CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2016 a Gen. 2017
da Febbraio a Maggio 2017
da Giugno a Ottobre 2017
RISULTATI
da Nov. 2016 a Gen. 2017
da Febbraio a Maggio 2017
da Giugno a Ottobre 2017
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2017
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
Salite in bici da Roma
ASSISTENZA LEGALE DEL CICLISTA
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI SPECIALIZED VENGE:
del 2014 in perfette condizioni pari al nuovo
4 anni di garanzia...
Taglia 52 cambio sram
red - 10v guarniture slk
a 1700€...
Altrimenti solo telaio
a 1300€
Simone cell. 3471756553

VENDO BICI DA CICLOCROSS ORBEA:
Campagnolo Record 10V
Copertoni strada (veloflex nuovi) e Cross (usati).
Visibile zona montagnola - Roma
MISURA 51
NO SPEDIZIONE - solo ritiro a mano e previa verifica delle condizioni

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
Cicloamatoris Karma.
Potrebbe suonare come l'ennesima rivisitazione del brano sanremese o la religiosa attivazione del principio causa-effetto. Nulla di tutto questo.
È un invito ad abbassare le creste, a capire il peso, il valore della dimensione agonistica.
Oggi ho assistito ad una gara amatoriale, una delle tante, forse troppe, che si corrono in zona.
Il piacere di andare a fare il tifo per alcuni amici, di incontrarne altri lungo il percorso, ha presto lasciato spazio allo sgomento cagionato dagli atteggiamenti prima durante e dopo la corsa.
Ho visto tanto veleno, tante persone represse da una vita che probabilmente non è così soddisfacente, visto che nel momento in cui si dovrebbe dare sfogo e piacere alla propria passione, non hanno trovato di meglio che azzuffarsi per episodi di corsa normalissimi, oppure prendersela con qualche organizzatore troppo zelante che voleva farlo spostare in vista dell'arrivo della corsa. Almeno tre i capannelli di persone divise e vicine alle vie di fatto, ma forse me ne è sfuggito qualcuno. Con linguaggi che fanno capire il livello medio di ignoranza e rispetto verso il prossimo. Gente che fino a ieri parlava di Scarponi e sicurezza stradale. Gente che "me faccio ste corsette pe divertimme". Gente che " se m'allenassi come se deve..."
Ho sentito dare epiteti inerenti disabilita psicofisiche da un corridore ad un altro, solo perché, suppongo in un momento di scarsa lucidità, c'è stato uno scarto di traiettoria del primo verso il secondo (non in classifica). A bordo strada, la perenne cultura del sospetto, gente che a bassa voce inficia le prestazioni di questo o quell'altro corridore, solo perché sono due o tre gare che va più forte del normale. Gente arrabbiata perché le medie orarie sono diventate motociclistiche e gente che è sicura girino motori nascosti e "fiale magiche".
In un quadro cosi devastato, ti verrebbe voglia di pedalare lontano da questo mondo che è sempre più lo spaccato della vita di tutti i giorni.
Ma sarà perché la speranza non muore mai, sarà perché c'è una sorta di ottimismo di fondo in chi vi scrive, credo che ci sia ancora molto da salvare in questo ambiente apparentemente così ostile. Ritornando a capire ciò che si fa e perché si fa. Avendo una risorsa in più del proprio avversario: "se mi ha mandato a quel paese devo essere bravo a chiedere scusa anche se ho ragione". È un principio della cibernetica c.d. della "varietà indispensabile", che si può applicare nella comunicazione con gli altri. Ed è sempre vincente. Anche perché il gioco non vale tutta sta candela.
Concludo con i vincenti di giornata, secondo la mia personalissima classifica. Peppe Negro, vincitore del CPM (clavicola presto mobile), al quale auguro di tornare presto a pedalare; conoscendo la lega cosmica dal quale è costituito è solo questione di giorni.
Renato Botticelli, perché staccandosi alla prima salita ha messo in dubbio solo se stesso e non le prestazioni degli altri. Igino Alviti, che staccatosi per ragioni meccaniche, tentava di rientrare ai 50 all'ora, sorridendo e chiedendomi una birra. Carla Garofalo, che oggi, ancor di più di sempre, mi ha fatto capire quanto rischia per fare quattro scatti da imprimere nella memoria di tutti.
Per il resto, ho deciso che la mia missione futura nelle corse ciclistiche sarà quella di fare da pacemaker, ho una cura infallibile: cazzeggio e Tennents.
So' tornato, cavoli vostri.
Pace e Bene.
Mauro Baffetto Bologni














































Il corridore di Spello (Pg) in forza all’Uc Foligno conquista allo sprint la 41^ Coppa Us Belfiore – Gran Premio Liberazione per allievi, organizzata a Belfiore di Foligno (Pg). Secondo il marchigiano Garofoli della Recanati e terzo il toscano Martignoni della Carrara. Sono stati 85 i corridori al via.
25 aprile 2017, Belfiore di Foligno (Pg) - L’allievo umbro Alessio Pantalla vince la 41^ Coppa Us Belfiore – Gran Premio Liberazione, gara di 58 chilometri che è stata organizzata nella frazione folignate di Belfiore dalla Ciclorapida Foligno del presidente Alberto Stefanecchia e dall’Us Belfiore del presidente Federico Angeli.
Il corridore di Spello (Pg), che difende i colori dell’Unione ciclistica Foligno, rimane al comando della corsa insieme al marchigiano Gianmarco Garofoli della Recanati Marinelli Cantarini durante la prima delle due ripetizioni della salita di Belfiore. Sebbene al loro inseguimento si portino diversi atleti, i due diventano imprendibili pedalata dopo pedalata. Lungo la seconda ripetizione della salita Garofoli, dopo diversi attacchi, riesce ad andare via da solo, ma Pantalla sale regolare alle sue spalle e poi in discesa lo riprende. La coppia pedala verso l’epilogo e dopo il triangolo rosso dell’ultimo chilometro parte lo sprint. Pantalla si impone su Garofoli e conquista la seconda vittoria stagionale. Sul terzo gradino del podio sale il toscano Lorenzo Martignoni del Vc Carrara 1961, che regola la volata del drappello inseguitore.
«Sono davvero felice di aver vinto la gara di casa – commenta uno stanco ma raggiante Pantalla –. Ringrazio anzitutto la squadra per il grande lavoro svolto durante la corsa, soprattutto dopo che è partita la fuga. Un grazie va poi agli sponsor che ci permettono di fare attività e a tutta la società, con in testa il presidente Giuseppe Donati e il vicepresidente Moreno Petrini. L’ultimo grazie, ma non per questo il meno importante, lo voglio rivolgere ai tecnici Gianluca Pioli, Massimiliano Gentili e Sandro Settimi».
Dopo la deposizione di una corona al monumento ai caduti e il minuto di raccoglimento in memoria di Michele Scarponi, gli 85 allievi presenti si alzano sui pedali e danno inizio alla corsa. Durante i primi chilometri non succede nulla di particolare, poi si susseguono diversi attacchi, che vengono sempre annullati dal plotone. Tutto si decide in salita.
Alla manifestazione sono intervenuti Nando Mismetti, sindaco di Foligno, e Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra.
Ordine d’arrivo: 1) Alessio Pantalla (Unione ciclistica Foligno) che copre 58 chilometri in 1.30.40 alla media oraria di 38,382, 2) Gianmarco Garofoli (Sc Recanati Marinelli Cantarini), 3) Lorenzo Martignoni (Vc Carrara 1961) a 20’’, 4) Salvatore Giannini (F. Bessi Calenzano), 5) Tommaso Perazzolo (Asd Cycling Team Valdera), 6) Roberto Marcheggiani (Gubbio ciclismo Mocaiana), 7) Francesco Sacchini (Tre Emme Morrovalle), 8) Daniele Colacione (F. Bessi Calenzano), 9) Tommaso Bazzica (Unione ciclistica Foligno), 10) Emanuele Galli (F. Bessi Calenzano






































Granfondo La Garibaldina, la festa dei 1300 a Mentana!
Non poteva che essere entusiasmante il bilancio della sesta edizione della Granfondo La Garibaldina-Cicli Castellaccio-Gran Premio Città di Mentana-Memorial Arnaldo e Maurizio Ciccolini che ha colto nel segno attirando tanti ciclisti (1300) all’insegna del motto “dove si respira la passione” grazie all’organizzazione da manuale messa in campo dal Gruppo Ciclistico Ciccolini Mentana.
La mediofondo di 82 chilometri, la granfondo di 134 chilometri, le strade collinari della Sabina Romana e Reatina, il circuito Fantabici, il Baby Cross nella giornata della vigilia con 120 baby bikers, il minuto di silenzio per la scomparsa di Michele Scarponi, la partenza anticipata delle donne e degli uomini di età over 70, il campionato italiano riservato al personale dei Vigili del Fuoco e quello regionale FCI Lazio granfondo e mediofondo: tutti questi elementi, messi insieme, hanno fatto della Garibaldina un concentrato di emozioni a non finire per quella che è definita la festa del ciclismo di primavera a Mentana e nel Lazio rivolta ai ciclisti, alle famiglie e alle persone di tutte le età.
Molto toccante l’omaggio a Michele Scarponi con un minuto di raccoglimento (disposto dal Coni) per una tragedia che ha colpito nel profondo tutto il popolo del ciclismo e che la Garibaldina ha voluto ricordare l’Aquila di Filottrano con uno scrosciante applauso e tanta commozione al grido di “Ciao Michele”.
Nella granfondo di 134 chilometri Alessandro Fantini (Melania Omm), Vladimiro D’Ascenzo (Melania Omm) e Christian Mariani (Cycling Team Terenzi) hanno avuto il loro gran da fare per tenere lontani gli inseguitori ma al traguardo di Mentana è stato un arrivo in parata per Fantini e D’Ascenzo con Mariani (atleta di Fonte Nuova) che ha colto la terza posizione. Tra le donne affermazione in solitaria di Elena Cairo (AS Roma Ciclismo) molto brava a lasciarsi alle spalle le dirette inseguitrici Costanza Martinelli (Tinky Ladies Pinarello), Manuela Ansaldo (Concordia Cicli Bortolotto), Janne Smauget (Individuale) ed Elisa Rigon (AS Roma Ciclismo). Oltre a Fantini (master 1), D’Ascenzo (master 4), Mariani (master 3), Cairo (master donna 1) e Martinelli (master donna 2), primati di categoria nella granfondo ad appannaggio di Manuel Ciaffone (Effetto Ciclismo Fiano Romano) tra i master 2, Samuele Maffei (Nuova Ciclisti Forano-I Reccapezzati) tra gli élite sport, Danilo Mattioli (Center Bike) tra i master 5, Gianni Bufacchi (Cicli Castellaccio) tra i master 6 ed Angelo Curi (Asd Il Salice) tra i master 7.
La lotta verso i quartieri alti della mediofondo di 82 chilometri si è ristretta ai tre fuggitivi Simone Lanzillo (Di Gioia Cycling Team), Fabio Giusti (Effetto Ciclismo Fiano Romano) e Danilo Sensi (Time Bike Cicli Caprio) a lungo in avanscoperta ma in vista del traguardo la progressione di Sensi ha lasciato sul posto Giusti con il podio completato da Lanzillo che aveva mollato le ruote degli altri due compagni di fuga.
In campo femminile grande conferma di Valentina Pezzano (GSC Tor Sapienza), alle proprie spalle la compagna di squadra Maria Giacinta Cannas, Marcella Lombino (Bike Lab Scuola Ciclismo), Agnese Gianbenedetti (Team Pio Casciani) e Federica Figliola (MKG Cycling Team).
Oltre a Sensi (master 4), Giusti (master 3), Lanzillo (master 1), Pezzano (master donna 2) e Gianbenedetti (master donna 1), in gran spolvero per la conquista dei primati di categoria Cristian Bisonni (Bike Lab Scuola Ciclismo) tra gli élite sport, Maurizio Morelli (Vigili del Fuoco Viterbo) tra i master 2, Marco Monti (Asd Il Salice) tra i master 5, Stefano Colagè (Team Bike Emotion) tra i master 6, Giancarlo Delle Monache (Vigili del Fuoco Viterbo) tra i master 7, Giuseppe D’Ingillo (Cicli Fatato) tra i master 8, Elena Serangeli (Asd Luiss) tra le élite master donna, Francesco Tarquini (Velo Club Cremonese Guerciotti) tra i master junior e Federica Cancellieri (Team Pio Casciani) tra le junior master donna.
Tanti gli ospiti illustri a Mentana: il commissario tecnico della nazionale italiana di paraciclismo Mario Valentini, il collaboratore tecnico della nazionale italiana di ciclocross Luigi Bielli (presente con il suo team di “ciclo-universitari” dell'Asd Luiss), il sindaco Marco Benedetti, l’assessore al bilancio Eleonora Galossi, il presidente del consiglio comunale Leandro Brunacci, l’assessore allo sport e alla cultura Barbara Bravi per il comune di Mentana, Claudio Castellaccio (titolare di Cicli Castellaccio e main sponsor della Garibaldina), Marcello Lombardini (in rappresentanza del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma), Antonio Zanon (presidente della Federciclismo Lazio), Stefano Vitellozzi in sella al tandem con il figlio autistico Francesco, Umberto Proni e Franco Cacci tra le vecchie glorie del ciclismo romano e laziale. Ancora degna di nota la presenza dell’eclettico attore-chef Paolo Celli, il Garibaldi in chiave moderna che ha salutato il pubblico della Garibaldina a bordo delle auto d’epoca senza dimenticare i mezzi storici dei Vigili del Fuoco che hanno catturato l’interesse del pubblico e dei partecipanti della Garibaldina, l’evento di punta del movimento cicloamatoriale del Centro-Sud Italia che, di anno in anno, continua a dare il meglio di sé per amore del ciclismo!
I CAMPIONI ITALIANI VIGILI DEL FUOCO 2017 Elite Sport: Carlo Perrera (Roma) Master 1: Bruno Sanetti (Viterbo) Master 2: Fabio Margini (Modena) Master 3: Andrea Pauletto (Treviso) Master 4: Mario Angeli (Massa Carrara) Master 5: Marco Monti (Roma) Master 6: Agostino Durante (Treviso) Master donna: Maria Pia Savoca (Perugia) Classifica per Comandi: 1°Perugia – 2°Treviso – 3°Roma – 4°Lucca – 5°Pordenone







































































SPETTACOLO E DIVERTIMENTO SUI SENTIERI DELLA 17ª AGNOSINE BIKE, DOMANI SI REPLICA CON LE CATEGORIE AGONISTICHE
Archiviata la prima giornata di gare l’Agnosine Bike si prepara ad offrire l’ultima scarica di adrenalina. Dopo le categorie amatoriali che si sono contese le maglie da leader del Circuito Bresciacup ed i titoli provinciali XCO domani spazio alle categorie agonistiche.
Agnosine (BS) – Un esordio da incorniciare per la 17ª edizione dell’Agnosine Bike che ha aperto quest’oggi la sua inedita due giorni di gare con le competizioni dedicate alle categorie amatoriali. Erano circa 200 i bikers che suddivisi nelle varie categorie hanno affrontato i 5000mt del tecnico e divertente tracciato bresciano sfidandosi nella rincorsa alla leadership del Circuito Bresciacup ed ai titoli provinciali F.C.I. in palio per la specialità XCO.
“Il meteo ci ha assistito - hanno commentato gli organizzatori - e finalmente gli atleti hanno potuto correre e divertirsi sul tracciato che da oltre un anno è stato sede degli interrotti lavori di manutenzione operati dai nostri infaticabili volontari.” All’unanimità il tracciato di Agnosine ha convito e soddisfatto le aspettative dei bikers che qui, sui sentieri di Agnosine, incastonati tra le valli valsabbine, hanno trovato un palcoscenico degno di una prova nazionale XCO di livello che domani, in occasione delle prove delle categorie agonistiche, prevede un ulteriore spettacolo nello spettacolo. Seconda prova del GP d’Italia Master e vera e propria semifinale in vista dell’epilogo previsto per il prossimo week end a Maser, oggi la 17ª Agnosine Bike ha incoronato alcuni tra gli atleti master più in forma del panorama nazionale. In Gara1, tra gli M3 vittoria casalinga per il bresciano Alessio Bongioni (Stefana Bike) che precede al traguardo Nicola Terrini (Spezzotto) e Tommaso Bellicini (Niardo). Tra gli M4 è il campione del mondo Oscar Lazzaroni (2R Bike Store) a dominare precedendo il tricolore Carlo Manfredi Zaglio (Rosola) e Davide Lombardi (MTB Italia).
Massimiliano Giuliani (Triangolo Lariano) si aggiudica la M5 davanti ad Andrea Pendini (Lunardi) e Paolo Alverà (Pol. Oltrefersin) mentre tra gli M6+ è Claudio Zanoletti (2R) a precedere l’iridato Natale Bettineschi (Boario) e Leonaro Arici (Rosola). In campo femminile Eloise Tresoldi (Triangolo Lariano), Valentina Garattini (Niardo) e Lorena Zoca (Barbieri) si confermano regine rispettivamente tra le ELWS, MW1 e MW2. In Gara2 è Cortiana Renato (Pavan) ad staccare il miglior tempo di giornata sulle quattro tornate, aggiudicando la vittoria tra gli ELMT davanti a Alessio Trabalza (Ciclo Club) e Cristian Boffelli (Pavan). Riccaro Panizza (Comobike) vince tra gli M1 precedendo Stefano Rizza (Boario) e Gianni Senter (BSR). Tra gli M2 è invece Alberto Riva (Carbobike) a salire sul gradino più alto del podio davanti a Simone Magi (Ciclo Club) e Patrizio Paperini (Scott Pasquin).
Il programma di domani prevede ben 6 gare, a seguito della modifica apportata al programma originale per meglio suddividere le partenze delle varie categorie giovanili che hanno fatto registrare un record inatteso di adesioni. Esordienti ed Allievi correranno in gare separate in base al 1º e 2º anno a partire dalle ore 9.00. Seguirà alle 13.00 la gara che vedrà schierati Junior e Open Donne prima del gran finale con la Open maschile prevista alle ore 15.00.
PROGRAMMA GARE MARTEDì 25 APRILE • Martedì 25 aprile: Ore 9.00 - Gara 3: ES1º - DES1º Ore 10.00 - Gara 4: ES2º - DES2º Ore 11.00 - Gara 5: AL1º - DAL1º Ore 12.00 - Gara 6: AL2º - DAL2º Ore 13.00 - Gara 7: Open Donne (EL + Un23) - DJ - JUNIOR Ore 15.00 - Gara 8: Open (EL + Un23)















































SI CHIUDE UN TOUR OF CROATIA TUTTO ALL’ATTACCO PER IL GM EUROPA OVINI
La squadra #blackandgreen si mette in evidenza con oltre 450 km di fuga nei sei giorni di gara
Il Tour of Croatia ha visto un GM Europa Ovini in grande evidenza: grazie alle belle fughe da lontano che i ragazzi sono riusciti a portare via in ben tre delle sei frazioni che hanno composto la manifestazione croata, la squadra è stata una delle più combattive della corsa croata. La formazione del presidente Gabriele Marchesani ha collezionato più di 450 km di fuga totali; l’intero percorso del Tour of Croatia misurava mille chilometri complessivi, quindi significa che per poco meno di metà corsa il team #blackandgreen è stato in fuga con almeno un corridore.
Molto importante è stata la terza tappa del Tour of Croatia, quando ben tre uomini sono riusciti a centrare la fuga: Davide Pacchiardo, Marco Tizza e Adriano Brogi. Il giorno seguente è toccato ad Antonio Di Sante attaccare da lontano, e la sua azione è stata annullata solo ad un chilometro dall’arrivo. La penultima tappa ha invece visto protagonista Antonino Parrinello, in fuga durante la tappa più dura della corsa con arrivo in salita a Ucka.
Nell’ultima frazione del Tour of Croatia il GM Europa Ovini ha lavorato per cercare di ottenere un buon piazzamento nella classifica di tappa. Il migliore dei #blackandgreen al traguardo è stato Marco Tizza, che ha centrato la quindicesima posizione a 14” dal vincitore Sacha Modolo (Uae Team Emirates). La classifica generale è stata vinta da Vincenzo Nibali (Team Bahrein Merida).
“I ragazzi hanno dimostrato di avere grande grinta – afferma il direttore sportivo Dmitry Nikandrov – e soprattutto di essere un gruppo molto unito. La corsa era molto difficile, ma i nostri corridori l’hanno affrontata nel migliore dei modi. Il nostro obiettivo primario era quello di attaccare da lontano, e abbiamo ampiamente centrato questo obiettivo. Anche oggi abbiamo visto un Marco Tizza in crescita e un buon Francesco Canepa, che anche ieri sono stati con i migliori quasi fino alla fine, ma più in generale faccio veramente i complimenti a tutti questi ragazzi”.


































Domenica 23 Aprile il GRUPPO TURBOLENTI va in scena con Il 1° TROFEO MTB VELLETRI - DRAKE che prende il via presso i locali del Ristorante “Il Capanno” di Cisterna ,
Bellissima giornata di sole , preceduta da un commosso minuto di raccoglimento in onore di Michele Scarponi che se ne è andato tragicamente mentre pedalava lungo le strade di casa , come un qualsiasi cicloamatore … Una persona speciale , oltre che un fortissimo e longevo atleta , in bici dall’età di 8 anni , sempre disponibile con i suoi tifosi per una foto o una battuta scherzosa. Lo ricordiamo partecipare ad una pedalata di beneficienza lo scorso ottobre insieme a centinaia di cicloamatori per raccogliere fondi a favore dei comuni devastati dal terremoto come le sue Marche.
Tra i presenti e particolarmente commossi , Federico Passa e Marco Tribuzio che hanno avuto l’onore di condividere con lui i primi anni di attività ciclistica , e che confermano che è sempre stato così come lo conosciamo , simpatico ed altruista.
Sulla cronaca sportiva c’è poco da dire : partenza unica , gara veloce , con un epilogo particolare : l’ultimo dei 7 giri fatto ad andatura turistica e , con l’accordo dei corridori , arrivo tutti insieme sotto lo striscione in parata , inneggiando a Michele.
La ricchissima premiazione offerta dalle società organizzatrici è stata attribuita tramite sorteggio.
























Chi sara' la societa' che si aggiudichera' il 1° trofeo SUPERCOPPA REGIONALE 2017 ?

