CICLISMO E SPORT VARI .....................................................

............SEGNALACI LE TUE GARE : ciclismo_spv@hotmail.com

CICLISMO
PROSSIME GARE
da Nov. 2017 a Gen. 2018
da Febbraio a Maggio 2018
da Giugno a Ottobre 2018
RISULTATI
da Nov. 2017 a Gen. 2018
da Febbraio a Maggio 2018
da Giugno a Ottobre 2018
COPPA LAZIO
VARIE
Gran Fondo del 2018
Organigramma Societa'
Class. Ciclocross 1998/2006
Salite in bici da Roma
REO'S PHOTO
Fotografo eventi.
Disponibile per info
al nm 328-6165023
"PUNTO BACHECA !!!
disponibile x tutti gli atleti
VERE OCCASIONI :

VENDO BICI TREK MADONE 5.9:
Anno 2013, taglia 52,
gruppo Shimano Ultegra 6800 11 velocità 11-28,
pedali Ultegra, piega Ritchey Evo Carbon,
sella Specialized Romin Evo Carbo, Ruote Mavic Elite Cosmic,
coperture Continental Gran Prix SII 25”,
Ottimo stato, € 1.000 prezzo trattabile.
Contatti : cell 3283535834
mail:adagap59@gmail.com
VENDO BICI TIME:
Vendo kit completo telaio bici TIME SCYLON
nuovo di fabbrica ancora da tagliare misura XXS
visibile Roma zona est oppure presso il rivenditore
CICLI CASTELLACCIO €.3.300 trattabili
STEFANO cellulare 339/8438280

TORNEO REGIONALE
di CALCIO BALILLA...
Iscrizioni ed Info :
world truck-angolo bar
Se vuoi personalizzare il tuo
CASCO e non solo clicca
qui per contattare il grafico
alla sua posta o al cellulare

L. Giordani Campione
Mondiale Under 23 - 1999 -
NEWS DAL MONDO
ORARI E BIGLIETTI
MAPPE E ITINERARI
WORLD TRUCK :
Trasporti e Logistica
Tornei"Bagni Lavinia"
SCORTE TECNICHE
TEAM VESSELLA
2RADUNO :Auto d'epoca
ALBUM FOTOGRAFICO
La vittoria di Pisani sul traguardo di Fonte Cerreto di Assergi
17 giugno 2018, Fonte Cerreto di Assergi (Aq) – E’ andata in archivio la 1ª edizione della Bike Marathon Gran Sasso d'Italia. Un affascinante viaggio in uno dei luoghi più belli della Penisola. Quartier generale, partenza e arrivo a Fonte Cerreto di Assergi, che si trova alla base della funivia del Gran Sasso.
Sono stati 350 gli iscritti alla prima edizione di questo evento sportivo e promozionale, inserito nel calendario dell'Open Day Abruzzo Summer 2018, fortemente voluto da DMC Abruzzo. Ai partecipanti è andata in ricordo una bellissima maglia tecnica da riposo griffata con il logo della manifestazione. A completare il pacco gara una bottiglia di vino Biagi (azienda premiata al Vinitaly 2018), una confezione di biscotti di alta pasticceria Sapori Veri e prodotti della Pro Action. Tre i percorsi in programma.
Nel tracciato di 142 chilometri in testa si portano quasi subito Vincenzo Pisani del Team Falasca Zama Greco, Stefano Simoneschi del Cycling Team Spoleto ed Enrico Fornarelli dell’Asd Bicigustando. Su di loro piomba poi Wladimiro D'Ascenzo del Gc Omm Melania Faleria. Attorno al chilometro 84 il romano Pisani apre il gas e se ne va tutto solo, arrivando a tagliare il traguardo con un vantaggio abissale. Secondo è D’Ascenzo, mentre terzo giunge Simoneschi. Tra le donne va a segno l’aquilana Serena Di Marco del Ciclo Cral L’Aquila.
Nel percorso di 110 chilometri vittoria in solitaria per Luigi Poliandri del Vibrata Bike 2005, corridore della provincia di Ascoli Piceno. Sul secondo gradino del podio sale Aurelio Di Pietro del Team Go Fast. Terzo è Giulio Scopetani del Vitam-In Cycling Team. In campo femminile successo per Francesca Bianconi della Biker in Libertà, ciclista della provincia di Ascoli Piceno.
Nel tracciato di 90 chilometri la vittoria è decisa da una volata a due tra Andrea Tarlao dell’Alove Team e Paolo Corradetti della Polisportiva Appignano del Tronto. A vincere è Tarlao, corridore della provincia di Udine. Sul secondo gradino del podio sale Corradetti. Terzo giunge Pierpaolo Addesi del Team Go Fast. In campo femminile successo per Maria Rita Falgiani della Sbt Team, ciclista della provincia di Ascoli Piceno. Tra le società successo per la Polisportiva Appignano del Tronto, seguita dalla Biker in Libertà e dalla Nà Pedalata Nà Magnata. Terminata questa splendida giornata sui pedali, tutti all’Hotel Fiordigigli per il gustoso pranzo. Le belle e ricche premiazioni hanno infine chiuso alla grande questa prima edizione dell’evento abruzzese.
«Siamo soddisfatti - sottolinea Marco Capoferri a nome di tutta l'organizzazione, capitanata anche da Ezio Amatucci e Raffaele Avigliano - per i tanti complimenti ricevuti riguardo alla sicurezza e al fascino dei percorsi da noi disegnati. Siamo certi che questo sia un evento destinato a crescere. I presupposti ci sono tutti. Il nostro grazie va ai volontari che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione e alle Forze dell'ordine, che con la loro professionalità ci hanno aiutato a vigilare sulla sicurezza dei corridori. Un grazie, infine, alla New Fashion di Sant'Egidio alla Vibrata (Te), che ci ha offerto le maglie per i vincitori assoluti». Il servizio fotografico per i ciclisti è stato curato da iopiustudio e i ciclisti potranno trovare le loro foto scaricando l’applicazione pica. Classifiche aggiornate e complete sul sito MySdam.
Ordine d’arrivo maschile percorso lungo: 1) Vincenzo Pisani (Team Falasca Zama Greco) 4:09:40, 2) Wladimiro D'Ascenzo (Gc Omm Melania Faleria) 4:19:30, 3) Stefano Simoneschi (Cycling Team Spoleto) 4:22:21, 4) Enrico Fornarelli (Asd Bicigustando) 4:22:21, 5) Davide Petta (Happy Bikers) 4:36:06. Ordine d’arrivo femminile percorso lungo: 1) Serena Di Marco (Ciclo Cral L’Aquila) 5:01:28, 2) Stefania Pasqualini (Free Bike Team) 5:13:41.
Ordine d’arrivo maschile percorso medio: 1) Luigi Poliandri (Vibrata Bike 2005) 3:20:32, 2) Aurelio Di Pietro (Team Go Fast) 3:23:23, 3) Giulio Scopetani (Vitam-In Cycling Team) 3:25:50, 4) Alessandro D'Annibale (Di Gioia Cycling Team), 3:26:09, 5) Alberto Pignati (Chrono Asd) 3:27:32. Ordine d’arrivo femminile percorso medio: 1) Francesca Bianconi (Biker in Libertà) 3:48:39, 2) Marina Valeria Coccia (Polisportiva Appignano del Tronto) 4:16:58, 3) Alessia Scarpetta (Biker in Libertà) 4:20:14.
Ordine d’arrivo maschile percorso corto: 1) Andrea Tarlao (Alove Team) 2:37:05, 2) Paolo Corradetti (Polisportiva Appignano del Tronto) 2:37:05, 3) Pierpaolo Addesi (Team Go Fast) 2:40:00, 4) Renato Marini (Cinquantafisso) 2:53:59, 5) Marco Mascioni (San Demetrio Bike) 2:57:40. Ordine d’arrivo femminile percorso corto: 1) Maria Rita Falgiani (Sbt Team) 3:23:50, 2) Alessandra Luzi (Polisportiva Appignano Del Tronto) 4:04:17, 3) Simona Caponera (Preneste Bike) 4:29:59





















































24 GIUGNO 2018 (DOMENICA)

TROFEO ROMA TEAM
II° MEMORIAL GIANCARLO PAVONI

DUE PARTENZE COPPA LAZIO
GARA DI COPPA LAZIO CATEGORIE TUTTE - ADULTI , SENIORES - S/G E DONNE.
RITROVO ORE 07.00 PRESSO RISTORANTE IL CANNETO, VIA MOLA CAVONA 12 (GROTTAFERRATA) .
PRIMA partenza aore 09.00
SECONDA partenza ore 09.03
RICCHISSIMA PREMIAZIONE
CIRCUITO DI TORVERGATA CON ARRIVO ALL'ULTIMO GIRO IN VIA MOLA CAVONA DAVANTI AL RISTORANTE IL CANNETO
INFORMAZIONI : ASSO CICLO ITALIA 333.4829110.















































OP Bike Porto Sant’Elpidio: prima vittoria 2018 con Anthoni Silenzi a Mocaiana di Gubbio
Trasferta positiva a Mocaiana di Gubbio per la OP Bike Porto Sant’Elpidio che ha ottenuto il primo successo 2018 della stagione su strada grazie ad Anthoni Silenzi nella gara degli esordienti secondo anno.
Una gara che si è decisa in volata e nella quale Silenzi ha dovuto impostare un lunghissimo sprint: ai 200 metri abbastanza defilato dalla testa del gruppo lanciato a forte velocità ma con l’avvicinarsi del traguardo è riuscito a trovare un pertugio sulla destra e a battere Damiano Condello e Lorenzo Anniballi.
Dopo una prima parte di stagione nella quale ha collezionato ben 5 migliori piazzamenti nella top cinque, Silenzi ha dato il meglio di sé grazie anche al lavoro dei compagni di squadra regalandosi la prima vittoria in carriera nella categoria esordienti.
Nella gara degli esordienti primo anno molto bene Federico Ferranti che ha colto l’ottava posizione. Il morale è tornato alto in casa OP Bike per la gioia del presidente Moreno Pistelli e del team manager Stefano Offidani con l’obiettivo di dare il meglio gara dopo gara e presentarsi in forma per i campionati italiani del prossimo 8 luglio in Trentino alle Terme di Comano.
























- Colleferro - 17/06/2018
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola

La crono di Colleferro incorona Fabrizio Ponzo re della specialita' .

I migliori specialisti del centro Italia si sono dati battaglia sul tracciato di Colleferro

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colleferro, non proprio in provincia di Frosinone, ma alle sue soglie in provincia di Roma, è sede di una delle massime industrie private dell'Italia del Centro, la Bombrini e Parodi; e spicca perciò sullo sfondo agricolo e pastorale, ed oggi tutt'al più faccendiero, del Lazio. Luogo d'incubazione di antifascismo prima che scoppiasse la guerra, centro di lotta partigiana più tardi, e oggi d'idee politicamente avanzate, Colleferro è una piccola città operaia modernista, folta di antenne radio. Regioni come il Lazio, modernizzandosi, non solamente attenuano le caratteristiche antiche ma concorrono a quelle opposte. Lo sviluppo di Colleferro ebbe inizio già nel 1912, con la conversione di una fabbrica oramai in disuso da anni (lo zuccherificio della Società Valsacco), per la produzione di esplosivi. Il primo nucleo di case infatti non fu quello dove oggi si erge il centro della cittadina, bensì presso lo scalo della allora stazione ferroviaria "Segni-Paliano".

La giornata prettamente estiva ha accolto una moltitudine di amanti della particolare disciplina della crono (arrivati anche dalla Toscana , Dall'Umbria , dall'Abruzzo e dalla Campania ) per aggiudicarsi su 15 km. leggermente vallonati, del tratto di via Fontana Barabba , completamente chiuso ai veicoli , strada che da via Casilina arrivava fino a toccare il polmone verde della Selva di Paliano .

Con una prestazione eccezionale si aggiudicava nuovamente la gara, per il secondo anno consecutivo , lo specialista Fabrizio Ponzo (Santa Maria delle Mole ) in 20.25 , sul podio Sergio Sinesi (team bike Ballero ) 20.40 e Antonio Fusco ( Ciclotech-Blokko ) in 21.26.

Ottima prestazione da parte di : Alessandro Duca (Chiominto Sport ) , Magnante Gianluca ( Mtb Santa Marinella) , Francesco Pica(Ciclotech-Blokko) , Antonio Manna (Club del Pedale) , Mirko Di Cori(Chiominto Sport ) , Marco Di Sano (Iron Bike ) , Franco Picchi (Ciociaria Buke ), Marco Biserni(Gruppo Crosa ) , Stefano Ferminelli (Whitr bull team), Marco Severa (Sanetti Sport), Giampiero Paci(Pro Bike ) , Terenzio Carpentieri ( Preneste bike )Giorgio Antonelli (Alonzi Bike ), Omar Formica , Luca Lucci (Alonzi Bike) , Franco Martinelli(Team Prof Bike) , Francesco Giuliani(Cycling For All) , Elisa Rigon( as Roma) , Caterine Chapman (Anagni Bike ) .

Dopo un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori sono state effettuate le ricche premiazioni presso i locali del Ristorante "La Noce" dal presidente Ivan Coppola coadiuvato dalle due mini Miss le gemelle plurimedagliate Greta e Noemi Ambrosetti.




a breve le classifiche complete...................














































































- Colleferro - 17/06/2018
Memorial Lino La Noce - crono cicli Coppola

La manifestazione assegnava anche le maglie di cronometro riservate agli iscritti alla Coppa lazio .

Si aggiudicavano le prestigiose maglie crono-Amaro Taccone Coppa Lazio :
Antonio Fusco ( Ciclotech-Blokko )cat. da 18 a 44 in 21.26 - Mauro Flumeri (Ciampino Bike ) cat. da 45 a 59 in 21.45 - Giuseppe Olivieri (cicli Fatato )oltre i 60 in 25.00 - Marcella Lombino ( Bikelab) cat. Donne in 25.18

Ottimi tempi da parte di : Alessandro Duca , Antonio Mastrogiacomo , Francesco Pica , Mirco Di Cori , Adanah Kristien , Andrea Petricca ,Ignazio Bernardini , Maurizio Carbone , Robberto Garbini , Luigi Torricella , Terenzio Carpentieri , Marco Taglienti , Carlo Mossa , Giacomo Fusco , Pierluigi Vacca , Monica Turi , Lucia David .

Dopo un gustoso ristoro per atleti e accompagnatori sono state effettuate le ricche premiazioni e la consegna delle maglie di Coppa Lazio crono-Amaro Taccone presso gli accoglienti locali del ristorante " La Noce " dal presidente Ivan Coppola e dai titolari Gianni e Stefano Ambrosetti .
Trofeo per societa' asd cicli Coppola Colleferro

Si ringrazia lo sponsor " Ristorante La Noce " , il direttore di corsa Pierluigi Vacca , i vigili del comune di Paliano , i carabinieri della stazione di Colleferro , le scorte tecniche team Vessella , servizio sanitario e Protezione Civile distaccamento di Colleferro .

Cronometraggio ufficiale : https://www.speedpassitalia.it/

Appuntamento per tutte le società di Coppa Lazio a domenica 24 Giugno al ristorante "Il Canneto" partenza ore 08.30.

TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 336 - 2) CICLI PACO = 226 - 3) AUDAX FIORMONTI = 214 - 4) CIAMPINO BIKE = 184 - 5) SANTA MARIA DELLE MOLE = 154 - 6 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 154 - 7) BIKE LAB = 136 - 8) CICLI FATATO = 132 - 9) CICLOTECH-BLOKKO = 9102 - 10) CHIOMINTO SPORT = 90 ................

E al termine atleti ed accompagnatori tutti a pranzo in allegria, come nel vero spirito del ciclismo amatoriale....








































































01 LUGLIO 2018 (DOMENICA)
1 MEMORIAL FRANCESCO VARENI
GARA APERTA FCI ED ENTI CONVENZIONATI - ADULTI , SENIORES E S/G .
RITROVO ORE 07.45 PRESSO EMPOLUM SPORTING CLUB, VIA EMPOLITANA KM. 68 , CASTEL MADAMA .
partenza ore 09.00
PERCORSO TURISTICO FINO SP 47 ,POI PARTENZA AGONISTICA CIRCUITO DI KM. 5 DA RIPETERE 10 VOLTE ,POI SULLA SP 50 SI VA DRITTI PER IL PASSO DELLA FORTUNA DOVE SARA' POSTO L'ARRIVO
COME DA REGOLAMENTO PER TOTALI KM. 65 .
NON MANCATE RICORDIAMO UN CICLISTA UN AMICO DI TUTTI NOI LA FAMIGLIA METTE A DISPOSIZIONE PASTA PARTY PER TUTTI GLI ATLETI E ACCOMPAGNATORI , VI ASPETTIAMO NUMEROSI
INFORMAZIONI EMANUELE CHIOMINTO : 3421041185













































"Devilbike Team Colleferro"

10/06/18 Fiuggi(Fr), Gf Valerio Agnoli,

Grande emozione alla partenza della III Tappa del Pedalatium per i nostri Pietro E Daniela, che indossando la maglia di Leader GF cat. Lui & Lei.
Schierati in prima fila accanto al campione della Bahrain Merida Valerio Agnoli, ottima organizzazione e percorso bello quanto impegnativo, che ha visto al termine della gara chiudere in 6 posizione il duo e mantenere le maglie da Leader Gf, da continuare a difendere nell'ultima tappa il 1 Luglio a Cassino(Fr). Da ricordare anche Massimiliano e Fabrizio anche loro presenti alla gara.

Orgogliosi dei nostri ragazzi.
















































Mtb Santa Marinella ancora super nel ciclismo su strada e fuoristrada!
Un fine settimana lungo ed impegnativo per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che ha fatto incetta di soddisfazioni in giro per la penisola tra fuoristrada e strada.
A Rosia esito positivo per la 6 Ore del Bacoco’s, terza prova di Endurance Tour, dove Andrea Mainardi e Danilo Tumolillo hanno ottenuto una pregevolissima vittoria assoluta e di categoria nei team da due elementi mentre nell’ambito delle coppie lui&lei prova superlativa di Lorenzo Bedegoni e Ilaria Balzarotti che hanno preceduto l’altra coppia formata da Stefano Cerutti e Linda Casani.
Molto bene anche gli altri atleti del team santamarinellese interpretando la gara al meglio delle proprie possibilità con Caterina Ameglio (quarta), Andrea Somma (sesto) e Gianluca Piermattei (undicesimo) tra i solitari.
Molte soddisfazioni sono arrivate anche dalle altre gare cross country sul resto del territorio nazionale a cominciare da Gianfranco Mariuzzo autore di un netto primato su Flavio Zoppas (Vimotorsport) nella categoria master 5 rifilandogli ben 4 minuti alla XC del Piave.
Doppio podio alla Granfondo Selva della Roccaccia a Tarquinia con il secondo posto di Angelo Ciancarini tra i master 6 e il terzo di Lorenzo Borgi tra i master 6 unitamente alle buone prestazioni di Diego Antimi (sesto tra i master 1), Mauro Gori (undicesimo tra i master 6), Marco Ghironi (33°tra i master 4) e Daniele Bagnoli (55° tra i master 4), due ritiri causa guasti meccanici per Marco Becattini e Pierluigi Possenti. Per Ciancarini la soddisfazione di vestire la maglia di campione regionale CSI Lazio granfondo tra i master 6 con Antimi al terzo posto tra i master 1 nella medesima specialità.
In evidenza anche Domenico Abruzzese primo di categoria élite alla Mtb Città dei Sassi a Matera, Manuel Piva secondo di categoria master 2 alla AtestIna Superbike ad Este, Daniele Tulin e Mauro Iacobini rispettivamente al terzo e al nono posto della categoria master 3 alla Granfondo di Campo Lupino a Villa Santo Stefano.
Su strada non è mancato l’impegno per Pierluigi Stefanini correndo la gara di Ficulle in Umbria dove si è classificato in dodicesima posizione assoluta e quarto di categoria master 5 mentre per Gianluca Magnante nuovo appuntamento a cronometro nel circuito Esacrono a Fiumicino dove si è classificato primo di categoria élite sport e secondo assoluto della fascia A.




































Abruzzo Mtb Cup: Granfondo Campo di Giove, oltre 200 sui pedali all’ombra della Maiella
Più che positiva la terza edizione della Granfondo di Campo di Giove manifestazione di mountain bike tra quelle emergenti nel contesto dell’Abruzzo Mtb Cup.
Impeccabile, come al solito, l'organizzazione messa in campo dalla Bike Shock Team che ha proposto il percorso unico di 46 chilometri tra i pendii e gli altopiani dei comuni di Campo di Giove e Cansano in un paesaggio selvaggio e incontaminato del Parco Nazionale della Maiella che ha fatto da cornice alle performances dei bikers (oltre 200) in una giornata resa impegnativa anche dalla calda giornata di sole.
Secondo trionfo nel circuito Abruzzo Mtb Cup a stagione in corso (il primo ad Avezzano alla Granfondo Mtb La Via dei Marsi) per Marco Ciccanti (1°élite) protagonista in positivo della corsa e in seno alla Bike Pro First Car Mtb con la seconda posizione ad appannaggio del compagno di squadra Alessandro Valente (2°élite), podio completato da Davide Caroselli (Sessan Bike Sport e Natura – 1°master 1), in evidenza anche Fabrizio Iaconi (Bikers in Libertà – 1°master 2), Donato D'Aurora (Functional Fit – 1°élite sport), Davide Giorgini (Bike Pro First Car Mtb – 1°under 23), Alessandro Parisse (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco – 1°master 3), Fabio Cappelletti (Bike Pro First Car Mtb – 3°élite), Daniele Pelliccioni (Cycling Cafè Racing Team – 1°juniores), Alessandro De Luca (Isernia Bike Team – 2°juniores), Matteo Napoletano (AK Cycling Team – 3°juniores, Pierluigi Maccallini (Collarmele Mtb – 1°master 4), Leonardo Peluso (Bicimania Fossacesia – 1°master 5), Angelo Campana (Rampiclub Barrea – 1°master 6) e Pio Tullio (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco – 1°master over).
Tra le donne ennesimo primato di Chiara Ciuffini (Cicli Taddei – 1°donna élite) che ha avuto la meglio su Letizia Giardinelli (Asd Naturabruzzo – 1°master donna), Roberta Polce (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco), Claudia Di Carlo (Functional Fit), Luisa Gandelli (Csks Club Lanciano) e Stefania Angelucci (Csks Club Lanciano).
Il circus dell’Abruzzo Mtb Cup 2018 si prepara a un altro appuntamento clou del mese di giugno con lo svolgimento della Rivisondoli Bike Marathon in programma domenica 24 a carattere nazionale sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.
Classifiche Campo di Giove assoluta http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2018/06/MTB_Classifica_Assoluta.pdf categoria http://www.federciclismoabruzzo.it/web/wp-content/uploads/2018/06/MTB_Classifica_Categorie.pdf




































