CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2013 a Gen. 2014
da Febbraio a Maggio 2014
da Giugno a Ottobre 2014
RISULTATI
da Nov. 2013 a Gen. 2014
da Febbraio a Maggio 2014
da Giugno a Ottobre 2013
VARIE
Gran Fondo del 2014
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 54 (50S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

NUOVO -VENDO TELAIO COLNAGO M10
TAGLIA 55 (52S)
COLORE ROSSO
CON REGGISELLA
EURO 2.300,00
PER INFO :
TEL. 06.5202877

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
Coppa Lazio 2014 - Rocca di Cave 27/07/2014
Trofeo Citta di Rocca di Cave.
Gran Premio Assetti e Bonifiche di Luigi Agostini
Domenica 27 luglio 2014 si è svolta con grande successo la seconda edizione del “Trofeo ciclistico Città di Rocca di Cave”, gara di ciclismo amatoriale riservata agli atleti iscritti alla “Coppa Lazio”, valevole come prova di campionato della "Comunità Montana - Castelli Romani e Monti Prenestini" (5 le prove totali in programma).
L’evento sportivo, patrocinato dal Comune di Rocca Di Cave, antica comunità di 380 abitanti dei monti prenestini (933 mt slm) risalente all’anno mille, è stato organizzato dallo CSAIn di Roma in collaborazione con la sezione ciclistica dell’Università di Roma Tor Vergata e del gruppo sportivo Ciclistica Cavese”.
Grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale e degli organizzatori per il successo della manifestazione che ha registrato più di cento corridori alla partenza i quali si sono ritrovati sin dalle prime ore del mattino in piazza San Nicola per le iscrizioni alla gara.
Come da programma, alle ore 8,45 la manifestazione sportiva ha avuto inizio con il trasferimento turistico fino a Cave dove a distanza di 5 minuti hanno preso il via 2 gare agonistiche suddivide per categorie: 18-44 anni e 45 anni in poi. La competizione agonistica ha interessato il territorio del Comune di Cave, un circuito di 15 km ripetuto 3 volte prima della selettiva ascesa finale di 6 km che da Cave porta a Rocca di Cave dove era posto l’arrivo.
Le vittorie assolute delle 2 gare sono state assegnate agli atleti Cristian Bisonni e Serghey Usiks mentre Alvaro Amici si è aggiudicato la vittoria della categoria “Super Gentleman”. Il Sindaco di Rocca di Cave Antonio Scipioni e il Vice Sindaco nonché Assessore allo Sport, Avvocato Gabriella Federici hanno presenziato alle premiazioni ringraziando calorosamente tutti i partecipanti riconoscendo a tutti il merito per la difficile prova sostenuta con la dura ascesa finale. Le autorità comunali hanno ringraziato inoltre gli organizzatori: Claudio Trovarelli (responsabile CSAIn-Roma), Aldo Perri (presidente ASD sezione ciclismo Università Tor Vergata) e Sandro Vendetti (presidente ASD ciclistica cavese) e le associazioni che hanno garantito la sicurezza durante lo svolgimento della manifestazione sportiva: le moto scorte tecniche “Vessella” e il Gruppo della protezione civile “Le Torri” presente con il presidente Missori.
E soprattutto lo sponsor Luigi Agostini titolare della societa Assetti e Bonifiche

Questi gli ordini di arrivo dei primi 3 atleti di categoria:
cat. A3: 1) Cristian Bisonni (GS Conti D’Angeli) 2) Manuel Sciarretta (Cicli Coppola) 3) Fabrizio Trovarelli (World Truck); cat. A5: 1) Andrea Donati (GS Conti D’Angeli) 2) Marco Chialastri (World Truck) 3) Giuseppe Baccaro (Ciampino Bike); cat. A6: 1) Danilo Simonetti (Fiamme Oro) 2) Emanuele Ciaraglia (Sport&Bike) 3) Massimo Dolciotti (Sport&Bike); cat. A7: 1) Alessandro Savoia – 2) Fabrizio Morganti (amici per la bici) 3) Oronzo Calabretti (GS De Zan – Vito Taccone); cat. A8: 1) Serghey Usiks (Sport&Bike); Massimo Di Tommaso (Cicli Fatato) 3) Vincenzo Palumbo (Disoflex); cat. A9: 1) Alvaro Amici (GS Moltel al Cavaliere) 2) Aldo Perri (sezione ciclismo Università Tor Vergata) 3) Umberto Iulianella (World Truck).
Per vedere alcune immagini della manifestazione collegarsi al seguente link:
https://picasaweb.google.com/100559365034210175414/2TrofeoCiclisticoCittaDiRoccaDiCave2772014#
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )






































































Coppa Lazio 2014 - Albano 24/07/2014
Trofeo cicli Sorgente.
La prima edizione gia' denota la grande organizzazione e la professionalita' di tutto lo staff della cicli Sorgente di Albano
(Albano è uno dei comuni più importanti dei Castelli Romani, e il centro più animato commercialmente.Sede vescovile suburbicaria fin dal V secolo, storico principato della famiglia Savelli e dal 1699 al 1798 possesso inalienabile della Santa Sede, ospita anche la sezione distaccata del tribunale circondariale di Velletri. Il territorio di Albano è in parte incluso nel Parco regionale dei Castelli Romani. Popolose sono le frazioni di Cecchina e Pavona.)
Circuito di gara il classico giro di Vallericcia , da percorrere per 10 volte totali 62 chilometri.
Dopo il primo giro di controllo si accendono le micce e vari corridori sono costretti a fermarsi ai box, al chilometro 52 il forte atleta di Cave Marco Chialastri (World Truck) allunga e si presenta a braccia alzate sul traguardo.
a seguire Andrea Donati (conti d'angeli) e Mauro Genovesi (Portalandia) che si aggiudica la categoria Senior.
Ottima prova di : Baccaro, Marazza, Romualdi, De Carolis, Usyk, Bertozzi, Lauri, Quaglia , Genovesi Luigi, Giordano, Biondi, Serafini, Gabellini.
La categoria super gentlemen e' del presidente aviatore Gianni Cesali (Portalandia) a seguire : Branchi, Raidich, Iulianella.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per la prima domenica di Settembre a Rocca Priora per la CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )










































Albano 24/07/2014
Trofeo cicli Sorgente.
La prima edizione gia' denota la grande organizzazione e la professionalita' di tutto lo staff della cicli Sorgente di Albano

L'altra gara per f.c.i. ed enti tutti ha un andamento completamente diverso, subito al primo giro allungano nove atleti e con cambi precisi prendono piu' di un minuto di vantaggio e non saranno piu' riagguantati dal gruppone , la forte andatura fa' perdere molti vagoni a questo treno, e di questi solo in tre si presentano al traguardo , con un bel gesto, lo tagliano mano nella mano Federico Colone ( asaci)e Luisiano Cannizzaro (team Terenzi) aggiudicandosi le rispettive categorie con subito a ruota l'ex professionista di Lariano Claudio Astolfi(g.s. Melania).
Buona la prova dei giovani di : Zaottini, Caliciotti, Paoloni, Forte, Caramaica e per i senior di Carpentieri, Piersanti, Maggioli, Paoli, Aloisi, De Amicis, Seghetti, Soldi.
Effettuate le ricche premiazioni presso gli accoglienti locali della cicli Sorgente dal titolare Luigi Sorgente e dal generale di brigata Mario Biancucci del corpo sanitario internazionale Croce Rossa Garibaldina, che ha voluto insignire con l'attestato al merito dell'Aquila D'Oro Crociata al Merito( Com.Gen.gr. ufficiale dr. Alessandro Della Posta) sia i vincitori di tappa che il responsabile Csain Roma Claudio Trovarelli.
Un ringrazziamento particolare a tutte le forze dell'ordine che con il loro lavoro esemplare , nonostante il notevole traffico hanno permesso che la gara si svolgesse nel migliore dei modi.































EU23: l'ucraino Zmorka vince il Tosco-Umbro
Il corridore della squadra lombarda Team Pala Fenice si aggiudica la gara organizzata a Lippiano dall’Audax 93. Sul secondo gradino del podio sale Asti della Maltinti e sul terzo D’Urbano dell’Aran. Al via 139 corridori. 26 luglio 2014, Lippiano di Monte Santa Maria Tiberina (Pg) – L’under ucraino Marlen Zmorka del Team Pala Fenice fa suo il 29° Trofeo Tosco-Umbro - 45° Trofeo Gabriele - 15° Memorial Fiordelli. Zmorka stacca il compagno di fuga Omar Asti della Maltinti Lampadari Banca di Cambiano sulla salita finale che porta a Lippiano, arrivando solitario al traguardo e conquistando così la sua quarta vittoria. Sul secondo gradino del podio sale Asti e sul terzo Marco D’Urbano dell’Aran Cucine.
Sono stati 139 gli elite under 23 che hanno preso parte alla gara organizzata nella frazione di Lippiano dall’Audax 93 del presidente Sauro Merli, da Franco e Silvia Bellucci e da Luigi Perugini. Senza dimenticare l’importante apporto dato dall’Amministrazione del Comune di Monte Santa Maria Tiberina, guidata dal sindaco Letizia Michelini.
Dopo una serie di attacchi, che il gruppo riassorbe però prontamente, attorno al chilometro 45 al comando si forma un drappello composto da Filippo Rudi, Marlen Zmorka e Fabio Baronti, tutti e tre del Team Pala Fenice, Francesco Acco della Malmantile, Danilo Celano della Calzaturieri Montegranaro ed Emanuele Capati del Time Bike. Su di loro rientra poi la coppia della Maltinti composta da Omar Asti e Leonardo Tortomasi. I fuggitivi attaccano la prima ripetizione di Santa Lucia con un ampio vantaggio sul gruppo. Lungo le rampe della salita, mentre scoppia un vero diluvio, il drappello di testa si fraziona. Al termine della successiva discesa al comando sono rimasti Rudi, Baronti, Zmorka, Asti, Tortomasi e Celano, inseguiti da una trentina di unità. Sulla seconda ripetizione di Santa Lucia il drappello di testa si fraziona ancora e al termine della discesa al comando sono rimasti Zmorka, Celano e Asti. I corridori affrontano l’ultima ripetizione di Santa Lucia. In discesa attacca Asti, che resta solitario al comando. Su di lui si riporta poi Zmorka e i due pedalano verso Lippiano, mentre alle loro spalle le carte si rimescolano. Il resto è storia raccontata. Ordine d’arrivo: 1) Marlen Zmorka (Team Pala Fenice) che copre 127 km in 2h57’26’’ alla media oraria di 42,946, 2) Omar Asti (Gs Maltinti Lampadari Banca di Cambiano) 3) Marco D’Urbano (Aran Cucine), 4) Dario Mantelli (Ciclistica Malmantile), 5) Adriano Brogi (Futura Team-Rosini-Matricardi), 6) Stefano Verona (Mastromarco Dover), 7) Michele Cardinali (Monturano-Civitanova-Cascinare), 8) Mattia Barabesi (Acqua & Sapone Team Mocaiana), 9) Antonio Zullo (Mastromarco Dover), 10) Pierpaolo Ficara (Gs Maltinti Lampadari Banca di Cambiano).
































L'allievo Burocchi dell'Uc Foligno cala il poker nelle Marche
Ussita (Mc) – Grande vittoria per l’allievo Giordano Burocchi dell’Uc Foligno, che cala così il poker stagionale. Il corridore diretto da Sandro Settimi conquista, infatti, la 9a Mare e Monti Recanati-Ussita. Al via una novantina di atleti. Quando all’arrivo mancano circa 20 chilometri in testa si forma un drappello di una decina di unità. Alcuni chilometri dopo al comando restano Burocchi, Federico Rosati della Nestor Sea Marsciano e Alessandro Monaco del Gsc Grottaglie. I tre arrivano a giocarsi la vittoria allo sprint, vinto da Burocchi davanti a Rosati e Monaco. «Tutta la squadra ha corso bene - commenta un felice Burocchi - e non posso che ringraziarla. Dedichiamo il successo al nostro compagno Amedeo Santini, che essendo caduto in allenamento nei giorni scorsi durante il ritiro a Cascia oggi non ha potuto partecipare alla corsa. Un grazie, poi, al ds Settimi, a Massimiliano Gentili, a Fausto Filippucci e a tutta la società, guidata dal presidente Giuseppe Donati e dal vicepresidente Moreno Petrini».
Ordine d'arrivo: 1) Giordano Burocchi (Unione Ciclistica Foligno), 2) Federico Rosati (Nestor Sea Marsciano), 3) Alessandro Monaco (Gs Ciclistico Grottaglie) a 17", 4) Samuele Micanti (Unione Ciclistica Foligno) a 1'24", 5) Edoardo Raccosta (Sc Rinascita) a 1'34", 6) Gabriele Biondo (Pol. Provenzano Carrubba) a 1'40", 7) Pietro Mascalzoni (Gc Sissio Team), 8) Leonardo Mosca (Nestor Sea Marsciano), 9) Emilio Di Feliciantonio (Pedale Santegidiese - Vini Biagi), 10) Luca Lancioni (Sc Pedale Chiaravallese).

