SUPERCOPPA REGIONALE 2017

MARTEDI 25 APRILE 2017

1 MAGLIA SUPERCOPPA REGIONALE
(saranno assegnate le maglie ai primi delle 9 categorie).
GARA APERTA ALLE CATEGORIE PROMOZIONALI DEGLI ENTI DEL LAZIO , AI CICLOAMATORI ISCRITTI AI CIRCUITI INTERSOCIALI LAZIO 2017 :
( TURBOLENTI - OPES LATINA - GIRO CIOCIARIA 2 SERIE - COPPA LAZIO )
- CATEGORIE TUTTE (saranno premiati i primi 5 di ogni categoria ) .
RITROVO ORE 07.45 PRESSO BAR BANDELLONI VIA LE PASTINE , DOGANELLA DI NINFA (LT)-
attenzione 2 partenze :
----- 1 partenza - ORE 09.00 (da 18 a 44 anni)-
- JUNIOR (18-29)
- SENIOR 1 (30-34)
- SENIOR2 (35-39)
- VETERANI 1 (40-44)
----- 2 partenza - ORE 09.03 ( da 45 anni in su e donne tutte)
- VETERANI 2 (45-49)
- GENTLEMAN 1 (50-54)
- GENTLEMAN 2 (55-59)
- SUPER/GENTLEMAN (DA 60 )
- DONNE
PERCORSO PER TOTALI KM. 73 , CIRCUITO (VIA LE PASTINE - VIA NINFINA - VIA CELESTINO II - VIA LE PASTINE - VIA ARMELLINI - VIA NINFINA) COME DA REGOLAMENTO .
PER OGNI CONTESTAZIONE E' VALIDO IL REGOLAMENTO COPPA LAZIO
(tutti gli atleti coppa lazio prenderanno 20 punti come da campionato) ISCRIZIONI ANCHE SUL POSTO.
Per quanto non contemplato vale il regolamento Coppa Lazio.
ISCRIZIONI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.








































Lazzaroni bissa alla Gf Giro dei Tre Laghi
Con 1200 iscritti e 1100 partenti è andata in scena la 17a edizione del Giro dei Tre Laghi. Il bergamasco Oscar Lazzaroni fa sua la granfondo, mentre il riminese Christian Pazzini firma la mediofondo. Tra le donne successo per la bresciana Emma Delbono sul lungo e per la bergamasca Manuela Sonzogni sul corto. Il Team Loda Millenium vince tra le società.
23 Aprile 2017, Odolo (Bs) – In una splendida giornata primaverile, ma con le temperature mattutine prossime allo zero, poi sensibilmente salite durante la mattinata, è andata in scena la 17a edizione della Granfondo Giro dei Tre Laghi, magistralmente organizzata dall'ormai rodato GS Odolese.
In un contesto tutto nuovo, quello del Parco Rinascita di Odolo, domenica mattina si sono ritrovati 1100 ciclisti, dei 1200 iscritti, pronti per affrontare uno dei due percorsi messi a disposizione dall'organizzazione guidata da Andrea Leali: il granfondo da 140 chilometri con 2000 metri di dislivello e il mediofondo da 100 chilometri con 1300 metri di dislivello. Tre i laghi toccati dal percorso di mediofondo e quattro quelli del granfondo, se si può promuovere a lago, il laghetto di Bongi. Così come preannunciato dallo staff organizzativo, il Giro dei Tre Laghi, dopo vario peregrinare negli ultimi anni, ha finalmente trovato a Odolo la sua sede più adeguata.
Mancano pochi minuti alla partenza quando in griglia di onore si presentano gli attesi ospiti: Sonny Colbrelli, Alessandro Bisolti, professionista alla Nippo – Vini Fantini, i fratelli Frapporti, Marco e Mattia, che con il neoprofessionista Raffaello Bonusi militanio all'Androni Giocattoli Sidermec. Lo speaker dà la parola al professionista della Merida Bahrein, che spende alcune parole riguardo alla scomparsa del campione Michele Scarponi, a cui è seguito un minuto di silenzio in sua memoria. La corsa parte in perfetto orario alle ore 8.30, quando il plotone si muove per portarsi sul percorso, leggermente modificato per via della nuova location, ma identico a quello delle scorse edizioni per il 95%. Durante la prima salita è proprio il bergamasco Oscar Lazzaroni, iridato nelle ruote grasse, a forzare il ritmo e creare la prima selezione. Giunti sul lungo lago di Garda, iniziano le prime scaramucce, che portano vari tentativi di fuga andare poi vani. A farsi notare è il riminese Christian Pazzini che sulla salita verso Capovalle prende subito un buon margine. Ad inseguire un agguerrito Niki Giussani che vuole fare sua la partita. Al bivio dei percorsi sono proprio Pazzini e Giussani a tirare diritto verso l'arrivo. Mancano due chilometri scarsi al traguardo che al brianzolo la ruota anteriore gioca lo scherzo di un raggio rotto, mettendolo fuori combattimento e lasciando via libera al riminese che va a cogliere a braccia alzate la sua vittoria sul percorso di mediofondo. Si devono attendere quasi due minuti per vedere la sagoma di Giussani che va a guadagnare il secondo posto. Alle loro spalle è volata di gruppo per il terzo posto, che viene prontamente colto dal bergamasco Andrea Volpi. Intanto sul percorso di granfondo Lazzaroni ha deciso che vuole replicare il successo dell'anno precedente e forza il ritmo seguito solo da Stefano Bonanomi. I due fanno corsa a sé con un vantaggio che va via via aumentando, andando ben oltre i 6 minuti.
Sull'ultimo abbrivio che porta al traguardo, il bergamasco scarica il compagno di fuga e giunge all'arrivo a braccia alzate. Volata per il terzo posto regolata dal bergamasco Andrea Natali, che indossa così la medaglia di bronzo. Senza storia la gara femminile, sia sul percorso di granfondo sia su quello di mediofondo. Vittoria per distacco sui 140 chilometri per la bresciana Emma Delbono, che precede di 21 minuti la novarese Sabrina De Marchi. Terza piazza per la polacca, italiana d'adozione, Natalia Glowa. Stessa storia sul percorso di mediofondo dove una agguerrita Manuela Sonzogni non lascia spazio alle avversarie e va a cogliere agilmente la vittoria. Dietro di lei, a 6', la conterranea Alice Donadoni, mentre al terzo posto si piazza la cremonese Giulia Toninelli. Vittoria indiscussa per numero di partenti per il Team Loda Millenium, che ha sbaragliato la concorrenza. Termina con le gambe sotto al tavolo la Granfondo Giro dei Tre Laghi, con l'appuntamento al prossimo anno. Per avere maggiori informazioni novità sulla manifestazione, è disponibile il sito ufficiale della manifestazione (http://www.mtbconcadoro.com/argomento.asp?id=840). Il Giro dei Tre Laghi è anche su Facebook (https://www.facebook.com/G.S.ODOLESE?fref=ts).
CLASSIFICHE
GRANFONDO MASCHILE 1. Oscar Lazzaroni (2R Bike Store - A.S.D.);03:40:49; 37,5 2. Stefano Bonanomi (Gs Perego Asd);03:40:51; 37,49 3. Andrea Natali (Team Trapletti - La Pace);03:47:30; 36,4 4. Luca Cantini (Gs Team Morotti Bike);03:47:30; 36,4 5. Nicola Bennato (Team Oliveto Asd);03:47:31; 36,39
MEDIOFONDO MASCHILE 1. Christian Pazzini (Team Nob Jollywear);02:34:04; 38,95 2. Niki Giussani (Team Marville);02:36:22; 38,37 3. Andrea Volpi (Team Isolmant);02:36:38; 38,31 4. Michael Obrist (Brao Caffe);02:36:38; 38,31 5. Daniele Bruschi (Gs Team Perini Bike);02:36:38; 38,31


























































Coppa Lazio 2017 - Velletri - 23/04/2017
1° TROFEO CICLI SORGENTE - 3° G.P. BIKE LAB - ORGANIZZAZIONE ASD DEKA

Anche la Coppa Lazio ha voluto onorare un grande uomo e un campione veramente speciale comeMichele Scarponi

La gara si e' disputata tra i Cinque Archi e Velletri , Velitrae in latino, è un comune italiano di 53 357 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Dista 42 km dal capoluogo e 26 km da Latina. Il centro storico sorge sulle propaggini meridionali dei Colli Albani, a 379 m. s.l.m. Incluso – nell'area dei Castelli Romani nonostante la sua lunga e gloriosa tradizione di libero comune, Velletri è uno dei centri più importanti della provincia. È il 9º comune più popoloso del Lazio e il primo tra i quindici comuni dei Castelli Romani, sia per numero di abitanti che per estensione territoriale. Antichissima città dei Volsci e già autorevole al tempo di Anco Marzio, tanto da poter trattare alla pari con Roma, lo storico Dionigi d'Alicarnasso la definisce epiphanes, "illustre". È sede della Sede suburbicaria di Velletri-Segni, ed è stato teatro di due storiche battaglie: nel 1744 e nel 1849. Velletri fu nel Medioevo uno dei pochi liberi comuni del Lazio e dell'Italia centrale, e una delle pochissime città a conservare una propria vita cittadina.

Alle ore 09.05 il direttore di gara Emanuele Chiominto dopo aver effettuato un minuto di raccoglimento in memoria di Michele Scarponi l'atleta tragicamente scomparso in un incidente stradale , travolto da un camion mentre si allenava sulle strade di casa (Campione e gregario: Scarponi era questo. E a 37 anni, un Giro d'Italia in bacheca, si preparava ad una nuova avventura nella corsa rosa, stavolta da capitano dell'Astana. L'Aquila di Filottrano, così soprannominato per le sue doti di scalatore, ha chiuso le ali per sempre in un giorno qualunque di primavera) , dava il via alla gara dei giovani , il percorso metteva a dura prova anche gli atleti piu' preparati e lo strappo di via dei Fienili da ripetere 5 volte scremava velocemente il gruppo.
Per la gioia del titolare della Bike Lab di Montesacro Marco Fortunati coglieva la prima vittoria in coppa 2017 il giovane Fabrizio Trovarelli a ruota nella categoria a5 Giuliani , Sanna , Ribeca , Basile , Ponzo , Pitocco , Sorvillo , Antonucci , Fiore.
Si aggiudicava la categoria a3 un volto nuovo della asd Chiominto Sport Antonio Mastrogiacomo , poi Sciaretta , Romualdi ( dopo un lungo tour romantico negli Stati Uniti e' tornato alle gare con profitto ) , Cacopardo , Trastulli.
Primo della categoria a6 Marco Caliciotti (asd Falasca Zama) a ruota Marocco , Barcellan , Bove , Flumeri , Mariani , Mattacchioni.

Appuntamento per tutte le societa' dei gruppi intersociali del Lazio a martedì 25 Aprile a Doganella di Ninfa per l'assegnazione della super coppa .

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 178 - 2) CICLI PACO = 164 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 126 - 4) AUDAX APRILIA = 112 - 5) BIKE LAB = 106 - 6) CIAMPINO BIKE = 76 - 7) CICLOMILLENNIO = 76 - 8) CHIOMINTO SPORT = 52 - 9) CICLI APPODIA = 42 - 10) BIKE CENTER PRO TEAM = 36 ................




































































Coppa Lazio 2017 - Velletri - 23/04/2017
1° TROFEO CICLI SORGENTE - 3° G.P. BIKE LAB - ORGANIZZAZIONE ASD DEKA

Anche la Coppa Lazio ha voluto onorare un grande uomo e un campione veramente speciale come Michele Scarponi

Alle ore 09.08 il direttore di gara Emanuele Chiominto dava il via anche alla seconda gara , molto emozionante per i continui capovolgimenti in testa al gruppo e in via dei Fienili gli spettatori vedevano transitare questo gruppo molto sfilacciato .
Alzava meritatamente le braccia Filippo Santangeli (cicli Paco) a seguire categoria a8 Bondani , Genovesi , Quaglia , Bellini , Conte , Marsella , Bevilacqua , Candurro , Catalano , Bertozzi , Appodia , Morici , Tantari.
Si aggiudicava la categoria a7 Roberto Maggioli (Ciclomillennio ) a ruota categoria a7 bartolini , Carloni , Campion , Ramazzotti , Lombardi
Primo della categoria super/g Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) sul secondo gradino Topi e sul terzo Carnevale
Per le quote rosa Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto)

Effettuata la consegna delle maglie di leader Coppa Lazio, presso i locali del bar "Le Mimose" , dal responsabile Emanuele Chiominto a Filippo Santangeli , Fabrizio Trovarelli , Giuseppe Olivieri
Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Velletri ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino.

TROFEO PER SOCIETA' ALLA ASD CICLI PACO
Appuntamento per tutte le societa' dei gruppi intersociali del Lazio a martedì 25 Aprile a Doganella di Ninfa per l'assegnazione della super coppa .

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 178 - 2) CICLI PACO = 164 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 126 - 4) AUDAX APRILIA = 112 - 5) BIKE LAB = 106 - 6) CIAMPINO BIKE = 76 - 7) CICLOMILLENNIO = 76 - 8) CHIOMINTO SPORT = 52 - 9) CICLI APPODIA = 42 - 10) BIKE CENTER PRO TEAM = 36 ................

































































Esordienti: Condello, Ranucci, Laloni e Giuliani vincono a Sterpete
23 aprile 2017, Foligno - Gli umbri Damiano Condello, Asia Ranucci e Matteo Laloni e l’abruzzese Giulia Giuliani sono i vincitori del V Memorial Primo Fuccelli, manifestazione ciclistica aperta agli esordienti uomini, alle donne esordienti e alle donne allieve, che si è svolta nella frazione folignate di Sterpete. In cabina di regia l’Uc Foligno in collaborazione con il Circolo ricreativo Sterpete e la Fuccelli Auto. Prima del via è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Michele Scarponi. Alla manifestazione sono intervenuti Gianluca e Monica Fuccelli (figli di Primo Fuccelli), Carlo Roscini, presidente della Federciclismo umbra, ed Enrico Tortolini, delegato allo Sport del comune di Foligno.
Gara esordienti di primo anno – Alcuni chilometri dopo il via va in fuga Damiano Condello della Fortebraccio da Montone, che porta avanti la sua azione arrivando a tagliare il traguardo con 3’ e 45’’ di vantaggio. Alle sue spalle è volata, vinta da Alessandro Maurizi del Team Anagni Pantanello. Sul terzo gradino del podio sale Tommaso Zebi della Gubbio ciclismo Mocaiana. Tra le donne esordienti successo per Asia Ranucci dell’Uc Città di Castello. Al via 33 ciclisti.
Gara esordienti di secondo anno – Nel corso della gara non accade nulla di rilevante e alla fine è sprint. A imporsi è Matteo Laloni della Fortebraccio da Montone, che mette la sua ruota davanti a quelle di Simone Roganti della Nuova Spiga Aurea e di Riccardo Ricci dell’Uc Petrignano. Tra le donne allieve, invece, va a segno Giulia Giuliani della Ss No-ce. Al via 41 ciclisti.
Ordine d’arrivo esordienti di primo anno: 1) Damiano Condello (Fortebraccio da Montone) che copre 27 chilometri in 42.46 alla media oraria di 37.880, 2) Alessandro Maurizi (Team Anagni Pantanello), 3) Tommaso Zebi (Gubbio ciclismo Mocaiana), 4) Edoardo Burani (Fortebraccio da Montone), 5) Elia Tesei (Scd Alma Juventus Fano), 6) Riccardo Frappini (Fortebraccio da Montone), 7) Valentino Romolini (Fortebraccio da Montone), 8) Matteo Fiorini (Sc Pedale Chiaravallese), 9) Diego Bracalente (Gc La Montagnola), 10) Leonardo Calcabrini (Associazione ciclistica Recanti).
Ordine d’arrivo esordienti di secondo anno: 1) Matteo Laloni (Fortebraccio da Montone) che copre 32 chilometri in 50.30 alla media oraria di 38.020, 2) Simone Roganti (Nuova Spiga Aurea), 3) Riccardo Ricci (Uc Petrignano), 4) Raffaele Laperuta (Associazione ciclistica Recanati), 5) Samuele Gambini (Sc Potentia-Rinascita), 6) Filippo Caimmi (Sc Pedale Chiaravallese), 7) Pierfilippo Gabrielli (Team Anagni Pantanello), 8) Marco Fermanelli (Sc Potentia-Rinascita), 9) Alessio Beciani (Scd Alma Juventus Fano), 10) Raffaele Mosca (Uc Petrignano).


































PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2017

MARTEDI 25 APRILE 2017.

- CSAIN - ROMA:






VINCITORI ASSOLUTI :





VELLETRI = TROVARELLI FABRIZIO -- SANTANGELI FILIPPO -- OLIVIERI GIUSEPPE
5 ARCHI = CONTI MARCO -- MARSELLA MARIO -- PIETRONI VLADIMIRO
LANUVIO = PERRERA CARLO -- MANCINI PIERLUIGI -- TOPI ARMANDO
FRASCATI = PERRERA CARLO -- MAGGIOLI ROBERTO -- MARSELLA MARIO
LAVINIO2 = CHIALASTRI MARCO -- SANTANGELI FILIPPO -- MARSELLA MARIO
LAVINIO = BISONNI CRISTIAN -- BELLINI VITO -- MARSELLA MARIO


































Oosterbeek,citta' ciclabile di sintesi
Oosterbeek,olanda centrale,oltre ad essere tra le cittadine piu’ verdi d’Europa, è anche molto significativa per il mondo del ciclismo.Non per niente,lo scorso anno,ha visto la partenza del Giro Ciclistico d’Italia.Ogni anno,grazie all’ospitalita’ dell’amica Marli’,mi carico di nozioni sulla mobilita’ in bici per migliorare la pedalata nella Capitale italiana.Roma ha bisogno dello sviluppo parallelo di cultura,infrastrutture e servizi.Senza dilungarmi troppo in concetti teorici ed inutili, mi permetto di sottoporre al Comune,alla Regione Lazio,ai tecnici,ai media,agli appassionati, le seguenti informazioni e foto adattabili nel nostro territorio.
1 Nel viale principale della cittadina di Oosterbeek ,largo 16 mt, c’è un po’ la sintesi di mobilita’ con pista ciclabile,marciapiedi,parcheggi e Z30.
2 Basta con il concetto di ciclista urbano,sportivo,turista ecc.Il ciclista va’ in bici come e quando gli pare.Gli olandesi amano vestirsi da agonisti i giorni festivi e fare tanti chilometri con la bici al carbonio.Durante la settimana li si vede pedalare stancamente verso il lavoro.Il ciclista è UNO!
3 Il parcheggio bici è ben localizzato vicino ai negozi ,presso la stazione è coperto.Gli stalli con anello sono robusti per resistere alle intemperie.
4 La pista ciclabile lungo la strada in uscita è ben delimitata dal cordolo in cemento a causa dell’aumentata velocita’ dei mezzi e la presenza di autobus.
5 Le Zone 30 sono numerose ma concepite diversamente secondo il tipo di strada.
6 Nelle aree pedonali,solitamente, non si va’ sopra la bici almeno che non esista la corsia di attraversamento.
7 Agli incroci con semaforo,è previsto che il ciclista avanzi rispetto all’auto.
8 I tombini non sono dei trabocchetti come a Roma ma hanno le grade adatte anche alle ruote strette e tutti ben allineati con l’asfalto.
9 Presso le scuole si chiede di rallentare la velocita’ attraverso “totem”colorati.
10 Le strade fuori della citta’ sono affiancate dalle ciclovie ASFALTATE,ILLUMINATE,SEPARATE naturalmente senza inutili steccati .Sulle nostre strade provinciali basterebbe coprire le numerose cunette.Cominciamo con una strada pilota:Castel di Guido,Tragliata,Bracciano!
11 Ogni ciclovia è individuabile con un numero.
12 Ad Oosterbeek sono previsti alcuni spazi chiusi al traffico per fare attivita’ sportiva.A Roma,i ciclisti,sono costretti a convivere con le auto.
13 Frequentemente si scorge nei pressi delle attivita’ commerciali il logo che vieta di parcheggiare sul muro la bici.
Eppure qualcosa non va’ anche nel paradiso dei ciclisti :
14 Bike Lanes che ti obbligano a sfiorare le auto in sosta(sportelli pronti ad aprirsi) mentre altre ti sorpassano veloci.Per fortuna non ci sono automezzi in doppia fila.
15 Automezzi sulla pista ciclabile/marciapiede per scaricare le merci.
16 Motorini dalla targa azzurra(velocita’ limitata a 30kmh)che possono percorrere la pista ciclabile.Ho scritto al ministro dopo il brivido di qualche anno fa’.La risposta è stata la seguente”dobbiamo salvaguardare la vita di tanti giovani che preferiscono questo mezzo”.
Dopo quanto esposto, emerge , sulle strade olandesi, il riconoscimento dell’utente ciclista,sia da parte degli Amministratori(infrastrutture) che degli altri utenti(rispetto).A Roma bisognera’ insistere,se pur gradualmente,nella cultura della convivenza anche se le realta’ sono tanto diverse.Ad Oosterbeek ho percorso alcune strade di 6-7 mt ,con bike lanes appena disegnate a terra.In mia presenza le auto frenavano al sopraggiungere di altro mezzo o mi superavano con attenzione.Il ciclista nell’interno delle strisce ha la precedenza assoluta,mentre,in sua assenza,i motorizzati possono invaderle. Forse,intorno a Roma, non saranno il massimo della sicurezza ma almeno mettono in chiaro che la strada è di tutti,anche del ciclista.Foto 17 e 18
Gianfranco Di Pretoro

























































OLTRE 200 KM DI FUGA PER TIZZA, BROGI E PACCHIARDO AL TOUR OF CROATIA
Il GM Europa Ovini in grandissima evidenza con 3 uomini nella fuga di 8 corridori che ha animato la tappa più lunga della corsa croata
La terza tappa del Tour of Croatia ha visto il GM Europa Ovini in grandissima evidenza. Nella frazione più lunga della corsa croata, la Imotski – Zadar di 237 km, la squadra #blackandgreen è stata presente nella principale fuga di giornata con ben 3 propri corridori: Marco Tizza, Adriano Brogi e Davide Pacchiardo, insieme ad altri 5 attaccanti.
L’azione che ha animato la tappa ha preso il via pochi chilometri dopo la partenza: gli 8 uomini sono riusciti ad ottenere un vantaggio massimo di circa 5 minuti sul resto del gruppo. Tutti questi corridori sono così riusciti a confermare l’ottimo feeling che hanno con il Tour of Croatia: Tizza e Brogi già nelle passate edizioni si sono messi in luce con delle azioni a lunga gittata, mentre nel 2015 Pacchiardo è riuscito ad ottenere l’ottava posizione nella classifica generale finale con la divisa della nazionale italiana.
Durante la fuga Pacchiardo ha ottenuto un primo e un secondo posto ai GPM, mentre i due traguardi volanti di giornata sono stati entrambi vinti da Adriano Brogi. L’azione si è spenta a soli 3 km dal traguardo, quando le squadre dei velocisti hanno lavorato in blocco per lanciare i propri capitani in volata. Il successo è andato a Nicola Ruffoni della Bardiani-CSF.
“E’ un peccato essere stati ripresi a pochi chilometri dall’arrivo – afferma il direttore sportivo Dmitry Nikandrov – sapevamo che questa tappa poteva essere adatta alle fughe da lontano e così non abbiamo perso l’occasione per attaccare. Faccio i complimenti ai nostri ragazzi perché stare 200 km al vento non è facile e loro hanno avuto la grinta per lottare fino all’ultimo metro. Ci riproveremo nelle prossime tappe”.
Domani quarta tappa del Tour of Croatia da Crikvenica a Umag (171 km).