Gran Premio Coppa Ancaria: Rosati e Sistarelli, trionfo per due ad Ancarano
Nel segno del successo la prima edizione del Gran Premio Coppa Ancaria ad Ancarano: un’organizzazione di prim’ordine quella messa in campo dall’Asd Abmol eventi con la regia di Ezio Ferrozzi e Gabiele Di Francesco ad accogliere un discreto numero di cicloamatori alla partenza: sotto osservazione i tesserati delle società aderenti alla Federciclismo Abruzzo per la validità di campionato regionale su strada.
Un percorso ondulato tra Ancarano, Madonna della Carità, Bivio Torano Nuovo, Villa Bizzarri e Contrada Casette ripetuto cinque volte dai ciclisti over 50 la cui gara è stata archiviata con lo spunto veloce di Giuseppe Rosati (Sbt Team As Dilettantistica) su Daniele Marrama Saccente (Amici della Bici Team Battistini) e Mario Giangrande (Asd Ade Srl).
Medesimo percorso per i ciclisti in gara dai 19 ai 49 anni che lo hanno ripetuto 7 volte: al termine di un’infinita bagarre, Sirio Sistarelli (Gitra Servizi-Rier Gomme) ha coronato con uno straordinario assolo la conquista della vittoria ottenuta davanti a Giacomo Giuliodori (Giuliodori Renzo Bike Cafè) e Domenico Camarra (Team Go Fast).
Degna di nota la partecipazione del corridore più anziano (classe 1948), ancaranese doc, Ezio De Carolis (SC Val Vibrata) che ha vestito la maglia di campione regionale FCI Abruzzo tra i master 8 ed anche la società organizzatrice dell’Abmol ha fatto festa con Alessio Marcelli che ha aggiunto nella propria bacheca il titolo regionale su strada tra i master 1 oltre a quella ottenuto recentemente nella mountain bike marathon.
Gli sforzi organizzativi sono stati ampiamente premiati con una manifestazione perfetta nel suo svolgersi sul piano dell’accoglienza e della sicurezza.
I partecipanti hanno onorato nel migliore dei modi la corsa che ha riportato al centro dell’attenzione Ancarano con il ciclismo, ricevendo il plauso delle autorità regionali, comunali e sportive con in testa il sindaco di Ancarano Pierangelo Panichi, l’assessore alle politiche agricole della Regione Abruzzo Dino Pepe e il presidente del comitato regionale FCI Abruzzo Mauro Marrone.
Da rimarcare anche il motore di tutto questo progetto, ovvero Stefano Giuliani (team manager della Cycling Team MS Tina Focus) che, a distanza (impegnato nel recente weekend al Tour di Serbia) è riuscito a coordinare tutta l’organizzazione generale: buona la prima per il Gran Premio Ancaria, evento per il quale gli organizzatori desiderano porgere un sentito ringraziamento a tutti gli sponsor e a tutti i collaboratori.
ORDINE D’ARRIVO GARA OVER 50 1. Giuseppe Rosati (Sbt Team As Dilettantistica – 1°master 5) 2. Daniele Marrama Saccente (Amici Della Bici Team Battistini – 1°master 6) 3. Mario Giangrande (Asd Ade Srl) 4. Sandro Di Basilio (Forze Armate Sportive Nereto) 5. Ernesto Mancini (Asd Cinquantafisso)
ORDINE D’ARRIVO GARA UNDER 50 1. Sirio Sistarelli (Asd Gitra Servizi - Rier Gomme – 1°master 3) 2. Giacomo Giuliodori (Asd Giuliodori Renzo Bike Cafe) 3. Domenico Camarra (Team Go Fast – 1°master 2) 4. Edoardo Malatesta (Asd Amici Della Bici Team Battistini – 1°élite sport) 5. Massimo Iannetti (Team Valle Siciliana Bike)













































BALLONI E GORETTI TRIONFANO ALLA GRANFONDO SELVA DELLA ROCCACCIA
La penultima prova del Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale ha visto oltre 600 corridori iscritti
La quinta e penultima prova del Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale si è chiusa con una grande festa: la Granfondo Selva della Roccaccia ha visto una bella battaglia sportiva e ha ottenuto anche una buona partecipazione da parte dei bikers che non sono voluti mancare a Tarquinia per questa che è una delle gare più affascinanti del centro Italia.
Il duello sportivo al quale gli appassionati hanno potuto assistere ha coinvolto tre corridori: Alfredo Balloni (Custom4it), Mirco Balducci (Tondi Sport) e Cristiano Taliani (Team New Bike 2008). Grazie al bellissimo percorso allestito dalla Etruskabike, gli appassionati presenti hanno potuto assistere a questa bellissimo duello a tre in tutte le sue fasi principali, proprio grazie al fatto che la Granfondo Selva della Roccaccia presenta tutti i suoi snodi principali in pochissimi metri dal proprio quartier generale.
L’ex stradista Balloni è stato molto bravo ad imporsi: solo nel finale Balducci ha dovuto alzare bandiera bianca, chiudendo al secondo posto. Sul podio sale anche Taliani, bravissimo a non mollare anche quando la lotta per la vittoria era ormai compromessa.
Oriana Goretti (Mbm-Le Querce) si è invece imposta nella gara femminile. Il suo trionfo è arrivato davanti a Francesca Buonfiglio (Bike Garage) e a Fabia Costantini (Team Bike Palombara).
La Granfondo Selva della Roccaccia è stata, come di consueto, impeccabile da un punto di vista logistico e organizzativo, con un bellissimo pasta party dopo la agra e importanti premiazioni che hanno coinvolto tutti i migliori corridori che si sono distinti lungo il percorso agonistico di 44 km. Molto importante è stata anche la partecipazione dei cicloturisti.
Alla fine della gara sono state assegnate anche le maglie di campione regionale CSI. L’ultima tappa del Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale si terrà domenica 29 luglio a Montefiascone con la Granfondo dell’Est! Est!! Est!!!
Risultati completi: http://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2362#bannercontainer1


































07 LUGLIO 2018 (DOMENICA)

ESCURSIONE IN MTB
IN OCCASIONE DELLA "RIEVOCAZIONE STORICA" CRONOSCALATA COLLEFERR0-SEGNI L'ASD DEVILBIKE TEAM COLLEFERRO
IN COLLABORAZIONE CON IL M.C. COLLEFERRO T PICCIRILLI E M.C. SEGNI CENTAURI SARACENI

RITROVO ORE 07.00 PRESSO P-LE DELLA PISCINA - COLLEFERRO .

INIZIO ESCURSIONE ore 08.00

INFORMAZIONI : 346.4946988















































CLASSIFICA COPPA LAZIO 2018 - DEL 10/06/2018 - TRIGORIA


AGGIORNATA

CLICCA QUI per vedere la CLASSIFICA COPPA LAZIO 2018 AL 10/06/2018!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


PROSSIMO APPUNTAMENTO

COPPA LAZIO 2018 -

17 GIUGNO 2018.

CRONOMETRO DI COLLEFERRO

- CSAIN - ROMA:




VINCITORI ASSOLUTI :




TRIGORIA = IORI ALESSANDRO -- MARIANI RICCARDO -- RAIDICH FRANCO
APRILIA = NORO MATTEO -- MARIANI RICCARDO -- RAIDICH FRANCO
UNIVERSITA = TROVARELLI FABRIZIO -- SANTANGELI FILIPPO -- PERRI ALDO
SAN VITO = BISONNI CRISTIAN -- DI FERDINANDO ANDREA -- PERRI ALDO
LAVINIO = ( GIULIANI FABIO ) --- SANTANGELI FILIPPO --- OLIVIERI GIUSEPPE
LANUVIO = ( GIULIANI FABIO )--- (MAGGIOLI ROBERTO) --- (MARSELLA MARIO)
TOR SAN GIOVANNI = ( GIULIANI FABIO ) --- CARLONI ALVARO ---- RAIDICH FRANCO
5 ARCHI = PERRERA CARLO -- SAVOIA ALESSANDRO -- RAIDICH FRANCO
TORVERGATA = BISONNI CRISTIAN -- (MAGGIOLI ROBERTO) -- (MARSELLA MARIO)
ANAGNI = TROVARELLI FABRIZIO -- (MAGGIOLI ROBERTO) -- FUSCO GIACOMO
LAVINIO = FUSCO ANTONIO -- DI CESARE ALESSANDRO -- (MARSELLA MARIO)

DOPO 13 GARE :
TROFEO SUPERTEAM -
TROFEO CICLI LIBERATI
- societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 336 - 2) CICLI PACO = 226 - 3) AUDAX FIORMONTI = 214 - 4) CIAMPINO BIKE = 184 - 5) SANTA MARIA DELLE MOLE = 154 - 6 ) DISOFLEX-PORTALANDIA = 154 - 7) BIKE LAB = 136 - 8) CICLI FATATO = 132 - 9) CICLOTECH-BLOKKO = 9102 - 10) CHIOMINTO SPORT = 90 ................






















































L’allievo toscano Bianchi vince a Mocaiana il Memorial Castellani
10 giugno 2018, Mocaiana di Gubbio (Pg) – E’ l’allievo toscano Elia Bianchi della Big Hunter Seanese Beltrami Tsa a conquistare in solitudine il Memorial Salvatore Castellani - Trofeo Omap di 73,1 chilometri, gara che ha chiuso la giornata dello sport dedicata alla memoria di Renato Amantini, decano del ciclismo umbro. La corsa si decide lungo le rampe della salita di Monteluiano, quando il gruppo esplode. Al termine della successiva discesa al comando si forma un drappello di corridori, da cui a meno di cinque chilometri dal traguardo evade Elia Bianchi della Big Hunter Seanese Beltrami Tsa, al cui inseguimento si porta Simone Garuffi della Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica, che però non trova l’aggancio. Bianchi vince in solitaria davanti a Garuffi. Completa il podio Mattia Casadei della Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica.
La gara è stata organizzata a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi e del vicepresidente Corrado Damiani in collaborazione con l’Acqua & Sapone Team Mocaiana del presidente Massimo Pascolini e del vicepresidente Katja Berlenga e con la Pro Loco Mocaiana del presidente Pierpaolo Mariotti e del vicepresidente Giovanni Fioroni. Alla manifestazione sono intervenuti Carlo Moriconi, vicecommissario del Comitato umbro della Federciclismo, Lucio Saccarelli, coordinatore delle attività tecniche della Federciclismo umbra, Francesca Castellani, figlia di Salvatore Castellani, e Mario Pierotti, titolare dell’Omap ed ex socio di Salvatore Castellani.
Ordine d’arrivo: 1) Elia Bianchi (Big Hunter Seanese Beltrami Tsa) che copre 73,1 chilometri in 1.54.00 alla media oraria di 38,474, 2) Simone Garuffi (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica), 3) Mattia Casadei (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica), 4) Lorenzo Peschi (Big Hunter Seanese Beltrami Tsa), 5) Lorenzo Rapari (Scap Trodica Di Morrovalle), 6) Emanuele Palombi (Fortebraccio da Montone), 7) Nicola Stocchi (Gubbio ciclismo Mocaiana) 8) Andrea Spreca (Scap Trodica di Morrovalle), 9) Alessio Beciani (Scd Alma Juventus Fano), 10) Lorenzo Ceccaroni (Polisportiva Fiumicinese Fait Adriatica).

































Trofeo Sport City - Trigoria (rm) 10/06/2018

Iori e Mariani a Trigoria va in scena il festival dei velocisti

La Coppa Lazio e' ospite di Sport City :
Sport City è un progetto volto alla creazione di un centro che sia insieme polo sportivo e luogo di aggregazione. Un’isola verde di 90.000 mq all’interno del Parco della Selcetta a soli 3 km dall’Eur e a due passi dall’uscita 25 del GRA.
Un ambiente piacevole con attrezzature di ultima generazione e uno staff di istruttori e animatori altamente qualificati, fanno di Sport City il luogo ideale per tenersi in forma e divertirsi scegliendo tra una vasta gamma di discipline sportive
La gara si svolge sulle strade di Trigoria che è una frazione di Roma Capitale , situata in zona Z. XXVI Castel di Decima, nel territorio del Municipio Roma IX. L'origine del nome Trigoria si farebbe derivare dal latino "tres gores" (tre fiumi) o forse, da un antico luogo sacro della zona dal nome greco "tricore" (edifici a tre corpi), oppure dal greco (Trivium). La via di Trigoria almeno fin dal periodo del Catasto Alessandrino (secolo XVII), quando la tenuta omonima apparteneva al Capitolo Lateranense, era nota come via di Pratica.
La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un breve trasferimento da via Alvaro del Portillo , abbassa la bandiera a scacchi alla gara di Coppa Lazio alle ore 09.18 , un circuito leggermente ondulato comprende via di Castel di Leva , via di Torre Santa Anastasia , via Laurentina che riporta i corridori al punto di partenza per totali km. 68.
Molti i tentativi di fuga ma le squadre dei velocisti recuperano velocemente e non lasciano andare nessuno.
Quindi come preannunciato i molti tifosi accorsi possono gustare un volatone di gruppo , Alessandro Iori (Disoflex-Portalandia ) ottiene la sua prima vittoria stagionale in Coppa , a seguire nella a7 Angelini (- altra piacevole novita' della Bike Center Pro Team Mtb del team manager Giampiero Ferranti ) Petricca , Bove , Basile , Scarfone , Chialastri.
Primo gradino nella a3 per Cristian Bisonni (Bike Lab) a seguire Capomaggi , Romualdi , Duca , Mastrogiacomo , Cartolano.
Medaglia d'oro nella categoria a5 per Giovanni Rinicella (Audax Fiormonti ) a ruota Fiori , Adanah , Serangeli , Sciaretta , Ulisse , De Carolis , Sinapi .

La seconda maglia l'indossa l'atleta di casa Riccardo Mariani (Audax Fiormonti del presidentissimo Vincenzo Lo Iacono)che bissa il successo della settimana scorsa a seguire nella categoria a7 Lombardi , Carbone , Bartolini.
Primo della categoria a8 Filippo Santangeli (cicli Paco )a ruota Conte , Lauri , Bertozzi , Quaglia , Catalano , Bondani , Candurro , Gagliardi , Tantari , Campion , Romualdi , Mazzotta.
Maglia per i super/g a Franco Raidich ( asd Etruria Home Bike) poi Paolo Giuliani ( Santa Maria delle Mole ).
Prima delle donne Serenella Bortolotto ( Concordia cicli Bortolotto ).
Trofeo per societa' alla asd Disoflex-Portalandia

Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali dello Sport City .
Assegnate le maglie Coppa Lazio-Amaro Taccone a :Alessandro Iori - Riccardo Mariani - Franco Raidich

Bambini e famiglie, hanno potuto trascorrere la mattinata nella piscina di Sport City.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Trigoria , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della locale stazione.
Tutte le classifiche prossimamente su :
http://www.sportvari.com/risultcicl3.html
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per la spettacolare cronometro di Colleferro per domenica 17 Giugno .
















































































Trofeo Sport City - Trigoria (rm) 10/06/2018

Un superbo Giuliani si mette in luce nella giornata del festival dei velocisti

La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un breve trasferimento da via Alvaro del Portillo , da il via alla gara aperta ad fci ed enti alle ore 09.15 , un circuito leggermente ondulato comprende via di Castel di Leva , via di Torre Santa Anastasia , via Laurentina ( un polmone verde alle porte di Roma) che riporta i corridori al punto di partenza per totali km. 68.
Anche in questa gara sono molti i tentativi di fuga e nonostante il caldo veramente opprimente gli atleti non lesinano le energie , per conoscere il vincitore bisogna pero' attendere la volata del gruppo in via Alvaro del Portillo.
Un superbo Fabio Giuliani ( asd Santa Maria delle Mole del presidente Alberto D'Acuti ) si aggiudica il trofeo Sport City , ottima la prova nella categoria junior dei compagni di squadra della asd Redingo Orcame e Lorenzo , poi Toma , Perronace , De Paolis , Panico , De Santis.

Primo dei senior Sergio Zaottini (Falasca Zama Greco Animabike ) bene Carloni , Paoli , Cicchitti , Dolciotti , Mariani , Mancini , Zanchini , Pezzola , Panci , Vessella.
In cima al podio per i super/g Tommaso Ceccacci (pdm Cassino bike ) poi Iacone , De Amicis , Savioli.
Prima delle donne Adriana Reatini (Santa Maria delle Mole ) poi Valentina Licata (Audax Fiormonti ) .
Effettuate le premiazioni presso gli accoglienti locali dello Sport City .
Trofeo per societa' alla asd Santa Maria delle Mole

Bambini e famiglie, hanno potuto trascorrere la mattinata nella piscina di Sport City.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Trogoria , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della locale stazione.
Tutte le classifiche prossimamente su :
www.sportvari.com


Appuntamento per la spettacolare cronometro di Colleferro per domenica 17 Giugno .




































































Esordienti: a Mocaiana vincono Spadaccia, Silenzi e la Curzi
10 giugno 2018, Mocaiana di Gubbio (Pg) – L’esordiente di primo anno Davide Spadaccia e la donna esordiente Cristina Curzi vincono il Trofeo Acqua & Sapone - Memorial Gino Centogambe di 29,8 chilometri, mentre l’esordiente di secondo anno Anthoni Silenzi conquista il Trofeo Acqua & Sapone - Memorial Giuseppe Bartolini di 40 chilometri. Sono questi i verdetti delle due gare che hanno aperto la giornata dello sport intitolata alla memoria di Renato Amantini, grande decano del ciclismo umbro, che è stata organizzata a Mocaiana di Gubbio dalla Gubbio ciclismo Mocaiana del presidente Luigi Barbi e del vicepresidente Corrado Damiani in collaborazione con l’Acqua & Sapone Team Mocaiana del presidente Massimo Pascolini e del vicepresidente Katja Berlenga e con la Pro Loco Mocaiana del presidente Pierpaolo Mariotti e del vicepresidente Giovanni Fioroni. Al via 90 atleti.
Nel corso del Memorial Gino Centogambe al chilometro 16 allunga il laziale Davide Spadaccia della Punto Bici Aprilia, che va poi aumentando il suo vantaggio pedalata dopo pedalata fino a giungere al traguardo in perfetta solitudine. Alle sue spalle è volata, regolata da Matteo Valentini del Velo Club Cattolica, mentre sul terzo gradino del podio sale Samuele Scappini della Nestor Marsciano. Tra le donne esordienti successo per la marchigiana Cristina Curzi del Pedale Rossoblu-Picenum.
Il Memorial Giuseppe Bartolini, invece, è deciso da una volata, che viene vinta dal marchigiano Anthoni Silenzi dell’Op Bike Porto Sant'Elpidio. Sul secondo gradino del podio sale Damiano Condello della Fortebraccio da Montone e sul terzo Lorenzo Anniballi del Velo Club Cattolica.
Alla manifestazione è intervenuto Fausto Filippucci, tecnico regionale della Federciclismo umbra.
Ordine d’arrivo esordienti primo anno: 1) Davide Spadaccia (Punto Bici Aprilia) che copre 29,8 chilometri in 0.50.30 alla media oraria di 35,406, 2) Matteo Valentini (Velo Club Cattolica) a 2’50’’, 3) Samuele Scappini (Nestor Marsciano), 4) Tommaso Brunori (Fortebraccio da Montone), 5) Alessandro Curzi (Sc Potentia-Rinascita), 6) Geremia Saragoni (Gc Fausto Coppi), 7) Diego Olivi (Scd Alma Juventus Fano), 8) Federico Ferranti (Op Bike Porto Sant'Elpidio), 9) Francesco Scaramucci (Velo Club Cattolica), 10) Davide Eusepi (Scd Alma Juventus Fano).
Ordine d’arrivo esordienti secondo anno: 1) Anthoni Silenzi (Op Bike Porto Sant'Elpidio) che copre 40 chilometri in 1.09.40 alla media oraria di 34,450, 2) Damiano Condello (Fortebraccio da Montone), 3) Lorenzo Anniballi (Velo Club Cattolica), 4) Valentino Romolini (Fortebraccio da Montone), 5) Matteo Angelini (Gc Fausto Coppi), 6) Elia Tesei (Scd Alma Juventus Fano), 7) Mattia Antonelli (Velo Club Cattolica), 8) Simone Pinna (Civitavecchiese F.lli Petito), 9) Edoardo Burani (Fortebraccio da Montone), 10) Edoardo Rulli (Fortebraccio da Montone).








































Quando ho visto gli uomini con il tagliaerba e i macchinari(Foto 1-2) ripulire i tre chilometri della pista ciclabile Fiumicino-Parco Leonardi, ho pensato alla solita manifestazione pre- elettorale del Sindaco di Fiumicino Esterino Montino.Da ciclista aspettiamo ben altro soprattutto sul fronte della sicurezza quando da Roma si va’ al mare.Poi quel ponte meraviglioso e le palafitte intorno all’Episcopio di Porto mi hanno fatto ricredere.
In effetti,Esterino Montino,la sua Giunta e l’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia,meritano una menzione particolare per l’impegno nei riguardi del risanamento ambientale di Fiumicino ed in particolare per la mobilita’ ciclistica.Venti km separati dalle auto non sono pochi.Poco prima dell’inaugurazione di questa mattina,Montino ha aggiunto che sono in corso di realizzazione i 10 km necessari per congiungere il Villaggio dei Pescatori a Fregene attraverso una serie di palafitte e ponticelli ,superando cosi’, l’area umida del fiume Arrone.I ciclisti romani,i cicloturisti di tutto il mondo,avranno a portata di pedale un vero “paradiso naturale” sperando che il Comune di Roma completi gli 11 km mancanti dal GRA alla Fiera di Roma(Foto 6).
La Regione Lazio,per ben due volte ha finanziato l’opera con circa 1.700.000 Euro ciascuna.
La storia “misera” della PISTA CICLABILE Roma –Fiumicino è presto fatta:nel 2006,dopo varie ispezioni in battello lungo il Tevere,la Regione Lazio decise di costruire la pista ciclabile lungo l’argine destro del Tevere.Nel 2009 stanzio’ i fondi necessari per avviare i lavori.La Giunta Alemanno fece sparire il primo finanziamento senza dare giustificazioni,mentre,la Giunta Marino, li dirotto’ in altre opere.
Oggi,NOI CICLISTI,proseguiamo il nostro lamento anche con la Sindaca Raggi ,affinche’ inizi i lavori di sua competenza al piu’ presto,visto che il progetto ha completato il suo iter amministrativo,è utile all’immagine della citta’ e soprattutto,alla sicurezza dei tanti ciclisti che ogni giorno vanno verso il mare percorrendo via Aurelia,via Portuense,via della Magliana,Via del Mare,Via Cristoforo Colombo.BASTA VOLERLO ,basta trovare la giusta armonia tra la Regione Lazio,il Comune di Roma ed il Ministero dei Lavori Pubblici.In Abruzzo ci sono riusciti con la ciclovia dei Trabocchi ,perche’,noi no?
Gianfranco Di Pretoro

































































FCI Puglia: news da mountain bike, esordienti e giovanissimi
MOUNTAIN BIKE – A Vieste si è registrata grande soddisfazione in seno al Team Eurobike per l’ottima riuscita della Mediofondo Mtb del Gargano mandando agli archivi una giornata per amore della mountain bike promuovendo il territorio dello Sperone d’Italia ma soprattutto il relax in spiaggia che ha ritemprato le fatiche dei bikers partecipanti (circa 250).
Dopo aver preso il comando negli ultimi 10 chilometri, Paolo Colonna (Scott Racing Team – 1°élite) è volata verso il traguardo finale della mediofondo di 51 chilometri lasciando il podio al tenace compagno di squadra Girolamo Ceci (Scott Racing Team – 1°under 23) e alla rivelazione Gianfranco Bongermino (Team Murgia Bike Santeramo – 1°master 2) mentre Giuseppe Belgiovine (Team Eurobike) giungendo quarto all’arrivo ha mantenuto senza problemi la leadership dell'Iron Bike. In evidenza anche Alessandro Fittipaldi (Cicli Sport 2000 Focus Bike Team – 1°master 4), Giuseppe Pastore (Biking Team Cassano – 1°élite sport), Fausto Santarsiero (Cyclon-Store.it – 1°master 3), Giovanni Palmisano (Eracle Mtb – 1°e-bike), Luigi Maria Dicosola (Timbro Bike – 1°master 1), Claudio Luccardini (Asd Pool Cantù – 1°master 5), Erasmo Sforza (Orme Bike Extreme – 1°juniores), Girolamo Palmitessa (Team Eurobike – 1°master 6), Danilo Morgese (Orme Bike Extreme – 2°juniores), Rocco Barberio (Fausto Coppi Acquaviva – 3°juniores) e Giuseppe Lazazzara (Fausto Coppi Acquaviva – 1°master 7). Al femminile sul medesimo percorso da registrare il primato di Zeila Ruggiero (Nardelli Sport Total Bike – 1°master donna 1) che ha avuto la meglio su Patrizia Tropiano (UCD Rionero il Velocifero – 1°master donna 2), Anna Ciccone (Asd Locorotondo), Grazia Mazzone (New Bike Andria), Stefania Angelucci (Csks Club Lanciano), Eva Giammarino (Csks Club Lanciano) e Luisa Gandelli (Csks Club Lanciano).
ESORDIENTI/GIOVANISSIMI - Successo a Palo del Colle per la seconda prova del Memorial Antonio Cascella in una giornata vissuta all’insegna dell’allegria e dello spettacolo sui pedali con i giovanissimi under 12 e gli esordienti per la regia organizzativa del Team Bike Revolution Palo del Colle. Francesco Cozzari (Tarros Junior Cycling Team) ha avuto la meglio nella gara esordienti secondo anno davanti a Italo Fini (Cagnano Varano Ciclismo), Marco Vito Di Santo (AC Dilettantistica Terra di Puglia), Andrea Micaletto (Mtb Casarano), Gabriele Cosma Rausa (Mtb Casarano), Giuseppe D'Atri (Cagnano Varano Ciclismo), Michele Coccia (Cagnano Varano Ciclismo), Alessandro Loseto (Andria Bike), Mauro Mastrapasqua (Ludobike Scuola di Ciclismo) e Nicolò Germoglio (Andria Bike). Nel segno del campione italiano di ciclocross Anthony Montrone la gara degli esordienti primo anno che è stata di tutta di marca Andria Bike anche sul podio con Carlo Pistillo e Stefano Principale, in evidenza anche Francesco Cisternino (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari), Luigi Gabriele Varesano (Team Bike e Fabio Fato (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari). Allo spettacolo degli esordienti si è unito quello dei giovanissimi under 12 con la Ludobike Scuola di Ciclismo vincitrice della classifica a punteggio per la miglior somma di piazzamenti individuali (48 punti) davanti all’Andria Bike (39) e alla Spes Alberobello (23).
ESORDIENTI/GIOVANISSIMI – La terza prova del Memorial Antonio Cascella è andata in archivio grazie a un buon numero di giovanissimi ed esordienti che hanno animato a suon di pedalate la manifestazione disputata nella zona industriale di Modugno e perfettamente messa all’opera dalla Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari. Anthony Montrone è stato il migliore tra i ragazzi di primo anno nonché tra gli artefici di una prestazione davvero sontuosa per tutta l’Andria Bike con il secondo posto di Vittorio Capogna, il terzo di Simone Geronimo e il quarto di Stefano Principale, in evidenza anche Manuel Grieco (Ciclistica San Ferdinando), Simone Rosselli (Team Mazzei Ciclitalia), Giuseppe Mastrota (Asd Armando Gatto) Antonio Graziadio (Asd Armando Gatto), Francesco Cisternino (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari), Salvatore De Marco (Team Mazzei Ciclitalia), Luigi Gabriele Varesano Dimmelo Bike, Mirko Rossi (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Carlo Pistillo (Andria Bike), Fabio Fato (Scuola di Ciclismo Franco Ballerini Bari) e Serena Sacco (Cicloteam Laerte Matera Sassi). Protagonista in positivo Alessandro Loseto (Andria Bike) nella gara esordienti secondo anno lasciandosi alle spalle Antonello Tinelli (Cicloteam Laerte Matera Sassi), Andrea Micaletto (Mtb Casarano), Michele Coccia (Cagnano Varano Ciclismo), Giuseppe D’Atri (Cagnano Varano Ciclismo), Gabriele Cosma Rausa (Mtb Casarano), Marco Vito di Santo (AC Dilettantistica Terra di Puglia), Ivan Carrer (Team Eurobike), Italo Fini (Cagnano Varano Ciclismo), Davide De Giorgi (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali), Nicolò Germoglio (Andria Bike), Sabino Asselti (Andria Bike), Luca Braccia (Ciclistica San Ferdinando), Adriano Di Pinto (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro), Angelo Colajemma (Fausto Coppi Acquaviva), Michele De Palma (Team Eurobike), Michele Lo Tito (Re-Cycling Bernalda), Vincenzo De Palma (Team Eurobike), Sergio Ruggeri (Ciclistica San Ferdinando) e Francesco Lanotte (Ludobike Scuola di Ciclismo) entro la ventesima posizione. Nutrita la partecipazione dei giovanissimi under 12 zona industriale con la Ludobike Scuola di Ciclismo (37 punti) che ha avuto la meglio sulla Spes Alberobello (36) e l’Andria Bike (30 punti) nella speciale classifica a punteggio per la miglior somma di piazzamenti individuali.


































































