CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2016 a Gen. 2017
da Febbraio a Maggio 2017
da Giugno a Ottobre 2016
RISULTATI
da Nov. 2015 a Gen. 2016
da Febbraio a Maggio 2016
da Giugno a Ottobre 2016
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2017
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
Salite in bici da Roma
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI SPECIALIZED VENGE:
del 2014 in perfette condizioni pari al nuovo
4 anni di garanzia...
Taglia 52 cambio sram
red - 10v guarniture slk
a 1700€...
Altrimenti solo telaio
a 1300€
Simone cell. 3471756553

VENDO BICI DA CICLOCROSS ORBEA:
Campagnolo Record 10V
Copertoni strada (veloflex nuovi) e Cross (usati).
Visibile zona montagnola - Roma
MISURA 51
NO SPEDIZIONE - solo ritiro a mano e previa verifica delle condizioni

VENDO BICI NUOVA MOD. 2013 :
BIANCHI OLTRE CHORUS 11v
Ruote Campagnolo Khamsin
misura 53 colore della foto
Prezzo Listino Euro 4999.00 SCONTO 30%
Prezzo SCONTATO EURO 3490.00
TEL. 06.86208739

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
CDM CX: Wout van Aert "re" a Fiuggi Il belga non ha rivali tra gli Elite e fa sua la tappa italiana e la Coppa - Primo italiano Luca Braidot, al 20esimo posto
Fiuggi (FR) (15/1) -
Come da pronostico Wout van Aert ha vinto a Fiuggi la prova italiana di Coppa del mondo di Ciclocross.Il belga non ha praticamente avuto rivali e con il successo ha conquistato i punti necessari per la matematica vittoria della Coppa, a una prova dalla conclusione. Alle sue spalle il tedesco Meisen, vincitore a Milano del Guerciotti, unico capace a inserirsi nel dominio belga visto che alle sue spalle sono finiti Meeusen, Pauwels, Merlier, Vanthorenhout e Vantornout. Primo italiano Luca Braidot, arrivato 20°.
Il percorso, parecchio esigente soprattutto nei tratti in discesa, ha mietuto diverse vittime: è andata male a Toon Aerts, che cadendo mentre era in lotta per il podio ha sbattuto contro un albero.
Si sospetta per lui una frattura alla clavicola sinistra. In classifica Van Aert è imprendibile, 530 punti per lui contro i 419 di Pauwels: a una prova dalla fine (domenica prossima a Hoogerheide) WVA è quindi ufficialmente il vincitore della Coppa del Mondo 2016-2017.
























1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)

Domenica 15 Gennaio 2017 a Velletri presso l'azienda enogastronomica Fenix in via della Lira, si e' svolto il 1° memorial di ciclocross Flaviano Cedroni , e' stata l'occasione per inaugurare ufficialmente il primo Bike Park dei Castelli Romani.
Nato e fortemente voluto da Marco Cedroni con la valida collaborazione del noto crossista Marino Mattacchioni ha riscosso il gradimento dei ciclisti partecipanti
La manifestazione era valida per l'assegnazione delle maglie di campione regionale Lazio CSAIN di ciclocross.
La partenza e' stata data alle ore 10.30 ,temperatura rigida ma terreno asciutto , la gara ha visto avvicendarsi al comando tre corridori che poi sono saliti sul podio ,sul primo gradino Fabrizio Trovarelli(Bike Lab) , sul secondo gradino Ruggero Libero (mtb santa marinella ) e sul terzo Davide Mattacchioni (Bike Lab) .
Buona prova di : Fabrizio Ponzo , Marco Chialastri , Dimitri Buttarelli , Demis Govoni , Alessandro Lustri , Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Antonio Celluzzi , Vittorio Emili , Sandro Valcelli , Marcella Lombino.
Al termine il patron Marco Cedroni coadiuvato dal direttore di gara Pierluigi Vacca ha effettuato le premiazioni con prodotti alimentari locali e consegnato le maglie di campione regionale.
Fabrizio Ponzo, Vittorio Emili, Fabrizio Trovarelli, Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Marcella Lombino , Antonio Celluzzi
Circuito tecnico ma adatto sia agli specialisti che ai neofiti.
















































A Fiuggi Iserbyt domina tra gli Under 23, Bertolini secondo
Arriva il successo del campione del mondo davanti all’azzurro, chiuso in partenza e autore di una grande rimonta
Spettacolo nella seconda prova di giornata a Fiuggi, nella prova italiana della Telenet Uci Cyclocross World Cup. La gara Under 23 è stata infatti molto emozionante, ci sono stati continui cambiamenti in testa alla classifica e fino agli ultimi metri il risultato del podio è stato tutt’altro che scontato. Il percorso allestito dall’Asd Romano Scotti sta quindi regalando grande spettacolo grazie alle sue salite, discese e contropendenze che caratterizzano il circuito nel parco Fonte Anticolana.
Ottima partenza per la nazionale belga, in particolare per Eli Iserbyt e Quinten Hermans, che hanno approfittato di una caduta per allungare fin da subito sugli inseguitori. L’incidente ha fatto attardare anche Gioele Bertolini, il quale, grazie anche all’aiuto di Jakob Dorigoni, è riuscito a rientrare in fretta sui migliori. Da lì si è scatenata la rimonta del corridore azzurro, che ha lottato a lungo con Hermans e con l’olandese Joris Nieuwenhuis, leader della classifica Telenet Uci Cyclocross World Cup: il campione del mondo si impone con grande autorevolezza, mentre Bertolini chiude con un’esaltante seconda posizione; terzo Hermans.
“Sono molto felice per questo podio - afferma Gioele Bertolini dopo il traguardo - sono rimasto coinvolto nella caduta iniziale e devo dire grazie a Dorigoni che mi ha dato una bella mano a rientrare sui migliori. Iserbyt ha dimostrato ampiamente di meritare la maglia che indossa: a un certo punto, nel finale, lo avevo messo nel mirino, ma lui ha aperto il gas ed è riuscito a vincere con grande merito. Mi sento veramente bene e sono fiducioso in vista dei prossimi appuntamenti con la nazionale”.
Ordine d’arrivo Uomini Under 23: http://www.ciclocrossroma.it/fiuggi/wp-content/uploads/2017/01/53031_MU_Results.pdf



























Antoine Benoist vince tra gli Junior; Filippo Fontana chiude quarto
Il francese domina e si aggiudica la prima gara di giornata a Fiuggi; ottima prova dell’azzurro che combatte con i migliori e sfiora il podio
Grandissimo pubblico fin dal mattino per la prova italiana della Telenet Uci Cyclocross World Cup. A Fiuggi, sotto l’organizzazione dell’Asd Romano Scotti, tantissime persone sono volute venire ad applaudire i grandi nomi del ciclocross, che si stanno sfidando sul percorso di circa 3 km allestito all’interno della Fonte Anticolana. A causa del grande freddo il tracciato è ghiacciato, quindi la gara è risultata essere ancora più dura di quanto preventivato alla vigilia.
Nella gara riservata agli Juniores il francese Antoine Benoist è riuscito a fare la differenza fin dalle prime tornate. Alle sue spalle c’è stata una bellissima rimonta di Filippo Fontana, il quale, posizione dopo posizione, è riuscito a risalire fino alla seconda piazza, insieme al belga Toon Vandebosch e all’altro francese, Maxime Bonsergent. Una caduta a due giri dalla conclusione mette fuori gioco il piccolo talento azzurro, che riesce a chiudere ai piedi del podio.
Il successo è quindi tutto ad appannaggio della nazionale francese, che realizza la doppietta con Benoist in prima posizione e Bonsergent in seconda. Dietro di loro c’è il belga Vandebosch. Per l’Italia termina nei primi 10 anche Bruno Marchetti, nono.
Ordine di arrivo completo: http://www.ciclocrossroma.it/fiuggi/wp-content/uploads/2017/01/53031_MJ_Results.pdf
























PRESENTAZIONE della ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA
A.S.D. AUDAX APRILIA



AUDAX Aprilia: ufficializzato l’organico per il 2017.
Con un comunicato ufficiale emesso oggi l’AUDAX Aprilia di Vincenzo Lo iacono ha ufficializzato il roster per la stagione 2017, L’ Audax Aprilia ha scelto l’ultimo corridore che comporrà l’organico per la stagione 2017. Giovanni Rinicella, classe 1993, ex dilettante di rilievo che si legherà alla squadra per il prossimo anno.
Con la conferma di quasi tutto il vecchio organico il numero dei corridori per la nuova stagione raggiunge quota 24 I volti nuovi saranno dieci: Renzo Panzetta , Fabrizio Brighenti, Francesco Rinicella, Giovanni Rinicella,Carlo Loreti, Alessandro Colombo, Francesco Schettini,Pino Marini, Bustean Alina Maria, Mirko Antonini.
“La nostra campagna di rafforzamento può dirsi conclusa” ha spiegato il presidente Vincenzo Lo iacono . “Abbiamo selezionato alcuni tra i più promettenti amatori del panorama laziale e inserito un talento come Giovanni Rinicella, che ci ha già dato ampia dimostrazione della sua voglia di rilancio. Se per loro sarà fondamentale una fase di ambientamento, per tutti coloro che conoscono la nostra filosofia il 2017 sarà l’opportunità per un nuovo salto di qualità”.
I nostri Esordienti per la stagione 2017,
Andrea Casconi - Christian Fiacco - Luca Maggi
ragazzi tutti da scoprire e da valorizzare, abbiamo già messo in atto un programma sia di gare che di allenamento che li porterà a gareggiare con i migliori atleti laziali ed extra regionali della categoria, Curati e seguiti dall’esperto Paolo Casconi, che siamo sicuri saprà indicargli la giusta strada per divertirsi e prendersi qualche soddisfazionie. Sicuramente i nostri atleti sapranno ben interpretare il ruolo che gli sarà assegnato. Altresì non posso far altro che ringraziare chi ci permette tutto ciò ossia gli Sponsor:
CIVITENCICA TRATTORIA PIZZERIA SORGENTE DI CARANO) VILLA NOEMI RESIDNZA PER ANZIANI (SEZZE) Q8 DI GERARDO ROTONDI ( APRILIA C.O.M.I AGOSTINI ONORANZE FUNEBRI (ROMA) DIERRE FARMA ITALIA METALGOMMA STUDIO DENTISTICO PANDOLFI M.G.A MEDICAL S.R.L PROMEDIKA BIOSURGERY AUTOSCUOLA ENRICO FERMI (ROMA) FRA.M.A. IMPRESA DI PULIZIA ( ROMA) FAMIGLIA GISMONDI (RENAULT -DACIA) THAT’S AMORE PIZZERIA (APRILIA) AS BIKE (APRILIA) NIGHT & DAY SERVIZI (LATINA) SPORT CITY ( ROMA)
IL DIRETTIVO












































LA LOMBARDIA SI AGGIUDICA LA COPPA ITALIA GIOVANILE DI CICLOCROSS
La prima giornata di gare a Fiuggi si è disputata su un percorso innevato: grande successo di partecipanti, con più di 150 bambini al via e 17 regioni partecipanti
Inizia con il botto la due giorni di gare a Fiuggi: la neve è scesa abbondante nella notte che ha preceduto la Coppa Italia Giovanile di Ciclocross, quindi il percorso allestito dall’Asd Romano Scotti è risultato essere ancora più difficile di quanto i corridori avessero potuto preventivare. L’aria gelida, condita dal sole che ha fatto capolino lungo tutta la mattinata sulla cittadina ciociara, ha permesso ai corridori di esprimersi su un tracciato reso ancora più suggestivo dalla neve.
La Coppa Italia Giovanile ha preso il via con le gare riservate agli Esordienti. Bryan Olivo è stato capace di imporsi con una bellissima prova nella propria categoria, difendendosi dagli attacchi di Jordi Sandrin e di Gabriel Fede, che sono saliti sul podio alle sue spalle. Lucia Bramati, invece, si impone senza troppi problemi nella categoria donne: la sua vittoria, insieme al terzo posto di Fede, hanno permesso alla selezione regionale lombarda di mettere già un’importante ipoteca sul successo finale.
Tra gli Allievi, la gara viene vinta dal veneto Filippo Celi, che si impone davanti a Fabio Vidotto ed Emanuele Huez. Ha chiuso subito dietro di loro Tommaso Bettuzzi, che difende i colori della Lombardia; il successo per la selezione regionale arriva grazie al successo al femminile di Letizia Motalli, che si è imposta davanti a Nicole Pesse e Alessandra Grillo. Insieme al nono posto di Marta Zanga, il quintetto lombardo riesce a conquistare la Coppa Italia Giovanile di Ciclocross, che per l’occasione si è disputata nella stessa location che ospiterà la prova italiana della Coppa del Mondo il 15 gennaio.
Grande festa, quindi, per tutto il comitato regionale lombardo e per i propri atleti Gabriel Fede, Lucia Bramati, Letizia Motalli, Tommaso Bettuzzi e Marta Zanga. Ma, soprattutto, l’Asd Romano Scotti ha dato la possibilità di gareggiare anche ai bambini, il tutto in uno scenario unico e in una location internazionale, quella della prova di Coppa del Mondo. Il tutto davanti agli occhi dell’assessore allo sport del Comune di Fiuggi Martina Innocenzi.
La giornata di gare ha preso il via con una manifestazione riservata alle categorie Master: nella prima fascia successo per Massimo Folcarelli (Race Mountain) davanti a Vladimiro Tarallo (Team Bike Civitavecchia) e a Manuel Piva (Mtb Santa Marinella). Nella seconda fascia, invece, si impone Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) davanti a Paolo Casconi (Audax Aprilia) e a Paolo Innocenzi (Uc Petrignano). Tra le donne vince Nathalie Poirier (Pro Bike) davanti a Mariangela Roncacci (Race Mountain Folcarelli) e Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo).
Risultati completi della Coppa Italia Giovanile di Ciclocross: http://www.ciclocrossroma.it/risultati-coppa-italia-giovanile/2017/01/14/ Risultati completi gara amatoriale: http://www.ciclocrossroma.it/risultati-gara-master/2017/01/14/ Video: https://www.youtube.com/watch?v=w1SvWwh-fVU
Classifica Coppa Italia Giovanile:
1 – Lombardia 108 2 – Veneto 1 96 3 – Friuli Venezia Giulia 85 4 – Veneto 2 79 5 – Piemonte 65 6 – Toscana 37 7 – Marche 32 8 – Trentino 27 9 – Liguria 26 10 – Umbria 25 11 – Lazio 1 25 12 – Abruzzo 20 13 – Lazio 2 16 14 – Puglia 15 15 – Bolzano 14 16 – Basilicata 3 17 – Emilia Romagna 1











































CRONOMILLENNIO

CROMETRO A SQUADRE DI 4 ATLETI

APERTA A F.C.I. E TUTTI GLI ENTI DELLA CONSULTA

CAMPIONATO NAZIONALE CSAIN

19 FEBBRAIO 2017 - OSTIA

ISCRIZIONI OBBLIGATORIE SU WWW.KRONOSERVICE.COM



































15 GENNAIO 2017( DOMENICA)

1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)
INAUGURAZIONE UFFICIALE DEL PRIMO BIKE PARK DEI CASTELLI ROMANI
CAMPIONATO REGIONALE CICLOCROSS CSAIN LAZIO
GARA RISERVATA AI CICLOAMATORI TUTTI F.C.I. ED ENTI.
RITROVO ORE 08.00 PRESSO AZIENDA ENOGASTRONOMICA FENIX, VIA DELLA LIRA 1 , VELLETRI
-attenzione PARTENZA ORE 09.30 - da 45 anni in su e donne , al termine giovani fino a 44 anni
CIRCUITO COME DA REGOLAMENTO DA RIPETERE SECONDO CATEGORIA.
SU RICHIESTA E' POSSIBILE PRANZARE E PERNOTTARE
PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI : MARCO CEDRONI TEL. 347.1221814.


RUN BIKE PARK

INAUGURATO IL PRIMO PARCO PERMANENTE DEI CASTELLI ROMANI DEDICATO ALLO SPORT

ISTRUTTORI QUALIFICATI CSAIN

CORSI BABY BYKE

PRESSO AZIENDA AGRICOLA ENOGASTRONOMICA FENIX - VIA DELLA LIRA 1 , VELLETRI (RM)

INFO : MARCO 347.1221814

Si ricorda che le tessere 2016 sono scadute, per partecipare alla gara bisogna essere in regola con il tesseramento 2017




































Auguri di pronta guarigione al noto cicloamatore Diego Cedroni,
da tutta la famiglia del ciclismo laziale,
dopo l'incidente subito il 26 Dicembre 2017 a Latina e un periodo di ricovero in ospedale ,
e' stato trasferito oggi nella clinica di riabilitazione Santa Lucia di Roma.





















GS Lu Ciclone, podio tricolore per Letizia Brufani ai campionati italiani di ciclocross
Una giornata decisamente esaltante per il sodalizio giovanile femminile del GS Lu Ciclone salito agli onori delle cronache per il prestigioso secondo posto di Letizia Brufani ai campionati italiani di ciclocross disputati in Veneto a Silvelle di Trebaseleghe.
Brufani ha interpretato in maniera attiva la gara incurante delle basse temperature sul percorso di gara abbastanza veloce e scorrevole. Partita in prima fila, in virtù del quarto posto ottenuto nel ranking nazionale, è stata protagonista fin dall'inizio di una vivacissima gara ma solo un piccolo incidente meccanico patito nel finale ha precluso alla giovane biker umbra di attaccare il primo posto conquistato da Nicole Pesse (Cicli Fiorin) con la terza piazza ad appannaggio di Giada Borghesi (Lapierre Trentino).
Alla presenza delle migliori esponenti del ciclocross nazionale, buone le prove fornite dalle compagne di squadra Martina Severi (17° tra le allieve primo anno), Valentina Friggi (17° tra le esordienti secondo anno), Camilla Rossini (24° tra le esordienti secondo anno) e Giada Stella (20° tra le esordienti primo anno).


























FCI Puglia, podi tricolori nel cross a Silvelle di Trebaseleghe con Maurizio Carrer, Ivan Carrer e Sabrina Manco
Il campionato italiano di ciclocross a Silvelle di Trebaseleghe ha accolto una nutritissima e competitiva pattuglia di bikers della Puglia che ha saputo onorare al meglio la propria regione nel massimo appuntamento tricolore dedicato al ciclismo invernale sui prati per un totale di una vittoria e due podi, frutto dell’impegno e dei sacrifici di ciascun atleta pugliese protagonista in territorio veneto.
A distanza di due anni, Maurizio Carrer (Team Eurobike) è ritornato sul gradino più alto del podio di un campionato italiano, il nono della propria carriera sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Alle spalle del pluridecorato biker coratino si sono piazzati Sauro Nocenti (Scott Pasquini Stella Azzurra) e Sergio Giuseppin (Delizia Bike Team Casarsa). Di padre in figlio: Ivan Carrer (Team Eurobike) si è contraddistinto per il suo gesto atletico di grande determinazione premiato con il secondo posto finale dopo un’ottima partenza ed un paio di giri percorsi al comando della corsa. Neanche l’imprevisto della scivolata all’ultima tornata ha impedito al giovane biker coratino di issarsi al secondo posto finale dietro Eugenio Costella (Cadrezzate Guerciotti) con la terza posizione ad appannaggio di Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli Cycling Team Pedale Apriliano). Prestazione positiva per Sabrina Manco (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese-Salentino) che ha saputo trovare i giusti stimoli per centrare la terza posizione nella gara master donna 1 dietro la plurimedagliata Chiara Selva (Spezzotto Bike Team) e Ilenia Lazzaro (Lapierre Trentino). Oltre ai podi, anche i piazzamenti nella top dieci hanno reso onore all’impegno e alla determinazione dei corridori pugliesi mettendo in mostra tanta concretezza nel centrare il miglior risultato a cominciare da Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) cogliendo il quarto posto nella categoria esordienti secondo anno (a soli quattro secondi dal podio) e una menzione speciale a Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) che, di fronte agli appuntamenti tricolori, riesce sempre a dare il meglio confermando il sesto posto finale nella categoria élite (come un anno fa a Monte Prat in Friuli) e a farsi largo ottimamente in un lotto di partenti che annoverava le big del calibro di Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito), Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti) ed Alessia Bulleri (Aromitalia Vaiano Fondriest), tutte e tre sul podio della gara femminile.
Sempre tra le donne, anche Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) ha dimostrato di esser entrata a pieno diritto tra le protagoniste della gara esordienti secondo anno ottenendo una più che onorevole settima posizione. Da annotare il primo piazzamento di rilievo della sua giovane carriera per Riccardo Litti (Mtb San Pietro-Absolute Bikes), ottavo tra gli esordienti primo anno, mentre in ambito master vicini al podio sono andati Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo - 7°master 1), Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano – 4°master 3) e Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano – 6°master 5). Una citazione a parte merita la prova dell’under 23 Mattia Patruno (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro): solo la sfortuna, purtroppo materializzatasi con una rovinosa caduta dopo 300 metri dalla partenza e la conseguente corsa a piedi per il cambio della bici, ha privato il corridore biscegliese di una sensazionale prestazione, terminando la propria fatica al 29°posto della sua categoria al termine di una corsa prevalentemente in rimonta.
Obiettivo traguardo raggiunto e con soddisfazione per Davide De Giorgi (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 49°esordienti primo anno), Andrea Sicuro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 51°esordienti primo anno), Federico De Rinaldis (Kalos – 62°esordienti primo anno), Adriano Di Pinto (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 66°esordienti primo anno), Lorenzo Inguscio (Kalos - 67°esordienti primo anno), Vittorio Carrer (Team Eurobike – 14° esordienti secondo anno), Alessandro Ricchiuti (Oriabikerun - 26° esordienti secondo anno), Marco Cucurachi (Kalos – 47°esordienti secondo anno), Lorenzo De Rinaldis (Kalos – 29°allievi primo anno), Aldo De Feo (Team Eurobike - 33°allievi secondo anno), Francesco Binetti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 36°allievi secondo anno), Vincenzo Piarulli (Team Eurobike – 46°allievi secondo anno), Gabriele Cioce (Kalos – 50°allievi secondo anno), Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 17°donne esordienti primo anno), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 15°donne esordienti secondo anno), Marialuisa Moretti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 20°donne esordienti secondo anno), Benedetta Calcagnile (Kalos - 23°donne esordienti secondo anno), Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 17°donne allieve secondo anno), Alessandra Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro - 15°donne under 23), Salvatore Tarantino (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 35°juniores), Mattia Germinario (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 37°juniores), Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro – 30°under 23), Andrea Pinto (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano – 11°master 2), Pier Francesco Mele (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano – 15°master 2), Mauro De Rinaldis (Kalos CV2.it – 29°master 4), Paolo Paracelli (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 24°master 4), Michele Francavilla (Scuola di Ciclismo Ludobike – 22°master 4), Antonello De Giorgi (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 24°master 4), Domenico Giannoccaro (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano – 31°master 5), Antonello De Giorgi (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino – 32°master 5) e Antonio Centonze (Kalos – 13°master 6).
Il comitato regionale FCI Puglia e tutto il direttivo esprimono le più vive soddisfazioni a tutti i corridori e alle società che hanno preso parte all’impegno tricolore, a dimostrazione dell’affidabilità del movimento ciclistico regionale fuoristrada sempre legato alla multidisciplina e nella voglia di lavorare bene sui giovani e seguirli nel loro processo di crescita, riportando la Puglia negli appuntamenti che contano a livello nazionale.







































