Sono appena tornato dall’Amstel Gold Race 2017 con il piacere di aver notato il cambio di direzione da parte dei grandi organizzatori.

DECIDERSI CON I PERCORSI A CIRCUITO PER DARE PIU’ SPETTACOLO AL PUBBLICO PRESENTE E MAGGIORE VISIBILITA’ ALLA GARA.

Prima uno grande,poi uno medio ed infine il breve circuito da ripetere piu’ volte con qualche salita a scompigliare le carte in tavola.
Certamente sara’ solo un piccolo passo verso il ciclismo moderno,meno scontato,piu’ frizzante.Cosa manca?
1 La partenza andra’ curata con attenzione e non in modo affrettato come avviene spesso.I ciclisti protagonisti non potranno rimanere rintanati nei loro meravigliosi Supercamper fino all’ultimo momento.Ove possibile il luogo di partenza dovra’ coincidere con quello dell’arrivo.
2 La distanza di gara scendera’ a 160 km anche nelle gare piu’ importanti.Faranno eccezione solo alcune in linea come la Sanremo.Non vogliamo piu’ il miglior corridore”resistente”ma quello abile, coraggioso e con quattro ore di corsa lo scopriremo sicuramente!
3 Sara’ decisivo aumentare il numero dei traguardi volanti a premio e nelle corse a tappe l’assegnazione ai vincitori di questi traguardi parziali di alcuni secondi di abbuono.
4 La lunghezza del circuito finale dovra’ scendere a 5 KM ( altro che quindici) da ripeterlo almeno 5-8 volte.Con i chip di cui sono forniti i concorrenti non ci sara’ alcun problema di classifica.Nelle gare a tappe,la neutralizzazione del tempo,si applichera’ solo all’ultimo giro.Ai mondiali su strada ci si è confrontati con la noia mortale e si è deciso di percorrere un centinaio di km in un circuito lungo ma non si è conclusa l’opera di rinnovamento riducendo le dimensioni del percorso breve.Il risultato?25 minuti a russare.
5 I megaschermi dovranno essere sempre presenti nella zona di arrivo per seguire la gara integralmente.
6 Nella zona dell’arrivo saranno vendute al pubblico presente le schede per giocare sulla corsa.Si vinceranno i premi messi a disposizione degli sponsor legati all’Evento Gianfranco Di Pretoro



































FCI Basilicata: Brega e Bevilacqua, a Baragiano festa per due alla Medaglia d’Oro Maria Santissima Annunziata
Nel segno dello juniores Gabriele Brega e dell’allievo Paolo Bevelacqua si è disputata a Baragiano la 57°edizione della Medaglia grazie alla Baragiano Finalmente Pedala in cabina di regia per la classica giovanile di Pasquetta di inizio stagione.
Alla presenza di Carmine Acquasanta (delegato regionale FCI Basilicata), Giovanni Pernetti (presidente del comitato provinciale FCI Potenza) e Prospero DI Dio (responsabile struttura tecnica FCI Basilicata), i migliori juniores e allievi si sono dati appuntamento a Baragiano, comune capofila della comunità montana del Marmo Platano, per contendersi la corsa giovanile più antica e blasonata della Basilicata e del Sud Italia dandosi battaglia sul percorso classico di 62 chilometri tra il borgo antico di Baragiano, lo scalo, la zona industriale, le località di Balvano e Bella, prima di fare ritorno in paese verso l’arrivo al culmine di una salita di 5 chilometri.
Gabriee Brega, con una positiva progressione, ha fatto suo il traguardo per la categoria juniores mettendo in fila i diretti rivali Aurelio Massaro (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago), Gabriele Iacono (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago), Alessandro Susco (Basilicata Junior Team), Sauro Milantoni (A.S.D. Team Ciclistico Campocavallo), Angelo Palomba (Progetto Ciclismo Sorrentino), Antonio Carenza (Secom Forno Pioppi), Pasquale Del Prete Pasquale (Polizzi Bike), Giuseppe Orlando (Progetto Ciclismo Sorrentino) e Vincenzo Armao (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago)
La gara allievi ha avuto l’interprete principale in Paolo Bevelacqua che è riuscito ad avere la meglio su Luca Russo, (D'Aniello Cycling Wear), Salvatore Buttafuoco Salvatore (Multicar Amaru' - Palazzago), Roberto Gagliano (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago), Aldo Mastrapasqua (Scuola Di Ciclismo Franco Ballerini), Immanuel D'Aniello (D'Aniello Cycling Wear), Mattia Pomenti (Il Pirata Ip Zannoni), Giuseppe De Laurentiis (A.C.D. Guarenna), Fabrizio Ciro Cucciniello (As Montoro1927 Stefano Garzelli), Federico Cardone (Il Pirata Ip Zannoni) e Simone Lacorte (Il Pirata Ip Zannoni).
ORDINE D’ARRIVO BARAGIANO PROMISCUO JUNIORES-ALLIEVI 1. Brega Gabriele (A.S.D. Team Ciclistico Campocavallo) 65 chilometri in 2.15'00" media 28,889 km/h 2. Massaro Aurelio (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago) 3. Iacono Gabriele (A.S.D. Multicar Amaru' - Palazzago) 4. Susco Alessandro (Basilicata Junior Team) 5. Milantoni Sauro (A.S.D. Team Ciclistico Campocavallo)





































Trofeo Città di Maltignano, trionfo in grande stile per Francesco Pirro
Al Trofeo Città di Maltignano spunto irresistibile di Francesco Pirro che ha gioito insieme al compagno di squadra Francesco Giordano per una stupenda doppietta del Team Ciclistico Campocavallo sulle strade ai confini tra Marche e Abruzzo per un podio finale che ha visto la presenza di Emanuele Pierluigi della Cicli Falgiani.
Alla presenza di Fausto Spurio (vice sindaco di Maltignano), Claudio Flamini (assessore al commercio di Maltignano), Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Marco Marinuk (consigliere FCI Marche), Emanuele Senzacqua (presidente della commissione giudici di gara FCI Marche) e Carlo Roscini (presidente FCI Umbria), il Trofeo Città di Maltignano ha fatto registrare una qualificata partecipazione da parte dei migliori juniores del Centro-Sud Italia per un totale di 113 corridori alla partenza per la gara valevole per il Trittico Piceno (25 giugno zona industriale Ascoli Piceno e 1 luglio Ascoli Piceno città) e quello Piceno-Vibratiano (23 aprile Sant’Egidio alla Vibrata e 25 aprile Civitella del Tronto). Una classica che tradizionalmente occupa un posto fisso nel terzo fine settimana di aprile con la regia organizzativa della Fonte Collina-Cicli Falgiani che ha proposto il classico tracciato ad anello ripetuto 12 volte tra Maltignano, Piane di Morro e Bivio Villa Mattoni con il caratteristico passaggio sul muro cittadino (pendenze vicine al 10%) e con un grande spiegamento di volontari del servizio d’ordine da parte della Protezione Civile di Maltignano a presidiare gli incroci e i punti critici del percorso.
In vista dell’ultimo passaggio sul muro di Maltignano, Pirro ha avuto il suo gran da fare per imporre la sua legge e cogliere con merito il primo successo della stagione. A ridosso del podio. completato da Giordano e Pierluigi, c’è stata una serratissima lotta per aggiudicarsi la top 10 con in gran spolvero Pietro De Simone (Progetto Ciclismo Sorrentino), Edoardo Santucci (Bevilacqua Sport - Cerrano Outdoor), Nicola Cocchioni (Asd U.C.Foligno), Luca Piscone (A.S.D. Team Ciclistico P.S.Elpidio), Antonio Taglioli (Scd "Sidermec-F.Lli Vitali"), Salvatore Mennella (Rinascita) e Luigi Acampora (Vini Fantini-Nippo-Free Bike) in quest’ordine. TV: servizio all’interno della rubrica A Ruota Libera mercoledì 19 aprile (ore 21:15) e giovedì 20 aprile (ore 14:00) su RTM canale 18 del digitale terrestre nelle Marche e prossimamente sul canale Youtube A Ruota Libera.
ORDINE D’ARRIVO TROFEO CITTA’ DI MALTIGNANO 1. Pirro Francesco (A.S.D. Team Ciclistico Campocavallo) 95 chilometri in 2.20’00” media 40,714 km/h 2. Giordano Francesco (A.S.D. Team Ciclistico Campocavallo) 3. Pierluigi Emanuele (Cicli Falgiani A.P.) 4. De Simone Pietro (Progetto Ciclismo Sorrentino) 5. Santucci Edoardo (Bevilacqua Sport - Cerrano Outdoor)







































Sole, mare, colline e biciclette: che Pasquetta alla Granfondo Città di Porto Sant’Elpidio!
Una festa di Pasquetta coi fiocchi quella andata in scena a Porto Sant’Elpidio con la Granfondo che ha reso orgogliosi gli organizzatori del Comitato Promotore de il Grande Ciclismo a Porto Sant’Elpidio e la Gio.Ca. Communications perché hanno saputo organizzare un evento di tale portata. Un successo reso possibile dall’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio (con in testa il sindaco Nazzareno Franchellucci e l’assessore allo sport e al turismo Milena Sebastiani) e dal vasto pool di sponsor e di partner che hanno saputo credere ed investire su questa manifestazione giunta alla quinta edizione con 250 partecipanti ai nastri di partenza da nove regioni d’Italia.
Una mattinata fredda e ventosa a fare da cornice alla partenza dal “Diamante” di Loriblu e poi il sole ha alimentato l’ardore agonistico e lo spettacolo tra le salite, gli strappi, le curve e le discese sui 134 chilometri del tracciato coinvolgendo i 19 comuni del Fermano (Porto San Giorgio, Lapedona, Moresco, Monterubbiano, Petritoli, Monte Vidon Combatte, Ortezzano, Monte Rinaldo, Montelparo, Monteleone di Fermo, Servigliano, Belmonte Piceno, Montottone, Monte Giberto, Ponzano di Fermo, Fermo, Monte Urano, Sant’Elpidio a Mare e Porto Sant’Elpidio) ed uno nella provincia di Ascoli Piceno (Montalto delle Marche).
Dopo una lunga battaglia che ha visto una quindicina di corridori al comando della corsa, Igor Zanetti (Scott Team Granfondo) e Cristian Barchi (Cannondale Gobbi Fsa) hanno preso coraggio e fatto la differenza per mettere nel mirino il traguardo. Obiettivo centrato per entrambi dopo una lunga galoppata di 30 chilometri: il lungomare di Porto Sant’Elpidio ha celebrato il loro arrivo in parata con tanti applausi da parte del folto pubblico che è rimasto colpito dalla sontuosa scenografia di arrivo sullo stile di una tappa del Giro d’Italia.
Per il terzo posto in gran spolvero Alessandro D’Andrea (Studio Moda Hair Gallery) che ha avuto la meglio in volata nel gruppetto degli inseguitori composto da Renzo Mele (Team Go Fast), Manuel Fedele (Team Go Fast), Emidio Celani (Melania Omm), Samuele Scotini (Giuliodori Renzo-Bike Club Cafè), Edoardo Malatesta (Team Go Fast), Gianmario Ortenzi (Bikers Racing Team) e Giovanni Lattanzi (Studio Moda-Hair Gallery) dal quarto al decimo posto. Al femminile Barbara Lancioni (Somec MG K Vis) non ha avuto rivali ed ha concluso la propria fatica in solitudine mettendosi alle spalle le brave Orietta Schiavoni (Giuliodori Renzo-Bike Club Cafè), Mirela Victoria Nemes (Abitacolo Sport Club) e Federica Ruggeri (GS Sportissimo).
Oltre a Zanetti (master 2), Barchi (élite sport), Fedele (master 1), Celani (master 3), Mele (master 4), Lattanzi (master 6) Lancioni (master donna 1) e Schiavoni (master donna 2), in gran spolvero per il primato di categoria Emidio Celani (Melania Omm) tra i master 5 ed Egidio Vallati (Giuliodori Renzo-Bike Club Cafè). Alla Granfondo Porto Sant’Elpidio degna di nota la presenza di Luca Panichi, lo scalatore in carrozzina dalle grandi imprese sulle salite del Giro d’Italia: in occasione della granfondo ha impiegato 3 ore e 15 minuti per scalare l’ascesa di Montelparo sottolineando lo straordinario contesto della manifestazione che ha tutte le carte per crescere in ottica futura grazie ad un’accoglienza e ad un’organizzazione che non ha lasciato nulla al caso.
Piena soddisfazione da parte del comitato organizzatore che continua a portare avanti con successo in stretta sinergia con le istituzioni e gli sponsor il progetto vincente tra ciclismo e promozione del territorio mettendo dentro tutte le migliori energie per rendere la Granfondo Porto Sant’Elpidio ancora più bella ed accattivante. Da elogiare il servizio d’ordine e di sicurezza garantito in toto dalla Polizia Stradale di Macerata e di Fermo (con il coordinamento generale di Marcello Iannone), dai Carabinieri, dai Vigili Urbani di Porto Sant’Elpidio (comandante Luigi Gattafoni), dalla Protezione Civile di Porto Sant’Elpidio (coordinatore Filippo Verdini), dall’Associazione dei Carabinieri in Congedo e dalla direzione di corsa (Mauro Benacquista e Giuseppe Greci), unitamente al supporto di Radio Corsa a cura del Team Capodarco (Gaetano Gazzoli, Simone Gazzoli e Mirko Marini), del GS Emilia di Adriano Amici, del Gruppo Servizio Corse Bergamo per il cambio ruote e del servizio sanitario Croce Verde di Porto Sant’Elpidio (con in testa il dottor Giuseppe Ciarrocchi



















































Medaglia d’Oro Maria Santissima di Gerusalemme, in volata la firma di Salvatore Ebarone
La 39°edizione della Medaglia d’Oro Maria Santissima di Gerusalemme è andata in scena a Bellona all’insegna di un avvincente sprint a ranghi compatti dominato dal campano di Cardito Salvatore Ebarone. Nulla hanno potuto Alessandro Di Giuseppe e Mattia Pomenti, i due atleti laziali saliti sul podio della tradizionale classica del ciclismo giovanile di Pasqua riservata alla categoria allievi con l’organizzazione congiunta del Pedale Bellonese e del comitato festeggiamenti Maria Santissima di Gerusalemme.
I 56 corridori alla partenza in rappresentanza di 20 squadre (da Campania, Puglia, Lazio, Basilicata, Toscana e Friuli Venezia Giulia) hanno affrontato i 57,6 chilometri del percorso pianeggiante, ripetendo 6 volte un anello di 9,6 chilometri attorno Bellona, nonostante un avvio di gara segnato dalla pioggia battente. Con il gruppo prevalentemente compatto per tutta la durata della corsa, una media oraria superiore di poco ai 40 km/h e l’insidia delle strade bagnate, le emozioni principali le ha riservate lo sprint finale dove Salvatore Ebarone (GS Autotrasportatori Napoli-Di Micco Bike) ha avuto la meglio con una poderosa volata partendo ai 200 metri nonostante i grandi sforzi di Alessandro Di Giuseppe (Velosport Ferentino) e Mattia Pomenti (Il Pirata Evolution-IP Zannoni) per rimontare Ebarone sulla linea d’arrivo.
A ridosso del podio e fino alla quindicesima posizione si sono classificati nell’ordine Luigi Amoruso (Team Balzano-Raffaele Di Sarno), Andrea Spaziani (Velosport Ferentino), Ernesto Arcangeli (Scuola di Ciclismo Senza Confini), Gaetano Velleca Romano (D’Aniello Cycling Wear), Giuseppe De Feudis (Andria Bike), Federico Cardone (Il Pirata Evolution IP Zannoni), Augusto Visca (Velosport Ferentino), Luca Marziale (Il Pirata Evolution IP Zannoni), Mario Coppola (Flessofab), Mario Iannone (AS Montoro 1927-Stefano Garzelli Team), Daniele Vito Alberga (Leonessa Takler-Ceglie Bike) e Salvatore De Rosa (GS Autotrasportatori Napoli-Di Micco Bike).
In occasione di questa gara, Salvatore Ebarone ha vestito la maglia di leader del Premio Antonio Leggiero, la challenge del ciclismo giovanile nella provincia di Caserta per la categoria allievi, con l'obiettivo di incentivare nei giovani la crescita e la dedizione al ciclismo, di migliorarne l'attività mediante una condotta integra, accompagnata da rinunce e sacrifici secondo l’obiettivo che vuole prefiggersi il comitato promotore della challenge nella persona di Antonio Giordano, presidente del comitato provinciale FCI Caserta.
Alla presenza di Pino Cutolo (presidente della Federciclismo Campania), Massimo Salerno (vice presidente FCI Campania e assessore all’ecologia e all’ambiente per il comune di Bellona), Raffaele Salzillo (consigliere FCI Campania), Mario Mari (presidente onorario della Federciclismo Campania), Franco Verrone (presidente del comitato provinciale FCI Napoli), Mario Carrillo (presidente del Pedale Bellonese), Luigi De Crescenzo (presidente del comitato festeggiamenti Maria Santissima di Gerusalemme) e Salvatore Belardo (organizzatore del Giro della Campania in Rosa), gli sforzi organizzativi sono stati ampiamente premiati con una competizione perfetta nel suo svolgersi grazie al pregevole operato della direzione di corsa (Angelo Salvatore Letizia, Antonio Giordano e Massimo Pisani) ed un efficace apparato di sicurezza garantito dai Carabinieri (comandante Carmine Iannarella), dalle scorte tecniche di Boscoreale, dalla Protezione Civile e dal corpo dei Vigili Urbani, senza dimenticare lo staff medico-sanitario per tramite del dottor Nicola Mincione.















































L’appuntamento ciclistico pre-pasquale del GRUPPO TURBOLENTI LATINA è andato in scena Sabato 15 Aprile sul collaudato circuito di Monticchio.
Alle 9,00 il direttore di gara Lorenzo Quattrini dava il via al 4° TROFEO LE PRATE nei pressi della suggestiva Torre Petraia ,
costruita nel XII secolo dalla famiglia Caetani di Sermoneta come avamposto di avvistamento ;
ma la torre è nota più per la caratteristica posizione che per la sua storia : non si tratta di una collocazione naturale , ma è il risultato dello sfruttamento di una cava (ormai non più attiva) che ha risparmiato solo un esile basamento rendendo la torre inaccessibile.
La gara , organizzata con una partenza unica su 7 giri da circa 8 km è stata molto tecnica grazie alla presenza di molti dossi artificiali e alle frequenti ripartenze.
Circuito comunque molto veloce (la media oraria è stata di 42,2 km/h) ,
l’unico tratto impegnativo è stato lo “strappetto” di Sermoneta Scalo dove si sono registrati gli unici tentativi di fuga prontamente richiusi .
Sul rettilineo finale il gruppo arrivava compatto e ad avere la meglio era Fabrizio De Amicis (ASD Rea Cycling) che precedeva in volata Luca Pannozzo (ASD Team Castelli) e Marco Tribuzio (Cicli Rebike).
Il Trofeo per Società è stato vinto dall’ ASD Team Castelli.

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO E’ PER DOMENICA 23 APRILE CON IL 1° TROFEO MTB VELLETRI—DRAKE


































21 MAGGIO 2017 (DOMENICA)
CSAIN - ROMA: 9° TROFEO IFI
TRE PARTENZE - LA PRIMA APERTA AD ENTI E FCI - LE ALTRE X COPPA LAZIO .
PER I TESSERATI CSAIN LAZIO VALIDA COME CAMPIONATO REGIONALE 2 SERIE LAZIO.
RITROVO ORE 07.45 PRESSO CENTRO FISIOTERAPIA IFI , VIA ALCIDE DE GASPERI 13, PALESTRINA-
1 PARTENZA ORE 08.48, 2 ORE 08.50., 3 ORE 08.53
PERCORSO PER TOTALI KM. 70, CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO.
TURISTICO : VIA A. DE GASPERI -VIALE PIO XII-ROTONDA SAN ROCCO -
POI 4 GIRI AGONISTICI IN SENSO ORARIO dx via dell'Olmata-dx via Casilina-dx ss 155
-ALL'ULTIMO GIRO : VIALE PIO XII- ARRIVO IN : VIA ALCIDE DE GASPERI . RICCA PREMIAZIONE
Servizio massaggi all'arrivo e alla partenza.
(PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 20 PUNTI)
iscrizioni sul posto .
INFORMAZIONI: ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.


































ROMA - SABATO 13 MAGGIO 2017

9° EDIZIONE FESTA DELLO SPORT

CIRCUITO UNIVERSITA' DI TOR VERGATA

RITROVO ORE 13.00 - PRESSO ORTO BOTANICO

1 PARTENZA ORE 14.30 - 2 PARTENZA ORE 14.33

GARA DI COPPA LAZIO

































Maniga Paracycling Team, una stagione a tutto paraciclismo
Lorena Ziccardi, Angelo Zanotti, Domenico Fantini, Antonio Fassina, Alberto Catena e Carlo Di Prinzio: insieme formano la nuova realtà del paraciclismo nel Centro Italia chiamata Maniga Paracycling Team che ha aperto i battenti da poco con l’esordio ufficiale nella trasferta toscana a Marina di Massa.
Una società di matrice abruzzese e molisana che ha in Luca Pizzi la mente e l’anima di questo nuovo sodalizio interamente costituito da ciclisti disabili con l’obiettivo di far emergere le qualità tecniche ed atletiche per dimostrare che, nonostante la loro disfunzione fisica, si va ben oltre i limiti e le barriere grazie alla voglia di fare sport.
“Abbiamo gettato le basi per un nuovo progetto e siamo partiti con vigore e slancio – è il commento di Luca Pizzi - convinti che il nostro impegno sarà sicuramente ripagato con importanti soddisfazioni che possano dare un incentivo a tutto lo sport paralimpico in generale. Mi preme di ringraziare Donatella Perrella, presidente del comitato paralimpico della Regione Molise, unitamente a Virginio Rapone, delegato regionale FCI Molise, per avermi messo nelle condizioni di realizzare questo sodalizio e di costruire insieme un futuro solido per il movimento paralimpico”. Parole di Luca Pizzi che trovano pieno sostegno in quelle di Virginio Rapone nella speranza che altre società del mondo paralimpico possano seguire l’esempio di Luca Pizzi e della Maniga Paracycling come ottimo volano di un settore ancora poco conosciuto nella regione molisana.
La Due Giorni del Mare, gara paralimpica internazionale organizzata da Ciclo Abilia, disputata tra il lungomare di Marina di Massa e Cinquale, ha riservato grandi soddisfazioni al nuovo team paraciclistico grazie al secondo posto del tandem Diego Brasi-Angelo Zanotti, il terzo posto nella categoria C3 per Alberto Catena e l’onorevole prova di Lorena Riccardi che si cimenta per la prima volta nel paraciclismo dopo i trascorsi agonistici nel basket in carrozzina nonché prima donna amputata in Italia ad ottenere la classificazione per questa categoria.
“Siamo orgogliosi di questo risultati perchè fa capire quanto il nostro team sia partito con la voglia di fare bene in tutto e per tutto” afferma ancora Luca Pizzi che ringrazia gli sponsor Selmec, Banca Credito Cooperativo Sangro Teatino, Orthosan, Protek, Faicom, Giobbi.com, Gelateria Copa de Dora e Steva maglificio sportivo per il sostegno materiale di questa nuova realtà del paraciclismo che avrà molto da raccontare e da impegnarsi senza limiti e barriere.





