GS Lu Ciclone: Letizia Brufani ad un passo dalla vittoria a Montefiascone
A Montefiascone, nel Lazio, la grande prestazione di Letizia Brufani al Memorial Claudio Ugolini ha portato in seno al GS Lu Ciclone un altro podio dopo quello ottenuto la settimana prima ad Osimo Stazione, il quarto della stagione su strada 2018.
Per le donne allieve, a tagliare il traguardo per prima è stata Rachele Bonzanini (Inpa San Vincenzo) seguita dalla campionessa italiana di ciclocross che ha ben interpretato il percorso molto impegnativo con salite e discese mischiate con la grande difficoltà di giornata, ovvero il caldo.
Obiettivo traguardo raggiunto per Valentina Friggi mentre Beatrice Monaco si è messa in evidenza in un tentativo di fuga.
Buoni piazzamenti anche dal comparto esordienti con il quarto posto di Giulia Sorrentino, il quindicesimo di Emma Nullo tra le ragazze di primo anno, mentre Rebecca Bacchettini ha colto il nono posto tra le ragazze di secondo anno a conferma della buona crescita di tutto il team in linea con gli allenamenti e la preparazione atletica.























Nicolò Pencedano sul podio più alto del Gran Premio Sant’Omero
Nel segno del corridore umbro Nicolò Pencedano (Acqua&Sapone-Team Mocaiana) la 17°edizione del Gran Premio Sant’Omero che è passata agli archivi con il meglio del ciclismo juniores abruzzese e del Centro-Sud alla ribalta per l’evento organizzato dalla Gulp Pool Val Vibrata con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Sant’Omero e in sinergia con il comitato festeggiamenti dell’omonimo patrono della cittadina collinare vibratiana.
Dieci giri di un circuito attorno Sant’Omero con una serie di saliscendi che hanno impegnato a fondo i 134 partecipanti in una giornata molto calda.
Protagonisti all’unico gran premio della montagna di giornata Arturo Pegna (Cps Professional Team) e il neo campione regionale FCI Marche 2018 Nicholas Malizia (Cycling Team Fonte Collina) per poi lasciare spazio a una serratissima battaglia nel finale di corsa dove Pencedano è riuscito ad avere la meglio nel drappello di una ventina di unità giocandosi il successo allo sprint sul traguardo posto in ascesa. Il podio è stato completato da Diego Zampolini (Team Alice Bike Myglass) e Tommaso Bazzica (UC Foligno), dal quarto al decimo posto nell’ordine Dennis Polisena (Team Coratti-Pronilab), Riccardo Ciuccarelli (Cicli Falgiani-Marco Pantani), Roberto Marcheggiani (Acqua&Sapone-Team Mocaiana), Alessandro Nobetti (UC Foligno), Micheal Grisanti (Scap Trodica di Morrovalle), Nicolò Lentini (Team Logistica Ambientale) e Matteo Venti (Acqua&Sapone-Team Mocaiana).
“È stata sicuramente una gara bella che nel finale si è fatta selettiva. Ci tenevo a fare bene perché il percorso si addiceva alle mie caratteristiche. Sono riuscito a stare avanti con i migliori per sprintare ed ottenere la vittoria. In ogni gara cerco di dare il meglio di me stesso perché sono un corridore che vive alla giornata ” ha dichiarato Nicolò Pencedano, di Gubbio, alla seconda vittoria stagionale, campione regionale FCI Umbria in carica e reduce dalla convocazione con la nazionale azzurra del cittì Rino De Candido al Tour du Pays de Vaud.
Grande soddisfazione per tutto il direttivo della Gulp Pool Val Vibrata per aver allestito una manifestazione di grande valore tecnico ed organizzativo nel contesto dell’anniversario dei 40 anni di attività del sodalizio ciclistico albense presieduto da Mauro Nucciarelli con a fianco i due vice presidenti Armando Marconi e Rivo Foglia.



































DI MARCO E PETRUCCIOLI A SEGNO NELLA GRANFONDO MARE E MONTI Grande festa a Civitavecchia per la quarta tappa del Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale, con oltre 1000 corridori al via
Nel solco della tradizione, la Granfondo Mare e Monti è stata un’altra grandissima festa per tutti i partecipanti: più di 1000 sono stati i corridori che hanno preso parte alla gara organizzata dal Team Bike Race Mountain Civitavecchia, con 4 percorsi a disposizione degli atleti che hanno gareggiato. Una giornata molto calda ha fatto da sfondo alla bellissima cornice dell’Aquafelix, uno dei parchi acquatici più importanti d’Italia, che per il secondo anno consecutivo è stato sede di partenza e arrivo della Granfondo Mare e Monti, manifestazione valevole come quarta tappa del Circuito Mtb della Maremma Tosco Laziale.
La gara regina, la Marathon di 75 km per 2300 metri di dislivello, è stata dominata da Davide Di Marco (Race Mountain Folcarelli Team); il corridore ha iniziato la gara nel migliore dei modi, imponendo il proprio ritmo fin dalle prime pedalate. Solo Marco Zamparella (Sovac-Natura4ever) è riuscito a rimanere alla sua ruota. Il lungo duello si è risolto negli ultimi chilometri di gara, quando Di Marco è riuscito a staccare Zamparella in salita; il finale è stato un apoteosi per il corridore del Race Mountain Folcarelli Team, che si presenta tutto solo al traguardo con più di 6 minuti di vantaggio sul proprio diretto avversario. Il podio è completato da Alessio Gianni (Tutto Bike Team Roma), che ha ottenuto il terzo posto.
Molto commovente, come al solito, è stata la cerimonia protocollare del podio che ha coinvolto i primi tre corridori assoluti; Davide Di Marco, che scrive il proprio nome per la quarta volta nell’albo d’oro della Granfondo Mare e Monti, è stato premiato dalla famiglia Casadio, presente al gran completo per commemorare l’amico del Team Bike Civitavecchia scomparso prematuramente sei anni fa. La gara, come di consueto, è stata infatti valevole come “Memorial Paolo Casadio”, in quanto ogni anno il Team vuole ricordare l’amico con una grande festa di ciclismo, proprio come piaceva a lui. Presenti alla cerimonia anche il sindaco di Tolfa Luigi Landi, il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini, il vicesindaco di Civitavecchia Daniela Lucernoni e i titolari del parco acquatico Aquafelix.
Tra le ragazze, il successo nella Marathon è andato a Monica Petruccioli (Gs Poppi) che ha superato Cristiana Lippi (Ciclissimo Team Bike) e Fabia Costantini (Team Bike Palombara). Anche il percorso Granfondo, come quello Marathon, è stato apprezzato dai tanti corridori che hanno potuto pedalare tra il mare e i monti di Civitavecchia, Allumiere, Tolfa e Santa Marinella. Sul tracciato di 50 km c’è stata la doppietta della Ciclissimo Bike Team, con Andrea D’Oria che ha superato di oltre 10 minuti il compagno di squadra Giulio Orestano. Sul terzo gradino del podio sale Renzo Vestri (Mbm Le Querce).
Francesca Buonfiglio (Bike Garage) si è invece imposta nella classifica femminile; il successo è arrivato per pochi secondi di vantaggio davanti a Beatrice Mistretta (New Bike 2008) e ad Eleonora Paggetti (Gs Pioppi).
Molto apprezzati sono stati i percorsi Classic e quello per Esordienti e Allievi, che hanno completato la grande festa di Civitavecchia. Link ai risultati completi: http://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2353










































Marathon degli Stazzi: alto gradimento per la quindicesima edizione
Ancora un successo strepitoso per la Marathon degli Stazzi giunta alla quindicesima edizione che ha richiamato a Scanno oltre 400 bikers ai nastri di partenza.
Notevole l’impegno del sodalizio Mtb Scanno che ha profuso in ambito organizzativo, sull’allestimento dei percorsi e sulla logistica, in aggiunta alla meravigliosa accoglienza e all’entusiasmo di tutta la popolazione di Scanno che ha sostenuto ed incitato gli eroi delle ruote grasse e tacchettate.
Sfidando i 1817 metri di altitudine del Valico di Monte Genziana, la Cima Coppi del percorso marathon di 64 chilometri, Leopoldo Rocchetti (Bike Therapy Asd – 1°élite) è riuscito ad esprimersi ai massimi livelli per avere la meglio su Jarno Calcagni (Functional Fit – 1°master 2), Marco D'Agostino (Carbonhubo Cmq – 1°under 23), Marco Ciccanti (Bike Pro First Car Mtb – 2°élite), (Bike Pro First Car Mtb – 3°élite), Vittorio Oliva (Carbonhubo Cmq – 4°élite), Michele Angeletti (Bike Therapy– 5°élite), Davide Giorgini (Bike Pro First Car Mtb – 2°under 23), Gianluca Di Emidio (Casteltrosino Superbike – 1°élite sport), Luca Garofalo (Bici Adventure Team – 1°master 3, Giuseppe Sabatucci (Ciclistica L'Aquila Angelo Picco – 1°master 4), Angelo Campana (Rampiclub Barrea – 1°master 6), Domenico Romito (Cicli Roma Club – 1°master 5), Matteo Collini (GC Capodarco-Comunità di Capodarco – 3°under 23) e Stefano Sarti (Triono Racing Team – 1°master 7 over).
Al femminile protagonista incontrastata sul medesimo percorso Daniela Stefanelli (Team Cingolani – 1°master donna 2) davanti a Sara Grifi (GC Capodarco - 1°donna élite), Nadia Pasqualini (Team Cingolani – 1°master donna 1), Monica Alati (Matese Mountain Bike – 2°master donna 2), Laura Sopranzi (Centro Bici Team Terni – 2°master donna 1), Vanessa Buzzanca (Bike Store – 3°master donna 2) e Maria Partenza (Functional Fit – 3°master donna 1).
Sul percorso classic di 42 chilometri, netto primato di Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli Cycling Team – 1°master 3), podio completato da Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni – 1°élite sport) e Pierluigi Maccallini (Collarmele Mtb – 1°master 4), in evidenza anche Alessio Gabbarrini (Center Bike – 1°juniores), Guido Casciano (Bike Shock Team - 1°master 1), Davide Risoldi (Bike Center Pro Team – 1°master 2), Marcello Santi (Il Biciclo Team New Limits – 1°master 5), Matteo Napoletano (AK Cycling Team – 2°juniores), Francesco Centurame (Ciclistica L'Aquila-Angelo Picco – 2°master 6), Giannicola Di Nella (Ciclistica L'Aquila-Angelo Picco – 3°juniores), Glauco Bucci (Pro Bike Teramo – 1°master 7 over), Mariangela Roncacci (Race Mountain Folcarelli Cycling Team – 1°master donna 1), Letizia Giardinelli (Team Naturabruzzo – 1°master donna 2), Carmen Sabatini (Ruota Libera Terni – 1°donna juniores), Emanuela Santese (Functional Fit – 2°master donna 2), Donatella Berardi (Bike Energy – 3°master donna 2) e Sara Di Prinzio (Maiella Triathlon – 2°master donna 1).
La Marathon degli Stazzi si colloca in un mese di giugno che tradizionalmente si presenta con la massima densità degli appuntamenti in calendario per i bikers aderenti all’Abruzzo Mtb Cup che ritorneranno presto in sella con la Granfondo Campo di Giove del 10 giugno e la Rivisondoli Marathon Mtb del 24 giugno.
Classifiche percorso marathon e classic al link https://www.occhiuzzitag.it/index.php?option=com_icagenda&view=event&id=136:marathon-degli-stazzi-15-edizione&Itemid=378&date=2018-06-03-08-00&lang=it

















































1° Trofeo cicli Paco team - Aprilia - 03/06/2018
1° Trofeo Rida Ambiente - Memorial Panda

Cicli Paco e Rida Ambiente una organizzazione Mondiale , sicuramente all'altezza della giornata Mondiale della bicicletta indetta per oggi dall'ONU.

Coppa Lazio e' ospite di Rida Ambiente :
Il loro motto : Diamo all'energia del futuro una nuova linfa vitale.
Una società industriale consapevole non può prescindere dall’etica nei comportamenti, dal rispetto per l’ambiente e dall’attento uso delle sue risorse. RIDA Ambiente ispirandosi a principi di innovazione e di efficienza produttiva l’Impresa mira a valori profondi che integrano le scelte imprenditoriali con una visione volta alla responsabilità sociale e alla tutela dell’ambiente.
Rispetto per l’ambiente, attenzione ai valori umani, onestà e trasparenza nei comportamenti sono i concetti fondanti la filosofia societaria. Una peculiarità culturale che rivela una precisa strategia di vita, prima ancora che d’Impresa. Una caratteristica distintiva che conquista un posizionamento deciso nel settore trattamento e smaltimento dei rifiuti. “Diamo all’energia del futuro una nuova linfa vitale”.
La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un breve trasferimento da il via alla gara di Coppa Lazio alle ore 09.33 , un circuito totalmente pianeggiante , da via Crocetta di Carano per poi svoltare in via Mediana Cisterna che viene percorsa fino al ricongiungimento con la Sp87b che riporta i corridori al punto di partenza.
Molti i tentativi di fuga ma le squadre dei velocisti recuperano velocemente. Quando tutto sembra preannunciare un volatone di gruppo L'atleta di casa Matteo Noro (asd cicli Paco )con un allungo ai 2 chilometri , da vero finisser , sorprende tutti e con pochi metri di vantaggio si presenta sotto l'arco arancio , e la prima vittoria del 2018 gli permette di aggiudicarsi gara e maglia a seguire nella a3 Alessandro Duca , Carlo Perrera , Tony Capomaggi , Antonio Mastrogiacomo , Luca Romualdi.
Primo della categoria a5 Giovanni Rinicella ( Audax Fiormonti ) a seguire un ritrovato Flavio Sinapi , Marco Conti , Mirco Di Cori , Stefano Marazza , Alessandro Palmas , Leonardo Ciarloni , Luigi Serangeli, Sandro Cappello , Manuel Sciaretta.
Medaglia d'oro nella categoria a6 per il veloce romano Alessandro Iori (Disoflex-Portalandia ) a ruota Domenico Cicchitti , Fabrizio Mattacchioni ( il re del pane di lariano ) Pierluigi Mariani , Danilo Simonetti , Andrea Petricca .

La seconda maglia la indossa Riccardo Mariani (Audax-Fiormonti ) a seguire nella categoria a7 Maurizio Luchetti , Andrea Di Ferdinando , Maurizio Carbone.
Primo della categoria a8 Filippo Santangeli (cicli Paco )a ruota Conte , Quaglia , Duranti , Lauri , Tantari , Candurro , Frattaroli , Romualdi , D'Auleri , Genovesi.
Maglia per i super/g a Franco Raidich ( asd Etruria Home Bike).
Trofeo per societa' alla asd cicli Paco team

Dopo un toccante ricordo di "Ciccio" Panda e la benedizione impartita dal vice parroco Don Marco , ai ciclisti intervenuti , sono state effettuate le premiazioni presso il palco montato nel piazzale di Rida Ambiente dall'amministratore Fabio Altissimi , dalla presidenza della cicli Paco Team Giuliano e Gina e da Claudio Trovarelli responsabile ciclismo CSAIN Roma.
Assegnate le maglie Coppa Lazio - Amaro Taccone a : Matteo Noro - Riccardo Mariani - Franco Raidich

La maxi tensostruttura di 400 metri montata per l'occasione, ha accolto atleti e accompagnatori prima della partenza per una abbondante colazione e dopo la gara per un mega pasta party.
Bambini e famiglie, hanno trascorso la mattinata in azienda, dove sono stati allestiti un percorso per mountain bike e un corso di pittura per bambini rallegrati dai clown di Aprilia Cappuccino e Cuoricino.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alle infaticabili Cristina e Daniela , a Massimo Saurini , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Aprilia , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della stazione di Campoverde.
Tutte le classifiche prossimamente su :
http://www.sportvari.com/risultcicl3.html
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 10 Giugno a Trigoria - Roma presso Sport City .






















































































1° Trofeo cicli Paco team - Aprilia - 03/06/2018
1° Trofeo Rida Ambiente - Memorial Panda

Cicli Paco e Rida Ambiente una organizzazione Mondiale , sicuramente all'altezza della giornata Mondiale della bicicletta indetta per oggi dall'ONU.

La gara :
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un breve trasferimento da il via alla gara aperta alle ore 09.30 , il circuito totalmente pianeggiante , sembra non adatto a fughe , ma quando al chilometro 35 lo squadrone della Zama decide di lanciare due suoi uomini , il gruppo non puo' nulla.
Al traguardo posto al ristorante "il Capanno" si presentano in parata con un vantaggio di circa un minuto.
Primo Del Prete Gaetano ( Falasca Zama Animabike Team ) secondo il compagno di casacca Sergio Zaottini , si aggiudica la volata del gruppo Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole ) .
Ottima prova di : Minichino , Orcame , Casconi , Carloni , Mantua , Pascucci , De Santis , Maggioli , Marocco , Cardinale , Cancanelli , D'Ercole . Paoli , Miozzi , Di Martino , Peloso , Francasi , Mancini , Caronti , Quagliarello , Lanci. Trofeo per societa' alla asd Falasca Zama Animabike Team

Dopo un toccante ricordo di "Ciccio" Panda e la benedizione ai ciclisti intervenuti , dal vice parroco Don Marco sono state effettuate le premiazioni presso il palco montato nel piazzale di Rida Ambiente dall'amministratore Fabio Altissimi , dalla presidenza della cicli Paco Team Giuliano e Gina e da Claudio Trovarelli responsabile ciclismo CSAIN Roma.
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alle infaticabili Cristina e Daniela , a Massimo Saurini , alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Aprilia , ai giudici nazionali csain , ai carabinieri della stazione di Campoverde.
Appuntamento per domenica 10 Giugno a Trigoria - Roma presso Sport City .
























































































Montenero di Bisaccia (Campobasso) 03/06/2018 – Il campano Vito Battaglia (Gs Murolo) si aggiudica la terza ed ultima tappa del Giro d’Italia Amatori davanti a un inarrestabile Silvio Giovane (Uc Petrignano) che conquista il secondo “argento” consecutivo. Sul terzo gradino del podio Ciro Greco (Piconese Melendugno) vincitore assoluto della prima fascia che ha incaricato sin dai primi chilometri i suoi compagni di squadra per evitare l’attacco di Bruno Sanetti (Amici Vigili del Fuoco) e Baldassarre Barbera (Grasso Villanti) i diretti avversari nella lotta alla conquista del successo assoluto.
Terzo successo consecutivo per il campano Salvatore Ambra (Tirrenia Sport) che domina la seconda fascia precedendo il campione italiano Valter Basili (Melania Omm) e il petrignanese Marco Gorietti (UC Petrignano). Con il piazzamento odierno, Gorietti consolida il secondo posto nella classifica definitiva di fascia a 4’ 33” da vincitore e precedendo l’ex professionista Giuseppe Ravasio (Breviario Bonate Sopra) archiviando uno splendido Giro.
Anche tra le donne, c’è una dominatrice incontrastata, si tratta della cosentina Elena Cairo (Terun Scalea) che iscrive per la terza volta il suo nome nell’albo d’oro del Giro d’Italia Amatori.
“Tre giorni all’insegna dell’agonismo dello sport. Tre giorni in cui Montenero di Bisaccia è stata la capitale nazionale del ciclismo amatori. Lo sforzo compiuto dalla Montenero Bike e dall’amministrazione comunale. È stato ampiamente ripagato dal comportamento agonistico dei partecipanti – sottolinea Teresio Di Pietro anima organizzativa dell’evento insieme ai dirigenti della Gruppo Cycling Montenero Byke - che si sono contesi le varie maglie. Ritengo di poter dire con soddisfazione che dopo la grandiosa esperienza del Giro d’Italia 100 siamo riusciti anche in questa manifestazione ad essere all’altezza della situazione. Ringrazio Zappacenere e i suoi collaboratori sperando che in futuro non molto lontano possa essere ripetuta questa manifestazione”. Nel primo pomeriggio la ricca premiazione finale con la vestizione delle maglie ufficiali della settima edizione Giro d’Italia Amatori che saluta l’ospitale regione molisana e una Montenero di Bisaccia piena di gioia per lo spettacolo offerto dai ciclisti durante le tre tappe.
Arrivo 3°tappa - Fascia 1 1) Vito Battaglia (GS Murolo Costruzioni) 2) Silvio Giovane (UC Petrignano) 3) Ciro Greco (Piconese Melendugno)
Arrivo 3°tappa - Fascia 2 1) Salvatore Ambra (Tirrenia Sport) 2) Valter Basili (Melania) 3) Marco Gorietti (UC Petrignano)
Arrivo 3°tappa Donne 1) Elena Cairo (Terun Scalea) 2) Maria Pia Savoca (Vigili del Fuoco) 3) Maria Ersilia Allegrini (Italian Army Cycling Team)
Podio Finale - Fascia 1 1) Ciro Greco (Piconese Melendugno) 2) Bruno Sanetti (Asd Vigili del Fuoco) a 3) Baldassarre Barbera (Asd Grasso Villanti)
Podio Finale - Fascia 2 1) Salvatore Ambra (Tirrenia Sport) 2) Marco Gorietti (UC Petrignano) 3) Giuseppe Ravasio (Breviario Bonate Sopra) Podio Finale Donne 1) Elena Cairo (Terun Scalea) 2) Maria Pia Savoca (Vigili del Fuoco) 3) Vanessa Gentilotti (Italian Army Cycling Team)













































I Trofeo Rida Ambiente: un successo di sport e solidarietà
Più di 300 persone hanno preso parte al memorial in ricordo di Fabio “Ciccio” Panda
Si è concluso nel migliore dei modi, tra abbracci e sorrisi, il I trofeo Rida Ambiente- memorial Panda, la corsa ciclistica amatoriale organizzata a Campoverde dalla Cicli Paco ma che ha visto il raduno, il pasta party e le premiazioni svolgersi all’interno del piazzale di stoccaggio del Tbm Rida Ambiente.
In 150 hanno preso parte alla gara mentre altrettanti, tra bambini, ragazzi e famiglie, hanno trascorso la mattinata in azienda, dove sono stati allestiti un percorso per mountain bike e un corso di pittura per bambini.
“Siamo davvero felici di aver contribuito a organizzare una tale giornata di festa in memoria di Fabio detto “ciccio”, prematuramente scomparso ormai due anni fa – ha tenuto a ribadire l’amministratore della Rida Ambiente Fabio Altissimi -. Era una persona molto sentita nella società che ha ideato il memorial e che noi sponsorizziamo ormai da cinque anni. Siamo soddisfatti di aver visto tante persone, se lo meritano sia la memoria di Ciccio che i suoi familiari, che oggi erano qui con noi”. Ancora una volta una manifestazione che nulla centra con la lavorazione dei rifiuti è stata ospitata dal Tbm di Campoverde: “E’ necessario far seguire alle parole i fatti – ha ribadito Altissimi – Noi in trent’anni abbiamo investito decine di milioni di euro per creare questo stabilimento a impatto zero ed è importante mostrare alle persone che un modo per trattare rifiuti non guardando solo al lucro come è stato fatto negli ultimi 50 anni nel Lazio è possibile”
La mattinata è corsa via veloce, tra la gara e il simpatico trio di clown che ha divertito i più piccolini. Prima delle premiazioni il momento più toccante della giornata con la benedizione dei presenti da parte del vice parroco di Campoverde e un canto dedicato alla memoria di Fabio Panda recitato dal coro San Pietro in Formis. Poi la grande festa finale con il pasta party e le premiazioni. “Siamo davvero entusiasti dell’organizzazione, degna di una manifestazione professionistica – ha commentato uno dei corridori – è stata davvero una bella festa e speriamo che a questo memorial ne seguano degli altri. Entrare in un impianto di trattamento rifiuti, senza conoscerlo, può spaventare. Capire che possano esistere stabilimenti come questi, puliti e curati e dove non si percepisce alcun tipo di odore ci fa davvero ben sperare per tutto il nostro territorio”.
Per quanto riguarda la cara ciclistica, infine, Gaetano del Prete della società Zama, è risultato vincitore assoluto della gara aperta, mentre Matteo Noro della Cicli Paco Team è risultato vincitore nella categoria “Coppa Lazio”.















































2^ edizione dei Campionati del mondo dello Sport d’Impresa - CSAIN

Nella bella cittadina di La Baule-Escoublac (Francia) dal 23 al 27 maggio 2018 scorsi si è disputata la 2^ edizione dei Campionati del mondo dello Sport d’Impresa - CSAIN .