Bertolini para l’attacco di Fontana e si conferma Il valtellinese della Selle Italia Guerciotti Elite cade, rimonta e vince il suo secondo tricolore, terzo Luca Braidot - L'elogio del vice Presidente FCI Daniela Isetti
ilvelle di Trebaseleghe (PD) (8/1) – Si sono conclusi in gloria i Tricolori di Ciclocross a Silvelle di Trebaseleghe. “Un bellissimo campionato italiano – il bilancio del vice presidente nazionale Daniela Isetti, che ha rappresentato la Federciclismo – di cui dobbiamo essere grati alla Silvellese per l’eccellente organizzazione, figlia di una tradizione che qui ha radici profonde”.
Con il duello finale della gara open, degno della F.1 dei tempi eroici, a suon di sorpassi e sportellate, il ciclocross si regala una delle pagine più emozionanti della sua nobile storia, dimostrando di non essere affatto un ciclismo minore. Migliaia di appassionati hanno assistito ad uno spettacolo coinvolgente, il momento più alto di una tre giorni tricolore da ricordare. “E’ stata una sfida impegnativa ma l’abbiamo vinta alla grande”, il commento soddisfatto di Mauro Zamprogna, punto di riferimento dell’organizzazione.
Il valtellinese Gioele Bertolini della Selle Italia Guerciotti Elite, ma in gara con la maglia del Cs Esercito, si è confermato campione italiano della categoria Elite maschile nell’appuntamento di chiusura della riuscitissima rassegna tricolore di Silvelle di Trebaseleghe (foto Fabiano Ghillardi).
La corsa si è decisa nel finale con la medaglia d’argento finita al collo di Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) e la medaglia di bronzo per Luca Braidot (Cs Carabinieri).
Inizia per la verità in salita la gara del campione uscente Gioele Bertolini che rimane coinvolto in una caduta ed è costretto subito ad inseguire. Le polveri si accendono quando arriva l’affondo del friulano Luca Braidot (Cs Carabinieri) che riesce a guadagnare un discreto margine di vantaggio sugli avversari. È chiaro che l’intento del goriziano è quello di fare gara dura e se ne accorgono subito i due grandi favoriti di giornata, Marco Aurelio Fontana e Gioele Bertolini appunto, che si pongono al suo inseguimento.
A fermare la cavalcata di Luca Braidot è una caduta su un ostacolo. Ne approfittano Fontana e Bertolini che lo passano e si portano al comando della gara. La situazione, nella fase centrale di corsa, vede quindi Fontana e Bertolini a condurre, inseguono i gemelli Luca e Daniele Braidot e con loro anche Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team).
Alla fine del quarto giro una scivolata complica nuovamente la vita a Bertolini, che però è bravo a rialzarsi subito e a rientrare nella scia di Marco Aurelio Fontana. Qualcosa si è però inceppato nell’accordo tra i due di testa, il ritmo scende e allora ne approfittano i gemelli Braidot che nel corso del penultimo giro rientrano sulla testa della corsa.
Al suono della campana sono in cinque a condurre la gara perchè insieme a Fontana, Bertolini e ai gemelli Braidot è rientrato anche Capponi. È un finale al cardiopalma, emozioni allo stato puro. Fontana prova ad affondare il colpo, ma gli avversari reagiscono bene. In una curva lottano letteralmente a spallate Bertolini e Fontana ed il valtellinese riesce a prendere la testa. Poco più avanti, una scivolata frena la reazione di Fontana è questo il momento che decide la corsa.
Bertolini affronta con una manciata di secondi di vantaggio l’ultima scalinata, sono abbastanza per farlo uscire per primo anche dall’ultima curva: Gioele Bertolini si conferma campione d’Italia. Medaglia d’argento per Marco Aurelio Fontana e medaglia di bronzo per Luca Braidot.
UOMINI ELITE
1. Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) 57:11.7 2. Marco Aurelio Fontana (Cannondale Factory Racing) a 5? 3. Luca Braidot (Centro Sportivo Carabinieri) a 6? 4. Daniele Baidot (Centro Sportivo Carabinieri) a 7? 5. Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team) a 9? 6. Cristian Cominelli (Prd Sport Factory Team) a 12? 7. Enrico Franzoi (Wilier Force Squadra Corse) a 17? 8. Thomas Paccagnella (Team Damil – GT Trevisan) a 21? 9. Nicolas Samparisi (KTM Selle Smp Alchemist Dama) a 38? 10. Marco Ponta (Trentino Cross – Selle Smp) a 1’23”















































CICLOCROSS: Ecco i Giovani Campioni d’Italia
A Silvelle vincono Eugenio Giovanni Costalla, Bryan Olivo, Davide De Pretto, Alessandro Verre, Martina Recalcati, Luciana Bramati, Nicola Pesse, Alessandra Grillo Costalla Olivo
ESORDIENTI M 1° - 2° ANNO - La prima maglia tricolore della giornata finisce sulle spalle del piemontese Eugenio Giovanni Costalla. Il corridore del team Cadrezzate Guerciotti Verso L’Iride ha anticipato il trentino Ivan Carrer (Eurobike), con Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) terzo al traguardo.
Gara non semplice per il ragazzo originario di Ivrea che ha dovuto fare i conti anche con un guasto meccanico, ma nel finale è riuscito a recuperare terreno e a riportarsi davanti andando a togliersi la soddisfazione più grande della sua giovane carriera. Il friulano di Cimpello Fiume Veneto Bryan Olivo conferma tutto il suo talento e si laurea campione italiano ciclocross degli Esordienti 2° anno. Oggi a Silvelle di Trebaseleghe (Padova) si è preso il titolo che gli era sfuggito per un nulla lo scorso anno a Monte Prat, lui che qualche mese dopo si consolò, eccome, conquistando il Campionato Italiano su strada degli Esordienti 1° anno a Comano Terme. Oggi si è fatto un altro bel regalo e una grande gioia ha regalato alla sua squadra, il team Trentino Cross Selle SMP, e al suo illustre direttore sportivo Daniele Pontoni, un pezzo di storia del ciclocross italiano e internazionale. Gara bella e appassionante con Olivo che è riuscito ad avere la meglio, dopo un serratissimo testa a testa, dello sfortunatissimo piemontese Gioele Solenne (Cicloteca), rimasto vittima di una caduta sulla scalinata appena prima del rettifilo conclusivo dove stava andando a giocarsi la volata per la medaglia d’oro. Alla fine Bryan Olivo ha tagliato per primo il traguardo – undicesima vittoria per lui – con lo sconsolato Solenne costretto a caricarsi la bici a spalla e correre a piedi verso il traguardo. Terzo posto per il ligure Matteo Siffredi (Rusy Bike Team Icer Costruzioni).
ALLIEVI 1° E 2° ANNO - Davide De Pretto, vicentino della Scuola Ciclismo Piovene Rocchette Rampon, è il nuovo campione italiano di ciclocross della categoria Allievi 1° anno. Bellissimo e appassionate il testa a testa che il corridore veneto ha ingaggiato con il marchigiano del Pedale Chiaravellese Gabriele Torcianti, entrambi erano i grandi favoriti di giornata, ma quest’ultimo ha dovuto fare i conti con la sfortuna che si è tradotta in un incidente meccanico a pochissime centinaia di metri dal traguardo proprio mentre si trovava al comando e stava iniziando a impostare la volata per cercare il successo finale. De Pretto non ha potuto fare altro che approfittare della sfortuna dell’avversario e involarsi a braccia alzate verso il traguardo. Secondo Torcianti, a piedi, e chiaramente rammaricato. Completa il podio Valentino Nadalutti friuliano del Team Granzon. Il lucano Alessandro Verre, 15 anni di Marsicovetere in provincia di Potenza, portacolori del team Bikers Viggiano, è il nuovo campione italiano ciclocross Allievi 2° anno. La corsa si è decisa all’ultimo giro quando il ragazzo della Basilicata ha operato l’allungo decisivo staccando il trentino Emanuele Huez (Racing Tettamanti), salito sul secondo gradino del podio, e terzo il friulano Nicolò Buratti (Pedale Manzanese). ESORDIENTI F 1° - 2° ANNO - Martina Recalcati (Lissone MTB) è invece la campionessa italiana delle Donne Esordienti 1° anno. La Lombardia fa dunque il pieno tra le ragazze grazie anche alla 13enne di Vedano al Lambro. La brianzola si è lasciata alle spalle la laziale Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia) e Eleonora Ciabocco (Team Di Federico). La figlia d’arte Lucia Bramati si è laureata campionessa d’Italia della categoria Donne Esordienti 2° anno. Bergamasca, da pochi mesi trasferita a Sandrigo, in provincia di Vicenza, ha letteralmente dominato la prova staccando presto tutte le avversarie e facendo praticamente gara a sé. Secondo posto per Alice Papo (Jam’s Bike Team Buja) e terza Sara Fiorin (Gs Cicli Fiorin). La figlia dell’ex ciclocrossista azzurro Luca Bramati, vincitore del Superprestige e della Coppa del Mondo, ha rispettato dunque i pronostici lei che ha quasi cannibalizzato la stagione nella sua categoria, lasciando le briciole alle avversarie. Non è mancata nell’appuntamento più importante dell’anno, andando a prendersi la rivincita dopo che lo scorso anno la rottura della bici le aveva impedito di potersi giocare fino in fondo la maglia tricolore. Tra i primi ad abbracciarla dopo il traguardo proprio papà Luca e mamma Elena Merenti, anche lei ex atleta e anche il fidanzato Bryan Olivo.
ALLIEVE 1°-2° ANNO - I Campionati Italiani di Ciclocross si sono conclusi con l’apoteosi del Gs Cicli Fiorin che mette in bacheca due maglie tricolori grazie alle affermazioni di Nicole Pesse ed Alessandra Grillo rispettivamente campionesse d’Italia delle categorie Allieve 1° e 2° anno. Per entrambe si tratta di una conferma in maglia tricolore dopo i titoli vinti lo scorso anno a Monte Prat. Entusiasmante la sfida tra le ragazze più grandi, quelle del 2° anno, che si sono date grande battaglia. Nel finale restano davanti in tre a contendersi il successo: Alessandra Grillo, appunto, poi Marina Guadagnin (Sanfiorese) e Letizia Motalli (Alpin Bike Edilbi). L’atleta diretta da Daniele Fiorin esce alla distanza, prima fa sfogare le sue avversarie, poi le va a riprendere, paga dazio negli ultimi frangenti la veneta Guadagnin e restano a comandare in due con la volata finale che premia la comasca Grillo sulla valtellinese Motalli. Per Alessandra è il quarto titolo italiano consecutivo in altrettante stagioni. Nella sfida tra le ragazze del primo anno, invece, la valdostanna Nicole Pesse si è lasciata ampiamente alle spalle la laziale Letizia Brufani (Lu Ciclone) e la trentina Giada Borghesi (Team Lapierre Trentino).
ORDINE D’ARRIVO ESORDIENTI 1° ANNO: 1.Eugenio Giovanni Costalla (Cadrezzate Verso l’Iride) 30’14” 2. Ivan Carrer (Team Eurobike) a 12” 3. Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) a 13” 4. Andrea Dallago (Gs Alto Adige) a 24” 5. Filippo Borello (Nonese Cycling Team) a 38” 6. Luca Paletti (Pol. Pavullese) a 47” 7. Eros Cancedda (Team Bramati) a 48” 8. Riccardo Litti (Mtb S. Pietro) a 1’00” 9. Simone Lo Vetere (Libertas Raiffeisen Laives) a 1’01” 10. Tommaso Tabotta (Ciclistica Bujese) a 1’03” CLASSIFICA ESORDIENTI 2° ANNO: 1.Bryan Olivo (Trentino Cross SMP) 27’33” 2. Gioele Solenne (Team Cicloteca) a 30” 3. Matteo Siffredi (Rusty Bike) a 43” 4. Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike) a 46” 5. Lorenzo Masciarelli (Spelt Cycling) a 50” 6. Jordi Sandrin (Gs Sorgente Pradipozzo) a 55” 7. Edoardo Tagliapietra (Libertas Scorzè) a 1’04” 8. Filippo Agostinacchio (Pila Bike Planet) a 1’06” 9. Damiano Olivieri (Race Mountain Folcarelli) a 1’22” 10. Giorgio Coli (Elba Bike Scott) a 1’35” ORDINE D’ARRIVO ALLIEVI 1° ANNO: 1. Davide De Pretto (Sc Piovene Rocchette) 28’14” 2. Gabriele Torcianti (Sc Pedale Chiaravallese) a 9? 3. Valentino Nadalutti (Team Granzon) a 26? 4. Daniel Cassol (Trentino Cross SMP) a 28? 5. Marco Cao (Gs Sorgente Pradipozzo) a 31? 6. Igor Gallai (Gs Sorgente Pradipozzo) a 32? 7. Stefano Carnini (Melavì Focus Bike) a 33? 8. Gianmarco Garofoli (Sc Recanati) a 1’13” 9. Manuel Capra (Gs Lagorai Bike) a 1’16” 10. Paolo Semenzato (Libertas Scorzè) ORDINE D’ARRIVO ALLIEVI 2° ANNO: 1. Alessandro Verre (Team Bykers Viggiano) 27’47” 2. Emanuele Huez (Racing Tettamanti) a 5” 3. Nicolò Buratti (Pedale Manzanese) 4. Michele Chiandussi (Trentino Cross SMP) a 19” 5. Tommaso Bettussi (Cadrezzate Guerciotti) a 26” 6. Samuele Leone (Uc Costamasnaga) a 44” 7. Luca Saligari (Melavì Focus Bike) a 48” 8. Luca Pescarmona (Cadrezzate Verso l’Iride) a 52” 9. Davide Toneatti (Jam’s Team Buja) a 55” 10. Fabio Vidotto (Industrial Moro) a 57” ORDINE D’ARRIVO DONNE ESORDIENTI 1° ANNO: 1. Martina Recalcati (Lissone MTB) 33’23” 2. Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia) a 57” 3. Eleonora Ciabocco (Team Di Federico) a 1’00” 4. Lucrezia Braida (Team Granzon) a 1’05” 5. Martina Sanfilippo (Nonese Cycling Team) a 1’57” ORDINE D’ARRIVO DONNE ESORDIENTI 2° ANNO: 1. Lucia Bramati (Team Bramati) 31’40” 2. Alice Papo (Jam’s Bike Buja) a 30” 3. Sara Fiorin (Cicli Fiorin) a 34” 4. Sara Marenghi (Melavì Focus Bike) a 49” 5. Martina Qualizza (Jam’s Bike Buja) a 1’19” ORDINE D’ARRIVO DONNE ALLIEVE 1° ANNO: 1. Nicole Pesse (Gs Cicli Fiorin) 31:57.7 2. Letizia Brufani (Gs Lu Ciclone) a 37? 3. Giada Borghesi (Team Lapierre – Trentino – Alé) a 46? 4. Marta Zanga (Team Bramati) a 1’30” 5. Arianna Daldin (Vc Città di Marostica) a 1’32” ORDINE D’ARRIVO DONNE ALLIEVE 2° ANNO: 1. Alessandra Grillo (Gs Cicli Fiorin) 30:16.6 2. Letizia Motalli (Alpin Bike Edilbi Team) a 0?8 3. Marina Guadagnin (Soc. Sport. Sanfiorese) a 3? 4. Giulia Bertone (Ucla 1991 Pacan Bagutti) a 50? 5. Asia Zontone (Trentino Cross Selle Smp) a 1’19”



















































































I Master hanno aperto i Tricolori di Silvelle
Vincono Paccagnella, Cusin, Del Riccio, Folcarelli, Carrer, Mariuzzo, Dal Grande, Stefani, Balducci, Selva e Maniago - Domani seconda giornata “live” in streaming, domenica diretta Raisport per la supersfida Fontana-Bertolini
Silvelle di Trebaseleghe (PD) (6/1) - Ci sono luoghi legati indissolubilmente a un evento, a una tradizione che si tramanda di generazione in generazione. Silvelle è il ciclocross, da più di quarant’anni, e la conferma è arrivata dall’atmosfera che ha caratterizzato la giornata inaugurale dei Campionati Italiani di specialità (6-7-8 Gennaio). Quest’oggi hanno gareggiato gli atleti delle categorie Master.
Questi i vincitori delle prove master nella giornata inaugurale: Erik Paccagnella (Master Elite), Simone Cusin (Master 1), Carmine Del Riccio (Master 2), Massimo Folcarelli (Master 3), Luigi Carrer (Master 4), Gianfranco Mariuzzo (Master 5), Giuseppe Dal Grande (Master 6), Fabrizio Stefani (Master 7+), Beatrice Balducci (Donne Master ESW), Chiara Selva (Donne Master 1), Paola Maniago (Donne Master 2).
Domani toccherà alle categorie giovanili (Esordienti e Allievi), mentre Domenica sarà la volta di Juniores, Under 23 ed Elite, per un totale di 807 iscritti.
Un numero da record, ma non il solo: l’evento tricolore “Armando, Giorgio & Friends” (nel nome di Armando Zamprogna e Giorgio Macente, storiche colonne del G.S. Silvellese), si caratterizzerà per nove ore di copertura in diretta e differita tra TV e streaming. A partire dalle 9.00 di domani, le immagini delle prove Esordienti e Allievi (1° e 2° anno) verranno trasmesse live in streaming sulla pagina ufficiale Facebook @SilvelleCiclocross e sulla homepage del sito, grazie alla collaborazione con G.S. Network. Otto le telecamere presenti sul tracciato di 2800 metri, allestito dalla macchina organizzativa del G.S. Silvellese.
Master1 6Gennaio “La prima giornata è andata bene, sono soddisfatto – il commento dell’organizzatore Mauro Zamprogna – e domani sarà la volta delle categorie Esordienti e Allievi. La Silvellese da sempre tiene tantissimo al ciclismo giovanile e siamo soddisfatti dell’ampia visibilità che abbiamo potuto garantire ai ragazzi che rappresentano il futuro del nostro movimento”.
Se nella giornata di domani saranno protagonisti i “campioncini del futuro”, Domenica 8 saliranno in cattedra le stelle del presente, gli esperti Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner e il nutrito gruppetto di giovani emergenti, capitanato da Gioele Bertolini, Alice Arzuffi, e la Campionessa Europea U23 Chiara Teocchi. La gara Uomini Elite sarà trasmessa in diretta su RaiSport 1 a partire dalle 14.45 con la telecronaca di Andrea De Luca e Luca Bramati. A seguire la differita delle prove Donne Elite e Uomini U23 per complessive due ore di programmazione.







































Team Eurobike, lanciata la sfida al 2017
Il 2017 è appena iniziato e a Corato parte una nuova stagione ciclistica griffata Team Eurobike.
Gli obiettivi e le aspettative sono molto importanti per una formazione che vuole rappresentare il faro di tutto il ciclismo del Nord Barese e dell’intera Puglia in ottica multidisciplinare con le specialità strada, mountain bike, ciclocross, gravel, attività giovanile ed amatoriale che rappresentano alcuni dei molteplici aspetti che vengono apprezzati da appassionati e addetti ai lavori del ciclismo.
La nuova stagione si presenta con tante certezze e con la giusta dose di novità per affrontarla con perizia e nel migliore dei modi per un’attività che fa capo al marchio Cicli Eurobike solida ed affermata realtà commerciale per tutti i tipi di biciclette con sede a Corato.
Tra i tanti obiettivi che contraddistinguono la bontà del lavoro svolto dal sodalizio coratino, in primis quello di promuovere gli eventi sportivi e rilanciare l’attività giovanile, organizzando e partecipando a gare del settore con in testa l’Iron Bike che quest’anno si articolerà in dieci prove scendendo fino in Salento e sconfinando in Molise.
“Ci attende una stagione davvero impegnativa – spiega il pluridecorato biker Maurizio Carrer - ma la portiamo avanti all’insegna dell’umiltà e della passione, consapevoli di quanto ancora possiamo migliorare per il bene dello sport nel nostro territorio. Il Team Eurobike è sinonimo di garanzia per il nostro movimento ciclistico e per l’immagine della Puglia. Ci paragoniamo a una grande famiglia e per questo mi corre l’obbligo di ringraziare tutti gli sponsor e i nostri sostenitori che sono la nostra linfa per la prosecuzione della nostra attività”.
ORGANICO ATLETI 2017
Esordienti: Ivan Carrer, Vittorio Carrer Allievi: Aldo De Feo, Francesco Leuci, Vincenzo Piarulli Master Junior: Antonio Marzocca, Roberto Miscioscia Elite Sport: Vito Muciaccia, Giuseppe Belgiovine, Christian Bonante, Sabino Garra Master 1: Dario Di Raimondo, Lorenzo Moliterni, Alban Nuha, Nicola Pugliese Master 3: Ruggiero Ragnatela Master 4: Maurizio Carrer, Luigi Giaconella, Giuseppe De Palma, Giuseppe Leuci, Francesco Marzano, Vito Sante Sgobba, Paolo Cosentino, Ignazio Buonamico Master 5: Domenico Del Vecchio, Master 6: Girolamo Palmitessa Master 7: Nicola Vito Ramundo




































GS Lu Ciclone, San Silvestro col sorriso per le ragazze nel ciclocross ad Ancona
È un periodo di grandi soddisfazioni per il GS Lu Ciclone che è riuscito nel giorno di San Silvestro ad archiviare l’anno solare ciclistico 2016 con un bottino di una vittoria e ben tre secondi posti nel ciclocross ad Ancona.
Nonostante il freddo pungente e su un percorso abbastanza veloce e leggermente collinare, Letizia Brufani ha saputo trovare gli stimoli per centrare il secondo posto nella categoria allieve, la medesima di Martina Severi che non è andata oltre la quarta piazza anticipando di una posizione la compagna di squadra Margherita Brufani.
A mettersi in evidenza per la loro costante presenza nelle zone alte della classifica le esordienti Valentina Friggi e Camilla Rossini rispettivamente al secondo e al quarto posto, mentre la G6 Giada Stella ha messo in bacheca un convincente secondo posto nella propria categoria.
Un’altra prestazione convincente è stata messa a segno da Caris Cosentino con il primato nella categoria juniores e con tanto di dedica particolare al suo team di appartenenza (dall’estate 2016) prima di approdare in una società femminile marchigiana nella prossima stagione: “Oggi era l'ultima gara con questi colori, voglio ringraziare personalmente Monia Falcinelli e Luca Brufani, i motori di questa societa', coloro che con la loro passione hanno fatto ritornare a quella mia personale. Un grazie particolare lo devo alle mie compagne dalla più grande alla più piccola perché ci siamo divertite insieme anche se per poco e uno speciale in bocca al lupo per il loro futuro ciclistico”.
L’ultima gara dell’anno ha evidenziato la buona forma delle ragazze già pronte a fare la loro parte ai campionati italiani di Silvelle di Trebaseleghe nel week-end dell’8 gennaio tra gli appuntamenti clou dell’intera stagione dedicata al ciclismo invernale sui prati.




































Mb Lazio Ecoliri, Natale ed Epifania in tandem con la solidarietà
La cicloturistica Pedaliamo per un Sorriso, a cura della Mb Lazio Ecoliri e del G&L Trainer Center, ha riscosso un grande successo nella festività di Santo Stefano all’insegna del divertimento e della solidarietà con un gran numero di partecipanti a pedalare tutti assieme verso un unico e grande obiettivo: sostenere l’associazione Davide Ciavattini che opera nella divisione di Onco-Ematologia dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma per l'assistenza e la cura delle leucemie infantili.
Un’iniziativa che ha confermato il sostegno e il pieno coinvolgimento di tanti amici ciclisti per la felicità del presidente e atleta del sodalizio amatoriale ciociaro Roberto Cancanelli che ha presentato per l’occasione la new entry del team Francesco Crispino con la sua handbike aprendo per la prima volta al paraciclismo.
La prossima meta sarà Roma, venerdì 6 gennaio, con la tradizionale pedalata sociale di complessivi 120 chilometri che partirà da Roccasecca (alle 9:00) fino all’ospedale pediatrico capitolino del Bambin Gesù (arrivo previsto intorno le 12:30) a dimostrazione di come sport, donazione e solidarietà siano un legame vincente e duraturo nel tempo.
Alla raccolta fondi di 750 euro tramite il ricavato delle iscrizioni alla cicloturistica, sono state donate 70 calze della befana da parte del Conad City di Roccasecca grazie alla generosità del titolare Antonio Greco e dei suoi clienti per formare un grande gruppo compatto assieme ai ciclisti per far arrivare ai bambini malati di leucemia un grande messaggio di bontà e di solidarietà all’insegna del motto “fare del bene porta bene”.

