Mediofondo Primavera, un successo a tutto tondo ad Ariano Irpino
La prima edizione della Mediofondo Primavera è passata in archivio con un successo organizzativo e di partecipanti (oltre 500 con oltre 100 squadre presenti) in una giornata da incorniciare per lo sport delle due ruote sul Tricolle e per la gioia dell’Asd Speedarrow Ciclismo in cabina di regia.
Grande battaglia sui 90 chilometri del percorso unico tra Ariano Irpino, Casalbore, Buonalbergo, Paduli, Benevento, San Nicola Manfredi, Apice e Montecalvo Irpino che ha premiato sotto l’arrivo l’exploit vincente di Andrea Lalli (Ciclistore Campobasso - 1.Senior 1), subito dietro Raffaele Cinque (Team Ciclismo Sorrentino - 1.Junior) e Antonio Dambrosio (Gs I Love Bike Altamura - 2.Junior) a contendersi il resto del podio, in gran spolvero anche Giuseppe Navedoro (Team Gasparre - 1.Veterani 1), Onofrio Monzillo (Gs Murolo Costruzioni - 3.Junior), Gaspare Cappiello (Team Ciclismo Sorrentino - 1.Senior 2), Francesco De Cicco (Team Cps Cycling - 1.Debuttanti), Luigi Caputi (Ciclistore Campobasso - 2.Senior 2), Perillo Gennaro (Team Bike Vesuvio Asd - 2.Senior 1), Domenico Galante (Splinter Bike - 3.Senior 1), Alessandro De Feo (Asd Zero A Zero Cycling - 3.Sen2), Pasquale Santoro (World Cycling Cps Cavaliere - 2.Veterani 1), Luigi Severino Balzano (Gs Murolo Costruzioni - 1.Veterani 2), Salvatore Russo (Individuale - 2.Veterani 2), Mario Lanza (Daunia Cycling - 3.Veterani 2), Beniamino Desiderio (Team Two Towers - 3.Veterani 1), James Mc Loughlin (Team Procycling Promotech – 1.Gentlemen 1), Gaetano Izzo (Irpinia Bike Team – 2.Gentlemen 1), Angelo Bovi (Kyklos Team – 3.Gentlemen 1), Michele Iagulli (Team Rdr Bikes - 2.Debuttanti), Paolo Totilo (Asd Cicogna Lanotte Bike Cerignola - 1.Supergentlemen A), Salvatore Palvetti (Biciclette Marzano - 2.Supergentlemen A), Salvatore Ambra (Born To Run Magnum - 1.Gentlemen 2), Giovanni Cofano (Asd Team Padre Pio - 1.Supergentlemen B), Cosimo Orlando (Team Padre Pio - 2.Supergentlemen B), Gaetano De Marco (La Fabianese Team Lions - 2.Gentlemen 2), Gaetano Iaccarino (Team Ciclismo Sorrentino - 3.Supergentlemen A), Mario Bosco (Ciclistica Sannita - 3.Gentlemen 2) e Palomba Luciano (Team Two Towers - 3.Supergentlemen B).
Al femminile primato ottenuto da Barbara De Lorenzo (Polisportiva Team Termoli - 1.Donne B) che ha avuto la meglio su Antonella Lombardi (Ciclistore Campobasso - 1.Donne A), Sonia Arena (Ciclistica Salernitana Nicola Romano - 2.Donne A), Maria Pia Manes (Polisportiva Team Termoli - 2.Donne B), Bencardino Rossana (Domitia Bike - 3.Donne B) e Rossella Diezzo (Rokka Bike - 3.Donne A). Numerosissimi i complimenti ricevuti per l’organizzazione e la cura nei dettagli dell’evento e la Speedarrow Ciclismo ha vinto la propria scommessa ringraziando tutti coloro che con la loro partecipazione hanno dato ulteriore risalto all’evento, preservando lo spirito agonistico della manifestazione.
La Mediofondo Primavera ha evidenziato pochi problemi relativi alle delimitazioni al traffico previste per la gara, grazie alla preventiva informazione e l’elevata competenza delle forze dell’ordine: la Polizia di Stato diretta dalla dott.sa Salerno, la Polizia Municipale diretta dal Comandante Mario Cirillo, la Polizia Stradale e l’Arma dei Carabinieri. Di rilevante importanza il supporto della Protezione Civile sotto la regia di Giuseppe Dell’Oriente, il presidio medico dell’Associazione Vita con il dott. Federico Bongo, dei volontari a supporto della società organizzatrice, unitamente all’Anas ed alla Provincia di Avellino per il lavoro svolto e per aver collaborato in sinergia con l’organizzazione.
Un ringraziamento particolare al Comune di Ariano Irpino, rappresentato nell’occasione dagli assessori Mario Manganiello e Raffaele Lipizzi, e tutti i partner che hanno percepito l’importanza della manifestazione. Il successo dell’evento lo si deve anche alla cittadinanza arianese che ha accolto la manifestazione con partecipazione numerosa e festosa. Anche se ci sono stati alcuni piccoli disagi, l’organizzazione ha formulato le proprie scuse facendo presente che la campagna informativa sul blocco del traffico e sul divieto di sosta delle strade interessate al circuito è stata capillare e che le biciclette, per una volta in un anno, hanno prevalso sulle quattro ruote, “invadendo” pacificamente le aree urbane della città.
Menzione speciale a tutte le persone coinvolte nell’organizzazione della manifestazione: Crescenzo Perrina, Marianna Macchione, Emanuela Vernacchio, Antonio Petrone, Alessandro Albanese, Francesco De Donato, Claudio De Donato, Antonio Ceruolo, Nicola Ceruolo, Francesco Chiuchiolo, Alessandro Lo Conte, Ciriaco Serluca, Gerardo Serluca, la Sear Infissi, Famiglia Macchione, Salvatore Gioacchino, Angelo Cassiodoro, Giuseppe Graziano, Michele Montesanto, Giuseppe Lacarità che con impegno, disponibilità e dedizione hanno collaborato per la riuscita della Mediofondo Primavera.
Classifiche complete al link http://www.icron.it/services/classifica/icron.php?gara=2017076&div=MF&page=1&numRows=0&classif



























































Coppa Lazio 2017 - 5 Archi - 15/04/2017
2° TROFEO SCORTE TECNICHE VESSELLA

Un successo annunciato la classica dei 5 Archi di Velletri con un volto nuovo fra i giovani e due "vecchie volpi" in maglia Coppa Lazio

La gara si e' disputata nell'illustre Velletri , Velitrae in latino, è un comune italiano di 53 357 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Dista 42 km dal capoluogo e 26 km da Latina. Il centro storico sorge sulle propaggini meridionali dei Colli Albani, a 379 m. s.l.m. Incluso – nell'area dei Castelli Romani nonostante la sua lunga e gloriosa tradizione di libero comune, Velletri è uno dei centri più importanti della provincia. È il 9º comune più popoloso del Lazio e il primo tra i quindici comuni dei Castelli Romani, sia per numero di abitanti che per estensione territoriale. Antichissima città dei Volsci e già autorevole al tempo di Anco Marzio, tanto da poter trattare alla pari con Roma, lo storico Dionigi d'Alicarnasso la definisce epiphanes, "illustre". È sede della Sede suburbicaria di Velletri-Segni, ed è stato teatro di due storiche battaglie: nel 1744 e nel 1849. Velletri fu nel Medioevo uno dei pochi liberi comuni del Lazio e dell'Italia centrale, e una delle pochissime città a conservare una propria vita cittadina. Velletri ospita un tribunale circondariale e un carcere, oltre a numerosi istituti superiori e licei. Capolinea della ferrovia Roma-Velletri, inaugurata da Pio IX nel 1863, la città è uno dei centri attraversati dalla via Appia Nuova. Grazie alle aree di particolare pregio naturalistico (Monte Artemisio e Vivaro), fa parte dell'area tutelata del Parco dei Castelli Romani

Alle ore 09.15 il direttore di gara Emanuele Chiominto dava il via alla gara dei giovani , nonostante il ponte festivo gli atleti non hanno voluto mancare a questa classica di Pasqua , il percorso completamente piatto non si addiceva alle fughe e infatti tutti i tentativi avevano esito negativo .
La volata di gruppo premiava un volto nuovo della Coppa Lazio , Marco Conti (cicli Bortolotto) a seguire nella categoria a3 i due compagni di casacca della asd Vip Team di Fiano D'Egidio e Pomili , poi Cartolano , Morichini , Sciaretta , Zazza , Simeoni , Trastulli , Mastrogiacomo.
Al ritorno alle gare dopo un lungo infortunio Flavio Sinapi ( Ciampino Bike) si aggiudicava la categoria a5 poi Fiore , Riggi , Caliciotti , Di Cori , Buttarelli , Simeoni , Bianchi ,Epifani , Ciarloni.
L'atleta frusinate Cesare Marocco (Falasca zama) faceva sua la categoria a6 a ruota Simonetti, Barcellan , Bove , Mattacchioni , Carbone , Scarfone , Flumeri , Moscatello , Scaramuzza , Dolciotti , Vicini.

Appuntamento per le societa' di Coppa Lazio a domenica 23 Aprile ai 5 Archi di Velletri.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 156 - 2) CICLI PACO = 142 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 116 - 4) AUDAX APRILIA = 104 - 5) BIKE LAB = 102 - 6) CIAMPINO BIKE = 68 - 7) CICLOMILLENNIO = 62 - 8) CHIOMINTO SPORT = 40 - 9) CICLOTECH = 34 - 10) CICLI BORTOLOTTO = 32 ................


























































Coppa Lazio 2017 - 5 Archi - 15/04/2017
2° TROFEO SCORTE TECNICHE VESSELLA

Un successo annunciato la classica dei 5 Archi di Velletri con un volto nuovo fra i giovani e due "vecchie volpi" in maglia Coppa Lazio

A circa tre minuti effettuata la seconda partenza , molti i tentativi per evadere , soprattutto nel tratto del bivio il Capanno , ma le squadre dei velocisti controllavano agevolmente la situazione e la volata di gruppo era il degno epilogo , si aggiudicava la maglia uno sprinter di razza il romano Mario Marsella (Disoflex-Portalandia) a ruota nella categoria a8 fior di velocisti come Bellini , Casconi , Lauri , Conte , Bertozzi , Orsini , Lo Iacono , Santangeli , Bevilacqua , Quaresima , De Angelis , Catalano , De Felice , Bondani , D'Aulerio , Morici.
Primo nella a7 l'atleta di Aprilia Renzo Panzetta (Audax-Aprilia) poi Andrea Ciafrei (altro nome nuovo ) Campion , Adamo , Giraffa , Bartolini , Peretti , Belforte , Lombardi , Ingiosi , Severa ( impegnato nell'organizzazione della crono di Fiuggi ) , Lucchetti , Terziani .
Fa bottino pieno la societa' romana Disoflex-Portalandia aggiudicandosi anche l'altra maglia dei supergentleman con Vladimiro Pietroni sul podio a seguire Topi . Raidich, Placidi ( anche lui al rientro dopo un lungo stop per infortunio ) , Iulianella, Cerasoni.
Per le quote rosa torna a gareggiare in coppa la romana Marcella Lombino ( Bike Lab) ) e sale sul podio insieme alla compagna di casacca Sara Kaczko
Effettuate le premiazioni e consegna delle maglie , presso i locali del bar "Le Mimose" , dal responsabile Emanuele Chiominto a Marco Conti , Mario Marsella , Vladimiro Pietroni
Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Velletri ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino.

TROFEO PER SOCIETA' ALLA ASD DISOFLEX-PORTALANDIA
Appuntamento per le societa' di Coppa Lazio a domenica 23 Aprile ai 5 Archi di Velletri.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 156 - 2) CICLI PACO = 142 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 116 - 4) AUDAX APRILIA = 104 - 5) BIKE LAB = 102 - 6) CIAMPINO BIKE = 68 - 7) CICLOMILLENNIO = 62 - 8) CHIOMINTO SPORT = 40 - 9) CICLOTECH = 34 - 10) CICLI BORTOLOTTO = 32 ................





















































2° TROFEO SCORTE TECNICHE VESSELLA
TROFEO ASD CHIOMINTO SPORT
TROFEO BAR LE MIMOSE
5 Archi - 15/04/2017

Oltre 250 atleti ai nastri di partenza , un successo annunciato la classica dei 5 Archi di Velletri .

La gara si e' disputata nell'illustre Velletri , Velitrae in latino, sono giunti corridori da tutto il Lazio e anche da fuori regione Campania ed Abruzzo, molto sentita e' questa gara che si ripete con successo da svariati anni , il percorso completamente piatto offre pero' molti spunti nel finale, oggi dopo una battaglia continua lungo le strade del Capanno , ha visto la svolta in volata .
L'atleta della asd Bike Lab scuola ciclismo di Roma Cristian Bisonni con una volata imperiale si e' aggiudicato il " trofeo Scorte Tecniche Vesella " ( un dovuto ringraziamento a questi uomini si impegnano ogni domenica per garantire la sicurezza dei corridori).
A ruota Nacca (Tortorabikers) , Cammisola (Falasca Zama) , Communara ( Sprinter Bike) , Astolfi (Melania).

Si aggiudicano le altre fasce : Emiliano Nicoletti (Roccasecca Bike) segue Mariani , Carloni , Avolio , Iori , Vessella , Folcarelli , Greco

Roberto Mattei (Team Bike Fondi) segue Rosi , Frattulillo , Cristiano , Genovesi , Maggiore , Ciccone , Comune Innocenzi

Carlo Donnini (Fiumicino)e Salvatore Palvetti

Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Velletri ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino , i giudici nazionali csain .




















































14 MAGGIO 2017

II CICLOTURISTICA MTB

TERRE DI VEIO

ORGANIZZAZIONE MTB FORMELLO

Progetto “Cicloturistica MTB Terre di Veio” edizione 2017 L’Associazione Sportiva Dilettantistica MTB FORMELLO intende organizzare la seconda edizione della manifestazione sportiva non competitiva denominata "Cicloturistica MTB Terre di Veio" quale progetto di promozione e valorizzazione del territorio attraverso la pratica della Mountain Bike che nella sua precedente edizione ha coinvolto oltre 500 persone tra partecipanti e organizzazione. Un successo senza precedenti reso possibile grazie ai patrocini del Comune di Formello, Comune di Sacrofano, Ente Regionale Parco di Veio, Città Metropolitana di Roma Capitale e Associazione Europea delle Vie Francigene. La manifestazione consiste in una pedalata ecologica prevalentemente su strade e sentieri nel territorio del Comune di Formello e Sacrofano, all’interno dell’area del Parco di Veio ed è rivolta a tutti i bikers che intendono trascorrere una giornata di sport, natura e benessere, con amici e famiglie; inoltre sarà tappa del circuito interregionale “Cicloturismo MTB Tour – i sentieri più belli del centro Italia.
La manifestazione è programmata per domenica 14 maggio 2017 e si svolgerà lungo due percorsi su strade prevalentemente sterrate con partenza e arrivo presso il parcheggio di Largo Florio Rosetti s.n.c, dove negli adiacenti impianti sportivi, verrà allestito un villaggio per tutti i partecipanti
































Coppa Lazio 2017 - Lanuvio - 09/04/2017
XI° MEMORIAL TONINO RECCHIUTI

Grande soddisfazione da parte dei 130 atleti che si sono dati appuntamento al Memorial Tonino Recchiuti , sull'ormai classico circuito di Lanuvio, con lo spettacolare arrivo in via Gramsci

Ospite oggi la Coppa Lazio della citta' di Lanuvio (l'antica Civita Lavinia) è un comune italiano di 13.632 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, a circa 33 km a sud est della capitale, sui Colli Albani; fa parte dei Castelli Romani. Il territorio di Lanuvio ricade in parte all'interno dei confini del Parco regionale dei Castelli Romani.L'odierno centro urbano insiste sul sito dell'antica Lanuvium, ben identificata quest'ultima grazie alle testimonianze di Strabone e di Appiano. Siti archeologici da visitare il Tempio di Giunone . il Ponte Loreto (resti di ponte romano nelle campagne lungo la via Astura)e il castello medievale .

Alle ore 09.30 esatte il direttore di gara Emanuele Chiominto dava il via alla prima gara. Subito si accendevano le polveri e gia' al km. 38 la svolta della gara , prendevano il largo in 7 e non venivano piu' ripresi.

Sotto l'arco arancio la spuntava un volto nuovo della Coppa Lazio ,Carlo Perrera (Ciclotech) a seguire nella cat. a3 Bisonni, Valerio, Zazza, Carbone, Sciaretta, Mastrogiacomo, Cartolano.
Primo posto nella cat. a5 Fabrizio Ponzo(Ciclomillennio) a ruota Mattacchioni, Giuliani, Chialastri, Zaccarda, Sadini, Mastroianni, Sorvillo, Rinicella, Panico, Basile, Antonucci, Epifani.
Sul gradino piu' alto della cat. a6 Danilo Simonetti , poi Mattacchioni, Barcellan, Labbate, Bove, Carboni,

Appuntamento per le societa' Laziali x sabato 15 Aprile ai 5 Archi di Velletri.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 124 - 2) CICLI PACO = 118 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 98 - 4) AUDAX APRILIA = 84 - 5) BIKE LAB = 80 - 6) CIAMPINO BIKE = 58 - 7) CICLOMILLENNIO = 54 - 8) CICLI BORTOLOTTO = 30 - 9) CHIOMINTO SPORT = 28 - 10) CICLOTECH = 28 ................




































































Coppa Lazio 2017 - Lanuvio - 09/04/2017
XI° MEMORIAL TONINO RECCHIUTI

Grande soddisfazione da parte dei 130 atleti , che si sono dati appuntamento al Memorial Tonino Recchiuti , sull'ormai classico circuito di Lanuvio, con lo spettacolare arrivo in via Gramsci

A circa tre minuti effettuata la seconda partenza , anche qui gli atleti non si risparmiavano e sicuramente non avevano il tempo di apprezzare le bellezze naturali delle campagne di Lanuvio ne gli importanti siti archeologici, pero' per avere il nome del vincitore bisognava attendere l'arrivo sullo strappo di via Gramsci , primo assoluto e maglia Coppa Lazio l'atleta nativo di Monte San Giovanni Campano ma residente ad Albano Laziale Pierluigi Mancini (Ciclomillennio) a seguire nella cat. a7 Ingiosi , Maggioli, Lucchetti, Nalli , Calabretti , Cerioni, Borioni, Carloni, Campion, Tonietti, Moroni,Bartolini, Panzetta.
Primo nella cat. a8 l'atleta ostiense Marco Bondani (Conti D'Angeli) a ruota Quaglia, Genovesi , Bellini, Frattaroli, Marsella, Fogli, Bevilacqua, Conte, Catalano, Di Salvo, Marsilio, Quaresima, Candurro, Romualdi, Settimi, Cannone.
Primo gradino per i supergentleman B di Armando Topi asd cicli Paco( proveniente dalla cittadina cara allo scultore Manzu , Ardea), sul podio a seguire Olivieri e Raidich,mentre per i supergentleman A premiato Umberto Iulianella (Bile Lab).
Per le quote rosa la romana Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto) poi Fabiola Vulpiani, Alina Busteau, Valentina Licata
Effettuate le ricchissime premiazioni e consegna delle maglie , presso la banca di Credito Cooperativo ( direttore Giuliano Bernardi ) , dal responsabile Sandro Cipriani e dai presidenti Carlo Romani e Giuliano Palma , dal sindaco di Lanuvio Luigi Galieti e dal suo vice Maurizio Santoro
(sponsor: BCC credito cooperativo Toniolo, Gruppo Recchiuti costruzioni edili ,cicli Paco, frutteria 2000, pasta all'uovo Lanuvina, ristorante "le Isole", alimentari Mancini, Caffe' Queens , Comsider , Nuova Riviera , Eurodisinfestazioni , Wunder Bar)
(Organizzazione asd Team Civita Bike e cicli Paco)
Si ringrazia per la collaborazione i soci del team Civita Bike , le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Lanuvio ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino.

Appuntamento per le societa' Laziali x sabato 15 Aprile ai 5 Archi di Velletri.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 124 - 2) CICLI PACO = 118 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 98 - 4) AUDAX APRILIA = 84 - 5) BIKE LAB = 80 - 6) CIAMPINO BIKE = 58 - 7) CICLOMILLENNIO = 54 - 8) CICLI BORTOLOTTO = 30 - 9) CHIOMINTO SPORT = 28 - 10) CICLOTECH = 28 ................


























































DAL 5 AL 9 AGOSTO IN FRIULI - 44° GIRO CICLISTICO INTERNAZIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Regolamento Giro FVG 2016
GIRO NEWS Art. 1 - FORMULA ED ITINERARIO
L’ A.S.D. Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia sotto l'egida dei Comitati Provinciali C.S.A.In. di UDINE - TRIESTE – PORDENONE – GORIZIA organizza il 43° GIRO CICLISTICO INTERNAZIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA C.S.A.In.,
gara Nazionale competitiva aperta a tesserati degli Enti della Consulta e a invito (gli atleti invitati saranno parificati alle categorie C.S.A.In), per i giorni 3, 4, 5, 6, 7 Agosto 2016.

PER APPRONDIMENTI SI RIMADA A: http://www.csainfvg.com/

ISCRIZIONI : Gruppo Ciclistico del Friuli Venezia Giulia , gruppociclisticofvg@libero.it































Randonnee Roma-San Benedetto del Tronto.

Buongiorno,
in allegato il depliant della randonnee Roma -San Benedetto del Tronto che si terrà SABATO 13 MAGGIO.
Le iscrizioni saranno aperte fino a sabato 6 MAGGIO e il pranzo si effettuerà a Grisciano lungo la Via Salaria.
Cortesemente vi invito a far girare il volantino.