Una grande festa di sport , dove erano rappresentate ben 28 discipline di cui tre paraolimpiche , ospitata in una cornice naturale davvero spettacolare.

Annoverata tra le più belle baie del mondo, la Baule deve la sua popolarità alla sua spiaggia che , con i suoi 9 km. di estensione , è una delle più lunghe d’Europa.

La cittadina di vocazione prettamente turistica , è situata nel dipartimento della Loira Atlantica nella regione dei Paesi della Loira.

La prima giornata di gare , giovedì 24 maggio , vede da subito protagoniste le due fortissime rappresentanti del Team Cicli Bortolotto nella gara a cronometro individuale : Daniela Pelella e Serenella Bortolotto (rispettivamente 26° e 28° tempo assoluto tra tutti i partecipanti) conquistano entrambe la medaglia d’oro di categoria.

Il giorno seguente si passa alla gara su strada , un circuito di 9 giri per un totale di circa 50 km. che le due atlete dominano senza problemi : Bortolotto prima assoluta , Pelella seconda a ruota della compagna di squadra per altre 2 medaglie d’oro.

Questa trasferta francese suggella un binomio vincente fra queste due fortissime atlete legate da una grande amicizia , che già dalla scorsa stagione portano alti i colori dell’Italia, ed in particolare della società Cicli Bortolotto di Roma , in molte gare anche di carattere internazionale oltre che in giro per l’Italia.




















































Ciro Greco, Salvatore Ambra ed Elena Cairo sono le prime maglie rosa del Giro d’Italia Amatori 2018
Montenero di Bisaccia (Campobasso) 01/06/2018 - Una vittoria dedicata, in lacrime, a quella nipote che non è riuscita a vedere la luce: “Lungo le strade della prima tappa del Giro d’Italia Amatori sono sicuro che è stata lei dal cielo a darmi la forza per conquistare questa vittoria – sottolinea il cinquantasettenne ciclista campano Salvatore Ambra (Tirrenia Sport) che ha tagliato per primo il traguardo di Montenero di Bisaccia dopo aver dominato la prova dei ciclisti più longevi – ho allungato durante il primo dei cinque giri in programma e non sono più stato raggiunto da nessuno. Dedico a lei la mia prima maglia rosa del Giro”. A rendere incandescente, sul piano agonistico, un evento già segnato dall’ opprimente afa e dal percorso di gara ondulato, ci hanno pensato negli ultimi tre chilometri di gara, quelli più impegnativi, Ciro Greco (Piconese Melendugno) e Bruno Sanetti (Amici Vigili del Fuoco Viterbo) che, con un tremendo forcing in salita, sono riusciti a giungere a soli pochi secondi dal dominatore assoluto Ambra. “La classifica del circuito si delineava oggi – sentenzia dopo aver tagliato il traguardo Sanetti - anche se domani ci attende una prova contro il tempo di 11 chilometri. Nel finale di gara io e Greco abbiamo allungato nel chiaro tentativo di riportarci sui battistrada della seconda partenza, quella dei più giovani, e a cinquecento metri dal traguardo Greco ha messo segno la rasoiata finale che gli ha permesso di conquistare il successo e la maglia”.
Riprende da dove aveva lasciato lo scorso anno, il pugliese Ciro Greco, vincitore della scorsa edizione del Giro d’Italia Amatori, vestendo la prima maglia rosa del Giro d’Italia Amatori 2018 emulando l’inizio del Giro numero 101 in Israele di Tom Dumulin. “Quello odierno era un percorso molto selettivo e l’afa ha reso ancor più impegnativa la prova – continua Greco – si faticava a respirare. Dopo aver controllato la prima parte della gara nell’impegnativo finale sono riuscito a conquistare la vittoria di fascia”. Tra le donne si impone la campionessa italiana Elena Cairo (Terun Scalea) che era riuscita a iscrvere il suo nome nell’albo d’oro del Giro nelle ultime due stagioni e quest’anno potrebbe conquistare il primato di successi assoluti, tre.
In 101 hanno preso il via alla prova d’apertura della settima edizione del Giro d’Italia Amatori con partenza e arrivo da Montenero di Bisaccia, dove lo scorso anno ci fu una memorabile partenza di tappa del Giro d’Italia professionisti numero 100. La manifestazione è organizzata dall’associazione Giro d’Italia Amatori in stretta sinergia con la Gruppo Cycling Montenero Bike presieduta da Rino Di Lisio che ha partecipato alla tappa: “Un percorso molto bello inserito in un contesto ambientale unico nel suo genere, reso ancor più impegnativo dal caldo e dalle caratteristiche orografiche delle nostre colline. La partecipazione di 101 ciclisti a questa edizione del Giro è un successo organizzativo considerando che l’evento è articolato in tre giornate di gara e riservato alle categorie amatoriali” Domani, sabato 2 giugno, la seconda tappa Porto di Marina Sveva – Montenero di Bisaccia: una cronometro individuale di 11 chilometri con partenza del primo ciclista alle ore 9. Si parte da venti metri sul livello del mare per concludere ai 273 metri di Montenero di Bisaccia, arrivo odierno, con l’impegnativa ascesa finale di tre chilometri.
PODIO FASCIA 1 (19-49 ANNI) 1) Ciro Greco (Piconese Melendugno) 2) Gregory Bianchi (Team Alpin Effeffe) 3) Bruno Sanetti (Amici Vigili del Fuoco Viterbo)
PODIO FASCIA 2 (OVER 50) 1) Salvatore Ambra (Tirrenia Sport) 2) Marco Gorietti (UC Petrignano) 3) Giuseppe Ravasio (Rappr FCI Lombardia - Breviario Bonate Sopra)
PODIO DONNE 1) Elena Cairo (Squadra Terun Scalea) 2) Maria Pia Savoca (Velo Club Racing Assisi Bastia)

















































Team Stipa Milano sul podio ad Adelfia con Emilio Di Feliciantonio
L’ultima domenica di maggio ha regalato un bel podio al Team Stipa Milano con Emilio Di Feliciantonio che è giunto terzo alla Coppa Maria Santissima della Stella arrivando al terzo posto dietro Riccardo Caputo della Pro.Gi.T. Cycling Team e Marco Granata del Progetto Ciclismo Sorrentino.
Di Feliciantonio è stato tra i protagonisti della fuga principale composta da undici elementi ma con Caputo e Granata che hanno avuto una marcia in più per conquistare il traguardo, il corridore del Team Stipa è stato tra i più bravi nel gruppetto inseguitore per andare a cogliere il terzo posto.
La formazione di Sant’Egidio alla Vibrata presieduta da Albino Di Matteo torna da Adelfia con il morale alto e la consapevolezza che la squadra continua la sua crescita nella forma e nei risultati collezionando ufficialmente il terzo miglior piazzamento della stagione nella top-5 all’arrivo.
























FCI Puglia: news da juniores e mountain bike
JUNIORES – Vittoria a braccia levate per Riccardo Caputo ad Adelfia che ha colto in maniera autorevole il podio più alto alla 68°edizione della Coppa Maria Santissima della Stella organizzata dal Velo Club Adelfia.
Sui 4 giri del circuito extraurbano di Adelfia, da un drappello di undici fuggitivi è nata a 10 chilometri dall’arrivo l’azione decisiva per le sorti della corsa ad opera di Riccardo Caputo (Pro.Gi.T.Cycling Team) e Marco Granata (Progetto Ciclismo Sorrentino). I due, di comune accordo, hanno collaborato fino in prossimità del traguardo risultando imprendibili per gli ex compagni di fuga alle loro spalle.
Nella volata a due ha prevalso Caputo su Granata, podio completato a 18 secondi da Emilio Di Feliciantonio (Team Stipa Milano), a seguire Antonio Munafò (Team Nibali) a 20 secondi, Raffaele Rosanova (Ciclistica Angelo Come Villadose), Francesco Binetti del Cicloteam Laerte Matera Sassi (neo campione regionale FCI Puglia 2018), Giovanni Desiderio (Pro.Gi.T.Cycling Team), Fabrizio Ciro Cuciniello (Progetto Ciclismo Sorrentino), Giuseppe Girone (Pro.Gi.T.Cycling Team) a 23 secondi e Felice Curiale (Pro.Gi.T.Cycling Team) entro la decima posizione.
Cresciuto ciclisticamente dai giovanissimi agli juniores tra le fila della Ludobike, della Spes Alberobello, del Progetto Bari-Bat, del Bike Team San Severo e del Team Stipa, l’under 23 di primo anno Caputo, di Andria, è tornato ad assaporare il gusto della vittoria a distanza di 7 anni: “Ho disputato pochi giorni fa il Tour dell'Albania e ho notato che la condizione fisica cresceva giorno dopo giorno per puntare alla vittoria di Adelfia. Granata e io siamo scattati in anticipo perché non c'era molto accordo nel gruppo dei fuggitivi. Di buona lena siamo riusciti ad arrivare al traguardo e questo successo è molto speciale per me, la mia famiglia, i miei nonni, il mio preparatore Antonio Giaconella, il gruppo della Pro.GiT. con tutti i miei compagni di squadra e in modo particolare i tecnici Giovanni Chierico e Gianpiero Fanigliulo”.
MOUNTAIN BIKE - Si è registrata grande soddisfazione in seno alla Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro per la perfetta riuscita della Neanderthal Cup giunta alla quindicesima edizione per la validità di prova del circuito regionale cross country Puglia in Tour. Un percorso tecnico e abbastanza impegnativo quello disegnato nell'agro biscegliese nei pressi delle grotte di Santa Croce, una delle zone più naturalistiche della città di Bisceglie.
Di rilievo le ottime performances di Andrea Sicuro (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino) e Rebecca Angiulo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli esordienti, Daniele Pugliese (Asd Narducci Team Edil Luigi Cofano) e Adelaide Preziosa (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli allievi, Leonardo Santeramo (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) e Krizia Ruggieri (Polisportiva Dilettantistica Gaetano Cavallaro) tra gli élite, Angelo Tagliente (Mtb Casarano) tra gli juniores Simone Macrì (Mtb Casarano) tra gli under 23, Ferdinando Bossis (Cyclon-Store.it) tra gli élite master sport, Stefano Lisi (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 1, Cosimo Cattedra (Nrg Bike) tra i master 2, Donato Capitaneo (New Cycling Team) tra i master 3, Raffaele Pietanza (Salis Bike) tra i master 4, Domenico Del Vecchio (Team Eurobike) tra i master 5, Antonio Lorusso (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 6, Giuseppe Lazazzara (Fausto Coppi Acquaviva) tra i master 7 e Zeila Ruggiero (Nardelli Sport Total Bike) tra le donne master.













































Super Coppa Regionale 2018 - Borgo San Michele(lt) - 20/05/2018

2° MEMORIAL CIVITA MARCIANO.

I migliori team regionali non hanno voluto mancare alla Super Coppa Regionale 2018

Borgo San Michele è una frazione del comune di Latina, nel Lazio. Città di fondazione, popolata da pionieri venetopontini negli anni trenta, conta circa 2 000 abitanti. Fino agli anni trenta il centro dell'attuale borgo era denominato località Capograssa o Capograssa.
Borgo San Michele venne fondato quale "Villaggio Operaio a Capograssa" nel 1928 dal consorzio di bonifica di Piscinara nell'area degli Scopeti e delle paludi del Picarello. L'architettura degli edifici, pensati per gli operai della bonifica idraulica, presenta uno stile vagamente neo-settecentesco, insolito rispetto allo stile razionalista tipico degli insediamenti pontini nati durante l'epoca fascista.
Monumenti e luoghi di interesse sono la chiesa di San Michele Arcangelo, realizzata ad ispirazione di quella di Tor Tre Ponti, venne completata nell'ottobre 1932 e venne eletta a parrocchia dal 1º gennaio 1937. A fianco della chiesa sorge la torre dell'acquedotto, realizzata in modo da sembrare un campanile, con l'orologio e una colombaia. L'insediamento conserva ancora intatta la tipica struttura urbanistica delle prime città di fondazione dell'agro pontino la piazza centrale con la chiesa, la torre piezometrica, la casa polivalente, la scuola e la fontana.

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla prima gara alle ore 09.10 dal bar Ciro a Borgo San Michele, il circuito senza particolari variazioni altimetriche , permette velocita' da formula 1.
La prima giornata estiva incide sul rendimento degli atleti , tutte le prove di fuga si dissolvono nel nulla e per conoscere il vincitore bisogna aspettare la volata di gruppo.
Sotto l'arco arancio la spunta con una volata magistrale l'atleta di Pontecorvo Cesare Marocco ( Falasca Zama Anima bike - primo della categoria a6 ) a seguire il fior fiore dei velocisti laziali : secondo gradino per il romano Alessandro Iorio ( Disoflex-Portalandia ) e sul terzo da Subiaco Marco Gabrieli ( Appodia team Bicimania - primo della categoria a5 ) , poi un ottimo Giovanni Rinicella , Alberto D'Acuti , Marco Conti , Luca Pannozzo , Luigi Serangeli ,Fabrizio Ponzo , Giordano Risi , Paolo Bizzaglia ( primo della categoria a3 ) , Fabrizio Mattacchioni , Fabrizio Del Signore , Cristopher Francasi , Misco Di Cori , Renato Valerio , Francesco Rosa , Marco Ribeca , Luigi Panico , Marco Farina .

Trofeo per societa' alla asd Falasca Zama Anima bike

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/riscicl2.html
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 03 Giugno ad Aprilia















































































Super Coppa Regionale 2018 - Borgo San Michele(lt) - 20/05/2018

2° MEMORIAL CIVITA MARCIANO.

I migliori team regionali non hanno voluto mancare alla Super Coppa Regionale 2018

Il direttore di corsa Armando Santaroni da il via alla seconda gara per atleti dai 45 anni in su , alle ore 09.13 sempre dal bar Ciro a Borgo San Michele, i corridori nonostante il caldo asfissiante non si risparmiano e quando sembra che le squadre dei velocisti la possano spuntare , alcuni atleti si presentano al traguardo con pochi metri di vantaggio.
Vittoria e maglia per Pietro Capuccilli (usc team Nardecchia - primo categoria a7 ) , medaglia d'argento per Terenzio Carpentieri (asd Preneste Bike - primo della categoria a8 ) medaglia di bronzo per il presidente Vincenzo Lo Iacono ( asd Audax Fiormonti ) .
Ottima prova di : Giorgio Maria Leggieri , Ivano Bartolini , Giuseppe Conte , Riccardo Mariani , Fabrizio De Amicis , Mauro D'Ercole , Massimo Peloso , Fabio Bertozzi , Luigi Genovesi , Donato Bottone , Filippo Santangeli , Maurizio Carbone , Enzo Tantari , Giovanni Campion , Sandro Sambuci , Mario Carava , Marco Quaglia .

Per i super/g primo Silvio Brunetti ( Peloso team ) a seguire Paolo Giuliani , Renato Botticelli , Giuseppe Olivieri , Pasquale Moriconi .
Trofeo per societa' alla usc team Nardecchia .

Un successo centrato questo memorial Civita Marciano .
Effettuate le premiazioni presso i locali del " bar Ciro " dall'organizzatore Armando Santaroni che ha consegnato le maglie super coppa " Amaro Taccone "

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai vigili di Borgo San Michele , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Latina e alla scorta tecnica Team Santaroni.
In particolare agli sponsor : Officina Meccanica di Danilo Avvisati , assistenza tecnica Dual Service , Copyexpress di Latina Scalo.

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/riscicl2.html
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 03 Giugno ad Aprilia















































































3° edizione "Cicloturistica MTB Terre di Veio"

2° tappa del circuito “Cicloturismo MTB Tour 2018 – I sentieri più belli del Centro Italia”

Si è svolta presso il centro sportivo comunale P.M. Garofoli di Formello la terza edizione della "Cicloturistica MTB Terre di Veio" organizzata dall’A.S.D. MTB Formello sotto l’egida C.S.A.In. quale seconda tappa del circuito “Cicloturismo MTB Tour 2018 – I sentieri più belli del Centro Italia”.
A dare il via alla partenza l’Assessore allo Sport del Comune di Formello Roberta Bellotti accompagnata dal Sindaco Gian Filippo Santi . dal Vicesindaco Cristiano Lancianese , il presidente Dino Gizzi e dal suo braccio destro Luca Pasqualini.
All’evento hanno partecipato 490 ciclisti pedalando su due percorsi da 20 Km e 40 Km su strade, sentieri e Via Francigena attraverso le meraviglie storico naturali del Parco di Veio presenti nel territorio dei Comuni di Formello, Sacrofano e Campagnano di Roma che insieme all’Ente Regionale di Veio e l’associazione Europea delle Vie Francigene hanno patrocinato l’evento.
All’arrivo sono stati premiati i cinque gruppi più numerosi e con l’occasione il responsabile del Comitato Provinciale C.S.A.In. di Roma Claudio Trovarelli ha voluto premiare il Presidente dell’A.S.D. MTB Formello Dino Gizzi con una targa di ringraziamento, per poi consegnare il diploma di Istruttore tecnico MTB di 2° livello conseguito da Fabrizio Bacchiocchi quale responsabile della futura scuola di ciclismo locale.

Un successo maturato grazie all'impegno di tutto il team asd mtb Formello.

































>



































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 20/05/2018

10° EDIZIONE FESTA DELLO SPORT - UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA.

Grazie all'Universita' di Roma Tor Vergata si e' tornati a gareggiare in un circuito sicuro , chiuso al traffico veicolare con velocita' da formula 1

L'Università degli Studi di Roma Tor Vergata è una università statale italiana. A Roma è la seconda università statale in ordine cronologico di fondazione e la terza per numero di iscritti. L'Ateneo è progettato sul modello dei campus anglosassoni e occupa un'area di 600 ettari. L'attuale rettore, per il mandato 2013-2019, è Giuseppe Novelli, ordinario di Genetica medica.Il toponimo di "Tor Vergata", dato ad una tenuta della Campagna Romana situata tra le vie Tuscolana e Casilina, farebbe riferimento a una torre costruita a fasce alternate di tufo e mattoni, dunque "vergata". Oggi non rimane nulla della Tor Vergata, del casale e del borgo adiacente, che comunque dovevano essere ubicati dove oggi sorge Villa Gentile, all'interno del campus. La prima citazione storica del toponimo compare in un rogito notarile del 1361. L'Ateneo viene istituito come seconda università statale di Roma con la legge 771 del 22 novembre 1972, che delinea anche le prime modalità organizzative del campus universitario.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.15 su un circuito completamente chiuso alle auto.
Le squadre dei velocisti lavorano per tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Molti i tentativi di fuga ma tutti con esito negativo, con una spettacolare volata vittoria e maglia sul circuito di casa per Fabrizio Trovarelli ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) nella a5 seguono Adanah Kristien , Rinicella , Fiori , Di Sanza , Ciarloni ,Serangeli , Mastroianni .
Nella a3 primo Carlo Perrera ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) seguono Cartolano , Pascucci , Valerio , Mastrogiacomo , Romualdi.
Primo gradino della a6 per Alessandro Iori (Disoflex-Portalandia ) Maggioli , Cicchitti , Angelini , Mattacchioni , Petricca , Basile , Ansardi , Chialastri , Scarfone.

Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo

Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm

Appuntamento per domenica 27 Maggio a Borgo San Michele,
per la Super Coppa Regionale



" a volte tornano ..........."




















































































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 20/05/2018

10° EDIZIONE FESTA DELLO SPORT - UNIVERSITA' DI ROMA TOR VERGATA.

Grazie all'Universita' di Roma Tor Vergata si e' tornati a gareggiare in un circuito sicuro , chiuso al traffico veicolare con velocita' da formula 1

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara della seconda fascia alle ore 09.18 , molti gli scatti ma la velocita' supersonica , non da scampo a nessuno.
I palati piu' fini hanno modo di assistere ad una magistrale volata , vittoria e maglia per Filippo Santangeli ( cicli Paco ) nella categoria a8 seguono il fior fiore dei velocisti laziali : Genovesi , Lauri , Cannone , Fogli , Bondani , Frattaroli , Marsella , Orru , Menichelli , Conte , Quaglia , Romualdi , Torricella , Formiconi , Morici.
Primo gradino della a7 per Riccardo Mariani (Audax Fiormonti ) poi Dolciotti , Mancini , Di Ferdinando , Ciocchetti , Pezzola , Flumeri , Lombardi , Mattiozzi , Di Cesare.
Primo gradino dei super/g Aldo Perri a seguire Olivieri , Giuliani , Venditelli
Prima delle donne Bortolotto Serenella (cicli Bortolotto) a seguire Lombino Marcella (Bike Lab)

Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo
Un successo annunciato e collaudato grazie all'organizzazione di Aldo Perri presidente della asd sezione ciclismo univerita' di Tor vergata .
Effettuate le premiazioni presso l'orto botanico da Manuel Onorati presidente del CUS (centro universitario sportivo ) univerita' di Tor vergata e da Aldo Perri

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastroianni , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile diretta da Massimiliano Missori e alla scorta tecnica Team Vessella.
In particolare agli sponsor : Cicli Liberati maglificio Taccone , Schiavi Gomme.

Appuntamento per domenica 27 Maggio a Borgo San Michele, per la Super Coppa Regionale
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm


































































CAMPIONATO NAZIONALE CRONOSCALATA

DOMENICA 26 AGOSTO 2018

IV° MEMORIAL SERGIO BIGIONI









































L’ Italia festeggia oggi la Giornata nazionale della bicicletta e lo CSAIN di Roma festeggia a SAN BENEDETTO DEL TRONTO .

sabato 12 maggio 2018 si è svolta la 42^ edizione della ROMA - SAN BENEDETTO DEL TRONTO DI 220 KM, RANDONNEE ORGANIZZATA DAL G.S. FRANCHI.VALCELLI.