03 AGOSTO 2014(DOMENICA)
ASD CICLI BURRACCHIO IN COLLABORAZIONE CON COMITATO FESTA MADONNA DEL GIUBILEO
1 TROFEO MADONNA DEL GIUBILEO- MEMORIAL MAURIZIO CORNELIO
CAMPIONATO PROVINCIALE DELL'AQUILA UISP
RITROVO PIAZZA AIA, CELANO, ORE 08.30
PARTENZA ORE 09.30 (PRIMA SERIE) - 09.40 (SECONDA SERIE)
PERCORSO DI KM. 10.600 DA RIPETERE PIU' VOLTE COME DA REGOLAMENTO.
RICCA PREMIAZIONE.
INFO : TEL. 392.1354512-348.4457935.





















Valerio Conti sarà il testimonial della prima Mediofondo della Capitale
Il giovane romano, professionista con la Lampre-Merida, cercherà di essere presente all’appuntamento del 28 settembre
La prima edizione della Mediofondo della Capitale avrà un testimonial d’eccezione: Valerio Conti, giovane professionista del team Lampre Merida, sarà infatti l’uomo immagine dell’evento che si disputerà il 28 settembre a Lunghezza, alle porte di Roma.
Dopo un avvio di carriera nel settore giovanile della formazione capitolina del Cycling Team Coratti, Conti è passato Under 23 con la Mastromarco per poi diventare professionista con la Lampre, storica formazione World Tour. Il corridore romano, nonostante i tanti impegni, ha promesso che se ne avrà la possibilità sarà presente all’evento: “Ho accettato l’invito dell’organizzatore Nello Di Gennaro - spiega Conti - che mi ha chiesto di diventare testimonial perché credo che sia un evento molto bello; parlo di evento e non di gara perché il comitato organizzatore sta allestendo una vera e propria festa dedicata a tutte le famiglie. Se sarà possibile, compatibilmente con i miei impegni, pedalerò anche io insieme agli appassionati che parteciperanno alla gara”.
La prima Mediofondo della Capitale, organizzata dall’Asd Amici in Bici sotto l’egida dello Csain, si disputerà su un percorso di 103 km con un dislivello di 1.460 metri: dopo la partenza da Lunghezza i corridori transiteranno per Palestrina, Genazzano, Capranica Prenestina, Zagarolo e Corcolle prima di tornare di nuovo a Lunghezza per la conclusione della prova. Oltre alla gara per amatori, ci sarà per tutti i cicloturisti la possibilità di partecipare anche ad una randonèe, che vedrà la propria partenza alle sette del mattino sempre in prossimità del Castello di Lunghezza, mentre la Mediofondo inizierà alle 9:15.
La manifestazione, però, non sarà solo sportiva, ma sarà un evento per tutta la famiglia: nel pacco gara, oltre ai vari gadget, ci sarà uno sconto per visitare Il Fantastico Mondo del Fantastico, parco di divertimenti adiacente il Castello di Lunghezza, quartier generale della manifestazione, se si entra in due, in tre o in quattro persone. Sempre all'interno del pacco gara ci saranno un buono per partecipare al pasta party finale (menù che comprende primo, secondo, contorno, dolce, frutta e acqua), degli integratori Herbalife forniti dal distributore indipendente Massimo Montoro e una bandana celebrativa dell'evento realizzata in collaborazione con Leda Sport.
Per iscriversi e per ogni ulteriore informazione è possibile visitare i siti http://www.mediofondodellacapitale.it o http://www.gareinrete.it/medio-fondo-della-capitale.aspx
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875








































Coppa Veneto Serenissima Zerowind, la classifica individuale - Formato il Team Coppa Veneto che volerà in Mongolia
22 luglio 2014 - Il leader incontrastato del circuito è Manfredi Zaglio del Team Bike Gussago, che porta a casa maglia azzurra di Leader, quella Rossa per il miglior tempo complessivo che però va a Pendini che è secondo e quella Verde del gran premio della montagna che va a Battistello che è terzo.
Nella classifica leader femminile sono cambiate alcune cose. Rimane confermata la maglia fucsia leader a Luisa De Lorenzo Poz del GS Team Estebike Zordan, ma sul podio la seguono ora Edi Boscoscuro della G.S. Schio Bike e Valentina Rocca dell’Asd Basalti.
Per quanto riguarda le maglie gialle della classifica di categoria, cambia l'Elite Master e non ci sarà la premiazione della categoria W1 dal momento che nessuna atleta ha raggiunto il numero minimo di 5 gare. Riepilogo classifica di categoria:
EliteMaster: Martino Marana dell’ASD Team Rana Master 1 : Luca Dal Bo del Miane Bike TEAM Master 2: Giancarlo Ginestri dell’Adventure & Bike Master 3: Davide Battistello dell’XDRIVE Racing Team Master 4: Manfredi Zaglio del team Bike Gussago Master 5: Renato Cecchetto della Geko Bike asd Master 6+ : Leonardo Arici del racing Rosola Bike SportWoman: Valentina Rocca dell’ASD Basalti MasterWoman 2: Luisa De Lorenzo Poz del Gs Team Estebike Zordan
Non solo vittoria per i primi, ma anche una grande occasione di vita! Infatti, la grande novità della stagione 2014 de La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind è la possibilità di prendere parte, con iscrizioni e volo gratuiti, al Genco Mongolia Bike Challenge, un’esperienza unica, da portare sempre nel cuore. I posti in palio sono stati assegnati rispettivamente al vincitore della classifica a tempo, in maglia rossa personalizzata Genco Mongolia Bike Challenge, al vincitore della maglia verde GPM e, infine, al vincitore della maglia azzurra, ovvero l’amatore che ha concluso la stagione al primo posto assoluto. I tre componenti che voleranno in Mongolia e formeranno il Team Coppa Veneto, sono dunque: Carlo Manfredi Zaglio, Andrea Pendini e Battistello Davide. I tre finalisti gareggerano con divise personalizzate ZeroWind e avranno il compito di tenere alto l’onore veneto nella terra che ha dato i natali al terribile Gengis Khan.
Le premiazioni finali de La Serenissima Coppa Veneto ZeroWind, invece, si svolgeranno all'Expo Bici di Padova Fiere. Abbiamo raggiunto al telefono Carlo Manfredi Zaglio per farci raccontare la "Sua" Coppa Veneto: "Non sono solito iscrivermi a un intero Circuito di gare ma stavolta sono stato attratto dalla frase 'Sognando l'Oriente'. Un'opportunità che non mi son voluto far scappare. E' stato un circuito impegnativo ma che mi ha dato la possibilità di conoscere luoghi e percorsi che, diversamente, non avrei avuto modo di vedere. Come la Prosecchissima con un gran bel percorso o la Bardolino Bike che è andata stra-bene per me, la Tre Valli sotto la pioggia ma non mi potevo tirare indietro perché ero in testa, la Divinus l'avevo fatta anni fa e mi ha fatto piacere ritornarvi, la Gf dei Cimbri dove ho rotto la catena ma l'ho finita e La Terre Rosse, che dopo il primo giro ho finito la benzina e mi sono trascinato al traguardo. Ho fatto anche la 24h della Serenissima. Insomma un'ottima organizzazione quella della Coppa Veneto, tutte le gare valide e in posti molto belli. Ora il sogno dell'Oriente, per me, è diventato realtà!"















































La pioggia non ferma i 700 intrepidi a La Montblanc

Lo spettro della pioggia alla fine si è abbattuto sulla 2a edizione della Granfondo La Montblanc. 700 i partenti degli oltre 1200 iscritti. Grande divertimento nei tre giorni di festa. Lo spezzino Alessio Ricciardi vince in solitaria la granfondo, mentre c'è arrivo in parata sulla mediofondo a favore del varesotto Riccardo Toia. Tra le donne la vittoria sulla granfondo va alla reggiana Vincenza Fumarola, mentre la torinese Olga Cappiello si impone nella mediofondo. Il GS Aquile vince tra le società.
«Siamo pienamente soddisfatti di come sia andata, nonostante la pioggia – dichiara Albero Laurora a capo dell'organizzazione –
L'appuntamento è per il 19 luglio 2015 per la 3a edizione »






















La Gran Fondo dell' Appennino Reatino parla umbro: vittorie per Castagnoli e Mattioli.
In campo femminile vittorie per Mascelli e Mancini
Mentre Mattioli (Team Monarca Trevi) vince in volata davanti a Panfilo (ASD ROAD BIKE CANTALICE) la Medio fondo di 88km, una conferma per il corridore umbro dopo la vittoria vittoria nella GF Fara in Sabina. Terzo staccato di circa un minuto Sensi Danilo ( TIME BIKE ALTO LAZIO).
La Gran Fondo è invece vinta da Federico Castagnoli (Team Cicli Copparo) vero dominatore della stagione ha preceduto Nardecchia (Team Terenzi) di circa tre minuti e Pesciaroli (Asd Bicimania) di quattro minuti.
In campo femminile invece vitotrie per Debora Masceli (Effetto Ciclismo) nella Medio Fondo davanti a De Iulis ( Largo Sole) staccata di circa 3 minuti e Mariangela Roncacci ( MTB Santa Marinella Cicli Montanini) staccata di 3'40''. Nella Gran Fondo vittoria per Monika Manuela Mancini ( NAturabruzzo) davanti a Costanza Martinelli ( Tinky Ladies Pinarello) e Roberta Chiappini (Newteam Essebi)
























Coppa Lazio 2014 - Lavinio 20/07/2014
TROFEO IO AMO LAVINIO - GRAN PREMIO RISTORANTE BOCCUCCIA.
Il classico percorso di cavallo morto non fa sconti a nessuno
Caldo e umidita' elevata hanno reso oltremodo dura una corsa tirata sin dal primo chilometro:
Lavinio - Lido di Enea, località turistico-residenziale sulla costa laziale, è frazione del comune di Anzio ed è distante circa 50 km da Roma.È nota soprattutto per le sue spiagge, caratterizzate da sabbia chiara e sottile, dove sorgono circa 20 stabilimenti balneari privati, ma anche spiagge libere.Lavinio si anima soprattutto durante i mesi estivi, quando si popola principalmente di residenti romani che trascorrono qui il periodo di villeggiatura estivo.
Mentre i romani si tuffavano dove la leggenda vuole che Enea giunse insieme al padre Anchise e al figlio Ascanio, il direttore di gara Carlo Macci alle ore 09.15 dava il via alla prima batteria della cat. giovani.
Subito prendeva corpo la prima fuga di otto uomini, presto ridotti a cinque e con piu' di due minuti di vantaggio si presentavano al traguardo di cavallo morto.
Vittoria e maglia per il giovane giallorosso Fabrizio Trovarelli (World Truck), sul podio Andre Donati (Conti D'Angeli) e Marco Chialastri (World Truck).
Ottima prova di : Criastiano Fanton, Giorgio Maria Carbone, Stefano Marazza, Luca Romualdi, Roberto Giordano, Igino Alviti, Antonio Biondi, Gian Marco Trastulli, Carmine De Carolis, Gianni Adamo, Gianluca Pitocco.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per giovedì 24 Luglio ad Albano per il 1 trofeo cicli Sorgente.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )



























































Coppa Lazio 2014 - Lavinio 20/07/2014
TROFEO IO AMO LAVINIO - GRAN PREMIO RISTORANTE BOCCUCCIA.
Il classico percorso di cavallo morto non fa sconti a nessuno
I senior prendevano il via a circa tre minuti, e grazie alla fortissima andatura a due giri dal termine riassorbivano parte dei giovani, la gara si risolveva in una volata generale che vedeva prevalere il velocista della Conti D'Angeli di Pomezia Marco Quaglia cat. A7,su Fabio Bertozzi (cicli Paco) e Gianfranco Cannone (s.s. lazio ciclismo)alla sua prima apparizione stagionale ottiene la piazza d'onore nella cat. A8.
Bene : Luchetti, Panzetta, Biondi,Genovesi, Lauri, Serafini, Peloso,Gabellini, Bondani.
Maglia e gara neii supergentlemen per Giuseppe Negro(Pedale Pontino) sul podio Sergio Placidi, Antonio Branchi, Gianni Cesali, Vladimiro Pietroni.
Consegnate le maglie Coppa Lazio da Carlo Macci e dal titolare del ristorante Boccuccia di Lavinio a Fabrizio Trovarelli, Marco Quaglia, Giuseppe Negro.
Scorte tecniche Team Santaroni, giudici nazionali Csain, servizio sanitario e protezione civile Le Torri del presidente Massimiliano Missori, servizio foto Maricca.

GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per giovedì 24 Luglio ad Albano per il 1 trofeo cicli Sorgente.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )
















































Buona riuscita a Gubbio per la Gimkasprint delle Stelle
Buona riuscita per la Gimkasprint delle Stelle
Gubbio - Buona riuscita per la manifestazione promozionale Gimkasprint delle Stelle, organizzata sabato 19 luglio al parco del Teatro romano di Gubbio dalla Gubbio ciclismo Mocaiana, che ha così voluto offrire ai più piccoli un'occasione per avvicinarsi al ciclismo.
Una missione, questa, che la Mocaiana porta avanti ormai da diversi decenni. La manifestazione era inserita nel programma della Festa della Birra, organizzata allo scopo di promuovere e finanziare il Circuito delle Stelle - Memorial Matteo Radicchi, gara per elite e under 23 in programma il 10 agosto.


























Il Gruppo Ciclistico Martina Franca conquista San Giorgio del Sannio con Petrosino, Loiscio e Balducci
Tre pugliesi nei primi quattro al Palio Circolo Sociale Trieste con il secondo posto di Perna, neo campione regionale FCI Campania e il 14° di Santangelo campione provinciale FCI di Benevento A San Giorgio del Sannio (Benevento) è andato in scena un vero trionfo di squadra targato Gruppo Ciclistico Martina Franca con Francesco Petrosino nelle vesti di dominatore del Primo Palio Circolo Sociale Trieste più i brillanti piazzamenti di Giovanni Loiscio e Domenico Balducci nella classica juniores disputata sulla distanza di 110 chilometri coperti in 3.00’10” alla media di 36,633 km/h. Con i ragazzi pugliesi in giornata di grazia, Simone Perna (Zerokappa Asd) non solo ha fatto tutto il possibile per centrare la vittoria, ma ha colto una prestigiosa piazza d’onore e la maglia di campione regionale FCI della stagione 2014. Il Velo Club Sangiorgio Since 1975, in sinergia con il Circolo Sociale Trieste e le amministrazioni comunali di San Giorgio del Sannio, Calvi, Apice, Venticano e Pietradefusi, ha dimostrato un’invidiabile capacità organizzativa come ingrediente principale alla base del successo di questa manifestazione, che ha visto ai nastri di partenza una cinquantina di corridori in rappresentanza di 10 società provenienti dalla Campania, dalla Puglia, dalla Basilicata, dalla Calabria e dal Lazio. Sin dalle battute iniziali, la Zerokappa Asd e il Gruppo Ciclistico Martina Franca hanno scelto di mandare i propri uomini all’attacco impedendo al grosso del gruppo di organizzarsi e tenere sotto controllo la fuga, complice il numero esiguo di partenti oltre a un forte vento contrario che disturbava l’andatura degli atleti. Simone Perna (Zerokappa Asd), Andrea Vernetti (Zerokappa Asd) e Francesco Petrosino (Gruppo Ciclistico Martina Franca) hanno avuto facilmente via libera, prendendo il largo dopo una ventina di chilometri, fino a toccare un vantaggio attorno ai quattro minuti. L’unico capace di andare in caccia agli attaccanti nella prima parte di gara è stato un generosissimo Giuseppe Correale (SS Grosseto Mazzei) che cercava di ricucire lo strappo e di tenersi stretto "virtualmente" il quarto posto. Alle sue spalle,il grosso del gruppo si era frazionato in piccoli drappelli a seguito di alcuni scatti ad opera di Giovanni Loiscio (Gruppo Ciclistico Martina Franca), Domenico Balducci (Gruppo Ciclistico Martina Franca), Gerardo Caliendo (ImperialeGrumese) e Silvio Clericuzio (Asd Pedale Arianese) in evidenza per entrare nella top dieci nell’ordine d’arrivo. Davanti, causa un problema meccanico alla bicicletta occorso a Vernetti, rimanevano al comando Petrosino e Perna (primo e secondo al Gpm di Venticano davanti all’ex compagno di fuga Vernetti) che hanno affrontato insieme il finale di gara: sul maestoso rettilineo di Viale Principe Carlo Spinelli, il portacolori della Zerokappa ha ceduto il proscenio dello sprint e del successo al corridore di Martina Franca.
Loiscio e Balducci hanno dato vita ai festeggiamenti della compagine pugliese con il terzo ed il quarto posto sotto il traguardo riuscendo nel tentativo di superare Correale e Vernetti che erano abbastanza provati dalla fatica. Nel gruppetto degli inseguitori da sottolineare il grande impegno di Francesco Santangelo che dava fondo a tutte le sue energie per arrivare al traguardo (14°) e regalarsi alla vigilia del suo 17° compleanno la maglia di campione provinciale FCI di Benevento. “Una gara durissima a livello fisico – ha sottolineato Francesco Petrosino, di Martina Franca (Taranto), cresciuto con l’omonimo gruppo ciclistico a partire dagli allievi nel 2012, alla terza vittoria in carriera tra gli juniores – e con tutto il vento preso in faccia sembrava non finire mai. Sono orgoglioso di quello che ho fatto, siamo una piccola ma grande società e per questo ringrazio tutto il team per la fiducia riposta in me”. “Ho tenuto duro fino alla fine – ha dichiarato Simone Perna, di Casalnuovo (Napoli), 2 vittorie in stagione, azzurro del ciclocross e già campione regionale campano nel cross da esordiente, allievo e juniores -, poi ho pensato a tenermi stretto il secondo posto. Per me è andata bene così ma sul podio è sempre una grandissima soddisfazione quando ci sali”. “Quando ho sentito che le gambe giravano bene – ha commentato Giovanni Loiscio, di Laterza (Taranto), 5 vittorie in carriera tra gli juniores, la terza a stagione in corso - ho iniziato a cambiare passo nel finale per andare a riprendere gli inseguitori che erano davanti, più mi sono guadagnato il podio. Io, Petrosino e Balducci siamo felici nella vittoria di squadra in questa corsa che si è rivelata davvero impegnativa e selettiva per il percorso e per il forte vento”. Tutte le emozioni della corsa sono state puntualmente messe in evidenza anche dallo staff di Mgm Organizzazioni Ciclistiche che ha curato simultaneamente il servizio di radio-corsa e la diretta web sul sito www.mgmcorse.com totalizzando circa 400 contatti dalla partenza fino all’arrivo senza dimenticare il lavoro di ordinaria amministrazione della direzione di corsa (Antonio Giordano e Antonio Miraglia), dei commissari di gara federali (Antonino Ciddio, Corrado Iarrusso e Pietro Dellipaoli), del cambio ruote (Team Milano), del servizio medico (Gerardo Colucciello, le autoambulanze della Misericordia e della Laraba) e dei collaboratori del Veloclub Sangiorgio Since 1975.
ORDINE D’ARRIVO PALIO CIRCOLO SOCIALE TRIESTE
1. Petrosino Francesco (Gruppo Ciclistico Martina Franca) 110 chilometri in 3.00’10” media 36,633 km/h 2. Perna Simone (Zerokappa A.S.D) a 1” 3. Loiscio Giovanni (Gruppo Ciclistico Martina Franca) a 3’37” 4. Balducci Domenico (Gruppo Ciclistico Martina Franca) a 4’50” 5. Caliendo Gerardo (A.S.D. G.S. Imperiale Grumese) a 6’40” 6. Correale Giuseppe (Ss Grosseto G.Mazzei) a 7’10” 7. Vernetti Andrea ( Zerokappa A.S.D) a 8’00” 8. Chiriaco Ambrogio (A.S.D. Bike Team San Severo) a 10’00” 9. Clericuzio Silvio (A.S.D. Pedale Arianese) 10. Antonino Giovanni (A.C.D.Zerokappa Terradipuglia)






















































PER TUTTI GLI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2014

24 LUGLIO 2014 ( .......GIOVEDI)
..........ATTENZIONE : SONO PROGRAMMATE DUE GARE UNA APERTA A F.C.I. ED ENTI ED UNA RISERVATA ISCRITTI COPPA LAZIO.......
CSAIN - ROMA:
TROFEO CICLI SORGENTE DI ALBANO
GARA aperta CICLOAMATORI f.c.i. ed enti - ADULTI , SENIORES E S/G . RITROVO ORE 14.00 PRESSO CICLI SORGENTE, VIA TRILUSSA, ALBANO -
1 PARTENZA ORE 15.00,aperta ad f.c.i. ed enti categorie tutte + giovani coppa lazio(fino a 39 anni)
2 PARTENZA ORE 15.03 riservata ai senior coppa lazio (da 40 anni in su)-
(PER TUTTI I PARTENTI DELLA COPPA LAZIO 10 PUNTI.)
PERCORSO PER TOTALI KM. 62 , CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO ( VIA CROCIFISSO DX - VIA APPIA ANTICA DX - VIA DI VALLERICCIA DX - VIA PERLATURA DX - VIA RUFELLI DX DA RIPETERE 10 VOLTE ALL'ULTIMO GIRO ARRIVO IN VIA TRILUSSA DA CICLI SORGENTE). ISCRIZIONI SUL POSTO.
INFORMAZIONI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.
LAVINIO = TROVARELLI F. - QUAGLIA M. - NEGRO G.



































GARA CICLISTICA

2 TROFEO CITTA DI ROCCA DI CAVE

DOMENICA 27 LUGLIO 2014

GARA RISERVATA ISCRITTI COPPA LAZIO 2914

























Tour dell’Umbria: ci sarà anche la maglia Csain
Prevista un’apposita maglia per il primo ciclista in classifica tesserato con lo Csain. Appuntamento dal 7 al 10 agosto con la quarta edizione della corsa, che propone quattro tappe: Bettona, Marsciano, Umbertide e Montone. Possibilità di un servizio massaggi su prenotazione.
Si avvicina l’appuntamento con il 4° Tour dell’Umbria (ph Play Full Nikon) 15 luglio 2014, Perugia – Continuano le novità in casa del Tour dell’Umbria, la cui quarta edizione si terrà dal 7 al 10 agosto. In questi giorni gli organizzatori stanno definendo le diverse maglie, che saranno assegnate al termine di ogni tappa.
Dato che la corsa umbra sarà organizzata sotto l'egida dello Csain, questo ente ha deciso di mettere in palio una maglia che porta il proprio nome e che sarà assegnata al suo primo tesserato in classifica. Nelle prossime settimane saranno rese note tutte le maglie del Tour dell'Umbria.
Quest’anno gli organizzatori hanno pensato anche a un’altra bella novità, che sarà sicuramente molto gradita ai ciclisti. Sarà infatti possibile usufruire di massaggi in ogni tappa. Sarà però necessario prenotare questo servizio contattando Alfredo Gardi al numero 3382750232.
Sarà possibile iscriversi alla corsa a tappe fino al 31 luglio versando la quota di 120 euro, che comprende il pranzo finale, che si terrà al ristorante Adamo di Corlo di Montone, durante il quale si svolgeranno anche le premiazioni.
Modulo d’iscrizione e maggiori informazioni sono disponibili al sito www.tourdellumbria.net.
IL PROGRAMMA DEL TOUR
Giovedì 7 agosto – Bettona – partenza ore 15.30 Venerdì 8 agosto - Marsciano – partenza ore 15.30 Sabato 9 agosto - Umbertide – partenza ore 15.30 Domenica 10 agosto - Montone – partenza ore 9.30
























LAGO DEL SALTO 12/07/2014
> Si puntava al podio assoluto e un grandissimo terzo posto conquistato > da Fabrizio Venezia nella gara di triathlon Lago Del Salto sulla > distanza di 1.8 di nuoto , 60 di bici e 14 km a piedi,
eccezionale > l'atleta nella frazione di nuoto e bici per poi controllare in quella > di corsa con un strepitoso tempo finale di 3h01,
grandissimi gli altri > risultati di squadra con un superr 4° posto assoluto tra le donne di > Martina di Mattia e per quanto riguarda gli altri componenti del Team
> il 29°posto assoluto di Nicola Pagone il 34° di Fabrizio Ferri il 37° > di Formica Amedeo il 42° di Spaccarotella Francesco,il ,68° di Pitotti > Marco e il 78° di Marco Stoppini.....
> CON QUESTI RISULTATI SI CONSOLIDA LE POSIZIONI AI VERTICI DELLE PROPRIE > CATEGORIE DI FABRIZIO VENEZIA S2, E QUELLA DI FABRIZIO FERRI S4 CHE > RAGGIUNGE ANCHE IL PRIMO POSTO ASSOLUTO REGIONALE CON 3736 PUNTI !!!