Scusandoci per qualche piccolo disagio che c'è stato lo scorso anno nel caricare le bici sui pullman, per quest'anno, vi garantiamo un servizio migliore a riguardo!








































IL 09 E 10 SETTEMBRE
DECOLLA DALL'AEROPORTO DI CIAMPINO IL :

CAMPIONATO NAZIONALE CSAIN CICLISMO SU STRADA

12° MEMORIAL "ANTONIO DE FELICE"

ORANIZZAZIONE ASD CIAMPINO BIKE

PER TUTTE LE INFO:

WWW.SPORTVARI.COM
MAURIZIO DE FELICE 333.8305082





























DOMENICA 04 GIUGNO 2017

1° TROFEO ROMA TEAM

1° MEMORIAL GIANCARLO PAVONI

GARA DI COPPA LAZIO

GRAZIE AL LAVORO DEL PRESIDENTE STEFANO BIANCHINI E DI TUTTO LO STAFF DELLA ASD ROMA TEAM
DOPO ALCUNI ANNI DI STOP , TORNA UNA DELLE PIU' BELLE CLASSICHE DEL PANORAMA CICLOAMATORIALE LAZIALE CON L'ARRIVO IN VIA DELLA CAVONA DAVANTI AL NOTO RISTORANTE " DA GIANCARLO AL CANNETO "


































La Coppa Lazio e' orgogliosa di confermare x il decimo anno consecutivo la collaborazione con il gruppo Scorte Tecniche Vessella di Roma ,
sicuramente tra le piu' preparate e professionali del centro Italia , una garanzia per la sicurezza degli atleti in gara.

LA MOTO DELLA SCORTA TECNICA GARANTISCE LA TUTELA DI PRIMARIE ESIGENZE DI SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE E DELL'INCOLUMITA' DEI CONCORENTI.







































CRONOSQUADRE DELLA VERSILIA

RISULTATI ECCELLENTI PER GLI ATLETI LAZIALI

Alle spalle la Decima Edizione della Cronosquadre della Versilia Michele Bartoli. 130 squadre al via di una gara entusiasmante, dove la parola d’ordine è stata sempre ,solo divertimento e buon umore, unito a sana attività sportiva. La bellissima e calda mattinata di Primavera ha accompagnato la gara dei ciclisti provenienti da tutta Italia e dall’estero, per lasciare il posto a Premiazioni finite, a un freddo e piovoso pomeriggio di Primavera. Il lungomare Italico si è svuotato magicamente delle auto e colorato dei body dei tanti ciclisti che hanno animato la mattinata Versiliese. La sera prima della gara presso “La Capannina” di Forte dei Marmi, (storico locale della movida versiliese), è stato consegnato il Premio Sport a Giancarlo Ferretti e il premio Ambasciatore dello sport a Robert Kubica, appassionatissimo ciclista. Premi consegnati da Michele Bartoli e Alessandro Petacchi, organizzatori dell’evento. Come sempre perfetto il lavoro dei tanti volontari, incaricati dalla Asd Cronoeventi che hanno presidiato tutto il percorso, Vincono nella gara a 8 gli atleti dello Sportissimo di Modena con il tempo di 35.50.55, per la quinta volta consecutiva, e vincono per i Team Femminili le atlete del Team Stocchetti Women.Successo nella gara mista per la Ale’Cipollini. La gara a 4 ha visto la vittoria nelle tre classifiche del Team Gc Airone Leo Construction di Lecce, nelle donne quella della locale ApuaTeam e nelle miste della Asd Cycling Ghedi Pata. Arrivederci al 2018 per l’edizione 11 in programma Domenica 11 Marzo.

1° SOCIETA' FEMMINILE 8 COMPONENTI :
ASD TEAM STOCCHETTI : Serenella Bortolotto - Marcella Lombino- Costanza Martinelli- Manuela Lezzerini (Lazio )con 44,45

2° SOCIETA' FEMMINILE 4 COMPONENTI :
ASD CICLOMILLENNIO LADY : Debora Vicenzetto - Elena Bartolucci - Adriana Ratini con 50,16

3° SOCIETA' MASCHILE 4 COMPONENTI :
ASD CICLOMILLENNIO : Aberto D'acuti - Marco Severa - Alessandro Di Cesare - Fabrizio Ponzo con 38,55 -
































































- Coppa Lazio 2017
Frascati - VI MEMORIAL RENZO FLOREANI- 26/03/2017

Boom di presenze per onorare un amico del ciclismo Laziale .

Oltre 150 amatori si sono dati appuntamento sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare, per permettere di gareggiare in tutta sicurezza
Oggi si e' corso all'ombra della vela incompiuta di Tor Vergata ( Nel lontano 2005 Roma si cominciava a preparare ad un evento che di lì a poco la avrebbe posta sotto i riflettori internazionali: i mondiali di nuoto del 2009. E certamente la Città Eterna non poteva arrivare impreparata ad un appuntamento così importante. C’era bisogno di nuove strutture, nuovi impianti, idee innovative per non mancare a quella che era universalmente ritenuta una manifestazione che avrebbe cambiato l’aspetto di Roma. A questo scopo venne designato l’architetto Santiago Calatrava di Valencia per la progettazione di quello che sarebbe divenuto di lì a poco una vera e propria città dentro la città, un complesso grandioso composto da due vele gemelle in uno spazio verde che doveva arrivare a ridosso del Policlinico di Tor Vergata. Era certamente un progetto ambizioso, ma ritenuto degno di una città come Roma. L’esecuzione venne affidata alla società Vianini Lavori di Caltagirone, la gestione dei fondi invece alla Protezione Civile. I lavori dunque iniziarono il 21 marzo del 2007 alla presenza delle autorità. A soli due anni dall’inizio dei mondiali. Tra disillusioni e nuove speranze: Ma i lavori non andavano come previsto. Un anno dopo si dovette ammettere che l’immensa struttura non sarebbe mai stata pronta in tempo. Si decise quindi, sul finire del 2008, di spostare i mondiali di nuoto al più vecchio Foro italico, che sarebbe stato oggetto di opere di rimodernamento.)

Giornata primaverile e nonostante il cambio dell'ora legale , non ha scoraggiato l'affluenza dei migliori amatori laziali. , alle ore 09.30 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start alla prima gara. Gli atleti piu' giovani , rendevano la gara veramente difficile ,la media finale sara' di oltre 43 km. molti i tentativi ma solo la dura erta finale del Sincrotone decretava il vincitore un volto nuovo per la Coppa Lazio : il corridore di casa Carlo Perrera (asd Ciclotech di Frascati)si aggiudicava maglia e categoria a3 a seguire Bisonni , Conti , Pomili , Cabreros , Carbone , Valerio, D'egidio, Sciaretta , Zazza , Costantini , Cartolano.
Primo della cat. a5 Fabio Giuliani ( Ciclomillennio) a ruota Pomili , Mawanane , Sorvillo , Zaccarda , Pitocco ; Cacciaralli , Mastroianni , Sanna. Panico , Pigliucci , Ribeca , Sadini De Fabiis , Biagioli , Di Fortunato.
Primo cat. a6 Danilo Simonetti ( Bike Lab) a ruota Cicchitti , Mariani , Barcellan , Angelini , Scarfone , Mattacchioni , Flumeri , Dolciotti . Carbone, Scardilli , Bova, Ansardi , Ronconi, Ciocchetti , Meneguolo, Di Giammatteo , Tirocchi.



























































- Coppa Lazio 2017
Frascati - VI MEMORIAL RENZO FLOREANI- 26/03/2017

Boom di presenze per onorare un amico del ciclismo Laziale .

Oltre 150 amatori si sono dati appuntamento sul classico circuito dell'Universita' di Torvergata , completamente chiuso al traffico veicolare, per permettere di gareggiare in tutta sicurezza

Alle ore 09.32 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava il via anche alla seconda gara. Gli atleti non lesinavano le energie e al km. 45 la svolta della gara , riuscivano ad allungare in 5 e non venivano piu' ripresi.
Sotto l'arco arancio la spuntava una vecchia conoscenza della Coppa Lazio , Roberto Maggioli (Ciclomillennio) cat. a7 a seguire Nalli, Ingiosi , Mancini , Campion , Calabretti, Cerioni , Bartocci,Orsini , Ciafrei, Luchetti , Moroni .
Primo della cat. a8 Massimo Bevilacqua (cicli Paco) poi Genovesi , Quaglia , Santanegli ,Bondani , Conte Bertozzi ,Marsilio , Catalano , Lauri, Bellini , Romualdi , Quaresima, Cannone , Appodia , Di Tommaso, Di Paolo , Tantari , Frattaroli , Riccardi,Orsini.
Maglia nei super/g per Mario Marsella (Disoflex-Portalandia) a seguire Iulianella , Pietroni , Olivieri , Raidich , Carnevale.
Effettuate le ricchissime premiazioni e consegna delle maglie , presso gli accoglienti locali del "bar la stazione" di Frascati da Valter Floreani e dal presidente Paolo Diso
(sponsor: BCC credito cooperativo, Disoflex ,Portalandia , +WATT , Studio Legale Germani , La Pubblicita' ....e non solo)
(Organizzazione asd Disoflex-Portalandia)
Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastrianni ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino, e la protezione civile delle Torri di Massimiliano Missori. Appuntamento per la Coppa Lazio x domenica 02 Aprile a Doganella di Ninfa(lt).
per la 1° MAGLIA SUPERCOPPA REGIONALE (saranno assegnate le maglie ai primi delle 9 categorie). GARA RISERVATA SOLO AI CICLOAMATORI ISCRITTI AI CIRCUITI INTERSOCIALI LAZIO 2017 TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 98 - 2) DISOFLEX-PORTALANDIA = 78 - 3) CICLI PACO = 78 - 4) BIKE LAB = 58 - 5) AUDAX APRILIA = 54 - 6) CIAMPINO BIKE = 46 - 7) CICLOMILLENNIO = 32 - 8) CHIOMINTO SPORT = 24 - 9) CICLI BORTOLOTTO = 24 - 9) CICLOTECH = 22 ................







































































La ASD BAR BOVA OFFICINA ALIMENTARE DI CIAMPINO NON E' SOLO CICLISMO............

I due atleti di punta del podismo Silvano Sorgente e Gianna Galantini si fanno rispettare nel " Trail di Pitigliano" dando soddisfazione al presidentissimo Marco Bova
Bravi ragazzi continuate su questa strada.

L’A.S.D. Ruote Libere Manciano - Pitigliano, in collaborazione con I Custodi delle Vie Cave , con l'Associazione Promo.Fi.Ter., con il patrocinio del Comune di Pitigliano, ha organizzato con successo domenica 19 marzo 2017 la quinta edizione della corsa podistica “Trail” denominata “ Trail delle Vie Cave ”, con percorso di circa 30 km ,con un dislivello positivo di 620 mt. + . Il percorso si sviluppa quasi interamente su sentiero (80 % single track e strade su campo - 10% strade bianche - 10% asfalto).
Era inoltre previsto un percorso ridotto di km 14 con un dislivello positivo di 350 mt.
Per partecipare alla manifestazione era indispensabile:
aver compiuto 18 anni al momento dell'iscrizione ed essere tesserati UISP, FIDAL o altro ente di promozione sportiva.
Obbligatorio l’uso delle scarpe da TRAIL-RUNNING , Fischietto - Cellulare carico ed essere pienamente coscienti della lunghezza, delle difficoltà tecniche, della specificità della prova ed essere fisicamente pronti per affrontarla. Aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di gestire i problemi creati da questo tipo di prova. aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di ge stire i problemi creati da questo tipo di prova e particolarmente: • saper gestire i problemi fisici o mentali derivanti dalla fatica, i problemi digestivi, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite etc. • essere pienamente coscienti che il ruolo dell'organizzazione non è aiutare un corridore a gestite questi problemi • essere pienamente cosciente che per questa attività in ambiente naturale la sicurezza dipende soprattutto dalla capacità del corridore ad adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.

Una esperienza affascinante , sicuramente da ripetere















































- Coppa Lazio 2017
Lavinio - 1 TROFEO FLAIR MODE - 19/03/2017

Confermato il successo anche nella seconda tappa , piace la nuova Coppa Lazio 2017.

Conclusi i festeggiamenti organizzati in ambito ciclistico per lo sbarco di Anzio , La Coppa Lazio ha cosi' proposto due appuntamenti sul circuito di Lavinio , con due diversi arrivi , oggi in cima allo strappo di Cavallo Morto, domenica passata in pianura .

( conosciuto anche come "sbarco di Anzio e Nettuno" nome in codice operazione Shingle,fu un'operazione militare di sbarco anfibio, condotta dagli Alleati sulla costa tirrenica antistante gli abitati di Anzio e Nettuno, durante la campagna d'Italia nella seconda guerra mondiale. L'obiettivo di tale manovra era la creazione di una testa di ponte oltre lo schieramento tedesco sulla linea Gustav, in modo tale da aggirarla e costringere gli avversari a distogliere ingenti forze dal fronte di Cassino, permettendo così lo sfondamento della 5ª Armata del generale Mark Clark lungo il settore tirrenico della Gustav. In contemporanea, le truppe sbarcate ad Anzio e Nettuno avrebbero occupato i colli Albani, impedendo la ritirata delle divisioni tedesche: la loro distruzione avrebbe consentito di conquistare Roma e abbreviare la campagna. Lo sbarco avvenne con successo il 22 gennaio 1944 a opera del VI Corpo d'armata statunitense, guidato dal maggior generale John Lucas. )

Una giornata uggiosa e grigia , percorso di gara comunque perfetto e atleti galvanizzati, alle ore 09.15 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start alla prima gara. Gli atleti davano subito fuoco alle polveri e rendevano la gara veramente dura ,dopo alcuni tentativi riuscivano ad evadere 5 atleti e poi Marco Chialastri (Bike Lab) allungava e conduceva x 5 giri in solitaria conquistando tappa e maglia cat. A5 , a seguire nella categoria Riggi, Sanna, Rinicella ,Mawanane,Niutta.
Primo della A3 Perrera Carlo ( Ciclotech) , Bisonni , Sciaretta, Cartolano , Carbone.
Mentre alla sua prima apparizione e nonostante gli impegni per l'organizzazione del memorial Giorgio Mariani del 7 Maggio , faceva sua la cat A6 Daniele Mariani ( Ciclomillennio), poi Mattacchioni , Simonetti,Barcellan , Flumeri.
Trofeo x societa' alla asd Bike Lab Scuola Ciclismo di Roma.
















































- Coppa Lazio 2017
Lavinio - 1 TROFEO FLAIR MODE 19/03/2017

Confermato il successo anche nella seconda tappa , piace la nuova Coppa Lazio 2017.

Alle ore 09.18 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start anche alla seconda gara. riservata ai più maturi. Gli atleti anche in questo caso non lesinavano le energie e rendevano la gara impegnativa, , al km, 20 , si avvantaggiava un esiguo gruppetto che con precisi cambi si portava al traguardo , primo assoluto Filippo Santangeli (cicli Paco) a seguire nella cat. A8 Casconi , Genovesi , Quaglia e Conte, ,
Primo della A7 Agostino Ingiosi ( Audax Aprilia) poi Nalli , Luchetti , Campion , Orsini .
Mentre tra i super/g si aggiudicava maglia e categoria Mario Marsella ( Disoflex-Portalandia) sul 2 gradino Vladimiro Pietroni ,e sul terzo Franco Raidich , Armando Topi .
Per il gentil sesso prima la romana Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto) , Elisabetta Pomponi, Simona Mele.
Effettuate le premiazioni e consegna maglie , presso i locali del bar Vintage di Lavinio da Carlo Macci e dal patron Paolo Magurno della we love your bike
Si ringrazia per la collaborazione lo sponsor Ettore Rongoni , i Carabinieri di Lavinio e la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino. (Organizzazione Bar Bova Officina Alimentare)
Trofeo x societa' alla asd Cicli Paco.
Appuntamento per la Coppa Lazio x domenica 26 Marzo a Frascati presso il circuito Università di Torvergata.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 60 - 2) CICLI PACO = 44 - 3) AUDAX APRILIA = 38 - 4) DISOFLEX-PORTALANDIA = 36 - 5) BIKE LAB = 34 - 6) CIAMPINO BIKE = 26 - 7) AS BIKE TEAM = 16 - 8) CICLI FATATO = 14 - 9) CICLOTECH = 14 - 10) CHIOMINTO SPORT = 12 ................

















































- Coppa Lazio 2017
Lavinio - 1 TROFEO VINTAGE CAFFE' 12/03/2017

Dopo la lunga sosta invernale riparte con successo la nuova Coppa Lazio 2017.

In occasione dei festeggiamenti per lo sbarco di Anzio , La Coppa Lazio propone due appuntamenti sul circuito di Lavinio , con due diversi arrivi , oggi in pianura , domenica prossima in cima allo strappo di Cavallo Morto.

( conosciuto anche come "sbarco di Anzio e Nettuno" nome in codice operazione Shingle,fu un'operazione militare di sbarco anfibio, condotta dagli Alleati sulla costa tirrenica antistante gli abitati di Anzio e Nettuno, durante la campagna d'Italia nella seconda guerra mondiale. L'obiettivo di tale manovra era la creazione di una testa di ponte oltre lo schieramento tedesco sulla linea Gustav, in modo tale da aggirarla e costringere gli avversari a distogliere ingenti forze dal fronte di Cassino, permettendo così lo sfondamento della 5ª Armata del generale Mark Clark lungo il settore tirrenico della Gustav. In contemporanea, le truppe sbarcate ad Anzio e Nettuno avrebbero occupato i colli Albani, impedendo la ritirata delle divisioni tedesche: la loro distruzione avrebbe consentito di conquistare Roma e abbreviare la campagna. Lo sbarco avvenne con successo il 22 gennaio 1944 a opera del VI Corpo d'armata statunitense, guidato dal maggior generale John Lucas. )

Temperatura mite e percorso di gara perfetto , alle ore 09.10 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start alla prima gara. Gli atleti davano subito fuoco alle polveri e rendevano la gara veramente dura , molti i tentativi x evadere ma il gruppo ricuciva
Dopo un allungo all'ultimo giro , si presentava con pochi metri di vantaggio , sotto l'arco arancio di Coppa Lazio il corridore della asd Bike Lab di Roma Cristian Bisonni che si aggiudicava gara e maglia di junior A3, a seguire nella categoria Perrera , Carbone , Pascucci , D'Egidio.
Primo della A5 Giovanni Rinicella (Audax Aprilia) a seguire Pomili , Di Cori , Cacciarelli , Fiore.
Mentre x la cat A6 Danilo Simonetti , a ruota Barcellan , Scarfone , Marasca , Mattacchioni.
Trofeo x societa' alla asd Ciclotech.

















































- Coppa Lazio 2017
Lavinio - 1 TROFEO VINTAGE CAFFE' 12/03/2017

alle ore 09.13 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start anche alla seconda gara. riservata ai più maturi. Gli atleti anche in questo caso non lesinavano le energie e rendevano la gara impegnativa, bloccate molte prove di fuga , solo al 52 km, si avvantaggiavano due vecchie volpi del panorama amatoriale laziale e primo sul traguardo Vito Bellini (cicli Paco) cat. A8 , Bertozzi , Bondani , Cannone , Conte.
Primo della A7 Giovanni Campion ( Conti D'angeli) poi Luchetti , Ingiosi , Orsini , Lombardi.
Mentre tra i super/g si aggiudicava maglia e categoria Mario Marsella ( Disoflex-Portalandia) sul 2 gradino Armando Topi e sul terzo Vladimiro Pietroni.
Per il gentil sesso prima la romana Serenella Bortolotto (cicli Bortolotto) a seguire Marcella Lombino ed Elisabetta Pomponi.
Effettuate le premiazioni e consegna maglie , presso i locali del bar Vintage di Lavinio da Carlo Macci e dal patron Paolo Magurno della we love your bike
(Organizzazione Conti D'Angeli di Pomezia)
Trofeo x societa' alla asd Cici Paco.
Appuntamento per la Coppa Lazio x domenica 19 Marzo a Lavinio sempre presso bar Vintage in via del Sole.











































Domenica 19 Febbraio 2017 si e' disputata la Cronomillennio , prova di cronometro a squadre di 4 atleti, gara nazionale aperta a fci ed enti della consulta.

La gara si e' svolta sul nuovo circuito di Aprilia di via di Carano, vista l'indisponibilita' di quello di Ostia (causa la concomitanza con la maratonina).
Oltre 160 atleti ai nastri di partenza.Sicuramente una delle crono piu' partecipate del centro Italia ,creata dall'intuizione del presidente Alberto D'Acuti.
Le maglie di campioni nazionali cronosquadre 2017 CSAIN sono state indossate da :
-Ciclomillennio : Andrea Minissale, Francesco Gregori, Fabrizio Ponzo, Josif Laurentiu
- Concordia Cicli Bortolotto : Serenella Bortolotto , Cristiana Cepollaro , Daniela Pelella
-Ciclomillennio : Alessandro Di Cesare , Fabrizio Ansardi , Alberto D'Acuti , Marco Severa
Mentre i migliori tempi per le societa' affiliate ai vari EPS e FCI erano di :
-GS Vigili del Fuoco : Mario Mengoni , Michele Scalabrelli , Valter Gasparri ,Bruno Sanetti
Dopo i ringraziamenti a chi ha fattivamente collaborato per la buona riuscita della manifestazione : Gina Paco , Massimo Saurini , Elvezio Pierandi , e tutto lo staff della Ciclomillennio , il presidente Alberto D'Acuti insieme al direttore di gara Pierluigi Vacca hanno consegnato le maglie di Campione Nazionale CSAIN Cronosquadre 2017.

CLASSIFICHE COMPLETE : http://www.kronoservice.com/it/ksworld/classifiche.php















































Comincia a prendere corpo la nuova Coppa Lazio 2017

LA NUOVA DIRIGENZA DELLA COPPA LAZIO NONOSTANTE SIA CARNEVALE , NON FA "CHIACCHIERE" MA FATTI
DA SEMPRE SENSIBILE AL PROBLEMA DELLA SICUREZZA DEGLI ATLETI
HA DELIBERATO DI METTERE A DISPOSIZIONE GRATUITAMENTE UNA ULTERIORE AMBULANZA PER TUTTE LE SOCIETA' CHE ORGANIZZANO " GARE IN CIRCUITO " (MAX 80 KM.) DELLA COPPA LAZIO 2017.

Si coglie l'occasione per comunicare che nella premiazione finale sara' assegnata la prestigiosa Maglia Nera , al concorrente con piu ' presenze che non rientra fra i primi 5 premiati. (ottimo come sempre il lavoro del grafico Rinaldo Quadrini detto " Brino" uno dei piu' tatuati grafici del settore).
Si ringraziano le aziende che supportano il circuito romano di gare su strada : Cicli Liberati di Roma - Taccone Cycling Wear abbigliamento sportivo - We Love Your Bike assistenza legale del ciclista.