Feste natalizie col sorriso nel ciclocross per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini
La Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ha trascorso il periodo natalizio ancora sui pedali e nel ciclocross per continuare la striscia positiva di risultati tra Abruzzo, Marche e Veneto oltre a chiudere in bellezza l’anno agonistico solare 2016.
La formazione altolaziale si è ben distinta nel giorno della vigilia di Natale in Abruzzo a Notaresco prendendo parte al Trofeo Rodas. Sulle colline del teramano, si è registrato un doppio podio ad appannaggio di Giorgia Negossi (seconda tra le esordienti) e Daniele Panzarini (terzo tra gli open). A Santo Stefano, in Veneto, il Trofeo Città di San Fior ha portato grandi soddisfazioni a Libero Ruggiero e Gianfranco Mariuzzo dimostrando di esser entrati a pieno diritto tra i protagonisti di fine 2016 nelle categorie master ottenendo rispettivamente il quinto posto nella fascia amatoriale 1-under 45 e nella fascia amatoriale 2-over 45.
Nel giorno di San Silvestro, l’impegno agonistico è stato spalmato in due sedi di gara: in Veneto al Gran Premio Cartoveneta a Scorzè ancora una volta ai nastri di partenza Libero Ruggiero e Gianfranco Mariuzzo finiti rispettivamente al quinto posto della fascia amatoriale 1-under 45 e quarto nella fascia amatoriale 2-over 45. Nelle Marche al Ciclocross di Ancona, Giorgia Negossi ha conquistato con onore e con merito il gradino più alto del podio che la ripaga di tutti i sacrifici e degli sforzi in questo periodo della stagione che l’ha vista già vincitrice del Trofeo Romano Scotti e del campionato regionale laziale di ciclocross.
I recenti piazzamenti tra Natale e Capodanno hanno confermato il momento positivo che sta attraversando il team santamarinellese per la felicità del presidente Stefano Carnesecchi a coronamento del buon lavoro sul piano atletico e con ambizioni importanti per gli imminenti campionati italiani di ciclocross nel week-end dell’8 gennaio a Silvelle di Trebaseleghe in Veneto.































Giornata positiva ad Ancona con il ciclocross
Ad Ancona, nel giorno di San Silvestro, ha riscosso un notevole successo la manifestazione dedicata al ciclismo invernale sui prati con la regia del Pedale Chiaravallese in quello che è stato l’ultimo appuntamento ciclistico dell’anno solare 2016.
Il freddo pungente non ha impedito ai 200 partecipanti di potersi esprimere al meglio sul percorso leggermente collinare e abbastanza veloce ricavato nel prato attiguo allo Stadio del Conero e al Pala Rossini come banco di prova fondamentale per gli imminenti campionati italiani in Veneto a Silvelle di Trebaseleghe nel prossimo weekend.
Ricchi di spunti interessanti le gare riservate alle categorie giovanili ed agonistiche nel segno di Luca Giovanni Giannandrea (Amici Della Bici Junior), Matteo Fiorini (Pedale Chiaravallese) e Alessio Morbidoni (Pedale Chiaravallese) tra i G6 uomini, Eleonora Ciabocco (Ciclisti Junior Matelica) e Giada Stella (Spoleto Bike) tra le G6 donne, Lorenzo Masciarelli (Spelt Cycling), Riccardo Ricci (UC Petrignano) e Raffaele Mosca (UC Petrignano) tra gli esordienti uomini, Giorgia Negossi (Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini), Valentina Friggi (Lu Ciclone) e Asia Ranucci (UC Città di Castello) tra le esordienti donne, Gabriele Torcianti (Pedale Chiaravallese), Enrico Scaranello (Drake Team Cisterna) e Federico Bracci (Olimpia Team Bike) tra gli allievi uomini, Gaia Realini (Spelt Cycling), Letizia Brufani (Lu Ciclone) e Giorgia Simoni (OP Bike Porto Sant'Elpidio) tra le allieve donne, Mario Gabriele Di Mattia (Cerrano Outdoor), Alessandro Cataldi (Raven Team) e Daniele Pelliccioni (Prd Sport Factory Team) tra gli juniores uomini, Caris Cosentino (Lu Ciclone) tra le juniores donne, Stefano Valdrighi (Cicli Taddei), Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Cycling Team-Pedale Apriliano) ed Emanuele Di Giovanni (Digiotek Team) tra gli open uomini.
Ottime le performance espresse dai rappresentanti della fascia amatoriale 1-under 45 con il podio conquistato da Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni), Lorenzo Cionna (Bici Adventure Team) e Matteo Sbei (Bikers In Libertà) tra gli élite sport, Pasquale Iachini (Team Rodas), Emanuele Serrani (Pedale Aguglianese) e Daniele Pallini (Team Go Fast) tra i master 1, Matteo Donati (Bikeland Team Bike 2003), Fabrizio Iaconi (Bikers In Libertà) e Gianni Zanetti (Team Zanetti) tra i master 2, Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Cycling Team-Pedale Apriliano), Giovanni Filippo Raimondi (Raven Team) e Stefano Migliorini (Cicli Taddei) tra i master 3.
Obiettivo traguardo raggiunto e con soddisfazione per i corridori appartenenti alla fascia amatoriale 2-over 45 con il podio ad appannaggio di Massimo Viozzi (New Pupilli Uisp), Marco Roviglioni (Uisp Umbria) ed Emanuele Carosi (Uisp 0019) tra i master 4, Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna), Mario Quattrini (Asd Gs Pontino Sermoneta) e Luca Michettoni (Bikers In Libertà) tra i master 5, Marco Gobbetti (Cicli Cingolani), Davide Foresto (Team Fausto Coppi Fermignano) e Rosario Pecci (Abitacolo Sport Club) tra i master 6, Franco Di Vita (Avis Sassoferrato), Adamo Re (Bikers In Libertà) e Sandro Chieruzzi (Avis Amelia) tra i master 7, Mario Giulianelli (Mondobici Fermignano), Gianni Damen (New Pupilli Csi) e Paolo Tempestilli (Adria & Sibilla) tra i master 8, unitamente alle rappresentanti del gentilsesso Marika Passeri (Due Ponti Bikelab), Nathalie Poirier (Pro Bike Riding Team) e Cinzia Zacconi (New Pupilli Uisp) che hanno colto le prime tre posizioni nella categoria master donna.
Gli sforzi organizzativi sono stati premiati con una competizione perfetta nel suo svolgimento e con il gradimento dei partecipanti anche per tramite di Germano Peschini (presidente del Coni Marche), Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Massimo Romanelli (vice presidente vicario FCI Marche), Sergio Scocco (responsabile settore fuoristrada FCI Marche), Fabio Luna (delegato provinciale Coni Ancona), Tania Belvederesi (presidente comitato provinciale FCI Ancona) e Carlo Roscini (presidente FCI Umbria) presenti nel corso della gara e della cerimonia di premiazione.














































G.P. Sven Nys: Salgono in cattedra Vos e l’europeo Aerts
Terzo successo dell’olandese in sette giorni, il campione continentale precede il campione del mondo Van Aert – Vittorie di Iserbyt (U23) e Camps (Jrs)
Baal (BEL) (1/1) – Il primo Gran Premio Sven Nys, senza il “cannibale di Baal” (ovvero lo stesso Nys, ritiratosi dall'attività agonistica lo scorso mese di giugno al compimento dei quarant'anni, dopo aver vinto la “sua” gara per ben otto volte, su dodici partecipazioni), ha registrato il successo (terzo stagionale) del ventitreenne campione europeo Toon Aerts, portacolori del gruppo sportivo Telenet Fidea, l'importante team che è stato affidato, per la parte tecnica, proprio a Sven Nys.
Insomma il fuoriclasse di Baal è come se avesse vinto anche questa volta, seppure per interposta persona, relegando alla piazza d'onore l'iridato Wout Van Aert, il quale, peraltro, si era imposto nelle due più recenti edizioni di questa gara, succedendo nell'albo d'oro proprio a Nys che, prima di Van Aert, aveva ceduto il passo, nella sua gara, solo a Mario De Clercq (2002), Lars Boom (2006) e Kevin Pauwels (2013).
E' il successo più importante di Aerts con la maglia di campione europeo che ricorda proprio quello di Pont-Chateau quando con una fuga messa in atto fin dall'inizio sfruttò la rivalità tra Wout Van Aert e Mathieu Van der Poel i quali, alla fine, dovettero contentarsi di duellare per le medaglia d'argento e di bronzo. Questa volta, e qui sembra esserci un chiaro piano tattico, la fuga di Aerts è stata spalleggiata dal compagno di squadra Tom Meeusen il quale, tuttavia, commetteva poi una serie di fatali errori, tanto da concludere esausto in undicesima posizione. Aerts, molto sollecitato dal pubblico, proseguiva da solo ben determinato mentre il campione del mondo Van Aert, prudente sul terreno ghiacciato ed in assenza del suo abituale punto di riferimento (il campione olandese Mathieu Van der Poel), metteva in atto un tentativo di recupero poderoso che nel corso dell'ultimo giro lo portava a staccare, tra gli altri, Kevin Pauwels e scavalcare Michael Vanthourenhout, entrambi del team Marlux, cioè coloro che, a debita distanza, lo seguono nella classifica a tempi del “DVV Trofee” del quale la gara di Baal era la penultima prova. Quindi Van Aert pur consolidando la sua leadership nella classifica del trofeo non riusciva a recuperare, del tutto, su Aerts che conteneva, seppure con grande sofferenza, il tardivo tentativo di recupero. Van Aert, all'arrivo, non ha nascosto la sua delusione, visto che questa era la sua prima gara col nuovo sponsor e con una bici diversa dalla Colnago con la quale, in tre anni, aveva vinto ben quarantanove volte.
Nella gara Elite donne la ventinovenne fuoriclasse olandese Marianne Vos coglieva il suo terzo successo in una settimana. Una serie importante per la Vos, ad una settimana dal campionato nazionale edopo il suo rientro nell'agone ciclocrossistico a distanza di circa due anni dal suo settimo trionfo iridato nel 2015 a Tabor. L'unica che per un po' gli ha tenuto testa è stata la possente e matura olandese Ellen Van Loy (37 anni!) la quale, alla fine, ha conservato la piazza d'onore mentre l'iridata Thalita De Jong toglieva alla campionessa belga Sanne Cant la possibilità di salire sul terzo gradino del podio rimontandola con uno sprint rabbioso e decisivo. In questo modo la De Jong ha conservato un vantaggio di 42” sulla Cant nella classifica a punti del “DVV Trofee” mentre la Van Loy occupa la terza posizione con un ritardo dalla campionessa del mondo di ben 5'05”. Tutto è rimandato all'ultima prova che si disputerà a febbraio a Lille, dopo i campionati del mondo previsti in Lussemburgo alla fine di questo mese.
Nella categoria Under 23 il campione del mondo Eli Iserbyt ha voluto dedicare il suo successo alla memoria di Renè De Clercq, campione del mondo di ciclocross per la categoria dilettanti nel 1969 a Magstadt, in Germania, deceduto nella notte che precedeva l'anno nuovo, all'età di 71 anni. René era il padre di Mario De Clercq, tre volte campione del mondo categoria Elite, tecnico di fiducia della federazione ciclistica belga. L'epilogo della gara Under 23 è stato molto emozionante con Iserbyt che riusciva ad anticipare i suoi connazionali Thijs Aerts (campione nazionale) e Quentin Hermans (campione continentale). Un podio di titolati atleti che si pongono, sulla scia di Van Aert, come inesauribile serbatoio di giovani talenti del vivaio belga.
Tra gli Juniores, infine, il belga Jelle Camps conteneva lo spagnolo Jofre Cullel Estape (a 8”) e l'olandese Thymen Arensman (a 22”). Domani si corre in Svizzera l'ultima prova del Trofeo EKZ Cross Tour con la qualificata presenza di atleti italiani, tra i quali i tricolori Gioele Bertolini ed Eva Lechner. Forniremo puntuale dettaglio dei risultati. Buon anno a tutti!
Alfredo Vittorini
Elite 1. Toon Aerts (Bel, Telenet Fidea) 1h02'51”; 2. Wout Van Aert (Bel, Crelan Charles) 8”; 3. Michael Vanthourenhout (Bel, Marlux) 13”; 4. Kevin Pauwels (Bel, Marlux) 31”; 5. Wietse Bosmans (Bel, Beobank-Corendon) 50”; 6. Tim Merlier (Bel) 1'29”; 7. Corné Van Kessel (Ola) 1'41”; 8. Jens Adams (Bel) st; 9. Laurens Sweeck (Bel) 2'08”; 10. Gianni Vermeersch (Bel) 2'11” Elite donne 1. Marianne Vos (Ola, Wm3 Energy) 40'53”; 2. Ellen Van Loy (Bel, Telenet Fidea) 16”; 3. Thalita De Jong (Ola, Lares-Waowdeals) 47”; 4. Sanne Cant (Bel, Enertherm-Beobank) 48”; 5. Laura Verdonschot (Bel) 49”; 6. Annemaria Worst (Ola) 53”; 7. Nikki Brammeier (Gb) 1'30”; 8. Maud Kaptheijns (Ola) 1'45”; 9. Anne Terpstra (Ola) 2'22”; 10. Elle Anderson (Usa) 2'34” Under 23 1. Eli Iserbyt (Bel) 49'03”; 2. Thijs Aerts (Bel) 2”; 3. Quinten Hermans (Bel) 26”; 4. Adam Toupalik (R. Ceca) 30”; 5. Gosse Van der Meer (Ola) 42”




























































FINALMENTE DECOLLA IL PROGETTO SCUOLA CICLISMO CSAIN

IL PRIMO IMPIANTO PERMANENTE DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI , APERTO TUTTI I GIORNI , DEDICATO ALLA MOUNTAN BIKE - AL CICLOCROSS E ALL'ATLETICA

IL PROGETTO PRENDE LUCE GRAZIE ALLA INTUIZIONE E ALLA CAPARBIETA' DEL TECNICO CSAIN MARCO CEDRONI

Parco sportivo con:
Percorso running 900 mt
Circuito ciclocross e Mountain bike 2.200 mt
Circuito educativo bambini bike e roller.
Zona cambio coperta settorizzata uomo/donna con capienza totale 40 posti.
Scuola bike bambini ed adulti con istruttori qualificati.
Area relax con piscina.
Zona ristorazione e bar.
Disponibilità di pernotto.


RunBike Park via della Lira 1 Velletri (Rm)

Info Marco 3471221814.





































































VIVA LA BEFANA

Passeggiata ecologica attraverso il cuore di Roma con scorta della Polizia Municipale e Befana con auto d'epoca al seguito.
Manifestazione completamente gratuita e senza iscrizione.
Basta presentarsi muniti di bicicletta.
Appuntamento presso la se de Cicli Franchi
Ore 9.00 Via dei Galla e Sidama n.3 (Sedia del Diavolo)
Bandierina della manifestazione e ristoro incluso.
Percorso e velocità adatte a nonni e bambini (7 anni in sù)

































Scorzè Fontana conquista il Cross di San Silvestro
SABATO 31 DICEMBRE 2016
Nel pomeriggio di San Silvestro, Marco Aurelio Fontana si è imposto nella 47a edizione del Gran Premio Cartoveneta di ciclocross in programma a Scorzè (VE).
Il Prorider della Cannondale Factory Racing ha conquistato la prova Open precedendo Mirko Tabacchi (GS Forestale) ed Enrico Franzoi (Wilier Force), chiudendo così il 2016 in trionfo.
«Il percorso era molto lento, fangoso, tanto che bisognava cambiare bici una volta al giro.
Dopo le prime tornate in compagnia di Franzoi e Tabacchi, ho disputato metà gara da solo. Abbiamo chiuso con il botto e ne sono felice.
Le ultime corse dimostrano che la condizione è in crescita in vista dell’imminente Campionato Italiano, oggi in particolare su questo terreno è stato un test importante.
Il ciclocross e la mtb sono due ambiti molto diversi, ma essere il riferimento di un movimento nel tuo paese è eccezionale. Non lo nascondo, punto a riconquistare lo scettro del numero 1 del cx in Italia. Auguro a tutti un super 2017!».
Marco Aurelio Fontana tornerà in gara il prossimo 8 gennaio a Silvelle di Trebaseleghe (PD) per la sfida tricolore.























FCI Molise, il bilancio di fine anno del ciclismo in Molise in proiezione del 2017
A conclusione di tutti gli impegni agonistici della stagione appena trascorsa tra strada, mountain bike, attività amatoriale e giovanile, il comitato regionale della Federciclismo Molise presieduto da Silvestro Belpulsi tira le somme dell’anno 2016 denso di impegni e ricco di soddisfazioni sportive.
Un’attività fiorente e all’insegna del miglioramento su tutti i settori del ciclismo per riportare il movimento regionale in un livello che conta. L’inizio del processo di crescita è stato il fattore di positività principale del 2016 a testimonianza dei numeri riguardanti le società affiliate (circa 25) ed anche le gare organizzate (da 12 nel 2015 a 17 nel 2016). A margi
ne delle prossime elezioni federali nazionali a Rovereto, il Molise sarà ben rappresentato con i delegati (Vincenzo Rea per la provincia di Isernia, Giancarlo De Gregorio per la provincia di Campobasso, Davide Caroselli in rappresentanza degli atleti e Piero Di Girolamo in rappresentanza dei tecnici) e per la prima volta sarà lo stesso presidente regionale Silvestro Belpulsi a candidarsi per la carica di consigliere nazionale della Federciclismo.
“Il comitato regionale Molise – spiega in una nota Silvestro Belpulsi - si è distinto nell’ultimo quadriennio per il grande dinamismo e per l’efficienza in tutti i settori. La mia candidatura al consiglio nazionale federale gioverà fortemente alla nostra attività ma assumerà una maggiore importanza per avere molta voce in capitolo su tutto quel che ruota intorno le nostre dinamiche sportive. Ad oggi si sta verificando il passaggio di consegne tra il vecchio direttivo e quello nuovo che sarà ufficializzato dopo le elezioni nazionali federali. Se si dovesse raggiungere un risultato positivo con la conferma del comitato vigente, ci sarà una sorta di grande slancio istituzionale e nuovi stimoli per ridare vigore al nostro movimento ciclistico che non teme confronti con le altre regioni”. Al gi
orno d’oggi il consiglio direttivo vigente si sta mettendo al lavoro per programmare la prossima stagione che vede l’interesse a dare slancio al movimento e a coinvolgere le società appartenenti ad altri enti a far parte della grande famiglia della Federazione Ciclistica Italiana che darebbe ancora più lustro all’attività regionale.
Per il 2017 si spera di confermare la crescita e con una novità allettante: la creazione di una seconda squadra di dilettanti under 23 ed élite (Team Abmol), con base logistica a Campobasso e la presenza in organico di atleti molisani e abruzzesi ad affiancare con successo un’altra formazione blasonata come la Vejus di Donato Polvere che tante soddisfazioni ha potuto ritagliarsi in giro per l’Italia e nelle gare di un certo livello con una forte matrice molisana.
Si sta lavorando sulla giusta direzione nel far ripartire il movimento giovanile iniziando dalla base: i giovanissimi. Il settore giovanile e le scuole di avviamento al ciclismo (a Bojano la prima in assoluto nella regione con la prossima apertura di una seconda a Miranda nell’Alto Molise ed anche una terza nel Basso Molise) costituiscono il punto di forza da parte dei dirigenti per concepire lo sport non solo come momento di svago ma anche come mezzo di crescita psico-fisica per le future leve del pedale.
Questi sono tanti buoni motivi che danno ancora più credibilità al movimento ciclistico per regalare grandi aspettative ed emozioni ad una regione Molise molto appassionata allo sport delle due ruote.








































Tempo di bilanci per l’Isernia Bike Team con il 2017 alle porte
Tira le somme di una lunga ed estenuante stagione l’Isernia Bike Team, il sodalizio pentro di ciclismo fuoristrada che ha completato il proprio percorso agonistico con la squadra corse e il settore giovanile con gli esordienti e gli allievi.
Le conquiste delle maglie di campione regionale FCI Molise nella granfondo con Franco Casella, cross country con Luigi Conte, Manuel Ficorilli e Andrea Magnante rappresentano il bottino ripagano gli sforzi e i sacrifici fatti per la gioia di Vincenzo Rea e di Giuseppe Romano che hanno seguito da vicino il cammino agonistico dei propri ragazzi.
In proiezione del 2017, un futuro roseo attende la formazione pentra sotto il profilo tecnico e per la stagione ventura l’obiettivo è di ripartire continuando il lavoro sul proprio settore giovanile con gli esordienti e gli allievi in prospettiva di crescita nelle categorie superiori. Si riparte per
la nuova stagione ma orfani di Manuel Ficorilli e Franco Casella in forza alla Haibike con un vivo ringraziamento da parte della dirigenza pentra per gli ottimi risultati conseguiti nelle gare a carattere regionale, nazionale ed internazionale.
Il riconoscimento della scuola di ciclismo da parte della Federazione Ciclistica Italiana costituisce un tassello prestigioso per guardare con fiducia al futuro del team e far crescere le nuove leve del pedale grazie alla stretta sinergia con l’amministrazione comunale di Miranda del sindaco Daniel Colaianni e al responsabile del settore giovanile FCI Molise Ilario Di Placido che confidano nella bontà del progetto.
La scuola di ciclismo è ubicata Alle porte di Miranda in un’area attrezzata con una pista di 1000 metri dedicata all’abilità e dotata di spogliatoi e deposito che avrà la piena operatività nel marzo 2017.
Da sottolineare la vicinanza degli sponsor e dei tanti sostenitori che non si vogliono tirare indietro a quella che vuole diventare in tempi brevi la società di riferimento del ciclismo giovanile ad Isernia e in tutta la provincia pentra per il bene di questo sport e nel credere fortemente nel progetto giovani.




































CONVENZIONE CSAIN/FCI


























































Gaerne 2016, un anno fantastico di adrenalina e tanti successi
In tutte le discipline delle due ruote, ben 48 volte sul gradino più alto del podio!
Il 2016 si chiude per Gaerne con straordinari successi in ambito agonistico. 48 vittorie con i piloti, Matthew Philips nel mondiale E1 e Enduro Gp, Eero Remes nel mondiale Enduro E2, Cooper Webb nel Campionato Nazionale AMA 250 e ancora Thomas Chareyre nel mondiale supermoto, giusto per citarne alcune. Se poi
passiamo in ambito ciclistico, un nome su tutti è senz'altro quello di André Greipel; Tra le sue tantissime vittorie, spiccano quelle di tappa al Giro d'Italia e al Tour de France. E ancora Sonny Colbrelli, autore di vittorie importanti come la Coppa Agostoni, la Coppa Sabatini e le Tre Valli Varesine. Molte
soddisfazioni anche dal Team Mountain Bike Wilier Force Squadra Corse, diretto dall'ex Campione del Mondo Massimo De Bertolis, che ha vinto la gara a tappe internazionale Alpen Tour Trophy con Tony Longo e la Transalp con la coppia De Bertolis-Laner.
E per il 2017? Le novità non mancano...Confermato il Team Lotto Soudal e Bardiani. In ambito motoristico confermata anche la partnership con Suzuki nella classe MXGP, ma la novità più bella è il ritorno di Marco Melandri alle corse e quindi con Gaerne!
E non è ancora finita....
