Hanno partecipato alla manifestazione 340 ciclisti rappresentanti più di 30 società ciclistiche che hanno cominciato a pedalare alle 6,00 del mattino mentre gli ultimi a partire hanno preso il via alle 7,30.
Prima sosta dopo 72 km a Rieti all'agip cafè dell'amico ciclista Franco Roversi dove ci aspettavano dolci, crostate fatte in casa banane ecc.
Da qui si ripartiva percorrendo le bellissime Gole del Velino fino ad arrivare a Posta (dopo 115 km) dove ci aspettava la famosa pizza , macedonia ecc. , il tutto organizzato dai gentilissimi ragazzi della polisportiva.
Quindi dopo una decina di km, iniziava la salita che ci ha portato al valico appenninico di Passo Torrita, dove si vedono ancora i segni del terremoto del 2016, e da qui tutta discesa passando sotto Accumoli fino a Grisciano (145 km) dove al ristorante "La Vecchia Ruota" ci aspettava la famosa griscia. Appena svalicato, il tempo sul versante adriatico ha cambiato e ha cominciato a piovere a tratti ma ad Ascoli Piceno dopo 180 km già c'era il sole.Il tempo per un'ultima breve sosta e dritti per San Benedetto del Tronto percorrendo il lungomare delle Palme fino ai giardini della piazza pricinpale, dove ci accoglievano le autorità comunali e protezione civile .
Il tempo della premiazione sia alle società che ai ciclisti con un ricordo ciascuno e si ripartiva per Roma sia con i pullmann dell'organizzazione sia con i mezzi propri, mentre un altro gruppo si fermava a San Benedetto per un giorno di vacanza con i propri familiari che hanno seguito la manifestazione.

Breve storia del GS FRANCHI-VALCELLI :
L’azienda Franchi nasce nel 1940 dalle capacità, l’inventiva, lo spirito di sacrificio e l’entusiasmo di Antonio Franchi quando, all’età di 13 anni, provvide al mantenimento della famiglia durante la guerra. In un magazzino cominciò a saldare, costruire e riparare biciclette e carrozzette e affittarle. Nel 1952 Antonio trasferì l’azienda nella sede attuale. Accompagnato da sua moglie, la signora Iole, incrementò il lavoro passando anche a moto, motocarrozze e auto, fornendo assistenza e ricambi su tutti i campi. Subito dopo fondò il gruppo motociclistico e lambrettistico per girare l’Europa, partecipare a moltissimi raid motociclistici e vincere numerosi trofei. Nei primi anni 70 lasciò il gruppo motociclistico, ma non la sua passione per le due ruote a motori che continuò a vendere fornendo assistenza su tutta la gamma. Nel 1972 fondò il Gruppo Sportivo Ciclistico Franchi, un nuovo modo di fare ciclismo, perchè il GS Franchi fu una delle primissime associazioni ciclistiche cicloamatoriali che promosse l’idea della Gran Fondo ciclistica.Nel 1976 il Gs Franchi promosse la Gran Fondo Roma-San Benedetto del Tronto Km 225, che si avvia verso i suoi Quarant’anni ed è presente nel calendario delle Gran Fondo come classica nazionale.
Tra le altre Granfondo organizzate spiccano la Roma-Piombino-Isola d’Elba, la Roma-Cascia e le più attuali Roma-Assisi, Roma-Chianciano, Roma-S.Giovanni Rotondo. Affiliato inizialmente alla Federazione Ciclistica Italiana con più di 300 iscritti, ne diventa Campione Nazionale di Cicloturismo nel 1981, sfiorando titolo altre cinque volte e vincendo più volte i Campionati Regionali FCI. Nel 1985 insieme al Dott. Sergio Balestrini Presidente dell “‘Europae Fami.li.a” fonda e organizza la manifestazione “Viva la Befana” per sollecitare il ritorno dell’Epifania quale giorno festivo sul calendario civile. Una passeggiata ecologica in bici, capeggiata da una Befana su auto d’epoca che si articola per le strade del centro storico di Roma fino ad arrivare a Castel Sant’Angelo e a chiudere il tradizionale corteo che sfila da Via della Conciliazione fino a Piazza San Pietro per assistere all’Angelus del Santo Padre. Oggi i figli Giovanni e Fabrizio insieme alla mamma Iole portano avanti con entusiasmo e impegno la bellissima eredità lasciata da Antonio Franchi, continuando la propria attività nella vendita di biciclette, assistenza e ricambi nella sede di Via dei Galla e Sidama 3 (Quartiere Africano) e nella vendita di moto, assistenza e ricambi nella sede di Via Adamello 29 (Montesacro) e con l’ Associazione Sportiva per cicloamatori. Dal 1996 affiliato alla US ACLI è divenuto più volte Campione Italiano e nel 2006 il GS FRANCHI si è unito il GS VALCELLI dando vita al GS FRANCHI-VALCELLI e affiliandosi anche allo CSAIN dedicandosi sia a cicloraduni, che a Gran Fondo che a gare su strada e ciclocross.

Classifica : 1) GS PICAR - 2) ETRURIA HOME BIKE - 3) CICLOTECH FRASCATI - 3) BIKE NOW - 5) PETIT VELO - 6) FISIOTEAM - 7) TEAM CORATTI - 7) PROBIKE - 7) ROMA TEAM ASD - 10) AS ROMA - 10) TEAM FATATO - 12) GS D?ANGELI RIETI - 12) S. MARIA DELLE MOLE - 12) CICLOBOX - 12) CICLI RENZI - TEAM CICCOLINI - 12) GS BERTUCCI - 19) LA V COLONNA.























































































Coppa Lazio 2018 - San Vito Romano 13/05/2018

1° Trofeo bar la terrazza .

La Coppa Lazio 2018 lascia i circuiti di mare e presenta un arrivo veramente spettacolare.

Oggi siamo ospiti di San Vito Romano (Santuitu in dialetto sanvitese) è un comune italiano di 3.340 abitanti, della città metropolitana di Roma Capitale e del Lazio. Si trova nell'area dei Monti Prenestini, a 55 km dal capoluogo di provincia: Roma. Gli abitanti si chiamano sanvitesi (santuitisi in dialetto).Mentre i dettagli sulle origini del paese restano ancora incerti, la prima menzione del Castrum Sancti Viti appare nel Regesto Sublacense del 1085, dove è presente tra le terre donate dal Signore di Paliano al Monastero di Subiaco. San Vito rimase possedimento dell'abbazia fino al 1180 quando divenne proprietà della famiglia Colonna, che ne ampliarono il castello. Nel 1575, dopo una breve parentesi come feudo dei Massimo, passò ai Theodoli, famiglia nobiliare appartenente al patriziato romano originaria di Forlì. Nel 1592 Theodolo Theodoli assunse il titolo di Marchese di San Vito, mentre qualche decennio più tardi il cardinale Mario Theodoli promosse un significato intervento di espansione urbanistica, che da lui prenderà il nome di Borgo Mario Theodoli. Occupato dai francesi durante il periodo napoleonico, seguì le sorti dello Stato Pontificio fino al 1870, quando questo venne definitivamente annesso al Regno d'Italia. Con Regio Decreto del 16 maggio 1872 San Vito cambiò denominazione in San Vito Romano .

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un trasferimento che porta gli atleti in pianura da lo start alla gara alle ore 09.33 . Il circuito di via Empolitana di km. 6.500 , si ripete per 9 volte e poi sulla salita che porta a San Vito che esplode letteralmente la corsa.
L’ Italia festeggia oggi la Giornata nazionale della bicicletta e lo CSAIN di Roma presenta con i suoi 6 chilometri , un inedito arrivo , veramente Spettacolare.
Si presenta a braccia alzate Cristian Bisonni (Bikelab scuola ciclismo ) poi a seguire nella categoria a3 una new entry Massimiliano Zazza ( cicli Coppola ) , Di Buccio , Valerio , Duca , Carbone , Bizzaglia , Mastrogiacomo.
Primo della categoria a5 e secondo assoluto il pupillo del presidente Appodia e' Luigi Fiori (team Appodia ) a ruota Sciaretta , Panico , Iosif , De Carolis , Serangeli , Pitocco , Santoro.
Terzo assoluto conquista la categoria a6 Massimiliano Tavera (Ciclotech-Blocco) a seguire Baccaro , Chialastri , Mattacchioni , Mariani , Basile , Scarfone , Labbate , Bove .

Prima vittoria in Coppa e si aggiudica la seconda maglia in palio Di Ferdinando Andrea ( della asd Cicli Rossi di via Trionfale 11892 dell'ex professionista Tullio Rossi ) poi in a7 Barcellan , Ingiosi , Flumeri , Ciocchetti , Dolciotti , Carbone , Lombardi , Morone.
Si scopre scalatore l'atleta di Ostia mare Marco Bondani ( asd Conti D'Angeli) ottenendo il primo gradino nella a8 a seguire Duranti , Fogli , Cerrioni , Palumbo , Bevilacqua , Candurro , Appodia , Marsella , Frattaroli .
Maglia per i super/g ad Aldo Perri (asd Chiominto Sport ) a seguire Giuseppe Olivieri (cicli Fatato) .

Un ringraziamento al sindaco di San Vito Romano Maurizio Pasquali , al vice sindaco Claudio Ruggeri , al consigliere Vito Giustiniani e per l'ottimo lavoro ai vigili di San Vito capitanati dal comandante Proietti , coadiuvati dai carabienieri della locale stazione , dalle scorte tecniche Vessella Team , servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile .

La consegne delle maglie Amaro Taccone e le premiazioni sono state effettuate dal direttore di gara Emanuele Chiominto , presso i locali del " bar la terazza " di Giancarlo Capone .
Maglie Amaro Taccone : Cristian Bisonni (Bikelab scuola ciclismo )- Di Ferdinando Andrea ( Cicli Rossi ) - Aldo Perri (Chiominto Sport )

Organizzazione asd Chiominto Sport

Appuntamento per tutti gli atleti della Coppa Lazio a Torvergata per domenica 20 Maggio 2018
Tutte le classifiche su : http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm - http://www.sportvari.com/riscicl2.html





















































































- San Vito Romano 13/05/2018

1° Trofeo bar la terrazza .

Oggi l’ Italia festeggia oggi la Giornata nazionale della bicicletta e lo CSAIN di Roma presenta con i suoi 6 chilometri , un inedito arrivo , veramente Spettacolare.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto dopo un trasferimento che porta gli atleti in pianura da lo start alla gara alle ore 09.30 . Il circuito di via Empolitana di km. 6.500 , si ripete per 9 volte e poi sulla salita che porta a San Vito che esplode letteralmente la corsa.
Oggi l’ Italia festeggia oggi la Giornata nazionale della bicicletta e lo CSAIN di Roma presenta con i suoi 6 chilometri , un inedito arrivo , veramente Spettacolare.
Atleti provenienti da tutto il centro Italia hanno voluto onorare questo primo trofeo "bar la terazza " e non hanno lesinato le energie , uno straripante Domenico Saldamarco della Euronix team (societa' Campana )allunga sulla lunga salita di San Vito e si aggiudica la gara a seguire Gennaro Betti (asd Cyclee Prive di cassino ) e Daniele Mastracci (MB Lazio Ecoliri )

Ottima prestazione di : Giuseppe Carcasole , Pierangelo Bianchi , Marco Berti , Terenzio Carpentieri , Simone Lorenzo , Federico Pignalberi , Andrea Minissale , Fabio Giuliani , Giuseppe Toma , Andrea Giovannetti , Adriano Scardala , Massimo Costa , Andrea Sicilia , Marco Greci , Antonio Ronci , Daniele Lanci.

Un ringraziamento al sindaco di San Vito Romano Maurizio Pasquali , al vice sindaco Claudio Ruggeri , al consigliere Vito Giustiniani e per l'ottimo lavoro ai vigili di San Vito capitanati dal comandante Proietti , coadiuvati dai carabienieri della locale stazione , dalle scorte tecniche Vessella Team , servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile .

Le premiazioni sono state effettuate dal direttore di gara Emanuele Chiominto , presso i locali del " bar la terazza " di Giancarlo Capone .
Organizzazione asd Chiominto Sport























































CSI COMITATO REGIONALE LAZIO - LUNGOTEVERE FLAMINIO 55 - ROMA

COMUNICATO CSI LAZIO CICLISMO DEL 20 MARZO 2018

SI COMUNICA CHE ALLA GARA DI CICLISMO SU STRADA DENOMINATA " 1° MEMORIAL ANTONIO MATTIOCCO,
PREVISTA A CASSINO IL GIORNO 25 APRILE 2018 , NON POTRANNO PARTECIPARE ATLETI TESSERATI
CICLOSPORTIVI , NEANCHE SU INVITO , IN QUANTO NON CONSENTITO , PER QUESTA TIPOLOGIA DI GARA DAI
REGOLAMENTI CHE IL CSI HA SOTTOSCRITTO CONGIUNTAMENTE CON LA FCI E GLI ALTRI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA.

I GIUDICI DEL CSI NON CONSENTIRANNO LA PARTECIPAZIONE , A QUALSIASI TITOLO , DI ATLETI CON TESSERA CICLOSPORTIVO

SI DIFFIDA LA PUBBLICAZIONE , ATTRAVERSO LOCANDINE , VOLANTINI E SOCIAL , DI NOTIZIE DIFFORMI DAL PRESENTE COMUNICATO UFFICIALE

https://www.facebook.com/csilaziociclismo/posts/431697190598072




















3° Memorial Noe' Conti - Colonna - 29/04/2018

Campionato Regionale CSAIN Lazio

Organizzazione impeccabile della asd cicli Bortolotto per il campionato regionale 2018.

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Colonna.
Colonna è un comune italiano di 4 309 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale, nel Lazio. È il più piccolo dei Castelli Romani. Il territorio di Colonna è il più accreditato dagli studiosi ad aver ospitato l'antica Labicum ad Quintanas (o Labico Quintanense), città latina erede della più antica Labicum, espugnata nel 414 a.C. dai Romani guidati dal dictator Quinto Servilio Prisco. In seguito a questa espugnazione, la città venne rasa al suolo e i labicani fondarono Labicum ad Quintanas o Labici Quintanense, in prossimità della Torre detta della Pasolina presso Colonna, mentre l'esatto sito dell'antica Labici è ancora di incerta ubicazione nel territorio tra Colonna e Monte Compatri.Il Palazzo baronale venne costruito nel XVI secolo sul primitivo castrum romano dalla famiglia Colonna, è ubicato nella parte più alta della collina e costituiva un intero isolato realizzato sopra costruzioni romane e in parte sul banco tufaceo.

La gara e' in memoria di Noe' Conti atleta che da dilettante mise in mostra buone doti di passista, collezionò alcune vittorie inoltre giunse terzo al Giro dell'Umbria nel 1952 e quinto al Gran Premio della Liberazione nel 1957. Passò professionista nel 1958 partecipando alle più importanti corse in linea del panorama ciclistico italiano e mettendosi in mostra con i podi a Giro dell'Emilia, Giro dell'Appennino e Giro di Sicilia. Nel 1958 vinse la Coppa Bernocchi e prese parte al Giro d'Italia portandolo onorevolmente a termine in ventisettesima posizione. Negli anni successivi continuò a partecipare alle più importanti corse del circuito italiano tuttavia senza riuscire più a vincere, ciò nonostante continuò a cogliere molti piazzamenti fra cui i podi al Trofeo Matteotti ed ancora al Giro di Sicilia 1959, al Giro delle Alpi Apuane 1960 al Giro di Campania ed al Giro della Provincia di Reggio Calabria 1961. Anche suo fratello minore Franco Conti fu un ciclista professionista, vincitore fra i dilettanti del Giro Ciclistico d'Italia nel 1976.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , da il via alla gara alle ore 09.10, i tre giri da percorrere interessano oltre il comune di Colonna i comuni di San Cesareo e Zagarolo, per un percorso ondulato immerso nella natura , con l'arrivo , veramente spettacolare , posto sullo strappo in via Roma a Colonna .
La posta in palio e' alta , i migliori team csain Lazio vogliono assolutamente conquistare le prestigiose maglie rosso/blu.
All'arrivo sotto l'arco arancio Coppa Lazio si presenta primo assoluto Marco Chialastri (asd Bikelab scuola ciclismo di Roma) , sul secondo gradino sale Marco Conti (asd Ciclotech-Blocco di Frascati ) e sul terzo Manuel Sciaretta (asd Conti D'Angeli Pomezia).
Ottima la prova di : Saccucci , Giuliani , Ciarloni , Mariani , Mattacchioni , Pitocco , Sanna , Galuppo , Valerio , Iosif , Petricca.

Mentre per la seconda fascia ( da 45 anni in su ) il primo gradino e' per Costa Massimo (MB Lazio Ecoliri - Cicli Gabrielli di Roccasecca ) a seguire Bevilacqua Massimo (Cicli Paco Team Aprilia ) e Di Ferdinando Andrea ( Cicli Rossi di Roma ).
Buona la prestazione di : Fogli , Bertozzi , Di Tommaso , Duranti , Flumeri, Ingiosi , Cannone , Santangeli , Barcellan .

Effettuate le ricche premiazioni dal presidente della ASD cicli Bortolotto Giorgio Bortolotto , dal professionista della UAE Valerio Conti , dal sindaco di Colonna Augusto Cappellini e dall'assessore Agostino Cappellini .

Indossate le maglie di campione regionale Lazio : Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto ) ,Valerio Renato (cicli Paco) , Marco Conti (Ciclotech-Blokko ) , Fabio Giuliani (Santa Maria delle Mole ) , Marco Chialastri (Bikelab ) , Massimo Costa ( MB Lazio Ecoliri ) ,Massimo Bevilacqua ( cicli Paco ) Fogli Lido (cicli Rossi ), Aldo Perri ( Chiominto sport ) , Mario Marsella ( Disoflex-Portalandia ) .

Si ringrazia la famiglia Conti , e un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella ( Luca Di Cesare , Rocco Vessella , Ennio Fiori , Mario Foschetti ) , ai vigili di Colonna , alla protezione civile di Colonna , ai giudici nazionali csain e a tutti i soci del team cicli Bortolotto .

Appuntamento per le societa' iscritte alla Coppa Lazio a Lavinio domenica 06 05 2018.

http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
http://www.sportvari.com/riscicl2.html














































































































Presentate le nuove maglie del campionato regionale Lazio ( 29/08/2018 )csain 2018 , presso il punto vendita cicli Bortolotto , dal titolare Giorgio Bortolotto

Mission aziendale
La costante ricerca di materiali nuovi, di design innovativi, di soluzioni tecnologiche, di idee rivoluzionarie, questa è la MISSION di Cicli Bortolotto. Promuovere la bicicletta come strumento per colmare l' impulso innato dell' uomo nel rapporto diretto con la natura e quindi con se stesso. Da sempre impegnata ad offrire i migliori prodotti ai migliori prezzi, Cicli Bortolotto si è sempre distinta nella vendita e realizzazione di prodotti che vadano incontro alle esigenze della propria clientela.
CS Concordia Racing Team - Breve storia dello storico gruppo sportivo dal 1921 .
La vita e le alterne fortune del Club Sportivo Concordia sono cominciate esattamente il 10 Febbraio 1921. Il fondatore, dirigente e animatore del Club si chiamava Alberto Seccaroni e uniti a lui nella storica impresa furono Gino Altieri e Pietro Cortesini che furono anche tra i primissimi ad indossare le festose maglie arancione - verde in pionieristiche competizioni.
Con loro furono anche Vittorio Di Mario e Ugo Calcagno per la creazione di quello che sarebbe stato il primo sodalizio sbocciato nell'Italia Centro – Meridionale per la pratica e la propaganda del ciclismo attraverso leve giovanili cui si offrivano una vera scuola di disciplina e di tecnica. La scintilla ispiratrice dell'affascinante progetto era già scoccata nel più lontano 1914, allorché, quasi per gioco, lo stesso Seccaroni fu tra i promotori di un originale "Circolo Divertimento Concordia" dalle ambizioni limitate a gite turistiche fuori porta.
Ma con lo scoppio della guerra, il Circolo ben presto si dissolse nell'eco clamorosa dei primi bollettini e delle prime battaglie. Nel Febbraio del 1921, quindi, l'idea fu ripresa e coraggiosamente realizzata, con pochi mezzi ma infinita passione. Nel 1925 la sede cambiò ancora indirizzo per rifugiarsi nella birreria dei Galletti in via Manin, ma solo per breve tempo: appena un anno dopo ci si installava nell'ampio scantinato di via Leonardo Da Vinci 26.
Il brillante sviluppo del Club (che intanto era stato costretto a cambiare la denominazione in Società Sportiva) durerà incontrastato fino al 1932, non trascurando neppure l'organizzazione di gare podistiche, tra le quali la prima corsa di camerieri. Vanno ricordati, per completare il quadro sia pure succinto del periodo prebellico, i nomi di coloro che furono ancora i migliori allievi del "Concordia" e cioè Luigi Suriano, Gino Mosaici, Giovanni Centi e Luigi Pecoraio. Un posto d'onore è inoltre da riservare ad un famoso quartetto di corridori che dal 1934 al 1936 rappresentò un quasi imbattibile complessino per le prove a squadre: Elio Rimedio (attuale Commissario Tecnico dei Dilettanti), Enrico Uccellini, Pirandello e Colantuoni.
Superato il triste periodo del secondo conflitto mondiale, il Club Sportivo Concordia ritrova in pieno le proprie energie e sviluppa i suoi rinnovati programmi. Dal fiorente vivaio hanno spiccato il volo Orlando Olivieri (questi avendo vinto in seguito il titolo di campione regionale nel 1945, partecipò di diritto, come dilettante scelto, al Giro di Lombardia classificandosi al quinto posto), Mario Gentili ( che fu campione italiano di ciclo-cross), Lamberto Proietti, Ferdinando Salimbeni e Giuseppe Gilberti che per circa quattro anni fecero a turno man bassa di vittorie. Poi Livio Trippini, Franco Micozzi , Giovanni Campioni e Sergio Carloni.























































Bimbi in Bici Tour 2018

Magliano Romano (RM) 25 Marzo 2018

Il Bimbi in Bici Tour 2018 nel Comune di Magliano Romano (RM) evento gratuito in mountain bike a cui hanno partecipato 22 bambini e bambine per prendere confidenza, confrontarsi, imparare e migliorare le tecniche di guida per un uso consapevole e sicuro della bicicletta, in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati.

TOUR DI EVENTI GRATUITI IN MOUNTAN BIKE

L'A.S.D. MTB Formello con il Comune di Sacrofano, il Comune di Magliano Romano, il Comune di Campagnano di Roma, il Comune di Formello, in collaborazione con Cicli Magni, Associaizone Amici per la bici e Pro Loco Sacrofano, organizzano un tour di eventi gratuiti in Mountain Bike rivolto a bambini e bambine che vogliano confrontarsi, prendere confidenza, imparare e migliorare le tecniche per un uso consapevole e sicuro della bicicletta in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati CSAIN Roma.

Organizzazione MTB FORMELLO






































Bimbi in Bici Tour 2018

Grande successo e soprattutto divertimento per l'iniziativa Bimbi in Bici Tour 2018, svoltasi ieri pomeriggio in piazza Regina Elena nel Comune di Campagnano di Roma.
Un evento sotto egida C.S.A.In. Roma , organizzato dall'A.S.D. MTB Formello e l'Amministrazione Comunale in collaborazione con Cicli Magni e l'A.S.D. Amici per la Bici che ha offerto la merenda agli oltre trenta bambini intervenuti.
La manifestazione oltre a far divertire bambini (e anche i grandi) è servita ai più piccoli per prendere confidenza, confrontarsi, imparare e migliorare le tecniche di guida per un uso consapevole e sicuro della bicicletta, in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati CSAIN .

Cordiali saluti
A.S.D. MTB FORMELLO














































10° Trofeo IFI Palestrina - Palestrina - 08/04/2018

Strapotere dello squadrone Falasca Zama

I piu' forti atleti del Lazio e regioni limitrofe hanno voluto onorare il trofeo IFI di Palestrina , che ormai si puo' definire la classica di primavera, manifestazione ciclistica che il patron Simone Sanclimenti ha festeggiato come la decima edizione
Il direttore di corsa Emanuele Chiominto , dopo un piccolo trasferimento , da il via alla gara alle ore 09.15 e subito la asd Falasca Zama ha lanciato in fuga le tante punte che ha a disposizione , lo strappo di via Boccapiana rende la gara ancora piu' difficoltosa.
All'arrivo in via Alcide De Gasperi si presentano in breve successione gli atleti dell'asd Falasca Zama primo assoluto Sergio Zaottini (Falasca Zama Greco Animabike ) secondo Massimiliano Del Prete (Team Cesaro Falasca ) terzo Antonio Minichino (Team Cesaro Falasca ) e quarto Gaetano Del Prete (Falasca Zama Greco Animabike ).
Ottima prestazione di Buccitti , Carcasole , Mastracci , Giuliani , Toma , Di Somma , Balestrieri , Angeloni , Pignalberi , Biagi , Panico , Morra , Vessella.