Viste le numerose richieste e' stata effettuata una convenzione con il gruppo AXA :
Polizza del capofamiglia RC 2.500,00 massimali , costo euro 60,00 annui , vale x tutti i componenti del nucleo familiare , x danni a persone e cose verso terzi, copertura nella attivita' ciclistica h24 sia in gara che in allenamento.
Polizza Infortuni , costo 200 euro annui , copertura per 75.000 euro morte e invalidita' permanente , 2.500 euro spese mediche , franchigia 3%. Per info: Paolo Magurno 393.3371631.

















































Extreme Endurance Tour 6h del Lazio
E' vero ci siamo presi del tempo, ma ora siamo pronti per offrirVi il meglio dell'Endurance laziale ... abbiamo apportato profondi cambiamenti nell'ultimo mese ma quanto prodotto ci fa ben sperare, e certi per l’ottimo riscontro avuto sul campo ed i positivi feedback ricevuti nelle prime due edizioni, ecco a Voi il Circuito Extreme Endurance Tour 6h del Lazio Mtb per il 2017 , 4 tappe più una gara plus ...
Vogliose di migliorarsi torneranno le tappe: della 6 Ore di Fiuggi il 30 Luglio di ASD Tefuji Bike , della 6 Ore degli Imperatori a Lanuvio il 27 Agosto di Asd team civita bike , della 6 Ore della Sabina a Forano il 3 Settembre di ASD Sabina in Bici, gara quest’ultima, valida anche per l’assegnazione dei titoli Nazionali Csain.
Tra le grandi novità ci saranno: l’apertura del Circuito con la 6H di Fregellae Bike ASD a Ceprano il 04 Giugno tappa new entry del circuito ; la possibilità di partecipare con bonus punti e benefit quota iscrizione alla 6h Mtb Roma MMXVII il 16 Settembre , organizzata all’interno della 24h di Roma da Bike Tour APD e ASD VII Legione Romana ed infine cosa più importante, motivo di grande soddisfazione per Noi dell’ Extreme Endurance Tour 6h del Lazio, il ritorno sotto l’egida ed il patrocinio dell’Ente di Promozione Sportiva Csain . " Al grido di #staystrong vi aspettiamo numerosi "
Abbonamenti circuito ed iscrizioni gare curate da www.cronobyte.com.
Per tutte le info seguiteci su questa pagina https://www.facebook.com/ExtremEnduranceTour





























Calendario Ufficiale Gare Circuito Agro Pontino Ciociaro 2017

CALENDARIO 2017 1° TAPPA 26 Marzo san felice DP
2° TAPPA 30 Aprile Ceccano
3° TAPPA 18 Giugno Formia DP
4° TAPPA 9 Luglio Valle Marina DP
5° TAPPA 1 Ottobre Alvito
6° TAPPA 15 Ottobre Priverno DP
7° TAPPA 29 Ottobre Sperlonga DP































NON POTEVA FINIRE NEL MIGLIORE DEI MODI LA STAGIONE 2016.

Non poteva finire nei miglior dei modi la stagione 2016
Dopo una bellissima stagione nella categoria G6 (giovanissimi)con oltre trenta vittorie e tre trofei: baby cross ,trofeo centro Italia e per finire il trofeo Romano Scotti nel ciclocross si aggiunge la vittoria per il sesto anno consecuitivo nella m.t.b. al meeting nazionale ad Alba (cn)
Dal prino gennaio 2017 il passagio di categoria esordiente primo anno agonisti con il team RACE MOUNTAIN FOLCARELLI CYCLING TEAM PEDALE APRILIANO.
Il giovane ARDEATINO Federico De Paolis al suo esordio nell nuova categoria nel ciclocross ai campionati italiani a Silvelle (PD) conquista un bellisimo podio, piazzandosi al terzo posto.
Convocato nella rappresentativa (lazio) per la coppa Italia svoltasi a Fiuggi riconferma la tenacia arivando nono assoluto e primo di categoria
Il Presidente Giampaolo De Paolis

Un grande in bocca al lupo a lui e alla sua nuova società' per la stagione 2017 da parte dello csain romano


















































1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)

Domenica 15 Gennaio 2017 a Velletri presso l'azienda enogastronomica Fenix in via della Lira, si e' svolto il 1° memorial di ciclocross Flaviano Cedroni , e' stata l'occasione per inaugurare ufficialmente il primo Bike Park dei Castelli Romani.
Nato e fortemente voluto da Marco Cedroni con la valida collaborazione del noto crossista Marino Mattacchioni ha riscosso il gradimento dei ciclisti partecipanti
La manifestazione era valida per l'assegnazione delle maglie di campione regionale Lazio CSAIN di ciclocross.
La partenza e' stata data alle ore 10.30 ,temperatura rigida ma terreno asciutto , la gara ha visto avvicendarsi al comando tre corridori che poi sono saliti sul podio ,sul primo gradino Fabrizio Trovarelli(Bike Lab) , sul secondo gradino Ruggero Libero (mtb santa marinella ) e sul terzo Davide Mattacchioni (Bike Lab) .
Buona prova di : Fabrizio Ponzo , Marco Chialastri , Dimitri Buttarelli , Demis Govoni , Alessandro Lustri , Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Antonio Celluzzi , Vittorio Emili , Sandro Valcelli , Marcella Lombino.
Al termine il patron Marco Cedroni coadiuvato dal direttore di gara Pierluigi Vacca ha effettuato le premiazioni con prodotti alimentari locali e consegnato le maglie di campione regionale.
Fabrizio Ponzo, Vittorio Emili, Fabrizio Trovarelli, Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Marcella Lombino , Antonio Celluzzi
Circuito tecnico ma adatto sia agli specialisti che ai neofiti.
















































FINALMENTE DECOLLA IL PROGETTO SCUOLA CICLISMO CSAIN

IL PRIMO IMPIANTO PERMANENTE DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI , APERTO TUTTI I GIORNI , DEDICATO ALLA MOUNTAN BIKE - AL CICLOCROSS E ALL'ATLETICA

IL PROGETTO PRENDE LUCE GRAZIE ALLA INTUIZIONE E ALLA CAPARBIETA' DEL TECNICO CSAIN MARCO CEDRONI

Parco sportivo con:
Percorso running 900 mt
Circuito ciclocross e Mountain bike 2.200 mt
Circuito educativo bambini bike e roller.
Zona cambio coperta settorizzata uomo/donna con capienza totale 40 posti.
Scuola bike bambini ed adulti con istruttori qualificati.
Area relax con piscina.
Zona ristorazione e bar.
Disponibilità di pernotto.


RunBike Park via della Lira 1 Velletri (Rm)

Info Marco 3471221814.





































































UNA BELLA FAVOLA MODERNA

PADRE E FIGLIO SALGONO SUL PODIO LO STESSO GIORNO
IVANO CROCESI (ASD WORLD TRUCK TEAM) LEGATO DA SEMPRE AL CICLISMO E NELLO SPECIFICO AL CICLOCROSS , DA ANNI SI CONFRONTA SUI CAMPI DEL CROSS DI TUTTA ITALIA , HA CONTAGGIATO TUTTI I SUOI FIGLI E IN QUESTO MOMENTO EDOARDO NELLA CATEGORIA ALLIEVI , STA' RACCOGLIENDO I FRUTTI DEL LAVORO SVOLTO , CON I COLORI DELLA STORICA ASD CAPOBIANCHI CICLI MOTO SPORT.

Ordine di arrivo Petrignano:
1) CROCESI EDOARDO 26'12.00 CAPOBIANCHI CICLI MOTO SPORT
2)COSENTINO GIOVANNI 27'46.00 SD U.C.FOLIGNO
3)ZANCHI MATTEO 28'44.00 RUOTA LIBERA TERNI
4)MELA LEONARDO 29'03.00 SD BIKELAND TEAM BIKE 2003
5)MASTRANGELO FRANCESCO 29'48.00 GS AREZZO BIKE
6)TARDIOLI FEDERICO 30’49’00 SD BIKELAND TEAM BIKE 2003
7)PROIETTI FILIPPO 31’23’00 RUOTA LIBERA TERNI
8)DE GRAZIA ROSARIO 32'12.00 RUOTA LIBERA TERNI

Priverno 18/12: risultati della categoria allievi dove primeggia Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto) davanti a Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli) ed Enrico Scaranello (Drake Cisterna).

Un grosso in bocca al lupo , dagli amatori romani , per l'importante impegno che l'attende il prossimo 14 gennaio 2017 , sara' impegnato a Fiuggi dove disputerà la COPPA ITALIA GIOVANILE CICLOCROSS















































Presso i locali del centro sportivo " Cipollaro " di Ciampino(rm), tradizionale punto di riferimento della ormai classica gara ciclistica Memorial Antonio De Felice , si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace e il responsabile ciclismo CSAIN Roma Claudio Trovarelli hanno presieduto i lavori della Coppa Lazio 2017.
Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse e approvate le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico laziale

Assegnati allo CSAIN Roma i campionati nazionali ciclismo su strada


Il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.

Sono gia' aperte le iscrizioni
per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110








































Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2017 e le nuove normative coni per il tesseramento e l'affiliazione online con tessera digitale.
Il responsabile mountan bike Marco Cedroni ha presentato il primo impianto permanente di mtb e ciclocross del Lazio , inaugurato in questi giorni presso Velletri scalo.
Discusso il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.
Riconoscimenti sono andati al presidente della asd Ciclomillennio Alberto D'Acuti per la crono squadre nazionale di Ostia , ai presidenti della asd Roma Team Stefano Bianchini e Marco Severa per la crono singola nazionale di Fiuggi e ai presidenti della asd Franchi-Valcelli Gianni Franchi e Sandro Valcelli per le importanti manifestazioni svolte nella scorsa stagione.
Un premio particolare e' stato assegnato all'imprenditore Cristiano Taccone per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2016.
Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale a tappe del centro Italia , lavori che riprenderanno sabato 17 Dicembre per completare il regolamento 2017.
Stipulato un accordo quadriennale tra Andrea Vessella ( scorte tecniche Vessella) e Armando Santaroni ( scorte tecniche team Santaroni).
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : Servizio Sanitario le Torri e Federazione Italiana Cronometristi FICR .

















































........................................RIUNIONE SOCIETA' X COPPA LAZIO 2017
VENERDI 02 DICEMBRE 2016, SI INDICE LA RIUNIONE ANNUALE DELLE SOCIETA' INTERESSATE A PARTECIPARE
ALLA COPPA LAZIO 2017 E A TUTTE LE SOCIETA' AFFILIATE CSAIN ROMA.
APPUNTAMENTO ORE 20.00 PRESSO IL " centro sportivo Sport City " ,
VIA ALVARO DEL PORTILLO SNC, TRIGORIA , ROMA.
PER CHI VIENE DAL RACCORDO , SCENDERE SULLA VIA LAURENTINA , DIREZIONE FUORI ROMA
( circa 1 km. ), IL CENTRO SPORTIVO SI TROVA SUBITO DOPO LA PRIMA ROTONDA PERCORRENDO VIA DI VALLERANO.
SI INVITANO TUTTE LE SOCIETA' INTERESSATE A ORGANIZZARE LE GARE CICLISTICHE A CONFERMARE LE DATE DI SVOLGIMENTO.
AL TERMINE SARA' POSSIBILE PIZZARE NON STOP CON IL MENU CONVENZIONATO A EURO 16 ( fritti, pizza, bevande, caffe' ).
CORDIALI SALUTI COPPA LAZIO
info : ciclismo_spv@hotmail.com - www.sportvari.com - 333.4829110

MOLTE LE NOVITA' CHE INTERESSERANNO IL PIU' IMPORTANTE CIRCUITO SU STRADA DEL CENTRO ITALIA ( 24 TAPPE RICONFERMATE ) E NEW ENTRY DI ELEVATO SPESSORE.
Si partira' la prima domenica di Marzo , per terminare la prima domenica di Ottobre.
Le societa' ciclistiche dovranno adeguarsi alle nuove normative CONI , che verranno presentate nella riunione annuale .
Come sempre la sicurezza e' stata messa in primo piano.
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : - Scorte Tecniche Vessella - Servizio Sanitario le Torri - cronometraggio Federazione Italiana Cronometristi.

Sono gia' aperte le iscrizioni

per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110












































VITTORIO EMILI UNA VITA DEDICATA ALLA BICICLETTA

CORREVA L'ANNO 1955 , QUANDO ALL'ETA DI 16 ANNI SALIVA PER LA PRIMA VOLTA IN BICICLETTA ( una Romeo artigianale gialla-verde) E INIZIAVA UNA SFOLGORANTE CARRIERA SPORTIVA CON LA MITICA INDOMITA ROMA .
SI DIVIDE TRA L'ATTIVITA' ARTIGIANALE ( ANCORA UNO DEI MIGLIORI FALEGNAMI ROMANI )E L'ATTIVITA' SPORTIVA , CICLISMO SU STRADA , MTB E CICLOCROSS.
ED AD OGGI DOPO 20 ANNI E' ANCORA IN CIMA ALLE CLASSIFICHE DEL CICLOCROSS REGIONALE( MAGLIA DI LEADER DEL 20° ROMA MASTER CROSS 2016).

Vittorio Emili Marino 04-12-1939

Il suo ruolino di marcia nell'anno 2016 con indosso gli sgargianti colori della asd World Truck di Roma:

Gran Fondo del Diavolo in Versilia (Marzo).
Gran Fondo del Gran Ducato di Toscana - 8 tappe (Marzo).
Gran Fondo Re Stelvio - Mapei (Luglio).
Crono Gavedine-Trento (15 Luglio).
Strade Bianche con Moser , bici d'epoca(16 Luglio).
Medio Fondo Monte Bondone (17 Luglio).
Giro cicloturistico delle Dolomiti - 7 tappe(24/31 Luglio).
MTB Sinalunga bike ( 2 Ottobre).
MTB circuito Toscano ( 9 Ottobre).
Roma Master Cross(ciclocross Novembre/Dicembre)

Scusate se e' poco............





















































LAZIO CROSS - TROFEO R. SCOTTI - 1° CX "LA SELVA DI PALIANO"

Grande spettacolo nella gara che ha visto al via gli Esordienti e gli Allievi;
in quest’ultima categoria c’è stato un autentico show di Edoardo Crocesi (Capobianchi),
che è riuscito ad ottenere il trionfo con grande autorevolezza.
Enrico Scaranello (Drake Team Cisterna) e Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli Pedale Apriliano) salgono sul podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Un segnale positivo per il vivaio romano , dopo aver ben seminato , sicuramente in fase di crescita , in attesa che sboccino altri nuovi talenti dello sterrato



































PREMIAZIONI FINALI COPPA LAZIO 2016

Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2016, che con le sue ben 25 gare effettuate in tutto il Lazio e' sicuramente la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e familiari della Tavernetta della Selcietta di Riccardo .

Mossiere della serata il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli e ospite d'onore il presidente regionale Marcello Pace.

Premiati per l'impegno profuso per l'ottimo andamento della edizione 2016 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa e la nota fotografa di Nettuno Carla Garofalo che con i suoi scatti ha arricchito il nostro magnifico sport.

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati e al noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone .

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2016 a :
Valentina Licata (Audax Aprilia) - Vladimiro Pietroni (Disoflex-Portalandia)- Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike)- Filippo Santangeli (cicli Paco) - Fabio Bertozzi ( Audax Aprilia) - Danilo Simonetti (Roccasecca Bike ) - Fabrizio Trovarelli ( Due Ponti-Bike Lab) - Manuel Sciaretta ( cicli Coppola) .

Sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria Coppa Lazio
Le prime tre societa'
per la classifica Super team regionale
( 1° Audax Aprilia - 2° Conti D'angeli edifer Pomezia - 3° cicli Paco
per la classifica Coppa Lazio
( 1° cicli Paco - 2° Audax Aprilia - 3° Conti D'angeli Edifer Pomezia ) .


Appuntamento per l'edizione numero dieci alla prima domenica di Marzo 2017.

































































PREMIAZIONI FINALI COPPA LAZIO 2016

VENERDI 04 NOVEMBRE 2016, SI TERRA' LA PREMIAZIONE FINALE DELLE SOCIETA' E DEGLI ATLETI CHE SI SONO CLASSIFICATI NEI PRIMI 5 POSTI DI OGNI CATEGORIA. http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm (evidenziati in giallo)

APPUNTAMENTO ORE 20.00 PRESSO IL " centro sportivo Sport City " , VIA ALVARO DEL PORTILLO SNC, TRIGORIA , ROMA.

SI PREGA DI CONFERMARE LA PRESENZA entro mercoledi 02 novembre , AL 333.4829110.

PER CHI VIENE DAL RACCORDO , SCENDERE SULLA VIA LAURENTINA , DIREZIONE FUORI ROMA ( circa 1 km. ), IL CENTRO SPORTIVO SI TROVA SUBITO DOPO LA PRIMA ROTONDA PERCORRENDO VIA DI VALLERANO.

PER EVENTUALI ACCOMPAGNATORI IL COSTO DELLA CENA E' DI EURO 25.00. CORDIALI SALUTI COPPA LAZIO

CLASSIFICA FINALE COPPA LAZIO 2016
DEL 02/10/2016 - TORVAIANICA


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA FINALE COPPA LAZIO 2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!









































PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2017

DOMENICA 05 MARZO 2017.

- CSAIN - ROMA:






VINCITORI ASSOLUTI :


TORVAIANICA = MARCO GABRIELI -- PIERLUIGI MANCINI -- VLADIMIRO PIETRONI
CIAMPINO = NONNI AMEDEO -- MAGGIOLI ROBERTO -- OLIVIERI GIUSEPPE
LAVINIO = TROVARELLI FABRIZIO --SANTANGELI FILIPPO -- VLADIMIRO PIETRONI
LAVINIO = MATTACCHIONI DAVIDE -- BEVILACQUA MASSIMO -- MANONI CARLO
CAVE = BISONNI CRISTIAN -- SPEZIALI LEONARDO --
5 ARCHI DI VELLETRI = SIMONETTI DANILO -- CASCONI PAOLO
CASTEL GANDOLFO = TROVARELLI FABRIZIO -- BEVILACQUA MASSIMO -- OLIVIERI GIUSEPPE
TRIGORIA = CARBONE GIORGIO MARIA -- NICOLETTI EMILIANO -- IULIANELLA UMBERTO
LE FERRIERE = FANTON CRISTIANO -- BONDANI MARCO -- OLIVIERI GIUSEPPE
COLONNA = CHIALASTRI MARCO -- SANTANGELI FILIPPO -- OLIVIERI GIUSEPPE
LANUVIO = MAROCCO CESARE -- MAGGI ANGELO -- MARSELLA MARIO
CERVETERI = PASCUCCI DANIELE -- CALABRETTI ORONZO -- BRUNO PEPERONI
FRASCATI = TROVARELLI FABRIZIO -- BEVILACQUA MASSIMO -- MARSELLA MARIO
5 ARCHI = CALICIOTTI MARCO -- CASCONI PAOLO -- COLLALTI LIVIO
VELLETRI = DONATI ANDREA -- CARPENTIERI TERENZIO -- MARSELLA MARIO
LAVINIO = BISONNI CRISTIAN -- MAGGIOLI ROBERTO -- PLACIDI SERGIO
BUFALOTTA = BOCCIALONI MARCO -- LUCHETTI MAURIZIO -- PLACIDI SERGIO







































DOPO BEN VENTICINQUE TAPPE DI COPPA LAZIO 2016.

QUESTA E' LA CLASSIFICA DEFINITIVA PER SOCIETA' :

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) AUDAX APRILIA = 396 - 2) CONTI D'ANGELI = 392 - 3) CICLI PACO = 286 - 4) CIAMPINO BIKE = 284 - 5) DISOFLEX-PORTALANDIA = 262 - 6) ROCCASECCA BIKE = 204 - 7) NETTUNO BIKE = 194 - 8) CICLOMILLENNIO = 180 - 9) WORLD TRUCK TEAM = 166 - 10) TEAM PAVONA = 158 ................

GIRO CICLISTICO A TAPPE 9° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

25 CLASSIFICA COPPA LAZIO 2016
DEL 02/10/2016 - TORVAIANICA


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2016 AL 02/10/2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!


CLASSIFICA COPPA LAZIO X SOCIETA' :
1) CICLI PACO = 2220 -
2) AUDAX APRILIA = 2030 -
3)CONTI D'ANGELI = 1510 -



































1 TROFEO CAFE' DEL MAR - Coppa Lazio 2016
Torvaianica - 02/10/2016

Un successo per l'unica corsa su strada in calendario nel Lazio e un degno finale dopo ben 25 tappe , per l'edizione 2016 della Coppa Lazio.

Ospiti di Torvaianica, scritta anche Torvajanica, è una frazione di 17.235 abitanti del comune di Pomezia, in provincia di Roma. È un'importante località balneare del litorale romano che si estende per circa 8,5 km, tra Ostia e Marina di Ardea. Su questi lidi, secondo la leggenda, sbarcò Enea millenni di anni fa, lungo le rive del fiume Numicus (oggi Fosso di Pratica di Mare) come narrato da Virgilio nell'Eneide; quest'origine mitologica è confermata dai vicini ritrovamenti dell'area archeologica dell'antica Lavinium (vicino al borgo medioevale di Pratica di Mare), a circa 4 km dalla costa odierna di Torvaianica. Il nome del centro deriva dalla torre del Vajanico, fatta costruire nel 1580 per difendere l'entroterra dalle incursioni dei pirati saraceni. I primi nuclei di abitanti si hanno negli anni venti del 1900, quando sulla costa (vicino alla torre) approdarono le prime famiglie di pescatori. La torre del Vajanico venne distrutta nelle operazioni belliche dei tedeschi nel 1944. Dagli anni cinquanta del 1900 si è sviluppata come un'importante località balneare. All'inizio del 2006 è stata scoperta per caso in via Siviglia, durante i lavori per la costruzione di una rete fognaria, una villa romana di una ricca famiglia senatoriale, risalente al III secolo d.C.

Dopo aver gareggiato la scorsa domenica sulle strade della medio fondo della Capitale con un dislivello altimetrico di 1600 metri , oggi si affrontava un circuito completamente piatto , adatto ai velocisti , ma gli atleti hanno voluto smentire tutte le piu' ovvie previsioni e si sono presentati in piccoli gruppi sul traguardo di viale Francia

Vittoria assoluta e maglia per il giovane atleta della cicli Appodia di Subiaco Marco Gabrieli a seguire nella cat. a5 Marazza, Sanna , Chialastri, Sinapi , De Carolis , Averaimo
Vincitore della cat. A3 Luca Romualdi (Conti D'angeli) a ruota Di Cori, Martini , Valerio , Ciarloni , Mastrogiacomo.
Fa sua la cat. a6 Marco Caliciotti (Roccasecca Bike ) a seguire Cicchitti , Marocco , Mattacchioni , Flumeri , Bove.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :

























































1 TROFEO CAFE' DEL MAR - Coppa Lazio 2016
Torvaianica - 02/10/2016

Un successo per l'unica corsa su strada in calendario nel Lazio e un degno finale dopo ben 25 tappe , per l'edizione 2016 della Coppa Lazio.