Alto gradimento per il Ciclocross dei Sassi In 150 per l’ultima gara del 2016 valida per il Trofeo dei Tre Mari
Matera (26/12) - Ciclocross e i Sassi di Matera: un’accoppiata vincente e di successo nella giornata di festa post-natalizia di Santo Stefano con il ciclismo invernale sui prati che è tornato nella città materana Patrimonio Mondiale dell’Unesco e Capitale Europea della Cultura 2019 con i suoi caratteristici Sassi che rappresentano il nucleo urbano originario sviluppatosi attraverso le grotte naturali scavate nella roccia calcarenitica e incastonati in profondi valloni chiamati gravine.
Un’organizzazione esemplare quella messa in campo dal Gsc Baser Matera, in stretta sinergia con la Re-Cycling Bernalda e la Sport Bike Lucania, per una manifestazione che ha riscosso unanimi consensi sia da parte dei partecipanti che dal pubblico, alla presenza di Carmine Acquasanta (presidente della Federciclismo Basilicata), Leopoldo Desiderio (presidente comitato regionale Coni Basilicata), Michele Carella (componente della commissione nazionale fuoristrada FCI), Giuseppe Lombardi (presidente del comitato provinciale FCI Matera), Prospero Di Dio (responsabile struttura tecnica strada-pista), Paolo Saluzzi (responsabile settore giovanissimi FCI Basilicata), Nicola Perciante (responsabile ciclocross FCI Basilicata), Fabio Nigro (tecnico regionale giovanile FCI Basilicata), Gianni Sacco (componente commissione giovanissimi FCI Basilicata), Sabino Piccolo (responsabile ciclocross FCI Puglia) e Pietro Amelia (responsabile settore fuoristrada FCI Campania).
Sul percorso di 2500 metri prevalentemente sterrato e nel sottobosco con la presenza di diversi tratti in contropendenza sia in salita che in discesa, oltre alle curve e solo l’arrivo su asfalto nel parco della Pineta di Serra Venerdì (il polmone verde della città di Matera), si sono dati un gran da fare gli oltre 150 bikers aderenti al Trofeo dei Tre Mari che hanno dato sfoggio delle loro qualità tecniche per ben figurare nell’ultima gara ciclistica dell’anno solare 2016 in Basilicata. Tra i rappresentanti delle categorie giovanili ed agonistiche in gran spolvero Ivan Carrer (Team Eurobike), Riccardo Litti (Mtb San Pietro Absolute Bikes) e Gabriele Cosma Rausa (Salis Bike) tra i G6 uomini, Denise Falabella (Cicloteam Valnoce), Aurora Baronetti (Salis Bike) e Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra le G6 donne, Ettore Loconsolo (Scuola di Ciclismo Ludobike), Vittorio Carrer (Team Eurobike) e Alessandro Ricchiuti (Oriabikerun) tra gli esordienti uomini, Ilaria Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino), Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Benedetta Calcagnile (Kalos) tra le esordienti donne. Alessandro Verre (Team Bykers Viggiano), Simone Tarantini (Salis Bike) e Francesco Binetti (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli allievi uomini, Alessia Scarpa (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) ed Elena Nigro (Ciclistica Oliveto Citra) tra le allieve.
Donatello Viola (Vini Fantini-Nippo-Free Bike), Arturo Pegna (Pedale Arianese) e Salvatore Tarantino (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) tra gli uomini juniores, Antonietta Fortunato (Team Bykers Viggiano) e Ilenia Matilde Fulgido (Loco Bikers) tra le donne juniores. Miriam Negro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) tra le donne under 23. Michele Salza (Team Co.Bo Pavoni), Mario Striani (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) ed Emmanuele Greco (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) tra gli élite. Mattia Patruno (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Pasquale Gentile (Pedale Arianese) e Giuseppe Mastrototaro (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli under 23. Ottime le performance espresse dai migliori esponenti della fascia amatoriale 1-under 45 con di Francesco Acquaviva (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino), Ferdinando Bossis (Cyclon-store.it) e Raffaele Rizzi (Heraclea Bike-Marino Bici) a podio tra gli élite sport, Nicola Pugliese (Team Eurobike), Maurizio Di Taranto (Talent Bike) ed Eugenio Lamia Versienti (Kalos) tra i master 1, Andrea Pinto (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), Pier Francesco Mele (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) e Massimo De Feudis (Team Eurobike) tra i master 2, Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), Donato Dragone (Sport Bike Lucania) ed Antonino Terranova (New Valley-Ciemme Sport) tra i master 3.
Nella fascia amatoriale 2-over 45 si sono espressi ad ottimi livelli Maurizio Carrer (Team Eurobike), Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo) e Piero Laghezza (Folgore Bike) a podio tra i master 4, Biagio Palmisano (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano), Vincenzo Aversa (Ciclistica Castrovillari) e Ubremo Cardinali (Vesuvio Bike Raffaele Spina) tra i master 5, Salvatore Conace (Team Sportissimo Lamezia), Emilio Radesca (Bike in Tour Vallo di Diano) e Fabio Massari (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino), Ferdinando Panagrosso (Cicloo Bike Team), Bruno Riccio (As Civitas) e Giuseppe Lazzazzara (GC Fausto Coppi Acquaviva) tra i master 7 over, unitamente alle rappresentanti del gentilsesso Sabrina Manco (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali-Tugliese Salentino) e Monica Martulli (Gsc Baser Matera) rispettivamente al primo e al secondo posto nella categoria master donna 1A latere della gara di ciclocross, da sottolineare la discreta partecipazione dei baby bikers nella specialità gimkana a cura dell’Asd Paralimpica Matera su una piccola porzione del percorso di gara dei grandi in un crescendo di sorrisi e di entusiasmo.









































































Settimana natalizia proficua per le ragazze del GS Lu Ciclone
In mezzo alle feste natalizie, il sodalizio giovanile femminile del GS Lu Ciclone ha trovato una ghiotta opportunità per mettersi ancora in mostra nei due recenti impegni agonistici dedicati al ciclismo invernale sui prati e in proiezione di presentarsi in ottima forma per dare il meglio ai campionati italiani di Silvelle di Trebaseleghe nel week-end dell’8 gennaio 2017.
A Gualdo Tadino, in occasione del Memorial Ernesto ed Anna Signarelli, il freddo non ha impedito alle ragazze di centrare il miglior risultato con Letizia Brufani prima tra le allieve, Valentina Friggi prima tra le esordienti, Gaia Cocchioni seconda tra le allieve, Camilla Rossini seconda tra le esordienti, Caris Cosentino terza tra le juniores e Giada Stella vittoriosa tra le G6.
Morrano di Orvieto è stato teatro dell’Orvieto Wine Cross e della conclusione dell’Umbria Master Cross dove non sono mancate le soddisfazioni a cominciare dall’ennesimo primato di Letizia Brufani tra le allieve e di Giada Stella tra le G6 oltre ai podi conquistati da Valentina Friggi (seconda) e Camilla Rossini (terza) nella categoria donne esordienti.
La gara di Orvieto ha assegnato il titolo di campionessa regionale FCI Umbria per Letizia Brufani tra le allieve e al contempo decretato le classifiche finali dell’Umbria Master Cross con il primo posto di Letizia Brufani, il quarto di Martina Severi e il sesto di Margherita Brufani tra le allieve, il secondo posto di Giada Stella tra le G6, la seconda piazza di Valentina Friggi e la terza di Camilla Rossini tra le esordienti.






























UMBRIA CX: A Morrano di Spoleto ultimo atto
Bel successo grazie alla Pro Team Eurobici Orvieto – Laureati i Campioni Umbri e i vincitori del Master Cross
Morrano di Orvieto (26/12) – Dopo l’ultimo appuntamento con il campionato regionale di ciclocross e dell’Umbria Master Cross, ecco i campioni regionali. Bel successo anche per lo Short Track a Morrano di Orvieto, con l’U.C.
Città di Castello che si è classificato al primo posto della graduatoria a partecipanti e con la Società Narnia 2014 che ha chiuso al primo posto nella classifica a punteggio. La giornata è stata organizzata dalla Pro Team Eurobici Orvieto (nelle foto, dall'alto in basso:
i neo campioni regionali; i vincitori del Master Cross; società vincitrici a punteggio e partecipanti; i giovanissimi del short track).
CAMPIONI REGIONALI CICLOCROSS 2017
Esordienti M: Mosca Raffaele Uc Petrignano Asd Esordiente F: Ranucci Asia Uc Città di Castello Allievi: Cosentino Giovanni Uc Foligno Asd Allieve: Brufani Letizia Asd Lu Ciclone Juniores F: Sabatini Carmen Team Bike Miranda Juniores M: Locci Mattia Team Bike Miranda Donne Unica: Esposito Carmelina Bikeland Team Bike 2003 Under 23 M: Zoccolanti Mattia Team Bikeland Bike 2003 Elite M: Chieruzzi Leonardo Gs Avis Amelia Asd Elite Sport: Marsiglietti Nicolò Bikeland Team Bike 2003 M1: Polidori Alessio Bikeland Team Bike 2003 M2: Moretti Daniele Asd Velo Club Racing Assisi Bastia M3: Grelli Emanuele Racing Bike Sc Parlesca M4: Agostinelli Luca Uc Petrignano Asd M5: Gorietti Marco Uc Petrignano Asd M6: Battistelli Carlo Uc Petrignano Asd M7 Oltre: Sarti Stefano Triono Racing Team Foto Campioni Umbria Master Cross 2017
VINCITORI CIRCUITO UMBRIA MASTER CROSS 2017
Esordienti M: Mosca Raffaele Uc Petrignano Asd Esordienti F: Ranucci Asia Uc Città di Castello Allievi: Crocesi Edoardo Capobianchi Cicli e Moto Allieve: Brufani Letizia Asd Lu Ciclone Juniores F: Sabatini Carmen Team Bike Miranda Juniores M: Locci Mattia Team Bike Miranda Donne Unica: Esposito Carmelina Bikeland Team Bike 2003 Elite/Under 23 M: Ridolfi Riccardo Prd Sport Factory Team Elite Master Sport: Marsiglietti Nicolò Bikeland Team Bike 2003 M1: Polidori Alessio Bikeland Team Bike 2003 M2: Moretti Daniele Asd Velo Club Racing Assisi Bastia M3: Grelli Emanuele Racing Bike Sc Parlesca M4: Agostinelli Luca Uc Petrignano Asd M5: Gorietti Marco Uc Petrignano Asd M6 Oltre: Battistelli Carlo Uc Petrignano As











































LE RADICI DELLA CRISTOFORO COLOMBO COLPISCONO ANCORA-MUORE UN GIOVANE MOTOCICLISTA
Purtroppo la scarsa manutenzione delle strade romane ha causato un’altra vittima.Le radici maledette ai lati della Cristoforo Colombo sono con ogni probabilita’ la causa dello sbandamento mortale del giovane motociclista Luca Miozzi.
Dio solo sa’ la sofferenza dei suoi genitori a cui invio le mie condoglianze.Ma sono anni che insisto sul problema radici,l’ultima è dell’11 12 2016.Perche’ nessuno interviene?Perche’ gli amministratori fanno sempre orecchie da mercante?I soldi per tutelare la vita dei cittadini li devono trovare a tutti i costi.
Le radici della Colombo,le buche nell’area metropolitana romana,proprio dove la velocita’ dei mezzi si abbina alla distrazione di chi li guida,sono il nostro “terremoto”.
I tanti Luca chiedono giustizia,non aspettate altro tempo,signori Amministratori intervenite senza indugio!
Gianfranco Di Pretoro



























Extreme Endurance Tour 6h del Lazio
24 dicembre
Cari Amici Bikers, il Natale oramai prossimo è foriero di buone ... anzi ottime notizie,
eccoci dunque a cogliere l'occasione in un sol colpo per informarVi su quanto abbiamo in serbo per il prossimo Anno e per i consueti Auguri...
Nel primo caso Siamo Orgogliosi di annunciarvi la riconferma delle 3 tappe 2016 quali, la 6 Ore della Sabina 2017, la 6 Ore di Fiuggi, la 6 Ore degli Imperatori e ... udite udite, la new entry 4a tappa di Mtb capena team ... infine il circuito Extreme Endurance Tour 6h del Lazio sarà sotto egida Csain Lazio ...
Tanta roba credeteci !!!
Detto ciò ... Noi dell' Extreme Endurance Tour 6h del Lazio vogliamo AugurarVi un felice Natale ed un " pedaloso" Anno Nuovo !!!
A presto per nuove info ...























CDM CX: L’iridato Van Aert senza rivali a Zolder
Messo fuori gioco da problemi meccanici l’olandese Van der Poel, per il campione belga è stato un trionfo facile
Heusden-Zolder (BEL) (26/12) – L’atteso duello tra i due enfant prodige del ciclo cross mondiale, Van der Poel e Van Aert, è venuto a mancare nel giorno di Santo Stefano a Zolder, nella settima prova di Coppa del Mondo. Alle prese con problemi meccanici, l’olandese Mathieu è uscito subito dai giochi per le posizioni di vertice. L’iridato belga Wout, leader di Coppa con largo vantaggio, non è stato a guardare. Ha fatto il suo show solitario addolcendo la bocca del folto pubblico di casa, alquanto sconfortato dopo le tre vittorie consecutive dell’Olanda nelle prime tre gare in programma.
Eliminato dalla sorte l’antagonista numero uno, per Van Aert è stata una passeggiata trionfale, resa ancora più festosa dal filotto belga nell’ordine d’arrivo, dal primo all’ottavo posto. Sul podio Laurens Sweeck, secondo a 1’10”, e Kevin Pauwels, terzo a 1’41”.
Nelle ultime due posizioni della top ten sono entrati gli olandesi Corne Van Kessel, nono a 2’21”, e David Van der Poel, decimo a 2’25”, a parziale consolazione del fratello minore (solo di età) Mathieu, quattordicesimo a 2’46”. Così la giornata è finita comunque in gloria per i belgi, ma a ben vedere il colore dominante è stato l’arancione dei tulipani.
In chiave azzurra, l’unico a terminare la gara a pieni giri è stato Luca Braidot, 33° a 5’22”.
UOMINI ELITE
1 Van Aert Wout Bel 1:05:22 2 Sweeck Laurens Bel +01:10 3 Pauwels Kevin Bel +01:41 4 Aerts Toon Bel +01:41 5 Meeusen Tom Bel +01:57




























SUPERPRESTIGE: Nella notte di Diegem brillano Vos e Van der Poel La sette volte iridata olandese torna a vincere, il suo connazionale firma il tris nella gara di fine anno, ancora brava Alice Arzuffi (sesta)
Diegem Vosvdp Diegem (BEL) (23/12) – Per il terzo anno consecutivo il campione olandese di ciclocross, Mathieu Van der Poel, s'impone a Diegem nella tradizionale gara internazionale di fine anno, che ormai da qualche tempo si disputa in notturna, valida come sesta prova del Trofeo Superprestige.
Nell'albo d'oro di questo prestigioso evento, che ha registrato nell'occasione la sua quarantaduesima edizione, figurano campioni che hanno fatto la storia di questa disciplina del ciclismo, ovvero Roland Liboton (otto vittorie di cui sette consecutive), Sven Nys (cinque), Niels Albert (quattro), Daniele Pontoni (tre).
Con due successi (1994 e 1997) figura anche Adrie Van der Poel, papà di Mathieu, il quale compirà ventidue anni il prossimo 19 gennaio e vanta già un palmares che registra due titoli europei e tre titoli mondiali da Juniores (uno su strada); una medaglia d'argento al campionato europeo ed una di bronzo al mondiale da Under 23; una medaglia d'argento ed un titolo mondiale (nel 2015 a Tabor) da Elite.
Anche in questa occasione così suggestiva, a Diegem, lo spettacolo non è mancato ma il risultato è coinciso con un copia e incolla delle più recenti gare internazionali di ciclocross, ovvero la sequela di sfide tra il più giovane dei fratelli Van der Poel e l'iridato Wout Van Aert, ancora una volta relegato al secondo posto dall'eclettico tulipano che onora alla grande le insegne di campione nazionale.
L'esito della gara, ancora una volta, è vissuto sull'alternanza dei due giovani fuoriclasse, effettivamente equivalenti tra loro e di una spanna superiori a tutti gli altri.
La differenza, come era già accaduto in recenti confronti, l'ha fatta la maggiore abilità di Van der Poel nel superare passaggi tecnici insidiosi. Così è stato nel giro finale di Diegem quando Van der Poel ha preso una ventina di metri al suo antagonista in un breve tratto sabbioso ed ha concluso, con una certa sufficienza sul rettilineo d'arrivo, lasciando a Van Aert la velleitaria opportunità di tentare un improbabile e beffardo tentativo di rimonta. Per il terzo posto corsa nella corsa tra Kevin Pauwels ed il campione europeo Toon Aerts, che concludevano nell'ordine a breve distanza tra loro. In questo scorcio di stagione, vista l'alternanza nelle prime due posizioni dei due giovani campioni, l'obiettivo del terzo gradino ha assunto una valenza particolare, come un premio di consolazione. Naturalmente la classifica del Superprestige per questa categoria non cambia e Van der Poel si riprende quel punto che aveva perso, dopo quattro successivi consecutivi, nella precedente prova di Francorchamps, l'unica dove s'impose Van Aert.
In ogni caso i punti di vantaggio di Van der Poel passano da tre a quattro ed il discorso per il risultato finale resta del tutto aperto ma le due prove conclusive si disputeranno a febbraio, ovvero dopo i campionati del mondo. Altrettanto bella è stata la prova riservata alla categoria Elite donne dove la sette volte campionessa del mondo Marianne Vos, tornata al ciclocross dopo quasi due anni nella recente gara di Anversa (quarto posto), ha colto una vittoria di grande prestigio, considerata di buon auspicio per il suo progetto stagionale che punta alla riconquista della maglia iridata.
Anche per la Vos l'attacco decisivo è coinciso con il breve ma delicato tratto sabbioso dove ha creato la selezione decisiva resistendo al tentativo di recupero della campionessa belga Sanne Cant la quale, in ogni caso, con la piazza d'onore, vista l'assenza per sindrome influenzale della sua connazionale Ellen Van Loy, ha ora un vantaggio incolmabile sulle altre colleghe. Al terzo posto l'esperta Katerina Nash, vittoriosa nella recente prova di Coppa del mondo a Namur. La nostra Alice Maria Arzuffi, ancora una volta in mischia con tutte e migliori, figura ora al terzo posto nella classifica del Superprestige, avendo concluso la gara di Diegem al sesto posto dopo essere stata a lungo nel gruppetto delle migliori. L'azzurra giungeva sulla scia dell'olandese Lucinda Brand e dell'inglese Nikki Brammeier e prima di titolate atlete come la belga Laura Verdonschot (terza in classifica con gli stessi punti di Arzuffi), come la campionessa del Lussemburgo Christina Majerus, l'americana e l'americana Amanda Miller. Per non parlare dell'olandese Sophie de Boer, leader nella classifica di coppa del mondo, giunta oltre la top ten. Insomma la giovane portacolori del gruppo sportivo Selle Italia Guerciotti sta confermando, gara dopo gara, il suo legittimo collocamento ai vertici del ciclocross internazionale. Nella gara Under 23 podio di lusso con il campione europeo Quinten Hermans che riusciva a precedere di pochi secondi il campione olandese Joris Nieuwenhuis e l'iridato Eli Iserbyt. Con questo ennesimo successo Hermans ha consolidato il suo primato nella classifica del Superprestige portandolo da cinque a sei punti nei confronti del suo antagonista olandese. Seguiremo con affetto e passione le prestazioni degli azzurri che saranno presenti in tutte e quattro le gare previste dal programma, scandito dalla solita cronologia: Juniores, Under 23, Elite donne (13,30) ed Elite uomini (15,00). Anche in questa occasione, come le precedenti prova di Coppa del mondo, sarà possibile seguire la diretta su Raisport 1 a partire dalle ore 13,30.
Alfredo Vittorini
Elite uomini 1. Mathieu Van der Poel (Ola, Beobank-Corendon) 1h06'22”; 2. Wout Van Aeert (Bel, Crelan) st; 3. Kevin Pauwels (Bel, Marlux) 24”; 4. Toon Aerts (Bel, Telenet Fidea) 40”; 5. Jens Adams (Bel) 1'14”; 6. David Van der Poel (Ola) 1'23”; 7. Tim Merlier (Bel) 1'31”; 8. Tom Meeusen (Bel) 1'37”; 9. Klaas Vantornout (Bel) 1'41”; 10. Laurens Sweeck (Bel) 1'57”
Elite donne 1. Marianne Vos (Ola, Rabobank Liv Women) 43'11”; 2. Sanne Cant (Bel, Enertherm-BKCP) 18”; 3. Katerina Nash (R. Ceca, Clif Pro Team) 34”; 4. Lucinda Brand (Ola, Rabobank Liv Women) 37”; 5. Nikki Brammeier (Gb, Boel Dolmans) 55”; 6. Alice Maria Arzffi (Ita, Selle Italia Guerciotti Elite) 59”; 7. Laura Verdonschot (Bel) st; 8. Christina Majerus (Lux) 1'13”; 9. Amanda Miller (Usa) 1'27”; 10. Jolien Verschueren (Bel) 1'35”; 28. Allegra Arzuffi (Ita, Selle Itdalia Guerciotti Elite) 4'18”
Under 23 1. Quinten Hermans (Bel, Telenet Fidea) 52'45”; 2. Joris Nieuwenhuis (Ola, Rabobank) 2”; 3. Eli Iserbit (Bel, Marlux) 3”; 4. Nicolas Cleppe (Bel, Telenet Fidea) 12”; 5. Thijs Aerts (Bel, Telenet Fidea) 25”; 6. Felipe Ortis Lloret (Spagna) 28”; 7. Thomas Joseph (Bel) 43”; 8. Sieben Wouters (Bel) 50”; 9. Maik Van der Heijden (Ola) 1'28”; 10. Curtis White (Usa) 1'10”




































































Gran Galà 2016 Con il patrocinio del comune di Campo Di Giove (AQ)
Comitato Provinciale FCI L’Aquila
Presentato da GILBERTO PETRUCCI
Giovedì 5 Gennaio 2017 ore 17:00
c/o Palazzo Nanni – Campo Di Giove
si terrà l’annuale
Premiazione atleti, dirigenti e società
Organizzazione della Proloco di Campo Di Giove
Per info e contatti: Fernando Ranalli, mail: famigliaranalli@gmail.com, cell. 3471938925
Presidente Proloco Marcello D’Amico cell. 339 2481018
La Manifestazione sarà ripresa da Centro Abruzzo News e Onda TV Al termine della serata ricco Buffet

