Effettuate le premiazioni presso lo studi fisioterapico IFI dal titolare Simone Sanclimenti e dal patron Emanuele Chiominto

Un ringrazziamento agli sponsor : Intolleranzedoppiozero , MRC , ASD Preneste Bike , Lineaoro . la bottega dei sapori .
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Palestrina , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Palestrina.






















































Coppa Lazio 2018 - Palestrina - 08/04/2018

10° Trofeo IFI Palestrina.

La Coppa Lazio e' ospite di Palestrina
Palestrina è un comune italiano di 21 679 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale nel Lazio. Si trova lungo la via Prenestina, a cui ha dato il nome, in quanto l'antico nome della città era "Præneste". L'attuale Palestrina sorge sull'antica Praeneste, città latina celeberrima in età antica per il Santuario della Fortuna Primigenia, santuario dedicato alla dea Fortuna Primigenia e che gli studi più recenti datano agli ultimi decenni del II secolo a.C. I primi reperti archeologici, attestanti l'occupazione del sito e relativi a sepolture, risalgono all'inizio dell'VIII secolo a.C., alla vigilia dell'incredibile fioritura che investì la città in età orientalizzante (VIII-VII secolo a.C.). Numerose sono le leggende che narrano la sua fondazione. Diverse tradizioni annotano come fondatore Telegono, figlio di Ulisse e di Circe, oppure l'eroe eponimo Prainestos, figlio del re Latino e nipote di Ulisse. Catone, Varrone, Virgilio e Solino, invece, legano la città alla figura di Ceculo, creduto figlio del dio Vulcano e ritrovato in fasce presso alcuni fuochi che gli avrebbero occultato la vista. La città venne conquistata da Roma con i suoi alleati della Lega Latina, dopo aver opposto strenua resistenza durante la quale aveva stabilito un'alleanza con i Galli in funzione anti romana.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.18 su un circuito ondulato , oggi e' la prima gara che si svolge con temperature primaverili e gli atleti sono particolarmente gasati, tutti vogliono fare bella figura sul nuovo tracciato del trofeo IFI di Simone Sanclimenti.
Il nuovo strappo di via Boccapiana , inserito nel percorso crea non pochi problemi anche agli atleti piu' preparati , dando comunque uno spettacolo che gli spettatori dimostrano di gradire
Arrivo a braccia alzate per l'atleta della asd Bikelab scuola ciclismo Fabrizio Trovarelli a seguire nella categoria A6 Conti , Sciaretta , Giovannetti , Rinicella, Di Sano , Riggi , Serangeli , Santoro , Ciarloni , De Carolis
Primo della categoria A3 Cristian Bisonni a ruota Carbone Giorgio Maria , Duca , Valerio , Mastrogiacomo , Romualdi , Perrera
Si aggiudica la categoria A6 Danilo Simonetti a seguire Petricca , Mattacchioni , Bove , Scarfone , Ronconi

Per la seconda fascia ottiene un bel risultato aggiudicandosi il campionato provinciale e la prima piazza nella A7 Marco Barcellan (Ciampino Bike ) a seguire Ingiosi , Carbone , Flumeri , Di Ferdinando , Lombardi , Dolciotti .
Primo posto categoria A8 per l'atleta di casa Terenzio Carpentieri ( Preneste Bike ) a ruota Bertozzi , Duranti , Bondani , Borioni , Di Salvo , Tantari , Frattaroli , Quaglia , Riccardi , Bevilacqua , Valcelli.
Nei super/g indossa la maglia Mario Marsella (Disoflex-Portalandia ) poi Perri , Raidich , Fusco.
Medaglia d'oro a Marcella Lombino (Bike Lab scuola ciclismo ).

Effettuate le premiazioni presso lo studi fisioterapico IFI dal titolare Simone Sanclimenti e dal patron Emanuele Chiominto
I campioni provinciali csain Roma : Mario Marsella , Fabrizio Trovarelli , Marcella Lombino , Danilo Simonetti , Marco Barcellan , Terenzio Carpentieri , Cristian Bisonni , Franco Raidich
Un ringrazziamento agli sponsor : Intolleranzedoppiozero , MRC , ASD Preneste Bike , Lineaoro . la bottega dei sapori .
Un particolare ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto alla scorta tecnica Team Vessella, ai vigili di Palestrina , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile di Palestrina.

Appuntamento per tutte le societa' iscritte alla Coppa Lazio per Domenica , 15 Aprile alla Bufalotta (rm)
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/
WWW.SPORTVARI.COM















































































Presentate le nuove maglie dei campionati provinciale Roma ( 08/04/2018 ) e regionale Lazio ( 29/08/2018 )csain 2018 .

In questa occasione e' stata premiata la storica azienda Cicli Liberati , da Claudio Trovarelli responsabile csain ciclismo Roma e dal giudice nazionale Pierluigi Vacca.
L'azienda nasce nel 1957 quando Primo Liberati e sua moglie Gabriella aprirono lo storico negozio nel quartiere Tuscolano in viale San Giovanni Bosco, trasformando così la grande passione per il ciclismo in un lavoro.
Primo Liberati infatti sin da bambino era un grande amante della bicicletta: passò la sua gioventù sulle due ruote tra fatica, gioie e sudore, partecipando a molte gare ed arrivando fino alla categoria dei dilettanti.
Nonostante l'avanzare dell'età, la passione per il ciclismo non invecchiava mai, così nel 1957, grazie all'amore ed all'aiuto di sua moglie Gabriella, questa sua grande passione si trasformò in professione.
Passione-Rispetto-Sacrificio-Sudore,
valori tipici che si celano dietro ad ogni pedalata, furono da subito messi anche nel lavoro e trasmessi anche ai due figli Francesco ("Checco") e Silvana.
In oltre 50 anni di storia, sia Primo che suo figlio "Checco", hanno sempre rivolto i loro sforzi verso la bicicletta e, in special modo, verso il magnifico mondo del ciclismo amatoriale, organizzando e sponsorizzando numerose corse e manifestazioni ciclistiche, nella convinzione che la passione per il ciclismo non conosce professionismo e che i kilometri percorsi in sella non conoscono differenza.

































CICLOTURISMO MTB TOUR

I SENTIERI PIU' BELLI DEL CENTRO ITALIA

EDIZIONE 2018






































BIMBINBICI

TOUR DI EVENTI GRATUITI IN MOUNTAN BIKE

L'A.S.D. MTB Formello con il Comune di Sacrofano, il Comune di Magliano Romano, il Comune di Campagnano di Roma, il Comune di Formello, in collaborazione con Cicli Magni, Associaizone Amici per la bici e Pro Loco Sacrofano, organizzano un tour di eventi gratuiti in Mountain Bike rivolto a bambini e bambine che vogliano confrontarsi, prendere confidenza, imparare e migliorare le tecniche per un uso consapevole e sicuro della bicicletta in un clima giocoso, sano e alla presenza di istruttori abilitati.

DOMENICA 25 MARZO A MAGLIANO ROMANO (RM)


































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 25/03/2018

VII Memorial Renzo Floreani.

Per inaugurare il nuovo punto vendita di ciclismo " cicli Cristini " in via Acquaroni , il titolare Walter Floreani ha ospitato nel circuito dell'Universita' di Torvergata gli atleti della Coppa Lazio

Velocita' da Formula Uno all'Universita' del ciclismo di Torvergata - Mentre la Ferrari stravince al gran premio d'Australia e Marchionne dichiara " non poteva esserci inizio migliore " .

L'Università degli Studi di Roma Tor Vergata è una università statale italiana. A Roma è la seconda università statale in ordine cronologico di fondazione e la terza per numero di iscritti. L'Ateneo è progettato sul modello dei campus anglosassoni e occupa un'area di 600 ettari. L'attuale rettore, per il mandato 2013-2019, è Giuseppe Novelli, ordinario di Genetica medica.Il toponimo di "Tor Vergata", dato ad una tenuta della Campagna Romana situata tra le vie Tuscolana e Casilina, farebbe riferimento a una torre costruita a fasce alternate di tufo e mattoni, dunque "vergata". Oggi non rimane nulla della Tor Vergata, del casale e del borgo adiacente, che comunque dovevano essere ubicati dove oggi sorge Villa Gentile, all'interno del campus.La prima citazione storica del toponimo compare in un rogito notarile del 1361. L'Ateneo viene istituito come seconda università statale di Roma con la legge 771 del 22 novembre 1972, che delinea anche le prime modalità organizzative del campus universitario.

Il direttore di corsa Emanuele Chiominto da il via alla gara alle ore 09.15 su un circuito completamente chiuso al traffico veicolare.
Le squadre dei velocisti cercano di tenere cucito il gruppo per portarlo in volata .
Ma la fuga decisiva , composta prima da dieci uomini , allunga al sesto giro e che con precisi cambi prendono circa 30 secondi di vantaggio e poi in due si presentano sotto l'arco arancio di Coppa Lazio.
Vittoria e maglia per Cristian Bisonni ( asd Bike Lab scuola ciclismo ) nella a3 seguono Pascucci . Bizzaglia , Cartolano , Carbone , Costantini , Romualdi , Mastrogiacomo.
Secondo assoluto e primo della a5 Fabio Giuliani (asd Santa Maria delle Mole) poi Fusco , Conti , Rinicella , Trovarelli , Sadini , Di Cori , Sciaretta , Fiore.
Primo gradino della a6 per Donati Andrea (Disoflex-Portalandia) a seguire Chialastri Mariani , Petricca , Scarfone , Rosati , Cichhitti , Vicini , Ronconi , Antonucci ,
Trofeo per societa' alla asd Bike Lab scuola ciclismo
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/


































































Coppa Lazio 2018 - Torvergata - 25/03/2018

VII Memorial Renzo Floreani.

Per inaugurare il nuovo punto vendita di ciclismo " cicli Cristini " in via Acquaroni , il titolare Walter Floreani ha ospitato nel circuito dell'Universita' di Torvergata gli atleti della Coppa Lazio.

Lo spettacolo continua con la gara riservata agli atleti piu' maturi , qui bisogna aspettare sino al decimo giro prima che un piccolo manipolo di atleti riesca ad allungare sul gruppo e raggiungere il traguardo.


Vittoria e maglia per Roberto Maggioli ( asd Santa Maria delle Mole ) nella a7 seguono Luchetti , Flumeri , Barcellan , Mattiozzi , Di Ferdinando , Adamo , Meneguolo , Carbone , Ingiosi.
Primo della a8 e secondo assoluto Marco Quaglia (asd Conti D'Angeli ) poi Lauri , Bertozzi , Conte , Fogli , Rossi , Menichelli , Altieri , Carava , Santangeli.
Primo gradino dei super/g Mario Marsella (Disoflex-Portalandia ) a seguire Fusco , Raidich , Venditelli
Prima delle donne Bortolotto Serenella (cicli Bortolotto) a seguire Lombino Marcella (Bike Lab)

Un successo annunciato e collaudato grazie all'organizzazione del titolare della cicli Cristini Walter Floreani e al presidente della asd Disoflex-Portalandia Paolo Diso.
Effettuate le premiazioni presso il Coffee Bar di via Acquaroni 92 , e consegnate da Walter Floreani le maglie di Coppa Lazio a Cristian Bisonni , Roberto Maggioli , Mario Marsella

Un ringraziamento per l'ottimo lavoro svolto ai vigili del VI Municipio capitanati dal comandante Oscar Mastroianni , ai giudici nazionali csain , alla Protezione Civile diretta da Massimiliano Missori e alla scorta tecnica Team Vessella.
In particolare agli sponsor : BCC di Roma , cicli Cristini , Disoflex fabbica materassi , + WATT , Studio Legale Germani , La Pubblicita' , Bar Coffee .

Appuntamento per sabato mattina , 31 Marzo ai 5 Archi di Velletri
Tutte le classifiche su :
http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm
https://www.speedpassitalia.it/category/campionati/campionati-lazio/
TROFEO SUPERTEAM - TROFEO CICLI LIBERATI - societa' campione regionale :
1) CONTI D'ANGELI = 80 - 2) CIAMPINO BIKE = 44 - 3) CICLI PACO = 42 - 4) BIKE LAB = 40- 5) DISOFLEX-PORTALANDIA = 40 - 6) AUDAX FIORMONTI = 38 - 7) CICLOTECH-BLOKKO 34 - 8) SANTA MARIA DELLE MOLE = 30 - 9) CHIOMINTO SPORT = 28 - 10) CICLI FATATO = 22 ................









































































La Coppa Lazio e' orgogliosa di confermare x l'undicesimo anno consecutivo la collaborazione con il gruppo Scorte Tecniche Vessella di Roma ,
sicuramente tra le piu' preparate e professionali del centro Italia , una garanzia per la sicurezza degli atleti in gara.

LA MOTO DELLA SCORTA TECNICA GARANTISCE LA TUTELA DI PRIMARIE ESIGENZE DI SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE E DELL'INCOLUMITA' DEI CONCORENTI.







































Associazione Sportiva Dilettantistica Podistica Solidarietà

Roma ostia 2018
1 posto Podistica solidarieta 493 atleti
2 posto Lbm sport 324 atleti
3 posto Bancari romani 315 atleti

Ho il piacere di presentare la nostra Associazione Sportiva Dilettantistica Podistica Solidarietà che nasce nel 1995 come sezione sportiva all’interno dell’Associazione Gruppo di Solidarietà della Banca d'Italia
Scopo principale: correre e fare “Solidarietà” attraverso la partecipazione a gare Fidal e non che attribuiscono premi in denaro ai gruppi podistici più numerosi da devolvere poi in beneficenza.
A novembre 2001 è iniziato un processo di rinnovamento con la nomina del nuovo Presidente, attualmente in carica, il rinnovo del Consiglio Direttivo e di tutte le cariche in seno al Gruppo, è stato dato un nuovo e più dinamico impulso a tutta l'attività podistica e solidale; prova ne sono i risultati sportivi ottenuti e la collaborazione raggiunta con organizzazioni Onlus come la Komen Italia, l'A.I.S.M., l’A.I.L., il M.A.I.S., l’Acorp, la Caritas e la Fondazione TELETHON per il quale Comitato abbiamo organizzato insieme al GS Bancari Romani le prime edizioni Romane della Walk of Life.
Il 2016, il nostro 22° anno di vita, è passato da qualche mese ma sono ancora vivi i ricordi delle tante emozioni e soddisfazioni personali e societarie che con esso abbiamo vissuto e gioito.
Sono aumentati i nostri tesserati al punto che siamo puntualmente costretti a bloccare i tesseramenti e con loro sono aumentati i premi vinti nelle varie gare e destinati in gran parte alla solidarietà e continua il nostro racconto della Podistica in Pillole al fine di creare un ulteriore momento di interesse, un tuffo nel passato, per ricordare e non dimenticare quanto di buono abbiamo fatto e naturalmente per rendere più trasparente e visibile a tutti la nostra attività e la gestione del denaro di tutti.
Bellissimi i risultati ottenuti alla Maratona di Roma, alla Roma Ostia, alla Corsa di Miguel, alla Maratona di San Valentino, alla Corri Roma, alla Speata, alla CorriLipu, alla Maratonina del Cuore, alla Corsa dei Santi, alla We Run Rome e tantissimi altri ancora che potete leggere di seguito.
Per quanto riguarda l’aspetto solidale aumenta il numero di ragazzi adottati, ora ne abbiamo 6, grazie anche al generoso contributo dei nostri soci ordinari, sostenitori e benemeriti, l’ultima arrivata è un’altra bambina brasiliana Isadora.
Continua la raccolta sangue ed aumentano i nostri donatori e gli interventi di aiuto. Continua la collaborazione con la Caritas anche attraverso l’assistenza alla Mensa di Colle Oppio, continuano le raccolte a favore della Komen Italia, dell’A.I.L., dell'A.I.S.M., e poi le Charities della Maratona di Roma, ancora donazioni alla Casa di Andrea, Isla Ng Bata, Casa Betania, all’Amip e a tante altre associazioni piccole e grandi.
Al nostro interno abbiamo costituito:
- la Scuola di Atletica Leggera con specifico riferimento alla pratica della Corsa in tutte le sue specialità condotta da Giuseppe Coccia, Daniela Paciotti e Marco Taddei ;
- la Sezione di Fit Walking coordinatori Agnese Zanotti e Enrico Zuccheretti per chi volesse provare l’emozione di camminare in armonia ed ottenere grandi benefici per il corpo e la mente;
- la Sezione Trail, coordinatori Marco Perrone Capano, Maria Bianchetti e Fabrizio De Angelis, per chi volesse provare l’emozione di camminare in mezzo ai boschi, in riva a fiumi e ruscelli, tra monti e valli in fior, a contatto con la natura lontani dal traffico e dallo smog;
- la Sezione Triathlon coordinatore Gianluigi Martinelli per gli amanti della triplice disciplina nuoto, bici e corsa;
- laSezione di Atletica Leggera in Pista condotta e organizzata sapientemente dal nostro Marco Taddei;
------------ la Podistica Solidarietà Cycling Team già conta più di 50 ciclisti coordinata da Mauro Luigi, Giancarlo di Bella e Alessandro Todde .-----------
Per entrare a far parte della Podistica Solidarietà non serve necessariamente essere dei fenomeni vanno bene anche i gregari, purché abbiano voglia di correre e di aiutare il prossimo e seguire le istruzioni contenute nelle MODALITA' DI ISCRIZIONE : http://www.podisticasolidarieta.it/









































































TROVARELLI vince su NUCERA nel 5° Trofeo d’Inverno
Bettolle (SI). Si è corsa ieri sabato 24 febbraio, la 5^ prova del Trofeo d’Inverno, gara organizzata dall’Asd La Ciclistica Bettolle, in collaborazione con il Gs Fabiola, il Bar Bordeaux e Aics settore ciclismo di Arezzo (che non mi invia gli ordini di arrivo).
La gara si è svolta su uno dei classici circuiti del senese aretino, quello della Croce di Lucignano con arrivo a Le Caselle di Bettolle dopo circa 70 chilometri.
Partenza unica alle 14,45 con tutti gli atleti al via, circa una sessantina rappresentati in quasi tutte le categorie. fin dai primi chilometri di gara la corsa è piuttosto vivace, ma sarà al secondo giro del circuito che 6 atleti prenderanno il largo, tra questi Giovanni Nucera della Cicli Copparo, Mario Calagreti della Effe Codini, Simone Lorenzo dell’Asd Redingo, Federico Del Guasta della Gobbi Cannondale e Fabrizio Trovarelli e Marco Chialastri del Bike Lab.
La fuga è buona e non verrà ripresa, nel finale di gara sono due gli atleti che si avvantaggiano sui compagni di fuga, Nucera e Trovarelli.
Sarà proprio quest’ultimo, Fabrizo Trovarelli del Bike Lab, atleta di fascia A, ad avere la meglio su Giovanni Nucera della Cicli Copparo, dietro al terzo posto si classificherà Mario Calagreti Effe Codini, vincerà la categoria Veterani A, quarto posto per Federico Del Guasta della Gobbi Cannondale, vincerà la categoria Gentleman A, quinto Marco Chialastri del Bike Lab e sesto Simone Lorenzo dell’Asd Redingo, settima posizione per Alessandro D’Andrea dello Studio Moda, ottavo Stefano Del Pia del B-Team di Arezzo, vincerà in categoria Veterani B, nono Fabio Cini della Cicli Copparo e decimo Giacomo Giuliadori del Bici Cafè. nei Supergentleman, vittoria per Franco Boffi del Borghi.
Fonte : L'Angolo del Pirata






























15 EDIZIONE

AGRO PONTINO CIOCIARO MTB XC 2018

CIRCUITO ORGANIZZAZIONE CSAIN































BIKE TOUR CSAIN

6 ORE DEL LAZIO

CALENDARIO 2018




























2° G.P. ITAS - SOMAGLIO 20 GENNAIO 2018

Il Lazio protagonista ai Campionati Nazionali ciclocross CSAIn

Grazie a Marco Chialastri ( Bike Lab scuola ciclismo )Cave e Fabrizio Trovarelli ( Bike Lab scuola ciclismo )Roma ,si aggiudica due titoli 2018 dando cosi' lustro a tutto il movimento ciclocrossistico Laziale CSAIn , buona la prova dell'atleta di Paliano Dimitri Buttarelli. Una trasferta fruttuosa , che ha confermato la bonta' del lavoro svolto nei mesi precedenti dalla scuola di ciclismo Bike Lab.

Assegnate le maglie tricolori di ciclocross CSAIN nel tradizionale impianto di Somaglia (lo)Lombardia .

Il grande ciclocross ha regalato molte emozioni ai tanti spettatori presenti per le maglie di campione nazionale Italiano.

L’Asd Sport Frog Senna ha allestito uno spettacolare percorso di 2,5 km. , molto variegato e impegnativo , un tracciato che ha esaltato i tantissimi cicloamatori presenti , la prima partenza alle ore 13,00 la seconda alle ore 14,30. Gara svolta nell'ambito del giro delle tre province. Numerosi anche i premi riservati ai ciclocrossisti, fra maglie, fiori, prodotti alimentari e gadget tecnici ai vincitori ed ai secondi e terzi classificati.

CAMPIONI NAZIONALI CICLOCROSS 2018

DONNA A - ROCCA ILARIA - TEAM MEDIA BIKE

DONNA B - BAZZARELLO ROSELLA - TEAM MEDIA BIKE

PRIMAVERA - CAMPAGNOLI ANDREA - SPORT FROG SENNA

DEBUTTANTE - BELOTTI ANDREA - BILAKE

JUNIOR - BURGAZZI ALBERTO - VIGO BIKE

SENIOR 1 - TROVARELLI FABRIZIO - BIKELAB SCUOLA CICLISMO

SENIOR 2 - FORCATI CESARE - BIKE E RUN

VETERANO 1 - CHIALASTRI MARCO - BIKELAB SCUOLA CICLISMO

VETERANO 2 - TACCHINARDI GABRIELE - BIKE E RUN

GENTLEMAN 1 - PASTORELLI DIEGO - SC SAN DAMIANO

GENTLEMAN 2 - GIPPONI MARCO - BIKE E RUN

SUPER GENTLEMAN A - DONA' GINO MARIO - BIKE E RUN

SUPER GENTLEMAN B - SOMMARIVA GIANCARLO - SPEEDY BIKE



























































































Convenzioni FCI-E.P.S.: riconosciuta la reciprocità anche allo CSAIN

Per la prossima settimana è previsto un incontro con il C.S.I. per approfondire la mancata applicazione sul territorio, nel corso del 2017, e già palesata in sede di rinnovo del tesseramento per il 2018, di un elemento qualificante previsto dalla convenzione- Nel mese di novembre si era concluso un preaccordo per il rinnovo della Convenzione tra F.C.I e gli Enti: ACSI-CSAIN-CSI-UISP, accordo condizionato alla verifica dell’ applicazione delle clausole previste e contenute nel precedente accordo stipulato per la stagione 2017.

Lo scorso martedì abbiamo ricevuto dallo CSAIN la documentazione e verificato il rispetto delle normative previste dalla convenzione, quindi viene riconosciuta ai tesserati di quest’Ente la reciprocità della partecipazione alle manifestazioni organizzate dalla Federazione e dagli Enti firmatari.

Per la prossima settimana è previsto un incontro con il C.S.I. per approfondire la mancata applicazione sul territorio, nel corso del 2017, e già palesata in sede di rinnovo del tesseramento per il 2018, di un elemento qualificante previsto dalla convenzione.



















Ostia - 03 Dicembre 2017 - Trofeo Ostia

asd Bikelab Scuola Ciclismo di Roma corsara a Ostia

Si riconfermano i due atleti di punta : Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine di Roma che anche nella seconda tappa di Ostia del master cross 2017/18 ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le prove disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 48.28 il presidentissimo Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto del podio a seguire al secondo Paolo Casconi e al terzo Stefano Coscia.

.
Nella seconda gara riservata ai master dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli (Bikelab Scuola Ciclismo ) con il tempo di 52.36 anticipa Walter Conte e Luca fattori Un percorso quello di Ostia molto tecnico che ha messo in difficolta' anche gli atleti piu' preparati.