L'altra maglia va sulle spalle del portacolori della Ciclomillennio di Pavona Pierluigi Mancini a seguire nella cat. a6 Bartolini , Speziali , De Giacomo , Calabretti , Maggioli , Bertozzi , Macchini.
Primo nella cat. a7 L'atleta di Ostia Marco Bondani (cicli Paco) a ruota Santangeli , Cannone , Valcelli , Parmegiani , Bevilacqua , Settimi , Serafini , Monarca.
Per i super/g maglia e cat. al " vecchio leone " Vladimiro Pietroni a seguire Olivieri e Collalti

Effettuate le premiazioni e le consegne delle maglie dal direttore di gare Carlo Macci presso gli accoglienti locali del cafe' del mar di Torvaianica
Ottimo lavoro dei vigili di Torvaianica , coadiuvati in maniera eccezionale dalla protezione civile e Carabinieri stazione di Torvaianica e scorte tecniche Santaroni , dei giudici nazionali csain , Bit & Led Fotografica.

. Appuntamento alla premiazione finale ....................... TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :




















































Dopo il successo della medio fondo della Capitale , la Coppa Lazio da' appuntamento alle sue societa' a Torvaianica sul collaudato circuito di viale Francia-viale campo selva.

Il presidente regionale Marcello Pace effettuera' personalmente , a fine mese , le premiazioni finali presso un noto ristorante romano , ( la data e le modalita' delle premiazioni saranno comunicate tramite email , e pubblicate sul sito ufficiale www.sportvari.com , agli atleti, ai presidenti e ai responsabili dei team ).

Tutto lo staff della Coppa Lazio e' gia' al lavoro per l'edizione 2017 ( perche' l'edizione del 10 anno sia ancora piu' avvincente).
Si coglie l'occasione per ringraziare tutti gli amici che l'hanno supportata :
Cicli Liberati di Roma , abbigliamento sportivo Taccone , scorte tecniche Vessella , Bit & Led fotografica , servizio sanitario la Misericordia , protezione civile Velletri , giudici nazionali csain , FICR federazione italiana cronometristi.

02 OTTOBRE 2016 (DOMENICA)
CSAIN - ROMA:
1 TROFEO CAFFE' DEL MAR - TORVAIANICA
TROFEO CITTA' DI POMEZIA
TROFEO FONDI FRUTTA DI LAVINIO
IN COLLABORAZIONE CON FERRAMENTA MARI e CICLI PETTA DI OSTIA
GARA RISERVATA SOLO AI CICLOAMATORI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2016 - CSAIN ROMA - ADULTI , SENIORES E S/G .
RITROVO ORE 07.45 PRESSO CAFFE' DEL MAR , VIALE FRANCIA 57 , CENTRO DI TORVAIANICA - 1 PARTENZA ORE 09.00, 2 PARTENZA ORE 09.03-
CIRCUITO : VIALE FRANCIA , VIALE DANIMARCA , VIA CAMPO SELVA , VIA SIVIGLIA , VIALE FRANCIA DA RIPETERE 12 VOLTE PER TOTALI KM. 67 COME DA REGOLAMENTO.
NON SI ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ISCRIZIONI SUL POSTO.
ISCRIZIONI ENTRO VENERDI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.
.





































8 MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 8 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 10 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI - Coppa Lazio 2016
Pomezia - 18/09/2016

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

Ospiti di Pomezia comune italiano di 62 906 abitanti ed è una città del Lazio, nella città metropolitana di Roma Capitale. Pomezia si trova nell'Agro Romano e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano.Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungi-topo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, proposto con qualche polemica come area protetta.Pur essendo geograficamente parte dell'Agro Romano, la nascita di Pomezia fece seguito alla riqualificazione della palude pontina decisa dal governo Mussolini, con la legge di bonifica integrale del 1928, per costituire una città che facesse da collegamento tra Roma e le nuove città dell'Agro Pontino: Littoria (oggi Latina), Sabaudia, Pontinia. Originariamente, per l'istituendo comune fu previsto il nome di "Ausonia" ma già prima dell'inizio dei lavori esso fu mutato in Pomezia. Nel 1932 Pomezia si divide da Roma, formando un comune autonomo che inizialmente contava all'incirca 1300 abitanti, dopodiché iniziarono i lavori di costruzione della città e il conseguente ripopolamento. Concessionaria della costruzione fu designata l'Opera Nazionale Combattenti, che il 1º ottobre 1937 bandì un concorso urbanistico vinto dagli architetti Petrucci, Tufaroli, Paolini e Silenzi. Pochi mesi dopo, il 25 aprile 1938, fu posata la prima pietra simbolica e il 29 ottobre 1939 i primi nuovi insediamenti furono inaugurati. La popolazione consisté originariamente di famiglie coloniche: i primi arrivi, 40 nuclei, giunsero dalla Romagna nel giugno 1939; in ottobre giunse un secondo contingente e, a seguire, popolarono la zona famiglie di origine trentina provenienti dalla Bosnia. Responsabile delle assegnazioni era sempre l'Opera Nazionale Combattenti, e i poderi da questa consegnati ai coloni erano comprensivi di un casolare e di un appezzamento di terreno coltivabile.

Dopo le abbondanti piogge della notte , Giove Pluvio concedeva una tregua e permetteva che la gara si svolgesse nel migliore dei modi in totale sicurezza, alle ore 09.10 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start dalla centralissima via Roma. Gli atleti giunti da tutte le provincie laziali per aggiudicarsi le maglie di campione regionale CSAIN Lazio , davano subito fuoco alle polveri e continui erano i tentativi di fuga , ma senza esiti positivi .
Dopo un allungo sullo strappo di via Silvio Spaventa , si presentava con pochi metri di vantaggio , sotto l'arco arancio di Coppa Lazio il corridore della asd Ciclomillennio Mggioli Roberto che si aggiudicava gara e maglia di veterano2, a seguire nella categoria Bartolini , Mancini , DE Giacomo , Bertozzi, Carloni , Adamo , Speziali..
Primo della gentleman1 Santangeli Filippo (cicli Paco) a seguire Bellini , Bevilacqua , Serafini , Conte , Possanzini , Catalano , Valcelli .
Maglia per gentleman2 Settimi Enzo (Audax Aprilia)a ruota Di Salvo , Lauri , Bondani.
Prima posizione per le donne a Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto ) a seguire Valentina Licata e per i super/g all'atleta di Ldispoli Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) a seguire Livio Collalti.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :


































































8 MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 8 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 10 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI - Coppa Lazio 2016
Pomezia - 18/09/2016

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

La maglia degli junior andava sulle spalle del corridore di casa il giovane Luca Romualdi (conti d'angeli)a seguire Sciaretta , Morichini , Valerio , Mastrogiacomo.
Per i senior1 a Stefano Marazza ( Ciampino Bike) seguito da Gianluca Pitocco.
Per i senior2 a Giuseppe Baccaro anche lui della asd Ciampino Bike a ruota Mariani Pierluigi e Tiziano De Carolis.
Per i veterani1 a Cesare Marocco (Roccasecca Bike) a seguire , Maurizio Carbone, Marco Barcellan , Mauro Flumeri
Effettuate le ricchissime premiazioni e la vestizione delle maglie presso il bar Baccanale di via Roma, dal presidentissimo Nazzareno Conti .
Ottimo lavoro dei vigili di Pomezia coadiuvati dalla protezione civile e Carabinieri stazione di Pomezia e scorte tecniche Santaroni.

. Appuntamento per tutti gli atleti laziali a domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :





























































Coppa Lazio 2016 - Rocca Priora 17/09/2016
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou , grazie all'impegno del presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani e da tutto lo staff di Rocca Priora

La partenza veniva data alle ore 09.15 dal direttore di gara Pierluigi Vacca , dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)

Due gare per due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo era ad appannaggio del portacolori della (Roccasecca Bike) Terenzio Carpentieri in 19.17
Ottima prova di : Manuel Sciaretta 19.26 , Dario Di Ianni 19.28 , Maurizio Carbone 21,20 ,Agostino Ingiosi 20.22 , Giuseppe Olivieri , 23.19 . Marcella Lombino 25.15 - bene Nelita Gentile , Antonio Celluzzi , Massimo Di Tommaso , Aldo Delle Cese , Nauro Flumeri , Giuseppe Baccaro , Cosmin Barbu.

Prossimo appuntamento per domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.
















































Coppa Lazio 2015 - Rocca Priora 19/07/2015
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.

La seconda gara vedeva prevalere con il tempo di 17.31 cat. B L'atleta Luca Clementini (Team Terenzi)
A seguire Andrea Ferrante 18.13 , Fabrizio Ponzo 19.20 , Gicinto Massucci 19.22 , Alessando Costantini 19.36, Danilo Sellati 20.29.
Primo della cat, C l'atleta di Padova Massimiliano Tavera 18.36 (cicli Stefanelli padova), a seguire Marco D'agostini 18.39 , Arturo Dandini 19.40 , Domenico Garofalo 20.01 , Marco Segatori 20.29 , Franco Martinelli 20.30, Alberto Serafini 20.43.
Per i super/g Renzo Di Cosimo 20.43 asd Latinense .

Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Vessella , cronometraggio ufficiale FICR Federazione Italiana Cronometristi , ormai una presenza costante per la buona riuscita delle crono di Coppa Lazio
. Le ricche premiazioni sono state effettuate dal presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2017.

Un ringraziamento particolare alla " COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" e al comune di Rocca Priora per l'apporto dato per l'ottima riuscita della manifestazione.

Prossimo appuntamento per domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 9° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

foto di archivio sportvari.com



















































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

Due gare con due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 7 chilometri e ben 12 tornanti per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino all'incantevole centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi ai nastri di partenza i piu' accreditati specialisti di cronoscalate.
Vince con merito il portacolori della asd Roccasecca Bike con 22.07 Carpentieri Terenzio , segue con 22.36 Sciaretta Manuel (cicli Coppola) sua con la cat. A3 e Cecconi Marco (cicli Coppola ) sua la cat. A6 con 22.56.
Ottima prova di Morichini , Barbu , Tosco , Brevetti , Curia , Sorvillo . Di Fazio.
Non sono da meno i piu' " anziani " si aggiudica con merito la cat. A7 l'atleta di Aprilia Ingiosi Agostino (Audax Aprilia) in 22.59,
Per la A8 Terenzio Carpentieri , Delle Cese Aldo , Rossi Marco , Ben Isa Ben Ali , Mezzadonna , Loiacono , Taglienti , Lucci , Cannone , Catalini
L'altra affermazione dei super/g e' dell'atleta di Ladispoli Olivieri Giuseppe (Etruria Home BIKE) in 26,02 a seguire Celluzzi , Agostinoni , Vendetti.
Per le donne Marcella Lombino (World Truck di Roma ) in 29.05 ha anticipato Monica Turi (veloclub 39x26 roma)31.44 , Valentina Licata con 33.56.

Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
Moto Vessella Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 04 Settembre a Lavinio .
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/














































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

La seconda partenza riservata a fci ed enti alle ore 10.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
I 12 tornanti non hanno scoraggiato gli atleti convenuti non solo dal Lazio ma anche da fuori regione.
Infatti la vittoria e' stata ad appannaggio con 18.44 di Emiliano Fanfarillo (uc Alatri ) .
segue Luca Clementini ( asd cycling team ) in 19.18 e Bruno Chiocca (asd cycling team)in 19.30.
bene : Carcasole , Graziani , Solitari , Costantini, Giorgini , Desclavis , Bencivenga , .
Bene : Agro , Maggi , Di Fazio , Perciballi , Maniccia , Giovanetti , Sordi , Corsi , Girolami .
Affermazione per i super/g di Dario Ceci, Per le donne Daniela Mortari ( team Anagni Bike).
Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
....e poi tutti a pranzo al ristorante " Al Cavallino "
Moto Vessella Team , cronometraggio ficr , giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/
















































La asd World Truck di Roma sul tetto del mondo (Monte Bondone) con due medaglie d'oro nella crono.

Il "capitano di lungo corso" Emili Vittorio e la "freccia rossa" Marcella Lombino si aggiudicano il podio delle rispettive categorie in una delle piu' importanti manifestazioni internazionali , dando lustro a tutto il movimento ciclistico laziale .
Ottima prova degli altri componenti della spedizione bianco-rossa : Antonio Celluzzi quinto nella cat. m5 e Maurizio Trovarelli decimo nella cat. m6 -(Un duro lavoro che ha cominciato a dare i risultati prima in ambito regionale per raccogliere poi in ambito nazionale, complimenti ragazzi ).

Si mettono in mostra altri due esponenti laziali come Bruno Sanetti (vigili del fuoco Viterbo) primo nella m1 e Federico Sanetti (vigili del fuoco Viterbo) primo nella m6.

15 LUGLIO 2016
La 5 Edizione della CRONOMETRO LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL UCI GRAN FONDO WORLD SERIES
Gara a cronometro individuale valida come prova di qualificazione alla finale del Campionato del Mondo UCI Gran Fondo World Series.
La Cronometro è unica tappa italiana dell’UCI Gran Fondo World Series e consente ai primi classificati (25% di ciascuna categoria) di qualificarsi alla Finale del Campionato Mondiale UCI Gran Fondo World Series.
l fitto week end del decennale de “La Leggendaria Charly Gaul” si e' aperto , come di consueto, con la prova a cronometro, che per il 2016 sarà valida come Campionato Italiano Cronometro individuale, di scena venerdì 15 luglio in Valle dei Laghi. Il percorso era quello collaudato nelle scorse edizioni e i cronomen hanno sfrecciato lungo i 24 km dell’anello con partenza e arrivo da Cavedine. I primi chilometri di gara presentano una breve salita pedalabile verso Vigo Cavedine, dopodiché una veloce discesa ha portato i concorrenti sulle sponde del Lago di Cavedine. Si e' proseguito poi in pianura fino alla località Ponte Oliveti dove e' cominciata la salita verso Castel Madruzzo e Lasino, ultimo ostacolo da superare prima della finish line.
Un percorso dove si specchiano le Dolomiti. Un'entusiasmante cronometro su un itinerario affascinante e veloce. una Valle per eventi d'incanto. A quindici minuti d'auto da Trento si apre infatti la Valle dei Laghi, dove è l'acqua a dominare il paesaggio come è facile intuire, con i bacini di Terlago, Santa Massenza, Toblino, Cavedine e altri più piccoli. In questa zona che tocca anche i piccoli borghi di Vezzano, Lasino, Calavino e Padergnone si incontra un paesaggio particolare, in cui si mescolano vegetazione mediterranea e alpina, e convivono olivo, faggio, leccio e conifere, così come l’alloro e il muschio. Sovrastano la Valle dei Laghi le pendici occidentali del Monte Bondone, fitte di boschi, fra i quali troviamo a quasi mille metri di altitudine il lago di Lagolo.

Il 17 luglio “La Leggendaria Charly Gaul UCI Gran Fondo World Series” Il 15 luglio cronometro a Cavedine (TN) Sabato 16 luglio appuntamento ciclostorico con “La Moserissima” Sul Monte Bondone l’arrivo scenografico de “La Leggendaria Charly Gaul” Un tris di giornate dedicato alle due ruote nel cuore di Trento e all’arrivo sul Monte Bondone, che accoglie ogni anno migliaia di ciclisti e appassionati da tutto il mondo per rivivere la storia di una salita mitica.





















































Memorial Lino La Noce - crono 2016
Trofeo cicli Coppola - 26/06/2016

Grande intuizione del patron Ivan Coppola che per motivi di viabilita' non potendo effettuare la sua classica in linea , ha voluto fortemente organizzare una spettacolare crono individuale , che gia ' alla prima edizione si e' rilevata un successo oltre ogni piu' rosea aspettativa,

Ospiti del comune di Paliano , comune italiano di 8300 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio,Fin dal VI secolo gli atti ricordano la cittadina, ben presto divenuta possesso feudale dei Colonna, che assieme a Palestrina, Genazzano e, più tardi Marino, ne fece uno dei centri del loro potere sull'Agro; tanto che un ramo della famiglia Colonna prese il nome di ramo di Paliano.Palestra comunale: realizzata negli anni '70 su progetto di Massimiliano Fuksas, è l'opera che per la prima volta gli valse l'attenzione internazionale con la pubblicazione sulla nota rivista francese Architecture d'Aujourd'hui.Riserva naturale de La Selva; un parco ideato e fondato dal principe Antonello Ruffo di Calabria. Negli anni della sua gestione, il parco ospitava decine di specie animali: dallo struzzo al fenicottero rosa, solo per citare alcuni esempi. Dopo sette lunghi anni di stop, dovuti al fallimento economico e alle condizioni del territorio non favorevoli, il parco ha riaperto i battenti il primo maggio 2010, con una serie di eventi che preparano l'apertura definitiva di settembre, grazie alla trasformazione del parco in un Monumento Naturale.

Grazie alla collaborazione del sindaco e del comandante dei vigili di Paliano, la cronometro si e' svolta su un circuito di circa km. 15 , completamente chiuso al traffico e con il manto stradale completamente rifatto , in perfette condizioni.
Il circuito vallonato ha messo in risalto i migliori cronomen italiani, si aggiudica la gara aperta a tutti gli enti il signore del tic tac Sergio Sinesi (Fra. Cla. Bike Plus 99)nonostante il caldo asfissiante, con lo stratosferico tempo di 20.36 a seguire nella cat. B Salvatore De Bonis ( Team Olubra) in 22.01 atleta proveniente da Potenza e Cristian Bisonni ( Due Ponti-Bikelab) 22.10, bene Rossi , Trovarelli , Colantoni, Scarsella , Cerbara.
Mentre Alessandro Jommarini (Team Bika Emotion) si aggiudica in 22.27 la cat. B, sul podio Stefano Greco (gruppo Cross Bike) 22.56 e Omar Formica (Team Berardi) 23.06.
Bene gli atleti locali : Zangrilli , Perciballi , Sordi Colavecchi , Corsi, Panaccione.
Sul posio della cat. E il ciclista di Avellino Mario Vernacchio ( as Civitas) in 23.46, poi Alessandro Pizzoli (gc D'Angeli) 26.26 e un gradito ritorno Carlo Cirombella (Anguillara Sabazia)in 27.23.
Per le quote rosa Loredana Angelone ( Ora et Labora) 28.05 e Daniela Mortari ( Team Anagni Bike) 31.42

Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del ristorante La Noce. dai titolari e dal presidente Ivan Coppola, dove atleti e familiari hanno potuto apprezzare le specialita' culinarie locali
Il centro benessere Herbalaif di Alina Bacu e Maurizio Morgano ha voluto offrire prodotti a sorteggio per gli atleti presenti.
Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Vessella , dei vigili di Paliano Cinzia Nardone e Grazziella Del Signore , dei giudici CSAIN e della protezione civile locale Gamma Velletri

Molto apprezzato il cronometraggio elettronico effettuato con professionalita' dai cronometristi asd Frosinone : Vernile, Ciampa , De Fioravante , De Santis. RISULTATI COMPLETI SU : http//salita.ficr.it

Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 10 Luglio a Roccasecca per la medio fondo di Roccasecca.










































































Memorial Lino La Noce - crono Coppa Lazio 2016
Trofeo cicli Coppola - 26/06/2016

Grande intuizione del patron Ivan Coppola che per motivi di viabilita' non potendo effettuare la sua classica in linea , ha voluto fortemente organizzare una spettacolare crono individuale , che gia ' alla prima edizione si e' rilevata un successo oltre ogni piu' rosea aspettativa,

Nella gara di Coppa Lazio si aggiudica la nuova maglia/crono dei giovani Maurizio Carbone (as Bike Team di Aprilia) cat. A6 in 23.10 a seguire Russo Bernardini , Tarisciotti . Primo cat. A3 Marco Trastulli (23.14 (cicli Appodia) , nella cat. A5 il locale Marco Cecconi ( cicli Coppola) 25.03,Francesco Sorvillo (Roma Team) 25.06. Mentre la nuova maglia/crono dei gentleman andava a Angelo Maggi (Roccasecca Bike) cat. A7 in 20.51 , si aggiudicava la cat. A8 Aldo Delle Cese (Roccasecca Bike) in 21.51. Buona la prova di : Roberto Garbini, Luca Lucci, Gianfranco Cannone, Domenico Mezzadonna , Marco Taglienti, Angelo Cannone, Maurizio Trovarelli. La nuova maglia/crono cat.A9 andava sulle spalle di un rigenerato, dalle vacanze siciliane, Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) in 24.18 a seguire Celluzzi , Galli , e il sempre verde Vittorio Emili.
La nuova maglia/crono donne era di Marcella Lombino (World Truck Team) in 24.30 che in questo week end saliva per ben due volte sul primo gradino del podio. Trofeo per societa' per numero di partecipanti alla asd team Anagni Bike.
Grazie alla collaborazione del sindaco e del comandante dei vigili di Paliano Cinzia Nardone e Grazziella Del Signore, la cronometro si e' svolta su un circuito di circa km. 15 , completamente chiuso al traffico e con il manto stradale completamente rifatto , in perfette condizioni. Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del ristorante La Noce. dai titolari e dal presidente Ivan Coppola, dove atleti e familiari hanno potuto apprezzare le specialita' culinarie locali Il centro benessere Herbalaif di Alina Bacu e Maurizio Morgano ha voluto offrire prodotti a sorteggio per gli atleti presenti. Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Vessella , dei vigili di , dei giudici CSAIN e della protezione civile locale Gamma Velletri Molto apprezzato il cronometraggio elettronico effettuato con professionalita' dai cronometristi asd Frosinone : Vernile, Ciampa , De Fioravante , De Santis.
Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 10 Luglio a Roccasecca per la medio fondo di Roccasecca.






































































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

Palestrina è un comune italiano di 21 661 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste".L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia[2] e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia dell'incredibile fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse.[2] Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista.