IL MEMORIAL LUIGI D’ANNIBALE CHIUDE IL CALENDARIO DE IL TROFEO ROMANO SCOTTI NWSPORT LAZIO CROSS
Giornata perfetta, quella di domenica 18 dicembre nel parco adiacente il Castello di San Martino ai piedi della città di Priverno (Latina). Uno dei motivi che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione ciclistica è stato senza dubbio il meteo clemente, oltre alla capacità organizzativa impeccabile della famiglia di Luigi D’Annibale (detto Giggiotto) e di Luigi Nereggi.
Antonio, Pierluca e Marco D’Annibale hanno voluto ricordare il loro padre Giggiotto (fu consigliere regionale F.C.I. del Lazio nel 1985, fu vice-presidente del Latina Calcio, fu responsabile di vari team sportivi) con una prova competitiva di ciclocross, collaborando con il team di Nereggi e con l’attivo Gruppo Latinense e hanno coinvolto molti attori tra cui l’amministrazione locale (la sindaca Anna Maria Bilancia e l’assessore allo sport Enrica Onorati che dirige il settore delle attività produttive e politiche del lavoro), la protezione civile, Gaetano Senesi (consigliere provinciale F.C.I. di Latina) e numerose aziende sostenitrici. Tutta la famiglia D’Annibale è stata chiamata in causa per questo memorial, in primis i nipoti Arianna, Aurora, Gianluigi, Gioia, Marta e Elena e la moglie Rosina.
L’allestimento del percorso di quasi tre chilometri ha permesso di circumvallare il bel castello cinquecentesco e dare prova delle proprie abilità tecniche di corridori, grazie alle numerose pendenze presenti e ai tratti scivolosi adiacenti il bosco. Un percorso strutturato in modo studiato per fare sì che ogni batteria che ha gareggiato nell’arco della mattinata, potesse offrire uno spettacolo emozionante ai presenti.
La gara regina è stata quella degli Elite ed Under23. Naturalmente al via c’erano il laziale Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano), Diego Guglielmetti (RM Folcarelli Pedale Apriliano), Simone Perna (GFDD Altopack), Giovanni Gatti e Daniele Panzarini (entrambi MTB Santa Marinella Cicli Montanini) e altri corridori a darsi battaglia fino a restare senza fiato. Partenza forte da subito per l’ex azzurrino che tiene alto il ritmo e crea difficoltà agli inseguitori fino ad avere la meglio all’ottavo giro del tracciato, dove riesce a fare il vuoto. Seconda piazza per il campano Simone Perna (GFDD Altopack) e Diego Guglielmetti (Race Mountain Folcarelli) completa il podio.
La gara Juniores è stata appannaggio del bravo Antony Morini (MTB Ferentino Biker) che dopo tanto tempo lontano dalle gare di ciclocross torna a far parlare bene di sé. Secondo gradino del podio per Aurelio Massaro (Multicar Amarù Palazzago) seguito da Roberto Carroccia (NWSport Cicli Conte Fans Bike). Tra le donne, vittoria dell’abruzzese Valeria Pompei in forza al team laziale capitanato dall’esperto Massimo Folcarelli. Seguono i risultati delle categorie dei più giovani atleti, a partire dagli allievi dove primeggia Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto) davanti a Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli) ed Enrico Scaranello (Drake Cisterna). Tra le ragazze allieve, vittoria di Giulia Quattrini (GS Pontino Sermoneta) davanti a Chiara Liverani (Race Mountain Folcarelli). Finalmente una vittoria per Damiano Olivieri (Race Mountain Folcarelli) che raccoglie frutti dall’allenamento fatto con Antonio Folcarelli in quest’ultimo mese. L’apriliano sale sul primo gradino del podio seguito da Simone Colonna (Il Pirata Evolution) e Valerio Babusci (PRD Sport Factory). Tra le ragazze esordienti, Giorgia Negossi (MTB Santa Marinella Cicli Montanini) passa sotto l’arco d’arrivo a braccia alzate. I giovani atleti della categoria G6 hanno come protagonista Federico De Paolis (Race Mountain Promo Cycling) che dal 2017 correrà con il team apriliano presieduto da Massimo Saurini.
Nelle categorie amatoriali la vittoria assoluta è del campione italiano in carica (M3) Massimo Folcarelli. Il podio è completato dall’umbro Leonardo Caracciolo (ELMT) della Centro Bici Team Terni e da Domenico Ponzo (categoria M2, romano della Piesse Cycling). Nella fascia 2 dei master, comprendente gli over 45, Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna) trionfa davanti a Massimiliano Guglielmetti (Apd Ciociaria Bike) e ad Angelo Maggi (Roccasecca Bike). La master woman Mariangela Roncacci (MTB Santa Marinella Cicli Montanini) vince davanti a Barbara Pizzuti (Apd Ciociaria Bike). La bella giornata di sport si conclude con la premiazione dei leader delle categorie agonistiche e amatoriali e con il saluto della famiglia D’Annibale e di Luigi Nereggi a tutti i partecipanti.



















































UNA BELLA FAVOLA MODERNA

PADRE E FIGLIO SALGONO SUL PODIO LO STESSO GIORNO
IVANO CROCESI (ASD WORLD TRUCK TEAM) LEGATO DA SEMPRE AL CICLISMO E NELLO SPECIFICO AL CICLOCROSS , DA ANNI SI CONFRONTA SUI CAMPI DEL CROSS DI TUTTA ITALIA , HA CONTAGGIATO TUTTI I SUOI FIGLI E IN QUESTO MOMENTO EDOARDO NELLA CATEGORIA ALLIEVI , STA' RACCOGLIENDO I FRUTTI DEL LAVORO SVOLTO , CON I COLORI DELLA STORICA ASD CAPOBIANCHI CICLI MOTO SPORT.

Ordine di arrivo Petrignano:
1) CROCESI EDOARDO 26'12.00 CAPOBIANCHI CICLI MOTO SPORT
2)COSENTINO GIOVANNI 27'46.00 SD U.C.FOLIGNO
3)ZANCHI MATTEO 28'44.00 RUOTA LIBERA TERNI
4)MELA LEONARDO 29'03.00 SD BIKELAND TEAM BIKE 2003
5)MASTRANGELO FRANCESCO 29'48.00 GS AREZZO BIKE
6)TARDIOLI FEDERICO 30’49’00 SD BIKELAND TEAM BIKE 2003
7)PROIETTI FILIPPO 31’23’00 RUOTA LIBERA TERNI
8)DE GRAZIA ROSARIO 32'12.00 RUOTA LIBERA TERNI

Priverno 18/12: risultati della categoria allievi dove primeggia Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto) davanti a Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli) ed Enrico Scaranello (Drake Cisterna).

Un grosso in bocca al lupo , dagli amatori romani , per l'importante impegno che l'attende il prossimo 14 gennaio 2017 , sara' impegnato a Fiuggi dove disputerà la COPPA ITALIA GIOVANILE CICLOCROSS















































Il Centro Giovanile Altrove in collaborazione con MTB Formello hanno organizzato la prima edizione della BabboBike,
una passeggiata in mountain bike per le vie di Formello per augurare un sereno Natale a tutti i cittadini in modo allegro, colorato e in pieno stile natalizio.
L’evento ha visto partecipare una decina di ragazzi accompagnati da bikers più esperti vestiti per l’occasione da Babbo Natale.
L’iniziativa nasce dall’idea di promuovere il ciclismo sul territorio estendendolo anche ai più piccoli condividendo lo spirito natalizio ed il piacere di stare insieme.
Una bella giornata con un finale a colpi di tombola con premi in dolciumi e gadgets di MTB Formello ma soprattuto un rinfresco con pandori, panettoni e dolciumi brindando alle festività in arrivo.


































CICLOPANETTONE 2016

Grande soddisfazione da parte del presidente Andrea Guglielmo e di tutto lo staff della a.s.d. Albano Runner Bike per l'ottima riuscita della ciclopasseggiata non competitiva organizzata domenica 18 Dicembre.
Il folto gruppo di ciclisti e' partito alle ore 09.00 esatte da Campoleone e dopo 80 km. percorsi ad andatura controllata e' tornato al campo sportivo di Campoleone, capitanati dagli atleti della Albano Runner Bike , che oggi hanno sfoggiato le nuove sgargianti divise.
Dopo un abbondante e gustoso rinfresco , il presidente ha fatti gli auguri di buone feste agli atleti e alle loro famiglie e ha dato appuntamento al nuovo anno.

( L’Albano Runner Bike è una associazione ciclistica dilettantistica amatoriale che nasce ufficialmente il 9 febbraio 2007, da un’idea di Andrea Guglielmo. L’associazione raggruppa 40 (s.c. 2012) ciclisti di Albano e paesi limitrofi dalla varia età, dai 40 agli 80 anni, per trascorrere insieme giornate festive (e non solo) in bicicletta, percorrendo molti chilometri in modo soft, senza stress (in media 100Km ad uscita in quattro ore). Nell’arco dell’anno, partecipano ad alcune gran fondo importanti in giro per l’Italia. In primavera e in estate si organizzano uscite in bicicletta (con familiari al seguito) nel Lazio e nelle regioni confinanti, di uno o più giorni, con pranzo al ristorante e ritorno in pullman.)






































Presso i locali del centro sportivo " Cipollaro " di Ciampino(rm), tradizionale punto di riferimento della ormai classica gara ciclistica Memorial Antonio De Felice , si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace e il responsabile ciclismo CSAIN Roma Claudio Trovarelli hanno presieduto i lavori della Coppa Lazio 2017.
Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse e approvate le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico laziale

Assegnati allo CSAIN Roma i campionati nazionali ciclismo su strada


Il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.

Sono gia' aperte le iscrizioni
per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110








































Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2017 e le nuove normative coni per il tesseramento e l'affiliazione online con tessera digitale.
Il responsabile mountan bike Marco Cedroni ha presentato il primo impianto permanente di mtb e ciclocross del Lazio , inaugurato in questi giorni presso Velletri scalo.
Discusso il nuovo calendario 2017:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.
Riconoscimenti sono andati al presidente della asd Ciclomillennio Alberto D'Acuti per la crono squadre nazionale di Ostia , ai presidenti della asd Roma Team Stefano Bianchini e Marco Severa per la crono singola nazionale di Fiuggi e ai presidenti della asd Franchi-Valcelli Gianni Franchi e Sandro Valcelli per le importanti manifestazioni svolte nella scorsa stagione.
Un premio particolare e' stato assegnato all'imprenditore Cristiano Taccone per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2016.
Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale a tappe del centro Italia , lavori che riprenderanno sabato 17 Dicembre per completare il regolamento 2017.
Stipulato un accordo quadriennale tra Andrea Vessella ( scorte tecniche Vessella) e Armando Santaroni ( scorte tecniche team Santaroni).
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : Servizio Sanitario le Torri e Federazione Italiana Cronometristi FICR .

















































........................................RIUNIONE SOCIETA' X COPPA LAZIO 2017
VENERDI 02 DICEMBRE 2016, SI INDICE LA RIUNIONE ANNUALE DELLE SOCIETA' INTERESSATE A PARTECIPARE
ALLA COPPA LAZIO 2017 E A TUTTE LE SOCIETA' AFFILIATE CSAIN ROMA.
APPUNTAMENTO ORE 20.00 PRESSO IL " centro sportivo Sport City " ,
VIA ALVARO DEL PORTILLO SNC, TRIGORIA , ROMA.
PER CHI VIENE DAL RACCORDO , SCENDERE SULLA VIA LAURENTINA , DIREZIONE FUORI ROMA
( circa 1 km. ), IL CENTRO SPORTIVO SI TROVA SUBITO DOPO LA PRIMA ROTONDA PERCORRENDO VIA DI VALLERANO.
SI INVITANO TUTTE LE SOCIETA' INTERESSATE A ORGANIZZARE LE GARE CICLISTICHE A CONFERMARE LE DATE DI SVOLGIMENTO.
AL TERMINE SARA' POSSIBILE PIZZARE NON STOP CON IL MENU CONVENZIONATO A EURO 16 ( fritti, pizza, bevande, caffe' ).
CORDIALI SALUTI COPPA LAZIO
info : ciclismo_spv@hotmail.com - www.sportvari.com - 333.4829110

MOLTE LE NOVITA' CHE INTERESSERANNO IL PIU' IMPORTANTE CIRCUITO SU STRADA DEL CENTRO ITALIA ( 24 TAPPE RICONFERMATE ) E NEW ENTRY DI ELEVATO SPESSORE.
Si partira' la prima domenica di Marzo , per terminare la prima domenica di Ottobre.
Le societa' ciclistiche dovranno adeguarsi alle nuove normative CONI , che verranno presentate nella riunione annuale .
Come sempre la sicurezza e' stata messa in primo piano.
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : - Scorte Tecniche Vessella - Servizio Sanitario le Torri - cronometraggio Federazione Italiana Cronometristi.

Sono gia' aperte le iscrizioni

per tutte le informazioni Coppa Lazio 333.4829110












































VITTORIO EMILI UNA VITA DEDICATA ALLA BICICLETTA

CORREVA L'ANNO 1955 , QUANDO ALL'ETA DI 16 ANNI SALIVA PER LA PRIMA VOLTA IN BICICLETTA ( una Romeo artigianale gialla-verde) E INIZIAVA UNA SFOLGORANTE CARRIERA SPORTIVA CON LA MITICA INDOMITA ROMA .
SI DIVIDE TRA L'ATTIVITA' ARTIGIANALE ( ANCORA UNO DEI MIGLIORI FALEGNAMI ROMANI )E L'ATTIVITA' SPORTIVA , CICLISMO SU STRADA , MTB E CICLOCROSS.
ED AD OGGI DOPO 20 ANNI E' ANCORA IN CIMA ALLE CLASSIFICHE DEL CICLOCROSS REGIONALE( MAGLIA DI LEADER DEL 20° ROMA MASTER CROSS 2016).

Vittorio Emili Marino 04-12-1939

Il suo ruolino di marcia nell'anno 2016 con indosso gli sgargianti colori della asd World Truck di Roma:

Gran Fondo del Diavolo in Versilia (Marzo).
Gran Fondo del Gran Ducato di Toscana - 8 tappe (Marzo).
Gran Fondo Re Stelvio - Mapei (Luglio).
Crono Gavedine-Trento (15 Luglio).
Strade Bianche con Moser , bici d'epoca(16 Luglio).
Medio Fondo Monte Bondone (17 Luglio).
Giro cicloturistico delle Dolomiti - 7 tappe(24/31 Luglio).
MTB Sinalunga bike ( 2 Ottobre).
MTB circuito Toscano ( 9 Ottobre).
Roma Master Cross(ciclocross Novembre/Dicembre)

Scusate se e' poco............





















































news : CSAIN CICLISMO ROMA

AUGURI E BUON LAVORO AL NEO ELETTO VICE PRESIDENTE MARCELLO PACE

Si è conclusa la XXIII^ Assemblea Elettiva dello CSAIn. Presidente dell'Assemblea Avv. Carmelo Pace, segretario Paolo Germano. Rieletto come presidente CSAIn per il prossimo quadriennio LUIGI FORTUNA
PRESIDENTE Luigi Fortuna PRESIDENTI ONORARI Giacomo Crosa Enea Goldoni Eugenio Korwin Antonio Mauri VICE PRESIDENTI Marcello Pace Biagio Nicola Saccoccio Salvatore Scarantino CONSIGLIERI NAZIONALI Fabrizio Berveglieri Luigi Cavaliere Nevio Cipriani Domenico De Candia Giuseppe De Nicolò Rosario Fatuzzo Bruno Irace Beatrice Maria Kubicek Paolo Malacchini Rosanna Mangiarotti Romeo Mignacca Giovanni Orsini Giorgio Sanna Salvatore Bartolo Spinella Paolo Vidotto MEMBRI ASSEMBLEA RIDOTTA Gianpietro Cancian Sandro Canonici Sauro Corradi Giovanni Di Nucci Antonia Gallo Nicoletta Guidarini Eros Baldassarre Lodato Brindura Marandiuc Raffaele Marcoccio Damiano Manzoni Beniamino Meloni Fabrizio Montante Francesca olivo Mayla Pace Alessandro Perini Marco Piva Francesco Puglisi Francesco Ragni Giampiero Saettoni Franco Santese Eleonora Senarighi REVISORI DEI CONTI Domenico Corsini (effettivo) Adriana Esposito (effettivo) Gaetano Profeta (effettivo) Giuseppe Lerda (supplente) Matteo Piazza (supplente) PROCURATORE NAZIONALE Giampaolo Paglia CONSIGLIO NAZIONALE DI GIUSTIZIA Salvatore Costarelli (effettivo) Cosimo Guadalupi (effettivo) Gerardo Gaetano Serino (effettivo) Calogera Marranca (supplente) Nicola Spadavecchia (supplente) COMMISSIONE NAZIONALE DI APPELLO Gianfranco Barbagallo (effettivo) Pasquale Pio Grasso (effettivo) Massimo Calogero Scibetta (effettivo) Alessandro Tamburo (effettivo)


























COPPA ABRUZZO & MOLISE 2017

MASTERCROSS UISP






































Lo staff della COPPA LAZIO e' gia al lavoro per la decima edizione della Coppa ,
la prima delle novita' per il 2017 e' l'istituzione della mitica maglia NERA.......

( La maglia nera fu il simbolo dell'ultimo classificato nella competizione ciclistica del Giro d'Italia e molto ambito dai ciclisti che non avevano altre occasioni per mettersi in mostra e per conquistare il cospicuo premio in denaro che garantiva al traguardo finale. Fu assegnata tra il 1946 e il 1951.
La "maglia nera" è stata ispirata dalla figura di Giuseppe Ticozzelli, calciatore piuttosto noto per aver militato nell'Alessandria, nel Casale, nella SPAL e persino in Nazionale che, nel 1926, decise di partecipare al Giro d'Italia come indipendente.
La prestazione sportiva da ciclista non sortì risultati eclatanti, avendo Ticozzelli concluso tre sole tappe, perché fu investito da una moto, ritirandosi nella quarta, ma divenne particolarmente famoso per il suo abbigliamento e comportamento in gara. Vestiva la maglia della squadra di calcio per cui giocava (il Casale), una maglia nera con la stella bianca.
Vi fu una vera e propria gara per conquistare questo particolare simbolo; si ricordano spesso al riguardo le lotte al ritardo fra Sante Carollo e Luigi Malabrocca.
I due cercavano di perdere più tempo possibile rispetto all'altro nascondendosi nei bar, nei fienili, forando le loro stesse ruote.
Nel 1948 questo riconoscimento fu aggiudicato al toscano Aldo Bini, che a detta di alcuni giornalisti e appassionati del tempo continuò ostinatamente la corsa fino alla fine nonostante la mano destra rotta in una caduta collettiva, nonostante i patimenti che specialmente nelle tappe in montagna lo costringevano a scendere dalla bicicletta e spingerla a piedi fino allo scollinamento. L'abilità della maglia nera stava anche nel fatto che doveva, oltre a non farsi "scoprire" dall'avversario diretto, arrivare comunque al traguardo entro il tempo massimo.)

Si invitano tutte le societa' interessate ad organizzare le gare ciclistiche a confermare le date di svolgimento. ciclismo_spv@hotmail.com































LAZIO CROSS - TROFEO R. SCOTTI - 1° CX "LA SELVA DI PALIANO"

Grande spettacolo nella gara che ha visto al via gli Esordienti e gli Allievi;
in quest’ultima categoria c’è stato un autentico show di Edoardo Crocesi (Capobianchi),
che è riuscito ad ottenere il trionfo con grande autorevolezza.
Enrico Scaranello (Drake Team Cisterna) e Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli Pedale Apriliano) salgono sul podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Un segnale positivo per il vivaio romano , dopo aver ben seminato , sicuramente in fase di crescita , in attesa che sboccino altri nuovi talenti dello sterrato



































PREMIAZIONI FINALI COPPA LAZIO 2016

Presso gli accoglienti locali del centro sportivo "Sport City " di Trigoria (rm), si sono riunite le piu' importanti societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2016, che con le sue ben 25 gare effettuate in tutto il Lazio e' sicuramente la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e familiari della Tavernetta della Selcietta di Riccardo .

Mossiere della serata il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli e ospite d'onore il presidente regionale Marcello Pace.

Premiati per l'impegno profuso per l'ottimo andamento della edizione 2016 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa e la nota fotografa di Nettuno Carla Garofalo che con i suoi scatti ha arricchito il nostro magnifico sport.

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati e al noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone .

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2016 a :
Valentina Licata (Audax Aprilia) - Vladimiro Pietroni (Disoflex-Portalandia)- Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike)- Filippo Santangeli (cicli Paco) - Fabio Bertozzi ( Audax Aprilia) - Danilo Simonetti (Roccasecca Bike ) - Fabrizio Trovarelli ( Due Ponti-Bike Lab) - Manuel Sciaretta ( cicli Coppola) .

Sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria Coppa Lazio
Le prime tre societa'
per la classifica Super team regionale
( 1° Audax Aprilia - 2° Conti D'angeli edifer Pomezia - 3° cicli Paco
per la classifica Coppa Lazio
( 1° cicli Paco - 2° Audax Aprilia - 3° Conti D'angeli Edifer Pomezia ) .


Appuntamento per l'edizione numero dieci alla prima domenica di Marzo 2017.






























































PREMIAZIONI FINALI COPPA LAZIO 2016

VENERDI 04 NOVEMBRE 2016, SI TERRA' LA PREMIAZIONE FINALE DELLE SOCIETA' E DEGLI ATLETI CHE SI SONO CLASSIFICATI NEI PRIMI 5 POSTI DI OGNI CATEGORIA. http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm (evidenziati in giallo)

APPUNTAMENTO ORE 20.00 PRESSO IL " centro sportivo Sport City " , VIA ALVARO DEL PORTILLO SNC, TRIGORIA , ROMA.

SI PREGA DI CONFERMARE LA PRESENZA entro mercoledi 02 novembre , AL 333.4829110.

PER CHI VIENE DAL RACCORDO , SCENDERE SULLA VIA LAURENTINA , DIREZIONE FUORI ROMA ( circa 1 km. ), IL CENTRO SPORTIVO SI TROVA SUBITO DOPO LA PRIMA ROTONDA PERCORRENDO VIA DI VALLERANO.

PER EVENTUALI ACCOMPAGNATORI IL COSTO DELLA CENA E' DI EURO 25.00. CORDIALI SALUTI COPPA LAZIO

CLASSIFICA FINALE COPPA LAZIO 2016
DEL 02/10/2016 - TORVAIANICA


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA FINALE COPPA LAZIO 2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!









































PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2017

DOMENICA 05 MARZO 2017.

- CSAIN - ROMA:






VINCITORI ASSOLUTI :


TORVAIANICA = MARCO GABRIELI -- PIERLUIGI MANCINI -- VLADIMIRO PIETRONI
CIAMPINO = NONNI AMEDEO -- MAGGIOLI ROBERTO -- OLIVIERI GIUSEPPE
LAVINIO = TROVARELLI FABRIZIO --SANTANGELI FILIPPO -- VLADIMIRO PIETRONI
LAVINIO = MATTACCHIONI DAVIDE -- BEVILACQUA MASSIMO -- MANONI CARLO
CAVE = BISONNI CRISTIAN -- SPEZIALI LEONARDO --
5 ARCHI DI VELLETRI = SIMONETTI DANILO -- CASCONI PAOLO
CASTEL GANDOLFO = TROVARELLI FABRIZIO -- BEVILACQUA MASSIMO -- OLIVIERI GIUSEPPE
TRIGORIA = CARBONE GIORGIO MARIA -- NICOLETTI EMILIANO -- IULIANELLA UMBERTO
LE FERRIERE = FANTON CRISTIANO -- BONDANI MARCO -- OLIVIERI GIUSEPPE
COLONNA = CHIALASTRI MARCO -- SANTANGELI FILIPPO -- OLIVIERI GIUSEPPE
LANUVIO = MAROCCO CESARE -- MAGGI ANGELO -- MARSELLA MARIO
CERVETERI = PASCUCCI DANIELE -- CALABRETTI ORONZO -- BRUNO PEPERONI
FRASCATI = TROVARELLI FABRIZIO -- BEVILACQUA MASSIMO -- MARSELLA MARIO
5 ARCHI = CALICIOTTI MARCO -- CASCONI PAOLO -- COLLALTI LIVIO
VELLETRI = DONATI ANDREA -- CARPENTIERI TERENZIO -- MARSELLA MARIO
LAVINIO = BISONNI CRISTIAN -- MAGGIOLI ROBERTO -- PLACIDI SERGIO
BUFALOTTA = BOCCIALONI MARCO -- LUCHETTI MAURIZIO -- PLACIDI SERGIO







































16 CICLOLONGA PICCOLO BAR

Grande festa per l'edizione numero 16 , con oltre 200 partecipanti , che hanno pedalato in allegria dai castelli romani al mare e viceversa.