> IL TEAM MANAGER
> FABRIZIO FERRI >

> WWW.TEAMLADISPOLI.IT




















Domenica 13 Luglio 2014 - De Santis 2° a Barrea.
Barrea (AQ): Finalmente il sorriso sulle labbra di Michele De Santis e di tutte le persone che lo seguono e che gli vogliono bene.
Passato il periodo cupo a causa della frattura del polso torna in gara a Barrea e lo fa a modo suo. Regala al Team ma soprattutto a se stesso una prova superba conquistando un 8° posto assoluto che lo porta a salire sul 2° Gradino del Podio di Categoria. Un risultato che vale una vittoria se pensiamo che il mese di Giugno è saltato via completamente per lo stop forzato ed aveva solamente due settimane di allenamento sulle gambe. Ha portato al debutto anche la sua nuova Kento HR290-C che come sempre ha assecondato le sue ottime doti di guida. Bentornato Michelone....
Domenica 13 Luglio 2014 Grassi 2° al Circuito dei due Laghi
Villastrada Umbra (PG): Altra prova superba del portacolori Kento Zefferino Grassi nella prova denominata Circuito dei due Laghi valevole per il Trofeo Colli e Valli.
Prova che ha visto ai nastri di partenza alcuni dei più forti Team Toscani e il nostro atleta ha lottato a lungo per il 5° posto assoluto chiudendo poi la prova in 7°. Per lui una grande soddisfazione e un 2° Posto di Categoria che fa ben sperare per la trasferta di Gorizia agli Italiani XC.
Sabato 12 Luglio 2014Rea e Conte Super alla Dolomiti Superbike Villabassa (BZ): Oltre 6000 atleti hanno dato vita ad una delle gare più belle ed importanti del panorama Marathon Internazionale. Un panorama unico reso ancora più bello dal sole che ha accompagnato gli atleti lungo tutti i 120Km e con temperature miti che hanno allietato le immense fatiche dei Bikers. La gara è partita subito velocissima con alcuni tratti della ciclabile volati via sul filo dei 50 orari. Il nostro Crisi aveva preparato minuziosamente la gara ma una congestione dovuta al freddo ha spento i suoi sogni di gloria e il ritiro è giunto all 80° Km quando navigava in 30° posizione assoluta. Buona prova invece per Rea e Conte che hanno scelto il bivio per la 60Km e sono giunti rispettivamente in 18° posizione Assoluta e 5° di Categoria Elite e 44° Assoluta e Primo tra gli Junior. Per Luigi il solo rammarico è il numero di pettorale altissimo che lo ha costretto a superare i moltissimi Bikers presenti sul percorso. Per Gabriele Casonato un buon 53° posto assoluto e 5° di Categoria fra gli Under23. Un ottimo risultato per i tre se si considerano i circa 2000 classificati del percorso PtoP. Presenti in gara anche Pagano, Chialastri, Chiurulli e Zagarese che hanno cercato di sfidare i 120Km con il solito appiglio nell'intento di migliorare quantomeno i tempi dello scorso anno.
Lasciamo Villabassa con questa foto che come quelle fatte la sera con il resto della compagine Kento racchiude il vero senso della Dolomiti Superbike...Come noi anche tutti gli altri gruppi presenti in gara piú uniti che mai ad animare 4 giorni di Sport e Divertimento. Non si puó che amare questo sport e solo chi lo ama ne comprende il senso.








































Tutti i Team vincitori dell'ottava edizione della Serenissima Coppa Veneto ZeroWind
Con la 24h della Serenissima si chiude anche la classifica Team dopo quello individuale
Si conclude in grande stile l'ottava edizione della Coppa Veneto Zerowind con la 24h della Serenissima a Barbarano Vicentino. Un vero proprio esempio di grande organizzazione ciclistica da parte dell’Adventure& Bike e del suo staff che ha saputo trasformare l’ultima gara in un vero e proprio evento sportivo, grazie anche all’altissimo coinvolgimento della comunità ospitante.
Il percorso, tecnico al punto giusto, duro, ma anche divertente e dagli ampi panorami ha decretato i ‘leader’ della tanto attesa classifica Team. Vincono la 24h della Serenissima il team ASD Polisportiva Nuvolera seguito dall’Euganea Bike e dall’Adventure&Bike. Grande prova anche quella dei ‘solisti’ che vedono piazzarsi ai primi posti Tiziano Carraro dell’ Asd Uc Fpt , Luciano Zattra del team Echor Schio e Martin Kratter del Profi Bike Team che in questa stagione ha definitivamente consacrato la sua entrata nell'elite dell'endurance. Per quanto riguarda le ‘solitarie’ invece, grande ritorno di Ausilia Vistarini, seguita a ruota da Annamaria Chiarello del Restena Bike e da Anna Favaron del team Venezia Bike. Tiriamo ora le fila del circuito La Serenissima, e parliamo di categoria assoluta. Quindici le società premiate e ricco il montepremi per i vincitori, si va dai 1.500,00 euro per il primo Team a scalare fino al decimo, i successivi cinque avranno un contributo di 100,00 euro.
Nella classifica Team troviamo in testa una delle società ‘organizzatrici’ della Coppa Veneto: l’Adventure&Bike che con 29354 punti si piazza prima in classifica. Seguono quindi il Team Euganea Bike con 23020 punti e l’ASD San Bortolo con un punteggio di 20372. Si conclude così un’altra splendida edizione della Coppa Veneto, che anche quest’anno ha dimostrato grande impegno e capacità di coinvolgimento, regalando momenti di grande divertimento a tutti i partecipanti. La Serenissima vi aspetta il prossimo anno per replicare e moltiplicare le emozioni di questa edizione! Ma nel frattempo prenotatevi un posto alla Fiera di Padova per le premiazioni
La classifica Team completa:
1.Adventure&Bike 29354 2.Euganea Bike 23020 3.Asd San Bortolo 20372 4.Wild Wind Team 17938 5.G.S. Freetime 15148 6.Benato Bikes 14692 7.Bike Club 2000 Show running 14299 8.Crocetta Bike team 13181 9.ASD Leonardi Racing team 12819 10.Team Rudy Project Pedali di Marca 12041 11.A.S. Dilettantistica U.S.C. Calcroci 11743 12.Miane Bike Team 9462 13.Four Es Racing Team 8935 14.Puntobici Teambike 8874 15.Xdrive Racing Team 8492
































Ieri,12 Luglio 2014,mi son fatto una magnifica pedalata con tanti amici ed il Sindaco di Roma,prof. Ignazio Marino!
L’incontro con la massima autorita’ della Capitale non era certo dovuta alla predisposizione delle basi per una seria rete ciclabile cittadina ma per accompagnare DANIELE CARLETTI E SIMONA PERGOLA verso il loro desiderio di compiere in quattro anni il GIRO DEL MONDO in bicicletta.Tanti ciclisti entusiasti sul piazzale del Campidoglio.
Chi chiamava Daniele,chi abbracciava Simona,il Sindaco,molto interessato all’impresa tanto da donare la sua fascia,fotografi e giornalisti ed i genitori con i parenti in disparte per mascherare la loro emozione. Oggi,finalmente,pedalano come due farfalle in cerca dei colori,dei profumi di un mondo troppo spesso chiassoso e deturpato. Il Progetto è ambizioso ma Daniele e Simona sono innamorati di cio’ che fanno,sono giovani che stanno bene insieme e questo è sufficiente per superare le difficolta’ di pedalare per 100.000 km,50 nazioni,con 7 alti passi montani da superare in 5 continenti.
Vederli cosi’ teneri sembrano appena usciti da un matrimonio “stravagante”invece è bastato guardare quelle bici per capire quanto hanno preso sul serio tale avventura.Niente è stato lasciato al caso:bicicletta Cinelli tipo ciclocross con le ruote rafforzate ed i rapporti sovradimensionati,le borse antipioggia,il computer di bordo,la”mitica”sella Brooks,l’immancabile bicchiere d’acqua e perchè no,il cestino per la raccolta fondi d’emergenza.Quanto alle gambe per spostare quelle bici cosi’ pesanti e portarle in cima ai 7 super passi,sicuramente,si faranno rispettare.
Buona fortuna ragazzi,in bocca al lupo!
Gianfranco Di Pretoro
























Cavarzere (Ve) – 14 Luglio 2014. Daniela Veronesi bissa il terzo posto alla Dolomiti Superbike che si è svolta questo fine settimana. Una gara durissima, 120 km con un dislivello in salita di oltre 3.800 metri. Ecco cosa ci racconta la neo campionessa italiana Blu Torpado: “Rispetto lo scorso anno è stata molto più dura perché è aumentato il chilometraggio per le donne, sei ore di gara non sono uno scherzo.
Fino a metà percorso sono stata assieme alla Bigham, i miei standard sono 60 km, poi ho avuto un momento di crisi e in prossimità della Croda Rossa, la Gaddoni mi ha superata. Ho faticato molto per tenere la terza posizione ma, considerando la tipologia di gara, sono più che soddisfatta del mio risultato”.
Martina Giovanniello e Visinelli Rafael si sono aggiudicati, rispettivamente, la quarta posizione nel percorso corto di 60 km.
Roel Paulissen non ha partecipato perché reduce da una brutta influenza. Ora si sta riprendendo bene e sabato gareggerà alla Plan de Corones Mtb Race.
Il giovane Simone Segat ha preso parte all’Xc di Conegliano-Veneto Cup vincendo la categoria Under23.


















