 29.05 ha anticipato Monica Turi (veloclub 39x26 roma)31.44 , Valentina Licata con 33.56.

Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
Moto Vessella Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 04 Settembre a Lavinio .
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/














































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

La seconda partenza riservata a fci ed enti alle ore 10.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
I 12 tornanti non hanno scoraggiato gli atleti convenuti non solo dal Lazio ma anche da fuori regione.
Infatti la vittoria e' stata ad appannaggio con 18.44 di Emiliano Fanfarillo (uc Alatri ) .
segue Luca Clementini ( asd cycling team ) in 19.18 e Bruno Chiocca (asd cycling team)in 19.30.
bene : Carcasole , Graziani , Solitari , Costantini, Giorgini , Desclavis , Bencivenga , .
Bene : Agro , Maggi , Di Fazio , Perciballi , Maniccia , Giovanetti , Sordi , Corsi , Girolami .
Affermazione per i super/g di Dario Ceci, Per le donne Daniela Mortari ( team Anagni Bike).
Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
....e poi tutti a pranzo al ristorante " Al Cavallino "
Moto Vessella Team , cronometraggio ficr , giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/
















































Roma - 27 Dicembre 2015 - Trofeo Civitavecchia

asd Due Ponti-Bikelab di Roma corsara a Civitavecchia

Si riconfermano i due atleti di punta : Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che anche nella tappa di Civitavecchia del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 39.20 il presidentissimo Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto del podio a seguire al secondo con 39.39 Serafino Vincenti ( Lago Bracciano Bike) e al terzo ( Fabrizio Dionisi 39.56 (Pro Bike).
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli (Due Ponti-Bikelab) con il tempo di 50.17 anticipa Vladimiro Tarallo ( team bike Civitavecchia) 51.24 e in terza posizione Emiliano Sebastianelli 52.42 ( team bike Civitavecchia ) .
Un percorso quello di Civitavecchia molto tecnico che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.

Continuano grandi festeggiamenti per il team capitolino di viale Adriatico ,che in questa prima parte della stagione continua a mietere vittorie.

Foto : Giampiero Maricca












































Roma - 01 Novembre 2015 - Trofeo i Granai

Uno due devastante della asd Due Ponti-Bikelab di Roma

Subito Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che nella prima tappa del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 43.57 Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto a seguire Giovanni Morando e Fabrizio Dionisi
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli con il tempo di 49.15 anticipa Libero Ruggiero e Ludovico Cristini.
Sicuramente quello dei Granai , un percorso tecnico che ha messo in evidenza i corridori piu' preparati.
Un risultato che fa ben sperare il team capitolino per il prosieguo della stagione ciclocrossistica 2015/2016.










































Settimana da incorniciare per la nuova formazione laziale asd Bar Bova Officina Alimentare .

Dopo aver ottenuro in trasferta , la prima medaglia per gli italiani CSAIn ai campionati europei di Ghent ( Belgio ) .

Grazie al laziale Marco Severa (ASD Bar Bova Ciampino del presidentissimo Marco Bova ) 3° nella crono (ciclismo) , sale sul podio e ottiene una pesante e memorabile medaglia di bronzo nella sua categoria .

Al Campionato Europeo : The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies. In 2017 Ghent is a proud host city. Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe! www.ecsgghent2017.be

Domenica 25 si ripete e ottiene la maglia crono Coppa Lazio a Colleferro , primo assoluto categoria veterani , sui 15 km. con lo stratosferico tempo di 20.57.18.

Non da meno , " La vecchia volpe " Pierluigi Vacca che si aggiudica la maglia nella categoria super/g crono mtb .

Bravi ragazzi continuate su questa strada , che il lavoro quando e' fatto seriamente paga.

Cogliamo l'occasione per ringraziare i nostri " amici " sponsor che ci supportano :

Schiavi Gomme Roma - MKO Stazione Agip Marino Pomezia - Macelleria Bova Leonardo di Lavinio - Free Play - Bar Bova Officina alimentare.















































































Questo sito non è una testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente, pertanto non é soggetto alle norme della legge 47/78 richiamata dalla legge 62/2001.
Nel caso riscontriate imprecisioni o manchevolezze segnalatecelo immediatamente!

ciclismo_spv@hotmail.com



This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1