Il presidente della asd Albano Runner Bike ( di via Virgilio ad Albano Laziale) Andrea Guglielmo , ha voluto festeggiare alla grande i dieci anni di attivita' della su asd che oggi conta piu' di 40 affiliati

Presenti alla ciclopasseggiata le piu' importanti societa' cicloturistiche dei castelli :
radio mondo e vita(rieti) , Ciclomillennio , Anzio Bike , as Roma , Bike 2.0 . Guidonia Bike , as Bike di Aprilia , cicli Paco , Team Bike Tuppewar , mtb colli albani , Albano Runner Bike.

Che hanno molto gradito sia la colazione , che il ristoro , che l'aperitivo

E nel ringraziare gli sponsor : Roberto Azzocchi (x la porchetta locale) e Emilio Marconi (x il rinomato vino dei castelli) , ha dato appuntamento per il 18 Dicembre per la classica ciclo passeggiata IL CICLOPANETTONE










































DOPO BEN VENTICINQUE TAPPE DI COPPA LAZIO 2016.

QUESTA E' LA CLASSIFICA DEFINITIVA PER SOCIETA' :

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) AUDAX APRILIA = 396 - 2) CONTI D'ANGELI = 392 - 3) CICLI PACO = 286 - 4) CIAMPINO BIKE = 284 - 5) DISOFLEX-PORTALANDIA = 262 - 6) ROCCASECCA BIKE = 204 - 7) NETTUNO BIKE = 194 - 8) CICLOMILLENNIO = 180 - 9) WORLD TRUCK TEAM = 166 - 10) TEAM PAVONA = 158 ................

GIRO CICLISTICO A TAPPE 9° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

25 CLASSIFICA COPPA LAZIO 2016
DEL 02/10/2016 - TORVAIANICA


CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2016 AL 02/10/2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!


CLASSIFICA COPPA LAZIO X SOCIETA' :
1) CICLI PACO = 2220 -
2) AUDAX APRILIA = 2030 -
3)CONTI D'ANGELI = 1510 -



































Comunicato Attività SAN: chiarimenti sulle attivita` riservate ai ciclosportivi.

Per cio` che riguarda le attivita` riservate ai ciclosportivi riportiamo il comunicato emesso dalla FCI che, coinvolge in modo diretto le attività di CSAIn e tutti gli EPS convenzionati con la stessa.

A seguito di numerose richieste pervenute presso questa segreteria nazionale si riporta un chiarimento rispetto a quanto previsto dalle vigenti Norme Attuative Amatoriali per cio` che riguarda le attivita` riservate ai ciclosportivi: il tesserato di livello ciclosportivo, sebbene in possesso del certificato di idoneita` agonistica, ha diritto a partecipare esclusivamente alle manifestazioni non competitive. Nello specifico e` ammessa la partecipazione a tutte le manifestazioni di livello ciclosportivo e cicloturistico nonche´ alle manifestazioni di Fondo cicloamatoriale con la limitazione al percorso medio, ovvero di lunghezza limitata a 120 km, e l’esclusione dalle classifiche individuali (possono concorrere solo alle classifiche di Societa`).
E` conseguenza logica di cio` che il tesserato ciclosportivo che prendera` parte alle medio fondo amatoriali potra` farlo soltanto in forma non competitiva (preferibilmente con partenza in ultima griglia e numerazione dorsale dedicata in modo da non poter interferire con il regolare svolgimento della competizione) mentre non potra` in alcun modo prendere parte alle restanti manifestazioni previste per il livello cicloamatoriale siano esse gare in linea, a circuito, a cronometro o tipo pista.

Il Settore Amatoriale e Ciclosportivo Nazionale


























1 TROFEO CAFE' DEL MAR - Coppa Lazio 2016
Torvaianica - 02/10/2016

Un successo per l'unica corsa su strada in calendario nel Lazio e un degno finale dopo ben 25 tappe , per l'edizione 2016 della Coppa Lazio.

Ospiti di Torvaianica, scritta anche Torvajanica, è una frazione di 17.235 abitanti del comune di Pomezia, in provincia di Roma. È un'importante località balneare del litorale romano che si estende per circa 8,5 km, tra Ostia e Marina di Ardea. Su questi lidi, secondo la leggenda, sbarcò Enea millenni di anni fa, lungo le rive del fiume Numicus (oggi Fosso di Pratica di Mare) come narrato da Virgilio nell'Eneide; quest'origine mitologica è confermata dai vicini ritrovamenti dell'area archeologica dell'antica Lavinium (vicino al borgo medioevale di Pratica di Mare), a circa 4 km dalla costa odierna di Torvaianica. Il nome del centro deriva dalla torre del Vajanico, fatta costruire nel 1580 per difendere l'entroterra dalle incursioni dei pirati saraceni. I primi nuclei di abitanti si hanno negli anni venti del 1900, quando sulla costa (vicino alla torre) approdarono le prime famiglie di pescatori. La torre del Vajanico venne distrutta nelle operazioni belliche dei tedeschi nel 1944. Dagli anni cinquanta del 1900 si è sviluppata come un'importante località balneare. All'inizio del 2006 è stata scoperta per caso in via Siviglia, durante i lavori per la costruzione di una rete fognaria, una villa romana di una ricca famiglia senatoriale, risalente al III secolo d.C.

Dopo aver gareggiato la scorsa domenica sulle strade della medio fondo della Capitale con un dislivello altimetrico di 1600 metri , oggi si affrontava un circuito completamente piatto , adatto ai velocisti , ma gli atleti hanno voluto smentire tutte le piu' ovvie previsioni e si sono presentati in piccoli gruppi sul traguardo di viale Francia

Vittoria assoluta e maglia per il giovane atleta della cicli Appodia di Subiaco Marco Gabrieli a seguire nella cat. a5 Marazza, Sanna , Chialastri, Sinapi , De Carolis , Averaimo
Vincitore della cat. A3 Luca Romualdi (Conti D'angeli) a ruota Di Cori, Martini , Valerio , Ciarloni , Mastrogiacomo.
Fa sua la cat. a6 Marco Caliciotti (Roccasecca Bike ) a seguire Cicchitti , Marocco , Mattacchioni , Flumeri , Bove.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :

























































1 TROFEO CAFE' DEL MAR - Coppa Lazio 2016
Torvaianica - 02/10/2016

Un successo per l'unica corsa su strada in calendario nel Lazio e un degno finale dopo ben 25 tappe , per l'edizione 2016 della Coppa Lazio.

L'altra maglia va sulle spalle del portacolori della Ciclomillennio di Pavona Pierluigi Mancini a seguire nella cat. a6 Bartolini , Speziali , De Giacomo , Calabretti , Maggioli , Bertozzi , Macchini.
Primo nella cat. a7 L'atleta di Ostia Marco Bondani (cicli Paco) a ruota Santangeli , Cannone , Valcelli , Parmegiani , Bevilacqua , Settimi , Serafini , Monarca.
Per i super/g maglia e cat. al " vecchio leone " Vladimiro Pietroni a seguire Olivieri e Collalti

Effettuate le premiazioni e le consegne delle maglie dal direttore di gare Carlo Macci presso gli accoglienti locali del cafe' del mar di Torvaianica
Ottimo lavoro dei vigili di Torvaianica , coadiuvati in maniera eccezionale dalla protezione civile e Carabinieri stazione di Torvaianica e scorte tecniche Santaroni , dei giudici nazionali csain , Bit & Led Fotografica.

. Appuntamento alla premiazione finale ....................... TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :




















































ENNESIMO SUCCESSO PER LA NEONATA ASD DEVIL BIKE DI COLLEFERRO

La gara del 18/09 svoltasi a Fiuggi(Fr),
valevole come II Tappa del circuito 6h Extreme Endurance Lazio mtb,
è una gara di durata sulle sei ore,che ci ha visti protagonisti con un'altra bella vittoria ed un secondo posto,
meglio descritte di seguito:
Pietro ,seconda vittoria di seguito(ha vinto anche la prima tappa) nella sua categoria solitario M3,e primo di tutti i solitari. Vito, David, Antonello secondo posto della loro categoria squadra da 3 componenti.

FIUGGI - Festival della Mtb Endurance a Fiuggi ospitale cittadina ciociara famosa per le “ Fonti di Bonifacio VIII “ acqua salutare per le malattie renali e del ricambio metabolico. In programma la 2 ^ edizione della 6 ore Endurance Mtb, prova valida quale seconda tappa del circuito Extreme Endurance Tour le 6 ore del Lazio. La manifestazione sotto l’egida della Fci Lazio, è stata ottimamente allestita dalla Asd Ciclismo Fiuggi in stretta sinergia con la Asd Tefuji Bike. Al nastro di partenza oltre 150 bikers in rappresentanza di affermate società federali del Lazio. Campo di gara della manifestazione, il suggestivo habitat del Centro Sportivo Capo i Prati di Fiuggi. Un percorso di gara impegnativo a misura Mtb Endurance, disegnato a ridosso della struttura sportiva su un tracciato agonistico di Km. 4,750 dislivello 50 metri, interamente sterrato, da ripetere secondo regolamento. La categorie amatoriali partecipanti sono state esclusivamente quelle previste dalla Fci, con la solo esclusione delle categorie giovanili Esordienti, Allievi e Juniores M/F. Per la gara riservata ai “solitari” solo le categorie Elitè, Under 23, Elmt, M1/2 e W1/2. Per le squadre dei Team societari partecipanti, la suddivisione delle varie categorie ammesse, veniva disposta per regolamento in base alla somma complessiva della età dei componenti di squadra. Responsabile della manifestazione l’ottimo Mauro Soscia. Giuria e Cronometristi della Fci.

l’obbiettivo che L’associazione Devilbike Team Colleferro ha come scopo, far avvicinare più persone possibili a questo bellissimo sport, indipendentemente dal loro grado di preparazione e mezzo, diamo la possibilità a tutti di crescere in un ambiente sereno e gioviale, perché per noi in primis viene il benessere fisico e psichico delle persone che grazie a questo sport, ma direi soprattutto stile di vita, perché il ciclismo è un po’ come la metafora della vita, per qualche ora possono lasciare fuori i problemi giornalieri che tutti noi abbiamo ,e ricavarsi quei momenti di puro svago e benessere. Le risposte a conferma che la strada che abbiamo preso è quella giusta, sapendo che molto dovremmo fare e migliorare, le stiamo ricevendo anche da persone estranee alla nostra Associazione, che molto più spesso, si stanno aggregando nelle nostre escursioni, perché si trovano bene e gli piace cosa facciamo e come lo stiamo facendo. Ci saranno nel prossimo anno molte novità, anche per i più piccoli, ma ancora non possiamo svelare molto.. Il nostro ringraziamento va anche a voi Csain, soprattutto nella persona del Sig Claudio Trovarelli, che ci avete supportato dalla fase di creazione dell’Associazione , e che continuate a farlo in ogni momento per qualsiasi esigenza, sempre disponibili e cordiali. Distinti saluti. Il Presidente Fabrizio Di Re.





















































Dopo il successo della medio fondo della Capitale , la Coppa Lazio da' appuntamento alle sue societa' a Torvaianica sul collaudato circuito di viale Francia-viale campo selva.

Il presidente regionale Marcello Pace effettuera' personalmente , a fine mese , le premiazioni finali presso un noto ristorante romano , ( la data e le modalita' delle premiazioni saranno comunicate tramite email , e pubblicate sul sito ufficiale www.sportvari.com , agli atleti, ai presidenti e ai responsabili dei team ).

Tutto lo staff della Coppa Lazio e' gia' al lavoro per l'edizione 2017 ( perche' l'edizione del 10 anno sia ancora piu' avvincente).
Si coglie l'occasione per ringraziare tutti gli amici che l'hanno supportata :
Cicli Liberati di Roma , abbigliamento sportivo Taccone , scorte tecniche Vessella , Bit & Led fotografica , servizio sanitario la Misericordia , protezione civile Velletri , giudici nazionali csain , FICR federazione italiana cronometristi.

02 OTTOBRE 2016 (DOMENICA)
CSAIN - ROMA:
1 TROFEO CAFFE' DEL MAR - TORVAIANICA
TROFEO CITTA' DI POMEZIA
TROFEO FONDI FRUTTA DI LAVINIO
IN COLLABORAZIONE CON FERRAMENTA MARI e CICLI PETTA DI OSTIA
GARA RISERVATA SOLO AI CICLOAMATORI ISCRITTI ALLA COPPA LAZIO 2016 - CSAIN ROMA - ADULTI , SENIORES E S/G .
RITROVO ORE 07.45 PRESSO CAFFE' DEL MAR , VIALE FRANCIA 57 , CENTRO DI TORVAIANICA - 1 PARTENZA ORE 09.00, 2 PARTENZA ORE 09.03-
CIRCUITO : VIALE FRANCIA , VIALE DANIMARCA , VIA CAMPO SELVA , VIA SIVIGLIA , VIALE FRANCIA DA RIPETERE 12 VOLTE PER TOTALI KM. 67 COME DA REGOLAMENTO.
NON SI ACCETTANO ASSOLUTAMENTE ISCRIZIONI SUL POSTO.
ISCRIZIONI ENTRO VENERDI : ASSO CICLO ITALIA TEL. 333.4829110.
.





































MIRTELLI E LEZZERINI TRIONFANO ALLA MEDIOFONDO DELLA CAPITALE

La terza edizione della gara organizzata dall’Asd Amici in Bici si attesta su livelli importanti per partecipazione e per interesse
Spettacolo della terza edizione della Mediofondo della Capitale - Cicli Bortolotto, la gara organizzata dall’Asd Amici in Bici che si è svolta sulla distanza di 107 km con partenza e arrivo a Lunghezza, quartiere alla periferia di Roma. La gara ha confermato il grande interesse di pubblico e di amatori che hanno voluto prendere parte ad una manifestazione che, in questa edizione, ha presentato un dislivello di 1700 metri, inferiore rispetto a quello del 2015, al fine di poter promuovere la partecipazione di tutti.

La gara è stata molto incerta fin dalle prime battute: dopo solamente due chilometri una fuga di 8 uomini, che sono poi diventati 10, ha preso il largo sul gruppo. Al passaggio sulla cronoscalata da Olevano a Bellegra, punto chiave della manifestazione, il drappello dei fuggitivi si è scremato e la situazione è cambiata; in testa si sono ritrovati altri 8 uomini, i quali si sono giocati la vittoria all’ultimo chilometro. Nel finale Angelo Mirtelli (Team Terenzi) si aggiudica il successo in solitaria, sprintando da solo fino alla linea del traguardo. Insieme a lui salgono sul podio Cesare Pesciaioli (Melania) e Angelo Casagrande (Animabike Falasca Zama).

Tra le donne, il successo è andato alla tricolore Manuela Lezzerini (As Roma Ciclismo), che ha trionfato davanti a Manuela Ansaldo (Sps Italia) ed Elisa Rigon (As Roma Ciclismo). La gara è stata valevole anche per l’assegnazione delle maglie di campione regionale dell’ente di promozione sportiva Csain, tant’è vero che alle premiazioni è stato presente Biagio Saccoccio, responsabile nazionale dell’ente.

L’Asd Amici in Bici, presieduta da Nello Di Gennaro, ringrazia Cicli Bortolotto per aver messo a disposizione tutti i premi conclusivi e la mountain bike Bottecchia che è stata messa a disposizione per il sorteggio conclusivo. Altri ringraziamenti sono per la Mg Ricevimenti, che ha curato il ristoro di Bellegra, la Bricofer, la BCC Palestrina filiale di Ponte di Nona, la CR 2050 di Maurizio Colantoni, La Plasterina, Girolimetti Caffè, Pantacicli e Alpen Village Hotel Livigno. .
























































8 MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 8 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 10 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI - Coppa Lazio 2016
Pomezia - 18/09/2016

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

Ospiti di Pomezia comune italiano di 62 906 abitanti ed è una città del Lazio, nella città metropolitana di Roma Capitale. Pomezia si trova nell'Agro Romano e si estende a sud di Roma, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del mar Tirreno, confinando per un largo tratto con la tenuta presidenziale di Castel Porziano.Sono rimaste poche vestigia del vecchio territorio di Pomezia, originariamente composto da vaste zone boschive (sugheri, olmi e querce), dune con vegetazione mediterranea (ginestre, pungi-topo, rovi di more e fitta vegetazione di erbe) e zone paludose (due stagni litorali nei pressi di Torvajanica) tra quanto rimasto si segnalano la zona costiera delle dune tra Torvaianica e Villaggio Tognazzi e il bosco della sughereta vicino a Pomezia, proposto con qualche polemica come area protetta.Pur essendo geograficamente parte dell'Agro Romano, la nascita di Pomezia fece seguito alla riqualificazione della palude pontina decisa dal governo Mussolini, con la legge di bonifica integrale del 1928, per costituire una città che facesse da collegamento tra Roma e le nuove città dell'Agro Pontino: Littoria (oggi Latina), Sabaudia, Pontinia. Originariamente, per l'istituendo comune fu previsto il nome di "Ausonia" ma già prima dell'inizio dei lavori esso fu mutato in Pomezia. Nel 1932 Pomezia si divide da Roma, formando un comune autonomo che inizialmente contava all'incirca 1300 abitanti, dopodiché iniziarono i lavori di costruzione della città e il conseguente ripopolamento. Concessionaria della costruzione fu designata l'Opera Nazionale Combattenti, che il 1º ottobre 1937 bandì un concorso urbanistico vinto dagli architetti Petrucci, Tufaroli, Paolini e Silenzi. Pochi mesi dopo, il 25 aprile 1938, fu posata la prima pietra simbolica e il 29 ottobre 1939 i primi nuovi insediamenti furono inaugurati. La popolazione consisté originariamente di famiglie coloniche: i primi arrivi, 40 nuclei, giunsero dalla Romagna nel giugno 1939; in ottobre giunse un secondo contingente e, a seguire, popolarono la zona famiglie di origine trentina provenienti dalla Bosnia. Responsabile delle assegnazioni era sempre l'Opera Nazionale Combattenti, e i poderi da questa consegnati ai coloni erano comprensivi di un casolare e di un appezzamento di terreno coltivabile.

Dopo le abbondanti piogge della notte , Giove Pluvio concedeva una tregua e permetteva che la gara si svolgesse nel migliore dei modi in totale sicurezza, alle ore 09.10 esatte il direttore di gara Pierluigi Vacca dava lo start dalla centralissima via Roma. Gli atleti giunti da tutte le provincie laziali per aggiudicarsi le maglie di campione regionale CSAIN Lazio , davano subito fuoco alle polveri e continui erano i tentativi di fuga , ma senza esiti positivi .
Dopo un allungo sullo strappo di via Silvio Spaventa , si presentava con pochi metri di vantaggio , sotto l'arco arancio di Coppa Lazio il corridore della asd Ciclomillennio Mggioli Roberto che si aggiudicava gara e maglia di veterano2, a seguire nella categoria Bartolini , Mancini , DE Giacomo , Bertozzi, Carloni , Adamo , Speziali..
Primo della gentleman1 Santangeli Filippo (cicli Paco) a seguire Bellini , Bevilacqua , Serafini , Conte , Possanzini , Catalano , Valcelli .
Maglia per gentleman2 Settimi Enzo (Audax Aprilia)a ruota Di Salvo , Lauri , Bondani.
Prima posizione per le donne a Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto ) a seguire Valentina Licata e per i super/g all'atleta di Ldispoli Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) a seguire Livio Collalti.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :


































































8 MEMORIAL FABIO MUSOLINO - 8 MEMORIAL GIUSEPPINA BELLOTTI - 10 MEMORIAL PIETRO ANGELUCCI - Coppa Lazio 2016
Pomezia - 18/09/2016

Una organizzazione come ogni anno ad altissimi livelli, sia per la sicurezza che per le premiazioni, che il presidente Nazzareno Conti e tutto il suo staff hanno messo in piedi a Pomezia.

La maglia degli junior andava sulle spalle del corridore di casa il giovane Luca Romualdi (conti d'angeli)a seguire Sciaretta , Morichini , Valerio , Mastrogiacomo.
Per i senior1 a Stefano Marazza ( Ciampino Bike) seguito da Gianluca Pitocco.
Per i senior2 a Giuseppe Baccaro anche lui della asd Ciampino Bike a ruota Mariani Pierluigi e Tiziano De Carolis.
Per i veterani1 a Cesare Marocco (Roccasecca Bike) a seguire , Maurizio Carbone, Marco Barcellan , Mauro Flumeri
Effettuate le ricchissime premiazioni e la vestizione delle maglie presso il bar Baccanale di via Roma, dal presidentissimo Nazzareno Conti .
Ottimo lavoro dei vigili di Pomezia coadiuvati dalla protezione civile e Carabinieri stazione di Pomezia e scorte tecniche Santaroni.

. Appuntamento per tutti gli atleti laziali a domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :





























































Coppa Lazio 2016 - Rocca Priora 17/09/2016
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou , grazie all'impegno del presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani e da tutto lo staff di Rocca Priora

La partenza veniva data alle ore 09.15 dal direttore di gara Pierluigi Vacca , dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)

Due gare per due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo era ad appannaggio del portacolori della (Roccasecca Bike) Terenzio Carpentieri in 19.17
Ottima prova di : Manuel Sciaretta 19.26 , Dario Di Ianni 19.28 , Maurizio Carbone 21,20 ,Agostino Ingiosi 20.22 , Giuseppe Olivieri , 23.19 . Marcella Lombino 25.15 - bene Nelita Gentile , Antonio Celluzzi , Massimo Di Tommaso , Aldo Delle Cese , Nauro Flumeri , Giuseppe Baccaro , Cosmin Barbu.

Prossimo appuntamento per domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.
















































Coppa Lazio 2015 - Rocca Priora 19/07/2015
CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio , essere l'appuntamento clou.

La seconda gara vedeva prevalere con il tempo di 17.31 cat. B L'atleta Luca Clementini (Team Terenzi)
A seguire Andrea Ferrante 18.13 , Fabrizio Ponzo 19.20 , Gicinto Massucci 19.22 , Alessando Costantini 19.36, Danilo Sellati 20.29.
Primo della cat, C l'atleta di Padova Massimiliano Tavera 18.36 (cicli Stefanelli padova), a seguire Marco D'agostini 18.39 , Arturo Dandini 19.40 , Domenico Garofalo 20.01 , Marco Segatori 20.29 , Franco Martinelli 20.30, Alberto Serafini 20.43.
Per i super/g Renzo Di Cosimo 20.43 asd Latinense .

Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Vessella , cronometraggio ufficiale FICR Federazione Italiana Cronometristi , ormai una presenza costante per la buona riuscita delle crono di Coppa Lazio
. Le ricche premiazioni sono state effettuate dal presidente della asd Amici del Pedale Umberto Luciani e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2017.

Un ringraziamento particolare alla " COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" e al comune di Rocca Priora per l'apporto dato per l'ottima riuscita della manifestazione.