Mirko Catone e Francesco Rea hanno dettato legge alla Marathon San Camillo De Lellis a Bucchianico
La Marathon San Camillo De Lellis, manifestazione di mountain bike a cura della Bike Team Bucchianico, si è caratterizzata non soltanto come semplice avvenimento sportivo ma l’occasione per mettere in risalto alcuni aspetti che vanno a braccetto con lo sport delle due ruote: dalla promozione del territorio (a pochi passi dal mare e dal massiccio della Majella) alla celebrazione degli eventi legati a San Camillo De Lellis in occasione del quarto centenario della morte. Oltre duecento i bikers tra agonisti, amatori e categorie giovanili impegnati nei percorsi marathon (63 chilometri, dislivello 1920 metri), granfondo (36 chilometri, dislivello 1040 metri) e corto (10,4 chilometri, dislivello 400 metri) resi impegnativi oltre che dalla naturale conformazione del terreno anche dal gran caldo. Nella gara regina, Mirko Catone (Bike Pro Bottecchia, primo dei master 3) ha dettato il ritmo di gara con i più immediati inseguitori alla sua caccia fino al ventesimo chilometro dove ha dato il via a una marcia solitaria e indisturbata verso il traguardo, terminando in 2 ore e 57 minuti, rifilando 9 minuti di distacco al secondo arrivato Donato D’Aurora (Celeste Scott Avenia, primo tra gli élite) e circa 15 minuti al terzo Zefferino Grassi (Kento Racing Team, primo tra i master 4).
Nel vivo della bagarre che ha visto tra i protagonisti anche l’under 23 Pasquale Sirica (Cicloo Team Bike), i fratelli Andrea e Simone Masciarelli (élite, Moser Cycling Team), l’élite sport Giovanni Chiaiese (Bike e Sport Team), oltre agli stessi Catone, D’Aurora e Grassi, si è messo in luce anche l’élite Francesco Rea (Kento Racing Team, primo tra gli élite) che ha preso la deviazione per il percorso medio e non ha più mollato la testa della corsa andando a trionfare con il tempo di 2.00’00”, lasciandosi alle proprie spalle Osvaldo Pompa (Giegisport, primo tra i master 4) e Bruno Di Paolo (Ciclistica L’Aquila Dibike Picco). In ambito giovanile, Paolo Fragassi (Digiotek Team) ha fatto tutto da solo nella prova allievi con Simone Di Silvestre (Abruzzo Mtb Team Protek) che ha provato in tutti i modi e in tutte le maniere a contenere il ritmo del battistrada ma si è dovuto accontentare del secondo posto, mentre in terza posizione è finito Mattia Serpentini (Bike Inside Team). Tra gli esordienti, invece, vittoria in scioltezza per Matteo Napoletano (Abruzzo Mtb Team Protek) davanti ai suoi compagni di squadra Lorenzo Di Giampaolo e Gabriele Scannella.
Oltre a Catone, D’Aurora e Grassi tra i corridori in evidenza nel percorso marathon di 63 chilometri, dominando e conquistando il successo nelle rispettive categorie, da segnalare l’élite sport Costanzo Pizzacalla (Associazione Mtb Scanno), il master junior Alessandro Tommaselli (Cycling Team Iziro), il master 1 Fabio Marino (D’Orsogna Racing Team), il master 2 Mauro Tucceri Cimini (Avezzano Mtb), il master 5 Angelo Campana (Rampiclub Barrea), il master 7+ Pio Tullio (Ciclistica L’Aquila Dibike Picco) e la master donna 2 Maria Grazia Cornacchia (Bike Inside Team). Protagonisti della granfondo di 36 chilometri assieme a Rea, Pompa e Di Paolo, con la partecipazione dell’azzurro del paraciclismo Pierpaolo Addesi (Bike Inside Team), su buoni livelli si sono confermati gli altri leader di categoria l’élite sport Stefano Greco (Cycling Team Iziro), il master 1 Manuel Ciaffone (Asd Master Cycling), il master 2 Massimo Grilli Malvestuto (Ak Cycling Team), il master 5 Gianfranco Speranza (Bike 99 Broadcast Solutions), il master 6 Luigi Faonio (Avezzano Mtb), la master donna 1 Emanuela Santese (Bike Inside Team), la master donna 2 Paola Cascante (Jolly Asd), gli juniores Giorgio Noli (mtb Prati di Tivo) e Felicia Angeletti (Abruzzo Mtb Team Protek).
I CAMPIONI ABRUZZESI FCI MARATHON 2014 Elite Sport: Costanzo Pizzacalla (Mtb Scanno) Master 1: Fabio Marino (D’Orsogna Racing Team) Master 2: Mauro Tucceri Cimini (Avezzano Mtb) Master 3: Gabriele Patacca (Master Cycling) Master 4: Zefferino Grassi (Kento Racing Team) Master 5: Angelo Campana (Rampiclub Barrea) Master Over: Pio Tullio (Ciclistica L’Aquila) Master Donna: Maria Grazia Cornacchia (Bike Inside Team)
CLASSIFICA PERCORSO MARATHON 1 Catone Mirco (Bike Pro - Bottecchia – 1.M3) 2 D’Aurora Donato (Celeste Scott Avvenia – 1.Elite) 3 Grassi Zefferino (A.S.D. Kento Racing Team – 1.M4) 4 Peluso Leonardo (Asd Bicimania Fossacesia – 2.M4) 5 Masciarelli Andrea (A.S.D. F. Moser Cycling Team – 2.Elite) 6 Tucceri Cimini Mauro (Avezzano Mtb – 1.M2) 7 Campana Angelo (Rampiclub Barrea – 1.M5) 8 D'ettorre Sebastiano (D'orsogna Racing Team - Lanciano – 2.M5) 9 Romano Giuseppe (A.S.D. Kento Racing Team – 3.M2) 10 Pizzacalla Costanzo (Associazione Mtb Scanno – 1.Elite Sport)


















































Alessandro Monaco, Paolo Bevelacqua e Aurelio Massaro firmano il successo al Trofeo Nereide a Vaglio di Basilicata
Una domenica di autentico spettacolo in occasione della prima edizione del Trofeo Nereide a Vaglio di Basilicata (Potenza) con 130 giovani atleti a darsi battaglia provenienti da Basilicata, Campania, Calabria, Sicilia, Molise, Puglia e Lazio. Tre corse tra allievi, esordienti primo e secondo anno (solo quest’ultime due categorie di scena anche per la challenge del Trofeo dei Tre Mari), ad alto tasso di adrenalina e di buon livello tecnico merito degli sforzi organizzativi del Gruppo Ciclismo Avigliano presieduto da Luigi Berardi che è anche il responsabile del settore amatoriale e cicloturistico FCI Basilicata.
Attorno a Vaglio è stato ricavato un percorso di 16 chilometri selettivo, reso impegnativo anche dal caldo, che i ragazzi hanno ripetuto più volte in base all’età. Tra gli allievi la parte del leone l’ha fatta il pugliese Alessandro Monaco (GSC Grottaglie), promotore della selezione decisiva con un perentorio scatto al secondo dei tre passaggi sulla salita per Vaglio, dominando la corsa sui 48 chilometri davanti ai calabresi Giovanni Mauro (Catanzaro nel Cuore) e Paolo Foti (Reggio Cycling Team). In terra lucana, Monaco ha confermato ancora il suo stato di grazia e in forma per l’appuntamento tricolore di domenica prossima in Lombardia. Tutto facile anche nella corsa degli esordienti di secondo anno per Aurelio Massaro e Gabriele Iacono che hanno dato vita all'allungo vincente con il primo e secondo posto di marca Multicar Amarù-Caneva mentre alle spalle dei due atleti siciliani si è classificato il campano Danilo Dennis Morzillo (Gsc Moiano) che ha poi vestito la maglia di campione interregionale Gli esordienti di primo anno hanno avuto come protagonisti indiscussi i laziali del Pirata Evolution Team con la tripletta di Paolo Bevelacqua, Mattia Pomenti (primo nella classifica dell’Oscar Tuttobici) e Gianmarco Pozone. Vittoria che è sfuggita per un soffio a Vincenzo Piarulli (Team Giovanile Franco Ballerini Bari), piazzatosi al quarto posto, che ha avuto il merito di conquistare il campionato interregionale.
Alle premiazioni erano presenti il sindaco di Vaglio Giancarlo Tamburrino, il presidente della Pro Loco Matteo Graziano, il presidente della Federciclismo Basilicata Carmine Acquasanta, il vice presidente FCI Basilicata Antonio Picciani, il responsabile della struttura tecnica regionale Prospero Di Dio, il consigliere della FCI Potenza Mario Viola, i professionisti Antonio della Vini Fantini-Nippo Antonio Viola (fermo dopo l’operazione al bacino a seguito della caduta avvenuta al Giro dell’Estonia) e Antonio Santoro della Meridiana Kamen a fare da cerimonieri e rivolgere i complimenti ai primi attori dell’evento che sono stati i giovani. Il Gruppo Ciclismo Avigliano nasce, infatti, dalla passione per il ciclismo amatoriale su strada, che unisce il piacere della vita all’aria aperta e il senso di benessere e libertà. Dunque, la pratica di uno sport sano che genera energie positive e che il sodalizio lucano intende portare avanti trasmettendo questi valori anche alle future generazioni: “Ci stiamo muovendo in prima fila verso le iniziative di carattere giovanile in quanto la Basilicata ha poco vivaio e dobbiamo portare a far conoscere il ciclismo ai giovani – ha commentato Luigi Berardi -. Come Gruppo Ciclismo Avigliano ci stiamo confermando come un’organizzazione da manuale perché abbiamo dedicato una domenica a svolgere il nostro servizio d’ordine, a presidiare gli incroci e a fare tutto quello che c’era da predisporre. La cosa che ci piace di più è aggregare i giovani e noi vogliamo essere da esempio per tutte le società cicloamatoriali della regione”. È andata in archivio una domenica che è servita ai tecnici regionali e agli addetti ai lavori del ciclismo di avere un quadro più chiaro sui ragazzi da convocare in vista degli imminenti campionati italiani giovanili per esordienti ed allievi a Darfo-Boario Terme (Brescia).
ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI PRIMO ANNO 1° Bevelacqua Paolo (Asd Il Pirata Evolution Team ) 32 km in 59’00” media 32,542 km/h 2° Pomenti Mattia (Asd Il Pirata Evolution Team ) 3° Pozone Gianmarco (Asd Il Pirata Evolution Team ) 4° Piarulli Vincenzo (Team Giovanile Franco Ballerini Bari ) 5° Angelini Samuele (Asd Il Pirata Evolution Team )
ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI SECONDO ANNO 1° Massaro Aurelio (Multicar Amaru' - Caneva) 48 km in 1.25’00” media 33,882 km/h 2° Iacono Gabriele (Multicar Amaru' - Caneva) 3° Morzillo Danilo Dennis (G.S.C.Moiano) 4° Amato Gennaro (Movicoast Sport E Turismo ) 5° Capocasale Sossio (Olimpia Cad Caivano)
ORDINE D’ARRIVO ALLIEVI 1° Monaco Alessandro (G.S.Ciclistico Grottaglie ) 81 km in 2.21’00” media 34,468 km/h 2° Mauro Giovanni (A.G.S.Catanzaro Nel Cuore ) 3° Foti Paolo (Reggio Cycling Team) 4° D'Apote Giuseppe (Grotta San Michele Cagnano Varano) 5° Solli Antonino (Zerokappa)



















