Buona la prestazione degli altri atleti del team , tra gli m3 terzo in 55.31 Marco Chialastri e in 54.42 ottavo Dimitri Buttarelli
Tra gli m1 terzo Davide Mattacchioni in 55.38.

Continuano grandi festeggiamenti per il team capitolino di viale Adriatico ,che in questa prima parte della stagione continua a mietere vittorie e sta' puntando con la preparazione ai campionati nazionali Csain di Somaglia (Lo) del 20 01 2018.

.






































































Roma - 26 Novembre 2017 - Trofeo i Granai

Uno due devastante della asd Bikelab scuola ciclismo di Roma

Salgono in " cattedra " i portacolori della scuola ciclismo Marco Fortunati e Fabrizio Trovarelli

Grande successo per la compagine capitolina che nella prima tappa del master cross ottiene la prima piazza assoluta in ambedue le gare disputate.
Nella prima gara riservata agli amatori master dai 45 anni in su con il tempo di 47,22 Marco Fortunati sale sul gradino piu' alto a ruota Paolo Casconi e Stefano Coscia
Nella seconda partenza riservata ai giovani dai 19 ai 44 anni Fabrizio Trovarelli con il tempo di 52,26 anticipa Luca Fattori e Walter Conte.
Quello dei Granai e' sicuramente , un percorso veloce ma allo stesso tempo tecnico , che pone alla ribalta i corridori piu' preparati.
Un risultato che fa ben sperare il team capitolino per il prosieguo della stagione ciclocrossistica 2018.
Un esempio per le nuove leve che stanno crescendo in seno alla neonata scuola ciclismo della Bikelab di Viale Adriatico 54. Tutto grazie agli sponsor : Nemocar , Pizzeria 2 Archi , Lovable largo Colli Albani , MRC ,Medical Roma Center , Agenzia Febbo


































































OMOLOGAZIONE DELLA RANDONNE DELLA CAPITALE

Inserita la manifestazione come BRM/ACP in quanto valida per le pre qualifiche alla prossima Parigi-Brest-Parigi del 2019 .

Questa è la risposta all'operato di questa manifestazione, sono stati inseriti gli omologati dei 200 km. sul sito di ARI AUDAX per un totale di n. 60 ciclisti dei quali molti tesserati Csain, tanti i complimenti ricevuti , in quanto come prima edizione di randonne della Capitale con n. 230 paganti e 60 omologati , sicuramente un risultato inaspettato, e il direttivo dell'ARI AUDAX ha voluto gratificare con l'inserimento in questo contesto di prova per le pre qualifiche del 2019.
Al via un parterre d'eccezione tra cui il tandem con il piloty Angelo Surace e il paraolimpico Lorenzo Genovese , Chiaramente il tutto si è potuto realizzare grazie a Csain a Bricofer a Girolimetti caffè , all'associazione insieme per Lunghezza ed alla polisportiva nuova Lunghezza, con il direttivo in carica fino al 15/12/2017.

“A questo proposito, il presidente Nello Di Gennaro si sente in dovere di ringraziare tutti gli appassionati che hanno partecipato e da' appuntamento al 23 Settembre 2018

Qualcuno ha già ribattezzato la Randonnée della Capitale la “Nove Colli di Roma”. Con 3700 metri di dislivello in 200 km, il percorso della Randonnée della Capitale ha tutte le caratteristiche per essere soprannominato così, ma ciò che lo contraddistingue maggiormente è un itinerario che attraversa tutta la zona dei Castelli Romani, passa per i due laghi dei Colli Albani (Lago di Albano e Nemi) e si sposta sui Monti Lepini e Prenestini. La maggior parte delle strade percorse sono secondarie o a basso traffico veicolare. L’itinerario prescelto permetterà ai ciclisti di attraversare, conoscere luoghi, paesi, borghi suggestivi e caratteristici della provincia di Roma e della regione Lazio perché lo spirito “rando è un’alternativa al turismo veloce che ti porta ovunque per scattare qualche foto e condividere le bellezze dei luoghi con i compagni di viaggio che pedalano alla stessa velocità”.
Nell’insieme, le salite che interesseranno il percorso son pedalabili, non lunghissime, ma numerose ed hanno delle pendenze che variano dal 5 % al 10 % per delle lunghezze che vanno da 1 km a 10 km. Per i tratti più impegnativi, si consigliano rapporti 25-29 per chi ha il 39/53 e 25-27 per chi ha il 34/50.
Da segnalare:
– Dalla costa del lago di Nemi fino allo splendido borgo dell’omonimo paese, si attraverserà un tratto di strada non asfaltata e di pavé di circa 3 km (il nostro “Fiandre”). Su questo tratto si incrocia la Via Francigena.
– Prestare attenzione alle condizioni del manto stradale sul tratto tra Rocca Massima e Segni.
– Le salite più lunghe sono quelle tra Giulianello e Rocca Massima (10 km con pendenza media tra il 5,6%) e tra Olevano e Bellegra (10 km con pendenza media tra il 5,6% ed il tratto finale di 50-60 mt con pendenza tra il 10,12%).
































































Presso gli accoglienti locali del ristorante " Marsili" di via Casilina (Roma), si sono riunite le piu' importanti societa' ciclistiche laziali.
Il presidente regionale CSAIN Marcello Pace ha presentato le nuove iniziative dello CSAIN 2018 e le nuove normative Coni e la convenzione tra CSAIn/FCI, di cui segue testo formale, i tesserati cicloamatore CSAIn possono prendere parte a tutte le manifestazioni indette degli organismi convenzionati, inoltre possono concorrere a pieno titolo ai campionati mondiali UCI e relative prove di qualificazione..

Discusso il nuovo calendario 2018:
Si partira' la prima domenica di Marzo, per terminare la prima domenica di Ottobre.
Presentati i nuovi circuiti di cronoscalate e il Giro del lazio su strada per cicloamatori.
Fatta una esaudiente presentazione della nuova scuola ciclismo della asd MTB FORMELLO , con i programmi di guide mtb.
Confermate le due piu' importanti Randonnee del Lazio : la ROMA-SAN BENEDETTO DEL TRONTO e la RANDONNEE DELLA CAPITALE.
Per festeggiarie i dieci anni di attivita' della Coppa Lazio , riconoscimenti sono andati al presidenti della asd con maggiore anzianita' :
ASD FRANCHI-VALCELLI
ASD CICLI COPPOLA
ASD DEKA
ASD CONTI D'ANGELI
ASD BAR BOVA OFFICINA ALIMENTARE

Premi particolari sono stati assegnati all'imprenditore Cristiano Taccone , Checco Liberati , e alla assistenza legale WE YOUR BIKE . Al direttore di Gara Pierluiggi Vacca e alla preziosa segretaria " Lucia " per l'attivita' svolta in favore della buona riuscita della Coppa Lazio 2017.

Regista della cerimonia il responsabile CSAIN ciclismo di Roma Claudio Trovarelli. Come sempre molto partecipata e fruttuosa la riunione, discusse le novita' che interesseranno il piu' importante circuito ciclistico amatoriale a tappe del centro Italia .
Eletto ad unanimita' il nuovo comitato esecutivo della Coppa lazio che sara' in carica per i prossimi 3 anni.
Stipulato un accordo quadriennale tra Andrea Vessella ( scorte tecniche Vessella) e Armando Santaroni ( scorte tecniche team Santaroni).
Dopo gli ottimi risultati della precedente edizione sono state confermate le collaborazioni con : Servizio Sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino e la Federazione Italiana Cronometristi FICR .
i documenti per affiliazione e tesseramento si possono scaricare da : http://www.sportvari.com/prossassociclo.htm - ciclismo_spv@hotmail.com - 333.4829110



















































19ª BICICASTAGNATA – 15° Memorial Enzo Moroni

83ª SAGRA DELLA CASTAGNA e DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI

Cave 29 ottobre 2017

La storica manifestazione enogastronomica, culturale, sportiva e musicale, che si svolge da ben 83 anni a Cave (Rm).
Splendido paesino medievale a pochi km a sud di Roma, quest'anno è stata programmata dal 27 al 29 ottobre e come consuetudine è stata allestita nel centro storico e nelle strade cittadine per offrire a migliaia di visitatori stand gastronomici con prodotti locali, artigianato, cultura, musica, spettacolo e tanto divertimento.
Tra le iniziative non poteva mancare il classico giro ciclo turistico di 50 km che si è svolto con successo questa mattina; a guidare il gruppo di circa 200 ciclisti, il primo cittadino e sindaco della Città Angelo Lupi, appassionato e praticate di ciclismo insieme al Presidente della “Ciclistica Cavese” Sandro Vendetti.
La manifestazione è stata organizzata per ricordare anche Enzo Moroni, ciclista del gruppo cavese scomparso prematuramente da 15 anni.
Al termine della piacevole pedalata che ha interessato le valli prenestine, i promotori dell’iniziativa e le autorità presenti hanno ringraziato i partecipanti e offerto un gradito ristoro a base di prodotti tipici locali.
Un ringraziamento particolare alla Pro Loco di Cave.













































Coppa Lazio 2017 - Lavinio 01/10/2017

1° Trofeo bar Bova Officina Alimentare.

Coppa Lazio , chiusura col botto del piu' importante torneo del centro Italia , giunto alla 10° edizione

Presso gli accoglienti locali del ristorante " Il Golosone " di Lavinio (Anzio), dopo aver effettuato la gara ciclistica , si sono riunite le piu' importanti societa' laziali, per effettuare le premiazioni finali della Coppa Lazio 2017, che con le sue ben 25 gare effettuate in tutto il Lazio e' sicuramente la piu' importante gara a tappe di tutto il centro Italia , ospiti atleti e familiari dei corridori .

Mossiere della manifestazione il responsabile dello CSAIN Roma ciclismo Claudio Trovarelli e ospiti d'onore le autorita' cittadine e il comandante dei carabinieri il Maresciallo Maggiore Giuseppe Luca. Molto gradito il messaggio augurale del presidente regionale csain Lazio Marcello Pace

Premiati per l'impegno profuso per l'ottimo andamento della edizione 2017 il responsabile scorte tecniche Andrea Vessella ormai una istituzione in tutte le manifestazioni della Coppa .

Un particolare ringraziamento e' andato agli ormai istituzionali sponsor della manifestazione la cicli Liberati di Roma di Viale San Giovanni Bosco 46 di Checco Liberati , il noto imprenditore Abruzzese di abbigliamento sportivo Cristiano Taccone e la new entry WE YOUR BIKE di Roma.

Assegnate le prestigiose maglie Coppa Lazio 2017 a :
- Serenella Bortolotto ( cicli Bortolotto Roma )
- Giuseppe Olivieri (Etruria Home Bike Cerveteri)
- Filippo Santangeli (cicli Paco Aprilia )
- Franco Raidich (Etruria Home Bike Cerveteri )
- Luchetti Maurizio ( cicli Paco Aprilia )
- Danilo Simonetti ( Bikelab Roma )
- Perrera Carlo (Ciclotech Frascati)
- Fabrizio Trovarelli ( BikeLab Roma ) .

si e' aggiudicato la nuova maglia nera : Sorvillo Francesco (Conti D'Angeli)
Sono stati premiati i primi 5 di ogni categoria Coppa Lazio
Le prime tre societa'

per la classifica Super team regionale :
1° Conti D'angeli Edifer Pomezia
2° cicli Paco Aprilia
3° Ciclomillennio Roma

per la classifica Coppa Lazio
1° Bikelab Roma
2° Conti D'angeli Edifer Pomezia
3° cicli Paco Aprilia .

Appuntamento per l'edizione numero undici alla prima domenica di Marzo 2017





















































































Randonnee' della Capitale un successo oltre ogni aspettativa.

La nascita di una nuova randonnee' :
Il direttivo di randonnee' della Capitale, formato da Nello Di Gennaro, Mauro Cerminara , Roberta Diena, Lorenzo Rosi, Stefano Bianchini, Emilio Sorrentino, Luigi Onofri, iniziano a pensare di divertirsi in bicicletta senza l'esasperazione della competizione, si mettono d'accordo e decidono di fare Randonnee della Capitale, iniziando a documentarsi per come realizzare questo nuovo modo di andare in bici e divertirsi, nuovo su Roma ma abbastanza conosciuto nel resto del nostro paese.
Si pensava di fare indicativamente circa 100 partecipanti visto che un buon 50% sono componenti delle nostre squadre, invece abbiamo raggiunto il numero inaspettato di 230 iscritti paganti e arrivati, arrivato l'ultimo ciclista a Lunghezza, accolto da tutto il gruppo organizzativo circa 30 persone compresa la cucina,e gli facciamo festa aspettando che finisse di mangiare, ci svela che lui ha sempre fatto solo randonnee e pochissime volte è stato aspettato con questi festeggiamenti.

Nella foto un omaggio a tutte le donne della Randonnee della Capitale (nelle foto forse non ci stanno tutte).
Tutte unite ieri per uno sport vero e pulito contro ogni forma di doping farmacologico e tecnologico!!!
Veramente bello vedere cosi tante donne pedalare e divertirsi durante tutta la giornata ed unite sotto gli stessi ideali.
Sarà merito loro se alle 19.00 avevamo ancora il parcheggio abbastanza pieno (con "buona pace" dei custodi :-| ) ??? Non mi era mai capitato che tanti ciclisti restassero così tante ore al "pasta party" e premiazioni.

Lunghezza (rm) e' stata la location della Randonnee' della Capitale dove si sono effettuate le partenze e gli arrivi.Sotto l'egida dello csain Roma
Ristoro e timbratura con il barbecau e' stato fatto a Rocca Massima, il ristoro con banane è stato fatto a Castel Gandolfo , mentre quello di Bellegra e' stato presenziato dall'amico e presidente dell' asd Bellegra Massimo Saulini.
Ha partecipato con il tandem Lorenzo Genovese paraolimpico non vedente,arrivato dalla calabria con il suo pilota Angelo Surace.
Abbiamo avuto presenze da Campobasso , da Bologna , da Perugia, dalla Calabria e molte altre provincie.
Qualcuno ha già ribattezzato la Randonnée della Capitale la “Nove Colli di Roma”. Con 3700 metri di dislivello in 200 km, il percorso della Randonnée della Capitale ha tutte le caratteristiche per essere soprannominato così , ma ciò che lo contraddistingue maggiormente è un itinerario che attraversa tutta la zona dei Castelli Romani, passa per i due laghi dei Colli Albani (Lago di Albano e Nemi) e si sposta sui Monti Lepini e Prenestini. La maggior parte delle strade percorse sono secondarie o a basso traffico veicolare. L’itinerario prescelto permesso ai ciclisti di attraversare, conoscere luoghi, paesi, borghi suggestivi e caratteristici della provincia di Roma perché lo spirito “rando è un’alternativa al turismo veloce che ti porta ovunque per scattare qualche foto e condividere le bellezze dei luoghi con i compagni di viaggio che pedalano alla stessa velocità”.
Nell’insieme, le salite che hanno interessato il percorso sono pedalabili, non lunghissime, ma numerose ed hanno delle pendenze che variano dal 5 % al 10 % per delle lunghezze che vanno da 1 km a 10 km. Per i tratti più impegnativi, rapporti 25-29 per chi aveva il 39/53 e 25-27 per chi aveva il 34/50.
Da segnalare:
– Dalla costa del lago di Nemi fino allo splendido borgo dell’omonimo paese, si e' attraversato un tratto di strada non asfaltata e di pavé di circa 3 km (il nostro “Fiandre”). Su questo tratto si incrocia la Via Francigena.
– Le salite più lunghe sono state quelle tra Giulianello e Rocca Massima (10 km con pendenza media tra il 5,6%) e tra Olevano e Bellegra (10 km con pendenza media tra il 5,6% ed il tratto finale di 50-60 mt con pendenza tra il 10,12%). Un ringrazzimento agli sponsor : Bricofer Italia spa , Girolimetti caffe' , associazione insieme per Lunghezza , allo csain , ringrazziamo tutti quelli che hanno contribbuito alla riuscita della manifestazione.





































































Rocca Priora 16/09/2017

CRONOSCALATA COLLE DI FUORI-ROCCA PRIORA.

Grazie all'impegno del presidente della asd Amici del Pedale Giancarlo Zaratti e chiaramente di tutto lo staff di Rocca Priora La cronoscalata Colle di Fuori-Rocca Priora, si e' conquistata di diritto , per quanto riguarda le crono nel Lazio ( insieme a quella di Gorga) , essere uno degli appuntamenti clou.

(Rocca Priora è un comune di 11.987 abitanti della provincia di Roma, e si trova nell'area dei "Colli Albani" nel territorio dei "Castelli Romani" a 768 m s.l.m. Buona parte del territorio ricade all'interno dei confini del Parco Regionale dei Castelli Romani. A Rocca Priora vi è la sede della Comunità montana Castelli Romani e Prenestini.)
Nel luogo dove sorge l'abitato di Rocca Priora, molti storici hanno riconosciuto il sito dell'antico centro latino di Corbium, che Coriolano occupò nella sua marcia su Roma (486 a.C.). Nel III secolo, dopo la scomparsa della città, vi si insediò una villa romana. Il nome di Rocca Priora deriva da quello medioevale di "Perjura". Secondo la Cronaca Sublacense, infatti, alla fine dell'XI secolo sorgeva sulla cima del colle un piccolo nucleo abitato, il Castrum Arcis Perjuriae, che Agapito, dei Conti di Tuscolo, avrebbe dato alla figlia. Questo documento ci consente peraltro di asserire che il "Castello", come del resto quelli vicini di Rocca di Papa e Molara, fosse fra i possedimenti dei Conti Tuscolani. Solo in seguito, dopo la distruzione di Tuscolo nel 1191, passò sotto il controllo degli Annibaldi, anche se, analogamente a quanto accadde nei vicini centri di Monte Porzio Catone e Monte Compatri, vi trovarono rifugio i profughi provenienti da Tuscolo

La partenza degli oltre ottanta cronomen , tra cui moltissimi extraregionali , veniva data alle ore 09.30 esatte, dal direttore di gara Pierluigi Vacca , dalla frazione di Colle di Fuori e dopo 7 duri km. arrivo in cima a p.le Zanardelli sede del municipio di Rocca Priora.
Con il percorso presidiato dalle moto staffette Santaroni Team e dai giudici CSAIN Lazio.
Il miglior tempo era ad appannaggio di Mattia Burini in 17.51 sul podio Marco D'Agostino in 17.57 e Cesare Pesciaroli in 18,08.
Ottima prova di : Bianchi , Baccucci , Sciaretta , Garofalo , Di Tommaso , Paci , Calabrese , Bordone , Lolli , Burini , De Bonis , Grande , Corelli , Solitari , Pigliucci , Di Cosimo , Perri , Martinelli , Paolucci , Flumeri , Serafini, Bernardini , Ingiosi , Ciaraglia

Per il gentil sesso Enrica Tringali , Nelita Gentile , Barbara Canti

Ottimo lavoro dei vigili di Rocca Priora coadiuvati dalla protezione civile Carabinieri e scorte tecniche Santaroni Team , cronometraggio ufficiale FICR Federazione Italiana Cronometristi , ormai una presenza costante per la buona riuscita delle crono di Coppa Lazio
Le ricche premiazioni sono state effettuate dal presidente della asd Amici del Pedale Giancarlo Zaratti e da tutto lo staff di Rocca Priora che hanno dato appuntamento alla edizione del 2018.

Un ringraziamento particolare alla " COMUNITA MONTANA CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" e al comune di Rocca Priora per l'apporto dato per l'ottima riuscita della manifestazione.









































































Ciampino - 09/09/2017 SABATO
12° Memorial Antonio De Felice

A Ciampino decolla con successo il campionato nazionale CSAIN .

Oggi la Coppa Lazio e' ospite di Ciampino è un comune italiano di 38 415 abitanti della città metropolitana di Roma Capitale. Ciampino, fino al 1974 frazione del vicino comune di Marino, è situata nell'area metropolitana di Roma, strategicamente situata fra la Capitale e i Castelli Romani. Nel 2004 le è stato conferito il titolo di Città dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.Il comune è situato alla sinistra del fosso Patatona. Il territorio comunale confina a nord e a ovest con Roma, a est con Grottaferrata e a sud con Marino. Di fatto, il comune è la "cerniera" tra la Capitale e i Castelli romani. Il territorio comunale è attraversato dalla Marrana dell'Acqua Mariana, un fosso che nasce nella zona di Marino e confluisce nel fiume Almone.Pur non ospitando materialmente nel proprio territorio l'Aeroporto Internazionale Giovan Battista Pastine, che è situato per i ¾ nel territorio del comune di Roma, Ciampino dà il nome all'aeroporto stesso, gestito per la parte commerciale dalla società Aeroporti di Roma S.p.A. e per la parte militare dall'Aeronautica Militare, 31º stormo. Presso l'aeroporto sono dislocati il Centro Regionale di Assistenza al Volo (CRAV) e un impianto dell'ENAV responsabile dello spazio aereo della FIR di Roma.

Alle ore 14.30 di sabato 09/09/2017 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla prima gara riservata agli atleti over 45 .
dopo pochi giri di studio si da fuoco alle polveri e molti sono i tentativi di fuga , la svolta a due giri dalla fine con un allungo perebtorio su via dei Laghi si invola Oronzo Calabretti ( Ciampino Bike) e si presenta all'arrivo con un minuto di vantaggio sul primo gruppo di 12 inseguitori

CAMPIONI NAZIONALI
VET1 : CALABRETTI ORONZO ( CIAMPINO BIKE )
GENT1 : DI LISIO GENNARO ( MONTENERO BIKE CAMPOBASSO )
GENT2 : CARPENTIERI TERENZIO ( ROCCASECCA BIKE )
DONNA A : KACZCO SARA ( BIKE LAB ROMA )
DONNA B : BORTOLOTTO SERENELLA ( CICLI BORTOLOTTO )
SGA : RITOTA CARLO ( SARACENO TEAM SALERNO )
SGB : RAIDICH FRANCO ( ETRURIA HOME BIKE )















































































Ciampino - 10/09/2017 SABATO
12° Memorial Antonio De Felice

A Ciampino decolla con successo il campionato nazionale CSAIN .

Alle ore 08.45 di Domenica 10/09/2017 il direttore di corsa Pierluigi Vacca , da il via alla gara riservata agli atleti fino a 45 anni .
Nonostante il fondo bagnato tutto si e' svolto nel migliore dei modi , e dopo pochi chilometri di studio si avvantaggiano due atleti , che non verranno piu' ripresi
Vittoria assoluta e maglia per Domenico Cicchitti (Ciclomillennio) vet2 a ruota Cristian Bisonni (Bikelab Roma)cat. junior

CAMPIONI NAZIONALI

JUNIOR : BISONNI CRISTIAN (BIKELAB ROMA)
SEN1 : RINICELLA GIOVANNI (AUDAX APRILIA)
SEN2 : CHIALASTRI MARCO (BIKELAB ROMA
VET2 : CICCHITTI DOMENICO (CICLOMILLENNIO)

Effettuate le premiazioni e la consegna delle maglie di Campione Nazionale CSAIN 2017 , dal presidente nazionale ciclismo Biagio Saccoccio , coadiuvato dal presidente della asd Ciampino Bike Maurizio De Felice e dal direttore di gara Pierluigi Vacca

Si ringrazia per la collaborazione , il comune di Ciampino , i vigili di Ciampino , le scorte tecniche Vessella , Paolo Magurno della we love your bike ,la responsabile Roberta Angiolillo del servizio sanitario Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile distaccamento di Fiumicino .

Effettuati i controlli antidoping.















































Coppa Lazio 2017 - Gorga 27/08/2017
Memorial Sergio Bigioni.

la 3° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 70 specialisti e la Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande .

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

La prima partenza alle ore 09.15 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Santaroni Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 12 tornanti sui 7 chilometri , per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino al caratteristico centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi alla partenza gli specialisti di cronoscalate.
Primo con merito il portacolori della asd Conti D'Angeli Andrea Donati in 20.17 a seguire Roberto Solari (mtb racing team) in 20.26 , Mauro Graziani (veloclub Piglio) in 20.51 , Manuel Sciaretta (Conti D'Angeli) in 20,52 , Massimiliano Zazza (cicli Coppola) in 22,02
Per le donne Coppa Lazio Monica Turi (veloclub 39x26 roma) in 29.34 , mentre categoria open Marcella Lombino ( Bikelab di Roma ) in 30.05

Ottima prova di : Bastianelli , Cecconi , Marcoccia , Ingiosi , Mirabella , Fiorito , Sorvillo , Di Fazio , Calabrese , Di Paola , Giovannetti Andrea , Fioravanti , Fiorentini , Di Cosimo , Giovannetti Antonello , Ciocci , Proia ; Giuliani , Sanguigni , Ben Isa Ben Ali , Colantoni , Mezzadonna , Campion , Tosco , Corsi , Cassandra , Sordi , Perri , Celluzzi , Mossa , Cerbara.