Ospiti della ridente cittadina di Palestrina il direttore di gara Emanuele Chiominto ha dato il via alle ore 09.10 alla prima delle tre gare in programma , i giovani della Coppa Lazio vogliono aggiudicarsi le maglie di campione provinciale csain e rendono la gara veramente impegnativa , molti i tentativi di evadere dal gruppo soprattutto sullo strappo di via Prenestina.
Si aggiudica gara e maglia cat. A6 Marco Caliciotti(Roccasecca Bike) a seguire Simonetti, Bove, Barcellan, Mattacchioni, Febbo, Mariani, Marocco.
Fa sua la cat. A3 Marco Morichini (Conti D'Angeli) a ruota Cartolano, Perrera, Carbone, Sciaretta, Valerio, Ciarloni, Pascucci, Belliza, Romualdi, Trastulli.
Primo nella cat. A5 Mirco Murro(Roccasecca Bike) a seguire Pitocco, De Carolis, De Fabiis, Rossini, Fiore, Caliciotti, Giuliani,D'Ammassa, Angelini, Mariani.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 240 - 2) AUDAX APRILIA = 234 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 224 - 4) CICLI PACO = 192 - 5) CIAMPINO BIKE = 162 - 6) ROCCASECCA BIKE = 142 - 7) NETTUNO BIKE = 140 - 8) WORLD TRUCK TEAM = 116 - 9) CICLOMILLENNIO = 116 - 10) CICLI FATATO = 112 ................




























































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

A circa tre minuti parte la gara dei gentleman , subito su via dell'Olmata partono un gruppo di avventurosi che con precisi cambi riescono a giungere al traguardo , posto sullo strappo di via Alcide De Gasperi .
Vince con merito Angelo Maggi (Roccasecca Bike) a ruota nella cat. A7 Calabretti, Lucchetti, Ingiosi, Zaccari, Bertozzi, Nicoletti, Speziali.
Primo nella cat. A8 Massimo Bevilcqua (cicli Paco) a seguire Bellini, Santangeli, Serafini, Roscioli, Carpentieri, Bondani, Palumbo, Taglienti, Lauri, Formiconi, Rosa.
Il sempre verde Mario Marsella (Nettuno race) si aggiudica la maglia della cat.A9 alle spalle Giuseppe Olivieri e Umberto Iulianella.
Nella sede della IFI di Palestrina , vengono consegnate le maglie csain direttamente dal C.T. Mario Valentini , dal vice sindaco Manuel Magliocchetti , dal presidente della Pro Loco Giorgio Marcellito , dal vice presidente Pro Loco Gaetano Sanclimenti e dal presidente della IFI Simone Sanclimenti.
Un esempio di come le istituzioni partecipino e siano positivamente direttamente coinvolte nel tessuto sociale dei comuni.

Ottimo come sempre il lavoro delle scorte tecniche Vessella , dei vigili di Palestrina e della protezione civile locale
Appuntamento per domenica 05 Giugno ai 5 Archi di Velletri.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 218 - 2) CONTI D'ANGELI = 218 - 3) AUDAX APRILIA = 216 - 4) CICLI PACO = 178 - 5) CIAMPINO BIKE = 148 - 6) NETTUNO BIKE = 134 7) ROCCASECCA BIKE = 120 - 8) WORLD TRUCK TEAM = 114 - 9) CICLOMILLENNIO = 110 - 10) CICLI FATATO = 108 ................































































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

La terza partenza aperta a f.c.i. ed enti era sicuramente avvincente , presenti le migliore societa' laziale ed extra regionali , continui i tentativi di evadere dalla morsa del gruppo, ma comunque bisognava a attendere la volata finale sullo strappo di via Alcide De Gasperi .
Prima piazza della seconda fascia per Emanuele Orsini (Effetto ciclismo Fiano) a ruota Giuseppe Soldi, Antonello Venditti, Pierluigi Mancini, Piero Zizzi, Salvatore Bonelli, Enrico Cataldo

Nella sede della IFI di Palestrina , sono state effettuate le premiazioni dal C.T. Mario Valentini , dal vice sindaco Manuel Magliocchetti , dal presidente della Pro Loco Giorgio Marcellito , dal vice presidente Pro Loco Gaetano Sanclimenti, e dal presidente della IFI Simone Sanclimenti.

Un esempio di come le istituzioni partecipino e siano positivamente direttamente coinvolte nel tessuto sociale dei comuni.

Ottimo come sempre il lavoro delle scorte tecniche Vessella , dei vigili di Palestrina e della protezione civile locale

Appuntamento per domenica 05 Giugno ai 5 Archi di Velletri.
























































































Memorial Antonella Severa - Campionato Nazionale Crono CSAIN
Fiuggi - 15/05/2016

Fiuggi ha accolto a braccia aperte una folla di cronomen giunti da ogni parte d'Italia per una memorabile giornata di sport

Fiuggi (Fiùio nel dialetto locale), denominata Anticoli di Campagna fino al 1911, è un comune italiano di 10 426 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.Il centro storico cittadino, noto come Fiuggi Città o Vecchia Fiuggi, sorge su una collina alle pendici dei Monti Ernici; al di sotto, circondato da boschi di castagni, si estende il moderno centro termale di Fiuggi Terme o Fiuggi Fonte.Si ritiene che un piccolo villaggio, di nome Felcia, esistesse già all'epoca degli Ernici, la popolazione preromana stanziata in quest'area del Lazio. Nel 367 a.C. ebbe inizio la dominazione romana, e al periodo romano risalgono le prime attestazioni sulle proprietà delle acque locali di Fons Arilla. L'abitato, anticamente, era situato nella campagna, ma, in seguito alle invasioni barbariche e dei Saraceni, gli abitanti si trasferirono nella vicina collina, dove sorge attualmente il centro storico, per potersi difendere in maniera più efficace.

Una giornata prettamente primaverile ha permesso agli atleti e ai loro accompagnatori di apprezzare appieno le bellezze di questa cittadina conosciuta soprattutto per l'importante centro termale, alle ore 09.10 e' partito il primo dei 104 atleti iscritti alla cronometro individuale , valida per l'assegnazione delle maglie di campione nazionale csain crono.

Sotto la supervisione dei cronometristi FICr ( Il ruolo dei Cronometristi Ufficiali, nelle manifestazioni ciclistiche, è determinante e, grazie alle moderne strumentazioni in uso, la F.I.Cr. fornisce un servizio con elevatissimi standard di qualità. ) e dei giudici nazionali CSAIN tutto si e' svolto nel migliore dei modi,
Con il ragguardevole tempo di 14.49.51 Sergio Sinesi (bike plus 99) si aggiudica il primo gradino del podio a seguire Marco Severa 14.54.14 (Ciclomillennio) e Andrea Minissale 15.20.82 (Ciclomillennio) .
Ottima prestazione di D'Acuti, Diomedi, Fanton, Ferminelli, Ponzo, Di Cesare, Montefrancesco, De Bonis, Delle Cese, Balestri, Iaia , Stopponi, Incalza, Antonelli, Mazzotta, Dito, Paglialunga, Lattanzi, Toma.

Alle ore 12.30 sul palco delle feste di Fiuggi , il presidente Stefano Bianchini e Marco Severa, dopo un toccante ricordo di Antonella Severa, hanno effettuato le premiazioni ,ed e' iniziata la vestizione ufficiale delle maglie csain 2016 crono individuale consegnate direttamente dal presidente nazionale ciclismo csain Biagio Saccoccio a :

Stellina Vignola(Ora et Labora) , Marcella Lombino (World Truck Team), Alessandro Diomedi (White Bull), Fabrizio Ponzo(Ciclomillennio ), Andrea Minissale(Ciclomillennio ), ,Aldo Delle Cese(Roccasecca Bike), Giorgio Amntonelli (White Bull), ,D'Acuti Alberto(Ciclomillennio ), Marco Severa(Ciclomillennio) , Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike), Luigi Pistillo (bike team s. severo),















































>






>








CRONOMILLENNIO PROVA NAZIONALE DI CRONOMETRO A SQUADRE SQUADRE DI 4 ATLETI

SICURAMENTE LA PRIMA CRONOMETRO DEL CENTRO ITALIA , CON LE SUE 52 SQUADRE E I 220 ATLETI ISCRITTI.

Una grande manifestazione messa in scena dal presidente Alberto D'Acuti , ha riscosso il plauso da parte di addetti e spettatori, ha portato presso il circuito della pineta di Ostia i migliori cronomen del centro Italia.
Gli atleti hanno potuto cimentarsi nel polmone verde di Ostia in tutta sicurezza , in un circuito completamente chiuso al traffico veicolare.
( Ostia (nome ufficiale Lido di Ostia) è una frazione litoranea di Roma Capitale, situata nei quartieri di Lido di Ostia Ponente , Lido di ( Ostia Levante e Lido di Castel Fusano , nel territorio del Municipio Roma X . La piccola area edificata a nord del viale dei Promontori appartiene alla zona di Casal Palocco. Si affaccia sul mar Tirreno e la popolazione complessiva dei tre quartieri che la compongono è di poco meno di 100 000 abitanti. La località è nota soprattutto per i numerosi stabilimenti balneari che ivi si trovano, a iniziare dai primi anni del XX secolo dopo che fu terminata, a cura del governo italiano, la bonifica dell'area un tempo malsana fino all'annessione di Roma all'Italia.)
Il dio Giove Pluvio ha voluto risparmiare gli atleti , concedendo una tregua al maltempo , affinché la manifestazione si potesse concludere senza che cadesse neanche una goccia d'acqua.
Un carosello di pedali in movimento partito alle ore 09.00 esatte e che si e' protratto sino alle ore 11.00, attirando l'attenzione anche dei molti turisti del Lido di Ostia.
Si aggiudicano le maglie di Campioni nazionali Csain a cronometro le societa' :
Cicli Paco Team (Fanton-Giannetti-Sanna-Valerio)
Ciclomillennio ( Di Cesare -Severa-D'Acuti-Iori)
Disoflex-Portalandia (Cesali-Placidi-Pietroni-Buttarelli)
World Truck-Bortolotto ( Bortolotto-Pelella-Lombino-Gentile)

Miglior tempo assoluto quello effettuato dagli specialisti della asd Team Bike Ballero di via del molino vecchio di Roselle Terme , Grosseto ( Luciano Pasquini, Fabio Falcione , Alessandro Nannetti ) , che si sono aggiudicati la gara con 35.33.

Consegnate le maglie presso gli accoglienti locali del Lido Venezia, dal presidente Alberto D'acuti e dal presidente provinciale Csain Claudio Trovarelli.
Un ringraziamento particolare a Kronoservice , Specialized , Ale' , Mavic ed Enervit per il contibbuto dato alla buona riuscita della manifestazione.
Un lavoro eccezionale svolto dalla protezione civile di latina , delle Torri , della polizia municipale di Ostia e dalle scorte tecniche Vessella Team e dalla CRI in bici di Ariccia ,Lanuvio e Genzano.
Tutte le classifiche sul sito : http://www.kronoservice.com





























































CICLOCROSS DELLA CAPITALE NEL SEGNO DI TROVARELLI E CASCONI
Circa 100 crossisti hanno preso parte alla gara organizzata dall’Asd Amici in Bici che si è disputata a Lunghezza (Rm)
La seconda edizione del Ciclocross della Capitale - Memorial Ginetto si è disputato su un percorso reso pesante dalla pioggia scesa nei giorni scorsi, ma tutti i partecipanti si sono potuti divertire su un percorso vario e allestito perfettamente dall’Asd Amici in Bici, società organizzatrice dell’evento. Circa 100 amatori hanno preso parte alla gara, che è stata come di consueto divisa in due partenze. Tanti amici del comitato organizzatore sono stati presenti alla gara, oltre a tutti i rappresentanti dell’ente di promozione sportiva CSAIN.
La prima partenza, riservata agli amatori di seconda fascia, ha visto la grande partenza di Marco Fortunati (DuePonti BikeLab), che si è portato in testa nelle prime tornate, ma è stato poi ripreso da Paolo Casconi (Gs Pontino Sermoneta), che ha ottenuto il successo assoluto. Alle spalle di Fortunati si piazza terzo Armando Mattacchioni (Mtb Santa Marinella).
Nella seconda partenza lo show è stato tutto di Fabrizio Trovarelli (DuePonti BikeLab), reduce dallo sfortunato campionato italiano di Monte Prat. Trovarelli ha dominato dal primo all’ultimo giro e la lotta è stata solo per le altre posizioni del podio. Lungo tutta la gara Domenico Ponzo (Piesse), Alessio Porcari (Movimento Centrale Zagarolo) e Marco Chialastri (DuePonti BikeLab) hanno lottato appaiati per conquistare la seconda piazza, ottenuta da Ponzo davanti a Porcari.
Durante le premiazioni finali sono stati consegnati dei ricchi premi in natura anche alle prime tre società per numero di partenti: l’As Roma Ciclismo è stata la più numerosa, le altre squadre salite sul podio sono i Temerari Tivoli e il Roma Team.
Le classifiche ufficiali suddivise per categoria sono disponibili su www.gareinrete.it e su www.ciclocrossdellacapitale.it
Il comitato organizzatore ringrazia vivaio Campetella, Cicli Liberati, Di Gennaro Assicurazioni, Caffè Girolimetti, Ferramenta Tormax, Bar Di Gennaro, il distributore indipendente Herbalife Massimo Montoro e tutti gli altri sponsor che hanno sostenuto l’evento.
Carlo Gugliotta














































Roma - 27 Dicembre 2015 - Trofeo Civitavecchia

asd Due Ponti-Bikelab di Roma corsara a Civitavecchia

Si riconfermano i due atleti di punta : Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che anche nella tappa di Civitavecchia del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 39.20 il presidentissimo Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto del podio a seguire al secondo con 39.39 Serafino Vincenti ( Lago Bracciano Bike) e al terzo ( Fabrizio Dionisi 39.56 (Pro Bike).
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli (Due Ponti-Bikelab) con il tempo di 50.17 anticipa Vladimiro Tarallo ( team bike Civitavecchia) 51.24 e in terza posizione Emiliano Sebastianelli 52.42 ( team bike Civitavecchia ) .
Un percorso quello di Civitavecchia molto tecnico che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.

Continuano grandi festeggiamenti per il team capitolino di viale Adriatico ,che in questa prima parte della stagione continua a mietere vittorie.

Foto : Giampiero Maricca












































Roma - 01 Novembre 2015 - Trofeo i Granai

Uno due devastante della asd Due Ponti-Bikelab di Roma

Subito Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che nella prima tappa del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 43.57 Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto a seguire Giovanni Morando e Fabrizio Dionisi
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli con il tempo di 49.15 anticipa Libero Ruggiero e Ludovico Cristini.
Sicuramente quello dei Granai , un percorso tecnico che ha messo in evidenza i corridori piu' preparati.
Un risultato che fa ben sperare il team capitolino per il prosieguo della stagione ciclocrossistica 2015/2016.








































GRAN FONDO TERMINILLO MARATHON

Risultato di prestigio per Marcella Lombino portacolori della asd World Truck Team .
La portacolori del team rosso-bianco di Roma si aggiudica il primo gradino assoluto del percorso lungo , sale sul podio donne , con l'ottimo tempo di 04:57:02 .

A seguire Tringali Erica ( asd Teambike Fondi )con 05:12:53 , Abeischer Sabrina ( Pedale Libero Viterbese ) con 05:12:54 , Aurelia Ventura ( ASD Velo Roma) con 05:47:33 e Barbara Canti ( CICLOBOX HOME BIKE ) con 05:50:13 .

Il percorso della Gran Fondo, è stato molto impegnativo e al tempo stesso decisamente spettacolare. Partiti da Vazia, si sono percorsi circa 25 km pianeggianti attraversando le località di Quattro Strade, Chiesa Nuova, Poggio Fidoni e il comune di Contigliano. A quel punto e' iniziata la salita verso Greccio, 5 Km con pendenza media del 6% , da non sottovalutare anche perché era solo la prima di 5 salite. Si e' sceso dal versante del Santuario dove c'era d una discesa molto ripida e con tornanti particolarmente impegnativi. Finita la discesa si e' girato a sinistra in direzione di Piè di Moggio, (con un fondo stradale dissestato) poi a destra verso il lago di Ventina che ci troveremo alla nostra destra e da dove iniziano i circa 3 km che portano verso l’abitato di Colli sul Velino. A quel punto, al km 57 c'era il ristoro e la divisione tra la Medio Fondo e la Gran Fondo Attraversato il paese, si e' girato a sinistra, discesa verso Madonna della Luce e inizio della salita Labro-Morro. 8 km misura questa salita e anche se pedalabile, ha presentato dei tratti soprattutto nel finale impegnativi. Al Km 70 c’era il secondo ristoro. Si e' ridisceso verso Rivodutri, prendendo la strada panoramica che portava verso il bivio di Poggio Bustone e lì si iniziava una lunga discesa che portava fino all’abitato di Quattro Strade, quindi ricongiungimento con la Medio fondo e ancora circa 3 Km di pianura prima di iniziare la salita della Foresta e Castelfranco. Sono stati 5 Km di salita pedalabile ma con punte al 10%, dopo 3 km di discesa prima di iniziare l’ascesa verso il Terminillo. In località Castelfranco al Km 97 era posto l’ultimo ristoro completo. Quindi siamo giunti ai piedi del Terminillo, prima del traguardo agognato di Campoforogna.








































20TH EUROPEAN COMPANY SPORT GAMES - RICCIONE 2015.

SI E' CONCUSA QUESTA IMPORTANTE MANIFESTAZIONE CICLISTICA E NON SOLO CON UN BEL BOTTINO DI MEDAGLIE PER I COLORI ITALIANI.

Campionato Europeo i risultati ottenuti dagli atleti si riassumono in: 4 maglie da Campione Europeo, 9 medaglie di cui 4 ori, 3 argenti e 2 bronzi

Il podio femminile :
1) SERENELLA BORTOLOTTO (CONCORDIA "FOODOO")
2) MARCELLA LOMBINO (WORLD TRUCK TEAM)
3) DOMENICA GUARCIELLO (FERRERO SPA)

























SABATO 09 MAGGIO 2015 - XXXIX EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO
- ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220
PROVA UNICA CAMPIONATO NAZIONALE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN
Il GS Picar di Roma del presidentissimo Romano Pace, vince il campionato cicloturismo di fondo Csain.
Tutti i 350 partecipanti sono tornati a casa soddisfatti e contenti, anche i meno allenati, anche chi per la prima volta nella loro vita, hanno percorso cosi tanti chilometri.
Ristori a go go, segnaletica impeccabile, trofeini ricordo della manifestazione per tutti, a simboleggiare che sono tutti vincitori.
Per il 4 anno consecutivo si conferma campione il GSC Tor Sapienza-Cerbiatto,
In allegato la classifica a squadre nella quale sono state premiate le prime 20 società più numerose.
CLASSIFICA SQUADRE :
1.Gsc Tor Sapienza 23 - 2.GS Bertucci 20 - 3.Picar 18 (CAMPIONE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN) - 4.Petit Velo 16 - 5.Bike Lab 14 - 6.Ciclobox Home bike 12 - 7.Sun Bike 11 - 8.Pedalando Asd 10 - 9.Fatato 9 - 10.2R Ciampino 7 - 10.Iacona 7 - 10.As Roma 7 - 10.D'Angeli 7 - 14.Team Casciani ADS 6 - 14.Veloroma 6 - 14.Roma Team asd 6 - 17.Ciclotech mtb Iperion 5 - 17.Team Gsc Cerveteri 5 - 17.Etruria World bike 5 - 17.Disoflex 5 - Gs Franchi-Valcelli




























Coppa Lazio 2017 - Doganella di Ninfa - 25/04/2017
1° TROFEO BAR BANDELLONI - SUPERCOPPA REGIONALE

Spettacolo a Doganella di Ninfa nella giornata del 25 Aprile , nell'anniversario della liberazione d'Italia , un giorno fondamentale per la storia d'Italia ed assume un particolare significato politico e militare, in quanto simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale

La gara si e' disputata nella zona che comprende l'imponente Castello di Sermoneta e il Monumento Naturale "Giardino di Ninfa" e dal complesso edilizio storico di Tor Tre Ponti, si proietta nel territorio pontino e lepino per concorrere alla tutela e alla valorizzazione delle sue caratteristiche identitarie che recano i segni plurisecolari del Casato Caetani. Spettacolari i Giardini di Ninfa, realizzati intorno al 1920, sui ruderi , ben visibili, di una città medievale. Parco caratterizzato dalla presenza variegata di piante di diversa provenienza e da fiori diversi , attraversati dal fiume Ninfa e comunque notevole è la presenza di corsi d'acqua

Alle ore 09.05 il direttore di gara Armando Santaroni dava il via alle categorie che comprendevano i nati fino a 44 anni , molti i tentativi di fuga , fino a che sul tratto di via Corana si sganciavano 5 corridori , gli atleti non venivano piu' ripresi e in via le Pastine esultava con merito Fabio Giuliani (Ciclomillennio) con a ruota Danilo Simonetti , Andrea Vessella , Marco Chialastri , Maurizio Carbone
Ottima prestazione di :

Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio a domenica 30 Aprile a Colonna .

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 178 - 2) CICLI PACO = 164 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 126 - 4) AUDAX APRILIA = 112 - 5) BIKE LAB = 106 - 6) CIAMPINO BIKE = 76 - 7) CICLOMILLENNIO = 76 - 8) CHIOMINTO SPORT = 52 - 9) CICLI APPODIA = 42 - 10) BIKE CENTER PRO TEAM = 36 ................


























































Coppa Lazio 2017 - Doganella di Ninfa - 25/04/2017
1° TROFEO BAR BANDELLONI - SUPERCOPPA REGIONALE

Spettacolo a Doganella di Ninfa nella giornata del 25 Aprile , nell'anniversario della liberazione d'Italia , un giorno fondamentale per la storia d'Italia ed assume un particolare significato politico e militare, in quanto simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale

A seguire alle ore 09.08 prendevano il via le categorie che comprendevano i nati da 45 anni in su , anche in questa gara gli atleti non lesinavano le energie tutti volevano indossare le maglie Supercoppa Regionale.
Alzava le braccia in solitaria all'arrivo posto in via le Pastine il portacolori della asd Ciclomillennio di Pavona Roberto Maggioli a seguire a pochi metri un rigenerato Marco Quaglia (asd Conti D'Angeli) poi Savoia , Gabrielli .
Molto bene : .
Effettuata la consegna delle maglie di Supercoppa, presso i locali del bar "Bandelloni" , dal responsabile Armando Santaroni a :
Fabio Giuliani (Ciclomillennio ) , Danilo Simonetti (Bike Lab) , Fabrizio Trovarelli (Bike Lab) , Roberto Maggioli (Ciclomillennio) , Marco Quaglia (Conti D'Angeli) , Mario Marsella ( Disoflex-Portalandia).

In questa bella giornata di sport " amatoriale " , conclusa senza infortuni , molto partecipata con i suoi oltre 150 iscritti , unico neo , il rammarico da parte dell'organizzazione di non aver potuto consegnare ne la maglia , ne i cinque premi riservati al gentil sesso , per mancanza oggi di concorrenti femminili.

Si ringrazia per la collaborazione le scorte tecniche Team Santaroni , Paolo Magurno della we love your bike , i vigili di Doganella di Ninfa ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino.

TROFEO SUPERCOPPA alla societa' ASD CICLOMILLENNIO di Pavona del presidente Alberto D'Acuti

Appuntamento per tutte le societa' di Coppa Lazio a domenica 30 Aprile a Colonna .

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 178 - 2) CICLI PACO = 164 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 126 - 4) AUDAX APRILIA = 112 - 5) BIKE LAB = 106 - 6) CIAMPINO BIKE = 76 - 7) CICLOMILLENNIO = 76 - 8) CHIOMINTO SPORT = 52 - 9) CICLI APPODIA = 42 - 10) BIKE CENTER PRO TEAM = 36 ................



































































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1 O