Record di iscritti alla Gf dei Sibillini
Sono stati 1500 gli iscritti alla manifestazione organizzata a Caldarola (Mc). Il numero più alto di tutte le sue 24 edizioni. Nel percorso lungo successi per l’anconetano Busbani e la cesenate Prati, mentre nel corto vittorie per il foggiano D’Errico e la cesenate Bugli. Tra le società ha primeggiato la Giuliodori Renzo Zeppa Bike. La gara di handbike, svoltasi in attesa dell’arrivo dei ciclisti, è stata vinta dal viterbese Cratassa, campione italiano. L’ex corridore umbro Panichi ha scalato di nuovo Forca di Presta in sella alla sua carrozzina 6 luglio 2014, Caldarola (Mc) – Record di iscritti alla Granfondo dei Sibillini. Sono stati, infatti, 1500 i ciclisti che hanno scelto la 24a edizione dell’evento organizzato a Caldarola dall’Asd Sibillini, che quest’anno faceva parte del Prestigio come prova alternativa alla Maratona dles Dolomites. Il numero più alto di tutta la sua storia. Subito dopo la partenza della granfondo, sul viale dell’arrivo si è svolta una gara di handbike, vinta dal viterbese Mauro Cratassa della Circolo Canottieri Aniene, campione italiano che vive a Vitorchiano, davanti a Fatmir Kruezi della Vitersport e a Stefano Girelli dell’Uc Petrignano. L’ex corridore umbro Luca Panichi, invece, ha scalato ancora una volta Forca di Presta in sella alla sua carrozzina, migliorando di 10’ il tempo dello scorso anno, che era stato di 2h30’ per percorrere 5,8 chilometri.
Venendo alla cronaca sportiva, nel percorso lungo dopo una girandola di emozioni al chilometro 116 al comando sono segnalati Luciano Mencaroni della Cicli Copparo, Emanuele Poeta del Ponte Cycling Team, Federico Castagnoli della Cicli Copparo, Michele Rezzani del Legend-Miche-LGL e Giampaolo Busbani della Giuliodori Renzo Zeppa Bike. A circa cinque chilometri dall’arrivo Poeta cade e al comando restano in quattro. Alla fine è sprint, vinto da Busbani, che vive a Maiolati Spontini (An). Secondo Castagnoli e terzo Rezzani. In campo femminile vince Maria Cristina Prati della Cicli Matteoni FRW, che è di Cesenatico (Fc), davanti a Florinda Neri della Ss Frecce Rosse Rimini e a Veronica Pacini della Cicli Copparo. Nel percorso corto quando all’arrivo mancano circa 10 chilometri in testa si forma un gruppo forte di una trentina di unità. Alla fine è sprint, vinto da Alfonso D’Errico dello Studio Moda, che vive a San Severo (Fg). Secondo è Alessandro Mancinelli del Newteam Essebi e terzo Davide Schiaratura della Ss Frecce Rosse Rimini. Tra le donne successo per Manuela Bugli della Gobbi-MGK VIS-LGL-More Life Energy, che è di Borghi (Fc), davanti a Rita Gabellini del Gc SGR Servizi Spa e a Michela Giuseppina Bergozza dell’Hot Wheels Team. Tra le società successo per la Giuliodori Renzo Zeppa Bike.
Classifica assoluta maschile percorso lungo: 1) Giampaolo Busbani (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 04:24:49.44, 2) Federico Castagnoli (Cicli Copparo) 04:24:49.45, 3) Michele Rezzani (Legend-Miche-LGL) 04:24:49.70, 4) Luciano Mencaroni (Cicli Copparo) 04:24:56.45, 5) Sirio Sistarelli (Gc Melania) 04:26:58.95, 6) Cesare Pesciaroli (Bicimania) 04:26:59.45, 7) Emanuele Poeta (Ponte Cycling Team) 04:27:11.20, 8) Moris Sammassimo (Gc Melania) 04:32:42.30, 9) Luca Rubechini (Sauro Simoncini) 04:32:42.47, 10) Marco Spada (Gianluca Faenza Team) 04:35:10.23. Classifica assoluta femminile percorso lungo: 1) Maria Cristina Prati (Gs Cicli Matteoni Frw) 04:58:22.39, 2) Florinda Neri (Ss Frecce Rosse Rimini) 04:58:22.79, 3) Veronica Pacini (Cicli Copparo) 05:14:15.59. Classifica assoluta maschile percorso corto: 1) Alfonso D'Errico (Gs Studio Moda) 02:38:20.65, 2) Alessandro Mancinelli (Newteam Essebi) 02:38:21.22, 3) Davide Schiaratura (Ss Frecce Rosse Rimini) 02:38:21.23, 4) Giordano Mattioli (Team Monarca Trevi) 02:38:21.40, 5) Angelo Menghini (Gs Studio Moda) 02:38:21.61, 6) Helenio Mastrovincenzo (Newteam Essebi) 02:38:21.81, 7) Orazio Falconi (Frecce Rosse Rimini) 02:38:21.82, 8) Mirko Fioretti (Giuliodori Renzo Zeppa Bike) 02:38:22.02, 9) Rocco Castellucci (Gc Melania) 02:38:22.15, 10) Jarno Calcagni (Bici Adventure Team) 02:38:22.40. Classifica assoluta femminile percorso corto: 1) Manuela Bugli (Gobbi-MGK VIS-LGL-More Life Energy) 02:51:37.94, 2) Rita Gabellini (Gc SGR Servizi Spa) 02:51:38.13, 3) Michela Giuseppina Bergozza (Asd Hot Wheels Team) 02:56:36.70. Società: 1) Asd Giuliodori Renzo Zeppa Bike, 2) Gs Cicli Matteoni Frw, 3) Nuova Pedale Civitanovese.






















































La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini è la squadra regina della 24 Ore del Drago
Bottino pieno per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini alla 24 Ore del Drago: la formazione presieduta da Stefano Carnesecchi non ha tradito le attese al quinto appuntamento consecutivo con la kermesse organizzata dall’Asd Drago Bike, dopo il secondo posto dello scorso anno e il primo ottenuto nell’edizione 2012.
Quest’anno gli atleti si sono ben distinti per l’ottima preparazione tecnico-atletica conquistando nelle proprie mani l’ambito premio finale del Drago d’Argento. Tanti gli elogi da parte dell’organizzatore Emilio Zanchi e del pubblico presente per la professionalità e l’aver onorato l’appuntamento in cima all’inedita location dei Prati di Stroncone (Terni).
Nello specifico hanno preso parte una trentina di elementi suddivisi tra solitari, team da otto, team da quattro e femminili come prevedeva il regolamento: Marco Ciani Passeri, Emanuele Zena, Giovanni Gatti, Claudio Pellegrini, Lorenzo Borgi, Federico Forti, Massimo Ubaldini e Daniele Tulin facenti parte della Mtb Santa Marinella-WR Compositi-Tonica Sport 1 (al primo posto nella graduatoria dei team da otto con all’attivo 132 giri per complessivi 660 chilometri); Stefano Carnesecchi, Armando Mattacchioni, Massimo Negossi, Ciro Tamorri, Daniele Galletti e Massimiliano Mastracco come Mtb Santa Marinella-WR Compositi-Tonica Sport 2 (all’attivo 565 chilometri e il sesto posto nella generale); Marco Chiavacci (210 chilometri) e Giuseppe Girardi (95 chilometri), primo e secondo tra i solitari over 55; Alessandro Tavella (120 chilometri), Gianluca Piermattei (110 chilometri), Domenico Garofalo (85 chilometri), Alessandro Agnitelli (50 chilometri), Gualtiero Pili (40 chilometri) in evidenza nella 6 ore.
Menzione speciale per il settore femminile con Mariangela Roncacci, Antonella Casale, Elisabetta Dani e Tamara Merolle che hanno siglato una ragguardevole prestazione confermandosi al primo posto della quota rosa con 98 giri e 490 chilometri. Un fine settimana da incorniciare che ha dato ancora una volta al team soddisfazioni e motivazioni per chiudere in bellezza questa prima parte di stagione e permettere a tutti i componenti del team di ottenere il meglio gara dopo gara come vuole sottolineare il presidente Carnesecchi: “Siamo stati fantastici, abbiamo centrato in pieno il nostro obiettivo con una squadra che ha preparato l’appuntamento nelle migliori condizioni possibili e con atleti competitivi. Un doveroso ringraziamento al partner WR Compositi che ha messo a disposizione tutta la migliore gamma di prodotti per competere ad ottimi livelli in questa manifestazione”.






























Alla GF Abruzzo, Stefano Borgese firma la 22esima vittoria Kyklos del 2014 .
Lunedì 07 Luglio 2014 07:21
Erano più di 200 i ciclisti presenti al raduno della prima edizione della Gran Fondo d'Abruzzo. La competizione ciclistica, dopo essere stata annullata lo scorso inverno causa maltempo, è stata riprogrammata con una nuova organizzazione, curata dal Team Vastese Inn Bike, in collaborazione con il Ciclo Club Vasto, la Uisp e la sponsorizzazione di Tesla Bike.
Dopo la partenza dal piazzale degli impianti sportivi dell'Oratorio Salesiano di Vasto il gruppo dei ciclisti ha fatto rotta verso l'entroterra, percorrendo 110 chilometri lungo le salite e le discese del medio Vastese, prima di tornare a Vasto.
Il primo a tagliare il traguardo posto su corso Mazzini è stato Stefano Borgese, che ha battuto in volata Damiano Trivarelli e Angelo Prospato. Prima delle donne Elena Cairo, seguita da Barbara De Lorenzo.
A garantire la sicurezza lungo tutto il percorso sono state le forze dell'ordine, i vari gruppi di Protezione Civile e tanti volontari. Grande soddisfazione per il presidente Lugi Di Lello, per Alessandra Cirone, ideatrice della Granfondo, per Antonio Lipartiti di Tesla Bike e per Angelo Menna, presidente del Ciclo Club.
























Assegnati i titoli regionali FCI Basilicata tra gli esordienti ad Avigliano
Sono stati Bryan Di Palma e Alessandro Verre i vincitori assoluti della prima edizione del Trofeo Villa Diamante, gara ciclistica su strada riservata alla categoria esordienti disputata ad Avigliano (Potenza) ed organizzata magistralmente dal Gruppo Ciclismo Avigliano.
Domenica da incorniciare per Verre che, sulla distanza di 26 chilometri in circuito (ripetuto nove volte) con traguardo finale in salita, ha centrato il successo di categoria in perfetta solitudine davanti ai pugliesi Vincenzo Piarulli e Domenico Pomarico.
Anche Di Palma ha fatto vedere grandi cose sul circuito, ripetuto 12 volte per 36 chilometri totali, pur guardandosi da un pimpante Danilo Dennis Morzillo e Milito De Santis che hanno occupato nell’ordine il podio della corsa per i ragazzi di secondo anno. Esordienti primo anno: 1) Alessandro Verre (Loco Bikers); 2) Vincenzo Piarulli (Team Giovanile Franco Ballerini Bari); 3) Vincenzo Pomarico (Andria Mtb); 4) Francesco Binetti (Team Giovanile Franco Ballerini Bari); 5) Stefano Papalia (Nucleo Gioventù Potenza); 6) Alessandro Fusco (Team Balzano Prof Bike); 7) Catello Longobardi (Team Balzano Prof Bike); 8) Alessio Selleri (Asd Dominasud); 9) Salvatore Ebarone (Olimpia Caivano); 10) Gennaro Acanfora (Team Balzano Prof Bike).
Esordienti secondo anno: 1) Bryan Di Palma (Movicoast Sport e Turismo): 2) Danilo Dennis Morzillo (Gsc Moiano); 3) Milito De Santis (Dominasud); 4) Elisa Ronchetti (Molise Ricambi); 5) Sossio Capocasale (Olimpia Caivano); 6) Mario Russo (Olimpia Caivano); 7) Gennaro Amato (Movicoast); 8) Francesco Labanca (Ciclo Team Valnoce); 9) Riccardo Falabella (Ciclo Team Valnoce); 10) Simone Polosa (Ciclo Team Valnoce)
I CAMPIONI REGIONALI FCI BASILICATA
Donne esordienti: Antonietta Fortunato (Loco Bikers) Donne allieve: Giulia Orlando (Ciclo Team Valnoce) Esordienti primo anno: Alessandro Verre (Loco Bikers) Esordienti secondo anno: Francesco Labanca (Ciclo Team Valnoce)

