Prossimo appuntamento per domenica 25 Settembre a Lunghezza per la mediofondo della Capitale.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale : .......
GIRO CICLISTICO A TAPPE 9° - ( SPORT - CULTURA E......... GASTRONOMIA )

foto di archivio sportvari.com



















































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

Due gare con due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 7 chilometri e ben 12 tornanti per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino all'incantevole centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi ai nastri di partenza i piu' accreditati specialisti di cronoscalate.
Vince con merito il portacolori della asd Roccasecca Bike con 22.07 Carpentieri Terenzio , segue con 22.36 Sciaretta Manuel (cicli Coppola) sua con la cat. A3 e Cecconi Marco (cicli Coppola ) sua la cat. A6 con 22.56.
Ottima prova di Morichini , Barbu , Tosco , Brevetti , Curia , Sorvillo . Di Fazio.
Non sono da meno i piu' " anziani " si aggiudica con merito la cat. A7 l'atleta di Aprilia Ingiosi Agostino (Audax Aprilia) in 22.59,
Per la A8 Terenzio Carpentieri , Delle Cese Aldo , Rossi Marco , Ben Isa Ben Ali , Mezzadonna , Loiacono , Taglienti , Lucci , Cannone , Catalini
L'altra affermazione dei super/g e' dell'atleta di Ladispoli Olivieri Giuseppe (Etruria Home BIKE) in 26,02 a seguire Celluzzi , Agostinoni , Vendetti.
Per le donne Marcella Lombino (World Truck di Roma ) in 29.05 ha anticipato Monica Turi (veloclub 39x26 roma)31.44 , Valentina Licata con 33.56.

Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
Moto Vessella Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 04 Settembre a Lavinio .
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/














































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

La seconda partenza riservata a fci ed enti alle ore 10.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
I 12 tornanti non hanno scoraggiato gli atleti convenuti non solo dal Lazio ma anche da fuori regione.
Infatti la vittoria e' stata ad appannaggio con 18.44 di Emiliano Fanfarillo (uc Alatri ) .
segue Luca Clementini ( asd cycling team ) in 19.18 e Bruno Chiocca (asd cycling team)in 19.30.
bene : Carcasole , Graziani , Solitari , Costantini, Giorgini , Desclavis , Bencivenga , .
Bene : Agro , Maggi , Di Fazio , Perciballi , Maniccia , Giovanetti , Sordi , Corsi , Girolami .
Affermazione per i super/g di Dario Ceci, Per le donne Daniela Mortari ( team Anagni Bike).
Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
....e poi tutti a pranzo al ristorante " Al Cavallino "
Moto Vessella Team , cronometraggio ficr , giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/
















































La asd World Truck di Roma sul tetto del mondo (Monte Bondone) con due medaglie d'oro nella crono.

Il "capitano di lungo corso" Emili Vittorio e la "freccia rossa" Marcella Lombino si aggiudicano il podio delle rispettive categorie in una delle piu' importanti manifestazioni internazionali , dando lustro a tutto il movimento ciclistico laziale .
Ottima prova degli altri componenti della spedizione bianco-rossa : Antonio Celluzzi quinto nella cat. m5 e Maurizio Trovarelli decimo nella cat. m6 -(Un duro lavoro che ha cominciato a dare i risultati prima in ambito regionale per raccogliere poi in ambito nazionale, complimenti ragazzi ).

Si mettono in mostra altri due esponenti laziali come Bruno Sanetti (vigili del fuoco Viterbo) primo nella m1 e Federico Sanetti (vigili del fuoco Viterbo) primo nella m6.

15 LUGLIO 2016
La 5 Edizione della CRONOMETRO LA LEGGENDARIA CHARLY GAUL UCI GRAN FONDO WORLD SERIES
Gara a cronometro individuale valida come prova di qualificazione alla finale del Campionato del Mondo UCI Gran Fondo World Series.
La Cronometro è unica tappa italiana dell’UCI Gran Fondo World Series e consente ai primi classificati (25% di ciascuna categoria) di qualificarsi alla Finale del Campionato Mondiale UCI Gran Fondo World Series.
l fitto week end del decennale de “La Leggendaria Charly Gaul” si e' aperto , come di consueto, con la prova a cronometro, che per il 2016 sarà valida come Campionato Italiano Cronometro individuale, di scena venerdì 15 luglio in Valle dei Laghi. Il percorso era quello collaudato nelle scorse edizioni e i cronomen hanno sfrecciato lungo i 24 km dell’anello con partenza e arrivo da Cavedine. I primi chilometri di gara presentano una breve salita pedalabile verso Vigo Cavedine, dopodiché una veloce discesa ha portato i concorrenti sulle sponde del Lago di Cavedine. Si e' proseguito poi in pianura fino alla località Ponte Oliveti dove e' cominciata la salita verso Castel Madruzzo e Lasino, ultimo ostacolo da superare prima della finish line.
Un percorso dove si specchiano le Dolomiti. Un'entusiasmante cronometro su un itinerario affascinante e veloce. una Valle per eventi d'incanto. A quindici minuti d'auto da Trento si apre infatti la Valle dei Laghi, dove è l'acqua a dominare il paesaggio come è facile intuire, con i bacini di Terlago, Santa Massenza, Toblino, Cavedine e altri più piccoli. In questa zona che tocca anche i piccoli borghi di Vezzano, Lasino, Calavino e Padergnone si incontra un paesaggio particolare, in cui si mescolano vegetazione mediterranea e alpina, e convivono olivo, faggio, leccio e conifere, così come l’alloro e il muschio. Sovrastano la Valle dei Laghi le pendici occidentali del Monte Bondone, fitte di boschi, fra i quali troviamo a quasi mille metri di altitudine il lago di Lagolo.

Il 17 luglio “La Leggendaria Charly Gaul UCI Gran Fondo World Series” Il 15 luglio cronometro a Cavedine (TN) Sabato 16 luglio appuntamento ciclostorico con “La Moserissima” Sul Monte Bondone l’arrivo scenografico de “La Leggendaria Charly Gaul” Un tris di giornate dedicato alle due ruote nel cuore di Trento e all’arrivo sul Monte Bondone, che accoglie ogni anno migliaia di ciclisti e appassionati da tutto il mondo per rivivere la storia di una salita mitica.























































Medio Fondo di ROCCASECCA - 10/07/2016 - Coppa Lazio 2016

Notevole successo per l'abbinamento della medio fondo con la Coppa Lazio

Ospiti del comune di Roccasecca , comune italiano di 7 423 abitanti della provincia di Frosinone nel basso Lazio.
La storia di Roccasecca è profondamente legata alla sua posizione geografica: il paese è infatti posto all'ingresso di due gole che danno accesso alla Valle di Comino ed è sovrastato dal monte Asprano che con i suoi 553 metri d'altezza permette di controllare facilmente l'ampia Valle del Liri. Durante la preistoria si sa con certezza che vi furono diversi stanziamenti nel territorio di Roccasecca; del più importante ci rimangono resti di mura perimetrali, e seducente è l'ipotesi che si tratti della famosa Duronia ricercata tante volte dagli archeologi. Roccasecca è per secoli solo un comodo punto di passaggio per gli eserciti che passavano il fiume Melfa, sul quale furono costruiti, probabilmente già in epoca romana, tre ponti di cui sono visibili ancora oggi alcune tracce, ma nel Medioevo ha il suo vero sviluppo come comunità. Infatti quando si parla di Roccasecca e della sua storia il pensiero va subito a san Tommaso D'Aquino ed ai fasti del suo castello, importante baluardo difensivo posto nel 994 dall'abate Mansone a difesa del monastero di Montecassino, distante solo pochi chilometri. L'abate mette a capo della rocca fortificata un ramo collaterale della famiglia dei Conti D'Aquino, che fra alterne vicende e numerose battaglie (come era nel costume dell'epoca) regneranno per secoli sul paese.

Scelta vincente del presidente Folco Icovella che ha voluto abbinare il percorso medio di 85 chilometri con la classifica di Coppa Lazio , si e' rivelata una splendita corsa in linea , con un ottimo fondo stradale e un percorso con poco traffico.
Il percorso corto sulla distanza di 85 km, si presentava ondulato, con la salita di 5 km di Esperia, pendenza media 7%, massima nel finale del 18% - che i partecipanti hanno affrontato dopo 40 km. e qui si e' subito fatta la selezione.
Vittoria per il giovane talento della asd cicli Appodia Amedeo Nonni ( oggi il team era presente in forze con a capo il presidentissimo Carlo Appodia).sua la cat. a5 a seguire Giandomenico Caliciotti e Gianluca Pitocco
Terzo assoluto e primo della cat. a6 Danilo Simonetti(Roccasecca bike) a ruota Luca Scardilli e Gaetano Bernardicurti.
Primo della a3 Gianmarco Trastulli (cicli Appodia).
Buona prestazione di Flumeri, Gabrieli, Sorvillo, Tirocchi, Baccaro

Per la categoria dei "piu' maturi" primo l'atleta di Ciampino Oronzo Calabretti (Ciampino bike) sua anche la cat. a7 sul podio Agostino Ingiosi e Fabio Bertozzi , bene Savoia , De Giacomo , Orsini.
Sul podio della a8 Marco Quaglia (Conti D'Angeli) a seguire Lo Iacono, Carava', Parmeggiani, Testa, Rosa, Lucci, Appodia, Baldassare, Borgonzoni, Ben Isa Ben Ali(al rientro dopo un lungo infortunio) Bova, Taglienti, Cappellini, Cannone.
La cat. a9 e' della asd Nettuno Race con Luciano Zompatori e Livio Collalti.
Per le quote rosa Marcella Lombino (World Truck Team) e la nota fotoreporter Carla Garofalo (Nettuno Bike) oggi in veste cicloamatoriale
Effettuate le premiazioni presso il palco centrale di Roccasecca, presente il presidente nazionale ciclismo CSAIN Biagio Saccoccio
Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Vessella , dei vigili e dei carabinieri di Roccasecca , dei giudici nazionali CSAIN e della protezione civile locale

Molto apprezzato il cronometraggio elettronico effettuato con professionalita' dai cronometristi Kronoservice.com

Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 28 Agosto per la cronoscalata di Gorga.

























































































CAMPIONATO NAZIONALE FONDO STRADA - 2^ FONDO CITTA' DI ROCCASECCA MEMORIAL PASQUALE CARDELLINO
CAMPIONI NAZIONALI

J CHIOCCA BRUNO DANIELLO BIKE NA
S1 INTEGLIA GUIDO ROCCASECCA BIKE FR
S2 DONATI ANDREA CONTI D'ANGELI RM
V1 BOVE CRISTIAN NUTTUNO RACE RM
V2 NARDONE FABIO PROFESSIONAL CYCLING FR
G1 RONCI ANTONIO CICLOTECH RM
G2 CARPENTIERI TERENZIO ROCCASECCA BIKE FR
SGA PLACIDI LUCIANO VIGILI DEL FUOCO VT
SGB CORRADO GIUSEPPE PENTRIA ISERNIA
D A ARAVINI ANTONELLA ROCCASECCA BIKE FR
D B BORTOLOTTO SERENELLA CONCORDIA CICLI BORTOLOTTO RM
































Assemblea elettiva del Comitato Regionale CSAIn del Lazio per il quadriennio olimpico

Venerdì 24 Giugno 2016 presso gli accoglienti locali dell'Hotel Villa Eur Parco dei Pini di Roma, si e' svolta l'assemblea elettiva del Comitato Regionale CSAIn del Lazio per il quadriennio olimpico

Alla presenza del presidente nazionale Luigi Fortuna e del vice presidente Coni Lazio Umberto Soldatelli, Il presidente dell’ assemblea Giuseppe Tamburro , dopo il saluto ai numerosi partecipanti, giunti da tutta la Regione, ha comunicato l’ apertura dei lavori, dando lettura dei nominativi dei candidanti nei differenti incarichi del direttivo. Si è proceduto poi allo spoglio delle schede e al conteggio dei voti :
Rieletto ad unanimita' il presidente Marcello Pace

Auguri di buon lavoro al neo presidente


























































Memorial Lino La Noce - crono 2016
Trofeo cicli Coppola - 26/06/2016

Grande intuizione del patron Ivan Coppola che per motivi di viabilita' non potendo effettuare la sua classica in linea , ha voluto fortemente organizzare una spettacolare crono individuale , che gia ' alla prima edizione si e' rilevata un successo oltre ogni piu' rosea aspettativa,

Ospiti del comune di Paliano , comune italiano di 8300 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio,Fin dal VI secolo gli atti ricordano la cittadina, ben presto divenuta possesso feudale dei Colonna, che assieme a Palestrina, Genazzano e, più tardi Marino, ne fece uno dei centri del loro potere sull'Agro; tanto che un ramo della famiglia Colonna prese il nome di ramo di Paliano.Palestra comunale: realizzata negli anni '70 su progetto di Massimiliano Fuksas, è l'opera che per la prima volta gli valse l'attenzione internazionale con la pubblicazione sulla nota rivista francese Architecture d'Aujourd'hui.Riserva naturale de La Selva; un parco ideato e fondato dal principe Antonello Ruffo di Calabria. Negli anni della sua gestione, il parco ospitava decine di specie animali: dallo struzzo al fenicottero rosa, solo per citare alcuni esempi. Dopo sette lunghi anni di stop, dovuti al fallimento economico e alle condizioni del territorio non favorevoli, il parco ha riaperto i battenti il primo maggio 2010, con una serie di eventi che preparano l'apertura definitiva di settembre, grazie alla trasformazione del parco in un Monumento Naturale.

Grazie alla collaborazione del sindaco e del comandante dei vigili di Paliano, la cronometro si e' svolta su un circuito di circa km. 15 , completamente chiuso al traffico e con il manto stradale completamente rifatto , in perfette condizioni.
Il circuito vallonato ha messo in risalto i migliori cronomen italiani, si aggiudica la gara aperta a tutti gli enti il signore del tic tac Sergio Sinesi (Fra. Cla. Bike Plus 99)nonostante il caldo asfissiante, con lo stratosferico tempo di 20.36 a seguire nella cat. B Salvatore De Bonis ( Team Olubra) in 22.01 atleta proveniente da Potenza e Cristian Bisonni ( Due Ponti-Bikelab) 22.10, bene Rossi , Trovarelli , Colantoni, Scarsella , Cerbara.
Mentre Alessandro Jommarini (Team Bika Emotion) si aggiudica in 22.27 la cat. B, sul podio Stefano Greco (gruppo Cross Bike) 22.56 e Omar Formica (Team Berardi) 23.06.
Bene gli atleti locali : Zangrilli , Perciballi , Sordi Colavecchi , Corsi, Panaccione.
Sul posio della cat. E il ciclista di Avellino Mario Vernacchio ( as Civitas) in 23.46, poi Alessandro Pizzoli (gc D'Angeli) 26.26 e un gradito ritorno Carlo Cirombella (Anguillara Sabazia)in 27.23.
Per le quote rosa Loredana Angelone ( Ora et Labora) 28.05 e Daniela Mortari ( Team Anagni Bike) 31.42

Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del ristorante La Noce. dai titolari e dal presidente Ivan Coppola, dove atleti e familiari hanno potuto apprezzare le specialita' culinarie locali
Il centro benessere Herbalaif di Alina Bacu e Maurizio Morgano ha voluto offrire prodotti a sorteggio per gli atleti presenti.
Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Vessella , dei vigili di Paliano Cinzia Nardone e Grazziella Del Signore , dei giudici CSAIN e della protezione civile locale Gamma Velletri

Molto apprezzato il cronometraggio elettronico effettuato con professionalita' dai cronometristi asd Frosinone : Vernile, Ciampa , De Fioravante , De Santis. RISULTATI COMPLETI SU : http//salita.ficr.it

Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 10 Luglio a Roccasecca per la medio fondo di Roccasecca.










































































Memorial Lino La Noce - crono Coppa Lazio 2016
Trofeo cicli Coppola - 26/06/2016

Grande intuizione del patron Ivan Coppola che per motivi di viabilita' non potendo effettuare la sua classica in linea , ha voluto fortemente organizzare una spettacolare crono individuale , che gia ' alla prima edizione si e' rilevata un successo oltre ogni piu' rosea aspettativa,

Nella gara di Coppa Lazio si aggiudica la nuova maglia/crono dei giovani Maurizio Carbone (as Bike Team di Aprilia) cat. A6 in 23.10 a seguire Russo Bernardini , Tarisciotti . Primo cat. A3 Marco Trastulli (23.14 (cicli Appodia) , nella cat. A5 il locale Marco Cecconi ( cicli Coppola) 25.03,Francesco Sorvillo (Roma Team) 25.06. Mentre la nuova maglia/crono dei gentleman andava a Angelo Maggi (Roccasecca Bike) cat. A7 in 20.51 , si aggiudicava la cat. A8 Aldo Delle Cese (Roccasecca Bike) in 21.51. Buona la prova di : Roberto Garbini, Luca Lucci, Gianfranco Cannone, Domenico Mezzadonna , Marco Taglienti, Angelo Cannone, Maurizio Trovarelli. La nuova maglia/crono cat.A9 andava sulle spalle di un rigenerato, dalle vacanze siciliane, Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike) in 24.18 a seguire Celluzzi , Galli , e il sempre verde Vittorio Emili.
La nuova maglia/crono donne era di Marcella Lombino (World Truck Team) in 24.30 che in questo week end saliva per ben due volte sul primo gradino del podio. Trofeo per societa' per numero di partecipanti alla asd team Anagni Bike.
Grazie alla collaborazione del sindaco e del comandante dei vigili di Paliano Cinzia Nardone e Grazziella Del Signore, la cronometro si e' svolta su un circuito di circa km. 15 , completamente chiuso al traffico e con il manto stradale completamente rifatto , in perfette condizioni. Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali del ristorante La Noce. dai titolari e dal presidente Ivan Coppola, dove atleti e familiari hanno potuto apprezzare le specialita' culinarie locali Il centro benessere Herbalaif di Alina Bacu e Maurizio Morgano ha voluto offrire prodotti a sorteggio per gli atleti presenti. Ottimo il lavoro delle scorte tecniche Team Vessella , dei vigili di , dei giudici CSAIN e della protezione civile locale Gamma Velletri Molto apprezzato il cronometraggio elettronico effettuato con professionalita' dai cronometristi asd Frosinone : Vernile, Ciampa , De Fioravante , De Santis.
Appuntamento agli atleti Laziali per domenica 10 Luglio a Roccasecca per la medio fondo di Roccasecca.






































































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

Palestrina è un comune italiano di 21 661 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste".L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia[2] e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia dell'incredibile fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse.[2] Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista.

Ospiti della ridente cittadina di Palestrina il direttore di gara Emanuele Chiominto ha dato il via alle ore 09.10 alla prima delle tre gare in programma , i giovani della Coppa Lazio vogliono aggiudicarsi le maglie di campione provinciale csain e rendono la gara veramente impegnativa , molti i tentativi di evadere dal gruppo soprattutto sullo strappo di via Prenestina.
Si aggiudica gara e maglia cat. A6 Marco Caliciotti(Roccasecca Bike) a seguire Simonetti, Bove, Barcellan, Mattacchioni, Febbo, Mariani, Marocco.
Fa sua la cat. A3 Marco Morichini (Conti D'Angeli) a ruota Cartolano, Perrera, Carbone, Sciaretta, Valerio, Ciarloni, Pascucci, Belliza, Romualdi, Trastulli.
Primo nella cat. A5 Mirco Murro(Roccasecca Bike) a seguire Pitocco, De Carolis, De Fabiis, Rossini, Fiore, Caliciotti, Giuliani,D'Ammassa, Angelini, Mariani.
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 240 - 2) AUDAX APRILIA = 234 - 3) DISOFLEX-PORTALANDIA = 224 - 4) CICLI PACO = 192 - 5) CIAMPINO BIKE = 162 - 6) ROCCASECCA BIKE = 142 - 7) NETTUNO BIKE = 140 - 8) WORLD TRUCK TEAM = 116 - 9) CICLOMILLENNIO = 116 - 10) CICLI FATATO = 112 ................




























































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

A circa tre minuti parte la gara dei gentleman , subito su via dell'Olmata partono un gruppo di avventurosi che con precisi cambi riescono a giungere al traguardo , posto sullo strappo di via Alcide De Gasperi .
Vince con merito Angelo Maggi (Roccasecca Bike) a ruota nella cat. A7 Calabretti, Lucchetti, Ingiosi, Zaccari, Bertozzi, Nicoletti, Speziali.
Primo nella cat. A8 Massimo Bevilcqua (cicli Paco) a seguire Bellini, Santangeli, Serafini, Roscioli, Carpentieri, Bondani, Palumbo, Taglienti, Lauri, Formiconi, Rosa.
Il sempre verde Mario Marsella (Nettuno race) si aggiudica la maglia della cat.A9 alle spalle Giuseppe Olivieri e Umberto Iulianella.
Nella sede della IFI di Palestrina , vengono consegnate le maglie csain direttamente dal C.T. Mario Valentini , dal vice sindaco Manuel Magliocchetti , dal presidente della Pro Loco Giorgio Marcellito , dal vice presidente Pro Loco Gaetano Sanclimenti e dal presidente della IFI Simone Sanclimenti.
Un esempio di come le istituzioni partecipino e siano positivamente direttamente coinvolte nel tessuto sociale dei comuni.

Ottimo come sempre il lavoro delle scorte tecniche Vessella , dei vigili di Palestrina e della protezione civile locale
Appuntamento per domenica 05 Giugno ai 5 Archi di Velletri.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) DISOFLEX-PORTALANDIA = 218 - 2) CONTI D'ANGELI = 218 - 3) AUDAX APRILIA = 216 - 4) CICLI PACO = 178 - 5) CIAMPINO BIKE = 148 - 6) NETTUNO BIKE = 134 7) ROCCASECCA BIKE = 120 - 8) WORLD TRUCK TEAM = 114 - 9) CICLOMILLENNIO = 110 - 10) CICLI FATATO = 108 ................





























































Trofeo IFI - Palestrina - Coppa Lazio 2016
Palestrina - 29/05/2016

Boom di presenze al classica cicloamatoriale di Palestrina organizzata come sempre con maestria dalla famiglia Sanclimenti.

Mossiere d'eccezione il C.T. della Nazionale Paraolimpici Mario Valentini.

La terza partenza aperta a f.c.i. ed enti era sicuramente avvincente , presenti le migliore societa' laziale ed extra regionali , continui i tentativi di evadere dalla morsa del gruppo, ma comunque bisognava a attendere la volata finale sullo strappo di via Alcide De Gasperi .
Prima piazza della seconda fascia per Emanuele Orsini (Effetto ciclismo Fiano) a ruota Giuseppe Soldi, Antonello Venditti, Pierluigi Mancini, Piero Zizzi, Salvatore Bonelli, Enrico Cataldo

Nella sede della IFI di Palestrina , sono state effettuate le premiazioni dal C.T. Mario Valentini , dal vice sindaco Manuel Magliocchetti , dal presidente della Pro Loco Giorgio Marcellito , dal vice presidente Pro Loco Gaetano Sanclimenti, e dal presidente della IFI Simone Sanclimenti.

Un esempio di come le istituzioni partecipino e siano positivamente direttamente coinvolte nel tessuto sociale dei comuni.