Dopo un abbondante rinfresco offerto a corridori e familiari , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , dal palco allestito al centro di Gorga hanno hanno effettuato le premiazioni .
Moto Santaroni Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.

Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 03 Settembre a Ardea per il memorial Montesi .
WWW.SPORTVARI.COM

Clicca qui sul sito FICR puoi vedere tutte le classifiche :



































































Pisani e Trovarelli vincono il 7° Memorial Chiominto Fulvio - 2° Trofeo Marilyn Coffee Bar
Vincenzo Pisani ( Falasca Zama Anima Bike) e Trovarelli Fabrizio (Bike Lab) con due arrivi solitari si aggiudicano,a Lariano il 7° Memorial Chiominto Fulvio - 2° Trofeo Marilyn Coffee Bar
Oltre 100 sono stati gli iscritti, divisi in due partenze che hanno animato il la gara organizzata dalla ASD Chiominto Spot sotto l'egida del CSAIN valevole come gara Interregionale Open.
Prima partenza- Mattina calda che ha visto gli atleti della prima partenza aperta a tutti gli iscritti alla FCI e agli Enti di Promozione Sportiva, partire alle nove per affrontare gli 11 km a giro, da riperete sei volte. Nella parte iniziale della gara vanno in fuga in 4 corridori, Del Prete (Falasca Zama Anima Bike), Montini (GC Melania) Carcasole (Orat e Labora) e Buccitti (Team Bike Terracina) che raggiungono il massimo vantaggio di 1minuto sul grosso del gruppo. Dopo 4 giri, dal gruppo evadono 10 corridori che si avvicinano ai quattro fuggitivi arrivando a 15" dalla testa della corsa. Proprio all' inizio dell' ultimo giro sotto l'arco d'arrivo, gli inseguitori raggiungono i fuggitivi e con uno scatto perentorio Vincenzo Pisani si invola in solitaria verso il traguardo. Il suo vantaggio cresce fino a 30" che gli permettono di giungere tutto solo sul rettilinio d'arrivo e godersi a braccia alzate l'applauso del folto pubblico presente. Alle sue spalle il Sirio Sistarelli, Campione italliano, Team Melania che in volata regola gli immediati inseguitori davantia Mastracci del Master BikeLazio Ecoliri. "Ringrazio la squadra - ha commentato Vincenzo Pisani - che oggi mi ha messo nella migliore condizione per vincere la corsa. Faccio i Complimenti all'amico Emanuele Chiominto perchè oggi ha organizzato una bellissima gara sia sotto l'aspetto della sicurezza che dal punto di vista logistico ed organizzativo".
Seconda partenza - subito dopo il la prima partenza prende il via la seconda riservata agli atleti dei gruppi chiusi di Latina, Roma e Frosinone, anche per loro 6 giri da percorrere per un totale di 66 km. Dopo il secondo giro vanno in fuga in tre Trovarelli Fabrizio (Bike Lab),Noro Matteo (Nettuno Race) e Meneguolo (Disoflex - Portalandia) che raggiungono subito un minuto di vantaggio. Alle spalle del terzetto si si forma un gruppetto di 5 inseguitori che non riescono a gudagnare sul terzetto in fuga. Al termine del 4 giro il corridore romano Trovarelli stacca i compagni di fuga e si invola tutto solo sul traguardo dove giunge a braccia alzate con un minuto di vantaggio su Meneguolo che precede Noro.
Ottima la premiazione che ha visto premiati quasi 100 ciclisti i quali hanno apprezzato gli sforzi organizzativi dell' Asd Chiominto Sport. "Sono felice per come è andata la corsa senza problemi sia organizzativi che di sicurezza- ha commentato Emanuele Chiominto. CI tengo molto a questa gara che onora la memoria di mio padre, corridore ed organizzatore eccellente, ringrazio i corridori che hanno onorato i nostri sforzi organizzativi,l'Amministrazione Comunale di Lariano, il Marylin Coffee Bar, la FC Motors, l'Autoscuole Apollo 11, la Salvatori Serivce e tutti gli sponsor e le persone che hanno reso possibile questa giornata di sport"
All' premiazioni hanno presenziato il Vice Sindaco di Lariano Dott. Crocetta, l'assessore allo sport, turismo e sport Ferrante Carretta e il presidente dello Csain Biagio Saccoccio che ha premiato i vincitori delle maglie di Campione Interregionale Open che sono andarte a Trovarellli, Bondani, Teragnoli Pisani e D'ascenzo.
Fonte : Alessandro Malagesi

Il commento dell'organizzatore :
Un grazie anche al vincitore Vincenzo Pisani e che vincitore " il secondo assoluto alla gran fondo delle Dolomiti la gara più dura in circolazione con diecimila partenti in diretta Rai" per la sua presenza al Memorial Fulvio Chiominto una gara per corridori tosti come tutti i 107 partecipanti ringrazio con il cuore tutti i partecipanti spero che con tutto il cuore che oggi per voi anche con il caldo e fatica ma un giorno di festa io ce l'ho messa tutta per per nn farvi mancare niente partendo da l'organizzazione e per finire la premiazione ancora Grazie a tutti , ci vediamo il prossimo anno....sto a blocco fess un grazie di cuore anche al Marilyn coffee bar di Goldi Cristina per la collaborazione per riuscita dell'evento.





































































II Colleferro-Segni in Mtb 01-07-17

Sabato 1 Luglio 2017 , a Colleferro (Rm)si è svolta la II Colleferro-Segni in Mtb,
in correlazione della Rievocazione storica cronoscalata motociclistica Colleferro-Segni.
Nonostante il meteo abbia fatto un po’ di capricci, 80, si 80 fra uomini e donne venuti da un po’ tutto il Lazio ci hanno regalato una grande emozione, il duro lavoro di diversi mesi è stato ripagato,
noi abbiamo fatto il massimo, per darvi il miglior percorso possibile e condividere qualche ora di svago e divertimento in sella alle nostre bici ,circondati da una cornice di storia unica,come la porta Foca, le mura Ciclopiche, la Porta Saracena giusto per citarne alcuni, e dai vostri feedback ,possiamo dire che ci siamo riusciti.
Grazie, veramente grazie di cuore per la fiducia che ci avete dato, questo ci darà più forza e stimolo per il prossimo anno, dove già qualcosa bolle in pentola.
Un Grazie speciale va alla Protezione Civile di Segni che ci ha supportato in maniera impeccabile, con tutta la disponibilità e la professionalità dimostrata, così come il 118 di Colleferro, le amministrazioni Comunali di Segni e Colleferro con i rispettivi corpi di Polizia Locale, il Moto Club T. Piccirilli di Colleferro ed il Moto club Centauri saraceni di Segni, Il Forno l'Artigiano di Mastronardi a Segni che ci ha fornito la colazione e la buonissima pizza del ristoro, così come Il Caffè Gemina di Segni di Raviglia Massimo, che ci ha fatto trovare un bel ristoro all’arrivo a Segni,al nostro main sponsor BCC Roma, Caludio Claudio Trovarelli il nostro sempre presente responsabile Csain Ciclismo, I nostri Sponsor tecnici della manifestazione, che ci hanno permesso di poter omaggiare la vostra presenza, anche se di un piccolo gesto, Healt & Nutrion di Ettore Bonavolta Anagni(Fr), Linea Oro Shop di Palestrina, il comune di Segni che con il biglietto d’ingresso omaggio , con il quale vuole invitarvi nuovamente ad approfondire le bellezza della città, non a caso denominata la Perla dei Lepini!

Grazie nuovamente di cuore, e appuntamento al 2018!




























































Ciclismo - Altre medaglie italiane e queste molto "pesanti".

Doppio Oro per Serenella Bortolotto (CS Concordia Cicli Bortolotto), campionessa europea, sia nella crono che in pista. (Cat 41-50).

La sua compagna di squadra (CS Concordia Cicli Bortolotto), Daniela Pelella 3° nella crono.

E non finisce qui perché Adriana Cucco (G.S.R.Ferrero) è giunta 2° in pista e 3°nella crono cat 51-60.

Dulcis in fundo nella stessa categoria e specialità, Oro per Gerardina Rollo (G.S.R.Ferrero)

The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies.
In 2017 Ghent is a proud host city.
Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe!
www.ecsgghent2017.be

Un successo e un onore per tutto il movimento ciclistico femminile targato csain Roma , che spinge a proseguire sulla strada intrapresa.

Complimenti al presidente Giorgio Bortolotto e a tutto lo staff della asd cicli Bortolotto per l'ottimo lavoro che stanno svolgendo nel mondo del ciclismo amatoriale.




















































Prime medaglie per gli italiani CSAIn ai campionati europei di Ghent.

Grazie al laziale Marco Severa (ASD Bar Bova Ciampino del presidentissimo Marco Bova ) 3° nella crono (ciclismo) , sale sul podio e ottiene una pesante e memorabile medaglia di bronzo nella sua categoria .


The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies. In 2017 Ghent is a proud host city. Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe!
www.ecsgghent2017.be

segue..........































Giro d’Italia Amatori, Alberto D’Acuti ed Elisa Rigon i più veloci contro il tempo a Tortora Marina
Secondo appuntamento giornaliero consecutivo con il Giro d’Italia Amatori che ha messo agli archivi la breve e velocissima cronometro di 8 chilometri sul lungomare di Tortora e Praia a Mare.
Il miglior tempo assoluto è stato ottenuto da Alberto D’Acuti (Ciclomillenio – 10’03” – 1°Fascia M1/M2/M3) davanti a Bruno Sanetti (Vigili Del Fuoco – 10’09”), Mirko Mollica (Team World Cycling Cps Cavaliere - 10’12” – 1°Fascia Elite Sport), Antonio Borrelli (Team Cps – 10’15” – 1°Fascia M4/M5/M6), Ciro Greco (Piconese Melendugno – 10’19”) Alessandro Fantini (GC Melania – 10’21”), Antonino Ruvolo (Asd Alfabike – 10’27”), Luigi Ambra (Born To Run Magnum – 10’28”), Giovanni Miloro (Asd Alfabike – 10’31”), Walter Basili (GC Melania – 10’35”), Vladimiro D’Ascenzo (GC Melania – 10’37”), Adriano Luciano (Team World Cycling CPS Cavaliere – 10’38”), Salvatore Lo Faro (Asd Alfabike – 10’39”), Michele Scalabrelli (GS Vigili Del Fuoco – 10’39”) ed Alessandro Ercoli (Vigili Del Fuoco – 10’42”), in evidenza anche Egidio Viggiano (Asd Castelluccese – 12’30”) per la riconferma del primato nella fascia M7/M8.
Al femminile gran bella prova contro il tempo da parte della campionessa italiana in carica Elisa Rigon (AS Roma Ciclismo – 11’50”) davanti alla compagna di squadra Elena Cairo (12’21”), Maria Pia Savoca (Velo Club Racing Assisi Bastia – 12’51”) e Adriana Ratini (Ciclomillennio – 13’20”).
Per effetto dei vari distacchi cronometrici la classifica generale è stata ridisegnata in alcune fasce con D’Acuti in vantaggio di 6” su Greco e di 18” su Fantini tra i Master 1-2-3, Borrelli sopra Basili (20”) e D’Ascenzo (22”) tra i Master 4-5-6, Rigon al comando davanti Cairo (24”) e Ratini (1’24”) in quella femminile.
Nessuna variazione per Greco davanti a Mollica e Ambra tra gli Elite Sport così come per Viggiano che guida la fascia M7/M8 davanti a Giancarlo Delle Monache del GS Vigili del Fuoco (3’14”) e all’instancabile Domenico Barone della Tortora Bike Panthers (5’30”), quest’ultimo molto acclamato ed applaudito nella sua città di Tortora anche in funzione del ruolo di coordinatore tecnico e disegnatore dei percorsi per conto del comitato organizzatore dell’Asd Giro d’Italia Amatori e dell’amministrazione comunale del sindaco Pasquale Lamboglia e dell’assessore allo sport Biagio Praino.
Una giornata impreziosita dalle “ragazze immagini” di questo Giro Amatoriale 2017 con Samantha Cavalieri (neo Miss Giro d’Italia Amatori 2017 e Miss Italia Matera 2016), Antonella Licciardi (fotomodella) e le Giroline dell’Agenzia GDL Moda e Spettacoli di Giancarlo De Luca e Adriano Bevilacqua, ad aggiungere ed animazione a quest’edizione della corsa a tappe che si concluderà domani con la terza frazione da Tortora Marina (ritrovo alle 7:30 a Piazza Stella Maris-Lungomare Sirimarco e partenza alle 9:00) a Tortora Paese di circa 80 chilometri su un tracciato che costeggia il mare e l’entroterra dell’Alto Tirreno prima dell’ultima fatica in cima a un’ascesa di 5 chilometri che porterà in pieno centro storico (arrivo previsto intorno le 11:30).











































La ASD BAR BOVA OFFICINA ALIMENTARE DI CIAMPINO NON E' SOLO CICLISMO............

I due atleti di punta del podismo Silvano Sorgente e Gianna Galantini si fanno rispettare nel " Trail di Pitigliano" dando soddisfazione al presidentissimo Marco Bova
Bravi ragazzi continuate su questa strada.

L’A.S.D. Ruote Libere Manciano - Pitigliano, in collaborazione con I Custodi delle Vie Cave , con l'Associazione Promo.Fi.Ter., con il patrocinio del Comune di Pitigliano, ha organizzato con successo domenica 19 marzo 2017 la quinta edizione della corsa podistica “Trail” denominata “ Trail delle Vie Cave ”, con percorso di circa 30 km ,con un dislivello positivo di 620 mt. + . Il percorso si sviluppa quasi interamente su sentiero (80 % single track e strade su campo - 10% strade bianche - 10% asfalto).
Era inoltre previsto un percorso ridotto di km 14 con un dislivello positivo di 350 mt.
Per partecipare alla manifestazione era indispensabile:
aver compiuto 18 anni al momento dell'iscrizione ed essere tesserati UISP, FIDAL o altro ente di promozione sportiva.
Obbligatorio l’uso delle scarpe da TRAIL-RUNNING , Fischietto - Cellulare carico ed essere pienamente coscienti della lunghezza, delle difficoltà tecniche, della specificità della prova ed essere fisicamente pronti per affrontarla. Aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di gestire i problemi creati da questo tipo di prova. aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d'autonomia personale che permette di ge stire i problemi creati da questo tipo di prova e particolarmente: • saper gestire i problemi fisici o mentali derivanti dalla fatica, i problemi digestivi, i dolori muscolari o articolari, le piccole ferite etc. • essere pienamente coscienti che il ruolo dell'organizzazione non è aiutare un corridore a gestite questi problemi • essere pienamente cosciente che per questa attività in ambiente naturale la sicurezza dipende soprattutto dalla capacità del corridore ad adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili.

Una esperienza affascinante , sicuramente da ripetere















































1° MEMORIAL FLAVIANO CEDRONI
TROFEO RUN BIKE PARK (CICLOCROSS)

Domenica 15 Gennaio 2017 a Velletri presso l'azienda enogastronomica Fenix in via della Lira, si e' svolto il 1° memorial di ciclocross Flaviano Cedroni , e' stata l'occasione per inaugurare ufficialmente il primo Bike Park dei Castelli Romani.
Nato e fortemente voluto da Marco Cedroni con la valida collaborazione del noto crossista Marino Mattacchioni ha riscosso il gradimento dei ciclisti partecipanti
La manifestazione era valida per l'assegnazione delle maglie di campione regionale Lazio CSAIN di ciclocross.
La partenza e' stata data alle ore 10.30 ,temperatura rigida ma terreno asciutto , la gara ha visto avvicendarsi al comando tre corridori che poi sono saliti sul podio ,sul primo gradino Fabrizio Trovarelli(Bike Lab) , sul secondo gradino Ruggero Libero (mtb santa marinella ) e sul terzo Davide Mattacchioni (Bike Lab) .
Buona prova di : Fabrizio Ponzo , Marco Chialastri , Dimitri Buttarelli , Demis Govoni , Alessandro Lustri , Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Antonio Celluzzi , Vittorio Emili , Sandro Valcelli , Marcella Lombino.
Al termine il patron Marco Cedroni coadiuvato dal direttore di gara Pierluigi Vacca ha effettuato le premiazioni con prodotti alimentari locali e consegnato le maglie di campione regionale.
Fabrizio Ponzo, Vittorio Emili, Fabrizio Trovarelli, Roberto Calzolari , Maurizio Trovarelli , Marcella Lombino , Antonio Celluzzi
Circuito tecnico ma adatto sia agli specialisti che ai neofiti.
















































FINALMENTE DECOLLA IL PROGETTO SCUOLA CICLISMO CSAIN

IL PRIMO IMPIANTO PERMANENTE DI ROMA E DEI CASTELLI ROMANI , APERTO TUTTI I GIORNI , DEDICATO ALLA MOUNTAN BIKE - AL CICLOCROSS E ALL'ATLETICA

IL PROGETTO PRENDE LUCE GRAZIE ALLA INTUIZIONE E ALLA CAPARBIETA' DEL TECNICO CSAIN MARCO CEDRONI

Parco sportivo con:
Percorso running 900 mt
Circuito ciclocross e Mountain bike 2.200 mt
Circuito educativo bambini bike e roller.
Zona cambio coperta settorizzata uomo/donna con capienza totale 40 posti.
Scuola bike bambini ed adulti con istruttori qualificati.
Area relax con piscina.
Zona ristorazione e bar.
Disponibilità di pernotto.


RunBike Park via della Lira 1 Velletri (Rm)

Info Marco 3471221814.





































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

Ospiti nella ridente cittadina di Gorga, comune italiano di 768 abitanti della provincia di Roma Nel territorio si eleva il Monte San Marino, del gruppo montuoso dei monti Lepini, la cui cima raggiunge i 1.387 metri sul livello del mare.Benché facente parte della provincia di Roma il popolo gorgano è profondamente legato ad una tradizione culturale di matrice ciociara. Sin dalle origini il paese risentì della forte influenza del vicino Anagni da cui dipese oltre che culturalmente anche militarmente.
Ha sede l'importante Osservatorio Astronomico di Gorga (gruppo astrofili monti lepini), lo scopo principale dell'Osservatorio è la divulgazione e la conoscenza dell'Astronomia, in particolare per i giovani che, purtroppo, nelle strutture scolastiche non trovano i mezzi necessari per lo studio dell'Astronomia. A tal fine, vengono organizzate visite guidate con spiegazioni multimediali per tutte le scuole, dalle elementari all'università, completate con l'osservazione di oggetti celesti. Oltre all'attività divulgativa, l'Osservatorio verrà utilizzato per scopi di ricerca.

Due gare con due premiazioni distinte, prima gli iscritti alla Coppa Lazio a seguire la gara riservata a fci ed enti.
La prima partenza alle ore 09.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
Grande affluenza di atleti per questo memorial dedicato dalla asd cicli Coppola di Colleferro e dal veloclub 39x26 Roma al mai dimenticato Sergio Bigioni,
Gara molto impegnativa con i suoi 7 chilometri e ben 12 tornanti per arrampicarsi nel cuore dei Monti Lepini fino all'incantevole centro storico di Gorga , che ha visto presentarsi ai nastri di partenza i piu' accreditati specialisti di cronoscalate.
Vince con merito il portacolori della asd Roccasecca Bike con 22.07 Carpentieri Terenzio , segue con 22.36 Sciaretta Manuel (cicli Coppola) sua con la cat. A3 e Cecconi Marco (cicli Coppola ) sua la cat. A6 con 22.56.
Ottima prova di Morichini , Barbu , Tosco , Brevetti , Curia , Sorvillo . Di Fazio.
Non sono da meno i piu' " anziani " si aggiudica con merito la cat. A7 l'atleta di Aprilia Ingiosi Agostino (Audax Aprilia) in 22.59,
Per la A8 Terenzio Carpentieri , Delle Cese Aldo , Rossi Marco , Ben Isa Ben Ali , Mezzadonna , Loiacono , Taglienti , Lucci , Cannone , Catalini
L'altra affermazione dei super/g e' dell'atleta di Ladispoli Olivieri Giuseppe (Etruria Home BIKE) in 26,02 a seguire Celluzzi , Agostinoni , Vendetti.
Per le donne Marcella Lombino (World Truck di Roma ) in 29.05 ha anticipato Monica Turi (veloclub 39x26 roma)31.44 , Valentina Licata con 33.56.

Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
Moto Vessella Team , cronometraggio ufficiale ficr , Direttore di gara il "Navigato" Pierluigi Vacca, giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
Prossimo appuntamento con la Coppa Lazio per domenica 04 Settembre a Lavinio .
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/














































































Coppa Lazio 2016 - Gorga 28/08/2015
Memorial Sergio Bigioni.

La Coppa Lazio dopo lo stop del periodo feriale riprende alla grande con la 2° edizione della cronoscalata di Gorga ed e' la conferma del successo ottenuto lo scorso anno con oltre 80 specialisti.

Effettuati nuovamente controlli antidoping in Coppa Lazio

La seconda partenza riservata a fci ed enti alle ore 10.30 esatte , con il percorso presidiato dalle moto staffette Vessella Team e dai giudici CSAIN Roma.
I 12 tornanti non hanno scoraggiato gli atleti convenuti non solo dal Lazio ma anche da fuori regione.
Infatti la vittoria e' stata ad appannaggio con 18.44 di Emiliano Fanfarillo (uc Alatri ) .
segue Luca Clementini ( asd cycling team ) in 19.18 e Bruno Chiocca (asd cycling team)in 19.30.
bene : Carcasole , Graziani , Solitari , Costantini, Giorgini , Desclavis , Bencivenga , .
Bene : Agro , Maggi , Di Fazio , Perciballi , Maniccia , Giovanetti , Sordi , Corsi , Girolami .
Affermazione per i super/g di Dario Ceci, Per le donne Daniela Mortari ( team Anagni Bike).
Dopo un gustoso rinfresco offerto a corridori e familiari , dal palco allestito al centro di Gorga , il Sindaco di Gorga Nadia Cipriani ( E’ il primo Sindaco donna nella storia di Gorga, ruolo al quale è stata eletta con un amplissimo consenso popolare ) insieme all'assessore Michele Lorenzi , ai familiari del compianto Sergio Bigioni e agli organizzatori Ivan Coppola e Carlo Matteo Mossa , hanno effettuato le premiazioni .
....e poi tutti a pranzo al ristorante " Al Cavallino "
Moto Vessella Team , cronometraggio ficr , giudici CSAIN Roma del responsabile Claudio Trovarelli , protezione civile di Gorga coordinata da Giorgio Gerardi.
WWW.SPORTVARI.COM
http://salita.ficr.it/


















































Settimana da incorniciare per la nuova formazione laziale asd Bar Bova Officina Alimentare .

Dopo aver ottenuro in trasferta , la prima medaglia per gli italiani CSAIn ai campionati europei di Ghent ( Belgio ) .

Grazie al laziale Marco Severa (ASD Bar Bova Ciampino del presidentissimo Marco Bova ) 3° nella crono (ciclismo) , sale sul podio e ottiene una pesante e memorabile medaglia di bronzo nella sua categoria .

Al Campionato Europeo : The European Company Sport Games are the "Olympic Games" for companies. In 2017 Ghent is a proud host city. Join us and compete in 23 sports disciplines against companies from all over Europe! www.ecsgghent2017.be

Domenica 25 si ripete e ottiene la maglia crono Coppa Lazio a Colleferro , primo assoluto categoria veterani , sui 15 km. con lo stratosferico tempo di 20.57.18.

Non da meno , " La vecchia volpe " Pierluigi Vacca che si aggiudica la maglia nella categoria super/g crono mtb .

Bravi ragazzi continuate su questa strada , che il lavoro quando e' fatto seriamente paga.

Cogliamo l'occasione per ringraziare i nostri " amici " sponsor che ci supportano :

Schiavi Gomme Roma - MKO Stazione Agip Marino Pomezia - Macelleria Bova Leonardo di Lavinio - Free Play - Bar Bova Officina alimentare.















































































Questo sito non è una testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente, pertanto non é soggetto alle norme della legge 47/78 richiamata dalla legge 62/2001.
Nel caso riscontriate imprecisioni o manchevolezze segnalatecelo immediatamente!

ciclismo_spv@hotmail.com



This page hosted by GeoCities Get your own Free Home Page


1
1