Luca Sabatini e Ivan Colonnelli conquistano il podio dell’Umbria Marathon
In casa Mtb Grotte di Castro-Team Biker Racing Ferentino si festeggiano i primi traguardi di metà stagione grazie agli juniores Luca Sabatini e Ivan Colonnelli, rispettivamente primo e terzo classificato all’Umbria Marathon. Per la compagine dell’alta Tuscia, è un ottimo risultato che lascia presagire a una seconda parte di stagione molto promettente visto che i due ragazzi viterbesi sono ancora impegnati nell’altra kermesse umbra del fuoristrada, denominata Umbria Challenge, la cui conclusione è prevista il 21 settembre a Pistrino (Perugia).
”Sono contento di questo risultato – afferma il biker Sabatini, ex campione regionale laziale del cross country -, mi sono allenato molto bene e piano piano i risultati iniziano ad arrivare visto che il prossimo anno passerò nella categoria under 23. Sono partito benissimo a Baschi con un primo posto, poi ho trovato difficoltà a Costacciaro per il troppo caldo e non stavo bene fisicamente finendo poi quarto. A Nocera Umbra ho fatto terzo, ad Orvieto quinto ed è stata decisiva Massa Martana con la seconda posizione. Mi è piaciuto tantissimo il confronto con gli juniores delle altre regioni”. Molto soddisfatto del risultato il presidente Pierangelo Brinchi che ha speso parole di elogio verso le capacità tecniche ed atletiche dei due ragazzi juniores, più portati ad affrontare le gare di fondo: “Questa vittoria ci voleva perché Luca è un ragazzo di grande valore ma aveva già le idee chiare per vincere la classifica finale, lavorando esclusivamente per questo obiettivo. Ha corso in maniera egregia anche Ivan Colonnelli per la combattività e l’impegno con i quali è riuscito ad interpretare ogni gara”. L’attività giovanile della formazione di Grotte è ripresa a pieno regime: il motto decoubertiano “l’importante è partecipare” è quello che accompagnerà gli esordienti (Martina Caliciotti, Marco Passeri, Daniele Sabatini, Lorenzo Giusti) e gli allievi (Diego Colonnelli, Valerio Gratissi, Lorenzo Pugliese, Antony Morini) al campionato italiano giovanile FCI a Bielmonte (Biella), in questo week-end, dove i ragazzi potranno fare esperienza con i coetanei di tutta la penisola. Dopo oltre 10 anni, la Scuola Mtb Oasi Zegna, ha voluto riportare nel Biellese la più importante competizione a livello giovanile, che si svolgerà lungo un percorso inedito di 3800 metri, 100% off-road. Dopo il successo di presenze giovanili al recente Memorial Mario Zannoni, all’interno della scuola intitolata all’ex biker professionista Dario David Cioni, in casa Mtb Grotte di Castro si lavora per il debutto di una specialità del fuoristrada nella regione Lazio. La cross country “eliminator”, (sigla XCE) sarà il leit-motiv dell’evento intitolato alla memoria di Vincenzo Bordo, in programma sabato 12 luglio, su un circuito in pieno centro cittadino lungo circa 700 metri.
Per tutto il 2014, a fianco di una giovanissima e fiorente realtà delle due ruote grasse come quella della Mtb Grotte di Castro-Team Biker Racing Ferentino, non manca il sostegno dei partner Timebike, Black&White Bar, Azienda Agricola Provvedi Alessandro, Garden Vivai Zannoni, Autotrasporti Cevolo, Intermodal Trasporti, Sandro Schiedroma Trasporti, Carni Palombini Carlo, Penna Enrico Assicurazioni, Cooperativa Elce, Cicli Cellitti e Carrozzeria Albani che hanno sposato il progetto della società viterbese da sempre vicina alla promozione delle due ruote giovanili.



































Coppa Lazio 2014 - Doganella di Ninfa 06/07/2014
8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI "..
Dominio della asd World Truck di Roma, due atleti sul podio
Giornata torrida percorso completamente pianeggiante nello splendido scenario del giardino di Ninfa : Il giardino di Ninfa è stato dichiarato Monumento Naturale dalla Regione Lazio nel 2000 al fine di tutelare il giardino storico di fama internazionale, l’habitat costituito dal fiume Ninfa, lo specchio lacustre da esso formato e le aree circostanti che costituiscono la naturale cornice protettiva dell’intero complesso, nelle quali è compreso anche il Parco Naturale Pantanello, inaugurato il 15 dicembre 2009.Il nome Ninfa deriva da un tempietto di epoca romana, dedicato alle Ninfe Naiadi, divinità delle acque sorgive, costruito nei pressi dell’attuale giardino.
Alle ore 09.15 il direttore di gara Armando Santaroni dava il via all'ottavo memorial Conte Galamini, la gara di Coppa Lazio , procedeva senza molti sussulti , sino al 45 chilometro dove i due compagni di squadra Marco Chialastri e Fabrizio Trovarelli producevano un allungo e in breve tempo distanziavano il gruppo di circa un minuto.
In questo ordine si presentavano sul traguardo di via Ninfina.
Alle loro spalle il gruppo allungato.
Sul terzo gradino saliva Roberto Paglia (Sport & Bike) a seguire Marazza, Iori, Passa, Alviti, Mariani, Sinapi, Ribeca, Adamo, Moscatello, Nalli , Colaceci, Flumeri, Giordano, Carbone, Gatta,Brunetti.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 468 -- 2) PORTALANDIA = 266 -- 3) CICLI FATATO = 230 -- 4) CICLI PACO = 230 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 200 -- 6) WORLD TRUCK = 194.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 13 Luglio ad Albano per il 1 trofeo cicli Sorgente.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )






















































Coppa Lazio 2014 - Doganella di Ninfa 06/07/2014
8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI "..
La maglia dei senior veniva vinta dall'atleta di Latina scalo Maurizio Campagna (l'equipe bike) medaglia d'argento a Gianluca Macchini (Portalandia) e di bronzo a Natale Lauri(Conti D'Angeli).
Buona prova di Berardi, Bertozzi, Quaglia, Maggiore, Sciotti, Genovesi, Peloso, Luchetti, Panzetta, Taccone.
Maglia nei super/g a Franco Raidich(dop. Atac) bene : Ben Isa Ben Ali, Olivieri, Branchi, Botticelli
Effettuate le premiazioni presso il Bar Reeds di Doganella dal responsabile Lorenzo Quattrini.
Protezione Carabinieri in congedo, assistenza sanitaria La Misericordia di Latina, scorte tecniche Santaroni Team.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 452 -- 2) PORTALANDIA = 258 -- 3) CICLI FATATO = 228 -- 4) CICLI PACO = 222 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 192 -- 6) WORLD TRUCK = 188.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 13 Luglio ad Albano per il 1 trofeo cicli Sorgente.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

















































Doganella di Ninfa 06/07/2014
8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI ".

Al via atleti laziali e extra regionali di Campania e Abruzzo.
La prima gara vedeva continui tentativi di fuga , prima per alcuni giri un lotto di otto concorrenti si alternava al comando , una volta ripresi in tre unita' prendevano il largo e con precisi cambi si portavano al traguardo anticipando di pochi metri il gruppone in rimonta.
Un podio di tutto rilievo, sul gradino piu' alto Luisiano Cannizzaro (team Terenzi).
Bene Daniele Paoli, Cesare Marocco, Roberto Maggioli, Giuseppe Soldi, Marco Caliciotti, Luigi Simonetti, Rino Zampilli, Sergio Zaottini,Fabrizio Colone, Emanuele Chiominto, Roberto Biondi, Vito Formiconi, Terenzio Carpentieri, Roberto Teragnoli, Alberto Cappuccilli, Arturo Palmieri.










































CLASSIFICA MAGLIE "COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI
DOPO LE DUE TAPPE DI TIVOLI E COLONNA
-- ( DONATI A. = 4+5 )- (BISONNI C. =5+2 ) - ( CHIALASTRI M. = 4 ) - ( ZACCARDA C. = 3 ) - ( SIMONETTI = 2 ) - ( RIBECA = 1 ) - ( SCIARETTA M. = 1 )
----------------------------------------------------
( ALOISI = 3+3 ) - ( BONDANI M. = 5 ) - ( CALABRETTI O. = 5 ) - ( LAGHI A. = 4 ) - ( BORIONI F. = 4 ) - ( QUAGLIA M. = 3 ) - ( BELLINI V. = 2 ) - ( USYK S. = 2 ) - ( SETTIMI = 1 ) - ( SEVERA M. = 1 )
---------------------------------------------------
( PERRI A. = 5+3 ) - ( BRANCHI A. = 5 ) - ( IULIANELLA U. =4 ) - ( DE BATTISTI V. = 4 )- ( BEN ISA BEN ALI M. = 2 )- ( CHIRIELETTI A. = 1 )
--------------------------------------------------
( LOMBINO M. = 5 ) - ( POMPONI E. =4 )


VINCITORI ASSOLUTI MAGLIE COPPA LAZIO :

MACCARESE = GIANNETTI M. - SERAFINI S. - BUONANNO A.
BUFALOTTA = DONATI A. - GENOVESI M.
DOGANELLA = FANTON C. - QUAGLIA M. - IULIANELLA U.
LAVINIO = MARAZZA S. - SCRUGLI A. - CESALI G.
APRILIA = NUTI D. - BERTOZZI F. - BUONANNO A.
PALESTRINA = BISONNI C. - USYK S. - PERRI A.
TORRINO = NUTI D. - SANTANGELI F. - CESALI G.
TRIGORIA = DONATI A. - TACCONE C. - PLACIDI S.
TORBELLAMONACA = TROVARELLI F. - SANTANGELI F. - CESALI G.
CERVETERI = TROVARELLI F. - ALOISI I. - RAIDICH F.
COLLEFERRO = BISONNI C. - ALOISI I. - PLACIDI S.
FINOCCHIO = SIMONETTI D, - BERTOZZI F, - BRANCHI A.
DOGANELLA = CHIALASTRI M. - CAMPAGNA M. - RAIDICH F.

































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain, in una giornata prettamente estiva sono state effettuate due partenze a distanza di tre minuti, prime a prendere il via le categorie piu' giovani : cadetti, junior, senior e veterani alle ore 09.00 dal bivio di via Casilina di Colonna.( Il territorio di Colonna è il più accreditato dagli studiosi ad aver ospitato l'antica Labicum ad Quintanas (o Labico Quintanense), città latina erede della più antica Labicum, espugnata nel 414 a.C. dai Romani guidati dal dictator Quinto Servilio Prisco. In seguito a questa espugnazione, la città venne rasa al suolo e i labicani fondarono Labicum ad Quintanas o Labici Quintanense, in prossimità della Torre detta della Pasolina presso Colonna, mentre l'esatto sito dell'antica Labici è ancora di incerta ubicazione nel territorio tra Colonna e Monte Compatri.)
Dopo alcune scaramucce al 40 chilometro allunga il giovane portacolori della asd Conti D'Angeli di Pomezia Cristian Bisonni.
riesce ad accumulare circa un minuto e tagliare in solitaria il traguardo di Colonna.
Andrea Donati (Conti D'Angeli) anticipa il gruppo e si aggiudica la categoria senior, poi Ivano Aloisi (team Terenzi) (primo categoria Veterani), ottima prova di : Simonetti, Ribeca, Maurizi, Carbone, Sciaretta, Basile, Nalli, Galuppo. Calabretti, Baccaro GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )













































Coppa Lazio 2014 - Roma 29/06/2014
6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA-.
Grande successo questo Campionato Nazionale 2 serie Csain
Arrivo solitario anche nella seconda gara , dove il campione di Ostia Marco Bondani (cicli Fatato)stacca tutti sul duro arrivo di Colonna e si aggiudica maglia e tappa, a seguire Antonio Laghi (Deka) , Marco Quaglia(Conti D'Angeli) , Vito Bellini, Enzo Settimi, Massino Di Tommaso, Fabrizio Morganti, Stefano Serafini, Vincenzo Palumbo, Marco Di Salvo, Alfredo De Angelis.
Si aggiudica la maglia dei super gentlemen A l'atleta di Castel San Pietro Antonio Branchi (cicli Coppola) a seguire Umberto Iulianella, Aldo Perri, Olivieri Giuseppe, Ben Isa Ben Ali Maurizio.
Effettuata la consegna delle maglie dal presidente regionale Csain Lazio Marcello Pace, il vice sindaco Alessia Biocco, il consigliere della banca BCC del Tuscolo-Rocca Priora Giampiero Catervi, il consigliere allo sport Agostino Cappellini , ai neo campioni nazionali:
Cristian Bisonni(Conti D'Angeli), Luigi Maurizi(cicli Appodia), Andrea Donati(Conti D'angeli), Ivano Aloisi(team Terenzi), Marco Bondani(cicli Fatato) , Antonio Branchi(cicli Coppola), Vladimiro Pietroni(Portalandia), Marcella Lombino(World Truck).
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 452 -- 2) PORTALANDIA = 258 -- 3) CICLI FATATO = 228 -- 4) CICLI PACO = 222 -- 5) DOPOLAVORO ATAC = 192 -- 6) WORLD TRUCK = 188.....................