Ottimo come sempre il lavoro delle scorte tecniche Vessella , dei vigili di Palestrina e della protezione civile locale

Appuntamento per domenica 05 Giugno ai 5 Archi di Velletri.





























































Memorial Antonella Severa - Campionato Nazionale Crono CSAIN
Fiuggi - 15/05/2016

Fiuggi ha accolto a braccia aperte una folla di cronomen giunti da ogni parte d'Italia per una memorabile giornata di sport

Fiuggi (Fiùio nel dialetto locale), denominata Anticoli di Campagna fino al 1911, è un comune italiano di 10 426 abitanti della provincia di Frosinone nel Lazio.Il centro storico cittadino, noto come Fiuggi Città o Vecchia Fiuggi, sorge su una collina alle pendici dei Monti Ernici; al di sotto, circondato da boschi di castagni, si estende il moderno centro termale di Fiuggi Terme o Fiuggi Fonte.Si ritiene che un piccolo villaggio, di nome Felcia, esistesse già all'epoca degli Ernici, la popolazione preromana stanziata in quest'area del Lazio. Nel 367 a.C. ebbe inizio la dominazione romana, e al periodo romano risalgono le prime attestazioni sulle proprietà delle acque locali di Fons Arilla. L'abitato, anticamente, era situato nella campagna, ma, in seguito alle invasioni barbariche e dei Saraceni, gli abitanti si trasferirono nella vicina collina, dove sorge attualmente il centro storico, per potersi difendere in maniera più efficace.

Una giornata prettamente primaverile ha permesso agli atleti e ai loro accompagnatori di apprezzare appieno le bellezze di questa cittadina conosciuta soprattutto per l'importante centro termale, alle ore 09.10 e' partito il primo dei 104 atleti iscritti alla cronometro individuale , valida per l'assegnazione delle maglie di campione nazionale csain crono.

Sotto la supervisione dei cronometristi FICr ( Il ruolo dei Cronometristi Ufficiali, nelle manifestazioni ciclistiche, è determinante e, grazie alle moderne strumentazioni in uso, la F.I.Cr. fornisce un servizio con elevatissimi standard di qualità. ) e dei giudici nazionali CSAIN tutto si e' svolto nel migliore dei modi,
Con il ragguardevole tempo di 14.49.51 Sergio Sinesi (bike plus 99) si aggiudica il primo gradino del podio a seguire Marco Severa 14.54.14 (Ciclomillennio) e Andrea Minissale 15.20.82 (Ciclomillennio) .
Ottima prestazione di D'Acuti, Diomedi, Fanton, Ferminelli, Ponzo, Di Cesare, Montefrancesco, De Bonis, Delle Cese, Balestri, Iaia , Stopponi, Incalza, Antonelli, Mazzotta, Dito, Paglialunga, Lattanzi, Toma.

Alle ore 12.30 sul palco delle feste di Fiuggi , il presidente Stefano Bianchini e Marco Severa, dopo un toccante ricordo di Antonella Severa, hanno effettuato le premiazioni ,ed e' iniziata la vestizione ufficiale delle maglie csain 2016 crono individuale consegnate direttamente dal presidente nazionale ciclismo csain Biagio Saccoccio a :

Stellina Vignola(Ora et Labora) , Marcella Lombino (World Truck Team), Alessandro Diomedi (White Bull), Fabrizio Ponzo(Ciclomillennio ), Andrea Minissale(Ciclomillennio ), ,Aldo Delle Cese(Roccasecca Bike), Giorgio Amntonelli (White Bull), ,D'Acuti Alberto(Ciclomillennio ), Marco Severa(Ciclomillennio) , Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike), Luigi Pistillo (bike team s. severo),















































>






>








Grande successo alla prima edizione della Cicloturistica MTB Terre di Veio.

Seconda tappa del Cicloturismo MTB Tour , con la notevole partecipazione di oltre 480 bikers.
Un evento di promozione sportiva, turistica e culturale organizzato dall’ A.S.D. MTB Formello con il patrocinio del Comune di Formello, Comune di Sacrofano, Città Metropolitana di Roma, Ente Regionale Parco di Veio e Associazione Europea delle Vie Francigene.
E' stata una giornata meravigliosa tra le bellezze ed i sentieri naturali del Parco di Veio, l’occasione giusta per fare una passeggiata in mountainbike ad andatura tranquilla su tratti della Via Fancigena potendo ammirare i paesaggi naturali e culturali tipici dell’Agro Veientano.

"Premiata la capacità organizzativa, l'entusiasmo e la generosità dei volontari di MTB Formello" - queste le parole del Sindaco di Formello Sergio Celestino - una manifestazione che ha coniugato il piacere di andare in bicicletta e trascorrere una giornata di festa con le proprie famiglie.

Due i percorsi che si sono snodati tra il territorio dei comuni di Formello e Sacrofano, il corto da 20 km e 400mt di dislivello dedicato ai giovanissimi, alle famiglie e i meno allenati ed un percorso lungo da 35km e 900mt di dislivello con qualche salita e discesa tecnica per i bikers più esperti.

Tanti i giovanissimi che hanno partecipato alla manifestazione regalando ancor più gioia e soddisfazione ai ragazzi di MTB Formello che nonostante la prima esperienza si sono fatti trovare ben organizzati sotto ogni punto di vista: dalle iscrizioni alla segnalazione e presidio dei percorsi, passando per i ristori e pasta party.
La manifestazione si è conclusa con la premiazione del biker più giovane, il più esperto, il proveniente da più lontano, il gruppo più numeroso e l'ultimo arrivato festeggiato tra gli applausi di tutti i presenti.

Manifestazione effettuata con la sapiente regia del presidente Dino Gizzi e del suo braccio destro Luca Pasqualini , sotto l'egida dell'ente di promozione sportiva CSAIN Roma

http://www.mtbformello.it/2016/05/08/cicloturistica-mtb-terre-di-veio-2016/



















































Giornata memorabile per la World Truck Team di Roma.

La societa' romana impegnata su due fronti , miete successi sia nella gara in circuito di Trigoria, dove Umberto Iulianella sale sul primo gradino del podio dello Sport City per ricevere direttamente dalle mani del presidente regionale Marcello Pace la maglia di leader categoria super/g, manifestazione organizzata con maestria dal team Sport City nell'ambito della giornata dello Open Day ( giornata riservata alla presentazione della estate sportiva).

Sia nella gran fondo di Forano , dove Marcella Lombino e Pietro Marsilio , anche loro salgono sul primo gradino del podio nella speciale classifica Lui&Lei con il ragguardevole tempo di 04.12.44 conquistando dopo due prove la maglia di capiclassifica del circuito Fantabici.

L'altra rappresentante del gentil sesso Nelita Gentile con 03.19.32 ottiene un bel quinto posto nel percorso medio .
quarta posizione nella gran fondo raggiunta da Antonio Celluzzi in 04.40.42.

Una dimostrazione che il lavoro se svolto seriamente paga.





















































BIKE PARK CICLI PACO DI APRILIA

Grazie all'impegno del presidente Giuliano Palma e di tutto il suo staff, e' stata completata la pista mtb/ciclocross adiacente al negozio cicli Paco in via Olbia 5 ad Aprilia.

Finalmente un luogo all'aperto e in sicurezza dove bambini e adulti possono praticare ciclismo.

Cicli Paco ha partecipato ad un bando per la gestione del verde pubblico,

il progetto è piaciuto ed è stato realizzato questo parco tutto dedicato al ciclismo.

Il lunedì, mercoledì e venerdì un gruppo di bambini ha iniziato ad allenarsi.

Nelle prossime settimane verrà abbellito con piante e zone sosta, l'inaugurazione del parco sarà fatta il 30 aprile.





























Successo per lo squadrone World Truck Team , che sale sul secondo gradino del podio con Marcella Lombino e Pietro Marsilio.
Domenica 06 marzo 2016 , i portacolori della societa' romana, sul percorso lungo di ben 130 km. e con un dislivello di 1450 metri, hanno ottenuto il secondo posto lui&lei alla Gran Fondo di Cerveteri .
E' Partito da Cerveteri il Circuito di Fondo e Medio Fondo Fantabici! Domenica 6 marzo circa 700 ciclisti si sono ritrovati in centro città per la prima prova del Circuito che riunisce altre 4 gare (Garibaldina; GF del Velodromo a Forano; Terminillo Marathon; Valle del Tevere a Fiano Romano) ed una prova gemellata (Strasubasio, Assisi).
Una manifestazione ben organizzata dalla asd Forhans Team del presidente Gianluca Calfapietra, che i portacolori della asd World Truck Team hanno onorato completandola con il tempo di 4.38.22.
Un successo dedicato agli sponsor : Metalgomma di Aprilia (articoli tecnici in gomma) , Fisioclock (centro di fisioterapia Roma), Schiavi gomme Roma (vendita ed assistenza di pneumatici ) .





























CRONOMILLENNIO PROVA NAZIONALE DI CRONOMETRO A SQUADRE SQUADRE DI 4 ATLETI

SICURAMENTE LA PRIMA CRONOMETRO DEL CENTRO ITALIA , CON LE SUE 52 SQUADRE E I 220 ATLETI ISCRITTI.

Una grande manifestazione messa in scena dal presidente Alberto D'Acuti , ha riscosso il plauso da parte di addetti e spettatori, ha portato presso il circuito della pineta di Ostia i migliori cronomen del centro Italia.
Gli atleti hanno potuto cimentarsi nel polmone verde di Ostia in tutta sicurezza , in un circuito completamente chiuso al traffico veicolare.
( Ostia (nome ufficiale Lido di Ostia) è una frazione litoranea di Roma Capitale, situata nei quartieri di Lido di Ostia Ponente , Lido di ( Ostia Levante e Lido di Castel Fusano , nel territorio del Municipio Roma X . La piccola area edificata a nord del viale dei Promontori appartiene alla zona di Casal Palocco. Si affaccia sul mar Tirreno e la popolazione complessiva dei tre quartieri che la compongono è di poco meno di 100 000 abitanti. La località è nota soprattutto per i numerosi stabilimenti balneari che ivi si trovano, a iniziare dai primi anni del XX secolo dopo che fu terminata, a cura del governo italiano, la bonifica dell'area un tempo malsana fino all'annessione di Roma all'Italia.)
Il dio Giove Pluvio ha voluto risparmiare gli atleti , concedendo una tregua al maltempo , affinché la manifestazione si potesse concludere senza che cadesse neanche una goccia d'acqua.
Un carosello di pedali in movimento partito alle ore 09.00 esatte e che si e' protratto sino alle ore 11.00, attirando l'attenzione anche dei molti turisti del Lido di Ostia.
Si aggiudicano le maglie di Campioni nazionali Csain a cronometro le societa' :
Cicli Paco Team (Fanton-Giannetti-Sanna-Valerio)
Ciclomillennio ( Di Cesare -Severa-D'Acuti-Iori)
Disoflex-Portalandia (Cesali-Placidi-Pietroni-Buttarelli)
World Truck-Bortolotto ( Bortolotto-Pelella-Lombino-Gentile)

Miglior tempo assoluto quello effettuato dagli specialisti della asd Team Bike Ballero di via del molino vecchio di Roselle Terme , Grosseto ( Luciano Pasquini, Fabio Falcione , Alessandro Nannetti ) , che si sono aggiudicati la gara con 35.33.

Consegnate le maglie presso gli accoglienti locali del Lido Venezia, dal presidente Alberto D'acuti e dal presidente provinciale Csain Claudio Trovarelli.
Un ringraziamento particolare a Kronoservice , Specialized , Ale' , Mavic ed Enervit per il contibbuto dato alla buona riuscita della manifestazione.
Un lavoro eccezionale svolto dalla protezione civile di latina , delle Torri , della polizia municipale di Ostia e dalle scorte tecniche Vessella Team e dalla CRI in bici di Ariccia ,Lanuvio e Genzano.
Tutte le classifiche sul sito : http://www.kronoservice.com





























































Nasce il circuito Cicloturismo MTB Tour

Dalle precedenti esperienze di manifestazioni cicloturistiche in mountain bike organizzate da associazioni sportive dilettantistiche del centro Italia, nasce il primo circuito di promozione e condivisione di eventi cicloturistici. Il circuito racchiude una serie di manifestazioni sportive non competitive che consistono in pedalate ecologiche prevalentemente su strade e sentieri sterrati, organizzate da associazioni sportive locali, anche in concomitanza di altri eventi di promozione del proprio territorio, rivolte a tutti i bikers che intendono trascorrere una giornata di sport, natura e divertimento.
Alla costituzione del primo comitato organizzatore del circuito hanno partecipato le associazioni: A.S.D. Acido Lattico di Passo Corese (RI), A.S.D. MTB Formello (RM), A.S.D. Temerari Tivoli (RM), A.S.D. Sport Emotion di Frascati (RM), A.S.D. Ciclo Club Dario Bianchi di Castiglione in Teverina (VT), A.S.D. Ciclo Club Valmontone (RM), A.S.D. Rieti Riding, A.S.D. Strappacatene di Corchiano (VT), A.S.D. Drago Bike Terni, Gruppo Licaoni Bikers MTB di Civita Castellana (VT), Gruppo MTB Monte San Pancrazio di Calvi dell’Umbria (TR).
Lo scopo del circuito è quello di accrescere e diffondere il cicloturismo sul territorio dove ogni associazione organizzatrice opera, questo sarà possibile attraverso l’attività di promozione e condivisione di ogni associazione organizzatrice, nonchè la difesa e la conservazione del territori e di tutte le attività culturali, turistiche, formative e ricreative ad essi correlate.

Un grazie particolare da csain Roma per il lavoro svolto dal responsabile cicloturismo mtb csain Roma Luca Pasqualini.



































LE PIU' IMPORTANTI RANDONNEE' DEL CENTRO ITALIA ORGANIZZATE DALLO CSAIN ROMA





































LE PIU' IMPORTANTI RANDONNEE' DEL CENTRO ITALIA ORGANIZZATE DALLO CSAIN ROMA


































LE PIU' IMPORTANTI RANDONNEE' DEL CENTRO ITALIA ORGANIZZATE DALLO CSAIN ROMA


































CICLOCROSS DELLA CAPITALE NEL SEGNO DI TROVARELLI E CASCONI
Circa 100 crossisti hanno preso parte alla gara organizzata dall’Asd Amici in Bici che si è disputata a Lunghezza (Rm)
La seconda edizione del Ciclocross della Capitale - Memorial Ginetto si è disputato su un percorso reso pesante dalla pioggia scesa nei giorni scorsi, ma tutti i partecipanti si sono potuti divertire su un percorso vario e allestito perfettamente dall’Asd Amici in Bici, società organizzatrice dell’evento. Circa 100 amatori hanno preso parte alla gara, che è stata come di consueto divisa in due partenze. Tanti amici del comitato organizzatore sono stati presenti alla gara, oltre a tutti i rappresentanti dell’ente di promozione sportiva CSAIN.
La prima partenza, riservata agli amatori di seconda fascia, ha visto la grande partenza di Marco Fortunati (DuePonti BikeLab), che si è portato in testa nelle prime tornate, ma è stato poi ripreso da Paolo Casconi (Gs Pontino Sermoneta), che ha ottenuto il successo assoluto. Alle spalle di Fortunati si piazza terzo Armando Mattacchioni (Mtb Santa Marinella).
Nella seconda partenza lo show è stato tutto di Fabrizio Trovarelli (DuePonti BikeLab), reduce dallo sfortunato campionato italiano di Monte Prat. Trovarelli ha dominato dal primo all’ultimo giro e la lotta è stata solo per le altre posizioni del podio. Lungo tutta la gara Domenico Ponzo (Piesse), Alessio Porcari (Movimento Centrale Zagarolo) e Marco Chialastri (DuePonti BikeLab) hanno lottato appaiati per conquistare la seconda piazza, ottenuta da Ponzo davanti a Porcari.
Durante le premiazioni finali sono stati consegnati dei ricchi premi in natura anche alle prime tre società per numero di partenti: l’As Roma Ciclismo è stata la più numerosa, le altre squadre salite sul podio sono i Temerari Tivoli e il Roma Team.
Le classifiche ufficiali suddivise per categoria sono disponibili su www.gareinrete.it e su www.ciclocrossdellacapitale.it
Il comitato organizzatore ringrazia vivaio Campetella, Cicli Liberati, Di Gennaro Assicurazioni, Caffè Girolimetti, Ferramenta Tormax, Bar Di Gennaro, il distributore indipendente Herbalife Massimo Montoro e tutti gli altri sponsor che hanno sostenuto l’evento.
Carlo Gugliotta














































Roma - 27 Dicembre 2015 - Trofeo Civitavecchia

asd Due Ponti-Bikelab di Roma corsara a Civitavecchia

Si riconfermano i due atleti di punta : Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che anche nella tappa di Civitavecchia del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 39.20 il presidentissimo Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto del podio a seguire al secondo con 39.39 Serafino Vincenti ( Lago Bracciano Bike) e al terzo ( Fabrizio Dionisi 39.56 (Pro Bike).
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli (Due Ponti-Bikelab) con il tempo di 50.17 anticipa Vladimiro Tarallo ( team bike Civitavecchia) 51.24 e in terza posizione Emiliano Sebastianelli 52.42 ( team bike Civitavecchia ) .
Un percorso quello di Civitavecchia molto tecnico che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.

Continuano grandi festeggiamenti per il team capitolino di viale Adriatico ,che in questa prima parte della stagione continua a mietere vittorie.

Foto : Giampiero Maricca












































Roma - 01 Novembre 2015 - Trofeo i Granai

Uno due devastante della asd Due Ponti-Bikelab di Roma

Subito Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che nella prima tappa del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 43.57 Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto a seguire Giovanni Morando e Fabrizio Dionisi
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli con il tempo di 49.15 anticipa Libero Ruggiero e Ludovico Cristini.
Sicuramente quello dei Granai , un percorso tecnico che ha messo in evidenza i corridori piu' preparati.
Un risultato che fa ben sperare il team capitolino per il prosieguo della stagione ciclocrossistica 2015/2016.








































GRAN FONDO TERMINILLO MARATHON

Risultato di prestigio per Marcella Lombino portacolori della asd World Truck Team .
La portacolori del team rosso-bianco di Roma si aggiudica il primo gradino assoluto del percorso lungo , sale sul podio donne , con l'ottimo tempo di 04:57:02 .

A seguire Tringali Erica ( asd Teambike Fondi )con 05:12:53 , Abeischer Sabrina ( Pedale Libero Viterbese ) con 05:12:54 , Aurelia Ventura ( ASD Velo Roma) con 05:47:33 e Barbara Canti ( CICLOBOX HOME BIKE ) con 05:50:13 .

Il percorso della Gran Fondo, è stato molto impegnativo e al tempo stesso decisamente spettacolare. Partiti da Vazia, si sono percorsi circa 25 km pianeggianti attraversando le località di Quattro Strade, Chiesa Nuova, Poggio Fidoni e il comune di Contigliano. A quel punto e' iniziata la salita verso Greccio, 5 Km con pendenza media del 6% , da non sottovalutare anche perché era solo la prima di 5 salite. Si e' sceso dal versante del Santuario dove c'era d una discesa molto ripida e con tornanti particolarmente impegnativi. Finita la discesa si e' girato a sinistra in direzione di Piè di Moggio, (con un fondo stradale dissestato) poi a destra verso il lago di Ventina che ci troveremo alla nostra destra e da dove iniziano i circa 3 km che portano verso l’abitato di Colli sul Velino. A quel punto, al km 57 c'era il ristoro e la divisione tra la Medio Fondo e la Gran Fondo Attraversato il paese, si e' girato a sinistra, discesa verso Madonna della Luce e inizio della salita Labro-Morro. 8 km misura questa salita e anche se pedalabile, ha presentato dei tratti soprattutto nel finale impegnativi. Al Km 70 c’era il secondo ristoro. Si e' ridisceso verso Rivodutri, prendendo la strada panoramica che portava verso il bivio di Poggio Bustone e lì si iniziava una lunga discesa che portava fino all’abitato di Quattro Strade, quindi ricongiungimento con la Medio fondo e ancora circa 3 Km di pianura prima di iniziare la salita della Foresta e Castelfranco. Sono stati 5 Km di salita pedalabile ma con punte al 10%, dopo 3 km di discesa prima di iniziare l’ascesa verso il Terminillo. In località Castelfranco al Km 97 era posto l’ultimo ristoro completo. Quindi siamo giunti ai piedi del Terminillo, prima del traguardo agognato di Campoforogna.








































20TH EUROPEAN COMPANY SPORT GAMES - RICCIONE 2015.

SI E' CONCUSA QUESTA IMPORTANTE MANIFESTAZIONE CICLISTICA E NON SOLO CON UN BEL BOTTINO DI MEDAGLIE PER I COLORI ITALIANI.

Campionato Europeo i risultati ottenuti dagli atleti si riassumono in: 4 maglie da Campione Europeo, 9 medaglie di cui 4 ori, 3 argenti e 2 bronzi

Il podio femminile :
1) SERENELLA BORTOLOTTO (CONCORDIA "FOODOO")
2) MARCELLA LOMBINO (WORLD TRUCK TEAM)
3) DOMENICA GUARCIELLO (FERRERO SPA)

























SABATO 09 MAGGIO 2015 - XXXIX EDIZIONE DELLA TIRRENO ADRIATICO
- ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI KM. 220
PROVA UNICA CAMPIONATO NAZIONALE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN
Il GS Picar di Roma del presidentissimo Romano Pace, vince il campionato cicloturismo di fondo Csain.
Tutti i 350 partecipanti sono tornati a casa soddisfatti e contenti, anche i meno allenati, anche chi per la prima volta nella loro vita, hanno percorso cosi tanti chilometri.
Ristori a go go, segnaletica impeccabile, trofeini ricordo della manifestazione per tutti, a simboleggiare che sono tutti vincitori.
Per il 4 anno consecutivo si conferma campione il GSC Tor Sapienza-Cerbiatto,
In allegato la classifica a squadre nella quale sono state premiate le prime 20 società più numerose.
CLASSIFICA SQUADRE :
1.Gsc Tor Sapienza 23 - 2.GS Bertucci 20 - 3.Picar 18 (CAMPIONE CICLOTURISMO DI FONDO CSAIN) - 4.Petit Velo 16 - 5.Bike Lab 14 - 6.Ciclobox Home bike 12 - 7.Sun Bike 11 - 8.Pedalando Asd 10 - 9.Fatato 9 - 10.2R Ciampino 7 - 10.Iacona 7 - 10.As Roma 7 - 10.D'Angeli 7 - 14.Team Casciani ADS 6 - 14.Veloroma 6 - 14.Roma Team asd 6 - 17.Ciclotech mtb Iperion 5 - 17.Team Gsc Cerveteri 5 - 17.Etruria World bike 5 - 17.Disoflex 5 - Gs Franchi-Valcelli




























RISULTATO DI TUTTO RILIEVO PER LA PORTACOLORI DEL TEAM WORLD TRUCK DI ROMA.

DOPO AVER OTTENUTO RISULTATI DI PRESTIGIO NELLE MAGGIORI GRAN FONDO DEL CENTRO ITALIA, SI SCOPRE CRONOMEN !
NELLA CRONO DI TORVERGATA, Memorial Antonio Cristini, DISPUTATA SABATO 06 SETTEMBRE 2014 NEI VIALONI DELL'UNIVERSITA' DI TORVERGATA, DAVANTI ALLE MIGLIORI SPECIALISTE DEL TIC E TAC , OTTIENE IL MIGLIOR TEMPO ASSOLUTO.

1° MARCELLA LOMBINO 14:09 (WORLD TRUCK ROMA)

2° ILARIA MASSI 14:17 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

3° SERENELLA BORTOLOTTO 14:18 (CRM RACING)

4° DANIELA PELELLA 14:47 ( ASD MOSER CT - ACQUA&SAPONE )

5° MARIA TERESA SELLI 16:38 (WHITE BULL)














































Per domande, informazioni ed altro: ciclismo_spv@hotmail.com
LA REDAZIONE DI SPORTVARI.COM DECLINA OGNI RESPONSABILITA PER EVENTUALI MANCANZE O ERRORI NEGLI APPUNTAMENTI RIPORTATI.
Sei il visitatore n Counter

This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1 O