Prossimo appuntamento per gli iscritti alla Coppa Lazio per domenica 06 Luglio a Doganella di Ninfa per il 8° " MEMORIAL CONTE LUIGI GALAMINI DI RECANATI ".
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )














































Coppa Lazio 2014 - Roma 22/06/2014
2° TROFEO FINOCCHIO IN FESTA -TROFEO CICLI CORATTI-.
Torna il ciclismo amatoriale a Finocchio, grazie alla mitica famiglia Coratti, che sempre ha curato questo sport , forgiando i futuri campioni delle due ruote. Primi a scendere in campo gli atleti piu' maturi , diversi i tentativi di fuga sulla lunga salita che porta a Colonna (cittadina che domenica prossima sara' sede del campionato nazionale csain 2 serie), saranno pero' sempre ripresi sul tratto in discesa di via Casilina.
Tutto si risolve in volata , a favore del portacolori del team cicli Paco di Aprilia Fabio Bertozzi, sul podio i due compagni di squadra Marco Quaglia e Natale Lauri 1° cat. A8(Conti D'Angeli),
Buona la prova di : Bellini, Orsini. Laghi, Belforte, Genovesi, Santangeli, Settimi, Genovesi, Di Salvo, Serafini, Battistelli, Delle Cese, Bondani,
Prima vittoria stagionale nei super/g di Coppa Lazio per l'atleta di Castel San Pietro Antonio Branchi (cicli Coppola), medaglia d'argento a Gianni Cesali (Portalandia) e di bronzo a Maurizio Ben Isa Ben Ali (cicli Coppola) , bene : Iulianella, Olivieri, Chirieletti, Raidich, De Battisti.
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )









































Coppa Lazio 2014 - Roma 22/06/2014
2° TROFEO FINOCCHIO IN FESTA -TROFEO CICLI CORATTI-.
La seconda gara riservata ai piu' giovani prendeva il via a circa due minuti, molti i tentativi anche sulla via Prenestina ma anche qui senza esito positivo.
La lunghissima volata partiva gia' dalle Ferriere e tra due ali di folla si concludeva sullo strappo di via Casilina , traguardo caro anche alle giovani categorie federali,
L'atleta delle Fiamme D'Oro Danilo Simonetti Si aggiudicava gara e maglia , sul podio Alessandro Iori 1° cat. A5(Portalandia) e Marco Ribeca ( cicli Fatato),
Molto bene : Stefano Marazza (1° cat. A3), Giogio Maria Carbone, Luigi Maurizi, Manuel Sciaretta, Luca Romualdi, Roberto Paglia, Giancarlo Pagano, Marco Barcellan, Giuseppe Nalli, Massimo Dolciotti, Mauro Flumeri.
Il trofeo per societa' alla asd Conti D'Angeli Edifer Pomezia,
Effettuata la consegna delle maglie Coppa Lazio dalla famiglia Coratti, dal responsabile CSAIN Roma Claudio Trovarelli, presso il campo di calcio di via Mandanici per un simpatico gemellaggio calcio-ciclismo a Antonio Branchi, Danilo Simonetti, Fabio Bertozzi

Appuntamento per gli atleti della Coppa Lazio per domenica 29 Giugno a Colonna(Roma) per il 6 TROFEO COMUNE DI COLONNA. e 2 TROFEO ASD CICLO TEAM COLONNA
GIRO CICLISTICO A TAPPE 7° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

TROFEO SUPERTEAM - societa' campione regionale : 1) CONTI D'ANGELI = 378 -- 2) PORTALANDIA = 220 -- 3) CICLI FATATO = 202 -- 4) CICLI PACO = 196 -- 5) WORLD TRUCK = 168 -- 6) DOPOLAVORO ATAC = 164.....................
2° TROFEO FINOCCHIO IN FESTA

















































Presentata in grande stile la prima Mediofondo della Capitale

L’evento del 28 settembre sarà dedicato anche alle famiglie con delle convenzioni con il parco tematico adiacente il Castello di Lunghezza
E’ stata ufficialmente presentata ieri, venerdì 20 giugno 2014, la prima edizione della Mediofondo della Capitale, la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici e aperta ai tesserati F.C.I. ed enti della consulta che si terrà il prossimo 28 settembre.
La manifestazione è stata presentata all’interno delle magnifiche sale del Castello di Lunghezza, alle porte di Roma: presenti al tavolo dei relatori Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore, Biagio Saccoccio (responsabile nazionale Csain ciclismo), Marcello Pace (presidente regionale Csain e consigliere regionale CONI), Claudio Trovarelli (Responsabile Ciclismo Csain Roma), Massimo Sbardella (presidente commissione sport sesto municipio) e il comandante dei vigili urbani del sesto municipio. Presenti in sala anche Maria Cristina Navarro e Riccardo Bernardini, responsabili del Castello di Lunghezza.
“La gara sarà un importante evento - spiega Nello Di Gennaro, presidente del comitato organizzatore - in quanto è coinvolta tutta la zona est della Capitale. Nonostante sia solo la prima edizione stiamo cercando di fare le cose in grande, in quanto abbiamo a disposizione il Castello di Lunghezza, che darà l’occasione a tutte le famiglie di poter partecipare a questo evento. Non vogliamo creare infatti solo una gara di ciclismo amatoriale, ma un evento per tutta la famiglia, in quanto gli accompagnatori potranno visitare i locali del castello e portare i più piccoli al Fantastico Mondo del Fantastico, con il quale avremo una convenzione”.
La Mediofondo della Capitale, lunga 103 km, sarà valevole anche come prova del Circuito Coppa Lazio, mentre per i tesserati Csain varrà anche come prova unica per l'assegnazione della maglia di Campione Nazionale Fondo. A questo proposito, Biagio Saccoccio, in rappresentanza dello Csain, ha dichiarato che “la bellezza della Mediofondo della Capitale consiste nel fatto che non è solo una gara amatoriale, ma un evento che coinvolge tutte le famiglie e credo che questa sia la cosa più importante”. Dal punto di vista agonistico la gara assegnerà la maglia di campione nazionale fondo Csain, quindi Marcello Pace, in qualità anche di consigliere regionale del Coni, ha affermato che “la speranza è che possano iscriversi anche persone provenienti da altre parti d’Italia”.
“E’ un’opportunità importante per la nostra area - ha spiegato il presidente della commissione sport del sesto municipio Massimo Sbardella - e con esso vorremmo rivalutare ancora di più questa magnifica struttura che è il Castello di Lunghezza. Stiamo già facendo molto, ma l’occasione è importante, perché tutto il municipio sarà coinvolto da questa manifestazione”.
La gara, che avrà come testimonial il professionista della Lampre-Merida Valerio Conti, sarà dedicata alla memoria di Peppino Turchetta, presidente del Lunghezza Calcio e importante uomo di sport, recentemente scomparso.
Infine, sono stati presentati ufficialmente anche i media partner della Mediofondo della Capitale: Elleradio sarà la radio ufficiale dell’evento, mentre il sito www.gareinrete.it sarà il punto di riferimento per coloro che si sono iscritti o che vogliono partecipare. Il servizio fotografico ufficiale sarà a cura di Giampiero Maricca.
Cordiali saluti, Carlo Gugliotta +39 333 3132875


























































Portland, Oregon, Stati Uniti. Domenica è andata in scena una pedalata decisamente speciale: l’undicesima edizione della World Naked Bike.
10.000 CICLISTI NUDI - Una manifestazione unica nel suo genere, che ha inaugurato una nuova moda imitata in altre 75 città americane ed in oltre 20 nazioni diverse: domenica sono state oltre 10 mila i ciclisti-nudisti radunatisi per protestare contro la dipendenza del petrolio.
La manifestazione dell'Oregon rappresenta il principale meeting eco-ciclistico del mondo e può beneficiare della collaborazione con la polizia locale, vicina alle tematiche dell'evento e, per una volta, ben felice di non dover arrestare nudisti improvvisati a zonzo per il Paese.
A metà strada tra la festa e la campagna di sensibilizzazione sociale, il World Naked Bike sta rapidamente espandendo i suoi confini e si sta imponendo come un mezzo variopinto e divertente per focalizzare l'attenzione dell'intero Pianeta su tematiche che, evidentemente, non riescono a trovare una risonanza adeguata quando vengono proposte da persone vestite.
10.000 MOTIVI PER FARLO - Ognuna delle diecimila persone che componevano il corteo di Portland aveva delle motivazioni speciali: tra nudisti incalliti e personaggi tatuati o mascherati, ci sono anche Veil, Denny e Stephen.
Veil ha un’indea precisa: “Perché non farlo? Questa manifestazione è per il novanta per cento spettacolo e per il dieci per cento una protesta ma proprio per questo mi piace partecipare. In fondo lo spettacolo è una forma di protesta ed una espressione di libertà”.
Danny, 62 anni e uno spirito da burlone aggiunge: “E’ una specie di circo, l’atmosfera qui è speciale e pedalare nudi è decisamente bello”.
Più profonda, invece, la convinzione di Stephen che cinque anni fa ha perso un fratello investito mentre stava pedalando sulla sua bicicletta: “Da allora la sicurezza dei ciclisti è diventata una delle mie ragioni di vite. Quando ho toccato con mano la vulnerabilità di noi ciclisti ho deciso che dovevo farlo”.
A quando in Italia ?






































17 AGOSTO 2014 (DOMENICA )
...............CRONOSCALATA
TROFEO DI CIVITELLA ALFEDENA.
- GARA RISERVATA ADULTI E SENIOR F.C.I. ED ENTI
RITROVO ORE 15.00 PRESSO BAR DELLA LINCE , CIVITELLA ALFEDENA (AQ)
- PARTENZA DA VILLETTA BARREA ORE 16.45
CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO DI CRONOSCALATA PER KM. 03,800.
PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI : SIG. ANTONIO - TEL. 392.8168828


























Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Prova valida per l'assegnazione delle pregiose maglie di campione provinciale Roma CSAIN, Guidona a accolto con una giornata di sole estivo, gli atleti della Coppa Lazio.
Alle ore 09.20 e' stato dato il via agonistico alla gara dei piu' giovani, il percorso di 10 chilometri da ripetere sette volte ha messo a dura prova anche gli atleti piu' preparati, dopo 40 chilometri va via una fuga di sei uomini e due di questi si presentano sotto l'arco arancio Coppa Lazio, vittoria al piu' veloce Andrea Donati (Conti D'Angeli) su Marco Chialastri (World Truck), terzo gradino per Fabrizio Trovarelli (World Truck).
Otiima prestazione di : Stefano Marazza, Cristian Bisonni, Flavio Sinapi, Giorgio Maria Carbone, Roberto Paglia, Massimiliano Labbate, Cristian Bove, Lorenzo Toffanin, Marco Barcellan, Roberto Vavaliere, Cristiano D'Annunzio, Massimo Dolciotti, Marcello Montagna.







































Coppa Lazio 2014 - 1° Trofeo Sport & Bike
Guidonia - 01 Giugno 2014.
Prima prova e subito gran successo per la neo affiliata Sport & Bike Villanova
Non sono meno aggressivi i senior, ma su questa pista da formula uno non riescono a fare la differenza.
La volata e' la degna conclusione di una grande giornata di sport.
Torna alla vittori il campione di triathlon Marco Bondani (cicli Fatato) a ruota il compagno di casacca Vito Bellini e Alberto Scrugli (Conti D'Angeli).
In evidenza : Bertozzi, Quaglia, Garbini, Berardi, Santangeli, Battistelli, Serafini,Lauri.
Netta supremazia della Portalandia di Roma nella cat. super/g , primo assoluto Sergio Placidi, poi Corrado Cretto e Vladimiro Pietroni, a seguire Vittorio De Battisti, Eugenio Pistacchio, Franco Raidich, Ben Isa Ben Ali.
Prezioso il lavoro dei vigili di Guidonia agli ordini del tenente Anna Santese, delle scorte tecniche team Vessella , della Croce Rossa di Guidonia Montecelio e dei giudici nazionali CSAIN, servizio foto Maricca.
Effettuata la consegna delle maglie di campione provinciale Roma Csain dal titolare Emilio Marchionni e dal presidente onorario Antonino Di Stefano, supportati dal loro brillante team, dal consigliere Venturiello , dal responsabile CSAIN Roma Claudio Trovarelli, presso gli accoglienti locali del bar Lanciani di via Roma.
Un sentito ringraziamento al sindaco del Comune di Guidonia Dott. Rubeis
Maglie CSAIN Roma : Andrea Donati, Marco Barcellan, Fabrizio Trovarelli, Vito Bellini, Marco Bondani, Sergio Placidi, Vladimiro Pietroni, Marcella Lombino

Appuntamento per gli atleti della Coppa Lazio per domenica 08 Giugno a Cerveteri per il 2 memorial Pino Mezzopane


















































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1